Seduzione e attrazione: troppo facile per essere vero?

Seduzione e attrazione“Quali sono le più efficaci strategie di seduzione e di attrazione?” “Quali sono gli insuperabili segreti per conquistare un uomo (o una donna)?” Spesso le persone si pongono queste domande con un atteggiamento mentale che è un misto di curiosità, di un po’ di ansia e di  molta eccitazione. Un po’ come se l’abilità nella seduzione e nell’attrazione fossero chimere irraggiungibili e che sedurre e attrarre siano competenze che richiedono chissà mai quale genere di conoscenza misterica e soprannaturale alla portata solo di qualche iniziato che è stato dotato dalla natura di superpoteri incredibili.

Insomma, come se imparare la seduzione e l’attrazione fosse più complicato dell’algelbra e della fisica nucleare.

"Solo le persone gentili sono veramente forti. James Dean"

E invece, notiziona, non è così: ciascuno di noi ha un potenziale innato per la seduzione. La forma del tuo corpo, il tuo sorriso, il colore dei tuoi capelli e anche e soprattutto la tua curiosità e il tuo interesse verso le persone sono i naturali strumenti di seduzione che la natura ti ha fornito, per attrarre gli altri ed entrare in relazione con loro. Certo, poi bisogna vedere che cosa se ne fa una persona delle dotazioni naturali che ha e come le usa o, invece, come le annulla a forza di pensare, riflettere e cercare, appunto, chissà quale chimera lontana e irrangiungibile.

Seduzione, attrazione e fisica nucleare

Dico io: non ti sei mai accorta che molto spesso, noi privilegiati e insoddisfatti esseri umani del terzo millennio tendiamo a guardare troppo lontano, cercando soluzioni improponibili ai nostri problemi e perdendo di vista quello che, invece, è a portata di mano e qui, subito disponibile?

Ci sono persone che vanno alla prima lezione di ballo e il giorno dopo si guardano su Youtube i video del Campione del Mondo di ballo – il John Travolta della situazione – e si preoccupano e si sentono frustrati per la distanza che li separa da lui. E invece dovrebbero godere ed esserre orgogliosi dei primi passi – i più importanti – che hanno imparato a fare ed esercitarsi su quelli.

Sarebbe un ottimo punto di partenza per cominiciare a fare qualche uscita con gli amici e le amiche del corso e divertirsi, cogliendo il meglio del ballo. Ma no, molti, siccome non sono John Travolta, rinunciano ad allenarsi.

E’ un po’ come quel genere di uomini che hanno un aspetto chiaramente e indiscutibilmente trasandato, non si radono di frequente, sono mesi che non vanno dal barbiere a sistemarsi i capelli, spesso non salutano – o lo fanno indossando la tutta mimetica, mica per essere scoperti, grugnendo suoni incomprensibili – non pronunciano la fantastica frase “Per favore” nemmeno con la pistola alla tempia e si struggono perché le donne non li considerano.

Perbacco, va bene che l’apparenza non è tutto, ma ci vuole tanto a farsi una bella doccia, radersi con regolarità, tagliarsi i capelli di tanto in tanto, dare un’aggiustatina alle buone maniere e vedere, poi, che effetto tutto ciò fa sugli altri e sulle donne in particolare?

Seduzione e attrazione: la soluzione semplice

No, per molti è meglio perdersi (perdere tempo ed energie) in rimuginamenti piscologici e antropologici che, credimi, non portano a niente e anzi spengono del tutto la scintilla dell’attrazione e della seduzione (“Non ci sono più le donne di una volta”; “Le donne non sanno più amare, non esistono più i veri sentimenti”; “Le donne cercano solo il figo che abbia i soldi”). Meglio lamentarsi, per alcuni, anziché dedicarsi a soluzioni “facili” e a “portata di mano. Ecco, le persone inseguono chimere lontane e non perseguono soluzioni possibili e praticabili. Perché lo fanno? Perché in questo modo possono continuare a lamentarsi anziché darsi da fare nel concreto e affrontare la realtà, con i suoi rischi e le soddisfazioni che può offrire.

Seduzione e attrazione 7+7 errori comuni

Leggo e sento spesso dire in giro che è difficile fare nuove amicizie, conoscere persone interessanti, incontrare ed entrare in intimità  con un uomo di valore. Va bene, accettiamo l’assunto che sia difficile creare nuove relazioni. Accettiamo anche l’assunto che tutti sembrano pensare alle proprie faccende e che agli altri poco importi di entrare in connessione con le persone. La domanda che faccio: quando si tratta di relazioni, noi diamo davvero il meglio di noi stessi o ci facciamo prendere dalla pigrizia e ci comportiamo un po’ come capita, senza offrire agli altri il rispetto, l’attenzione e la gentilezza che, invece, pretenderemmo per noi?

Te lo confesso: anch’io vivo in questo mondo. Sul pianeta Terra. E colgo spesso da parte degli altri un forte bisogno di amore, di attenzione, di importanza. Ma non posso certo dire che chi è in cerca di amore e di connessione abbia un comportamento coerente e congruente con i desideri che vorrebbe soddisfare. Vuoi attenzione dagli altri? Bene: tu dài agli altri l’attenzione che pretendi da loro? Vuoi connessione con gli altri? Bene: tu offri agli altri la possibilità di entrare in connessione con te?

"Nella vita nessuno di noi trova la gentilezza che dovrebbe. Memorie di una geisha"

Ora tu mi dirai: “Ilaria, grazie per il lunghissimo predicone, ma ora che cosa me ne faccio io di tutto questo, nella pratica?”.

Di seguito ti elenco i 7+7 errori che io riscontro ogni volta che vedo interagire persone tra di loro. O con me.

Sono errori comuni sia a uomini sia a donne e basta che tu ponga un po’ di attenzione alle modalità di relazione degli altri e alle tue nei loro confronti, perché tu sia immediatamente più attraente e interessante.

Seduzione e attrazione: banali e pericolose distrazioni

1) Non salutare con entusiasmo, con voce chiara e sicura. Vuoi essere più seducente quando incontri per la prima volta una persona? Guardala bene in faccia e negli occhi, soffermati per un attimo, sorridi e saluta sorridendo e pronunciando il suo nome con chiarezza. “Ciao Giuseppe!”.

2) Non guardare negli occhi l’interlocutore. Quando parli con una persona guarda lei e guardala negli occhi. La timidezza non è una buona scusa per non guardare gli altri in faccia. Smettila anche di guardarti intorno continuamente e con agitazione alla ricerca di qualcuno di più interessante o dell’approvazione degli altri. E smettila anche di continuare a rimirarti nella vetrina che hai di fronte: guarda la persona con la quale stai parlando. Stop.

3) Parlare troppo poco: conversare con gli altri è importante. Non puoi continuare a fare la bella statuina e non parlare mai o – peggio! – rispondere per monosillabi. Inventati qualcosa da dire, esprimi la tua opinione con calma e rilassatezza. Più spesso lo farai, più facile diventerà.

4) Parlare troppo: lascia spazio anche agli altri. Smettila di parlare a ruota libera ignorando, di fatto, chi ti sta davanti e intorno. Ogni tanto fermati a respirare e a pensare.

"E’ una regola delle buone maniere quella di evitare le esagerazioni. Ralph Waldo Emerson"

5) Non ascoltare. La mancanza di ascolto nelle relazioni, a tutti i livelli, è distruttiva. Se ascolti chi hai davanti non hai poi problemi a capire se hai trovato l’uomo giusto per te o se si tratta dell’ennesimo uomo sbagliato.

6) Non capire l’altro, non mettersi nei panni dell’altro. Capire gli altri è fondamentale. Va fatto da subito. Non certo nello spirito della crocerossina, ma con lo spirito della connessione.

7) Non sapere quello che vuoi: se non sai quello che vuoi dalla tua vita, non sai nemmeno quello che vuoi da una relazione. Come fai a interagire con naturalezza e sicurezza?

Seduzione e attrazione: se eviti gli errori, trovi la via

8) Non aver ancora capito chi ti piace davvero e ti fa star bene davvero. Questa confusione non è produttiva nelle relazioni e ai primi approcci della conoscenza, perché, in realtà, porre dei filtri è molto importante. Ti fa risparmiare un sacco di energie.

9) Non dare la giusta attenzione a chi ti sta di fronte. Lo si fa quando si è con qualcuno, ma si pensa ad altro o si fa qualcos’altro (tipo fissare lo schermo dell’odioso tablet). Oppure, al contrario,

9 b) Dare troppa attenzione a chi ti sta di fronte, dimostrandoti rompiscatole e bisognosa.

"La gentilezza consiste nell’amare la gente più di quanto essa non meriti. Joseph Joubert"

10) Considerare troppo qualcuno e considerare troppo poco qualcun altro: se vuoi creare nuove relazioni devi imparare a essere “inclusiva”, ad accogliere tutti e ad approfondire la conoscenza con la maggior parte delle persone. Senza svenderti, ovvio. Il fatto è che l’uomo giusto per te potrebbe essere tra coloro che preferiscono mantenere un basso profilo e magari tu, invece, stai dando importanza solo al “simpaticone” e la “bulletto” del gruppo. Grave errore. Che molte donne commettono, anche se non se ne accorgono.

11) Essere concentrata troppo sugli obiettivi degli altri e essere sempre in ansia per poterli compiacere.

12) Essere troppo concentrata sui tuoi obiettivi e non essere in grado di andare incontro agli altri.

13) Voler fare colpo a tutti i costi e cercare in tutti i modi di essere al centro dell’attenzione, perdendo di vista le tue emozioni e sensazioni, la logica e il buon senso. E’ un modo efficacissimo per annoiare le persone e soprattutto gli uomini.

14) Voler passare inosservata, fare di tutto per mantenere un profilo defilato, per non mettersi in gioco davvero. Ok, l’amore e le relazioni devono smetterla di farti paura. Da subito.

L’estate ti permette di avere più momenti per te. Approfittane per aumentare la tua competenza emotiva e il tuo fascino personale e realizzare così una bella relazione con l’uomo giusto per te.

Fai adesso i percorsi di crescita sentimentale che ho preparato per le mie lettrici

I 7 Pilastri dell’Attrazione.

E’ il primo passo verso la conoscenza di te e del tuo potenziale di attrazione.

Clicca qui per iniziare il tuo percorso adesso.

Come Sedurre un Uomo senza Stress

In questo percorso si spiegano i passi dell’attrazione “autentica”, quella attraverso la quale ti dài valore, smetti di essere bisognosa e rompiscatole e riesci davvero a realizzare una relazione appagante e duratura.

Clicca qui per iniziare il tuo percorso adesso.

E se vuoi aumentare la tua autostima, c’è un percorso pratico ed efficace, con una parte dedicata tutta all’Autostima femminile:

APP Autostima Passo Passo.

Lascia un Commento!

67 Commenti

  1. Avatar di Goldie

    Goldie 4 anni fa (2 Agosto 2014 17:24)

    Perché c'è in giro tanta gente problematica purtroppo. Fai bene a provarci e sapere che non dipende da te soltanto. Spesso e volentieri lo dico e ne sono convinta
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  2. Avatar di stella

    stella 4 anni fa (2 Agosto 2014 21:23)

    purtroppo cris83 c'è in giro gente poco soddisfatta ed a mio avviso anche poco rispettosa nei confronti degli altri. io ormai ci rinuncio :-)
    Rispondi a stella Commenta l’articolo

  3. Avatar di Goldie

    Goldie 4 anni fa (2 Agosto 2014 23:02)

    Se lo avessi detto io, avrei scatenato una valanga di reazioni , ma vedo che ce ne sono altre che la pensano come me ;-)))))
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  4. Avatar di Goldie

    Goldie 4 anni fa (3 Agosto 2014 10:57)

    E comunque la solitudine sentimentale é un handicap così come la difficoltà di evacuare l'energia sessuale, checcé se ne voglia dire . Vado a yoga ma quella energia lì resta nonostante lo sforzo fisico di qualsiasi seduta ginnica footing jogging surfing stepping relaxing breathing etc
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  5. Avatar di cristina

    cristina 4 anni fa (3 Agosto 2014 15:25)

    ciao sono Cristina la penso anche io come te probabilmente ha altro da fare o come penso io ha un altra e io gli faccio da tappabuchi quando lei non c'e' o non e' disponibile . quando una ragazza si affeziona e' difficile staccarsi.lo lo sto facendo ci sto provando tanto non ne vale la pena di continuare e farsi fruttare .un saluto a tutte voi.un bacio Cristina
    Rispondi a cristina Commenta l’articolo

  6. Avatar di stella

    stella 4 anni fa (3 Agosto 2014 19:38)

    certo che la penso come te. io ci rinuncio. inoltre tra amiche e parenti sono circondata da donne più furbe di me che si san tenere gli uomini molto stretti....e io quella furbizia non l'ho :-)
    Rispondi a stella Commenta l’articolo

  7. Avatar di angymandr

    angymandr 4 anni fa (5 Settembre 2014 8:16)

    Grazie Ilaria Bell articolo. Ma tutto questo lo riscontro negli uomini giusti o sbagliati che siano Danno (si fa per dire) il meglio di se solo per catturare una preda facile per poi sparire ugualmente!
    Rispondi a angymandr Commenta l’articolo