Strategie di seduzione per donne che vogliono amare davvero

strategiedi seduzioneEcco qui un nuovo articolo della serie Capire gli uomini, lo spazio riservato alle opinioni di autorevoli rappresentanti del genere maschile. L’autore è Daniele Mendini, creativo infaticabile, imprenditore appassionato e grande curioso e amante del genere femminile, tanto da avere fondato una rivista tutta dedicata alle donne che si chiama, guarda un po’, Siamodonne. Daniele ha da poco superato i cinquanta anni ed è sposato (felicemente) da più di metà della propria vita. E con la stessa persona. Leggiamo i consigli che dispensa su quelle che ha definito strategie di seduzione “a lungo termine”.

Ciao a tutte. Ringraziando di cuore per l’invito ricevuto a pubblicare il mio “maschio” contributo su questo grande blog, cercherò di affrontare qualche tema caldo sulle strategie di seduzione per sedurre un uomo “a lungo termine”, spero interessante per donne e uomini.

Vi confesso di non essere ora né di essere mai stato un seduttore, un piacione. La natura non è stata molto clemente con me, perciò diciamo che non sono il tipo che fa colpo. Un colpo di fulmine nei miei confronti può essere solo un evento atmosferico.

"Non è importante quanti uomini ci sono nella tua vita, ma quanta vita c’è nei tuoi uomini. Mae West"

Questo mi ha sempre posto nella condizione di dover combattere per meritare la conquista. Vita dura. Sapete meglio di me che “fate tutto voi”. Se un uomo vi interessa sapete come fare, che armi sfoderare per conquistarlo. Ne avete a tonnellate. Quando il vostro obiettivo cambia espressione e atteggiamento è arrivato il momento di capire se avete fatto colpo oppure no.

Già dall’inizio del vostro corteggiamento dovreste capire se siete il suo tipo. Sappiate comunque che se lui cerca l’avventura (è quasi sempre così) sarete il suo tipo nella misura in cui vi dimostrate disponibili a breve termine. Nei rari casi in cui lui agogni un rapporto serio allora dovrete giocarvi le vostre carte con più accortezza, dimostrando interesse, senza essere “catturatrici”, lasciando spazio e tempo.

Strategie di seduzione e giudizi affrettati

Se a un uomo piace una donna come minimo sbaglia l’approccio.

Se è gentile, viene considerato “mieloso”, se fa il brillante “ma perchè è così cretino?”, se fa il cascamorto “ma chi crede di essere?”, se fa l’acculturato risulta noioso.

Io ho sempre avuto bisogno di tempo perché le ragazze mi apprezzassero.

Da oltre trent’anni sono molto sposato e assai felicemente. Pensate però che mia moglie, quando mi conobbe, disse che con un cretino così non si sarebbe mai messa. Anche voi potete sbagliare giudizio!

È difficile generalizzare: “alle donne piacciono gli uomini protettivi, ricchi e belli”; “gli uomini pensano solo al sesso, quindi le preferiscono belle e sceme”. Non è sempre vero, anche a noi piacciono ricche e anche voi pensate al sesso.

Come fai ad attrarre un uomo senza sembrare una facile o una poco di buono?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Per carità, un fondamento di verità c’è, ma non dimentichiamo che ognuno di noi ha una mescolanza di ormoni maschili e femminili in percentuali variabili. Io probabilmente ho qualche ormone femminile in più della media, una sensibilità maggiore di altri che mi ha sempre aiutato ad ascoltare, elaborare e maturare. Io amo le donne al punto di aver fondato tre anni fa una rivista online per le donne, nonostante sia “maschio” al 100%

Strategie di seduzione e stereotipi

Si parla sempre di uomo medio e di donna media perciò si va sempre a finire che “gli uomini hanno un solo neurone e che le donne sono più intelligenti e capaci in tutti i campi”. Tendenzialmente questo è vero, quindi, per la legge dei grandi numeri, nei nostri comportamenti dobbiamo senz’altro tenerne conto. Ma avete idea di quanto sia bello e appagante invece andare oltre questi stereotipi e affrontare un nuovo rapporto basato sulla parità pur nelle diversità?

Cercare di interessarsi alle passioni dell’altra persona e farle diventare proprie, ascoltare e comprendere scordandosi di assumere l’atteggiamento di chi non vede l’ora che la smetta di parlare per andare alle vie di fatto? Condividere i momenti della propria giornata con lui o lei e non su Facebook?

Autostima, libertà e spazi inviolabili

Ammetto che per arrivare a tanto è necessaria una certa dose di autostima. Quest’ultima è una componente essenziale da possedere per essere sempre all’altezza di ogni situazione e non solo in amore.

Ricordate che l’uomo ha senz’altro bisogno di un suo spazio inviolabile, di un limite invalicabile dove solo lui può accedere. Uno spazio di libertà nel quale dedicarsi da solo o con gli amici alle sue passioni. Teme come un’epidemia di venir braccato, costretto in un angolo e di perdere la sua libertà. Altro timore generalizzato tra noi uomini è la consapevolezza (certezza) che comunque si è in errore. Perciò è inutile darsi tanto da fare. E questa è un atteggiamento sbagliatissimo: porta dritto alla fine di un rapporto.

Sarà difficile e faticoso, ma, se ci tenete alla vostra metà, lottate sempre per conquistarla e per rispettarla ogni giorno e non pensate mai che con il tempo cambierà (in meglio)!

Daniele Mendini

Che ne dici? Io ho l’impressione che Daniele abbia sparso qua e là, un po’ come si fa con il sale su una pietanza, qualche consiglio molto preciso che riguarda le strategie di seduzione a lungo termine, cioè gli atteggiamenti più utili per stare bene con un uomo in una relazione. Tu che cosa ne pensi? E’ vero che un uomo ha bisogno di un suo spazio inviolabile o questa storia di mantenere la propria libertà è solo una pessima scusa per non impegnarsi sul serio? E poi, sei d’accordo sul fatto che un uomo non cambia con il tempo? Qual è la tua esperienza al proposito?

Lascia un Commento!

30 Commenti

  1. Avatar di Cristina

    Cristina 6 anni fa (3 Giugno 2013 21:34)

    @ Eleonora: condivido in pieno il tuo pensiero.,..oggi molte coppie in realtà sono single che stanno insieme...la coppia non è mai nata e non si ha nemmeno idea di cosa sia...si gioca a fare la coppia! Il discorso dei propri spazi va bene, ma la vita non è solo viaggi fatti insieme, hobby, io faccio lo shopping con le amiche e tu il calcetto....è anche pazienza, sacrificio, venirsi incontro e non , faccio un esempio, fare i capricci perchè lei (con un bambino appena nato) non ti dà le stesse attenzioni (ne sento di tutti i colori!) e cercarsi l'amante e svagarsi sui social network...è davvero voglia di vivere assieme la vita, prendersi cura dell'altro, dei suoi sentimenti, essere felice in sua compagnia, coltivare anche l'attrazione ma anche l'ascolto..e tante altre cose!è..CRESCERE!!
    1
    Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

  2. Avatar di Daniele

    Daniele 6 anni fa (4 Giugno 2013 9:56)

    Mamma mia quanti commenti! Ne sono lusingato. In molti di essi vedo che sono riuscito a trasmettere il mio sentimento, in qualche altro forse mi devo spiegare meglio. @Rossana76: per ovvie ragioni non posso metterla in contatto diretto con mia moglie ma le può scrivere nella rubrica di cucina che tiene su siamodonne.it (è Marina, una delle due cuoche della cucina di siamodonne). Le confermerà ogni mia parola! Siamo felicemente sposati da più di 30 anni! @onlybrina: le parlo della mia personale esperienza. Mia moglie ha una grande passione per l'arte tessile e, sinceramente, quest'arte non sarebbe stata tra le mie priorità se non fosse stato per lei. Seguendola e accompagnandola ai concorsi internazionali cui prende parte, ho imparato a condividerla con lei. Rimane comunque la sua passione e non la mia ma mia moglie sa di poter contare sul mio completo appoggio per i suoi progetti. @marika: lo spazio di libertà a cui mi riferisco è positivo e pulito. Non vuole assolutamente nascondere una "fuga da coinvolgimento". Significa non costringere l'altro a seguirti per forza in quell'ora alla settimana in cui ti dedichi al tuo hobby, sport ecc. ma neanche vedere nello sguardo della compagna la delusione perchè non hai capito che lei vuole stare con te sempre. Poi ti lascia andare ma rimane ferita e, se tu vai, sai che lei sta male, ti senti uno schifo, non ti diverti e, per salvare il rapporto puoi arrivare a rinunciare alla tua passione. Questo accade più spesso di quanto si possa pensare ma porta, secondo me, al raffreddamento del rapporto. E' certo che ci vuole una completa fiducia, stima e rispetto. E una completa sincerità da entrambe le parti. @Margherita: mi dispiace molto per la tua situazione (molto comune peraltro). Io non sono un esperto ma leggendo le tue parole capisco una grande intelligenza, una capacità critica che non è da tutti. Sei sicuramente una grande donna che ha solo bisogno di rendersene conto, di farsi apprezzare per quello che è. Purtroppo non è dando sempre ragione e dicendo sempre "sì" che si ottiene rispetto e stima, anzi. Il mio consiglio, per quel che può valere, è di trovare in te stessa la stima che cerchi negli altri, di convincerti che tu sei importante e che vali davvero. Vedrai che se ti mostri più forte e decisa, con il coraggio di discutere mettendo in campo la tua intelligenza, non sarai più costretta a scappare e riuscirai a trovare quell'equilibrio che è il fondamento di ogni sana relazione di coppia. Impegnati con coraggio!
    6
    Rispondi a Daniele Commenta l’articolo

  3. Avatar di Marika

    Marika 6 anni fa (4 Giugno 2013 22:20)

    @daniele Sono d'accordo, infatti, che nessun rapporto possa reggere quando, per far piacere all'altro, si continua ad oltranza a barare con se stessi, facendo rinunce dolorose. La sofferenza arriva sempre quando non siamo noi stessi al cento per cento... assieme ai sensi di colpa.
    0
    Rispondi a Marika Commenta l’articolo

  4. Avatar di arianna

    arianna 6 anni fa (10 Giugno 2013 15:57)

    Carino!!! C'è un clone Mendini da qualche parte dell'universo e che sia libero? Quando leggo contenuti di questo tipo scritti da un uomo mi chiedo sempre perché sono rari e impegnati. Oggi più che mai trovarne uno con quell' "ormone femminile in più "non è facile. Quale strada percorrono i "Mendini" per poterli incrociare?
    1
    Rispondi a arianna Commenta l’articolo

  5. Avatar di Sabina

    Sabina 4 anni fa (25 Maggio 2015 20:03)

    Concordo con Arianna, dove sono gli uomini con l'ormone femminile, capaci di tali parole e pensieri.Cloniamo il Mendini!!!@@
    0
    Rispondi a Sabina Commenta l’articolo

  6. Avatar di Michela

    Michela 3 anni fa (3 Marzo 2016 19:00)

    Sono interessata alla vostra guida. ( Attirare la persona giusta in 11 passi). Grazie.
    0
    Rispondi a Michela Commenta l’articolo

  7. Avatar di PAMELA

    PAMELA 2 anni fa (23 Maggio 2017 11:46)

    Ho ripreso anche questo articolo, che ora mi è alquanto utile. Per mia modesta esperienza posso confermare che un uomo ( ma anche noi donne ) ha bisogno di conservare uno spazio tutto suo, altrimenti gli manca l'aria e prima o poi scapperà da noi. Credo sia fondamentale per una sana relazione avere dei propri spazi, degli hobbies solo nostri, non per forza condivisione di tutto. Non credo sia una scusa a non impegnarsi sul serio. Quanto ad un uomo che cambia con il tempo, forse cambiano le situazioni attorno a Lui, ma non credo si cambi realmente. Buona giornata Ilaria e a tutte/i NOI
    0
    Rispondi a PAMELA Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 2 anni fa (23 Maggio 2017 14:37)

      Io invece penso che cambiamo, cambiamo continuamente, le nostre cellule si rinnovano ed corpo invecchia, le scelte ed i fatti della vita ci cambiano, e le lezioni -si spera- fanno maturare le persone...pensare di essere gli stessi di quando eravamo 20enni, o pensare che gli altri non siano influenzati dal nostro incontro, o dagli altri loro incontri credo sia una credenza influenzata dal nostro personale cinismo
      0
      Rispondi a max Commenta l’articolo

  8. Avatar di Carla

    Carla 3 mesi fa (30 Gennaio 2019 10:49)

    Un uomo UOMO vuole condividere i suoi spazi e i suoi tempi e passatempi con una donna DONNA,almeno nella fase di innamoramento. Primo, perché ne ha voglia, secondo, per consolidare e avere la complicità e l'esclusiva di una relazione. Terzo, perché non vuole farsi sfuggire una donna valida. E viceversa per una donna. Senza se e senza ma. Gli altri possono anche cambiare portone.
    0
    Rispondi a Carla Commenta l’articolo