Il vero amore: 6 segnali importanti per riconoscerlo

Il vero amoreRiconoscere il vero amore è una delle questioni essenziali per la serenità personale e di coppia. Il nostro mondo è pieno di uomini e di donne che non sanno riconoscere il vero amore e che, proprio per questo, perdono un sacco di tempo e di energie dietro a emozioni, pensieri e persone che non hanno nulla a che vedere con il vero amore e che le fanno soffrire molto.

"L’amore vero è una presenza dolce e quotidiana.
Stephen Littleword"

Non saper riconoscere il vero amore vuol dire anche perdere opportunità e rischiare di farsi prendere in giro, di essere traditi, di essere abbandonati proprio nel momento in cui si è più coinvolti con una persona. Vuole dire perdere se stesse, un po’. Avere consapevolezza di sé e dei propri sentimenti è fondamentale per avere una vita serena, sedurre un uomo e avere una relazione sana e appagante. Saper comprendere le intenzioni degli altri è altrettanto essenziale non solo per proteggersi da grandi sofferenze, da cocenti delusioni e magari da sonore fregature (anche negli affari per esempio). Saper comprendere le intenzioni degli altri significa non farsi fregare, in amore prima di tutto. Ti sembra poco poetica e poco romantica questa visione dell’amore? Non importa. Se vuoi conquistare l’uomo giusto devi saper affrontare i sentimenti con saggezza e in modo avveduto. Devi smetterla di credere nelle favole.

Il vero amore non è solo ridere e divertirsi

Tu non hai idea di quante mail al giorno io riceva da donne di tutte le età, tutte accomunate da un modo molto tipico di valutare le relazioni di coppia e i sentimenti. C’è la diciottenne che mi dice di essersi invaghita di un uomo di dieci anni più grande di lei. L’ha visto non più di tre volte. Racconta che lui è sempre “molto gentile” con lei, che fa battute, è simpatico e che quando la vede sembra essere molto contento di incontrarla. Ma – chissà perché – non la chiama mai. Se lei gli scrive degli sms, lui le risponde in modo simpatico e spiritoso, ma non fa mai la prima mossa. Oppure c’è la quarantenne che ha una relazione con un coetaneo. Ha una relazione nel senso che ogni tanto fanno del sesso assieme, che lui l’ha aiutata in certe questioni professionali e che quando lei ha bisogno di un consiglio, lui si rende sempre disponibile. Quando sono insieme, stanno davvero molto bene: ridono, scherzano, condividono molti interessi comuni. Se escono a cena poi sono sereni e rilassati e parlano di “un sacco di cose personali”. Quasi come una “vera coppia”. Lui dice che con lei si sente molto tranquillo, spontaneo e rilassato. Ma – chissà perché – lui non le ha mai detto “Ti amo”, non si vuole impegnare e non ha nessuna voglia di parlare di faccende “serie” riguardo il loro rapporto di coppia. Poi mi scrive la sessantenne divorziata da tempo, madre di due figli grandi e ormai indipendenti, che, proprio quando non si aspettava più niente dalla vita, ha incontrato un coetaneo che considera un “uomo meraviglioso”. Con lui ha riscoperto il piacere di stare di nuovo in un rapporto di coppia: escono a cena insieme, vanno al cinema, a teatro e a vedere le mostre d’arte. In questi ultimi mesi hanno fatto anche due bellissimi week end fuori città. Insomma, “stanno molto bene insieme” (anche loro), ma – chissà perché – lui non vuol dire in giro che hanno una relazione, sostiene che tra loro ci sia solo delle semplice amicizia e non se la sente di impegnarsi.

Il vero amore e quello falso

Pochi giorni fa ho ricevuto questo commento al mio articolo Come conquistare un uomo che si mostra distaccato:

“Ciao Ilaria, ho avuto un figlio da un ragazzo che conoscevo appena e con il quale non avevo una relazione ma che a me piaceva tantissimo comunque dopo varie vicende e litigi finalmente siamo riusciti a trovare un equilibrio, passiamo dei bei momenti tutti e 3 insieme e siam sereni. Il problema è che io ne sono innamorata e vorrei mettermi con lui ed avere una vera famiglia, ma lui non ricambia. Lui ha 25 anni e io 32. Negli ultimi mesi è capitato di fare sesso e si era creata una certa intimità…poi però lui ha ricominciato ad allontanarsi emotivamente da me, cosa che mi infastidisce molto dato che io non gli ho detto niente o assunto un atteggiamento appiccicoso, anzi gli ho scritto un sms in cui gli dicevo che non sono interessata ad avere una relazione con lui (giusto per tranquillizzarlo) ma che mi piace molto passar del tempo assieme a nostro figlio e lui e fare sesso ogni tanto…cosa sbaglio? C’è da dire che quando ero incinta lui si è messo con una e ha avuto una storia travagliata fatta di tira e molla e che è finita da circa un anno e mezzo… che problema ho? Anzi abbiamo secondo te?”

Alla nostra amica ho risposto che la sua situazione è un po’ complessa e per una ragione precisa e facilmente intuibile: c’è un figlio piccolo di mezzo. Ma, che tu ci creda o no, i figli non sono una buona ragione per rimanere legati a una persona con la quale non solo non c’è amore, ma c’è anche un filo di disinteresse (giusto un po’). I figli non sono una valida ragione per rinunciare ad amare e a essere amati. Un figlio può percepire il senso del vero amore più da un genitore separato e sereno, che magari sta con un partner degno di questo nome, che da due genitori che si sono indifferenti anche se stanno insieme. O da una madre che fa lo zerbino al padre. Ma queste sono cose che probabilmente già sai.

Aver messo al mondo un figlio con una persona che si conosce appena non è propriamente un fatto che trasuda saggezza, lungimiranza, visione a lungo termine etc etc. Ma anche questo non c’è bisogno che te lo dica io. Ora questo bimbo c’è e a lui va data la massima dedizione e il più grande degli amori. E, per il bene di tutti, è opportuno anche incominciare ad agire con saggezza, lungimiranza e razionalità. Perché saggezza, lungimiranza e razionalità sono utili, anche nell’amore. Soprattutto sono molto utili a riconoscere il vero amore.

I 6 pilastri del vero amore

Chiusa la parentesi sul bimbo, continuiamo il nostro discorso su queste tante donne che mi scrivono, mi telefonano o nelle sessioni di coaching (link) mi dicono in faccia che “io e lui, quando ci vediamo stiamo così bene insieme, lui mi piace un sacco ma non capisco perché non mi corteggia, non mi richiama, non vuole impegnarsi con me (metti tu la variante che preferisci). Che cosa devo fare?”.

Se anche tu ti fai questo genere di domanda e la faresti a me se ne avessi l’opportunità, ti rispondo che devi incominciare a guardare la realtà per quella che è, smetterla di confonderla con le favole e chiarirti per bene che cosa è il vero amore.

Devi smetterla di prendere lucciole per lanterne e di scambiare momenti “qualunque” con la “grande passione” e/o con la dedizione, la devozione e l’impegno che caratterizzano il vero amore.

Ridere, scherzare e fare delle belle cene è bello e piacevole, ma non significa affatto che tra te e la persona con cui condividi tutto questo ci sia del vero amore.

Come fai ad attrarre un uomo senza sembrare una facile o una poco di buono?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

No, scusa, ma a te basta scambiare qualche battuta simpatica, qualche sorriso e qualche riflessione “profonda” con un uomo per pensare che ci sia un legame serio e per pensare di fare di lui l’uomo giusto per te?

Mi spiace, non è così che funziona.

Il vero amore è fatto di contenuti ben più importanti e dettagliati. E’ ben più vario e articolato.

1)      La voglia di stare insieme: se c’è vero amore o, perlomeno sincero interesse, due persone non stanno insieme solo per uscire a cena, ridere o divertirsi condividendo gli stessi interessi. Un uomo se è davvero interessato a te, ti mette nelle sue priorità assolute e irrinunciabili: fa di tutto per stare con te anche quando fai le pulizie, stiri o sei in bagno a fare la cacca. Perfino quando sei piegata in due per i dolori mestruali o vomiti per l’indigestione del giorno prima.

2)      I progetti: il vero amore e il sincero interesse si esprimono in un’idea e in una parola. Questa parola è: “domani”. E non si riferisce alla frase “dove andiamo a cena domani?” ma alla frase: “che cosa facciamo della nostra vita, oggi per domani e per dopodomani? Che cosa progettiamo e vogliamo realizzare per noi nel nostro futuro?”. Altroché ridere e stare bene insieme. Per quello son capaci tutti.

3)      Il sesso. Il sesso come lo fanno gli esseri umani non lo fa nessun’altra specie sulla terra. E questo vorrà ben dire qualcosa. Quando c’è vero amore, il sesso con quella determinata persona non basta mai. Anche all’età di 92 anni e cinque mesi. Perché il sesso non è solo un modo per ammazzare il tempo o per fare qualcosa dato che ci si ritrova lì da soli e insieme e dato che “se stiamo insieme dobbiamo farlo”. Il sesso non è mica: “tra noi c’è molta attrazione sessuale, ma vogliamo restare amici”. Il sesso è conoscenza – vera! – reciproca e, soprattutto, desiderio inesauribile di esplorare ogni micromillimetro dell’altra persona, corpo e anima, sempre. Non un po’ sì, un po’ no. Anche perché il sesso non è mica solo quella roba lì che si chiama “penetrazione” o robe del genere.

4)      La condivisione. Il vero amore – o l’interesse autentico che un uomo prova per te nella fase della prima conoscenza o della seduzione – suscita curiosità irresistibile verso l’altro, voglia di entrare e di essere nella sua vita. Dal punto di vista materiale e mentale. Altro che baggianate del tipo: “Gli ho mandato un sms e non mi ha risposto. Dove ho sbagliato?”.

5)      L’unione emotiva. Il vero amore richiede comprensione reciproca. E grande sforzo perché questa si compia.

6)      L’intesa intellettuale. Gli interessi e le passioni comuni nutrono la relazione, le danno linfa vitale. Ma anche avere interessi e passioni diversi è utile ad alimentare il vero amore. Intesa e varietà. Ecco.

P.S. Il blog sta crescendo. Se l’impegno, la lungimiranza e la grande passione continuano ad assistermi, verranno pubblicati più articoli nell’arco della settimana. Se non l’hai ancora letto, leggi quello appena pubblicato, da un ospite uomo: Sbloccarsi con gli uomini: 3 facili esercizi suggeriti dallo psicologo.

Lascia un Commento!

129 Commenti

  1. Avatar di Melusina

    Melusina 4 anni fa (26 Agosto 2015 14:10)

    Forse sì, ho paura. Ed ho bisogno di sostegno e sfogo che presto cercherò di persona. Ciao e grazie di tutto!
    Rispondi a Melusina Commenta l’articolo

  2. Avatar di Gnuni

    Gnuni 4 anni fa (30 Agosto 2015 10:37)

    L'amore maturo non è potere, non è possesso, non è protezione, non è pietà, non è perversione. «Fromm descrive l’amore come una sintesi equilibrata tra premura, responsabilità, rispetto e conoscenza. Amore è interesse attivo per la vita e la crescita di ciò che amiamo, quindi è premura. Amore è la risposta a un bisogno – espresso o inespresso – di un essere umano, quindi è responsabilità (non è un dovere, ma un atto volontario). La responsabilità potrebbe facilmente deteriorarsi nel dominio e nel senso di possesso, se non fosse per una terza componente dell'amore: il rispetto. Amare è volere che la persona amata cresca e si sviluppi secondo i suoi desideri, secondo i suoi mezzi e non allo scopo di servirmi – cioè non si deve adattare al partner – da qui il rispetto per come si è, non come l’altro vorrebbe che si fosse. Infine, Amare è conoscere intimamente l’altra persona, interessarsi per ciò che che fa, per ciò che pensa, perché Amore è anche e soprattutto conoscenza.»
    Rispondi a Gnuni Commenta l’articolo

  3. Avatar di Therry

    Therry 4 anni fa (2 Settembre 2015 14:18)

    Condivido molte delle cose scritte...leggo un filo di cinismo da parte tua! A volte le cose non sono bianche o nere... :) Il rapporto da te descritto è pura utopia! Premetto che sono single, dunque non vittima di un rapporto non sano! Sognare non fa poi cosí male...
    Rispondi a Therry Commenta l’articolo

  4. Avatar di Gnuni

    Gnuni 4 anni fa (2 Settembre 2015 16:49)

    L'amore non è unire le proprie vite, ma costruirne una terza insieme.
    Rispondi a Gnuni Commenta l’articolo

  5. Avatar di Sara

    Sara 4 anni fa (24 Agosto 2015 12:46)

    Questo articolo è davvero istruttivo e analizzando i 6 punti per capire se un uomo è innamorato non ho potuto che non ricercarli nella mia storia. Ho piacere a elencare i punti che sono presenti, quelli che non lo sono e quelli che lo sono a metà nella mia storia. Questo potrebbe aiutare altre ragazze come me e ancora ,con una tua risposta Ilaria, chiarirmi una volta per tutte le idee. 1- voglia di stare insieme: lui l'ha mostra, ci vediamo tutti i giorni, ha mollato i suoi impegni per stare con me giorno e notte. Arrivano poi le vacanze e lui non essendo della mia città, torna al sud e anziché chiedermi lui di andar giù una settimana ( su tre mesi che sta via) devo chiederglielo io e sentirmi trovare delle scuse per i mesi dove c'è più vita (luglio e agosto), ma avere un piccolo spiraglio x settembre ( pare che a settembre fosse più libero, ma sono sicura che impegni ad agosto non ne abbia avuti, solo un sacco di feste) 2- i progetti: a lungo termine non ne facciamo ( io mai mi sognerei di dirgli andiamo a vivere assieme!) vive il presente come faccio io, però spesso sposta su di me la questione "iniziativa" ( devi essere tu a far questo e l'altro ecc...) mi disse che aveva piacere che io organizzassi una serata romantica per noi. Io non credendo nell'amore, avendo scarsa autostima non presi mai l'iniziativa avendo paura che mi ridesse in faccia o sviasse la cosa). Lui sembrava risentirsene, ma poi ripeto, arrivano momenti dell'anno in cui torna alla sua vita giù e io non esisto. 3- sesso: ne facciamo, forse fin troppo! Giura di non avermi mai tradita, ma un uomo può stare senza sesso tre mesi circondato da donne anche carine e disponibili? Non credo 4- la condivisione: più volte mi ha chiesto cose della mia vita, ma penso di averlo turbato perché la mia vita è stata sofferenza e come dice Ilaria, se vuoi piacere devi essere una stronza, far vedere che le cose ti vanno bene e sorridere. la negatività non piace a nessuno e purtroppo ho sbagliato ad aprirmi e mostrarmene. Lui ha condiviso con me invece tutti i suoi bei momenti essendo sempre stato circondato da belle ragazze e tanti amici. Mi ha raccontato tradimenti e tutte le sue avventure scusandosi che "era ragazzino". sarà cambiato? 5-l'unione emotiva: litighiamo spessissimo per la mia gelosia e i suoi comportamenti "strani". Però fino ad oggi ha sempre avuto voglia di riprovarci e capire, stare a parlare ore e dirmi che mi vuole bene, ma sono io che lo sto allontanando perché c'è un lato di me che adora e un altro che odia. Io posso comprendere lui, ma alcuni suoi comportamenti ( come il non farsi sentire per oltre due mesi mai mai quando è al sud no) 6- intesa: abbiamo alcuni gusti in comune, ad esempio i film, la musica, teniamo all'estetica per cui ci alleniamo assieme in palestra. Ma quante donne hanno questi interessi? Potrebbe sostituirmi con chiunque... La mia impressione di donna: sembra tenerci a me, essere addirittura arrivato sul punto di innamorarsi, ma avere una terribile paura della relazione chiusa, del non poter più far sesso con altre donne o divertirsi come un sedicenne. Commentate :)
    Rispondi a Sara Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 4 anni fa (24 Agosto 2015 12:51)

      Il punto 1) basta e avanza. E tu, cara mia, sei ancora una di quelle donne che pone un uomo puchessia (cioè una merdina d'uomo) su un piedistallo e poi si inginocchia mettendosi in suo potere. Che dire? Mi dispiace moltissimo. Qui va fatta una profonda rivoluzione culturale, altro che elencare i punti.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Sara

      Sara 4 anni fa (29 Agosto 2015 18:37)

      Non ricordo se l'ho specificato e se non lo avessi fatto rispondo ora. Non ho messo nessuno sul piedistallo Ilaria, anzi per un mese abbondante, dopo aver "cozzato" contro i suoi difetti e i suoi modi di fare un po' strani, sospetti ecc ho dato una svolta radicale al comportamento trattandolo maluccio. ( paccando uscite, facendogli vedere la mia assenza ecc..) sembrava essere capitolato addirittura facendomi scenate di gelosia una delle quali l'ha fatta davanti amici perché un ragazzo ci ha provato spudoratamente con me. Gli ho dato modo di essere geloso e non dare la mia presenza per scontata. Era cambiato: scattavamo foto da cretini (faceva con me finalmente come faceva con le sue amiche e tutte le ragazze di cui si è infatuato in passato) a lui piace fare foto perché è un po'immaturo l'unica cosa le mie le teneva per sé e non le caricava sui social (questo sicuramente x nascondermi perché aveva altre relazioni e non perché ci tenesse di più a me come lui diceva e non voleva sminuire le ns foto sbattendole in faccia a tutti.) Poi stavamo sempre insieme e mi chiedeva di fermarmi a dormire. Era cambiato. Poi tutto si è infranto quando era ora di fare le vacanze e tornare al sud.. conincia a mettere le mani avanti e trovare scuse. Questo ha confermato i miei sospetti. Perciò ritengo di essere d'accordo sul fatto che non è un uomo ma una merda però non posso dire di averlo posto su un piedistallo.gli ho fatto passare anche io dei bei momenti.. volevo vederlo soffrire perché non mi fidavo di lui e facevo bene!
      Rispondi a Sara Commenta l’articolo

    • Avatar di Sara

      Sara 4 anni fa (29 Agosto 2015 18:52)

      Purtroppo sono ancora innamorata di lui anche se lo odio allo stesso tempo e odio a morte quelle 4 bambine di 17 anni che frequenta. Lui ha 26 anni e trovo ridicolo frequenti ragazzine di dieci anni quasi più piccole. Ilaria una domanda mi assale (rivolta a tutte ovviamente) è possibile che lui abbia finto? Abbia finto ogni sguardo,ogni momento dove mi prendeva x mano ogni bacio ogni coccola ogni " sei bella" guardandomi negli occhi? Perché farmi un disegno? Un gesto così carino se voleva solo sesso? Perché dormire abbracciati o prepararmi la colazione? Perché tutti questi gesti e poi trovare scuse e tradirmi in vacanza? Io so ad oggi che lui a me ci teneva e mi voleva bene forse non mi crederete, ma ricordo i suoi occhi quando mi guardava e piango ogni momento ricordandoli. Erano sinceri ve lo giuro. Io penso che semplicemente sia un ragazzino immaturo spaventato dai legami duraturi che voglia farsi le sue esperienze ma avere una persona affianco che la accompagni nella sua vita. Il classico uomo bugiardo che un indomani tradirebbe la moglie x sesso ma amerebbe solo lei tutta la vita. Ilaria esiste questa categoria? Penso che esistano due tipi di uomo: coloro che amano e non tradiscono e sono in genere quelli che i seduttori di un noto corso che non posso citare qui, chiamerebbero "zerbini" e la categoria dell'uomo che "ama" o cmq vuole bene ad una donna tutta la vita ma la cornifica periodicamente per leggerezza e immaturità. Mi viene l'esempio dei miei zii.. insieme dalle medie ancora sposati, si amano, lui ha cornificato mia zia x anni ma dice sempre che mia zia è una santa e la donna della sua vita. La famiglia è al corrente di ciò e mia zia pure! Cosa pensi di questo Ilaria? È follia? Ovviamente non vorrei un uomo così
      Rispondi a Sara Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 4 anni fa (29 Agosto 2015 19:43)

      Sara, ma che ci perdi ancora tempo ed energie mentali? Mi sembrano le congetture di certi fantastorici che pensano che non ci sarebbe stato il nazismo se Hitler da bambino fosse andato in cura da Freud... Immaturo? Spaventato? Amore vs. Sesso? Ma che stai ad analizzare? Che cerchi di capire? E metti da parte pure l'odio, sia per le ragazzine di 17 anni che non ti hanno fatto niente di male, ma fanno malissimo a se stesse dando corda a un 26enne sfigato, sia a lui che é solo uno strombolo di prima categoria. "Odi et amo" lascialo a Catullo. Qui non c'è nessuno da amare né odiare. Vomita per lo schifo che ti fa questo imbecille e poi fatti (metaforicamente) una lavanda gastrica per rimetterti in sesto. Coraggio!
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di helen

      helen 4 anni fa (29 Agosto 2015 20:14)

      Sara tu odi quelle 4 bambine di 17 anni? Ma ti rendi conto di quello che scrivi? Alla faccia della solidarietà femminile. Ma si meglio accapigliarci tra noi come al solito.
      Rispondi a helen Commenta l’articolo

    • Avatar di helen

      helen 4 anni fa (29 Agosto 2015 20:44)

      Sara io non capisco se quello che scrivi è una lettera che piomba qui dalla posta del cuore di una rivista direttamente dagli anni 50 o l' hai partorito direttamente stasera. È un tale concentrato di luoghi comuni (l'uomo che deve maturare perché non è pronto e che o è zerbino o è macho, basta che tu aggiunga che deve portare i pantaloni e siamo a posto), meschinità varie ( le donne che si guardano in cagnesco per accaparrarsi i favori del sultano), puerilita' altrettanto varie ( lui che ti fa i disegnini e le dediche strappalacrime e che ciò corrisponde a un pegno d'amore). Hai preso una cantonata.... vintage. Ti posso anche essere vicina. Basta che però non continui a dare dell ' immaturo a lui ehhhh
      Rispondi a helen Commenta l’articolo

    • Avatar di Azzurra

      Azzurra 4 anni fa (11 Settembre 2015 0:04)

      Ma non ho capito, Sara, nel primo messaggio parlavi di lui come se steste ancora insieme. Sbaglio? Io spero tanto che l'abbia lasciato uno così. Comunque, non penso che da una sola persona tu possa giudicare l'intera umanità maschile. "esistono due tipi di uomini: chi ti fa le corna e chi ti fa a zerbino"??? Ma quanti anni hai? Parli delle 17enni, ma sembra che tu ne abbia 12! Io ho avuto solo lui nella mia vita, da 4 anni tra qualche mese, e ti posso assicurare che mi ama, non mi ha mai tradito e non se lo sogna neanche, e non è mio "zerbino". Ci amiamo, come due persone mature si amano, eppure siamo più giovani di quanto lo siete voi. Sai una cosa? Un uomo che tradisce (o anche una donna, per carità) è una persona che non ha paura di perdere nulla, perchè non ama nulla. Una persona che tradisce la persona che ama...beh, secondo me non esiste. Non puoi tradire e amare. Se ami non ce la fai neanche a pensarci di andare con un'altra. Se ami, ti fai male da solo a pensare a quanto starebbe male la persona che ami se solo tu la tradissi. Ma soprattutto, se ami non ti passa nemmeno per la testa che un'altra persona sia migliore di quella che hai accanto e che ti ama. Certi discorsi mi fanno proprio arrabbiare. Amarsi non è "farci le foto insieme come faceva con le sue amichette", ma scherziamo??! Se lo facesse con me lo manderei dalle sue "amichette" di corsa! Amare vuol dire che non puoi stargli lontano perchè ogni minuto lontano è una fitta al cuore. E se lui per 3 mesi non ti considera, manda a fan000000 lui e tutti i mesi "invernali" in cui ti prepara la colazione, perchè non gliene è mai fregato nulla. Ti auguro di meglio. Ti auguro di crescere anche tu.
      Rispondi a Azzurra Commenta l’articolo

  6. Avatar di Rossana76

    Rossana76 6 anni fa (29 Maggio 2013 15:47)

    @carli Sei stata chiarissima :-) E credo che tu abbia anche interpretato e reso bene un sentire diffuso in molte di noi
    Rispondi a Rossana76 Commenta l’articolo

  7. Avatar di Debora

    Debora 3 anni fa (24 Novembre 2015 12:35)

    La stessa cosa vale anche se stai con un uomo sposato nonostante non abbia più rapporti con la moglie e dice di volersi fare una vita con te e pur non avendo figli e ha già 53 anni dice che le promesse che ha fatto a lei non lo fanno schiodare?!
    Rispondi a Debora Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (24 Novembre 2015 21:12)

      Debora, scusami, ma cercare l'amore in un uomo cosi mediocre e privo di rispetto verso gli altri é come cercare ostriche pregiate allo sbocco delle fognature.
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  8. Avatar di Gea

    Gea 3 anni fa (25 Novembre 2015 21:19)

    Ciao Ilaria, non avendo (e non volendo avere) facebook, commento in questo articolo, che mi pare il più appropriato, la tua proposta di affrontare il tema degli amori liquidi (io direi persino gassosi) di questo XXI secolo. Da insegnante, ho a che fare con decine e decine di adolescenti figli di coppie scoppiate, con tutto quel che ne consegue sul piano psicologico. Vivo nel paese che ha dato i natali non solo a Olympe de Gouges, Colette e Coco Chanel, ma anche, più recentemente, a robe tipo "m**tic", "celibparis", "adopteunmec" (con l'omino che casca nel carrello della donnina... mado' che tristezza!) e un sito di incontri extraconiugali pensato da e per donne...probabilmente le stesse allocche che prima sono andate a tutti i salons de mariage e magari hanno adottato il cognome del marito (qui usasi anche tra giovanissime), e tutto questo in nome di convenzioni e condizionamenti sociali molto forti. Periodicamente appaiono le pubblicità di questi e altri siti che non ricordo, ma il "battage" é impressionante. Secondo me é tutta speculazione sul vuoto esistenziale di una società che va "Nowhere fast" (velocemente da nessuna parte), per citare una canzone di Morrissey e gli Smiths. Io che preferisco andare piano ma lontano, e non dove capita, ma dove voglio io (sola o eventualmente in compagnia - amici e forse un compagno -purché buona, senno' sto benissimo "on my own"!), sono immune a questi surrogati di socialità, ma capisco che altri possano essere sensibili a questo canto di sirene... Mi piacerebbe che affrontassi l'argomento. Grazie.
    Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  9. Avatar di Patrizia

    Patrizia 3 anni fa (20 Giugno 2016 2:34)

    Cara Ilaria ma se un uomo non ha voglia di fare l'amore non ti cerca in quel senso ma è' un ottimo marito in tutto il resto monti ama ??? Questa è la tua sentenza ? Grazie ?
    Rispondi a Patrizia Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (20 Giugno 2016 10:31)

      Se non é impotente, magari é gay ma non osa vivere apertamente la sua condizione e gli sta bene un matrimonio amichevole. Sposarsi e non voler fare l'amore ti pare normale? Se la tua risposta é si e sei contenta (ma davvero davvero, non per paura di restar sola) della tua vita di coppia, allora buon matrimonio bianco a tutti e due.
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (20 Giugno 2016 10:59)

      Io non emetto sentenze. E poi qualsiasi cosa io pensi o dica non è certo vincolante per nessuno, ognuno fa le sue scelte. Io credo che qui non si tratti di "mi ama o non mi ama", dato che io sono convinta che non fare sesso in una coppia sia tra i mali peggiori al mondo, davvero, dato che ha effetti distruttivi sulla psicologia e l'emotività di una persona quanto nessun altro mai. Si tratta di una forma di deprivazione e di violenza psicologica così feroce e così continuativa e pervasiva da rovinare davvero la vita. Se poi ci si prepara a una prospettiva a lungo termine, si tratta di una vera e propria agonia della personalità, davvero. Un'agonia della personalità che invade ogni area dell'esistenza. Quello che mi colpisce di più della tua domanda è che a te interessa sapere se ti ama o non ti ama. E' una domanda malposta (anche se le sue ragioni hanno radici profonde in un percezione distorta dell'amore e del bisogno, soprattutto). Boh... E che cos'è l'amore, scusa? Ti ama e non ti cerca sessualmente? E' un po' come avere una Ferrari che non si può tirare fuori dal garage. Che te ne fai? Che te ne fai di un amore di nome? Supposto che sia amore. Mi sa che questo amore è un contenitore vuoto, ecco... Inoltre, attenzione: un uomo asessuato o che ha problemi a letto non può che amare la compagana che zitta e passiva accetta questo suo limite gigantesco. Si tratta di un amore frutto del ricatto, sempre che sia amore. Molte donne si aggrappano all'idea di un amore che è un contenitore vuoto, come le scatole che servono per fare i servizi fotografici. Che cosa ti trattiene in un rapporto del genere? La paura di non trovarne un altro? La sfiducia in te stessa? Un tal livello di svalutazione di te, da farti accettare un matrimonio senza sesso?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (20 Giugno 2016 11:07)

      Contenitore vuoto... ecco!
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Alessandra

      Alessandra 3 anni fa (20 Giugno 2016 17:47)

      Ilaria, puo' considerarsi un contenitore vuoto anche un "amore" dove lui ti cerca solo ed esclusivamente per sesso e non vuole stare con te, non vuole progettare con te ma c'è solo praticamente per quello, per vari motivi? Non è paragonabile alla storia di patrizia, dove lui non ti cerca ovviamente, ma non è comunque una relazione svalutante e quindi dannosa, se tu vorresti altro ?
      Rispondi a Alessandra Commenta l’articolo

    • Avatar di cindy

      cindy 3 anni fa (20 Giugno 2016 21:18)

      Alessandra...ma hai bisogno che te lo dica Ilaria o una di noi od un'amica??? Ma scusa ma da che mondo e mondo..una persona che ti cerca solo per sesso..ti cerca solo per sesso. Scusa ma è così ovvio che non comprendo come tu non capisca :-(((
      Rispondi a cindy Commenta l’articolo

    • Avatar di Alessandra

      Alessandra 3 anni fa (20 Giugno 2016 22:02)

      Grazie cindy ma la situazione è più complessa, ma forse mi sono espressa male.. Comunque no problems, grazie lo stesso
      Rispondi a Alessandra Commenta l’articolo

    • Avatar di cindy

      cindy 3 anni fa (20 Giugno 2016 23:15)

      Alessandra non esistono situazione complesse...ma immagino dalla tua risposta..che volessi sentirti dire qualcos'altro.. ma non proprio la verità.....
      Rispondi a cindy Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 3 anni fa (21 Giugno 2016 1:12)

      se ti cerca solo per fare sesso, non è amore...noi uomini quando ci innamoriamo ce lo si legge in faccia...molto più semplice di quello che pensi.
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Ella

      Ella 3 anni fa (21 Giugno 2016 9:02)

      Buongiorno Ilaria, grazie per quello che hai scritto: "..non fare sesso in una coppia sia tra i mali peggiori al mondo, davvero, dato che ha effetti distruttivi sulla psicologia e l'emotività di una persona quanto nessun altro mai. Si tratta di una forma di deprivazione e di violenza psicologica così feroce e così continuativa e pervasiva da rovinare davvero la vita. " E' proprio così, l'ho provato personalmente. E' dura uscirne perchè è una cosa che mina le fondamenta e in aggiunta, grazie ad una "sana" educazione religiosa, sembra pure di stare male per una cosa stupida ... Se ne esce, fortunatamente, dando a noi stesse il giusto valore, anche nel campo del desiderio sessuale, e poi si scoprono cose belle e nuove di se stesse. Grazie per questa riflessione, un abbraccio a Ilaria e a tutte voi
      Rispondi a Ella Commenta l’articolo

  10. Avatar di Alessia

    Alessia 3 anni fa (6 Luglio 2016 19:23)

    Ciao i tuoi articoli sono sempre molto utili. Sono fidanzata da 3 mesi CN un ragazzo ma ufficialmente ci siamo esposti meno di un mese fa perché lui non aveva intenzioni serie. È un mio collega di lavoro che snobbavo perché lo consideravo pomposo e arrogante ma conoscendolo è molto dolce tenero premuroso romantico. Mi stava facendo rivivere le emozioni delle prime volte quando in realtà non lo sono. Io sono la sua prima esperienza sia seria che sessuale e ci va molto piano. A volte.mi assalgono dei dubbi sui sentimenti per e infatti non è innamorato perché non ha testa per farlo. Questo mi fa soffrire non poco perché essendo una ragazza posso pensare che la sua sia solo un attrazione fisica. Abbiamo un sacco di cose in comune e altre non come i gusti dei film e altro ma CN lui non mi annoiò mai. Quando non sto bene ritaglia dei minuti per me mi chiama tutti i giorni siamo una coppia anche esposta sul posto di lavoro. Ma il fatto che lui non provi qualcosa per me mi distrugge. Cosa faccio?
    Rispondi a Alessia Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (6 Luglio 2016 19:40)

      Alessia, porta pazienza, lui non prova nulla per te e questo ti distrugge (e te credo). Che fai? Ti lasci distruggere? Con lui non ti annoi mai? O perbacco, ma il tuo problema è la noia? La sua con te è anche la prima esperienza sessuale? E' un uomo dal quale stare alla larga. Ma che idea hai di te per accettare tutto ciò?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (6 Luglio 2016 19:52)

      Alessia, detesto l'espressione "nave scuola", ma il pomposo e arrogante collega, ora fidanzato-non-innamorato ti considera tale. Probabilmente sopporti l'insopportabile perché questo figuro ti dà, come scrivi, l'illusione di ritornare alle "prime volte" e, forse, ti sembra di avere potere su di lui e per soddisfare questo desiderio inconsapevole, ti lasci spupazzare dal tipo... e anche sputtanare al lavoro. Non credere che sia amore se lo fa sapere in giro: é solo sciocca e perversa vanità ("mi faccio la collega"), e forse anche un po' l'istinto del cane che marca il territorio ("ehi gente, questa qua mi appartiene"), ma di sicuro NON é amore. E il gentiluomo ha pure la "coscienza" a posto, visto che te lo ha pure detto. Fai una buona azione per te stessa e chiudi subito questa squallida, deprimente e avvilente storiaccia.
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di elisa

      elisa 3 anni fa (7 Luglio 2016 10:23)

      Ciao, anche a me è successo di sentirmi dire questo però non ce l'ho fatta e gli ho detto che non riuscivo a stare con una persona che non provava nulla. Nonostante ciò ha continuato a cercarmi senza forse neppure sapere il motivo, finche' gli ho detto che doveva andare per la sua strada. E' stata dura ma è più dura stare con uno che non ti ama e che te lo dice pure come se niente fosse...
      Rispondi a elisa Commenta l’articolo

  11. Avatar di Mary

    Mary 3 anni fa (17 Settembre 2016 15:58)

    Ciao,sono Mary. Ho 24 anni e sto insieme ad un uomo più grande di 20 anni ci scriviamo ogni giorno e ci sentiamo 2-3 volte al telefono al giorno però il fatto che siamo distanti mi spaventa e non so cosa lui prova per me realmente cosa devo fare o posso fare per scoprire se lui è realmente interessato a me??
    Rispondi a Mary Commenta l’articolo

  12. Avatar di laura

    laura 3 anni fa (19 Settembre 2016 21:21)

    Che bell'articolo! Sai ci vorrebbero più articoli cosi! Ti fanno capire davvero cos'è l'amore , l'identikit dell'uomo giusto e sicuramente si evita di commiserarsi quando molte leggono gli articoli sugli stronzi dicendo eh io l'ho trovato. Invece bisogna leggere più articoli cosi e focalizzarsi solo su noi stesse! Grazie Ilaria per ciò che fai e dici nonostante sicuramente troverai lettrici invece che magari nn apprezzano
    Rispondi a laura Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (19 Settembre 2016 22:46)

      Sono d'accordo! Gli articoli sulle esperienze négative sono utilissimi, ma poi bisogna anche costruire leggendo articoli altrettanto preziosi come questo! :-)
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  13. Avatar di Angela

    Angela 1 anno fa (21 Novembre 2017 7:02)

    Non siamo fidanzati ...Ma stiamo bene quando siamo insieme... È LA mia calamità e io la sua. Ma siamo solo amici .lui nn vuole impegnarsi ..peccato ..io nn posso aspettarlo essendo ke ho 34 anni ..
    Rispondi a Angela Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 1 anno fa (21 Novembre 2017 14:18)

      Volevi dire calamita o calamita'...? Forse e' un lapsus calami (lapsus della penna, cioe' scritto) abbastanza rivelatore? A 18, 34, 45, 56, 67, 78, 89, 115 anni... Non bisogna MAI perdere il proprio tempo.
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  14. Avatar di Emilia

    Emilia 6 mesi fa (14 Settembre 2018 15:30)

    "...fa di tutto per stare con te anche quando fai le pulizie, stiri o sei in bagno a fare la cacca." Fantastica! :D
    Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

  15. Avatar di Ele

    Ele 5 mesi fa (1 Novembre 2018 22:29)

    Salve! Ho 42 anni e da un mese ho interrotto una relazione assolutamente sbagliata con uomo cinico e manipolatore interessato solo ai soldi ai miei e della mia famiglia. Lui 50 anni un lavoro precario, ne bello ne affascinante ma accattivante nei modi, solare, sempre la battuta pronta...la storia inizia 4 anni fa. Io vengo dalla fine di una relazione a pochi mesi dal matrimonio e mi sento ancora fragile e insicura. Lui si mostra molto interessato all inizio e io mi affeziono molto...lui sicuramente no. Nel frattempo ho una gravidanza isterica in seguito alla quale mi ricovero in una clinica per depressione. Lui di fronte ai miei appelli via sms perché non mi lasci mi oscura da tutto, mentre sono legata ad una flebo per la disintossicazione dai farmaci. Mi rimetto e trascorro un periodo tranquillo tra lavoro famiglia e casa. Mi richiama L anno dopo e io ci ricasco. In effetti sono ancora innamorata e anzi accecata dai sentimenti mi rimetto con lui che mi giura di essere cambiato. Mi metto contro la mia famiglia che disapprova . Ci sono tanti segnali che io percepivo ma non volevo razionalizzare , segnali negativi... lui mi sminuisce fisicamente ma dice che vuole solo aiutarmi a migliorare....che lo fa per me e non per lui... alla festa delle donne neanche una mimosa ...aveva altro a cui pensare mi risponde scocciato...poi regali cene pagate dalla sottoscritta era arrivato persino a chiedermi la busta della spesa quando andavo a casa sua. ...mi diceva sempre ti voglio bene ma non sono "ancora"innamorato . A un certo punto la richiesta di convivere e fare un figlio. ... io felice ma mi accorgo di qualcosa di strano : innanzitutto insiste perché mia madre ci dia un appartamento in centro che era affittato e dove andare a vivere perche lui ha venduto la sua di casa e poi è ossessionato da questo figlio tanto da rimanerci male che non è arrivato al primo tentativo facendomi sentire addirittura in colpa senza però dirmelo apertamente. ...una sera siamo a cena e come se nulla fosse mi dice che ha avuto diversi aborti con diverse ragazze lui uomo maturo le adescava nei locali... a me aveva detto invece di non aver mai avuto gravidanze. Ci rimango ferita e disgustata allo stesso tempo. Dopo qualche giorno lo lascio definitivamente e ad oggi sto cercando di recuperare dignità ed autostima grazie all aiuto di uno psicoterapeuta. In quale categoria si può inquadrare questa bestia d uomo ?
    Rispondi a Ele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 mesi fa (2 Novembre 2018 10:03)

      Ciao Ele, siccome ti pare la cosa più importante da chiarire, te lo faccio presente subito, quest'uomo è un pie-hunter, un truffatore dei sentimenti, un delinquente, un approfittatore bello e buono. Ora immagino che, dato che l'abbiamo definito, tu ti senta meglio e molti dei tuoi problemi siano risolti, giusto? I pie-hunter sono i cacciatori di torte. Sai quanta fatica si fa a cacciare e a catturare una torta? Puoi immaginarlo. Le torte sono le persone fragili, quelle che hanno scritto in faccia: "Sono bisognosa, puoi fregarmi impunemente". Ecco, io mi concentrerei sulla torta, non sul suo cacciatore. E poi, santo cielo, un minimo di autonomia, almeno apriti un account di posta elettronica a tuo nome, dài, comincia a diventare almeno una torta salata.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo