Come sedurre un uomo: i principi base per decidere quando iniziare a fare sesso con lui

Quando fare sesso con un uomoQualche settimana fa  ho pubblicato un post dedicato a quando è il momento giusto per fare sesso con lui.

L’articolo era collegato alla teleconferenza  “I 7 segreti dalla mente degli uomini che loro vorrebbero che tu conoscessi ma che non osano assolutamente dirti in faccia”.

Riepilogo per chi – sfortuna sua – non avesse seguito il dibattito fin dall’inizio, non avesse seguito la videoconferenza e fosse troppo pigra per andarsi a leggere l’articolo…

Con una piccola nota, in ogni caso: se vuoi realizzare la relazione di coppia dei tuoi sogni qui sei nel posto giusto e, nello stesso tempo, un po’ del tuo ce lo devi mettere, dato che essuno può far niente per la tua situazione se tu non collabori attivamente e non puoi sperare che l’uomo giusto per te piombi dal cielo, per magia. Anche se, appena scopri come fare le cose giuste, tutto ti diventa spontaneo e naturale, anche realizzare la relazione dei tuoi sogni.

Questo lo spiego bene nella mia guida gratuita “Come attrarre la persona giusta per te in 11 passi”, che ti consiglio vivamente di scaricare e di leggere e anche di rileggere, se per caso l’hai già letta, dato che ogni momento è estremamente propizio per determinati argomenti e soprattutto per approfondire.

Ok, dài, basta prediconi e arriviamo al nocciolo della questione di questo articolo: i tempi per fare sesso.

Nella mia videoconferenza “7 segreti dalla mente degli uomini…” uno dei principali segreti – e più importanti e più condivisi – dalla mente degli uomini è proprio relativo ai tempi in cui si fa sesso.

Ebbene un uomo, di norma,  desidera fare sesso con te quanto prima (ma questo so per certo che l’avevi già capito di tuo e te lo diceva anche la nonna).

Nello stesso tempo, se tu fai sesso fin da subito con lui (o troppo presto) la considerazione che lui fa sul tuo conto è del tipo: “Se questa ragazza fa subito sesso con me, evidentemente è perché ci è abituata (a fare sesso con il primo che capita), lo fa con me come lo farebbe con mille altri. E non lo fa con me perché mi ama o io sono speciale… Questo mi dice che forse questa fanciulla non è adatta a me se voglio avere con lei una storia seria, ma solo per una storia superficiale e di sesso e basta.”

E questo ovviamente a te non va bene se il tuo obiettivo è avere con un uomo una storia seria, una relazione duratura nel tempo.

Se invece ti interessa  avere con lui una storia di solo sesso, va tutto bene…

Ma tu sei sicura di volere una storia di solo sesso?

Comunque, durante la videoconferenza è venuta fuori la questione di come fare a rimediare se si è ceduto troppo presto a un uomo.

Nell’articolo che ho citato nel quale affrontavo questa questione sollevata durante la videoconferenza, dicevo che si rimedia semplicemente tornando sui propri passi e “smettendo” fino a quando non si ritiene che davvero è arrivato il momento giusto per condividere l’intimità con un uomo.

Spiegavo bene tutto ciò, per cui ti consiglio di andare a leggertelo…

Ora, facciamo un passo un po’ più in là e vediamo di capire quando è il momento giusto per fare sesso con un uomo.

Fare sesso: quando è il momento giusto

Intanto, il sesso insieme deve avvenire senza forzature di alcun genere.

Hai mai sentito che il sesso è considerato un argomento “tabù”?

Sai che cosa penso io? Che è vero: il sesso è un argomento tabù.

Gli uomini e le donne danno molta importanza al sesso e, te lo garantisco, per i motivi sbagliati.

Infatti, sia gli uomini, sia le donne, per lo più, al giorno d’oggi, considerano il sesso come un “simbolo”, come il termometro o la cartina di tornasole di qualcosa che non ha nulla a che vedere con il sesso.

Gli uomini considerano (ma dài?!) il sesso come lo strumento per avere riscontro della propria virilità e della propria capacità di sedurre.

Le donne lo considerano  il termometro del “grado” di amore che c’è nella loro relazione e – anche loro -come conferma della loro capacità di sedurre e del loro fascino personale.

Fatto sta che pensandola in questo modo, molte poche persone fanno sesso e se lo godono al meglio.

Ai nostri tempi si parla molto di sesso, se ne vede e se ne sente molto, ma lo si gode molto poco…

Torniamo alle forzature: se tu decidi di fare sesso con un uomo per non perderlo o perché credi che lui se lo aspetti, beh, ti dico che quello non è il momento giusto e probabilmente nemmeno l’uomo giusto.

Ma che razza di rapporto è quello in cui tu temi di perderlo se non fai sesso con lui, entro una certa data dal vostro primo incontro, o quello in cui tu devi compiacere eventuali sue aspettative?

Se qualsiasi tema all’interno di una relazione ti crea tensione – sesso incluso – significa che c’è qualcosa nella relazione che va sistemato. O che non funziona in modo irrimediabile.

Quindi non fare sesso se senti che hai dall’interno e dall’esterno spinte che assomigliano a “doveri” e “ricatti” o al “compiacere ad aspettative”.

Poi, i tempi per il sesso cambiano in base all’età che hai. Non allarmarti: non si tratta di fare calcoli complicati.

Semplicemente, se sei molto giovane e magari non hai avuto alcun tipo di esperienza nel campo è giusto che tu ti prenda un po’ più di tempo.

Se invece sei una persona che comunque il tema “prima esperienza” lo ha già afffrontato e in qualche modo risolto, puoi fare qualche riflessione in meno.

Anche se ponderare il “momento giusto” in cui fare sesso è opportuno per tutte.

E sai perché? Perché ponderare quel tema significa ponderare la relazione.

Significa non comportarsi in modo bisognoso. E se segui questo blog sai benissimo che la bisognosità oltre a renderti terribilmente infelice, respinge gli uomini mille miglia lontani da te.

Non solo: aspettare e ponderare significa prenderti tutto il tempo per “distaccarti” dalle emozioni di superficie, cioè dall’eccitazione post-primo-incontro, quella che ti fa girare a mille e, insieme, ti tiene lontano dalla realtà spingendoti a fare cose delle quali potresti pentirti.

Questo per dire che ponderare è utile e consigliato anche quando tu, per prima, sei talmente attratta da lui da morire dalla voglia – sinceramente e in modo genuino e senza costrizioni di alcun genere – di fare sesso con lui…

Aspettare qualche tempo (per esempio un paio di mesi dalla vostra prima uscita a due, considerando che in quel paio di mesi vi siete frequentati/sentiti/sms-essati con regolarità e senza polemiche e ricatti) non ti ucciderà – te lo garantisco – e creerà le premesse perché tu e lui viviate una relazione – anche sessuale – davvero soddisfacente.

Nei miei progetti iniziali avrei voluto dare molte più indicazioni in questo articolo, ora penso che sia il caso di fermarmi, perché mi preme passarti il principio di tutti i principi e cioè:

in ambito sentimentale spesso quello che funziona davvero è il contrario di quel che comunemente si crede e si dice che funzioni;

spesso è il contrario di quel che sei convinta funzioni.

Perché ti dico questo?

Fare sesso: aspettare o bruciare le tappe?

Molto semplice: se tu aspetti a fare sesso con l’uomo che vuoi davvero conquistare, stai solo preparando per lui e per te un fantastico futuro erotico insieme.

L’attesa – te lo anticipo – e anche solo l’idea dell’attesa, lo farà arrabbiare.

Sulle prime.

Se non ha vero interesse per te, se ne andrà. E tu avrai risparmiato tempo ed energie.

Avvertimento: non pensare di fare sesso con lui e di cedere al ricatto per “convertirlo” all’amore per te. Se non ha interesse sincero e forte prima, ti garantisco che non ne avrà nemmeno dopo.

Se nutre sincero interesse per te e vuole davvero approfondire la vostra relazione e la vostra conoscenza, la sua rabbia gli servirà da stimolo a giocare il tutto per tutto per sedurti e per fare di te la donna della sua vita.

E questo a che cosa porta? Aumenta l’attesa emozionante e l’eccitazione reciproca.

Ora è venuto il momento di salutarci.

Con due richieste da parte mia:

–          se ti interessa che continui la trattazione di questo argomento, fammelo sapere chiaramente nei commenti qui sotto e se ha domande e curiosità specifiche, scrivile, sempre nei commenti qui sotto.

–          Per favore, quando hai finito di leggere, ricordati di condividere questo articolo sui social (Facebook, Twitter, etc.) attraverso i pulsanti che trovi qui sotto. Sai perché questo è utile anche a te? Perché più si allarga la comunità delle lettrici e dei lettori di questo blog, più semplice è per me dare informazioni di interesse sui temi legati a sedurre l’uomo che ti piace e ad attrarre la persona giusta per te.

Grazie!

Cordialmente

Ilaria

Vuoi davvero abbassare i tuoi livelli di “bisognosità” e debellare per sempre il nemico numero 1 dell’attrazione? Fai il percorso pratico che ho preparato apposta, “I 7 Pilastri dell’Attrazione”.

Lascia un Commento!

209 Commenti

  1. Avatar di Francesca

    Francesca 1 anno fa (17 Ottobre 2017 9:44)

    Cara Ilaria, trovo davvero interessante il tema della bisognosità femminile su cui,spesso,ti soffermi e credo sia uno dei principali motivi che fa allonatanare da noi gli uomini.Ci terrei a ricevere la tua opinione su quanto sto per raccontarti. Da poco frequento un uomo,di 11 anni poi grande di me:lui medico,sposato con figli io insegnante,con un figlio e in procinto di separarmi.Un anno fa ci siamo conosciuti e subito piaciuti.Si trattava,per me,dopo diversi anni cupi e dolorosi,a causa del fallimento della mia relazione coniugale,del primo approccio ad un altro uomo.Lui,già avvezzo ad esperienze analoghe,si spaventó perché gli apparvi insistente e “pericolosa”(gli ho inviato un paio di volte messaggi quando era con la moglie).Lui troncó la storia prima ancora che iniziasse. Io ci rimasi male,ma aveva ragione lui. Nell’arco dell’anno,sporadicamente,l’ho contattato e invitato a prenderci un caffè per scambiarci due chiacchiere:ha sempre rifiutato.Finchè,qualche settimana fa,esplicitamente gli ho scritto cosa lo spaventasse di me e perché continuasse ad evitarmi.Insomma ci siamo rivisti e l’attrazione che avevamo sentito l’uno per l’altra un anno prima,si è manifestata dinuovo,ancora più intensa. Dopo una settimana abbiamo fatto sesso ed è stato letteralmente incredibile,per il trasporto e per il reciproco coinvolgimento. Lui è divertente,simpatico,affascinante e un amante davvero appassionato. Mi sono sentita e mi sento desiderata,cosa che non avveniva da tempo... La mia domanda,e concludo,è la seguente:È possibile attrarre a sè anche uomini sposati?O devo,necessariamente,vivere questa storia come un’avventura a termine?C ‘è qualcosa che posso fare per “conquistare” quest’uomo? Grazie e un abbraccio F.🌺
    Rispondi a Francesca Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 anno fa (17 Ottobre 2017 13:24)

      Ciao Francesca, come ho detto altre volte (per esempio qui http://www.lapersonagiusta.com/problemi-di-cuore/come-conquistare-un-uomo-sposato/ ) attrarre a sé uomini sposati è la cosa più facile del mondo. Che sia opportuno e utile per sé avrei qualche dubbio. Che cosa intendi per "conquistare" quest'uomo? A quale scopo? Con quale progetto? Se fosse anche, secondo quali sarebbero i passaggi e le conseguenze sulla tua vita di un tale percorso? Te le fai questa domande? Al di là dell'eccitazione del sesso insieme, questo piccolo "salto nel futuro" con la mente lo hai fatto? E che cosa ti rimanda rispetto al progetto che hai per te stessa?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di London

      London 1 anno fa (17 Ottobre 2017 17:35)

      E' vero Francesca, pensaci bene, secondo me pensare di conquistare un uomo sposato è come fare un salto nella melma.........con la M maiuscola.
      Rispondi a London Commenta l’articolo

  2. Avatar di Sara

    Sara 1 anno fa (2 Gennaio 2018 13:18)

    Ciao Ilaria, quindi secondo te fare sesso con una persona al terzo appuntamento è in ogni caso troppo presto se si vogliono porre delle basi solide per un rapporto? A me è successo al terzo appuntamento. Siccome ci tengo a questa persona sarebbe meglio smettere di farlo e concentrarsi su altre attività e quindi cercare di conoscersi meglio almeno per un mesetto? I tuoi articoli sono sempre molto interessanti e illuminanti, grazie.
    Rispondi a Sara Commenta l’articolo

  3. Avatar di Kelsey

    Kelsey 10 mesi fa (23 Marzo 2018 19:36)

    Ciao Ilaria! Se al secondo appuntamento si è sbagliato e si è lasciati andare un po troppo, come si puo rimediare? Se nella volta successiva ci riprova, come lo si puo fermare gentilmente?
    Rispondi a Kelsey Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 10 mesi fa (23 Marzo 2018 20:11)

      Ciao Kelsey, immagino che tu sia una donna e giovane. Ma per quel che mi consta anche una giovane e perfino una donna (udite udite) hanno una volontà, una direzione di vita e sono capaci di esprimerla con parole, opere e omissioni. Quindi essendo che siamo esseri umani e non bestioline governate solo dagli istinti (pensa, mi riferisco anche a giovani e uomini, eh!) e abbiamo un ampia cassetta di strumenti di comunicazione a disposizione, non è che se una donna, per paura di dire di no, ha detto sì una volta, lo deve dire per sempre. Non è che siccome uno allunga la mano, bisogna accettare. Si prende quella mano, la si sposta e si dice: "Stasera si fa altro". Che dici? Si può fare? Se no c'è il rischio di essere trattate alla stregua di bamboline di pezza. E non è quello che vogliamo. Per il resto puoi anche leggere qui:http://www.lapersonagiusta.com/essere-interessanti/dire-di-no-sedurre-conquistare-uomo/http://www.lapersonagiusta.com/conquistare-un-uomo/sesso-uomo-seduzione-attrazione/http://www.lapersonagiusta.com/problemi-di-cuore/fare-l-amore-seduzione-attrazione/http://www.lapersonagiusta.com/problemi-di-cuore/fare-l-amore-uomo-attrazione-seduzione/
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 10 mesi fa (24 Marzo 2018 14:59)

      Parole sacrosante, Ilaria! Mi vien da pensare che, in mancanza di modelli familiari sani e a supporto del lavoro fatto in alcune scuole (spesso per iniziativa di singoli docenti), ci vorrebbe un blog di educazione sentimentale e sessuale per ragazzi e ragazze, per imparare il rispetto di se' e degli altri. Buon week-end.
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  4. Avatar di Mary

    Mary 7 mesi fa (27 Giugno 2018 23:20)

    Ciao Ilaria, mi sono ritrovata in pieno in quello che hai detto nell'articolo. Proprio in questo periodo sto conoscendo un ragazzo e siamo usciti già due volte. Devo dire che lui ha provato a creare occasioni per andare oltre ma io (nonostante la voglia) ho gestito al meglio, frenando gli istinti. Questa persona credo mi interessi realmente e credo che io interessi a lui. Ora mi chiedo, visto che le prime due uscite le ha chieste e programmate lui ed io ho davvero voglia di rivederlo, é il caso che aspetti che sia dinuovo lui a chiedere o posso azzardare una richiesta a distanza di qualche giorno dall'ultimo incontro? La mia paura è che al terzo incontro, se si crea dinuovo l'occasione, io non riesco a resistere ma non voglio cedere perché potrei pentirmene laddove lui una volta raggiunto l'obiettivo, non mi cerchi più. Come devo comportarmi per mantenere vivo il suo interesse nei miei confronti? Secondo te parlare con lui dei nostri punti di vista è troppo prematuro ancora per cercare di capire dove vuole andare a parare? Sarei felicissima di un tuo cortese consiglio.
    Rispondi a Mary Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 7 mesi fa (28 Giugno 2018 10:40)

      Aspetta che si faccia vivo lui, non parlare di punti vista sulle relazioni! Parlate di viaggi luoghi serie tv libri lavori ristoranti etc etc. Esci senza l’ossessione di sedurlo. E se ti approccia gli rispondi cortese ma ferma: ‘Mi piacerebbe molto, ma non ora.’
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Mary

      Mary 7 mesi fa (28 Giugno 2018 12:54)

      Grazie Ilaria. Mi sei stata di grande aiuto, anche perché ero fortemente tentata a scrivergli ma aspetterò.
      Rispondi a Mary Commenta l’articolo

    • Avatar di Mary

      Mary 7 mesi fa (5 Luglio 2018 11:21)

      Ciao Ilaria, dopo giorni di silenzi ho deciso di scrivergli per farmi sentire...lui mi ha detto che "sá di aver lasciato una cosa in sospeso" ma non avanza richiesta di vederci! Ha iniziato anche a giustificarsi cosa che io non avevo chiesto; i miei toni sono stati, infatti, sempre molto scherzosi e leggeri. Però non capisco perché lui faccia così... forse difronte la stagione estiva si sarà fatto due conti? Ma perché non parlare chiaro e lasciare intendere ancora una volta che ci sarà un seguito? Mah...
      Rispondi a Mary Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 7 mesi fa (5 Luglio 2018 14:12)

      Meglio avere una donna in più che una donna in meno. Un'adoratrice su cui contare. Un harem ricco.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Mary

      Mary 7 mesi fa (5 Luglio 2018 17:23)

      Dunque, a questo punto meglio non cercarlo più?
      Rispondi a Mary Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 7 mesi fa (5 Luglio 2018 17:24)

      Che cosa pensi di ottenere cercandolo?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Mary

      Mary 7 mesi fa (6 Luglio 2018 12:17)

      Nulla penso. Però era piacevole passare del tempo con lui. Concedersi nell'immediato con una persona che ti chiede di uscire non la vedevo una cosa molto positiva, però inizio a pensare che se avessi ceduto forse le cose sarebbero andate in maniera differente... sembra che siano fatti tutto con lo stampino.
      Rispondi a Mary Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 7 mesi fa (6 Luglio 2018 14:42)

      Ilaria lo ripete sempre, e io mi associo: inutile e dannoso pensare di modificare l’atteggiamento di qualcuno con il proprio comportamento. Bisogna essere autentiche, fare quello che sentiamo e pensiamo giusto. Gli altri agiscono in base al loro sentire e ai loro valori. Agire sperando di cambiarli significa non essere autentiche
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 7 mesi fa (6 Luglio 2018 14:46)

      Aggiungo. E anche quando impari a essere autentica, non è che per magia gli altri cambino e trovi l’amore. Anzi, se becchi uno abituato ai giochetti di potere che vanno tanto per la maggiore, a maggior ragione si allontanerà. Non troverà trippa per gatti :)
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo