SMS, relazioni che non ci sono e corteggiamento

smsL’utilità di un sms (il famigerato “messaggino”) dovrebbe esprimersi solo e soltanto in comunicazioni di “servizio”. Del tipo: ho un appuntamento con una persona, sono in ritardo e con un sms l’avviso di essere in ritardo. Avverto con un sms chi mi verrà a prendermi alla stazione che il treno che dovevo prendere è stato soppresso e che arriverò un’ora dopo. Confermo a un’amica l’indirizzo del ristorante dove ceneremo, anche perché così se lo trova scritto ed evita di annotarselo.

Dài che lo sai anche tu quando è opportuno mandare un sms e quando invece mandare un sms rientra tra le mille e mille stupidaggini alle quali molti si adeguano per un terrificante conformismo e per una moda fintamente moderna che fa guadagnare solo le grandi compagnie telefoniche.

Per esempio gli sms non dovrebbero fare parte del gioco della seduzione e del corteggiamento. E invece…

"Ogni miglioramento nelle comunicazioni aumenta le difficoltà di comprensione. Marshall Mc Luhan"

La dipendenza da cellulare (o smartphone, tablet etc), mammia mia, che roba brutta che è. E quante persone sono dipendenti dal cellulare e dagli sms? Vogliamo parlare di quanto questo modo di comunicare sostanzialmente pigro e vigliacco sta contribuendo a rovinare le relazioni uomo donna e anche tra essere umano ed essere umano?

Le difficoltà di comprensione tra le persone ci sono sempre state, sia chiaro, lo dico giusto per essere precisa. Ma come dire? La tecnologia è quella scienza grazie alla quale una persona intelligente diventa più intelligente, ma un cretino diventa ancora più cretino. Non ci hai mai pensato?

SMS e coraggio da leoni

L’altro giorno ho ricevuto un messaggio tramite la pagina Facebook de La Persona Giusta per Te. Una lettrice mi dice testuale: “Ciao! Allora ho un quesito. Se una esce con un uomo e lui dopo l’uscita le invia un messaggio scrivendole: “Sei una bella persona” che cosa vuol dire?”

"Possiamo avere tutti i mezzi di comunicazione del mondo, ma niente sostituisce lo sguardo dell’essere umano.P.Coelho"

Ecco, questo è il genere di domande che mi fa pensare che Cappuccetto Rosso è sempre viva, attorno a noi e anche, forse, all’interno di molte di noi. Ma che domande sono? In particolare, nel messaggio che mi è stato scritto, mi piace l’uso della terza persona (“Se una esce con un uomo”…) che serve a porre una bella distanza tra sé e quell’”una” (mica che a me venga mai il sospetto che chi scrive stia parlando dei fatti propri, di sé e dei suoi personali perditempo), mi colpisce che una donna contemporanea si prenda la briga di scrivermi per pormi una questione del genere e poi che – ancora! – si dia peso a una frase ormai molto inflazionata come: “Sei una bella persona”.

Giuro che quando ero piccola io – sarà stato molto tempo fa, probabilmente – la frase: “Sei una bella persona” non esisteva (se è per quello on esistevano nemmeno i cellulari e gli sms, dirai tu). E’ stata inventata ben dopo che io ho finito l’università. E’ anche una frase che non ha senso, dal punto di vista semantico. E non significa nulla dal punto di vista delle emozioni. Indica solo emozioni deboli, da spaventapassero. La frase “Sei una bella persona” usa un termine di valutazione “estetico” per dare un giudizio che non è estetico. Una geniale ambiguità da mediocri lupetti vigliacchetti che vogliono incantare i cappuccetti rossi del nostro tempo. Lupetto e cappuccetto sono due parole che fanno rima. Ma sarebbe bello che non ci fossero nelle tue storie.

“Sei una bella persona” è una frase che posso dire alla mia trisnonna, al mio principale e al mio giornalaio, senza che i destini del mondo vengano cambiati di un millimetro. E’ una frase di una vuotezza incommunserabile, ci si potrebbero riempire i palloncini per farli volare in cielo con attacchi i bigliettini con i desideri dei bambini.

Vuoi mettere l’impatto a zero calorie di una frase come: “Sei una bella persona” rispetto anche a una frase non particolarmente elaborata ma molto più impegnativa come: “Sei una bella donna”? Mi spiego, nel caso a qualcuno sfuggisse. Dire: “Sei una bella donna” presuppone un minimo di considerazione sensuale, un minimo di attrazione. Per lo meno il soggetto che ti osserva ti considera come “donna”, usando un termine un po’ meno neutro di “persona”. Dài, su, un minimo si impegna. Quasi si spinge all’erotismo.

“Sei una bella persona”: si tratta di una serie di parole che non significano niente ma in “teoria” potrebbero significare “tutto”. Ma che vuol dire “Sei una bella persona”?! Ma che accipicchia stai dicendo, piccolo seduttore da strapazzo che senza il tuo cellulare non sai girare l’angolo? Ma il Riccardo Cuor di Leone che sa digitare un sms del genere sul cellulare, che cosa ha intenzione di fare? Gettare un amo senza impegno? Tenere un piede nella porta e un altro fuori? Non compromettersi? Portarsi a letto l’ingenua fanciulla senza faticare troppo, ma soprattutto senza ammettere – né prima né poi – le sue reali intenzioni? Di modo che, qualora non riuscisse nella sua fantastica impresa, potrebbe pararsi la coscienza rispetto alla terrificante idea di aver subito un rifiuto?
Sempre ai tempi in cui ero piccola io, si diceva: “buttare il sasso e nascondere la mano”. Questa frase ha molto più senso e significato di “Sei una bella persona”.

E, più di tutto, seduttore da sms che non sei altro, il tuo coraggio infinito non ti permette di parlare a una persona, a viva voce, guardandola dritto negli occhi? Di che cosa hai tanta paura? Di guardare in faccia una donna? E perché mai?

"Se un uomo non ha il coraggio di telefonarti o di chiederti di uscire non ha il coraggio di fare niente di buono. Ilaria Cardani"

SMS, principi azzurri e cavalli bianchi

Allora, quel che più mi impressiona della superficialità nel comportamento di alcuni uomini è il fatto che venga accettato dalle donne. Care signore, mettete dei confini, selezionate, rispondete a tono. Com’è che nel profondo del proprio animo le donne desiderano il principe azzurro e poi nella vita quotidiana danno credito e danno corda ai campioni dell’inconsistenza? Agli uomini di carta velina?

Quando qualcuno vi manda un sms senza senso, si comporta senza senso o dice cose senza senso, invece di scrivere a me chiedendo spiegazioni e usando la terza persona per non farvi scoprire (!), fate a lui la domanda che volete fare a me. “Scusa, lupetto del mio cuore, che cosa stai dicendo? Mi prendi per scema? Hai forse delle cattive intenzioni, per dato che non hai il coraggio di parlare chiaro e dire le cose in faccia? O, semplicemente, hai paura della tua ombra?”

"Follia è l’incapacità di comunicare le tue idee. Paulo Coelho"

Credimi, una frase del genere si può dire. Garantisco che non ti cadono i capelli e non diventi cieca se usi un po’ di senso dell’umorismo, un po’ di energia e spieghi a chi ti sta di fronte che è il caso che accenda il cervello e il coraggio e ti porti rispetto. A te e alla tua intelligenza. Magari, a forza di rispondere a tono a frasi e atteggiamenti senza forza e senza tono, i cretini cominciano ad avere paura della cretineria e non dell’intelligenza e cominciano a comportarsi da “persone” (belle o brutte che siano) e non da fantocci.

Mi piacerebbe si facesse un gioco divertente nei commenti: riportare la frase più insensata che si è sentita pronunciare o l’sms più assurdo ricevuto da un uomo.
Può essere d’aiuto alle tue amiche che hanno bisogno di capire gli uomini con i quali hanno a che fare :)

Essere scafata anche per non farsi mettere i piedi in testa

Non si finisce mai di crescere e di diventare grandi (di testa e di cuore), soprattutto nelle relazioni. Soprattutto quando si tratta di tutelare te stessa, vivere la vita che ti piace e alzare il livello degli uomini che frequenti.

Approfitta della stagione favorevole e del momento opportuno.

Fai adesso i percorsi di crescita sentimentale che ho preparato per le mie lettrici

I 7 Pilastri dell’Attrazione.

E’ il primo passo verso la conoscenza di te e del tuo potenziale di attrazione.

Clicca qui per iniziare il tuo percorso adesso.

Come Sedurre un Uomo senza Stress

In questo percorso si spiegano i passi dell’attrazione “autentica”, quella attraverso la quale ti dài valore, smetti di essere bisognosa e rompiscatole e riesci davvero a realizzare una relazione appagante e duratura.

Clicca qui per iniziare il tuo percorso adesso.

E se vuoi aumentare la tua autostima, c’è un percorso pratico ed efficace, con una parte dedicata tutta all’Autostima femminile:

APP Autostima Passo Passo.

Lascia un Commento!

350 Commenti

  1. Avatar di Suca

    Suca 3 settimane fa (26 settembre 2018 22:41)

    @IlariaSei una persona brutta Rispondi a Suca Commenta l’articolo