“Ma che cosa fa scoccare la scintilla tra due persone?”

346 Condivisioni

La scintilla dell'attrazioneCi sono tre abilità molto importanti che ti permettono di attrarre la persona giusta per te e di realizzare una relazione soddisfacente.

–   La prima è capire te stesso/a cioè raggiungere il massimo della consapevolezza personale.

–   La seconda è capire gli altri.

–   La terza è saper comunicare efficacemente sia con te stesso/a, sia con gli altri.

Nessuna delle tre abilità è da considerare come ovvia e scontata.

A questi temi ho dedicato una gran parte della mia guida gratuita “Come attrarre la persona giusta per te in 11 passi”, (in centinaia l’hanno letta e hanno ottenuto i risultati desiderati: adesso scaricala anche tu) e un lettore mi ha fatto una domanda che mi fa ritornare sull’argomento.

Alberto mi ha scritto: “La ragazza che mi interessa mi ha detto che nonostante tra noi ci sia un bel rapporto non può darmi più di un’amicizia. Ha usato una frase che mi ha colpito: “Tra noi non è scattata la scintilla!” Non mi sono tagliato le vene..(ironizzo),ma alla luce della frase che mi ha detto mi chiedevo se questa famosa scintilla scatta per volontà divina, per fortuna, per caso, per cosa???? E’ qualcosa di gestibile o è tutta casuale?”.

Intanto grazie per la domanda e complimenti per l’ironia: è segno di intelligenza, di distacco emotivo e anche di vitalità. Tutte caratteristiche che denotano una personalità attraente e carismatica. E’ utile dunque riconoscerle, coltivarle e “amplificarle”.

Inizio con la risposta “tecnica”.

La domanda che mi ha fatto Alberto – che cosa fa scattare la scintilla, cioè l’attrazione? – è, insieme con quella “Da dove veniamo e a che cosa siamo destinati?” e poche altre una delle questioni sulle quali l’essere umano si interroga da sempre (non sto scherzando).

La scintilla dell’attrazione: come fai ad accenderla?

Quel che si sa è che l’attrazione ha cause, motivazioni e spinte di origine biologica e fisiologica oltre che culturale e, ovviamente, legate alla storia personale, al contesto, alla situazione specifica.

Cioè: le ragioni prime per le quali siamo attratti gli uni verso gli altri sono dettate dalla natura (dobbiamo riprodurci!) e dai suoi meccanismi di funzionamento, di regolazione e di evoluzione.

Ma conta anche molto il modo in cui siamo stati educati, quello che siamo stati abituati a ritenere attraente e non attraente, quello che è stato il nostro passato e quale momento della nostra storia personale stiamo vivendo.

Contano dunque moltissimo la psicologia e le emozioni.

Il caso c’entra sempre molto poco, come in tutte le altre cose della vita.

E per dirla con le parole di Alberto, c’è molto di “gestibile” in fatto di attrazione.

In particolare per quel che riguarda la psicologia e le emozioni.

Ecco perché insisto sull’importanza di saper capire se stessi e gli altri. E di saper comunicare.

Ora vengo alla risposta pratica piu specifica rispetto alla ragazza e alla frase che ha tanto colpito Alberto: “Tra noi non è scattata la scintilla!”.

L’incredibile guida gratuita che ha illuminato la vita sentimentale di migliaia di donne. Scopri quali sono le risorse fondamentali (che possiedi anche tu) per attrarre la persona giusta per te.

La mia impressione, in questo caso, è che la ragazza in questione abbia dato voce a un suo sentimento di “indecisione”.

Probabilmente a livello razionale pensa che Alberto le è simpatico. E in qualche modo le fa comodo la sua amicizia, sia a livello emotivo, sia a livello pratico. Ma non ha nessuna intenzione di andare oltre.

Per quello ha detto quella frase, che assomiglia molto a una giustificazione, un modo per dire indirettamente e senza prendere una posizione chiara e definita:“Non mi interessi”.

E’ una frase ambigua e poco coraggiosa, che denota confusione emotiva, insicurezza e mancanza di chiarezza, ma il cui senso e la cui finalità sono inequivocabili.

Questa è una informazione importante: dire a chi è interessato a te: “Possiamo essere amici, ma nulla di piu” non è segno di grande rispetto verso l’altro e nemmeno di equilibro personale.

Chi ha le idee chiare, sentimenti chiari e rispetto di chi ha di fronte parla chiaro! Non ha paura di dire né “si’”, né “no”. Non ha paura di quello che prova e di quello che vuole.

E siccome per essere felici è buona norma non farsi carico dei problemi e delle incertezze altrui, in casi come questi è bene prendere atto della posizione dell’altra persona e dedicare il proprio tempo e le  proprie energie a qualcun’altra/o.

Se chi ti sta davanti è incerto/a e confuso/a, prendi in mano la situazione e chiariscigli/le le idee.

Come fai?

Assumendo una comportamento deciso e compiendo azioni certe e definite, tipo interrompere il rapporto e la frequentazione.

In questo modo preservi la tua dignità e non perdi tempo facendoti carico di questioni che non ti appartengono.

Un’altra cosa importante: quello che dicono le persone è solo l’espressione del loro punto di vista, del loro modo di sentire e delle loro opinioni. Non è la verità e quindi non va considerata come verità.

Nel caso di Alberto, il fatto che la ragazza abbia detto “Tra noi non è scattata la scintilla” significa che quella è una opinione e sensazione sua e solo sua, che non ha nulla a che vedere con la “verità” dell’attrazione e tanto meno con la capacità di Alberto di far scattare o meno “scintille”.

Ho parlato di tante cose importanti in questo post.

C’è molta roba su cui riflettere. Aspetto le tue considerazioni.

Lasciami un commento qui sotto.

Cordialmente

Ilaria

346 Condivisioni

Lascia un Commento!

518 Commenti

  1. Avatar di Blonde

    Blonde 1 anno fa (23 Giugno 2021 19:48)

    A me una ragazza che mi piace tanto, mi dice che non è scattata la scintilla.... nonostante lei pensa che sia un ragazzo raro ,do certezza sicurezza ....siamo stati in intimità anche per 2 mesi , ma io non la accetto questa cOsa della scintilla non scattata e l ho ribadito anche a lei perché durante la ns frequentazione per me lei era sempre offuscata dal passato e lei dice che non è così, che poi a fatti è sempre stato " presente " tramite amiche
    Rispondi a Blonde Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 anno fa (23 Giugno 2021 19:54)

      Ciao Blonde, questo "passato" di cui parli immagino sia un altro ragazzo. Allora ci sono due aspetti: 1 è che lei non si è slegata dall'ex 2 lei sostiene che con te non sia scattata la scintilla. Direi che ti conviene lasciarla andare per non rischiare di soffrire e di farti usare.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  2. Avatar di Fillo

    Fillo 12 mesi fa (5 Ottobre 2021 15:04)

    Ciao, la mia esperienza è molto particolare cercherò di essere breve: conosco questa ragazza in vacanza, in un momento di festa lei olandese io italiano (ovviamente). rimaniamo in contatto quasi più per scelta sua nel senso che spesso mi mandava messaggi fino a che non mi dice che mi viene a trovare. Io ci rimango di stucco, ci eravamo baciati, ma non eravamo andati oltre in vacanza, per lei era il suo ultimo giorno e per me il primo. Viene quindi da me, la vado a prendere in aeroporto e passiamo 3 giorni praticamente tra ristoranti e sesso, davvero tanto sesso. Torna a casa, mi dice che le manco e che vuole tornare. La porto a Milano stiamo insieme ci divertiamo sia da soli che in compagnia, facciamo shopping poi ieri mentre va a prendere l'aereo mi scrive che non è sicura, che è venuta una seconda volta per capirsi meglio, che mi ha visto molto preso e ha paura di farmi soffrire. Io le avevo detto "I love you", ma era un momento di insicurezza, le ho spiegato che certamente provavo un sentimento, ma che l'amore è un'altra cosa più profonda e di condivisione. Comunque sia lei mi ha detto che era venuta per vedere questa seconda volta (dopo nemmeno dieci giorni) per vedere se questo sentimento potesse aumentare, ma che non le sono venute le farfalle nello stomaco. C'è da dire che lei pensava, fino a un paio di settimane fa che io fossi più giovane (28 anzichè 36) mentre io pensavo fosse più grande (28 anzichè 24). Comunque siamo passati da progettare le prossime settimane insieme a lei che mi ha fatto questo discorso, subito ho pensato di chiudere e negarmi alle telefonate (non voglio che mi chiami perchè pensa che io stia male, si sto male, ma non voglio darglielo troppo a vedere, sa che sono una persona molto sensibile). Poi le ho detto che va bene se ci sentiamo, ma non per parlare di cose tristi. Lei mi ha detto che è triste e allo stesso tempo le scaldano il cuore le mie parole. C'è da aggiungere che fino a dicembre (il giorno del suo compleanno) io sono impegnato 6 giorni su 7 e non mi sarei praticamente mai potuto muovere per andare da lei se non in un paio di volte (forse). Però quando è arrivata da me questo venerdi voleva pianificare tutto. Io temo che avermi visto troppo "innamorato" l'abbia fatta scappare e abbia alimentato le sue paure legate anche alla differenza di età. E' una situazione risolvibile? Io ho una vita sessuale fortunatamente appagante, ma questa ragazza mi ha preso a livello personale come non mi capitava da anni e se ci fosse la possibilità di vivere una "normale" relazione a distanza per poi eventualmente condividere qualcosa di più tra qualche mese lo vorrei veramente. Grazie per l'attenzione.
    Rispondi a Fillo Commenta l’articolo

    • Avatar di Lallac

      Lallac 12 mesi fa (7 Ottobre 2021 9:40)

      Lasciala perdere. La ragazza mi sembra abbastanza instabile, se non addirittura una che cerca di manipolarti volontariamente. Con i soldi come vi siete regolati? Le hai fatto intendere di avere buone disponibilità? Fa molta attenzione se in futuro ti facesse delle richieste economiche
      Rispondi a Lallac Commenta l’articolo

    • Avatar di Sasa

      Sasa 12 mesi fa (7 Ottobre 2021 20:33)

      condivido con Lallac...mi sembra piuttosto scaltra per i suoi 24 anni :-P
      Rispondi a Sasa Commenta l’articolo

    • Avatar di Lela

      Lela 12 mesi fa (8 Ottobre 2021 11:56)

      Ciao Fillo, singolare vedere che alla fine vivete un po' le stesse situazioni anche voi uomini e ancora di più vedere che avete anche le stesse reazioni di noi donne! Sicuramente tu hai vissuto, o stai vivendo questa storia come qualcosa di singolare, ma in realtà lo schema base è sempre quello: cambiano i nomi, le nazionalità, l'età, il contesto, magari una cena tra amici invece che la vacanza, ma gira che ti rigira...:) c'é un incontro che dura magari una sera, si chiacchera scappa un bacio, e poi uno dei due, di solito l'uomo, (magari semplicemente perché qui le storie vengono raccontate soprattutto da donne) parte in quarta, e dà il via a una giostra amorosa inebriante, a cui è difficile sottrarsi, salvo poi tirarsi indietro poco dopo, di solito con scuse banali se non inesistenti. Ecco, vedi che se togli tutti gli orpelli intorno, aerei presi, ristorantini e tanto sesso, la storia è sempre quella. E quindi io mi chiedo a volte, di cosa ci innamoriamo? Della persona in sé o della storia, cioè della giostra amorosa che si è creata? Che cosa ha spinto questa ragazza a prendere ben 4 aerei nel giro di pochi giorni per incontrare un uomo, con cui c'era stato solo un bacio, per vedere se ci sarebbero state le farfalle nello stomaco, per poi tirarsi indietro perché lui le farfalle nello stomaco ce le aveva davvero? E tu Fillo, come fai a essere 'innamorato' di una ragazza che conosci da un mese e con cui c'è stato solo qualche giorno di tanto sesso e un po' di shopping? Non è più la giostra quella che ti attira? Noi ci illudiamo che certi gesti vengano fatti in esclusiva per noi, perché siamo speciali per la persona che li fa e che mai per nessun altro li hanno fatti o li faranno mai, ma in realtà io credo che molti siano più interessati all'eccitazione che certi gesti eclatanti danno che a instaurare delle vere e proprie relazioni. Vuoi mettere prendere un aereo in Olanda per volare da un perfetto sconosciuto a Milano per passare un infuocato week end di sesso e shopping invece che instaurare una noiosissima relazione a distanza? Singolare è anche che tu ti faccia le stesse paturnie di noi donne: lei ha paura del mio innamoramento e della differenza di età, non voglio fargli vedere che soffro quindi continuo a risponderle! Le stesse identiche cose che pensiamo noi fanciulle! Sinceramente a me questa ragazza sembra tutto anziché impaurita da qualcosa! Inoltre pensi davvero che avere 24 anziché 28 anni, o 36 anziché 28 faccia la differenza? Semplicemente lei si vive la sua vita in maniera molto libera e disinvolta e non ha nessuna intenzione di farsi mettere briglie di sorta! Se posso darti un consiglio, vivi questa storia se vuoi viverla, senza farti troppe aspettative o pensare di avere trovato la donna della tua vita, ma chiudi invece se senti che non è quello che vuoi, senza fingere che vada bene così solo per continuare a vederla (eehh di questi stratagemmi noi donne ne sappiamo qualcosa...)perché sarebbe una sofferenza enorme, soprattutto se come dici, sei una persona sensibile! In questo caso, metti da parte il tuo orgoglio di maschio e non risponderle più! :)))) Un abbraccio!
      Rispondi a Lela Commenta l’articolo