Tu non sei una kamikaze dell’amore, vero?

come si conquista un uomoCome si conquista un uomo? Come si fa a creare un bel rapporto di coppia? Come si fanno ad evitare gli uomini sbagliati e le storie sbagliate? Come in molte altre “imprese” della vita chi ben comincia è a metà dell’opera. E’ essenziale dunque assumere l’atteggiamento mentale più favorevole. Cioè, per esempio, è necessario evitare di fare la kamikaze. Sai che cosa significa fare la kamikaze, vero?

Kamikaze è un termine forte, ne sono consapevole: il suo significato più comune, tra gli occidentali, fa riferimento ai piloti suicidi che attaccavano le navi anglo-americane nel Pacifico alla fine della Seconda Guerra Mondiale.  In estrema sintesi: l’attitudine distruttiva del kamikaze è piuttosto sviluppata, dato che distrugge se stesso per distruggere gli altri. Che c’è di creativo e di vitale in tutto ciò? Paradossi dell’umana natura.

Che la natura umana sia paradossale, perché è la combinazione di un insieme di bisogni che paiono contrdditori tra loro, lo spiego anche nel mio percorso I 7 Pilastri dell’Attrazione. Se comprendi i tuoi bisogni e li riesci a soddisfare nel modo più produttivo, realizzi una vita sentimentale appagante.

E, tornando al tema di come si conquista un uomo e ai paradossi della natura umana, molte donne, di tutte le età, portano con sé un istinto un po’ distruttivo, un po’ da kamikaze.

"Amore: parola inventata dai poeti per far rima con cuore. Ambrose Bierce"

No, non sto parlando della solita e proverbiale figura della crocerossina, ancora tanto presente – pare esssere immortale, ahimé!  – tra le innamorate, le fidanzate, le presunte fidanzate e/o le mogli italiane. Non sto parlando della sindrome “io ti salverò” o anche della variante “io ti cambierò” di cui tante donne, magari un po’ rompiscatole, soffrono.

Sto proprio parlando di un atteggiamento distruttivo, totalmente insensato, addirittura cieco, che le donne assumono quando si mettono in testa di conquistare un uomo con il quale non solo non hanno nessuna speranza, ma non hanno niente da condividere, non hanno nulla in comune.

Come si conquista un uomo e l’attitudine “io voglio rovinarmi”

E’ inquietante lo spirito del kamikaze, che prepara un aereo, i propri abiti migliori, unisce amici e famiglia e si procura i fiori da lanciare in mare per andarsi a schiantare in volo e ad altissima velocità contro una nave. Non meno inquietante è l’atteggiamento di una donna, che in mezzo alle mille possibilità che la vita offre di impegnarsi in qualcosa di bello, arricchente, positivo per sé e per la sua vita, sceglie di innamorarsi di un uomo che non la considera e che non è adatto a lei.

Il che è esattamente il contrario di quanto spiego nel mio percorso Come sedurre un uomo senza stress.

In estrema sintesi, se dovessi stendere un elenco di strategie di seduzione, alla cima della lista metterei: “Lascia perdere chi non ti considera. Una vera storia d’amore nasce con lo spirito della seduzione, certo, e della conquista, come no. Ma vi deve essere un minimo di interesse, di reciproca curiosità, di corrispondenza di amorosi sensi tra te e lui (o tra te e lei, dato che questa regola vale anche per gli uomini). Se no, dove pensi di andare? Quale gusto perverso trovi nel corteggiamento di un uomo che non ti considera in nessun modo? Non è un corteggiamento, è un vero e proprio inseguimento.”

"L’amore è fuoco. Ma non sai se scalderà il cuore o brucerà la tua casa. Joan Crawford"

Per rispetto di sé e del proprio valore nella vita bisogna anche rendersi la vita comoda, imbarcarsi in azioni che ci ripaghino del nostro sforzo, il cui risultato valga il nostro investimento. E’ quello che in sostanza sostengo quando dico che bisogna rafforzare il proprio cinismo e imparare a diventare stronza: si tratta di buonsenso, si autoprotezione, di amore di sé. Né più né meno. Si tratta di creare la propria vita in modo che sia un successo e non un fallimento. Buon senso, ragazze, buon senso.

"L’amore è l’unica griffe che non passerà mai di moda. Sex and the City"

Per iniziare una relazione e portarla avanti con la massima serenità, per avere una vita sentimentale felice, non ci vogliono sogni-amore-cuore, ma tonnellate di buon senso e una voglia matta di essere felici usando il cervello, comportandosi da persona intelligente e non da stupida. Ecco, è con l’intelligenza e con un senso autentico dell’amore che si conquista un uomo. Tutto il resto sono leggerezze e ingenuità adolescenziali, perdite di tempo, atti di masochismo che a poco a poco ti tolgono il gusto per la vita, il gusto per una relazione e ti lasciano spossata. E’ così che alla fine perdi la tua autostima: segui un fantasma, un nulla, una fantasia pericolosa o, per lo meno, un’idea che ti succhia via un sacco di tempo. Ma non hai di meglio da fare?

Come si conquista un uomo: un esempio di come non si deve fare

Ricevo sempre – più volte al giorno – messaggi da donne che esprimono un totale smarrimento nelle faccende sentimentali e pretendono di avere indicazioni su come conquistare un uomo o riconquistare un uomo (“riconquistare” mi piace un sacco come termine: ma che cosa vuol dire?!) che, dalle informazioni che loro stesse forniscono, non le vuole. L’altro giorno una persona mi ha chiesto addirittura come poter creare una storia d’amore vera e sincera con un uomo che lei ha tormentato così tanto che lui si “rifiuta” di vederla (mi ha scritto così).

"In materia d’amore tutti sappiamo scrivere, ma nessuno sa leggere. Dino Segre"

Pochi giorni fa ho ricevuto, tra gli altri, il messaggio di una ragazza, messaggio che ho scelto di riportare – ovviamente cambiando alcuni dettagli personali – perché nella sua semplicità spiega bene il senso di quel che intendo: “Ciao sono Gioia di Bologna. Studio all’università e sono una ragazza abbastanza poco socievole. Ho 3 migliori amici, con cui stavo sempre insieme. Ultimamente il gruppo si sta sciogliendo. Ma mi piace uno di loro. Vorrei provarci ma mi vergogno, ho paura di non piacergli, ho paura che mi respinga. Anche perché a quanto pare non ha mai avuto dimostrazioni di affetto nei miei confronti. Lui mi piace molto. Cosa posso fare? Come mi devo comportare?”.

Che cosa spinge un uomo a impegnarsi in una relazione e a rimanere fedele?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Intanto alcuni dettagli molto importanti se si vuole capire come si conquista un uomo: ho dovuto correggere questo messaggio inserendo io le maiuscole dopo i punti (non ce n’era neanche una) e rimediando a degli errori di grammatica.

Come si conquista un uomo: buon senso e logica sono importanti

Tu dirai: “Ilaria, che cosa ti metti a fare, la maestrina? Dici che è importante scrivere bene?” Esattamente. Gli uomini sbagliati, gli stronzi e in generale le carogne della vita adorano gli ignoranti e gli sprovveduti, se li mangiano con più facilità.

La donna ignorante e stupidella che la dà via facilmente poi rientra nel più classico dei chiché portato avanti dai maschilisti cretini di ogni genere. Vedi tu se fare carne da macello per delle mezze tacche di uomini o sceglierti il meglio sul mercato.

Quindi, se vuoi conquistare un uomo, avere una vita felice e non affrontare la tua esistenza come Cappuccetto Rosso nel bosco, dato che vai all’università, e questo è un privilegio oltre che un’opportunità, sfrutta l’opportunità che hai al massimo. Impara a scrivere (mi pare il minimo per chi va all’università). E magari lascia perdere l’amicizia con il cretino di turno.

Dedicati a dei progetti che ti facciano diventare una persona di valore, che ti tolgano dalla sprovvedutezza e dall’ingenuità in cui molti ti vogliono per “mangiarti meglio”. Se impari a scrivere e a dedicarti ai tuoi progetti, tranquilla che l’amore – quello vero – lo trovi: logica, capacità di ragionamento e preparazione servono anche nella vita sentimentale, eccome. Ti preparano a considerare la realtà per quello che è e non come una favola che ti intrappola.

Lui “a quanto pare” non ha avuto dimostrazioni di affetto nei tuoi confronti? E tu questo lo chiami uno dei tuoi migliori amici?

No, dico: dov’è il senso del tuo interessamento per lui? Qual è la tua idea dell’innamoramento e dell’amore? Davvero pensi che questo sia il modo migliore per crearti la vita, la relazione e la vita di coppia che vuoi?

***

La domanda è: che cosa spinge le donne a comportarsi da kamikaze e a coltivare storie non solo sbagliate, ma decisamente impossibili?

***

Partecipa al dibattito tra le lettrici su Facebook. Metti il tuo “mi piace” alla pagina de La Persona Giusta per Te.

Se non l’hai ancora fatto, scarica la mia guida gratuita Come attrarre la persona giusta per te in 11 passi.

Lascia un Commento!

62 Commenti

  1. Avatar di Irene

    Irene 5 anni fa (17 Maggio 2014 13:06)

    @AI e @Rosita: grazie dei vostri commenti, il mio problema è simile a quello di Rosita, ma AI ha un punto di vista interessante. Il mio problema non è cercare di cambiare il genitore o forzarlo a fare qualcosa, ma accettare che il passato è passato e da ora in poi siamo noi a cercarci affetto dove vogliamo, ha senso. Il problema è che mi sono resa conto che gli uomini da cui voglio l'affetto, ricalcano il suo modello, sono simili a lui.. Sto pensando ad una soluzione simile a quel che si fa quando si vuole dimagrire: per dimagrire si deve smettere di mangiare male e promuovere uno stile di vita sano. E' difficile, perchè si deve frenare un impulso fortissimo e gestire una notevole frustrazione, ma è una cosa che sono riuscita a fare col tempo. E se con gli uomini sbagliati, si facesse lo stesso? Imparare che quella roba lì (il surrogato della figura paterna, nel mio caso) non si mangia perchè fa male anche se ci piace tanto.. e prima o poi stando meglio, capiremo che è vero, ci fa stare male, e non ci piacerà più così tanto. Come un'indigestione di tiramisù. Secondo voi ha senso?
    Rispondi a Irene Commenta l’articolo