Come riconquistare un uomo o come ri-rovinarsi la vita?

come riconquistare un uomoLo anticipo subito per non creare false aspettative: la questione di come riconquistare un uomo non è proprio tra le mie preferite. Sono convinta che l’esistenza in generale e le relazioni uomo-donna in particolare presentino per tutti qualche difficoltà e qualche ostacolo e nello stesso tempo credo fermamente che il mondo sia pieno di opportunità e di possibilità pronte da cogliere. Certo, per coglierle bisogna avere una forte e vitale disposizione d’animo al cambiamento, una sincera voglia di essere felici e il giusto atteggiamento mentale.

Del giusto atteggiamento mentale ho parlato ampiamente nella mia guida gratuita Come attrarre la persona giusta per te in 11 passi. Se non l’hai ancora fatto scaricala adesso. Contiene contenuti preziosi per te e per il tuo benessere sentimentale.

"Vorrei essere una canzone alla radio…quella per cui hai alzato il volume. Pearl Jam"

Quando mi trovo di fronte (nella realtà o via mail) a una persona che mi chiede come riconquistare un uomo, come riconquistare un ex, sono sempre molto dubbiosa. Anche nella migliore della ipotesi e nella più rosea delle trame, una storia d’amore finita è una storia che non filava liscia e la fine di una storia, che ci piaccia o no porta con sé sempre e inevitabilmente (almeno) un po’ di dolore. Una storia finita, anche solo per il fatto che costringe ad elaborare il lutto della separazione, si porta via un sacco di energie emotive e di risorse, molto spesso addirittura economiche e materiali.

Eppure vi sono donne che decidono di vivere con lo sguardo rivolto all’indietro, danno la schiena al futuro, si fermano nel loro percorso di crescita sentimentale e si “fissano” su un ex partner, su una ex storia, su un “sogno d’amore” che non aveva molto dell’amore e pretendono di tornare indietro, rimettere insieme i pezzi, ricostruire, ricominciare da capo, come se si potesse cancellare il brutto (che c’è stato) e inventarsi un bello improbabile e inesistente dato che i fatti dicono, appunto, che c’è stato il brutto e non certo il bello. O, almeno, il bello, era solo apparenza, facciata, parole. Parole che vanno all’aria.

Come riconquistare un uomo: attenzione

Quella di riconquistare un uomo è una delle tante pretese femminili (e anche maschili) frutto di costruzioni di pura fantasia. Una fantasia fintamente romantica, che ha dietro di sé una spinta distruttiva o, nel migliore dei casi, cela la paura per una crescita reale, per nuove scoperte, per una vita autentica, per un amore vero e genuino.

Eppure  crescere ed evolvere (apportando cambiamenti per il meglio nella propria vita) è uno dei bisogni irrinunciabili dell’essere umano: lo spiego nel dettaglio anche nel mio percorso I 7 Pilastri dell’Attrazione.

"Due persone se sono fatte l’una per l’altra finiranno per trovarsi, a dispetto della distanza, del tempo e persino delle circostanze. N.Ephron"

Spesso mi viene il sospetto che coloro che si impuntano testardamente su come riconquistare un uomo non abbiamo una grande esperienza della vita e di quante possibilità possa offrire e, sostanzialmente mancano di fantasia e di coraggio. E forse conoscono davvero pochi uomini.

Nell’articolo precedente a questo, dedicato a come si conquista un uomo e all’atteggiamento della donna kamikaze sostanzialmente sostengo che nella vita sentimentale, così come nella vita professionale e per tutto il resto, è molto importante scegliersi bene i propri obiettivi.

Poiché di uomini ce ne sono tanti a questo mondo, è totalmente distruttivo scegliersi come “obiettivo” del proprio amore e del proprio interesse un uomo che non prova lo stesso amore e lo stesso interesse.

Perché mai inseguire le cause perse? Piace così tanto farsi del male a molte donne? E’ questa la cruda verità?

Come riconquistare un uomo e i giusti obiettivi

Credo sia impossibile essere felici, realizzare se stessi, avere un buon rapporto di coppia se e quando si scelgono gli obiettivi sbagliati nella propria vita. Se il bersaglio a cui miri non è quello giusto, che ti piaccia o no, hai mancato l’obiettivo essenziale, sei fuori dalla gara, a questo punto. In amore e nella vita.

Poco romantico? E allora quanto è romantico stare dietro a storie impossibili e, magari, farsi umiliare dall’uomo che credi di amare e che non ha nessun interesse per te?

Come fai ad attrarre un uomo senza sembrare una facile o una poco di buono?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.
"Basta una decisione e potete reinventarvi adesso cominciando da zero. Sì, avete questo potere. Joe Vitale"

E non è finita qui.

Qualche giorno fa ho ricevuto questa mail:

“Ciao Ilaria, trovo questo sito molto interessante e mi sta aiutando parecchio a migliorarmi ed a essere felice come persona. Il punto è ( forse ho cercato male io) ho trovato poco sul discorso ex, su come migliorarsi e su come agire se si vuole avere una seconda possibilità.
Come avrai capito il mio obiettivo è riconquistare il mio ex, ormai ci siamo lasciati da più di un anno,ma penso ancora che tra noi ci possa  essere qualcosa, magari non adesso ma più avanti in un futuro, non so come spiegartelo ma ho come la sensazione che ci siamo incontrati troppo presto e che entrambi avevamo bisogno di maturare, per lo meno per me è così, ho solo 19 anni quindi penso di averne di strada da fare.. Però lui è il genere di ragazzo che cerco (e sono molto selettiva su ‘ste cose) però è un ragazzo con la testa a posto divertente con delle passioni e non troppo appiccicoso ( ho bisogno dei miei spazi ) forse ancora un po’ immaturo, lo ammetto, ma il principe azzurro, l’uomo perfetto non esiste…

Il problema è che un anno fa io ho avuto un problema (nulla di realmente grave) che mi ha portata a diventare per un breve periodo la persona che non sono: appiccicosa. Così quando lui si è mostrato indeciso ho deciso di  lasciarlo ora dopo un anno, io ho risolto il mio problemuccio, sono tornata quella che ero e vorrei riprovarci, credo da parte sua un minimo di interessamento ci sia ancora perché ogni tanto lo vedo fissarmi però stiamo tentando di ricostruire un rapporto di amicizia ( su questo siamo d’accordo, di quello che vorrei dopo lui non credo lo sappia o l’abbia capito) la mia domanda è : è buona cosa instaurare prima un rapporto di amicizia?

Anche con gli ex valgono le stesse regole generali di conquista dell’uomo o ce ne sono altre? Ultima cosa posso utilizzare i tuoi consigli anche se lui si sente con un’altra? (la cosa dovrebbe demoralizzarmi probabilmente ma io la vedo come una sfida e comunque vada la vincitrice sarei io perché questa ragazza a mio parere è troppo piccola 15 anni mentre lui ne ha 21 quindi se dovesse scegliere l’altra ragazza non me la prenderei molto penserei che lui debba crescere ancora un pochino perché 15 si è ancora bimbe )… Bene ho concluso, spero di non averti annoiato troppo e se dovessi scrivere nuovi articoli sul tema ex sarò la prima a leggerli :).”

Vogliamo dire le cose come stanno? Qui la demoralizzata sono io.

Mi demoralizza considerare che una ragazza di 19 anni abbia già perso parte della propria adolescenza con un ragazzotto senza arte né parte. Mi demoralizza constatare che una ragazza di 19 anni, invece di studiare, lavorare, viaggiare, fare esperienza del mondo (e degli uomini), stia facendo strategie e rimuginamenti per un ragazzo che non merita l’attenzione di un minuto (ma, come dire, a 19 anni già sa che l’uomo perfetto non esiste, così tanto vale puntare basso).

Come si conquista un uomo e lo stagno della mediocrità

Mi demoralizza pensare che ci sia addirittura un piano B, vagamente squallidino in un situazione già squallida di per sé. Non solo l’Uomo Desiderato e Mezza Calza (che sia mezza calza lo dice la nostra stessa amica) ha un’altra, ma siccome la fanciulla in questione ha solo 15 anni (15 anni!!! Non è questo superiperdemoralizzante?!) beh, nella sfida (?!) tra giganti che si prefigura, se dovesse perdere, la giustificazione c’è già bella e buona. Lui deve crescere.

Da dove venga questa equivalenza non saprei dire.

"Se vuoi essere felice per la vita trova uno scopo degno. Frank Tibol"

Quello che colpisce, tuttavia e che desta interesse è: tu che vuoi sapere come si riconquista un uomo, credi davvero di essere tanto scafata, furba e matura, o sei solo vittima di un terribile autoinganno? Tu che pensi di dover migliorare non per te e per la tua vita, ma per riconquistare un adolescente in crescita (ritardata) e che ti dài un tono parlando di quanto sei selettiva, non pensi che forse dovresti dedicarti a qualcosa di più concreto, importante, valido e di meno vacuo e dispersivo? Che forse invece che pensare alle “sfide” sentimentali (stiamo scherzando, vero?) dovresti concentrarti su che cosa può rendere la tua vita più ricca e di successo indipendentemente dalla presenza di un uomo (scarsino per giunta)? Non pensi che per guardare al passato e per pensare di riconquistare un uomo, 19 anni siano un po’ pochini? Cioè non pensi che forse forse potresti meritarti di più e non crogiolarti nella mediocrità di obiettivi che sono rasoterra?

P.S. Metti il tuo “mi piace” alla pagina Facebook de La Persona Giusta per Te.

Lascia un Commento!

37 Commenti

  1. Avatar di Goldie

    Goldie 7 anni fa (7 Maggio 2014 11:17)

    soffro, soffro di solitudine, soffro di non -riconoscimento, ma mi sforzo di considerarmi una persona a posto, nonostante i miei errori. non voglio piu' essere manipolata da nessuno e cerco di scegliere meglio le persone con cui stare. anche a tango mi faccio piu' rara. ho scoperto che meno vado piu' sono apprezzata e invitata a ballare. ancora una lezione di vita.
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  2. Avatar di Al

    Al 7 anni fa (7 Maggio 2014 15:21)

    Io sto semplicemente cercando di mantenermi centrata su me stessa (cosa obbligatoria quando ti scade il contratto al lavoro e senza accorgertene ti sorprendi con un cucchiaio in mano e la nutella nell'altro). Inspiro ed espiro quando mi sorprendo a pensare al tipo che mi solletica l'immaginazione e mi dico: "TORNA ALLA REALTA'!" E basta. L'unica per vivere più leggeri.
    Rispondi a Al Commenta l’articolo

  3. Avatar di Pentesilea

    Pentesilea 7 anni fa (7 Maggio 2014 19:20)

    E' interessante lo spunto sollevato da Stefania. Ieri, durante un programma televisivo ho sentito dare un consiglio molto simile: se lui ti tradisce mettici una pietra sopra. Perdonalo. Peccato che la giovane ragazza in questione - quella tradita- aveva gli occhi luccicanti di lacrime al solo ricordare l'evento. Lui invece raccontava del tradimento descrivendolo come una "scappatella" , una "cosa capitata così", una "sbandata", uno sbaglio "per cui ha già chiesto scusa". Il tutto raccontato con il sorriso sulle labbra e tutta l'allegria del mondo. Non mi è sembrato sincero e dispiaciuto nemmeno per una frazione di secondo. La ciliegina sulla torta? La conduttrice che incoraggiava la ragazza a metterci una pietra sopra e a perdonarlo, consiglio che mi ha lasciata davvero turbata. Sentirla incoraggiare una donna con evidenti problemi di autostima a stare con un perditempo un pò stronzo e pagliaccio, e a scendere a compromessi con le sue umiliazioni pur di avere qualcuno accanto, non mi è piaciuto nemmeno un pò. E' davvero meglio star soli che mal accompagnati. Davvero.
    Rispondi a Pentesilea Commenta l’articolo

  4. Avatar di Sally

    Sally 7 anni fa (9 Maggio 2014 20:49)

    Mmmm ex o non ex... alle volte ha senso tornare o meglio andare avanti nuovamente con la stessa persona, solo è molto più faticoso che non con una persona nuova, perché? perché con l'ex tanto amato oltre alle gioie che fanno desiderare il ritorno ci sono anche i dolori, e quindi? quindi se davvero si preferisce continuare a condividere la vita con la stessa persona per evitare lo stesso epilogo occorrerà cambiare, cambiare se stesse, lui e il rapporto molto faticoso... l'alternativa? cambiare uomo e voltare pagina. Ad ognuno la scelta più adatta a sé, purché renda felici :)
    Rispondi a Sally Commenta l’articolo

  5. Avatar di Lorelei

    Lorelei 7 anni fa (11 Maggio 2014 22:11)

    Ma ritardata e' riferito a questa ragazzina? Ma davvero? Non e' un po' troppo... Apprezzo i validi consigli dell'articolo e concordo, ma ho trovato il sarcasmo un po' eccessivo (ex: che ti dài un tono parlando di quanto sei selettiva). Trovo che non ci sia nulla di male nell'ammettere di avere delle debolezze, soprattutto a quest'eta'. Anche perche' senza questo blog non esisterebbe. Ciononostante la derisione in pubblica piazza non credi porti a nient'altro che a ammazzare ancora di piu un'autostima gia' bassissima. Spero di avere frainteso.
    Rispondi a Lorelei Commenta l’articolo

  6. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 7 anni fa (12 Maggio 2014 8:56)

    Lorelei, puntualizzazione grammaticale riguardo la frase incriminata: ritardata è aggettivo di crescita, la crescita della quale si parla è quella di un adolescente (senza apostrofo e quindi uomo) e nello specifico del giovanotto del quale la nostra amica è tenacemente innamorata. La signorina in questione non solo dichiara con sicurezza di essere selettiva e poi che ha perso la speranza di trovare l'uomo giusto, ma anche di aver pianficato una formidabile strategia per la riconquista del Campione, nel quale l'unica sua preoccupazione (quella della nostra eroina) è comunque uscire "vincitrice" su una ragazza di 15 anni, secondo il principio che se lui si innamorasse di lei (la quindicenne) dimostrerebbe la propria immaturità. Una serie di ragionamenti cervellotici che a me fan pensare: possibile che una ragazza di 19 anni non abbia sogni più grandi? Sai com'è, non so che cosa tu abbia frainteso o no, non so dove tu veda la derisione sulla pubblica piazza, ma qui non siamo ad "Amici" o a quel genere di programmi nei quali le meschinità e fragilità umane vengono alimentate in modo da tenere le persone chiuse in schemi mentali ristretti che le rendono piu' manipolabili. A me piace far notare alle persone le loro contraddizioni soprattutto quando queste sono ditruttive e sterili. Dov'è la derisione sulla pubblica piazza? Nell'invito a dedicare il proprio tempo e le proprie energie ai propri progetti? E' questo? Che dici, avrei dovuto complimentarmi con la lettrice e spingerla nella sua sfida per farle perdere tempo ed energie, come se fosse questo di cui una diciannovenne ha bisogno? E po, da che cosa deduci che la nostra ha un'autostima bassissima? Questo sì che mi sembrerebbe un colpo basso :)
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  7. Avatar di Lorelei

    Lorelei 7 anni fa (12 Maggio 2014 10:57)

    Lieta di avere frainteso allora! L'autostima bassissima la deduco dalla incapacita' di girare pagina anche se l'altra persona ha preso una strada diversa. Io credo che tutti noi, nessuno escluso, ci siamo almeno una volta nella vita, umiliati per amore. Non mi complimento ma non giudico questa ragazzina, e' una reazione tutto sommato comune. Forse intendo anche cosa voglia dire quando si dice seletttiva,... non e' semplice trovare qualcuno che ci piaccia veramente, davvero speciale. Ed e' difficile voltare pagina quando la persona ci ha sempre rispettato. Io stavo con una persona fantastica, ma a causa di un periodo di forte stress l'ho portato all'esasperazione con delle richieste e lamentele ridicole. Ora questa persona dopo vari tentativi ha deciso di andare per la sua strada e pare stia con qualcuno. L'unica cosa che posso fare e' mangiarmi le mani e fare meglio con il prossimo, ma riconosco i miei errori come la ragazzina qui sopra.
    Rispondi a Lorelei Commenta l’articolo

  8. Avatar di Marika

    Marika 7 anni fa (18 Maggio 2014 2:28)

    Tutto molto vero, indietro non si torna. Così come non si possono spostare le lancette di un orologio. Il tempo ci spinge in avanti e, comunque sia, il tempo già vissuto rimane legato al passato. Nessun fenomeno si ripete due volte nello stesso modo, per cui anche nel caso di ri-costruzione di una vecchia relazione, non potrà mai essere la stessa cosa; le emozioni vissute in precedenza non potranno mai più essere le stesse emozioni, nè tantomeno fiducia e stima saranno paragonabili al tempo che fu. Eh, no, non si incollano i cocci rotti. Poi, diciamolo: mai ricercare un uomo! Se ti vuole ancora, o ha dei ripensamenti, sarà lui a cercarti.
    Rispondi a Marika Commenta l’articolo

  9. Avatar di Laura

    Laura 7 anni fa (18 Maggio 2014 13:46)

    Si dice che la minestra riscaldata si raffredda subito! In effetti, se con un uomo le cose non sono andate bene, ci sarà un motivo. Perciò, come non è andata bene una volta, non andrà bene neanche la seconda volta.
    Rispondi a Laura Commenta l’articolo

  10. Avatar di Luna

    Luna 7 anni fa (19 Maggio 2014 20:18)

    Purtroppo non mi sento quasi per niente d'accordo con ciò che ha scritto Ilaria. Sinceramente la mia situazione è simile a quella della ragazza che ha scritto la lettera, con la differenza che è lui il diciannovenne e io la ventunenne, ed è lui ad aver lasciato me. Nel mio caso io avevo un serio problema di depressione, sono arrivata addirittura ad avere raptus ed episodi di autolesionismo di fronte a lui. Quando mi ha lasciata sono stata male, ma non ero più depressa, ero incentrata su di me, ma non ritenevo che la mia vita fosse inutile o insensata come prima. Questa consapevolezza è cresciuta ogni giorno, e ho capito che entrambi eravamo immaturi e incapaci di amare, e io personalmente sono cambiata e sono diventata la persona che volevo essere in brevissimo tempo, e so che sto ancora crescendo. Ho preso in mano la mia vita, ho nuovi amici, nuove attività ed esco anche con alcuni ragazzi, alcuni dei quali sarebbero disposti ad avere una relazione con me, se non fosse che non mi concedo facilmente. Questo atteggiamento non è dignitoso? No perché vi spiego... nonostante sia andata avanti, nonostante sappia che "siamo 7 milioni di persone" e che "il mare è pieno di pesci" (soprattutto per una ragazza come me) mi rendo conto che lui è stato importante. Non è stata una storiella da niente e, detto sinceramente, credo di non aver dato tutto quello che potevo nel rapporto, mentre lui non capiva neanche chi fosse e come comportarsi. Cosa ne penso di tutto questo? Una via di mezzo. Sono ancora innamorata di lui (non posso decidere di smetterla, lo amo e basta, ma non significa che io dipenda da lui, amare significa apprezzare la persona per com'è, non volerla accanto ad ogni costo), so che a lui questo forse non interessa, che vuole vivere la sua vita senza guardarsi indietro, ma non posso lasciar perdere una persona solo per qualche luogo comune sulla dignità. Credetemi, se amate veramente una persona la amate anche quando vi lasciate, non biasimate persone di cui non conoscete quasi per nulla. Voglio riprovare a parlare con lui, ricostruire , a ritornare in buoni rapporti e non so se questo ci farà o no tornare insieme, ma sono certa che se ora lasciassi perdere e "ci mettessi una pietra sopra" avrei per sempre il pallino che voi tanto condannate. P.s: sono amica di 2 dei miei 5 ex, credo vivamente che i rapporti possano essere ricostruiti e che anche se non si è fatti per stare insieme bisogna sempre sostenere le persone che sono valse qualcosa per voi. Grazie, spero mi rispondiate! Amo il confronto :)
    Rispondi a Luna Commenta l’articolo

  11. Avatar di Sabry

    Sabry 5 anni fa (24 Maggio 2016 10:56)

    Buongiorno!!!! Come faccio a capire se è il caso di riprovarci con un ex oppure no???
    Rispondi a Sabry Commenta l’articolo

    • Avatar di Clotilde

      Clotilde 5 anni fa (31 Maggio 2016 0:08)

      Ciao Sabry secondo me dipende da un mix di fattori tra i quali la valutazione di un cambiamento positivo rispetto ai motivi che vi hanno portato alla rottura, il proporsi con occhi nuovi e con nuove esperienze da vivere, la consapevolezza che il tuo desiderio di riconquista é nato da qualcosa che é realmente cambiato prima di tutto in te stessa, ma che deve poi trovare un riscontro anche in lui. Lascerei perdere se sei mossa dal rimpianto o dal rimorso che ti porterebbero ad agire sull'onda di emozioni riparatorie, del tutto egoistiche, volte a non voler sentire il vuoto e il dolore della perdita. Chiarito cio, io credo che non sempre il secondo tempo di una storia d amore é una roba da evitare, soprattutto se la storia non é stata vissuta in tutte le sue potenzialità e le persone in gioco si sentono di poter amare meglio, camminando su un sentiero piu fertile, pronto per dare nuovi frutti . Un abbraccio a tutte
      Rispondi a Clotilde Commenta l’articolo

  12. Avatar di Gea

    Gea 5 anni fa (30 Maggio 2016 18:32)

    Per me, poco importa per quale ragione, ma quando é finita é finita... Ci saranno sicuramente delle eccezioni, ma il più delle volte un/a ex riconquistato/a ha il profumo di cadavere riesumato... Niente zombie, grazie! :-D
    Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di elisa

      elisa 5 anni fa (31 Maggio 2016 8:26)

      infatti..ci deve essere davvero una forte propensione al cambiamento e impegno sincero e spontaneo oltretutto, perchè come dice Ilaria le persone non si possono cambiare...altrimenti si finisce nella stessa minestra...
      Rispondi a elisa Commenta l’articolo

  13. Avatar di Rachele

    Rachele 4 anni fa (15 Gennaio 2017 10:33)

    Sono disperata ho avuto una relazione con un compagno di nove anni ci siamo lasciati anzi l'ho lasciato .Ma ho un problema sono trascorsi cinque anni credo di esserne innamorata ancora ci siamo rivisti a sprazzi nei cinque anni una passione indescrivibile ad oggi lui mi ha detto che prenderà sua decisione definitiva della sua vita a Settembre dovrebbe fare una scelta fra me e altre due che sta frequentando solo a ( letto ) Questo calcolo non lo capisco comunque lui e molto preso da me sono convinta perché lo conosco mi ha detto che devo condurre la mia vita normale senza dargli spiegazione di quello che facciamo nel privato ne io ne lui il giorno che lui farà la scelta sarà diverso, mi ha chiesto di non comportarmi come se io fossi la sua scelta solo per qualche invito che mi ha fatto al ristorante o a casa di una cena solo per il piacere di stare un po insieme .Io lo amo e voglio riconquistarlo anche se lui mi ha detto che ho un limite di pretese perché lui oggi è un uomo libero solo il giorno della sua scelta lui cancellerà e disintegrera' tutte le chat i numeri di telefono e foto .Quindi chiedi umilmente aiuto cosa devo fare sono disperata
    Rispondi a Rachele Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 4 anni fa (15 Gennaio 2017 19:35)

      Cancella e disintegra numeri chat e tutto tu per prima. Poi digli: quando avrai fatto la scelta, fammi sapere. Per intanto, buona vita
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Fiorediloto2

      Fiorediloto2 4 anni fa (15 Gennaio 2017 22:39)

      Concordo assolutamente! Senza se e senza ma! Perdonami Rachele ma che uno debba scegliere tra te e altre due amiche di letto (!) (un pò tipo oracolo che dà il divino responso) non si può proprio sentire... mi sembra anche un pò sadico questo qui. Tra l'altro mi sta venendo in mente che anche io debbo cancellare un certo numero di cell.... :) aria nuova, vita nuova! :-))
      Rispondi a Fiorediloto2 Commenta l’articolo