Come interrompere la catena delle storie sbagliate (e degli uomini sbagliati)

storie sbagliateQuanti uomini sbagliati hai avuto nella tua vita? Quante storie sbagliate hai avuto nella tua vita? Di sicuro almeno una, magari due. Molte donne ne hanno avute numerose. Molte altre donne passano da una storia sbagliata all’altra, da un uomo sbagliato all’altro, in una catena e in una serie che sembrano – apparentemente – non interrompersi mai. Come può succedere questo? Si tratta di destino? Di karma? Di fortuna? Più probabilmente si tratta della ripetizione di schemi sempre uguali, che sono tuoi schemi personali di comportamento, che magari non sei ancora in grado di riconoscere e di modificare. Ma che puoi riconoscere e modificare a tuo favore. Certamente.

"I sentimenti devono essere in libertà.Non si deve giudicare un amore futuro in base alla sofferenza passata.P.Coelho"

Le storie sbagliate e gli schemi sempre uguali

Che cosa significa “schemi che si ripetono sempre uguali”? Significa che ciascuno di noi si comporta secondo una serie di abitudini ben radicate, la cui origine molto spesso è in quello che abbiamo imparato (o disimparato) nella nostra infanzia. Seguire degli schemi di comportamento significa avere sempre delle reazioni e degli atteggiamenti simili di fronte a determinate situazioni. Quindi, per esempio, se nella tu famiglia d’origine sei stata abituata a essere sempre responsabile, a farti carico del fatto che nelle relazioni tutto funzionasse al meglio e magari non ti sono stati dati l’affetto e l’attenzione di cui avevi bisogno, ti verrà facile e quasi “automatico”, anche senza rendertene conto, accettare la relazione con un uomo con il quale sarai sempre troppo paziente e che trascurerà i tuoi bisogni. Se sei abituata ad amare e a essere amata in modo “sbagliato”, vivrai con molta facilità storie sbagliate e con uomini sbagliati.

Le storie sbagliate e gli uomini sbagliati

E allora, a che cosa ci serve tutto questo discorso? Ci serve a spiegare il perché molte donne passano da una storia sbagliata all’altra, hanno solo e molto spesso storie sbagliate. Se quello che le muove verso un uomo e le attrae è sempre la medesima caratteristica (e parlo di caratteristiche “sostanziali”, non solo di apparenza), se i bisogni dai quali sono motivate a iniziare una relazione sono sempre gli stessi, se i comportamenti che assumono non appena incontrano un uomo per la prima volta sono sempre gli stessi, beh, con molta probabilità vivranno sempre storie molto simili tra loro (sempre nella sostanza e magari, anche se non sempre, nell’apparenza) e sempre sbagliate.

"Amore è desiderio divenuto saggezza.H.Hesse"

Storie sbagliate: è possibile darci un taglio?

Ma allora se tu ti comporti secondo schemi che hai appreso così tanto tanto tempo fa che si sono radicati in te in modo talmente forte che tu nemmeno ti accorgi di avere, questo significa che se questi schemi sono sbagliati tu vivrai sempre storie sbagliate? No, non è affatto così, e per un motivo molto semplice: tu puoi modificare i tuoi schemi di comportamento (ho detto “tu puoi modificare i tuoi schemi di comportamento”, che non significa che tu devi snaturare te stessa e modificare la tua sostanza più profonda, sia ben chiaro).

"L’amore immaturo dice:”Ti amo perché ho bisogno di te”. L’amore maturo dice:”Ho bisogno di te perché ti amo. E.Fromm"

Storie sbagliate: 5 modi per fare la rivoluzione

Ora ti propongo 5 passi importanti che puoi compiere con pazienza, calma e tolleranza verso te stessa per interrompere una volta per tutte la catena delle storie sbagliate e degli uomini sbagliati

1)      Renditi conto che è possibile e alla tua portata invertire la rotta e smetterla di avere storie sbagliate, per trovare finalmente la storia giusta e la persona giusta. Molto dipende da te e dall’attenzione che poni nel modificare gli atteggiamenti, i comportamenti e gli schemi che non hanno funzionato.

2)      Per questo è bene che tu cominci a metterci del tuo, a darti da fare in tal senso. Molte donne finiscono una storia sbagliata, da una parte soffrono perché hanno avuto un nuovo fallimento ma dall’altra, ovviamente, si sentono sollevate perché la storia sbagliata è finita. Si rendono conto di “averla scampata bella” e nello stesso tempo si sentono ferite. Ok, va bene. Il fatto è che, senza nessun altro genere di consapevolezza, si mettono a sperare-aspettare-cercare una nuova storia. Senza fare un minimo esame di quanto è appena successo. E iniziano una nuova storia, che probabilmente si rivelerà sbagliata anch’essa. Senza aver cercato nuove risorse dentro di sé per migliorare la propria situazione. E allora? Allora, prima di buttarsi per direttissima in un’altra storia, è bene stare per un po’ sul passo numero 3.

Che cosa fa innamorare un uomo e lo fa impegnare in una relazione?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

3)      Prendi consapevolezza di tutto quello che è appena successo nella storia sbagliata che si è conclusa: quali bisogni e desideri ti hanno condotto verso quell’uomo sbagliato? Quali aspettative? Quali sono state le tue emozioni emotive profonde, quelle che ti hanno fatto rimanere in quella storia sbagliata per tutto il tempo che ci sei rimasta? Quale schema hai messo in atto? Ti facevi controllare da lui? Lui controllava te? Il fatto di avere un compagno, anche se sbagliato, ti faceva sentire meno sola e meno triste? Che cosa di tutto questo ti ricorda o è addirittura uguale a certi atteggiamenti che hai sperimentato quando eri piccola, o in prima persona o da parte di altri?

4)      Tieni quello che ti è utile e che ti è stato utile e modifica o abbandona quello che ti ha danneggiato e che potrebbe danneggiarti in futuro. In poche parole: cambia, rivoluziona, sovverti gli schemi dannosi. Creane di nuovi, utili, che ti facciano stare bene e che ti portino dove vuoi arrivare.

5)      Procedi per gradi, con fiducia in te stessa e nello stesso tempo con attenzione e prudenza. Basta soffrire, è ora di cominciare a star bene.

Ora, alcuni consigli per la tua crescita personale:

per favore metti il tuo “mi piace” alla pagina Facebook de La Persona Giusta per Te. Ormai molte discussioni e dibattiti si svolgono anche lì. E’ una buona idea partecipare.

Vuoi fare il primo fondamentale passo per  la tua crescita sentimentale? Fai il percorso I 7 Pilastri dell’Attrazione. Utile e “rivelatore”.

Vuoi superare timidezza e insicurezza nei confronti di un uomo che ti piace? Intraprendi il percorso “Come sedurre un uomo senza stress”. Ricevo ottimi riscontri dalle lettrici, sempre di più recentemente.

Lascia un Commento!

65 Commenti

  1. Avatar di Clay

    Clay 5 anni fa (22 Maggio 2015 12:46)

    Leggendo gran parte dei commenti ho notato che più di qualcuna sta affrontando o ha affrontato un percorso con un terapeuta ( me compresa)...una domanda che mi pongo, (domanda che magari per qualcuno può sembrare banale) come mai chi intraprende questi percorsi per la stragrande maggioranza sono donne!?
    0
    Rispondi a Clay Commenta l’articolo

  2. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 5 anni fa (23 Maggio 2015 15:08)

    @ Clay: in estrema e rude sintesi: perché nella cultura maschile è da debosciati chiedere aiuto in questo campo. Ma tranquilla, ci sono altre differenze: gli uomini leggono meno (lo dicono le statistiche), frequentano meno corsi professionalizzanti o anche hobbistici.
    3
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  3. Avatar di Matteo

    Matteo 4 anni fa (9 Agosto 2015 14:32)

    Salve mi chiamo Matteo e sono gay e ho 26, 6 anni fa credo di aver sfiorato la dipendenza affettiva e ora con un altro ragazzo con il quale però è finita dopo 5 mesi, mi ritrovo a cercare di capire come mai attiro sempre lo stesso tipo di uomo, Vecchi 37 anni , giovani ancora nn del tutto gay, di nuovo Vecchi, fino ad ora appunto questi 5 mesi con un ragazzo giovane 24 anni e ancora nn accettato.. Con lui è stato diverso vedevo lui vedevo me è stato bellissimo ed impressionante era il mio specchio era come lo definivo io Matteo di 6 anni fa , un amore ( se si può chiamare così ) cresciuto in fretta e profondo. Ora nn ho fatto come a dicembre dopo 6 anni, mi prendo le colpe e soffro, ma l'ho lasciato andare nn lo cerco , e nn soffro molto perchè il mio cervello in automatico si concentra su di me , vorrei lavorare di più per sanare dei debiti e al momento per una relazione non ho i soldi :) cmq vorrei sapere perchè il mio inconscio (studio psicologia) mi presenta davanti sempre questo tipo di ragazzi per dimostrarmi che sono incapace ecc ecc .? con emiliano ho avuto il coraggio di chiedere aiuto sono andato da uno psicologo, faccio yoga e fiori di bach, appena mi innamoro le mie difese crollano fino a dubitare della mia identità sessuale, in 3 mesi ho sanato le mie insicurezze e quelle del mio ex perchè essendo molto sensibile ho acchiappato pure le sue , ero e sono più sicuro di me nn dubito più del mio pensiero e vocina interiore e cervello vanno di pari passo, ma quello che mi chiedo è sempre lo stesso perchè attiro questo tipo di uomo, @ilaria , grazie e scusa del messaggio lungo
    0
    Rispondi a Matteo Commenta l’articolo

  4. Avatar di Lunetta

    Lunetta 2 anni fa (18 Giugno 2017 12:03)

    Ciao Ilaria, i tuoi articoli sono sempre molto interessanti e mi fanno riflettere! Ma volevo chiederti.. E per chi le storie non le ha? A me attraggono solo quelli che non mi corrispondono, a cui non interesso niente e sono stanca di tutto questo! Come faccio a uscirne?
    0
    Rispondi a Lunetta Commenta l’articolo