Come fare amicizia in modo semplice e spontaneo a qualsiasi età

fare amiciziaFare amicizia, avere degli amici su cui contare è importante. Ed è molto importante anche solo avere una cerchia di relazioni abbastanza numerose e sufficientemente affidabili, anche se non si tratta di amici del cuore. E’ gratificante e ti aiuta a fare  “rete” (il famoso networking”), come si dice oggi.  Ti permette di  avere una vita sociale abbastanza ricca e varia tanto da poter conoscere sempre persone nuove e di avere una sorta di “ricambio” continuo nel tuo giro di frequentazioni.

Saper fare amicizia in modo spontaneo e naturale ti permette di evitare il senso di vuoto, di evitare gli uomini sbagliati, gli uomini che non amano per niente e di interrompere la catena delle storie sbagliate.

"L’unico modo per avere un amico è essere un amico. Ralph Waldo Emerson"

Credo che sia superfluo specificare che fare amicizia può essere importante per creare dei legami forti, cioè delle relazioni talmente strette e confidenziali con alcune persone da permetterti di poter contare su di loro in ogni momento della tua vita, anche in quelli più difficili. E credo anche che sia superfluo sottolineare che i legami fortissimi o forti non possono essere infiniti e nemmeno molto numerosi. Spesso, è sufficienete avere tre-quattro relazioni importanti di questo genere. E’ anche difficile, mediamente, crearne di più. Tali relazioni infatti possono dare moltissimo e, nello stesso tempo, per ricevere è necessario dare: le relazioni che ti danno di più spesso sono quelle alle quali ti dedichi di più e con maggiore energia e né tempo, né energia sono infinite. Per questo non è essenziale avere numerosi legami forti o fortissimi: in questo caso vale la regola pochi ma buoni.

Le amicizie molto intime di una persona possono dunque, nella maggioranza dei casi, essere contate sulla dita di una mano o poco più. E, nello stesso tempo, le amicizie più “deboli” possono essere molto più numerose in quanto ciascuno di noi può alimentare tanti legami di diversa intensità attraverso numerose cerchie di conoscenze e di frequentazioni che possono essere più lontane, meno intime ma non per questo meno utili a un fruttuoso scambio reciproco di idee, emozioni, sentimenti e, perché no, anche informazioni.

Fare amicizia: essere propositive e prendere l’iniziativa

Quando si è molto giovani (bambini o ragazzini) o giovani, è estremamente facile creare legami, sia forti, sia deboli: il percorso “istituzionale” che è un passaggio obbligato per ciascuno (le scuole, i vari corsi etc, il gioco) facilita l’incontro con persone della stessa età, della stessa area geografica, con le stesse priorità riguardo la vita.

Nell’età adulta l’atteggiamento mentale cambia: si diventa meno spontanei, il tempo e le energie da dedicare ai legami diminuiscono, le priorità cambiano da persona a persona e anche le occasioni d’incontro che prima erano “obbligate” diventano addirittura complicate da creare.

"L’amicizia è l’unico cemento capace di tenere assieme il mondo. Woodrow Wilson"

Il fatto è che quando riesci a fare amicizia con facilità moltiplichi le possibilità di incontrare uomini interessanti e di trovare l’uomo giusto per te: è il principio della catena, in base al quale una nuova conoscenza può presentarti un’altra nuova conoscenza o anche più.

Non solo: frequentare molte persone diverse tra di loro ti permette di riempire la tua vita di varietà, evita che tu ti senta triste e sola, ti impedisce di cadere nel circolo vizioso della bisognosità e ti offre una visuale più ampia rispetto alle relazioni, “costringendoti” ad avere più larghe vedute sul mondo e sulla vita.

Fare amicizia a qualsiasi età: 10 principi base

Se vuoi fare amicizia ed è tanto tempo che sei fuori dal giro, per varie ragioni – non ultima la fine di una storia o una separazione – ti è utile seguire 10 principi base.

1)      E’ vero che da adulti è più difficile fare amicizia: questo è un dato di realtà del quale prendere atto e che ti dice che è utile adattare i tuoi comportamenti rispetto ai risultati che vuoi ottenere. Non scoraggiarti, usa il coraggio e gli strumenti utili allo scopo da raggiungere.

2)      Non giudicare. Non giudicare. Non giudicare. Non giudicare te stessa prima di tutto, con frasi del genere: “Non sono interessante, non sono simpatica, non ho valore, non merito rispetto.”. Questi giudizi che continui a darti sono una barriera tra te e gli altri. Non giudicare gli altri. Come fai a fare amicizia se giudichi gli altri e soprattutto li giudichi prima di conoscerli?

3)      Esci dall’indifferenza e dal disinteresse. Alimenta la tua sincera curiosità verso gli altri. Non fare la rompiscatole e non essere troppo distaccata rispetto alla vita altrui. Dimostra interesse verso gli altri, per suscitare interesse e far sì che si creino legami.

"Quando l’amicizia ti attraversa il cuore lascia un’emozione che non se ne va. Laura Pausini"

4)      Sii entusiasta per ogni nuova conoscenza che fai, anche solo superficiale: le persone sono un valore per noi, dimostra di riconoscere il loro valore.

5)      Non avere paura della tua vulnerabilità e non aver paura di rivelarla agli altri. Imbarazzo e vulnerabilità suscitano simpatia negli altri, che riconoscono e apprezzano in te il loro stesso imbarazzo e la loro stessa vulnerabilità.

Che cosa mantiene alto il desiderio di un uomo per te e solo per te?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Condividere e non pretendere a tutti i costi

6)      Prendi l’iniziativa: se non ci sono occasioni di incontro sociale, creale tu per prima. Organizza tu un’uscita serale, un aperitivo, un cinema, una gita domenicale. L’organizzazione ti dà una forte motivazione e ti fa entrare in contatto con altre persone: in questo modo diventi il “punto centrale” della compagnia.

7)      Fai la tua parte: se non sei stata tu a prendere l’iniziativa per prima nel creare un evento sociale, partecipa comunque attivamente con proposte e anche con un contributo pratico. I compagni di palestra organizzano un pic-nic? Offriti spontaneamente per verificare che tutti abbiano un passaggio in macchina e porta qualcosa di buono e di spaciale, preparato da te, da condividere con gli altri.

"Quegli amici che hai e la cui amicizia hai messo alla prova, aggrappali alla tua anima con uncini d’acciaio. William Shakespeare"

8)      Non essere troppo pignola ed eccessivamente selettiva nella scelta delle tue frequentazioni: le persone hanno pregi e difetti e nessuno è perfetto. Ci sono amiche e amici con i quali è fantastico andare a sciare e con i quali magari è impossibile visitare una mostra d’arte. Non importa: concentrati su quello di positivo che hanno le persone e lascia andare tutto il resto.

9)      Considera che gli altri non sono al mondo per servirti, renderti felice o risolvere i tuoi problemi. Tu non sei qui per servire, rendere felici gli altri o risolvere i loro problemi. Siamo qui tutti per condividere, dando il nostro contributo, nella giusta misura.

10)   Persevera: fare amicizia è una competenza che si migliora con l’allenamento e regala immense soddisfazioni. Continuare a inserire persone nella propria cerchia di ferquentazioni ti sfida in modo positivo, ti offre enormi opportunità e ti regala energia inesauribile.

***

La comunità de La Persona giusta per Te è attiva anche su Facebook. Se vuoi partecipare agli scambi metti il tuo “mi piace” alla pagina.

***

Ti interessa avere un supporto pratico nel tuo percorso verso una relazione sana e soddisfacente? Non aspettare oltre.

Intraprendi i miei percorsi:

I 7 Pilastri dell’Attrazione

Come sedurre un uomo senza stress, né per te né per lui

***

Lascia un Commento!

150 Commenti

  1. Avatar di Anna1

    Anna1 6 anni fa (26 Febbraio 2014 19:05)

    Che bell'articolo Ilaria!!! Proprio ieri ho trascorso uno splendido pomeriggio fino a sera.. Io sono volontaria della pro loco del mio paese, e ieri abbiamo organizzato la presentazione di un libro..a cui ho preso parte con la mia collega/amica, conosciuta durante il servizio civile, e con cui ho lavorato anche ad un altro progetto.. E quando sono rientrata a casa, mi sentivo bene...sono stata in sua compagnia, ma ho interagito con tante altre persone, miei conoscenti e non. Mi sono guardata "dall'esterno" e ho visto come ero dolce, gentile, interessata e sorridente, a chiunque si avvicinasse a me... Tutto ciò ha riempito positivamente quel senso di vuoto che da giorni, se non mesi, mi accompagna.. Mi sono detta: vedi Anna, sei cordiale e simpatica con chi non conosci..(lo sono sempre stata).e non sei fredda come qualche uomo mi ha definita ultimamente..facendomi sentire sbagliata ed inadeguata.
    7
    Rispondi a Anna1 Commenta l’articolo

  2. Avatar di Daniela

    Daniela 6 anni fa (26 Febbraio 2014 21:35)

    Grazie Ilaria per il tuo articolo, sembra fatto apposta per me. Purtroppo questo è un periodo un po' difficile. Dopo la fine di una storia decennale, è piuttosto difficile rimettersi in gioco e anche le amicizie si perdono strada facendo. Nel mio caso il problema è solo la mancanza di occasioni per socializzare, probabilmente anche a causa del mio carattere un po' introverso. E questo crea, anche quando capita, fraintendimenti con le persone. Cercherò di far tesoro dei tuoi consigli.
    1
    Rispondi a Daniela Commenta l’articolo

  3. Avatar di Claudia

    Claudia 6 anni fa (26 Febbraio 2014 22:30)

    Ché energia questo articolo!ti fa venire voglia di fare nuove conoscenze nuove amicizie..io che odio conoscere nuova gente perché la considero stupida..è vero non bisogna giudicare..troppo semplice..evidentemente lo faccio per non essere giudicata io..hai proprio ragione Ilaria..devo imparare ad essere più socievole..grazie..Claudia
    4
    Rispondi a Claudia Commenta l’articolo

  4. Avatar di Fiorediloto

    Fiorediloto 6 anni fa (27 Febbraio 2014 1:21)

    Concordo con Claudia, questo articolo fa venire voglia di buttarsi e fare tante nuove conoscenze e amicizie! :) Io sono reduce da una bellissima lezione di tango, dove ho avuto tanti stimoltanti e interessanti scambi con uomini e donne, ho respirato un clima di energia e passione, ho ballato, mi sono divertita, mi sono sperimentata, e ho anche imparato delle figure nuove di questa splendida danza, che è il tango. :) E' vero, se ci apriamo all'esterno, se lasciamo andare le lamentele, la rabbia, la frustrazione per le cose del passato andate male, se decidiamo di goderci veramente la vita, e la compagnia degli altri, il vuoto interiore piano piano magicamente si colma, e le soddisfazioni portano a nuove soddisfazioni, in una sorta di circolo "virtuoso". Certo, mi rendo conto che non è sempre facile.... A periodi ricchi di stimoli, energia e voglia di fare, si alternano altrettanti periodi in cui ci sentiamo più sfiduciati, più stanchi, meno reattivi... o almeno, a me capita questa alternanza. Ma la cosa importante è cercare, nei periodi positivi, di viaggiare più a lungo possibile sull'onda. Un ultima considerazione: trovo giustissimo quanto dice Ilaria, sull'importanza dei legami di amicizia. Io ho tanti conoscenti, ma poche amicizie strette, davvero sulla dita di una mano, e penso che queste amicizie mi abbiano salvato la vita, nei momenti difficili e nei periodi di sofferenza... Sono queste amicizie che mi hanno dato vera pienezza, momenti indimenticabili di divertimento e condivisione, ascolto nei momenti no, consigli, e possibilità di essere a mia volta utile e di prestare aiuto.... Queste amicizie ci sono state, e continuano ad esserci e a durare nel tempo, al di là dei vari uomini di turno che sono andati e venuti... Le amicizie sono importantissime, fondamentali direi, per una buona qualità della vita.
    3
    Rispondi a Fiorediloto Commenta l’articolo

  5. Avatar di Fra

    Fra 6 anni fa (27 Febbraio 2014 1:54)

    hai ragione ilaria, per fortuna fare amicizia per me non è mai stato un problema perchè mi piace parlare tanto...ma vedo che, spesso, nella città in cui vivo sono tutti un po' freddini...anche oggi: ho rivisto ad un colloquio una mia ex compagna e amica delle medie che però mi ha a mala pena salutato e per nulla parlato....e io sn una molto sorridente e solare....
    1
    Rispondi a Fra Commenta l’articolo

  6. Avatar di Goldie

    Goldie 6 anni fa (27 Febbraio 2014 11:39)

    dopo anni di uscite "forzate" sono riuscita FINALMENTE a conoscere persone nuove interessanti (qualche uomo e molte donne) frequentando il corso di tango. al di là della danza, facciamo uscite per mostre, concerti, film, passeggiate. non ci importa cosa facciamo nella vita professionale, ci unisce questa passione, ci ritroviamo con allegria, per bere qualcosa, a volte mangiare. a marzo parto x un festival a istanbul con altre due signore. per la seconda volta. visiteremo di giorno e danzeremo di sera. condividiamo esperienze di vita, consigli vari, risate e a volte anche qualche cavaliere ;-) non so quanto durerà questa cosa, ma l'entusiasmo c'è!!!consiglio a tutte di andare ad imparare una danza, una qualsiasi, fa bene al corpo e allo spirito e ci mette in relazione con gli altri! ma quelle che mi conoscono lo sanno già...
    1
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  7. Avatar di Goldie

    Goldie 6 anni fa (27 Febbraio 2014 11:40)

    @fiorediloto: ti si aprirà un mondo bellissimo! baci xxx
    1
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  8. Avatar di Tina

    Tina 6 anni fa (27 Febbraio 2014 12:43)

    Articolo bellissimo!!!
    0
    Rispondi a Tina Commenta l’articolo

  9. Avatar di Michela2

    Michela2 6 anni fa (27 Febbraio 2014 12:39)

    Parlando di ballo posso dire la mia esperienza. Io ho frequentato per 2 anni un corso di ballo caraibico, salsa e bachata per capirci. Io l'ho fatto perchè amo ballare, l'insegnate era mio cugino, al corso c'era una mia cugina e mi sono portata con me la mia migliore amica. Io avevo già amicizie quindi non l'ho fatto per conoscere gente. Devo dire che ho conosciuto diverse persone e cosi' ho il gruppo delle uscite varie (pub, ristorante,bevute) e il gruppo del latino.
    1
    Rispondi a Michela2 Commenta l’articolo

  10. Avatar di Michela2

    Michela2 6 anni fa (27 Febbraio 2014 12:39)

    Voglio pero' dirvi che con il ballo spesso si trovano amicizie superficiali. Noi all'inizio avevamo formato un bel gruppetto poi, uno si è fidanzato ed è sparito, un altro dopo una vacanza fatta assieme ha smesso di venire ed è sparito, un altro ancora si era fidanzato con una del gruppo poi si sono lasciati lui è sparito e lei dopo si è messa con un altro del ballo ed appare e ricompare a suo piacimento. Una viene quando ha il passaggio in macchina e quando ha qualche interesse all'interno del latino...Tutto questo per dirvi di stare attenti alle amicizie di quel mondo, spesso di facciata, spesso di interesse. Perchè le sparizioni improvvise sono strane.C'è chi si "invasa" e fa serata al lunedi' martedi' mercoledi'...e per tutta la settimana non fa altro...Sono d'accordo che è un modo per conoscere nuova gente ma è anche un mondo dove stare attenti al falso! Ho aperto questa piccola parentesi perchè vi era dovuta...)
    5
    Rispondi a Michela2 Commenta l’articolo

  11. Avatar di Audrey

    Audrey 6 anni fa (27 Febbraio 2014 12:57)

    Ciao a tutti. A proposito dell'amicizia faccio una domanda: mi è capitato almeno tre volte in passato di fare amicizia con una persona, presentarle un'altra mia amica (a volte perché pressata dalla richiesta di fare presentazioni, altre volte per caso) e venire messa da parte perché le due, una volta conosciutesi mi escludevamo. Adesso mi prende un'ansia pazzesca quando si presenta un'occasione simile e anzi cerco di evitare in tutti i modi di presentare la gente perché non mi ricapiti. Razionalmente penso che se due mi fanno questo tiro non erano mie amiche fin dall'inizio ma emotivamente riprovare quelle delusioni, pensare a cosa posso aver fatto di male per arrivare a questo, pensare a cosa non funziona in me, mi fa così paura che prendo le mie precauzioni causa di ansia.
    1
    Rispondi a Audrey Commenta l’articolo

  12. Avatar di Emanuela

    Emanuela 6 anni fa (27 Febbraio 2014 13:11)

    L' articolo è bellissimo, mi riempie di fiducia. Concordo con Michela2 sul mondo che gravita attorno a questi balli. infatti non è il mio ambiente e non lo gradisco. Però noto che molto utile è anche frequentare corsi in lingua o altro, sono ambienti più sereni e stabili.
    1
    Rispondi a Emanuela Commenta l’articolo

  13. Avatar di Al

    Al 6 anni fa (27 Febbraio 2014 13:51)

    @Audrey I miei amic* mi chiamano il "cupido delle amicizie". Mi fa sorridere questa cosa... capita tante volte che faccio conoscere le persone e continuano a essere amiche, anche se io non ci sono e la cosa mi riempie di gioia. Perché hai questa paura quando conosci persone nuove?
    1
    Rispondi a Al Commenta l’articolo

  14. Avatar di Goldie

    Goldie 6 anni fa (27 Febbraio 2014 15:06)

    Sî Michela2, ma si seleziona. io sono molto selettiva, è anche il motivo per il quale non trovo un uomo :-) se le affinità di amicizia ci sono, l'amicizia resta. parlo di donne e uomini con i quali si condivide piu' del ballo. e poi si sta attenti come nella vita "normale", con gli stessi e identici criteri, perché le cose che dici tu si applicano ASSOLUTAMENTE anche nella vita! quanta gente è sparita da quando ho divorziata! 2 amiche mi sono rimaste...allora so di cosa parlo...
    0
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  15. Avatar di Audrey

    Audrey 6 anni fa (27 Febbraio 2014 14:59)

    @ Al Perché quando mi è capitato le persone si "alleavano" contro di me parlando male alle mie spalle quando poco prima dicevano di essermi legatissime. In pratica mi sembrava di essere quella che faceva il "lavoro sporco" di darmi da fare per cercare compagnia, tenerla stretta e poi arrivava qualcuno che senza fatica ti rubava la pappa pronta godendosela. Forse io entro troppo in fretta in confidenza scoprendo i miei punti deboli quando gli altri fanno i superfighi e riscuotono più successo oppure non sono abbastanza divertente..... non so....
    -1
    Rispondi a Audrey Commenta l’articolo

  16. Avatar di Michela2

    Michela2 6 anni fa (27 Febbraio 2014 16:14)

    @Goldie, le persone conosciute in ogni ambito spariscono. Le persone che vanlgono poco si incontrano ovunque, dalla scuola al lavoro. Pero' per esperienza personale posso dire che tanta gente "falsa" insieme come nel mondo del ballo io non l'ho mai vita da altre parte. Inciuci, casini,gelosie...Poi, io ballo, amo ballare. Una volta a settimana mi faccio la mia serata mi diverto e sto bene. Se vai perchè ami ballare va bene. Se vai sperando di incontrare eventuali amicizie o storie secondo me vai in uno dei posti meno adatti. Poi ognuno fa cio' che vuole.
    2
    Rispondi a Michela2 Commenta l’articolo

  17. Avatar di Al

    Al 6 anni fa (27 Febbraio 2014 16:32)

    Magari ci sono persone giuste e persone sbagliate, o persone che in un momento vanno bene e poi si cambia e non vanno più bene... Il problema è che le persone non ci appartengono, un giorno ci siamo domani no. Spero che riuscirai di nuovo a trovare delle persone con cui hai qualcosa in comune e a fidarti di nuovo. E' difficile, ma la ricompensa è molto più alta della paura. :)
    4
    Rispondi a Al Commenta l’articolo

  18. Avatar di Paolaquellanuova

    Paolaquellanuova 6 anni fa (27 Febbraio 2014 21:32)

    Mmmh, devo dire che io in ambito amicizia non ho mai avuto problemi e posso confermare gli effetti positivi, come scrive Ilaria! In questo credo di essere molto "maschile", nel senso che di solito, a quel che vedo io almeno, gli uomini vivono le amicizie con meno ansie, gelosie etc... cioè mai sentito uomini litigare con amici per questioni di alleanze, parlarsi dietro, voltafaccia vari. Le rarissime volte che sono incappata in ragazze così... le ho eliminate immediatamente dalla mia vita. Devo dire che forse io in certe situazioni non mi ci metto... perché, come suggerisce Ilaria, concedo amicizia intima e confidenze solo a pochissime persone. Attualmente ho due migliori amiche, qualche amica, molte conoscenze... E, a parte le migliori amiche, preferisco sempre la compagnia maschile... ma senza secondi fini, proprio perché trovo che nell'amicizia gli uomini siano più schietti e, in fondo, anche affidabili... Sull'essere selettivi: io credo che se lo si è davvero si trovano poche persone ma buone. Se non si trova nessuno, forse selettivo non è il termine più esatto. Forse lo si è troppo, forse dietro la selezione c'è altro... che so: ideali troppo alti o paura ad affidarsi. Sempre e solo opinioni personali, basate sulla mia esperienza, sia chiaro... non voglio offendere nessuno, però trovo che i commenti stessi siano molto siginificativi di come si vivono le amicizie e delle eventuali problematiche...
    2
    Rispondi a Paolaquellanuova Commenta l’articolo

  19. Avatar di Fiorediloto

    Fiorediloto 6 anni fa (28 Febbraio 2014 1:19)

    @goldie grazie per l'incoraggiamento! In effetti ho già conosciuto persone carine (in tutti i sensi) nell'ambito della lezione. In ogni caso la danza è una mia passione fin da quando ero piccola, il tango è una scoperta davvero recente, per il resto ho sempre fatto danza contemporanea, classica, e afro. E' vero quanto dice Michela, che a volte le amicizie in ambiente danzereccio sono un pò superficiali, però è comunque un ambiente stimolante. In ogni caso la danza è per me una passione, ma ha anche una funzione terapeutica. Lo faccio perché amo ballare, prima di tutto, poi se conosco anche gente interessante tanto meglio, ma se sto troppo tempo senza danza sto male... :-))) In ogni caso le mie amicizie più profonde sono quelle conosciute in altri ambiti, in effetti, e alcune mie carissime amiche le ho conosciute proprio al parco a far passeggiare i cani. Ecco, una cosa che mi viene in mente a questo proposito: un'attività che unisce e lega moltissimo, che magari può far sorridere alcuni: la passeggiata al parco con il cane! E' incredibile quanto possa legare la condivisione della passione verso il proprio amico quattrozampe, e il contatto con la natura!!
    1
    Rispondi a Fiorediloto Commenta l’articolo

  20. Avatar di Fiorediloto

    Fiorediloto 6 anni fa (28 Febbraio 2014 1:25)

    @paolaquellanuova Condivido in pieno, e mi rispecchio nella tua concezione di amicizia... anche io sono così, Mi piace la limpidezza nei rapporti, la schiettezza e la serenità. Poi mi piace anche, quando possibile, far conoscere i miei amici tra loro per "fare gruppo"..... Io penso che se un'amicizia è solida non si corre il rischio di essere traditi o messi da parte. E in effetti le amicizie solide, quelle vere, si contano sulle dita di una mano.
    1
    Rispondi a Fiorediloto Commenta l’articolo