Trovare l’amore è una faccenda da adulti: smettila di fare la bambina

trovare l'amoreTrovare l’amore è una faccenda per persone adulte, mature, capaci di comprendere la realtà per quello che è. Non è per persone che si ostinano a vivere in un mondo di fantasia e irreale come fanno i bambini. Anche quando hanno superato i 25, i 35 e i 45 anni di età.

Prima che tu continui a leggere: questo non è un articolo delicato, è un articolo per persone adulte, che si assumono le loro responsabilità anche quando si tratta di trovare l’amore. Anzi, forse soprattutto quando si tratta di trovare l’amore.

"A piangere c’è il rischio di essere chiamati sentimentali; a stabilire un contatto con un altro c’è il rischio di farsi coinvolgere. Leo Buscaglia"

Una buona vita richiede maturità e trovare l’amore anche. Quando si parla di amore in questo caso non si parla di storie futili e leggere, che in realtà consumano energie e risorse (guarda caso sempre più energie e risorse delle donne rispetto a quelle degli uomini), ma di storie sane, costruttive, quelle che placano davvero il senso di vuoto e che fanno crescere i due partner permettendo loro di costruire la loro felicità e la loro serenità, come individui e come coppia.

Spesso abbiamo rimarcato il fatto, sulle pagine di questo blog, che nessuno insegna niente a nessuno per quel che riguarda il rapporto di coppia, le emozioni e i sentimenti. Nel mondo contemporaneo veniamo preparati a tutto o perlomeno ci si dà un gran da fare per prepararci a tutto, ma non vi è nessuna preoccupazione per quel che riguarda l’insegnare alle persone a gestire la propria vita sentimentale e di relazione.

Trovare l’amore e adulti-bambini

Se poi dobbiamo dirla tutta, concordo con i tanti che sostengono che nei nostri tempi come mai prima d’ora c’è un prolungamento infinito della durata dell’infanzia e dell’adolescenza. Ci sono persone d’età matura che si comportano come adolescenti e questo non è di certo un punto positivo. Il bambino e l’adolescente, siccome non hanno una vera libertà e autonomia per quel che riguarda innanzittutto il loro modo di pensare, non possono godere appieno di tutto quanto la vita offre.

Infatti nessuno pretende di trovare l’amore in età infantile o adolescenziale. Al contrario.

Ma per trovare l’amore quando si è adulti, bisogna anche avere un atteggiamento mentale da adulti. Se no non è possibile.

E’ un classico – anche su questo blog – che siano soprattutto le donne a lamentarsi del fatto che gli uomini si comportano come bambini. Per esempio una caratteristica tipica dell’uomo bambinone – esemplare molto diffuso al giorno d’oggi – è l’incapacità di prendersi responsabilità, quindi di impegnarsi in storie serie, di mantenere fede a un impegno o a una promessa a lungo termine.

Trovare l’amore, uomini e donne

Per una serie di ragioni legate alla differenza uomo donna e soprattutto al diverso tipo di educazione ricevuta e ai diversi tipi di messaggi ricevuti dall’ambiente esterno, non è improbabile che siano soprattutto gli uomini ad avere atteggiamenti infantili.

Ma vogliamo parlare di alcuni atteggiamenti infantili tipicamente femminili? Il primo di tutti? Credere nelle favole, credere nel principe azzurro e nella “grande storia d’amore che risolverà ogni problema”, spegnerà ogni emozione negativa – come il classico “mi sento triste e sola” – e ogni dramma esistenziale.

E poi, portare avanti pervicacemente – seppure inconsapevolmente – la convinzione millenaria e ancora ben radicata che in un modo o in un altro la donna è inferiore e l’uomo e superiore.

E ancora: credere che un uomo che mostra interesse  lo faccia sempre e solo per un coinvolgimento sentimentale.

Sembra incredibile: ci sono donne che sono convinte che gli uomini pensino e vogliano solo sesso da loro e ci sono donne che hanno le fette di salame sugli occhi.

Se un uomo le guarda e le cerca pensano sia scattata la scintilla e di di essere a un passo dal trovare l’amore.

"Bisogna correre i rischi, perché il rischio più grande nella vita è quello di non rischiare nulla. Leo Buscaglia"

Ma non perché loro abbiano un interesse per lui, ma per il solo fatto che lui abbia – dal loro punto di vista – mostrato interesse verso di loro. “Ehilà, un uomo è interessato a me! Ecco, ho trovato l’amore!”

Ci sono donne che non hanno ancora capito – anche se hanno accumulato batoste su batoste – che gli uomini sbagliati esistono e le storie sbagliate anche e non sanno difendersi dai tanti tipi di uomini sbagliati che le avvicinano:

"Solo la persona che rischia è veramente libera. Leo Buscaglia"

Ci sono donne alle quali piace giocare il ruolo dell’ingenua, della stupida e della bambina candida e sprovveduta. E non capiscono che sono arrivati i tempi in cui una donna può essere intelligente e comportarsi in modo intelligente senza perdere il proprio fascino e la propria femminilità.

Trovare l’amore e giocare a nascondino come i bambini

Che cosa fa innamorare un uomo e lo fa impegnare in una relazione?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Un paio di giorni fa ho ricevuto questo messaggio:

“Sono una ragazza di 27 anni e quest’estate passeggiando con il mio cane vicino casa ho incrociato diverse volte lo sguardo di un ragazzo che ristrutturava un locale vicino casa. E’ stato lui  a farsi notare da me, e mi guardava come se mi volesse mangiare con gli occhi. Questa cosa è andata avanti per settimane e ahimè una mattina ad avvicinarsi a me e salutarmi non è stato lui ma il fratello (che lavorava con lui) ma sempre con discrezione. Siccome è un bel ragazzo, il tizio che mi guardava, allora ho deciso di chiedere di lui al titolare del locale e mi ha detto che quando sarebbe tornato a finire delle cose me l’avrebbe fatto conoscere. Sono passati dei mesi, e così gli ho chiesto il numero e me l’ha subito dato. Gli ho scritto un messaggio dicendogli chi ero, e lui ha iniziato a rispondermi in modo scherzoso con battutine e l’indomani mi chiese scusa per come mi aveva risp il giorno prima.

Cmq gli ho provato a mandare dei messaggi sempre molto tranquilli e lui mi risp sempre con delle battute ridendo. Così l’ultima volta gli ho fatto capire che ci sono rimasta male e mi ha chiamata permalosa dicendomi che lui scherza. Sono passate 2 settimane…ma non mi ha chiesto di uscire o di vederci. Premetto che lui abita in un paese a 40 min di auto da casa mia. Ora io non capisco questo suo modo scherzoso di risp ai messaggi se lo fa per scherzare o per prendermi in giro e non gli interesso più di tanto. Chiedo a lei cosa può significare e come potrei comportarmi io per attirare la sua attenzione. Grazie.”

Trovare l’amore , vivere per davvero o lasciarsi vivere

Le abbreviazioni che trovi nel messaggio che ho riportato sono quelle originali: non è che si possa pretendere che un’adolescente che scambia messaggi con un altro adolescente, scriva la parola “rispondere” o “comunque” per intero. E’ antiquato, è da vecchi, è da persone non moderne.

"La persona che non rischia nulla, non è nulla e non diviene nulla.Leo Buscaglia"

Il fatto è che l’adolescente in questione ha 27 anni (27!!!) e assomiglia tanto, ma davvero tanto a Cappuccetto Rosso. Somiglia così tanto a Cappuccetto Rosso che sulla sua strada non incontra nemmeno il Lupo Cattivo, ma solo Pollicino, un ragazzone che ovviamente quando vede una bella ragazza se la mangerebbe con gli occhi (e quale adolescente non si mangia con gli occhi una bella ragazza?), ma nulla più.

Trovare l’amore è una faccenda da adulti. Se vuoi trovare l’amore devi rassegnarti a diventare grande, anche se chi ti sta intorno preferisce che tu abbia un comportamento e una testa da bambina. Perché così può usare per bene la sua manipolazione su di te. E mangiarti meglio.

***

La comunità de La Persona giusta per Te è attiva anche su Facebook.

Partecipa anche tu. 

Metti il tuo “mi piace” alla pagina.

***

Sei stufa di essere in ansia per amore e vuoi finalmente la tranquillità interiore per essere davvero interessante e realizzare una relazione felice  e serena, con l’uomo giusto per te?

Inizia subito il percorso: I 7 Pilastri dell’Attrazione

***

Ti senti sempre insicura e allora ti fai prendere dalla mania del controllo quando sei con un uomo? Vuoi finalmente liberarti dell’insicurezza e scoprire come capire un uomo per sedurlo e tenerlo legato a te?

Fai adesso il percorso: Come sedurre un uomo senza stress, né per te né per lui

***

Lascia un Commento!

52 Commenti

  1. Avatar di Cleo

    Cleo 6 anni fa (19 Marzo 2014 10:48)

    Ciao. Io sono daccordissimo sul fatto che nella vita ci siano svariati motivi per vivere e per essere soddisfatti oltre il rapporto di coppia, ma sembra che sto rapoporto di coppia sia una specie di tarlo che rode senza che noi lo vogliamo. Entra dentro nei miei pensieri spesso di notte e mi tiene sveglia per alcune ore, sveglia e in preda a quei bruttissimi dubbi tipo:''sono sola perchè sono sbagliata'' o ''sono sola perchè la mia famiglia è strana'' e simile. Vedo persone , soprattutto uomini, che sono molto più sereni, che secondo me pensano al problema dell'essere single per non più di un minuto al mese, e ogni tanto, ciclicamente, hanno le loro storie, alcune più soddisfacenti, altre meno, e la vita va avanti. Mi piacerebbe tanto essere così !!!!!!
    Rispondi a Cleo Commenta l’articolo

  2. Avatar di Goldie

    Goldie 6 anni fa (19 Marzo 2014 12:15)

    @Valeria : perché nel mio profondo so che ho avuto un marito che ho amato e che mi ha amato, a prescindere da come sia finita. sono stati anni belli e soddisfacenti e ancora nessuno l'ha sostituito degnamente. nonostante i difetti, perché quelli li abbiamo tutti
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  3. Avatar di (sempre)Al

    (sempre)Al 6 anni fa (19 Marzo 2014 13:10)

    @goldie vedo che già è un inozio questo!!! le cose si fanno piano piano! comunque se tu hai questo obiettivo.. perché non provi a metterla sul voglio vivere felice invece che sul non voglio morire sola oppure perché non metti sul sono singol fino ad ora ma le cose cambieranno? l'atteggiamento ti cambia la vita
    Rispondi a (sempre)Al Commenta l’articolo

  4. Avatar di Goldie

    Goldie 6 anni fa (19 Marzo 2014 12:12)

    esatto, la maggior parte degli uomini fa così perché ci sono piu' donne in giro, è matematico. e quando hanno voglia, mettono in moto la funzione "cerco una donna" e trovano hahah
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  5. Avatar di Goldie

    Goldie 6 anni fa (19 Marzo 2014 14:40)

    sì ci provo, non è che sto sempre depressa eh? è un discorso piu' ampio, fatto di delusioni, autostima bassa talvolta, fiducia nella vita. obiettivamente non mi posso lamentare ma non è facile accettare la realtà talvolta
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  6. Avatar di romi

    romi 6 anni fa (19 Marzo 2014 18:32)

    @Goldie,leggo ormai da parecchio ed in effetti nei tuoi commenti si capiva che hai ancora il pensiero su tuo marito,e ora l hai scritto.l impressiione mia se posso e' che e' vero che hai una vita piena di interessi,hobbies,pero' e' come se avessi bisogno di tutti questi impegni che non ti permettono di stare ferma da sola con il tuo dolore non metabolizzato,come se riempi il vuoto con mille frenesie,ma dal vuoto scappi e non lo affronti.il nocciolo e' li secondo me.fermati ed entra nel vuoto, nel grande dolore,solo cosi il pensiero di tuo marito si affievolira'.mi sono permessa di darti un consiglio sincero mio personale.
    Rispondi a romi Commenta l’articolo

  7. Avatar di Goldie

    Goldie 6 anni fa (20 Marzo 2014 10:28)

    sì ci torno periodicamente nel vuoto, ma non mi fa per niente bene. e ho seguito e seguo ancora terapia, mindfulness compreso. che in realtà non mi è servito perché sono andata in iperventilazione (cosa rarissima, mi ha detto la terapeuta), cerco altri metodi di rilassamento. mi manca un obiettivo vero nella vita, un lavoro piu' appagante, un ruolo di madre piu' presente ora che mia figlia cresce, delle relazioni amichevoli e sociali piu' profonde. insomma, vivo alla superficie delle cose, perché non mi è permesso approfondirle, insomma, non me ne si dà l'occasione. eppure cerco altre opportunità per sentirmi piu' utile, ma non è facile...volontariato, ma non so ancora in quale settore, mi sono offerta per attività parascolastiche, non mi hanno chiamato. accompagno la mia vicina a fare la spesa con la macchina, e quel giorno lì mi sento bene, perché so che lei ne ha bisogno. chi cerca trova, trovero' prima o poi un vero equilibrio
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  8. Avatar di martina

    martina 6 anni fa (21 Marzo 2014 18:34)

    salve...avrei un dubbio: cosa si intende con "non è che si possa pretendere che un’adolescente che scambia messaggi con un altro adolescente, scriva la parola “rispondere” o “comunque” per intero. E’ antiquato, è da vecchi, è da persone non moderne" ?? xke sinceramente anche io scrivo spesso quasi sempre cose cm : "cm cmq xke nn"..xo sinceramente è l' unica cosa su cui nn mi trovo in accordo con ilaria...cioe se ho ben capito scrivere abbreviando le parole è sintomo di immaturitá, leggerezza etc...xo d altro canto io pur scrivendo in questo modo, nn avrei mai assunto atteggiamenti come la persona cui si fa riferimento nell'articolo...anzi..ho trovato la vicenda alquanto triste..quindi detto in poche parole nn capisco il nesso tra il modo di scrivere e il modo di rapportarsi... ps ovviamente cerco di nn scrivere cosi quando si tratta di qualcosa di formale..ma spesso non me ne accorgo nemmeno...
    Rispondi a martina Commenta l’articolo

  9. Avatar di Anna

    Anna 6 anni fa (22 Marzo 2014 0:11)

    Martina, è una questione di rispetto per chi legge. Un conto è usare le abbreviazioni negli sms perché c'è spazio solo per 160 caratteri e perché magari si va di fretta, altro è rivolgersi a qualcuno, magari senza neppure conoscerlo, come ha fatto questa ragazza che ha scritto a Ilaria, esprimendosi come un'adolescente, appunto, e rendendo la lettura del messaggio veramente fastidiosa. Scrivere "xkè", "cmq", "nn", "cm", "xò", eccetera, è indice di sciatteria e anche, lasciamelo dire, d'ignoranza. Nel 21° secolo non ci sarà l'analfabetismo classico ma quello di ritorno, che comprende anche la scrittura cosiddetta da bimbominkia. Nanni Moretti diceva in quel film "Le parole sono importanti, chi parla male pensa male".
    Rispondi a Anna Commenta l’articolo

  10. Avatar di dario

    dario 6 anni fa (23 Marzo 2014 14:11)

    Diciamolo, ci sono diversi modi di AMARE, diversi modi di vivere l' AMORE. Ci sono dei caratteri imprescindibili: Di chi è molto affetuoso, chi è molto razionale, chi è molto assorto in se stesso, chi molto nell'altro, chi molto negli altri, di chi è molto allegro e spensierato, chi velato di malinconia, di chi è molto libero, chi molto attaccato, chi molto possessivo, chi molto altruista, chi è un mix tra più cose anche contrastanti... ecc Ci sono delle intensità: Quanto forte e quanto intensamente si ama e quanto fortemente incide il carattere (uno può amare debolmente ma essere molto possessivo, oppure uno può amare tantissimo, ma essere malinconico e timido ed incapace di esprimersi... C'è un livello di consapevolezza: Quanto si è consapevoli di se stessi, delle proprie debolezze e forze, del proprio carattere e di quello altrui. E c'è un livello di FIDUCIA: Quanto si ha fiducia in se stessi e di conseguenza quanto si ha fiducia nelle altre persone. In base a tutto questo non c'è nessun abbinamento impossibile. Anche un uomo o una donna immaturi hanno sempre la possibilità in base a delle alchimie caratteriali, di crescere stando assieme ad una persona più matura. Certo c'è anche il pericolo che la persona più matura in assenza di alchimia e di fiducia profonda da parte dell'altra persona finisca per rimetterci, di ferirsi e di non aiutare l'altra persona a crescere.
    Rispondi a dario Commenta l’articolo

  11. Avatar di michele

    michele 6 anni fa (23 Marzo 2014 15:38)

    mah... io trovo sempre troppo di parte ilaria.. non parla mai delle donne che si comportano male... le malafemmine come le chiamava toto'.. io ne ho frequentata una e ho sofferto abbastanza... spesso mi trovo a pensare che l'adulazione funziona con le donne essere bravi attori paga... La donna che mi ha fatto soffrire non ha apprezzato il mio sentimento sincero e poi mi ha raccontato che si e' (era) presa per un donnaiolo (e alcolizzato) . Le frasi che piu' mi hanno fatto male sono : quando sono con lui "volo" , anche se mi disse che lo stava "studiando" , poi un altra : mi ha detto le cose che tutte le donne vorrebbero sentirsi dire... . Quindi nonostante lei sia una libertina, realista, che dice di non credere nell'amore e con me era cinica , nonostante questo ripeto il bravo attore l'ha fatta cadere (momentaneamente) come una pera ... poi se ne accorta certo ma intanto l'adulazione il recitare un copione per far sentire (falsamente) unica una donna ha funzionato anche in una come lei che con me faceva la stronza perche' "non era presa". Da me voleva lo zerbinaggio...ed io ripeto mi ero "sinceramente" innamorato di lei , la trattavo bene finche ho potuto , poi quando ha cominciato ad esagerare ho cominciato a ribellarmi , pero' la stronza mi teneva li' con l'ambiguita'... atteggiamenti che poi ho riscontrato anche da parte di uomini verso donne , non dico di no, ma insisto sempre nel dire che ci sono anche donne stronze e che giocano con il prossimo, e in questo blog non se ne parla o si punta il dito "troppo" sugli uomini stronzi,immaturi, sbagliati ecc ecc
    Rispondi a michele Commenta l’articolo

  12. Avatar di Laura

    Laura 6 anni fa (23 Marzo 2014 15:00)

    "Credere nelle favole, credere nel principe azzurro e nella “grande storia d’amore che risolverà ogni problema”"...eh sì, le favole rovinano le donne con inutili illusioni! Bisognerebbe proibirle! Comunque, è anche vero che molti uomini sono spaventati da una donna-adulta, intelligente, con un cervello che funziona...troppo complicato gestire una donna che sa ragionare e tenere testa alle persone.
    Rispondi a Laura Commenta l’articolo

  13. Avatar di rosamunda

    rosamunda 6 anni fa (23 Marzo 2014 19:28)

    ciao a tutte,condivido l'articolo ben fatto di Ilaria,però gli uomini si divertono a mostrarti interesse,ti guardano,ti mangiano con gli occhi e non si muovono, non fanno un passo, ma sono tutti timidi? Non penso...semplicemente aspettano che noi donne facciamo il primo passo( e non c'è nulla di male) dato che ormai non si usa più corteggiare come una volta, almeno una donna era sicura dell'interesse di un uomo. Quando noi facciamo il primo passo,mostriamo interesse ecc. loro non fanno più niente..anzi ti dicono che scherzavano! Forse noi donne crediamo veramente nelle favole e la cosa migliore è vivere la vita con naturalezza e intelligenza,nonchè rispetto per se stessi e gli altri,compresi gli uomini. Se nasce l'amore vero fra due persone è la cosa più bella del mondo altrimenti...ragazze si sta bene anche da sole!
    Rispondi a rosamunda Commenta l’articolo

  14. Avatar di Cristina

    Cristina 6 anni fa (23 Marzo 2014 23:33)

    Michele..penso tu abbia ragione!!
    Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

  15. Avatar di Goldie

    Goldie 6 anni fa (24 Marzo 2014 10:45)

    @Dario, che belle parole, che bei pensieri...grazie
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  16. Avatar di anna

    anna 6 anni fa (24 Marzo 2014 10:32)

    Confermo quanto scrive Rosamunda qui sopra. Un uomo mi ha cercata assiduamente x mesi, per poi dirmi che scherzava, e che io avevo capito male!! Va da sé che mi sono ritrovata col cuore a pezzi, autostima inesistente, vitalità a zero... Il tutto per un amore non corrisposto, e quindi neanche mai vissuto.... Bello vero, a 43 anni... E ora che faccio???? Quindi sì, gli uomini sono diventati strani ultimamente, ma penso che noi donne a volte ci comportiamo da ragazzine e lasciamo troppo spazio agli uomini di farci del male. Infine, tendo a pensare che ci siano persone che amano succhiare l'energia degli altri per il solo piacere di farlo, solo per nutrirsi di questa energia... se ci imbattiamo in questi personaggi (uomini o donne che siano), dobbiamo cercare di fuggire a gambe levate alla velocità della luce, se no sono guai. Sono convinta che il nostro istinto, o comunque una parte di noi, se ne accorga presto e ci mandi segnali... Che dovremmo ascoltare! Comunque spero che ILARIA scriva presto qualcosa su questi famigerati "amori immaginari o impossibili", perché stanno rovinando la vita a un sacco di persone :-(
    Rispondi a anna Commenta l’articolo

  17. Avatar di michele

    michele 6 anni fa (24 Marzo 2014 14:06)

    mi fa' piacere che condividi cristina... :) certo ilaria scrive per aiutare le donne "deboli" o con poca autostima ma dimentica di menzionare le "malefemmine" , sembra un sito rivolto ad entrambe i sessi ma in realta' e' per incoraggiare il sesso femminile a diventare forti...
    Rispondi a michele Commenta l’articolo

  18. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 6 anni fa (24 Marzo 2014 14:48)

    @ Michele, è proprio così, hai sintetizzato molto bene lo scopo del blog: incoraggiare le donne a diventare forti. Parole azzeccatissime. E' un cosa di cui tutti - uomini e donne - abbiamo molto bisogno. Questo scopo del blog non esclude che vi siano altri temi importanti di cui occuparsi. Io per ora sono concentrata su quello. E, se ti dài modo di leggere, troverai che io "bacchetto" duramente le "rompiscatole", le "seduttrici manipolatrici", le "approfittratici" etc etc. Le lettrici che mi seguono lo sanno e ne sono consapevoli.
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  19. Avatar di michele

    michele 6 anni fa (25 Marzo 2014 15:42)

    bene ...allora non ho letto gli articoli dove bacchetti quel genere di donne... ad ogni modo visto che hai un pubblico prettamente femminile scrivi piu' per loro... ;-) .
    Rispondi a michele Commenta l’articolo

  20. Avatar di Paola Bruna

    Paola Bruna 5 anni fa (6 Dicembre 2014 17:45)

    un passo falso telefonare. Se c'era dell'interesse lui si sarebbe fatto avanti. C'è solo da perdere a corteggiare gli uomini. Era meglio lasciare che continuasse a guardarci e nutrire così il nostro amor propriom della serie: "sono proprio carina....a detta di certi sguardi" e basta. L'uomo vuole condurre lui il gioco, lasciamoglielo fare e facciamogli credere che siamo interessate, così abbiamo modo di conoscerlo meglio. Mi fiderei poco degli uomini specie in questo momento storico, quando le poche fette di prosciutto, poche davvero, che potevano esistere sugli occhi degli uomini non esistono più. Sono essenzialmente razionali ed il romanticismo non appartiene loro se non per farci imbambolare...e ci riescono purtroppo ancora alla grande!
    Rispondi a Paola Bruna Commenta l’articolo