Il fascino della divisa, il dottore e il maestro di sci

divisaSubisci anche tu il fascino della divisa? Molti uomini frignoni cioè quelli che non appartengono alla categoria del maschio vero, che non sanno sedurre una donna e vanno spesso in bianco, sostengono che le donne si interessano a un uomo solo se ha i soldi, il potere e una bella macchina. O magari una divisa. Ovviamete si tratta di una bella e buona falsità, motivata da una visione un po’ sfigata della vita e delle relazioni. Diversamente sarebbero solo gli uomini benestanti e che si danno arie da figo ad avere buone relazioni. Invece ci sono tanti uomini affidabili e affascinanti che hanno una vita di coppia soddisfacente senza avere un reddito importante e nemmeno una macchinona.

Allo stesso tempo è vero che molte donne subiscono il fascino della divisa e sono attratte dal potere degli uomini.

"Gran parte del fascino degli uomini è dovuto alla noia delle donne. Françoise Dorin"

Il fascino della divisa e i tempi moderni

Sì, lo so, sembra incredibile, sembra un fatto d’altri tempi, da romanzetto di fine ‘800 con la storia della giovane di paese che si innamora del militare che viene da lontano, perché lui incarna ideali fantastici di eroismo e di avventura. Eppure molte donne ancora si innamorano e si sentono attratte da un uomo semplicemente per il suo “ruolo”. Molto spesso l’uomo in questione non fa nulla di proposito per affascinarle o per attrarrle. Ciononostante loro si sentono “innamorate” e in qualche modo sono convinte di essere corteggiate e desiderate.

Ricevo molte mail di donne che si sono innamorate del loro medico e che scambiano la sua cortesia e la sua disponibilità umana per interesse sentimentale. E si sentono coinvolte “facendosi dei film” mentali su storie d’amore impossibili e – soprattutto – inesistenti.

Il fascino della divisa e una vicenda interessante

Ci sono anche coloro che si sono invaghite del  proprio avvocato nella causa di separazione dal marito e coloro che hanno tentato di avere una relazione addirittura con il giudice… Non solo: è uno stereotipo arcinoto quello della donna sposata e annoiata che se ne va in vacanza da sola e tradisce il proprio marito con il bagnino, il maestro di sci o il maestro di tennis.

Quanti sono gli animatori dei villaggi vacanze che nella stagione estiva diventano degli insuperabili “tombeur de femme”, quando nella vita normale sono dei “rostri” insignificanti? Il fatto è che hanno anche loro la loro divisa con scritto sulla schiena “Staff”, hanno i capelli lunghi, sono abbronzati e alla sera fanno lo spettacolino per i turisti. Molte donne non si accorgono del fatto che costoro possono essere degli uomini assolutamente “normali”, che fanno una lavoro poco qualificato e sottopagato e che il 90% della loro simpatia è frutto di una finzione e di un esercizio continuo. O anche di una predisposizione personale, non certo di un interesse genuino e profondo.

E’ un po’ quello che accade quando si adora un personaggio dello spettacolo: un pirletta qualunque come Justin Bieber viene seguito da torme di ragazzine ulranti e adoranti. E lui che fa?  Più di qualche volta ha sputato loro addosso…

Ecco come si spiega bene una dinamica piuttosto comune nei rapporti uomo-donna, tra uomini sbagliati e donne che amano troppo: tu lo adori senza che vi sia un vero motivo? E lui ti sputa addosso… Il meccanismo non è molto diverso da quello per cui alcune donne stanno per anni con uomini che le maltrattano. E qui potremmo approfondire, magari in un prossimo articolo.

Il fascino della divisa e il fisioterapista

Pochi giorni fa ho ricevuto questo messaggio

“Ciao Ilaria! Posso chiederti un consiglio? Ho preso una cotta per il miofisioterapista. E’ molto carino esteticamente ma soprattutto mi sembra molto carino e dolce interiormente. Fin dall’inizio mi sono sentita molto attratta. Il problema è che lui è molto più giovane di me! Ho fatto già 3 sedute e domani ne ho un’altra. Tra di noi si è instaurato un clima molto confidenziale e giocoso. Lui mi manipola per un’ora e quindi c’è molto contatto fisico tra noi. Ma l’atmosfera è divertente. Io non faccio la donna fatale anzi gioco e rido. Lui non fa il marpione anzi è molto carino nei modi. Credo di avvertire una attrazione anche da parte sua da tanti particolari. L’ultima volta mentre mi manipolava il braccio mi ha guardato intensamente negli occhi e io ho dovuto distogliere lo sguardo perché ero molto attratta! Domani è l’ultima seduta prima delle ferie. Potrei tornarci a settembre. Ma come faccio a fargli capire che mi interessa senza provarci? Lui è molto più giovane e forse pensa che potrei rifiutarlo e poi sembra proprio un bravo ragazzo. Ci siamo scambiati i cellulari per via della fisioterapia ma non credo che mi scriverà o chiamerà. Dovrei fare in modo di incoraggiarlo senza prendere l’iniziativa! Non posso certo iniziare io a messaggiarlo! Scusa se ti scrivo ma mi piace davvero tanto nonostante sia molto più giovane di me e credo di piacergli anch’io! Mi daresti un consiglio per favore? Grazie mille!”

Certo che dò un consiglio e molto volentieri: dottori, carabinieri, vigili, animatori, farmacisti, avvocati etc etc svolgono una professione. Questa professione, a diversi livelli e con diverso coinvolgimento, richiede anche la capacità di entrare in empatia con le persone, di essere gentili, rassicuranti. Di avere, insomma, una  serie di competenze emotive che si mettono a disposizione degli altri, per finalità collegate al risultato professionale. Chi sceglie questo tipo di professioni – non sempre, ma spesso – lo fa anche perché ha una predisposizione al contatto con le persone e ama interessarsi a loro. Ci sono anche professionisti che approfittano del loro ruolo (e in questo caso bisogna sapere interpretare i segnali e imparare a proteggersi) ma la stragrande maggioranza di loro vuole semplicemente fare bene il proprio lavoro. Il fisioterapista ha come obiettivo il benessere dei clienti, il medico la guarigione dei pazienti, etc etc.

Non solo: ciascuno di loro ha la propria vita privata che è rigidamente separata dalla vita professionale, come accade alla stragrande maggioranza delle persone che vivonoo un’esistenza sana ed equilibrata. Aggiungo: molti di loro sono ben consapevoli di risultare attraenti per le donne, anche al di sopra dei loro “meriti” e delle loro intenzione,  solo per il “fascino della divisa” e tengono un atteggiamento cortese e gentile semplicemente (lo ripeto ancora una volta), lo richiede il loro ruolo e non vogliono risultare sgarbati rispetto al grande coinvolgimento delle donne con le quali hanno a che fare.

Il fascino della divisa e la tua vita sentimentale

Detto in parole più semplici: è molto più facile che questo genere di uomini siano preparati all’”innamoramento” delle donne di quante molte donne siano capaci a gestire le proprie emozioni nei loro confronti.

Come fai ad attrarre un uomo senza sembrare una facile o una poco di buono?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Quindi che fare se ti capita di subire il “fascino della divisa”

1)      Esci dal mondo delle favole: se credi che un uomo sia affascinante solo per il fatto che ricopre un “ruolo”, probabilmente hai alcune convinzioni poco utili su di te, sugli uomini e sul potere. In definitiva: sulla vita. E’ ora di crescere. Prima cresci, prima trovi l’uomo giusto per te.

2)      Cerca il potere in te stessa: se subisci il “fascino della divisa” probabilmente hai una visione infantile della realtà, una concezione limitata dell’essere donna (cioè consideri il tuo essere donna come “mancante di qualcosa di importante” tanto da avere bisogno  del sostegno, del potere e della “legittimazione” da parte di un uomo. Cerca il potere in te, non fuori di te.

3)      Usa l’intelligenza emotiva: se subisci il fascino della divisa e sei attratta da un uomo che con te è gentile perché ha un ruolo e sta facendo bene il suo lavoro, probabilmente, mi tocca dirtelo, è perché nella tua vita hai e hai avuto – a tutti i livelli – relazioni ben poco interessanti, ben poco amorevoli e ben poco eccitanti. Quindi usa un po’ di intelligenza emotiva nei tuoi propri confronti, cioè per capire te stessa e di che cosa hai bisogno. Poi  usa l’intelligenza emotiva per capire gli uomini. Di seguito una storia vera e molto istruttiva.

Il fascino della divisa e una storia vera

Ecco un’altra mail che ho ricevuto nei giorni scorsi:

“Carissima Ilaria, ti seguo spesso e trovo molto interessanti i tuoi interventi. Purtroppo non tutti gli uomini sono uguali, quello su cui ho puntato gli occhi è un bel carabiniere non sposato, che sta tutto il giorno dietro una scrivania a prender denunce, e ho paura di farmi avanti sembrando una bambinetta stupida.
Vorrei dei consigli efficaci per abbordare un uomo in divisa, so che in molte hanno il mio stesso problema, lui mi piace davvero ma è pur sempre un militare col filo spinato intorno. Grazie mille in anticipo se vorrai consigliarmi per il meglio.”

Fare la bambinetta stupida con chi ha la divisa

Sebbene il messaggio sembri un pochino ingenuo e con qualche simpatico luogo comune, chi l’ha scritto è tutt’altro che una persona ingenua. Tant’è che ha tanta consapevolezza da riconoscere il rischio che certi atteggiamenti possano sembrare da bambinetta stupida. Accidenti ragazze, ma quante volte mi capita di avere a che fare qui sul blog, nei messaggi che ricevo etc etc con donne che sanno benissimo che cosa è giusto e non è giusto fare e che si ostinano a non dare retta alla loro propria intelligenza? Questo è un problema per molti essere umani e in particolare per molte donne che commettono errori in amore.

Ma vediamo come procede la nostra storia.

“Gentile Ilaria, ti avevo scritto tempo fa una mail chiedendoti dei consigli su come conquistare un militare, a furia di aspettare ho preso io l’iniziativa mandandogli dei fiori, 2 giorni fa, alla stazione carabinieri dove presta servizio. Nemmeno mi ha telefonato per ringraziarmi, eppure sul biglietto c’era anche scritto nome e tel. L’ho rivisto oggi pomeriggio fuori dal portone e si è dimostrato freddo e scocciato di vedermi, senza degnarsi di ricambiare il saluto….Eppure non è sposato, non ha nessun anello al dito! Penso di aver totalmente sbagliato strategia, oppure è lui che è sbagliato, sta di fatto che ho preso una bella tranvata x uno ###!!! L’estate è promettente, cercherò di riprendermi ed andare avanti.”

La divisa e alcune domande strategiche

Dunque, ricapitoliamo con alcune domande. Chi ha detto che un uomo non sposato debba essere interessato a qualunque donna che gli passa sotto il naso? Chi ha detto che un uomo dedito con serietà alla sua professione e  non interessato ad approfondire determinate conoscenze,  sia per forza uno stronzo? E poi: di solito i fiori piacciono e si mandano alle signore. Mandare dei fiori a un uomo, a un carabiniere e  per giunta in caserma non sembra una grande idea a dirla tutta. Ma da quando in qua a un uomo piacciono dei fiori? Probabilmente il giovanotto in questione si sarà sentito in imbarazzo… E non voglio pensare ai commenti e agli sfottò dei colleghi militari. Cioè, uno si impegna in un lavoro serio, al servizio degli  altri, si dedica a un ruolo in cui la virilità è tutto e – zac! -, in una giornata d’estate una sconosciuta gli manda dei fiori distruggendo in pochi secondi la fatica di un’esistenza…

Tu che ne pensi, per avere una vita e un’amore da favola, è bene smettere di credere nelle favole? Sei mai stata attratta da un uomo in divisa? Che cosa ne pensi delle storie che ti ho raccontato? Lasciami le tue opinioni.

Lascia un Commento!

76 Commenti

  1. Avatar di helen

    helen 5 anni fa (28 Febbraio 2015 18:16)

    A me è capitato più volte di confondere le qualità "morali: di un professionista per qualità morali private. Mi spiego meglio: medici ambiziosi e attentissimi ai loro pazienti spesso sono dei marpioni indefessi con giri vorticosi di tresche con infermiere, amministrative ecc Fatevi raccontare quello che succede nei reparti e vi si rizzano i capelli in testa. Credo che sia tra le categorie di uomini che tradisce di più, che ha più doppie, triple vite. Un uomo probo e votato al ruolo a volte si rileva più bugiardo e maschilista di altri con le donne. ANCHE PER CHE APPUNTO HA IL GIOCO FACILE E LO SA PERFETTAMENTE.
    Rispondi a helen Commenta l’articolo

  2. Avatar di ADRIANA

    ADRIANA 5 anni fa (9 Giugno 2015 18:27)

    ADRIANA 9 GIUGNO 2015 da più di un anno, ho un Avvocato che mi segue in diverse cause relative al diritto di famiglia. Ho 14 anni più di lui, per diversi mesi, sono stata presa da innumerevoli problemi, in quanto io collaboro molto con lui, cioè, c'è un fitto scambio di mail relative alle diverse cause. Devo dire che trattasi di un Avvocato, con un carattere molto particolare, cioè di presenza, durante gli incontri nel suo Studio, mi ascolta molto, è molto comprensivo e simpatico e lui dice che sono molto simpatica anch'io e gli piace conversare con me. Purtroppo,però, dopo esserci salutati,capita spesso che quando gli invio una mail per avere informazioni sullo stato della causa o altro, lui non risponde, ai miei diversi solleciti; ha compiuto anche degli errori nonostante la sua lunga esperienza. In sostanza, dopo avermi stressata, per molti mesi a causa del suo comportamento, all'ottavo mese, è bastato che , all'uscita da una Udienza, dopo che io lo avevo baciato sulla guancia, in segno di ringraziamento e lui mi abbia sussurrato: abbiamo fat- to la pace? guardandomi negli occhi; che io mi sono sciolta come neve al sole e, sono sicura di essermi innamorata di lui. Anche lui,prova molta simpatia per me, un giorno nel suo Studio,si è soffermato a guardarmi negli occhi ed a sorridermi, al punto che io, pur ricambiando, il sorriso e lo sguardo, l'ho pregato di smetterla, in quanto mi vergognavo. Tengo a precisare che, non solo ha 14 anni in meno di me, ma è sposato con una donna che ne ha 24 in meno di me; in sostanza, chiedo a voi, è possibile che questo Avvocato si sia innamorato di me o è solo un suo modo di trattare le Clienti? Tengo a precisare che non ha le caratteristiche dell'uomo che desidera prendersi gioco delle donne ; è una persona, molto distinta, educata e con un aspetto che non fà impazzire tutte le donne, ma piace per il suo modo di fare e di parlare. Mi ha anche invitata, all'uscita dello Studio, a percorrere un tratto di strada a piedi, mi ha invitata al bar e continua a dirmi che gli piace molto conversare con me. Io, sono molto vulnerabile in quanto sono divorziata da moltissimi anni e sola sentimentalmente, come devo comportarmi? Le diverse cause, andranno avanti, ancora per due anni ed io non posso più cambiare Avvocato, lui è il quarto, in quanto,i tre precedenti Avvocati, tutte donne,le ho dovute lasciare a cau- sa di diversi tradimenti legali con l'Avvocato dell'ex marito. COSA NE PENSATE DELLA MIA SITUAZIONE? GRAZIE, PER EVENTUALI CONSIGLI, UNA COSA E' CERTA, MI SONO INNAMORATA, PER SFORTUNA!!!!!! SUCCEDE INNAMORARSI DI CHI CI HA FATTO SOFFRIRE O CI HA FATTO DEI TORTI. ADRIANA( non più giovane) P.S. Non ho compreso, dove potrò leggere eventuali commenti, potete indicarmelo al mio indirizzo mail? grazie
    Rispondi a ADRIANA Commenta l’articolo

    • Avatar di alessia

      alessia 5 anni fa (9 Giugno 2015 19:02)

      A me sembra che gli piaccia solo fare Il piacione. Se e' sposato poi mi pare probabile solo che ti voglia tenere calda cosi non gli rompi le scatole quando commette errori... Molla da Ora. Poi come hai fatto a innamorarti per Una frase semplice come quella?
      Rispondi a alessia Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 anni fa (9 Giugno 2015 20:30)

      @ Adriana non so se tu non sia "non più giovane" come ti definisci. L'età è un aspetto molto relativo. Di certo ti comporti davvero poco da persona adulta e invece è ora.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  3. Avatar di Cris

    Cris 4 anni fa (29 Ottobre 2015 16:46)

    Credo che gli uomini in divisa siano uomini e basta e non vi sia un distinguo con i maschi che svolgono un'altra professione....vigono perciò le stesse "norme" di comportamento e parametri di valutazione che utilizzeremmo per qualsiasi altro uomo che ci affascina... a mio avviso il vero uomo è predatore e se non ci lancia più che un sorriso o consigli professionali anche elargiti carinamente non gliene importa una beneamata cippa lippa di noi..... certo che se i segnali e gli atteggiamenti sono inconfutabili anche da parte di un signorino in divisa allora come qualsiasi altro ha un vero interesse altrimenti questi poveracci sarebbero tutti single!
    Rispondi a Cris Commenta l’articolo

  4. Avatar di zara

    zara 6 anni fa (14 Agosto 2013 12:13)

    Questa presunta lovestory è proseguita tra sguardi, chiacchere e incontri sia in gruppo che da soli, e a me sembrava che lui fosse timido ed insicuro, ma c'era qualcosa che non mi convinceva. Dopo un periodo in cui non ci siamo visti più di tanto, ci siamo rivisti in gruppo... e credo di essere stata più obiettiva nel capire che in realtà faceva il piacione con tutte!! E' stato un boccone amaro, ma mi sono sentita fiera di me perchè ho ascoltato il mio istinto che mi diceva che c'era qualcosa che mi faceva sentire a disagio anche se la persona mi piaceva. E' tutta un'altra storia, lo so, ma credo che centri per il fatto che spesso mi faccio un sacco di film in testa su ciò che pensa e fa un uomo, ma sono solo mie proiezioni personali, la realtà e tutta un'altra cosa.. per me è stato già importante capire questo!! Grazie Ilaria, i tuoi articoli sono sempre molto stimolanti e mi aiutano a dare una forma ai miei pensieri e a pormi nuovi quesiti.
    Rispondi a zara Commenta l’articolo

  5. Avatar di Luna

    Luna 6 anni fa (13 Agosto 2013 9:49)

    No vabbè....ma è da sfigate agire così!!! Nessun uomo normale s'interesserebbe mai ad una donna che agisce così, a meno che non ne fosse già interessato; in quel caso, una donna può fare e dire quello che vuole che tanto lui trova il modo di frequentarla (ma verrebbe comunque stimata leggermente di meno per un gesto del genere...non per niente...caserma militare!). Donne, gli uomini sono gentili con TUTTE. Se e quando sono interessati, sanno bene come uscire dagli schemi "lavoro": sondano il terreno con domande (perché stanno lavorando e, se sono persone serie, non perdono la cliente/paziente per fare i piacioni) cercano di capire bene e poi fanno in modo di invitare. Lo fanno! Domandatevi una cosa: quant'è bello uscire con uno che farebbe carte false per uscire con una che gli piace veramente e che invece, anche qualora accettasse il vostro invito, uscirebbe solo ed esclusivamente perché al momento non ha niente di meglio da fare?!?! Dignità, please!!!
    Rispondi a Luna Commenta l’articolo

    • Avatar di Cris

      Cris 4 anni fa (29 Ottobre 2015 17:14)

      Nonostante il mio atteggiamento sia agli antipodi di quello della signora del post trovo davvero deplorevole l'utilizzo di certi termini quali "sfigata"....trovo invece un atteggiamento da "sfigata" definire con certi epiteti un'altra donna o certe sentenze ed atteggiamenti da wonder woman.... si può benissimo aiutare a comprendere certi meccanismi sbagliati e poco vincenti in maniera costruttiva e rispettosa...
      Rispondi a Cris Commenta l’articolo

  6. Avatar di helen

    helen 4 anni fa (31 Ottobre 2015 21:41)

    Vorrei aggiungere una cosa a questo articolo: anche io esercito il fascino della divisa. Perché ne indosso una (bianca o verdina a seconda dei casi). Ebbene io mi accorgo che alcuni ci fantasticano su. Sono una donna curata per giunta. Ebbene sappiate che subire questa cosa è fastidiosissimo. Per due motivi: Perché in quel momento tu stai mettendo in gioco le tue abilità professionali e scopri che l'altro le utilizza in malo modo (scambia per interesse l'empatia professionale). Perché pensi che l'altro non sia realmente interessato a te ma alla tua "allure" . Quindi scocciatura doppia e nessunissima voglia di intrallazzare anzi semmai di scansare. Se una molla il numero di telefono in corso di esercizio professionale è una poveretta. Quindi sappiate che sofferenza patisce una persona seria. Non fatelo.
    Rispondi a helen Commenta l’articolo

  7. Avatar di helen

    helen 4 anni fa (3 Novembre 2015 7:58)

    Fare della dietrologia (dietro cosa ci sarà? Una missione da compiere? Una scelta di famiglia visto che il padre fa l'avvocato a sua volta?) oppure trovare tutti indistintamente come attraenti o repellenti (ma quanto equilibrio c'è in affermazioni del genere?) la dice lunga sul fatto che si proiettano su queste persone ansie, aspettative, conflitti o amore per il potere, cose che non hanno niente a che fare con lo scambio professionale. Da loro dovreste aspettarvi delle risposte a delle esigenze ben precise in maniera efficiente e con assoluto equilibrio (e questo a prescindere che abbia fatto l'avvocato perché il padre faceva l'avvocato o perché sognava di farlo fin dalla culla) e questa responsabilità di maturità di scambio dovrebbe essere coltivata da tutti e due. Pensa cosa dovrei sentire io a leggere "le dottoresse son tutte fighe" o "son tutte ripugnanti"? Chiederei a questa persona di risolversi i propri problemi da sé e poi di venire a chiedermi un consulto. Sapete essere il bersaglio di proiezioni non è affatto simpatico e divertente, non so se ci avete mai pensato.
    Rispondi a helen Commenta l’articolo

  8. Avatar di sasa

    sasa 4 anni fa (16 Novembre 2015 23:36)

    Io credo di avere un debole per i musicisti. Non è una divisa ma da sempre un ruolo che mi ha intrigato.
    Rispondi a sasa Commenta l’articolo

  9. Avatar di Giulia

    Giulia 4 anni fa (12 Febbraio 2016 11:40)

    Cara Ilaria, Inanzititto mi aggiungo alla schiera di persone che si complimentano con te non solo per gli argomenti che tratti, ma per come li tratti! Riesci sempre a cogliere il punto e a farmi riflettere. Detto questo, non credo ci sia verità più assoluta del fatto che ci si invaghisce di questo genere di uomo proprio perché non si ha avuto, o non si ha una relazione soddisfacente, e sopratutto una buona dose si autostima. Io per esempio ballo da qualche anno e dall'inizio e fino a poco tempo fa ho subito il fascino del ballerino, dell'animatore di turno fino a rendermi conto che si alcuni di loro sono gli Stronzi, gli indecisi, i rospi della situazione, ma nonostante la mia giovane età il mio sesto senso mi diceva chi erano, e sono stata io a comportarmi da kamikaze, quindi loro saranno pure così -alcuni- ma io gliel'ho permesso. Forse è vero che dagli sbagli si impara perché adesso li vedo con la giusta dose di cinismo e mi comporto con loro con rispetto ed educazione ma senza farmi lusingare troppo da ciò che dicono o fanno. Grazie davvero per tutto quello di cui ci fai rendere conto.
    Rispondi a Giulia Commenta l’articolo

  10. Avatar di gattolibero

    gattolibero 5 anni fa (5 Novembre 2014 16:33)

    avvocati, medici, sono persone benestanti, istruite che susciteranno sempre fascino sulle donne, e non perché sono stupide. In psicanalisi lo chiamerebbero transfert, sono persone che ci aiutano e a cui ci affidiamo, i rapporti sono asimmetrici ed è fisiologico subirne il fascino e "innamorarsi"- Non condivido nessuna idea dell'articolo.
    Rispondi a gattolibero Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 4 anni fa (1 Novembre 2015 10:42)

      "Avvocati e medici susciteranno sempre fascino sulle donne"... :O Ma che é, una profezia di Nostradamus? Una maledizione azteca? Il risultato di un serissimo studio condotto da una rivistina femminile? E io (e di certo non sono la sola) che ho sempre trovato avvocati e medici tutt'altro che attraenti, anzi proprio repellenti... vuoi vedere che non sono una donna e lo scopro solo oggi? :-D
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 4 anni fa (1 Novembre 2015 10:44)

      P.S. Che poi una laurea in Giurisprudenza o in Medicina non garantisce che i soggetti siano istruiti e colti... quanti avvocati e medici buzzurri che si vedono in giro...
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Gnuni

      Gnuni 4 anni fa (1 Novembre 2015 12:13)

      D'accordissimo Gea. :D
      Rispondi a Gnuni Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 4 anni fa (1 Novembre 2015 11:41)

      Inevitabile per una struttura di personalità infantile..
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 4 anni fa (1 Novembre 2015 11:46)

      Rispondevo a chi diceva fosse inevitabile innamorarsi, non a Gea di cui condivido il commento
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

    • Avatar di Ale

      Ale 4 anni fa (27 Febbraio 2016 13:52)

      Sono assolutamente d'accordo con te. Anche nelle virgole. Il mio chirurgo ha un'attrazione nei miei confronti... non lo penso io, me lo ha detto chiaramente. Io sono sentimentalmente libera e in un momento particolare della mia vita. Nn sono stupida per niente e nemmeno tale mi sento ma nn nasckndo d'avere una certa attrazione. Nn sono innamorata. Ma le sue attenzioni mi fanno piacere e nn mi vergogno a dirlo che le cerco. Forse anche per un bisogno.
      Rispondi a Ale Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 4 anni fa (27 Febbraio 2016 14:13)

      E bravo l'allegro chirurgo...
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 4 anni fa (27 Febbraio 2016 14:33)

      Ah ah ah ah... Muoro...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 4 anni fa (27 Febbraio 2016 14:37)

      E che tristezza ste donne che credono di essere forti e affascinanti e furbe e sono solo lì con la mantellina e il cappuccetto rosso bene in vista che dicono agli idioti profittatori dotati (forse) di pene: "mangiami in un sol boccone, ché, tanto, io di dignità ne ho meno di un rotolo di cartigienica"...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  11. Avatar di Fefy19

    Fefy19 4 anni fa (3 Giugno 2016 19:50)

    Ciao Ilaria, ho letto casualmente oggi sul tuo blog le lettere di due lettrici, entrambe affascinate da due uomini in divisa, un avvocato e un carabiniere... Premetto che anch'io concordo con te nel sostenere che spesso persone impegnate nel sociale e al contatto col pubblico, possono risultare più gentili rispetto altri... però può anche succedere che nasca un interesse anche in loro, ma che a causa del vincolo professionale, sono limitati nel fare il primo passo... Tutto questo per dire che ultimamente anch'io sono rimasta colpita da un ragazzo... un carabiniere (appunto)... conosciuto casualmente per un verbale, lui si è mostrato carino spiritoso, sorridente e ammiccante... l'avevo già visto una volta sempre lì in caserma, e me ne ero dimenticata completamente! Poi per una serie di coincidenze l'ho rivisto dopo più di un mese e lui stesso si è ricordato di me! Nei giorni successivi uno dei suoi superiori, a seguito di una mia email mi ha invitato in stazione perché anche il Comandante voleva farmi i suoi ringraziamenti personali... ma dopo un tentativo, in cui non l'ho trovato, ho declinato perché comunque sono una persona molto riservata e timida... E tengo anche a precisare che non ho mai subito il fascino della divisa in vita mia!!! Anzi... ho sempre rispettato il regime militare, ma standone alla larga, in pratica non mi sono mai piaciuti!!! Però da quella sera, penso sempre a questo ragazzo, cerco di incontrarlo casualmente come un paio di volte già è accaduto... vorrei proprio rivederlo e conoscerlo.. Certo Non inviando fiori o bigliettini in Caserma!!! Non è proprio una buona idea per niente!! Anche se un bel pensiero nulla da dire... ma nel nostro millennio non credo siano apprezzate qste cose... So che è su fb, premetto che non amo granché qsto metodo di comunicazione moderno... ma... Chiedergli l'amicizia con un semplice saluto... Tu cosa ne pensi?! Credo sia molto in punta di piedi... e poi da lì si vedrà...
    Rispondi a Fefy19 Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 4 anni fa (3 Giugno 2016 20:03)

      Ciao Fefy19, non vedo che cosa c'entri un tuo possibile approccio su Facebook con il fatto che lui sia un militare. Tu sei convinta che se lui fosse - genuinamente - interessato a te (e non interessato a te perché tu lo cerchi e "ogni lasciata è persa") il suo ruolo gli impedirebbe di approcciarti? Che cosa dovrebbe impedirgli di approcciarti? I militari possono vivere una vita di coppia esattamente come gli altri esseri umani e corteggiare come gli altri. E se il ruolo gli impedisse di corteggiarti, una tua richiesta di amicizia su Facebook, gli darebbe il via libera? Sono interessanti certe costruzioni mentali, non credi?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di London

      London 4 anni fa (4 Giugno 2016 10:18)

      Con ogni lasciata è persa, Ilaria, mi hai fatto ricordare un ragazzo che mi faceva il filo, che ogni volta che lo incontravo nei locali, ci provava e ai miei rifiuti, ogni volta ripeteva tipo pappagallo, ricordati che ogni lasciata è persa!!! Certi uomini sono davvero esilaranti! :D
      Rispondi a London Commenta l’articolo

    • Avatar di Michela

      Michela 4 anni fa (3 Giugno 2016 23:46)

      Quando avevo 18 anni persi il mio portafoglio oppure mi è stato rubato sulla metro, non l'ho mai capito e non lo saprò mai. Sono andata dai carabinieri a fare la denuncia. La mia denuncia fu colta da un giovane e carino carabiniere, e se non fossi stata presa dalla mia faccenda per la quale mi trovavo in caserma, in circostanze diverse avrei pensato senza ombra di dubbio che stesse flirtando con me. Fatta la denuncia mi allontano e poco dopo mi squilla il telefono, numero che ho lasciato come recapito a sua richiesta. Era lui e con la scusa del timbro sulla denuncia cercava di farmi capire in modo goffo e tremendamente imbarazzante il suo interesse per me. In quel momento ero molto divertita ed eccitata da una simile vicenda così gli risposi di tenere il mio numero di telefono. E' stata una storia durata un anno tra tira e molla, non era la persona giusta per me ma che dire.. dall'inizio si è innescato un meccanismo di controllo da parte mia..
      Rispondi a Michela Commenta l’articolo

  12. Avatar di ro

    ro 3 anni fa (18 Gennaio 2017 20:57)

    Ecco perchè sono ancora single; ne sono assolutamente consapevole; sono immatura e mi piacciono gli uomini vincenti.Non ho mai avuto storie appaganti.... ma ormai mi sono rassegnata. Ho già 46 anni e sono anche una madre single. Se non sono riuscita a trovare fin d'ora un uomo poichè il mio profilo è proprio quello descritto nell'articolo sopra, non lo troverò di sicuro da qui in avanti... Però aggiungo che: piuttosto che accontentarmi di un uomo che fa lo sfigato e che dovrei quasi anche mantenere preferisco restare da sola
    Rispondi a ro Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (19 Gennaio 2017 21:18)

      Ro, parli di uomini vincenti o benestanti? Lo sfigato, per te, é chi guadagna poco? E perché ti rassegni a non poter cambiare la scala di valori nei tuoi criteri di uomo giusto? Forse perché sei una madre single a 46 anni?Nessuna condizione é una condanna all'infelicità.
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  13. Avatar di Selene

    Selene 3 anni fa (9 Maggio 2017 21:09)

    Buonasera Ilaria, prima di tutto volevo farti i complimenti per il blog e per tutto il lavoro che c'è dietro! Mi sono iscritta pochi giorni fa ma è un bel po' che ti seguo, mi piace molto il modo in cui spieghi le cose e il tono che usi, davvero, brava! Ora, mi presento! Io sono Selene, studentessa di 23 anni, con due piccoli tesori (di 5 e 3 anni). Sono stata vestita per troppo tempo da "bisognosa", l'anno scorso ho deciso di dire basta e dare una svolta. Sono stati momenti duri ma sto riuscendo a trovare un passo alla volta il mio equilibrio. Forse più che bisognosa ero una che dava troppo, o entrambe le cose! Avrai già dedotto che io e il padre dei bambini non stiamo più insieme, ma questa è un'altra storia! In realtà vorrei un consiglio su una cosina! Ok, nel tempo libero frequento una palestra dove ho conosciuto un uomo che mi piace, lui lavora li! E' una persona gentile e solare e si, ok, è anche molto bello! Arrivo al dunque. Ci sono stati scambi di sguardi e mi ha offerto qualche caffè. Ogni tanto si avvicina a me a scambiare due chiacchiere o mi capita di notare che mi guarda e mi sorride. Vorrei evitare di partire di testa perché come ti ho detto, mi piace, quindi non vorrei vedere cose che non ci sono. Sono sempre stata una che pensa di non piacere anche se nella realtà non è così (del tipo, si ok sono carina ma ti pare che guarda proprio me?!) quindi faccio un po' fatica, non vorrei vedere da parte sua un interesse che non c'è solo perché a me interessa! Me lo daresti un aiutino? Una delle tue chicche?!
    Rispondi a Selene Commenta l’articolo

  14. Avatar di valeria

    valeria 3 anni fa (13 Maggio 2017 21:28)

    Ciao Ilaria, ciao a tutte..leggere che noi donne siamo attratte dalle divise non mi ha stupito. In genere medici, avvocati, meccanici sinanche , possono attrarre per le loro abilità e per il loro know how, come si dice. E anche io ci sono cascata, anche se l'amore vero l'ho provato per un uomo senza divisa. Però mi è venuto in mente un episodio della mia vita : conobbi un giovane medico, che sulle prime mi affascino' perché era in corsia a dare disposizioni agli infermieri in modo molto cordiale ma autorevole. Ma dopo il primo appuntamento, mi sono accorta che il tipo era un po troppo nevrotico per i miei gusti..alla fine quando per l'ennesima volta gli dissi che non ero interessata a lui, mi sentii rispondere" ma come, io sono un medico!" Beh, la categoria più corteggiata è risultata essere quella dei chirurghi, lui era ginecologo siamo li. Un altro medico, molto bello, mi disse che era costretto a tenere sulla scrivania una foto formato 40x50 della moglie e dei figli, e che nonostante questo doveva fare l'anguilla... L'uomo in divisa può attrarre per il prestigio, la posizione sociale, il macchinone...cerchiamo sicurezza, la solidità economica, da brave figlie di mamma..Non è una cosa tanto strana per una donna, che in fondo segue il proprio istinto cioè scegliere un uomo con "le carte in regola" per mettere al mondo dei figli.
    Rispondi a valeria Commenta l’articolo

  15. Avatar di cri

    cri 3 anni fa (23 Maggio 2017 12:45)

    Ciao a tutte, non ho mai subito il fascino della divisa e pensavo non subirlo... ma mai dire mai. E' più di un anno che sono single e posso dire che mi sto dedicando pienamente alla mia vita professionale: svolgo praticantato per geometra, lavoro come consulente e come addetta cucina in una catena fast food. Inoltre mi dedico al volontariato e ad alcune attività cinofile... insomma.. credo di avere una vita piena. Fatto sta che attraverso mio fratello ho conosciuto un ragazzo parla ridi e scherza mi rendo conto che mi interesserebbe approfondire la conoscenza, mi sento attratta...(lui non si è mai fatto avanti e nemmeno io) in tutto ciò è uscito fuori che è un carabiniere e che ci eravamo già incontrati su un servizio . Morale della favola mannaia le divise !
    Rispondi a cri Commenta l’articolo

  16. Avatar di Maria Teresa Perna

    Maria Teresa Perna 2 anni fa (26 Agosto 2017 23:43)

    Ciao Ilaria, sto navigando su internet alla ricerca di risposte su una situazione un pò strana che mi sta capitanon e che riguarda un carabiniere, giovane e molto carino. E mi sono imbattuta nel tuo sito. Lui è venuto a casa per farsi aggiustare una divisa, al massimo ho scambiato due e dico due parole (la maggior parte parla con mamma che è sarta). Ho notato che sembra che non se ne voglia andare subIto da casa. Mi ha fatto uno di quei sorrisi a trentadue denti. Lui chiama a casa con il numero di cellulare e io lo vorrei aggiungere tra i miei contatti, per parlarci un pò. Le mie amiche dicono che farei bene. Io invece dico che ho paura di fare una brutta figura, anche perché abito vicino alla caserma. Non so davvero come comportarmi. Però il tuo post è pressoché vero.
    Rispondi a Maria Teresa Perna Commenta l’articolo

  17. Avatar di Francesco

    Francesco 1 anno fa (20 Novembre 2018 16:17)

    Buongiorno a tutte. Mi chiamo Francesco e davvero per caso mi sono imbattuto in questa discussione. E si, sono un uomo in divisa. Reputo questa discussione interessante e quindi mi sono deciso a dirvi la mia, che non è uguale a tutti i militari, sarebbe assurdo anche solo pensarlo, ma comunque vi dà per lo meno l'idea del mio punto di vista. Il pensiero di un uomo che indossa ogni giorno la divisa e che ha contatto con il pubblico anche se non tutti i giorni (non sono carabiniere). Gli uomini in divisa vivono una vita normale, per carità. Ma è anche vero che è più sacrificata rispetto alla vita di un medico, di un avvocato o un professionista/impiegato qualunque. Benché siamo inquadrati come dipendenti statali, lo siamo solo in parte. Questo non vuol dire che, essendo militari, incorporiamo tutti allo stesso modo il pensiero della "difesa delle libere istituzioni" in tutto quello che facciamo. E' altresì vero che l'addestramento e la rigida disciplina a cui siamo sottoposti quotidianamente (e questo al di là di quello che ci capita di affrontare sul posto di lavoro. Che sia un ufficio di una caserma oppure la strada o, come nel mio caso, in zone di guerra), ti cambia per sempre. A volte in meglio, altre in peggio. Detto questo, tra i militari ci sono persone oneste, giuste, belle, ammiccanti, seducenti e anime candide. Ma non bisogna dimenticare che le divise vengono riempite da uomini (e donne) che non sono angeli o santi. Ed ecco che si avranno anche persone disoneste, non giuste, brutte e con vari "difetti" che si trovano in tutte le personalità. E' chiaro che il carabiniere/poliziotto e finanziere sa magari meglio di me (che sono nell'esercito) cosa può o non può fare a contatto con il pubblico (giorno dopo giorno) mentre io sono più ferrato su come muoversi in un ambiente ostile a tutto tondo, in una situazione bellica. Tutta questa premessa per dire che credo sia normale, normalissimo che tra un uomo (o una donna) in divisa e una donna (o uomo) "civile" nasca attrazione. Come può accadere ovunque, in palestra, in ufficio, in officina, in ospedale e che dir si voglia. Diverso è l'approccio "in caserma". Quello che per voi è una giornata "diversa" (cioè andare a fare una denuncia/una querela o la qualunque, pur non essendo la vostra giornata "ideale") per noi è il posto di lavoro. La divisa ci costringe spesso ad evitare (ove possibile) di essere bruschi o maleducati, l'unica cosa che si può fare è essere freddi o distaccati. Ad esempio, tutto quello che il carabiniere fa, si ripercuote su tutti i carabinieri. Quindi prima di agire in maniera stupida, si tende ad evitare. Mandare i fiori sul posto di lavoro (a me i fiori comunque lusingano, magari al collega lo hanno imbarazzato oltremodo) comunque non è una buona idea. Ripeto a me i fiori lusingano, ma mi urta l'invasione che avverto. Fosse in un altro luogo (qualsiasi) li avrei accettati di buon grado, sul posto di lavoro mi infastidisce. Faccio un esempio, se voi steste lavorando che so, come avvocato e siete anche una donna avvenente, ricevere dei fiori magari dal collega che non vi attira per niente o comunque sul quale non avete mai posato gli occhi, credo dia fastidio a tutte. Diverso sarebbe un approccio educato e magari carino. Al quale si può dire di no. La stessa cosa è per la divisa che sta svolgendo il proprio lavoro. I fiori poi, non suscitano generalmente quel sentimento carino e dolce che suscitano a voi donne. Ripeto, a me lusingano, ma gli uomini hanno una personalità un po' più rude, meno "accorta". Molto meglio un gentile sorriso, se non siete sicure di fare colpo con i fiori. Non provarci per niente, se il carabiniere/finanziere/poliziotto vi attrae lo ritengo comunque sciocco (se una persona mi piace, io comunque tenterei almeno un timido approccio, accettando subito il rifiuto qualora venisse). Dovreste però, a mio modestissimo parere, porvi una domanda: da cosa si è attratti? cosa si vuole da quest'uomo? dall'uomo che indossa la divisa e la sua personalità, solo dall'aspetto fisico (visto che magari ci si scambia solo poche parole) oppure dalla divisa in quanto ruolo? Qual è il proprio fine? avere una storia duratura? formare una famiglia? una frequentazione più..frivola? Ed essere oneste sia con sé stesse che con il..dirimpettaio di turno. Noi uomini siamo persone con la mente semplice (molto semplice, a dire la verità ;-D ). Sconsiglio vivamente qualsiasi approccio se siete invaghite solo della divisa (e del ruolo) che ricopre. Perché chi indossa una divisa (e in particolare un carabiniere) se ne accorge abbastanza presto. Ma ricordatevi che tra di noi moltissimi usano la divisa per approcciare con le ragazze, quindi anche in questo caso dipende dal target che ci si propone. E da quello che vuole anche il lui della situazione. Purtroppo (e per fortuna) non c'è una regola fissa. Forse ho detto solo una montagna di sciocchezze, oppure delle ovvietà senza costrutto. Spero in ogni caso di essermi fatto capire. Vi saluto con cordialità, augurandovi buon proseguo. Francesco
    Rispondi a Francesco Commenta l’articolo