L’uomo indeciso: che cosa farne

uomo indecisoAlzi la mano chi nella propria vita sentimentale non ha mai incontrato un uomo indeciso… L’uomo indeciso è un esemplare molto diffuso e che riesce a fare tanto male, anche al di là delle sue intenzioni. Perché l’uomo indeciso, oltre a essere indeciso è inconsapevole dei danni che arreca agli altri.

Fino a un certo punto, certo, perché su questa sua indecisione ci “gioca” anche molto, per il suo comodo.

Che lui sia consapevole o inconsapevole tu non lo devi tollerare, non lo devi sopportare o educare, dato che, a un certo punto della vita, cioè raggiunta una determinata età, ciascuno di noi deve assumersi le responsabilità delle proprie azioni, perfino l’uomo indeciso.

E gli indecisi fanno parte di quelle categorie di uomini che devono essere lasciati al loro destino. Lo spiego bene nel bonus Giocatori, truffatori, bari, giocolieri, saltimbanchi, prestigiatori, sciacalli. Come riconoscere i bugiardi, gli imbroglioni, i manipolatori che usano la seduzione per prenderti in giro e come evitarli. Il bonus fa parte del percorso Come fare innamorare un uomo e tenerselo (clicca sul titolo del percorso per vedere subito i video gratuiti e iscriverti gratis e senza impegno).

"L’essere umano più miserabile del mondo è quello in cui la sola cosa abituale è l’indecisione. William James"

Non è che se hai incontrato un uomo indeciso ti devi sobbarcare per tutta la vita le sue infinite problematiche e le sue insopportabili indecisioni, che non trovano mai una soluzione. Eppure molte donne cadono vittime – in senso letterale – dell’uomo indeciso, molto spesso scambiando la sua indecisione per tenera fragilità, che richiede la massima comprensione. Sono tutte fandonie.

Invece l’uomo indeciso è semplicemente una terribile variante dello stronzo, è un uomo sbagliato che usa la manipolazione chiamandola indecisione e confusione.

L’uomo indeciso: come renderlo inoffensivo

Qualche giorno fa ho ricevuto da una lettrice (chiamiamola Roberta) questo messaggio: “Ciao Ilaria, ti scrivo mentre sto soffrendo molto e non capisco davvero fino in fondo perché. Sono stata per nove mesi con un ragazzo con il quale pareva proprio avessimo un rapporto di coppia serio, tanto che si parlava di progetti di vita insieme e di matrimonio. Poi, un giorno all’improvviso, lui mi ha lasciato mandandomi una mail di una riga “Non penso che tu sia quella giusta per me.” Puoi immaginare come ci sono rimasta. Uno straccio. Sono precipitata in un abisso di tristezza. Ma non ho fatto alcuna mossa e ho cercato di riprendere in mano la mia vita. Devo dire che stavo cominciando a sentirmi di nuovo bene. Ieri però, dopo dieci mesi che non ci siamo sentiti, lui si è rifatto vivo e mi ha mandato un’altra mail “Sei ancora single, o…?” Io non gli ho risposto. Il fatto è che credo di essere ancora innamorata. Tu hai qualche consiglio per me?”

"Ogni persona e tutti gli eventi della tua vita sono lì perché tu li hai attratti. Quello che decidi di fare di loro dipende da te. R. Bach"

E allora, come ti devi comportare di fronte a un uomo indeciso e di fronte alle sue mosse sconclusionate che ti fanno tanto soffrire per amore? Come lo devi trattare? Soprattutto, che cosa devi fare quando improvvisamente torna sui propri passi, dopo mesi e mesi di silenzio (e dopo averti umiliato così pesantemente)?

***

Ho preparato un test che ti aiuta a capire perché un uomo sparisce e non ti cerca, per farlo ti basta cliccare sul bottone qui sotto:

Scopri perché non ti cerca: fai il test

 

***

Io credo che la non-risposta (il silenzio) di Roberta dopo l’ultima mail (peraltro molto offensiva) del suo amico perditempo sia l’atteggiamento più giusto da tenere. Un messaggio del genere conferma che questo non solo è un uomo indeciso, ma un vero e proprio fantoccio: rispondergli, in qualunque modo lo si faccia, significherebbe scendere al livello della sua pochezza e dunque mettere in gioco la propria dignità e il rispetto di sé. Anzi, il comportamento di questo uomo indeciso dovrebbe suscitare solo della gran sana rabbia, utile a tirare fuori risorse da investire nell’essere felici.

L’uomo indeciso: perché?

Mi chiedo invece quante donne, ancora “innamorate” di un tipo del genere gli avrebbero risposto sperando in un suo sfolgorante ritorno. Ma un l’uomo indeciso vive e si crogiola nella propria indecisione e, come dicevamo sopra, ne fa uno strumento di controllo sulle donne (intendo sulle donne che si prestano a credere nella sua indecisione come segno di “turbamento interiore” e di “sensibilità”).

"Le decisioni sono il modo per farci diventare ciò che vogliamo. S.Bambarén"

Avventura o amore vero? Scopri se la relazione che stai vivendo è una storiella temporanea o è destinata a durare nel tempo...

L’uomo indeciso ha una piede nella relazione (se così si può chiamare) e l’altro sull’acceleratore, pronto per la fuga. Il suo passatempo preferito è lasciare (in malo modo) e riprendere (sempre in malo modo). Gioca sull’ambiguità e sulla vaghezza, senza mai comunicare efficacemente, in modo chiaro e determinato. Che cosa significa?

Prendiamo l’esempio di Roberta. Lui le scrive “Sei ancora single?” Poniamo che Roberta risponda (come molte donne farebbero) “Sì…”. Gli darebbe la possibilità di sfilarsi di nuovo con un “Ok, ma io non sono interessato”. In effetti io non credo che questa fosse l’intenzione del nostro amico. Io credo che il nostro amico abbia, a questo punto un certo interesse per Roberta, ma per una semplice ragione. Il suo interesse è motivato dal modo discreto in cui lei si è comportata dopo la rottura. Lei non si è fatta più sentire, lasciando a lui tutta la libertà  possibile. Il che, dal punto di vista di un uomo indeciso viene interpretato come un’ulteriore possibilità di fare tutto ciò che vuole impipandosene dei sentimenti altrui. Lei, nell’intepretazione di lui, non si è dimostrata rompiscatole e questo gli fa credere avere uno spazio di azione illimitato sulle sue emozioni e nella sua vita.

"Il futuro non è scolpito nella pietra; cambia costantemente in base alle nostre decisioni. Vianna Stibal"

E allora che cosa fare in casi come questo? Bisogna prendere atto che il mondo è pieno di uomini che non sanno quello che vogliono e che scaricano la loro indecisione sulle partner (presenti, passate e future). Come neutralizzarli? Rifiutando di farsi carico dei loro problemi, delle loro indecisioni, delle loro “scimmie”.

L’uomo indeciso: due scenari possibili

Per cui smettere di rispondere ai loro messaggi è quanto mai efficace. Soprattutto se si tratta di messaggi vaghi, trasudanti indecisione e tesi a buttare la palla nel campo dell’altro, per vedere quale risposta darà. Se lui è indeciso, tu devi essere decisa: è così che scopri i suoi bluff.

Non solo, poniamo che in effetti il tipo in questione non si sia comportato in modo così truculento come ha fatto l’amico di Roberta. Molte staranno chiedendosi se in casi come questi si può “recuperare” in qualche modo. La regola del silenzio e del non “dare corda” vale a maggior ragione.

E’ così, infatti, che risolvi il dilemma una volta per sempre: se nutre un vero interesse per te e se è intenzionato a uscire dalla propria indecisione, non si fermerà alla prima non-risposta, ma farà passi più insistenti, più diretti e più chiari verso di te, senza paura di compromettersi. E quindi farà ben altro che scriverti email inconcludenti e irritanti. Uscirà allo scoperto decidendo di iniziare una comunicazione chiara e dunque una relazione chiara.

Se non uscirà allo scoperto, sarai tu ad averlo scoperto: è un uomo da lasciar perdere. Lascialo perdere, allora. Non perdere tempo ed energie.

Non vi sono ragioni per le quali tu debba seguire gli umori e le incertezze degli altri e debba rinunciare al meglio del tuo tempo e delle tue risorse emotive per qualcuno che non è disposto minimamente a mettere il gioco le proprie emozioni per te o per la propria vita.

L’uomo indeciso: togligli il potere. Scegli e decidi tu

Frequentare un uomo indeciso è estremamente frustrante dato che il suo comportamento ti fa dubitare di te e del tuo valore.

Molte donne si rendono conto – in questo caso come in altri – che non sono loro in prima persona a determinare che cosa accade nella loro vita, ma sono in ostaggio del loro corteggiatore o del loro partner, che dietro la maschera o la scusa o anche la realtà della sua indecisione, in realtà stabilisce quello che deve accadere o non accadere  nella vita della sua compagna.

In effetti per molte, che sono troppo disponibili e accomodanti, è forte il rischio di mettersi nella posizione non di scegliere, ma, purtroppo, di essere scelte dagli uomini.

E’ un tema che ho analizzato accuratamente e che tratto, fornendo strumenti pratici per individuare ed evitare il problema, nel percorso Come fare innamorare un uomo e tenerselo (clicca sul titolo per vedere subito i video gratuiti e iscriverti gratis e senza impegno).

All’interno del percorso spiego come incontrare e riconoscere uomini di valore e come scoprire le dinamiche del desiderio in un uomo, quel desiderio dal quale nasce un legame sano e duraturo.

Guarda i video dell’anteprima gratuitamente e inizia il percorso Come fare innamorare un uomo e tenerselo (clicca sul titolo per vedere subito i video gratuiti e iscriverti gratis e senza impegno).

Lascia un Commento!

342 Commenti

  1. Avatar di Chiara

    Chiara 8 mesi fa (2 Marzo 2021 21:03)

    Buonasera, Mi chiamo Chiara ed ho 23 anni; intanto Ilaria volevo ringraziarLa per questo articolo davvero interessante e leggendolo ho pensato alla mia situazione sentimentale (fase di corteggiamento o almeno penso lo sia). Prima del COVID frequentavo una palestra ed avevo “conosciuto” un personal trainer single, di 30 anni, gentile ed affabile. Ho cercato di non farmi prendere dall’infatuazione e dopo un’attenta analisi del suo comportamento intorno a me (linguaggio del corpo, parlava con i suoi amici di me e chiedeva informazioni sul mio conto) pensavo che provasse un minimo di interesse per me. A parte alcuni goffi saluti e sorrisi a trentadue denti però non è mai andato oltre (maggiore conversazione); insomma mi dà molto segnali ambigui e sono giunta alla conclusione che sia molto insicuro. Al tempo stesso però vorrei conoscerlo di più e mi piacerebbe passare molto più tempo con lui ma, a causa di una relazione finita male, non voglio fare il primo passo. Come dovrei comportarmi? Mi sto comportando da quindicenne in piena tempesta ormonale?
    Rispondi a Chiara Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 8 mesi fa (2 Marzo 2021 21:38)

      Che cosa ti ha fatto giungere alla conclusione che sia molto insicuro? Mettiamo pure che lo sia, che cosa trovi di così attraente in un uomo insicuro? Sono interessanti certi bias cognitivi.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Chiara

      Chiara 8 mesi fa (2 Marzo 2021 22:20)

      Sono arrivata alla conclusione che sia molto insicuro dai seguenti fatti: certe volte mi salutava, altre volte mi ignorava per poi guardarmi in continuazione. In più chiedeva informazioni su di me tramite mie conoscenze comuni ma non mi ha mai chiesto quelle stesse informazioni a me; l’ho pizzicato fare più volte commenti su di me con alcuni suoi amici nel mio “campo d’udito” ed ho notato che quando cercava di salutarmi gli occhi gli brillavano molto con le pupille dilatate. In più il tono di voce quando parla con me è più profondo e, mentre con altre ragazze parla normalmente, con me è molto nervoso. Fa commenti quindi su di me ma non trova il coraggio di venirmi a parlare. Mi trovo in una situazione di stallo: vorrei espormi ma l’orgoglio me lo impedisce e poi ovviamente non voglio ricevere un rifiuto. In più il fatto che continui a seguire la sua ex sui social mi è da freno: che in realtà il suo “interesse” nei miei confronti sia solo un passatempo, un modo per tenersi impegnato emotivamente finché l’ex non schioccherà le dita in modo da farlo tornare da lei? Anche qui sono in ponderazione: si dovrebbero essere lasciati da circa un anno e mezzo ma sono stati assieme per ben cinque anni! (Almeno dai miei indizi). Mettiamo che sia insicuro: lo renderebbe attraente il fatto che non si precipiti subito sulla conoscenza ma che pensi ai pro ed ai contro (ormai sia io che lui abbiamo un’età non proprio da due cuori ed una capanna). La sua eventuale insicurezza sarebbe mitigata dal fatto che comunque si è impegnato con una persona per cinque anni (non sono a conoscenza di chi ha mollato chi e se lo volessi sapere mi esporrei). Sono giunta alla conclusione di essere in una situazione stagnante; magari sono io che ho mal interpretato i suoi segnali o abbia una qualche forma inconscia di dipendenza affettiva che non mi faccia vedere le cose con la giusta obiettività.
      Rispondi a Chiara Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 8 mesi fa (3 Marzo 2021 15:30)

      Ciao Chiara, non capisco una cosa dal tuo racconto: lo hai più rivisto dalla chiusura delle palestre? Sono passati molti mesi, ormai. Lo segui solo sui social o avete avuto modo di incontrarvi in giro? Ti ha più mostrato "interesse" dalla chiusura causa covid, ti commenta gli stati, si fa sentire? Mi sembra fondamentale. Va bene esporsi un po', incoraggiare, mandare segnali, ma ha senso solo se è qualcuno che hai occasione di vedere o con cui hai degli scambi, seppur sporadici, se no diventa un film solo nella tua testa.
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Chiara

      Chiara 8 mesi fa (3 Marzo 2021 21:29)

      Ciao Vic, non l’ho più rivisto e tanto meno sentito. Non mi commenta gli stati sui social ed anzi non mi ha mai chiesto l’amicizia ne’ su Facebook e tantomeno su Instagram. Hai ragione: mi sono lasciata trasportare e mi sono fatta il film nella mia testa. Purtroppo ho questa brutta tendenza ad idealizzare gli uomini. Grazie del tuo messaggio!
      Rispondi a Chiara Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 8 mesi fa (3 Marzo 2021 17:12)

      Ciao Chiara, scusa la franchezza, ma posso dire che mi sa di adolescentello? Cioè, quando avevo 16 anni si lanciavano segnali ambigui saluto-non saluto, parlavo con altri ma cercando di farmi sentire per attirar l'attenzione... il punto è che avevo 16 anni, mentre costui a quanto fai intuire tu, no. Si è impegnato con una persona per 5 anni, però ciò purtroppo a parer mio non è segno necessariamente di maturità e ragionevolezza. Non so, anche il far domande su di te ad altri mi lascia un poco perplessa. Potrebbe avere un'infatuazione per te, non lo escludo, però ecco, devi valutare se è una persona che potrebbe interessarti per davvero (valutando anche questi comportamenti, pure le modalità di approccio dicono moltissimo di una persona a mio parere). Un saluto e buona giornata a tutti.
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Chiara

      Chiara 8 mesi fa (3 Marzo 2021 21:34)

      Ciao Cristina! In effetti era proprio questa sua insicurezza a frenarmi; non riuscivo a capire a che gioco stesse giocando ma grazie a te ed a Vic mi sono resa conto che non è l’uomo per me. Voglio dire che se fossi stata in lui ne avrei fatti di passi..! Ed invece tabula rasa. Grazie comunque del messaggio, è sempre bello che le persone ti parlino in modo chiaro e diretto!
      Rispondi a Chiara Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 8 mesi fa (4 Marzo 2021 13:04)

      Ciao Chiara, si, ne avrei fatti anche io personalmente, soprattutto considerando che tu eri propensa a parlargli e andargli incontro. Felice di averti aiutata. Buona giornata
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

  2. Avatar di ANNA

    ANNA 5 mesi fa (24 Maggio 2021 16:06)

    Ciao, Sono Anna ed ho 25 anni. Mi sono innamorata del mio datore di lavoro; ci siamo frequentati intensamente per 3 anni e mezzo, tutti i giorni o quasi.( mai con l idea di essere amanti anche se inizialmente eravamo tristemente impegnati, lui appena diventato padre) Da quando lo conosco vive con la compagna perché rimasta incinta ma non vuole quel tipo di vita e vuole affrontare la separazione; 2 settimane fa se ne è andato di casa dicendole che vuole stare solo perché non si sente felice ed è venuto a darmi la notizia, contento di aver fatto il passo! Il giorno dopo gli è presa una crisi di pianto e disperazione che gli manca la figlia ( di 3 anni e mezza) e che ha bisogno di stare solo per pensare a cosa volere esattamente dalla sua vita. Abbiamo smesso di sentirci per qualche giorno; ho sofferto tanto perché era assurdo...mi ha sempre esternato che non si sentiva molto attaccato alla bimba, che non sarebbe mai stato un problema, che non avrebbe mai voluto perdermi e oggi mi sento dire quasi il contrario..Dopo qualche giorno di silenzio mi cerca e mi dice di volermi continuare a vedere e stare con me perché c'è un forte sentimento e interesse e non vuole perdermi ma allo stesso tempo dice di non sapere cosa ne sarà della sua vita ( vuole rimanere solo in questa casa per valutare se mai riuscirà a superare quest allontanamento dalla figlia) Mi sento molto delusa e quasi una nullità ma sono onesta, mi sembra di fare molta fatica a rinunciarci e voltare pagina dall'oggi a domani, ho sofferto molto e sento la sua mancanza...mi chiedo perché in tutti questi anni sembrava davvero di essere un altra persona e adesso...indeciso, impaurito Io ho cercato di comprenderlo, essergli accanto e nel mio piccolo sostenerlo ma, mi rendo conto che metto sempre al primo posto lui e non ci penso a me.. non so come più gestire il tutto. Se mi chiama, non posso non rispondergli, per me sarebbe come rifiutarlo e non è di certo ciò che voglio. Me ne vergogno perché so di sbagliare in tutto, dovrei voltargli le spalle e sparire completamente ma lavoro per lui, evitarlo del tutto non mi è possibile. Mi sono innamorata così tanto di lui e adesso mi sento come se non potessi essere mai più felice con nessuno, come se non esistesse più nessun ragazzo per me. Grazie
    Rispondi a ANNA Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 mesi fa (24 Maggio 2021 19:51)

      Meravigliosi questi omuncoli immaturi, irresponsabili ed egoisti, che non hanno nemmeno il cavallo bianco e il mantello azzurro e intortano donne a destra e a manca, procreando perfino e avendo il coraggio indegno di dire di non essere legati ai propri figli. Complimenti anche alle donne che stanno con questi soggetti, vien proprio da dire...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 5 mesi fa (24 Maggio 2021 20:16)

      Ha completamente ragione.
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Morgana

      Morgana 5 mesi fa (25 Maggio 2021 10:13)

      Anna, basta un solo dettaglio per qualificare quest'uomo: ti ha detto che non si sentiva molto attaccato a sua figlia. Mi vengono i brividi di fronte a una simile affermazione. A te no? Eppure c'è un mondo intero sotteso a questa frase, il mondo dei "valori" di questa persona, il suo ritratto. Io dico sempre che tutti si svelano; peccato che non vogliamo ascoltarli.
      Rispondi a Morgana Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 5 mesi fa (25 Maggio 2021 11:22)

      Ciao Morgana, non ho mai gioito di fronte a tale affermazione, anzi, gli ho sempre detto che è sua figlia e che non c'entra niente, che deve prendersi le responsabilità da padre e che le dia tutto ciò di cui ha bisogno perché se è venuta al mondo è perché la volevano. Ho pensato fosse un periodo della sua vita perché aveva perso da poco sua mamma, ho cercato di essergli accanto, sembra infatti che abbia capito l'importanza della figlia e adesso si sente particolarmente legato a lei. (Non mi dispiace affatto, anzi, ho sempre pensato di poterlo sostenere un giorno e di volerle bene) È il suo non saper gestire il tutto che mi fa stare male, vuole me e sua figlia ma non si sente e non sa come sarà la sua vita un domani, vuole tempo per capirlo ma credo di volermi e dovermi allontanare perché non posso di certo pregarlo, mi passerà Grazie per la risposta
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Fabio

      Fabio 5 mesi fa (25 Maggio 2021 18:04)

      Anna, la mia impressione è che "sta menando il can per l'aia", molto probabilmente si è stancato della situazione e sta travasando le sue colpe su di te apettando quando sarai "a bolla" allora te ne andrai da sola con una montagna di sensi di colpa. Mi spiace dovertelo dire, perdonami, forse non lo sapevi, non avevi mai letto niente qui, ma credo tu abbia fatto due passi falsi, una relazione con una persona già accompagnata e aggravante, con il proprio datore di lavoro. Questo potrebbe costarti il tuo posto di lavoro, o perlomeno rendere penosa l'attività lavorativa, dalla tua hai l'età, sei giovane e puoi ancora fare tutto ciò che vuoi. Il mio consiglio, è spegnere subito e senza indugi il tuo rapporto, lascialo andare poverino, mantenendo solo il contatto sul versante lavorativo, con un po' di fortuna andrà a consolarsi con un'altra persona e perderà ogni interesse nei tuoi confronti, nel frattempo potrai cercare un nuovo lavoro e trovatolo andartene.
      Rispondi a Fabio Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 5 mesi fa (25 Maggio 2021 19:34)

      Hai ragione Fabio. Grazie Sono dell'idea di voltare pagina effettivamente e di andare avanti per quanto possa sembrare difficile, ed è assurdo perché gran parte di me sa già che tutto questo sembra surreale e che devo solo chiudere, senza se e senza ma... sarà l ingenuità Grazie ancora, apprezzo molto i consigli
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Alice

      Alice 5 mesi fa (25 Maggio 2021 18:12)

      'Non saper gestire il tutto' é un bel problema. Non credo che il punto sia supportare lui vs pensare a te stessa. Piuttosto che tu stai 'aiutando' a rassettare una stanza in cui lui stesso ha fatto un casino incredibile, che in gran parte avrebbe potuto evitare o gestire molto diversamente, se solo gli stesse a cuore il fatto di creare il minor dolore possibile attorno. Il che la dice lunga sui suoi sentimenti. Questi casi umani sono ottimi per film libri serie, non nella vita reale. Piuttosto che vedere lui, guardati Breaking Bad.
      Rispondi a Alice Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 5 mesi fa (25 Maggio 2021 20:17)

      Ecco, il suggerimento di guardare Breaking Bad ❤️❤️❤️ è ottimo. E comunque preferisco Walter White a questo tizio, se non altro teneva davvero alla famiglia 😉
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

  3. Avatar di Nekomini

    Nekomini 4 mesi fa (23 Giugno 2021 10:38)

    Buongiorno a tutti, Torno a raccontare la mia esperienza anche per cercare chiarezza. Ho a che fare con un uomo particolare (per non dire caso umano). L' ho conosciuto siamo usciti 3 volte e lui ha detto di non sentirsi coinvolto (e anche vero che per insicurezze mie ho cercato di far molte pressioni per ottenere l'agognata relazione, quindi potrebbe essere stata colpa mia questa decisione) quindi abbiamo praticamente chiuso in amicizia. E in amicizia il nostro rapporto è continuato, piano piano nelle nostre uscite insieme vedevo che, però, c'era qualcosa. Lui più mi conosceva più mi cercava. Nel mentre mi sono messa con un altro ragazzo però dopo pochi mesi è finita. Nel mentre lui mi è stato molto vicino e allo stesso tempo io sono stata vicino a lui in un momento particolarmente stressante. Tant'è che mi ha fatto partecipare ad un evento molto importante per lui. Lui ha continuato a ripetermi che il nostro rapporto gli sembra qualcosa di incredibile e che è molto importante per lui. Qualche settimana fa però ho notato che ha iniziato un corteggiamento e pochi giorni fa, in uno scatto di frustrazione, ho cercato di parlare di questa cosa perchè non mi andava di essere illusa. Lui ha detto che c'è un' interesse forte, che ora che mi conosce le cose gli sembrano diverse, che non vuole essere come i miei ex, che è stato geloso di questo ragazzo che ho frequentavo perchè l'ho fatto sentire poco speciale, voleva essere speciale e quando gli ho fatto notare che è stato lui però a chiudere ogni opportunità si è messo a piangere dicendo che non vuole perdermi. Questo ammetto mi ha fatto capitolare. Volevo rimanere impassibile ma non ce l'ho fatta. Abbiamo concluso una intera giornata da mattina a notte inoltrata insieme. Con lui affettuoso e focoso, io indecisa e coi sensi di colpa. Il giorno dopo mi ha scritto chiedendomi della mia giornata e del fatto che ha pensato a tutto quello che è successo. Che tutto è parso diverso e positivo ma che ha molte domande ma che sa, a detta sua, si possono risolvere parlandone e andando avanti e vedere come va. Ha rinnovato che semmai avessi dubbi o domande lui è sempre disponibile e c'è sempre. Ora sono io qui l'indecisa. Io temo di essere caduta in una trappola. Di aver dato la possibilità di avvicinarsi ad una persona che in passato mi ha respinta. Temo che rimarrò ferita di nuovo. Al momento non l'ho cercato ed è passato poco più di 1 giorno dal messaggio descritto prima. Al momento l'unica decisione che ho preso è di darmi il tempo per comprendere se questo ragazzo fa per me, ma non posso far a meno di essere ansiosa e incolparmi perchè gli ho "ceduto" senza essere sicura delle sue intenzioni. Mi ha detto ovviamente che non vuole una relazione coi benefits, ma è anche vero che non ha espresso una intenzione di (almeno) provare ad avere una relazione. Insomma sto in campana però temo che il danno sia fatto. Il fatto è che con lui sto bene, mi diverto e tutto quello che ruota intorno a lui mi fa sentire a casa (una sensazione che non ho mai provato prima) e mi fa sentire e vivere la parte migliore di me. Quando sono con lui mi sento unica e speciale, solo perchè vedo attraverso lui quanto sono speciale e in gamba. E lui non fa che ripetermi quanto speciale sia il nostro rapporto e sente di potermi dire tutto, di avere una grossa libertà ( cosa che per lui, che ha avuto solo relazioni soffocanti, è di vitale importanza) Provo sentimenti contrastanti: l'istinto mi dice che andrà bene qualunque cosa accada e che potrei fidarmi delle sue parole, ma allo stesso tempo ho paura di aver sbagliato, di aver bisogno di scappare e che l'esperienza mi ha insegnato che non è bene fidarsi che potrebbe ferirmi nuovamente. Voi che ne pensate? Grazie per il vostro tempo e per le risposte.
    Rispondi a Nekomini Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 4 mesi fa (23 Giugno 2021 18:46)

      A me pare un soggetto molto problematico...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Nekomini

      Nekomini 4 mesi fa (23 Giugno 2021 19:27)

      Sì, infatti dopo una giornata di pensieri ho deciso di lasciarlo perdere. Credo che mi allontanerò... E se capita gli dirò che per me non funziona così. L'unica cosa che mi pento e non riesco a perdonarmi è di aver ceduto alle sue avances e avergli dato ciò che avevo detto che non gli avrei dato... ovvero i benefits solo perché commossa dalle sue lacrime. Mi dispiace perderlo come amico... perché stavo davvero bene e mi portava in posti stupendi e conosceva persone davvero stimolanti. Ma non voglio che le cose si ripetano all'infinito preferisco rimanere da sola.
      Rispondi a Nekomini Commenta l’articolo

    • Avatar di Shibumi

      Shibumi 4 mesi fa (23 Giugno 2021 19:37)

      Scusami Nekomini, ma trasmetti un'ansia assurda e si percepisce che sei bisognosa da lontano un miglio. Per te forse un uomo vale l'altro visto che avevi iniziato una relazione con un altro mentre pensavi di essere presa da questo primo uomo. Forse hai l'innamoramento facile. Parlo per esperienza personale, avevo un corteggiatore molto bisognoso ed è uno dei difetti più respingenti che esista. Una persona bisognosa come era lui non ti lascia respirare, sinceramente la sua "pressione" mi ha lasciato un brutto ricordo. Scusami, ma come noi donne non ci innamoriamo degli uomini bisognosi; la stessa cosa vale per gli uomini. A me trasmetti l'idea di una persona che vuole una relazione a tutti i costi e non importa con chi. Forse ti senti "perdente" a vedere che le tue amiche hanno un fidanzato e tu no. Vuoi sentirti in pari.
      Rispondi a Shibumi Commenta l’articolo

    • Avatar di Nekomini

      Nekomini 4 mesi fa (23 Giugno 2021 19:54)

      Ah, capisco. È probabile ciò che dici. Ci lavorerò su. Il fatto è che le ultime relazioni mi hanno fatto capire che non mi sono mai innamorata davvero e sto cercando di innamorarmi. Io mi sono messa con l'altro perchè pensavo di esserne invaghita, il primo uomo, ovvero il mio amico, mi aveva già respinto da un bel po'. Alla fine con il primo non ha funzionato e l'ho lasciato. Comunque non ho amiche vere. Solo conoscenti. Io voglio solo innamorarmi... Non mi sento perdente... mi sento solo difettosa perchè vorrei provare davvero l'amore. Con il mio amico c'è questa chimica ma non riesco a lasciarmi andare per paura di soffrire. Ma come ho detto forse è meglio così. L'ultima cosa che voglio è apparire bisognosa. Grazie del commento. Cercherò di stare da sola per lavorarci su.
      Rispondi a Nekomini Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 4 mesi fa (23 Giugno 2021 21:40)

      "Stai cercando di innamorarti". Attenzione, perché se è pericoloso essere bisognose e quindi innamorarsi a casaccio di un uomo purchessia - cosa che alle donne succede di frequente - immagina che cosa significa "cercare di innamorarsi". Quali rischi può portare. Mi chiedo e vi chiedo: ma è così terribile godersi la vita nel giorno per giorno e nelle piccole cose, così, intanto per sé e smettere ogni tanto di pensare all'amore e all'innamoramento? Perché questa sembra una brutta ossessione femminile che ha radici in una cultura antica e primitiva, ahimé ancora tanto presente in donne giovani, per cui il valore della vita di una donna e di una donna è dato dall'avere un compagno e poi, di seguito, una famiglia. Nella vita vi sono molti campi nei quali realizzarsi, prima o poi ci sarà anche quello dell'amore. Proporrei di pensare a voi stesse come persone multiformi e sfaccettate la cui pienezza viene raggiunta attraverso molte vie, varie e diverse.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Nekomini

      Nekomini 4 mesi fa (24 Giugno 2021 10:17)

      Grazie Ilaria per le tue riflessioni. Sono sempre impeccabili e illuminanti. Ti dirò in realtà ho iniziato ad "ossessionarmi" solo negli ultimi anni perchè sento più che altro il peso degli anni che passano. È vero che ho "solo" 31 anni, ma avevo dei progetti di vita, delle idealizzazioni su famiglia, lavoro, indipendenza che purtroppo non si sono realizzati. Sono ancora a casa dei miei, con lavoretti precari e cercando di realizzare il sogno di una vita: lavorare per l'arte. Speravo almeno nell'amore, ma attraggo solo persone poco inclini alle relazioni o ipercontrollanti. In più aver scoperto che non ho mai provato il "vero sentimento" quello con l' A maiuscola mi ha terrorizzata. Mi sono chiesta... sì posso trovare qualcuno ma se non mi innamoro? Se non ne sono capace? Come faccio a costruire qualcosa? Specie fare una famiglia che è la cosa che bramo tantissimo. So che è una cosa naturale ma io ho sempre avuto diffcoltà a legarmi... mi ci voleva molto tempo (anche anni) e poi con il senno di poi mi sono accorta che forse alla fine mi accontentavo. Non so riguardando il passato, anche alle mie storie più lunghe durate tanti anni, mi sembra di vedere un sentimento fittizio. Perciò mi "ossessiono". Però non sono una che da sola non sa stare... mi ci diverto anche solo sento sto peso enorme, che la vita sta scivolando via e io sono sempre prima del via nonostante mi impegni in tutto. Sarà che in questi ultimi anni mi sono volati via davvero veloci senza troppi cambiamenti e ho paura di ritrovarmi tra 10 anni sempre allo stesso punto. Comunque ti ringrazio ancora cercherò di analizzarmi e di migliorare.
      Rispondi a Nekomini Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 4 mesi fa (24 Giugno 2021 12:41)

      Me lo sono appuntato, Ilaria, grazie!
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

  4. Avatar di Fede

    Fede 3 mesi fa (18 Luglio 2021 9:00)

    Ciao Ilaria, dopo una frequentazione di un anno con un ragazzo avevamo iniziato a sentirci tutti i giorni per due mesi, ora di colpo, sparito da due giorni senza motivo.. sono io che sono ossessiva o anche tu la vedi come una mancanza di rispetto? Inoltre cosa ne pensi della teoria dell’uomo elastico che deve allontanarsi per poi avvicinarsi? Solita trovata maschilista? Grazie
    Rispondi a Fede Commenta l’articolo

  5. Avatar di Fede

    Fede 3 mesi fa (18 Luglio 2021 9:00)

    Ciao Ilaria, dopo una frequentazione di un anno con un ragazzo avevamo iniziato a sentirci tutti i giorni per due mesi, ora di colpo, sparito da due giorni senza motivo.. sono io che sono ossessiva o anche tu la vedi come una mancanza di rispetto? Inoltre cosa ne pensi della teoria dell’uomo elastico che deve allontanarsi per poi avvicinarsi? Solita trovata maschilista? Grazie
    Rispondi a Fede Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 mesi fa (18 Luglio 2021 12:38)

      Vi sentivate tutti i giorni? Era questo il vostro rapporto? E che cosa vi dicevate? Mi lasciano un po' perplessa queste storie del "ci sentiamo/sentivamo tutti i giorni e ora io sono preoccupata perché non si fa sentire da due giorni". Di che rapporti si tratta? Che cosa vuoi tu da un rapporto? Come lo intendi?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Fede

      Fede 3 mesi fa (18 Luglio 2021 19:36)

      Ci sentiamo perché causa Covid siamo costretti a vivere a distanza.. cosa ne pensi della teoria dell’uomo elastico? È una stupida giustificazione maschilista o c’è un fondo di verità?
      Rispondi a Fede Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 mesi fa (18 Luglio 2021 21:03)

      Direi che è una stupida teoria maschilista, tanto più che voi vivete a distanza... Che cosa vuole elasticizzare se già non vi vedete? Le chiamate?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  6. Avatar di helen

    helen 7 anni fa (22 Febbraio 2015 11:50)

    Ho avuto una storia con indeciso cronico. Il messaggio che vorrei lasciare è questo:questa persona trova credito perché professionalmente impegnato, ammirevole, ineccepibile per di più educato e tenero nei modi.Mai confondere la decisione e mascolinità nell ambito professionale con la sfera privata. Ci son persone che hanno le palle solo lì, nel privato sono fragili, problematiche e insicure. Hanno due a volte tre personalità. Non concedersi subito serve solo a smuovere la maschera. Io ilsesso non lo uso per garantirmi un ritorno ma perché mi piace molto, con buona pace di chi pensa che sono troppo "esperta" e quindi quasi una poco di buono.
    Rispondi a helen Commenta l’articolo

  7. Avatar di Verin

    Verin 2 settimane fa (6 Ottobre 2021 16:12)

    Grazie Alice e grazie a tutti quelli che mi hanno dedicato un pochino del loro tempo con le risposte
    Rispondi a Verin Commenta l’articolo

  8. Avatar di Verin

    Verin 3 settimane fa (30 Settembre 2021 23:31)

    Buonasera, sono reduce da una breve frequentazione con un uomo in cui rivedo le caratteristiche descritte nell'articolo. Mi cerca lui (tramite una poesia lasciata sul parabrezza), mi corteggia in maniera incredibile, io mi lasco travolgere e dopo un mese mi scarta per frequentare un'altra. Io, come detto, mi sono fatta travolgere anche se sentivo che c'era qualcosa di stonato: un corteggiamento davvero repentino e un po' "too much" (sms a raffica), un parlare continuamente di sé sottolineando, a più riprese di quanto lui fosse un uomo estremamente sincere, leale e fedele nei confronti delle sue compagne, un continuo riferimento alle sue ex e a quanto fossero state sleali e cattive nei suoi riguardi e soprattutto il farmi presente che non aveva ancora la testa per impegnarsi seriamente in quanto deve ancora metabolizzare la rottura con la ex convivente. In conclusione, a seguito di una serata romantica di sogno, lui comincia a diradare drasticamente i suoi sms e dopo due giorni mi annuncia, in nome della trasparenza e sincerità che lo caratterizzano, di essere stato ricontattato da una conoscente , che lo incuriosisce e che vuole iniziare a frequentare; nei due giorni successivi sms per comunicarmi che la frequentazione è andata a buon fine e che stanno ufficialmente insieme. Che dite? Può rientrare nel genere confuso cronico, con tratti narcisisti? Grazie a tutti per le eventuali riflessioni
    Rispondi a Verin Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 settimane fa (1 Ottobre 2021 9:33)

      "Tratti narcisistici". Accipicchia. Ma questo è un pazzo furioso. Cara Verin, in questi casi la domanda sorge spontanea: che cosa ti ha fatto accettare tutta la melma che costui ti ha scaricato addosso? Perché ci vuole anche un po' di autodifesa.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Verin

      Verin 3 settimane fa (1 Ottobre 2021 11:19)

      Ciao Ilaria prima di tutto grazie per la risposta. Provengo da un lungo periodo di solitudine e, pur avendo raggiunto un discreto livello di serenità, è stato facile farmi travolgere da quest'uomo e dal suo corteggiamento "fiabesco ". Tuttavia ho sempre avvertito un senso di inquietudine che non mi ha mai permesso appieno di godere di questa frequentazione. È stato molto astuto perché nel momento in cui mi ha comunicato (tramite vocale sms) di voler frequentare una conoscente che lo aveva ricontattato io non ho potuto recriminargli niente in quanto a me ha sempre fatto presente di ricercare una storia seria, di essere fedele ma di aver al momento la testa confusa e il tempo per metabolizzare la testa confusa. Anche nei nostri incontri mi ha sempre ribadito, in maniera fin ripetitiva ed esagerata, di quanto lui fosse un uomo sincero, trasparente, leale e fedele
      Rispondi a Verin Commenta l’articolo

    • Avatar di Lela

      Lela 3 settimane fa (1 Ottobre 2021 14:50)

      Ciao Verin, accidenti l'hai scampata bella! Festeggia che tutto questo sia durato solo un mese e che questo pessimo, pessimo soggetto non abbia avuto il tempo di fare ulteriori danni! Sarà anche leale, sincero e trasparente, come dice lui, ma forse è solo tanto, tanto stronzo e gode a far male alle persone, vedi il comunicarti puntualmente via sms (e più di uno mi sembra di capire, giusto gli sfuggisse qualche particolare :)) che con la conoscente (ma che vuol dire conoscente????) è andata benissimo e con lei (mica con te) inizia una relazione ufficiale!!! Ma che, era davvero necessaria tutta sta lealtà e trasparenza??? Credo che questo signore, prima di vantarsi tanto delle sue auto-celebrate qualità dovrebbe imparare il rispetto e la cautela, e non buttarsi a mozzo alla qualunque per poi battere in ritirata dopo un mese! Il suo insistere poi su queste sue mirabolanti doti che dovrebbero fare di lui un uomo imperdibile, vuol dire che molto probabilmente lo ha già fatto, ho che addirittura sia un suo modus operandi e che vi ricorre spesso per giustificare comportamenti inaccettabili!!! Io non mi farei nessun cruccio per aver perso questo gioiello d'uomo né sprecherei altro tempo a pensare cosa abbia lei più di te! Probabilmente tra quindici giorni verrà sostituita da un'altra conoscente con cui si fidanzerà dopo un'ora e mezza, ma con molta lealtà e trasparenza, non mancherà di comunicarlo con dovizia di particolari! Avevi visto giusto e ora ne hai la conferma! Escine a testa alta e non concedergli un minuto in più del tuo preziosissimo tempo che, come dice Emilia, è molto probabile che torni a lustrarsi le penne e vedere quanto stai soffrendo per la perdita. Non cascarci! Meriti di più! Un abbraccio!
      Rispondi a Lela Commenta l’articolo

    • Avatar di Verin

      Verin 3 settimane fa (1 Ottobre 2021 19:17)

      Ciao Lela grazie anche a te, la cosa è recentissima e quindi la ferita è ancora aperta; i vostri pareri sono utilissimi per capire in che persona sono incappata. Devo aggiungere che di fatto lui con me è sempre stato generoso in termini di complimenti ("sei meravigliosa" "donna di altri tempi", "è un sogno averti incontrata"), mi ha fatto intendere di voler trovare una persona giusta (che ami lui e i suoi due figli) con cui invecchiare e stare bene, ma questi suoi desideri io li ho sempre percepiti come informativi e non rivolti alla mia persona; infatti lui con la questione della rottura troppo recente con la ex non mi ha promesso un impegno. Con i fatti mi ha invece corteggiato e coccolato a profusione (con l'ultima cena romanticissima). Poi la brusca inversione di rotta e la nuova "vecchia" conoscenza" , con la quale pare invece aver iniziato così repentinamente una storia, tanto da avvisarmi rimarcando a seguito di ciò che tra me e lui, giunti a questo punto, i rapporti potevano essere solo amicali. Approfittando della vostra gentilezza, e della vostra obiettività, vi chiedo: sono incappata in un narcisista o in un semplice stronzo?
      Rispondi a Verin Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 3 settimane fa (1 Ottobre 2021 19:25)

      @Verin, narcisista con harem/lovebombing/triangolazioni/copione al seguito.
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Verin

      Verin 3 settimane fa (2 Ottobre 2021 11:38)

      Ciao Vic, grazie anche a te. Love bombing lo riconosco in pieno, triangolazione significa il continuo e reiterato riferimento alla ultima ex? Lui me l' ha sempre descritta come persona aggressiva, cattiva e bipolare ( più volte l'ha definita un diavolo che lo trattava male) che lo ha fatto soffrire ma della quale è stato immensamente innamorato . Durante la nostra breve frequentazione lui mi ha detto che lei spesso lo ha ricontattato per una riconciliazione giustificando con questo il suo turbamento e il suo non voler prendere impegni (ad ora diceva) nei miei confronti . Dopo un incontro tra loro, che doveva essere chiarificatore ma che è finito male, lui ha decretato la parola fine tra loro, ciò a permesso di avviare una nuova relazione con la ragazza che lo ha ricontattato ma non con me, che stava già frequentando
      Rispondi a Verin Commenta l’articolo

    • Avatar di Lela

      Lela 3 settimane fa (1 Ottobre 2021 20:32)

      Ma certo Verin, lo capisco benissimo, la delusione c'è, il rammarico pure. É normale e umano. Sì desidera amare ed essere amate, ma i tuoi sensi non ti hanno abbandonato, anzi ti hanno sostenuto. Questa esperienza ti è servita perché la prossima volta tu dia retta a questo sesto senso potentissimo che ci è stato dato a nostra protezione! Quello che questo signore ha fatto con te si chiama love bombing, un vero e proprio bombardamento d'amore che di solito serve a nascondere il nulla più totale. Il suo nulla, non il tuo. Perché sempre, questo comportamento non ha niente a che vedere con l'oggetto delle attenzioni, che purtroppo sono davvero solo oggetti, non persone da amare, da rispettare, ma ha tutto a che fare con il vuoto interiore di questi soggetti. Come tu stessa hai colto loro sono IO e mai TU o NOI. E per venire alla tua domanda, è così importante classificarlo? Cosa ti darebbe in più? Stronzo perché narcisista o narcisista perché stronzo farebbe qualche differenza? Questa è una persona che non ha avuto né rispetto né considerazione di te, e la sua trasparenza e lealtà non sono per te, né per gli altri, mai, ma per se stesso, così può tranquillamente comportarsi con una superficialità mostruosa a discapito di chiunque! La cosa importante per te è liberarti di lui, qualsiasi tipo di stronzo sia e non farlo mai più tornare nella tua vita! Un abbraccio!
      Rispondi a Lela Commenta l’articolo

    • Avatar di Verin

      Verin 3 settimane fa (2 Ottobre 2021 11:23)

      Ciao Lela sicuramente hai ragione, classificarlo non serve a niente ma il fatto che il narcisismo sia una patologia forse lo rende meno consapevole di uno stronzo. Il love bombing è la prima volta che lo sperimento: tutte queste attenzioni, complimenti, regalini mi hanno quindi letteralmente travolto e colto impreparata; la mia testa diceva chiaramente " è tutto too much" ma io non sono stata in grado, o semplicemente non ho voluto arginare con la conseguenza che il risveglio, dopo la brusca interruzione, è stato doloroso
      Rispondi a Verin Commenta l’articolo

    • Avatar di Lela

      Lela 3 settimane fa (3 Ottobre 2021 9:05)

      Ciao Verin, sono assolutamente d'accordo con te quando dici che dietro il comportamento di queste persone potrebbero esserci, anzi sono convinta che ci siano, delle motivazioni, ferite che li spingono, piú o meno inconsciamente, a fare quello che fanno. Ma questo vale sia per il narcisista che per lo stronzo semplice diciamo. :))))) Quello che volevo dire è che non dobbiamo troppp soffermarci sul perché si comportano così o cosá, perché questo potrebbe indurci in tentazione di capire, giustificare, pazientare, aiutare...hai presente il manuale della perfetta crocerossina e le classiche relazioni malsane? Povero, la sua mamma era dura ed esigente! Aveva un padre assente! A scuola era bullizzato! La sua ex era tanto cattiva e l'ha fatto tanto soffrire! Ecco, anche no! Se un uomo si comporta da stronzo, la diagnosi e l'aiuto lo lasciamo a terapeuti e psicologi e noi scappiamo a gambe levate!!! Senza giudicare né odiare l'altro, ma semplicemente non accettare un comportamento inaccettabile! Perché prima di voler bene a lui dobbiamo voler bene a noi stesse! Un abbraccio!
      Rispondi a Lela Commenta l’articolo

    • Avatar di Verin

      Verin 3 settimane fa (3 Ottobre 2021 23:27)

      Buonasera Lela, grazie ancora, forse sono stata fraintesa, io non lo voglio assolutamente giustificare e tantomeno aiutare. Voglio solo capire, perchè da sola faccio fatica a rendermene conto, se e come sono stata manipolata. Di uomini superficiali ne ho incontrati diversi ma è la prima volta che mi capita una cosa del genere; nel senso che molti hanno messo subito le mani avanti dicendo che non volevano impegni e dedicando il minimo indispensabile alla conquista (poi stava a me accettare le loro condizioni che per quanto discutibili erano molto chiare). In questa ultima frequentazione invece sono stata letteralmente travolta: corteggiamento, attenzioni, richiesta di tempo per metabolizzare precedente rottura (e qui dovevo cogliere la prima stonatura) e brusca rottura dopo una serata meravigliosa. Paradossalmente quando ero più giovane (ho 47 anni) ero più saggia, col tempo ho perso un pochino per strada l'arte di difendermi.
      Rispondi a Verin Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 3 settimane fa (1 Ottobre 2021 21:19)

      Sembrerebbe un narcisista perverso, ma non è consigliabile fare "diagnosi" con pochi dati (mi riferisco ai pochi elementi che hai fornito). Ad ogni modo ti basta sapere che è un personaggio da evitare, da non frequentare, da non sentire, da cestinare, da escludere dalla tua vita per sempre. In sintesi, uno stronzo patentato.
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Verin

      Verin 2 settimane fa (10 Ottobre 2021 11:41)

      Ciao Ilaria e ciao a tutti, mi permetto di condividere un aggiornamento. Dopo una settimana dal messaggio in cui mi comunica la nuova frequentazione, mi arriva nuovo sms in cui mi chiede come sto, mi ribadisce che la sua conoscenza si sta "concretizzando" (parole sue) e mi chiede di rimanere amici (nel vero senso della parola). Io nella settimana precedente non avevo scritto niente ma a quest'ultimo, dietro spinta emotiva (mea culpa) rispondo "si grazie me lo avevi già detto", seguono 4 vocali 4, nel primo ribadisce l'ennesima volta la fedeltà alla nuova compagna e la volontà di rimanere amici (disco rotto) e poi mi chiede se in settimana ci possiamo sentire per telefono per un saluto o una chiacchierata. Qui non ho risposto. Scusate se chiedo vostro supporto ma ci sono ancora emotivamente dentro, prossimamente prometto di interagire anche in altri articoli dando anche il mio contributo (e non solo chiedendo aiuto). buona domenica a tutti
      Rispondi a Verin Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 settimane fa (10 Ottobre 2021 23:29)

      Verin, perché gli consenti tutto ciò? Perché? Questo psicopatico continua a manipolarti imperterrito e tu glielo permetti?! Vuoi chiudere sì o no? Vuoi un mio consiglio? Scrivigli l'ultimo messaggio, definitivo, lapidario: "Tranquillo, caro, hai la mia benedizione. Buona vita". Dopodiché, bloccalo.
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Verin

      Verin 2 settimane fa (11 Ottobre 2021 11:43)

      Ciao Emilia, mi sembra una bella risposta, grazie.
      Rispondi a Verin Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 settimane fa (11 Ottobre 2021 13:36)

      Di nulla Verin, però fallo, sul serio. E non dargli neppure la possibilità di risponderti. Bloccalo e addio.
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di LallaC

      LallaC 2 settimane fa (11 Ottobre 2021 9:17)

      Ci sei dentro perché lui sta giocando con te. Ti sta prendendo per i fondelli alla grande. Ti ha messo in competizione con un fantasma per tenerti li… questo è davvero pericoloso, non è solo stupido
      Rispondi a LallaC Commenta l’articolo

    • Avatar di Verin

      Verin 2 settimane fa (11 Ottobre 2021 11:41)

      Ciao Lalla, nessun fantasma, la storia è ufficializzata e l'altra persona esiste. E' vero ci sono ancora dentro, è successo tutto così velocemente che devo ancora realizzare. Ribadisco il ringraziamento per i vostri pareri, esterni e lucidi a differenza dei miei
      Rispondi a Verin Commenta l’articolo

    • Avatar di Alice

      Alice 2 settimane fa (11 Ottobre 2021 15:46)

      Ciao Verin, è fondamentale evitare incontri di persona e telefonate, soprattutto se sei emotivamente vulnerabile. Lo dimostrata il fatto che i messaggi vocali ti hanno scossa. Lui, come vedi, utilizza senza esitazioni qualsiasi strumento abbia per coinvolgerti. Quindi, senza esitazioni, non aprire quei canali di interazione a tutti i costi. Non prendere appuntamenti e non rispondere al telefono. Se vuoi, bloccalo. Alternativa? Limita gli scambi a messaggi di testo, ma che siano brevi e privi di contenuto emotivo, e non è necessario che corrispondano a verità (es. Non ho tempo. Non sono disponibile. Ti auguro il meglio). Potresti usare la tecnica del disco rotto a tua volta e/o bloccarlo nel caso insita. Preparati, perché di fronte ad una tua chiusura ti chiederá 'un ultimo incontro di addio', a meno che non l'abbia già fatto. Nota a margine: una persona emotivamente stabile farebbe lo stesso (quindi tanto vale). Non necessariamente per proteggersi da un coinvolgimento, ma per evitare seccature ed interazioni che hanno valore pari a zero.
      Rispondi a Alice Commenta l’articolo

    • Avatar di Verin

      Verin 4 giorni fa (17 Ottobre 2021 20:41)

      Ciao Alice, grazie ancora per il tuo supporto e per i tuoi consigli. Non si è più fatto sentire e e questo me lo aspettavo (grazie agli articoli su queste personalità), almeno questo non mi ha colto impreparata, se comunque più avanti nel tempo dovesse tornare a scrivermi o a mandare vocali non risponderò.
      Rispondi a Verin Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 3 settimane fa (1 Ottobre 2021 10:49)

      Verin, ecco qui la mia riflessione: Scappa. Scappa. SCAPPA. Non escluderei che questo disturbato torni alla carica. Non farti trovare. Bloccalo. Bloccalo. BLOCCALO.
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Verin

      Verin 3 settimane fa (1 Ottobre 2021 11:26)

      Ciao Emilia, grazie per la risposta, il confronto con altre persone mi è davvero utile per cercare di metabolizzare il più velocemente possibile questa brusca interruzione. La tua riflessione è per me utilissima, al momento non sono ancora troppo lucida quindi tutti i consigli esterni ed obiettivi sono per me molto preziosi
      Rispondi a Verin Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 3 settimane fa (1 Ottobre 2021 13:57)

      Figurati Verin, sono felice di esserti in qualche modo di aiuto. Il signorino continua a manipolarti tenendoti informata sulle sue "conquiste" (tra l'altro non possiamo sapere se ciò che dice corrisponde alla verità e, in fin dei conti, chi se ne frega). Ora devi solo cercare di andare avanti senza di lui e di impedirgli di contattarti. Vedrai che andrà sicuramente meglio.
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 settimane fa (1 Ottobre 2021 12:27)

      La frequentazione è andata a buon fine. E stanno ufficialmente insieme. E con tanta sollecitudine te lo ha comunicato. E tu rispondigli: esimio signor x le comunico che a partire da mese di ottobre 2021 la scrivente manda a F.... la sua persona.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Verin

      Verin 3 settimane fa (1 Ottobre 2021 13:30)

      Ciao Emanuele, io ho risposto semplicemente "ok"
      Rispondi a Verin Commenta l’articolo

    • Avatar di Livia

      Livia 3 settimane fa (1 Ottobre 2021 22:13)

      Io gli avrei risposto :-"E al popolo?" Ovvero chissenefrega
      Rispondi a Livia Commenta l’articolo

    • Avatar di Alice

      Alice 3 settimane fa (2 Ottobre 2021 13:27)

      @Livia Ahahah grande! Secondo me non avrebbe colto. @Verin capisco la tua necessitá di capire. Urge prima di tutto il fatto di non riconttattarlo o di non rispondere se ti ricontatterá (é possibile, magari insistendo o facendo leva su sensi di colpa etc etc. Mi raccomando, non dargli corda, non mostrare quello che pensi, molla la situazione e basta). Vedrai che con il tempo riacquisterai luciditá e prospettiva, ma solo se ne starai fuori. Hai presente quando hai una parola sulla punta della lingua e non te la ricordi? Oppure quando non sai dove hai messo le chiavi? E poi ti viene in mente tutto ad un tratto, proprio nel momento in cui smetti di pensarci e stai facendo altro! Ecco, anche con queste cose capita un po' cosí, di capire che diamine é successo. Lascia tutto fuori e vivi appieno la tua vita. Spoiler, le galanterie erano finte. Questo individuo si diverte cosí. D'altra parte siamo tutti diversi. A me diverte vedere film, andare a nuotare, fare a maglia, andare con gli amici alla sagra ed in localini tranqulli. A te? Forse leggere o la pallavolo o andare al mare..o altro? Bé a questo individuo piace dire una cosa mentre ne pensa un'altra, a recitare la parte del galante per poi negarsi, spostare le persone come un pedoni, gode del fatto che ti bevi tutto, che ha il "potere" di fertirti e che nonostante ció tu resti. Se potessi diventare invisibile e vederlo quando é in privato, troveresti una persona irrigidita, miserabile e furiosa. Scommetto che considerare questo aiuta un po' a far passare il rammarico ;)
      Rispondi a Alice Commenta l’articolo

    • Avatar di Verin

      Verin 3 settimane fa (2 Ottobre 2021 16:45)

      Livia e Alice , grazie. Hai perfettamente ragione, ho proprio urgenza di capire, visto che la questione è recentissima, di capire per ripartire. Purtroppo in questi giorni il pensiero torna inevitabilmente a lui ma sul fatto di non ricontattarlo sono decisamente ferma; il problema sta nel fatto che abita vicinissimo a me e mi sono imposta di fare strade alternative perché se passo davanti a casa sua l'occhio mi cade inevitabilmente alle sue finestre. Abbiamo anche parecchie conoscenze in comune: la prima volta che ci siamo visti lui mi ha fatto presente che siamo stati entrambi tra gli invitati di 2 matrimoni di amici comuni (nel suo caso erano più amici della ex moglie): pensa che questa cosa inizialmente mi ha sollevato in quanto non l'ho percepito come un perfetto estraneo. Come scrivi tu, anche io ho il sentore che in privato non sia così sorridente, gentile e seducente come è apparso ai miei occhi. Grazie davvero a tutti, questo sito con tutte le vostre considerazioni è davvero salutare per me.
      Rispondi a Verin Commenta l’articolo

    • Avatar di Alice

      Alice 2 settimane fa (5 Ottobre 2021 19:14)

      Ottimo dai, vedrai che andrá tutto bene. Per quanto riguarda capire quello che é successo é certamente utile interrogarsi, allo stesso tempo darsi tempo e lasciare passare acqua sotto i ponti é anche funzionale. Ricordo bene che quando mi sono tolta da alcune situazioni negative anni fa, avevo la percezione che le cose non fossero per nulla a posto, ma non riuscivo a trovare le parole e a capire appieno. Un po' per una mancanza di luciditá dovuta allo stress, in parte per mancanza di dialogo/lessico a riguardo. Con il tempo ho trovato una prospettiva piú chiara, in maniera piuttosto inaspettata. Se sul momento senti che qualcosa ti sfugge, mi sento di dirti di andare avanti tranquilla e fare esperienze nuove, piccole o grandi che siano. In un certo senso, piú che trovare risposte, é utile tenere aperte delle domande, in un angolo della casa che stiamo arredando.
      Rispondi a Alice Commenta l’articolo