Conquistare l’uomo giusto: astenersi perditempo

Il corteggiatore perditempoUn momento, un momento so già che cosa stai pensando…. Se sei una donna nella fascia d’età che va dai 14 agli 84 anni dovresti avere già capito di che cosa sto parlando. Credo che non ci sia essere umano di genere femminile sulla faccia della terra che non si sia imbattutto almeno una volta nella più diffusa tipologia di corteggiatore, il perditempo.

Colui che inizia a compiere tutti i più classici passi del corteggiamento e della seduzione, si spinge a qualche genere di dichiarazione e di atteggiamento che può dimostrare un qualche genere di interesse da parte sua e poi, silenziosamente e misteriosamente come è arrivato, se ne va dalla tua vita…

Cioè: avete avuto degli scambi, a te interessava conoscerlo meglio, siete magari anche usciti insieme.

E poi, zac, di colpo, il tipo scompare.

Tu rimani un po’ stranita, magari non ci stai a pensare più di cinque minuti, magari ci rimani un po’ male perché un po’ di castelli in aria te li stavi costruendo. Dipende…

Fatto sta che hai una sensazione un po’ sgradevole, che è quella di aver perso tempo e tempo prezioso.

E anche che ti abbiano un po’ presa in giro.

E che noia, accidenti!

Se per caso non sei proprio alle tue prime esperienze sentimentali e magari hai avuto delle storie davvero molto serie (magari addirittura un matrimonio) per un attimo ti sfiora anche il pensiero negativo che “gli uomini sono tutti uguali… sono inaffidabili” e “io non troverò mai più qualcuno deglo di essere amato…”.

Ok, ok. Tutto chiaro. So bene di che cosa stiamo parlando.

Che cosa hanno in testa i corteggiatori perditempo?

Ora, un piccolo inciso. Non è questo il momento per fare un’analisi delle ragioni psicologiche per cui gli uomini si comportano così: hanno delle buone ragioni per farlo e di sicuro mi dedicherò al tema.

Poi, c’è sempre da considerare che non è affatto vero che “gli uomini sono tutti superficiali e inaffidabili” ma è anche vero che il mondo è pieno di uomini superficiali e inaffidabili che ti corteggiano perché in quel momento non hanno di meglio da fare o sperano di ottenere da te molto (indovina un po’ in quale ambito!) dandoti pochissimo in cambio.

Fatte queste premesse, veniamo però alle modalità che riguardano l’attrarre e il conquistare l’uomo giusto per te e la questione “tempo”.

Intanto: per uscire, conoscere e frequentare persone nuove, uomini interessanti e potenziali partner bisogna investire anche la risorsa tempo.

Se hai un lavoro che ti impegna, una vita piena e magari addirittura dei figli, anche trovare un’ora, un’ora e mezza per un caffé o un aperitivo non è così facile.

Sopratutto se pensi che non ne vale la pena.

Me ne rendo perfettamente conto: è un tema che affronto spesso anche con le mie clienti di coaching individuale.

Fatto sta che questo tipo di atteggiamento mentale riduce significativamente le tue possibilità di trovare l’uomo giusto.

Anche per un fatto pratico: pur di risparmiare tempo decidi di uscire solo con pochissimi uomini, accuratamente “selezionati”.

E qui peggio mi sento.

In base a che cosa li selezioni questi uomini, se ancora non li conosci?

Ti dico una cosa: spesso queste pre-selezioni sono la fonte dei tuoi guai peggiori, perché, senza rendertene conto, tu le compi in base a una serie di pregiudizi tuoi personali, duri a morire e che finora non ti sono stati utili.

Bene, ora ascolta questa mia importante considerazione: ogni uomo che conosci ti porta più vicino all’uomo giusto per te.

E’ come se tu compissi un passo in più verso la direzione giusta per te.

E’ vero: tanti uomini con i quali esci ti danno solo del materiale per raccontare una storia divertente alle tue amiche.

Ma, come spiego bene nella mia guida gratuita “Come attrarre la persona giusta per te in 11 passi”, ogni volta che esci con uomo, hai la fantastica opportunità di fare pratica in conversazione e in attrazione.

E, cosa molto interessante, puoi imparare a comprendere sempre meglio la psicologia maschile, soprattutto se assumi un atteggiamento di vero ascolto e osservi con attenzione, senza mettere sempre per primi i tuoi bisogni e le tue paure.

Insomma, tutti gli uomini con cui esci sono tuoi eccellenti maestri.

Questa si chiama pratica sul campo e non c’è nessun sostituto per l’esperienza diretta.

Che cosa mantiene alto il desiderio di un uomo per te e solo per te?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Ergo: non stai affatto perdendo tempo.

Quando invece sei troppo selettiva rispetto agli uomini con i quali vuoi uscire, succede che non ti capita di uscire molto spesso. Quindi vuol dire che fai davvero poca pratica di come si “flirta”.

Quindi non solo riduci – statisticamente – le tue possibilità di conoscere uomini interessanti ma, soprattutto, perdi l’abitudine e l’esercizio al gioco dell’attrazione.

E anche qui entri in un circolo vizioso: meno esci con gli uomini, più ti succede che ogni uscita ti risulta insoddisfacente.

Quindi, dopo ogni uscita, ti lamenti di “tutti gli uomini” e accomuni anche l’ultimo malcapitato all’insieme degli uomini mediocri in mezzo ai quali non troverai l’uomo giusto per te. A quel punto tutto il processo del corteggiamento e il gioco dell’attrazione, invece di essere un piacere per te, lo vivi con fastidio e anche con paura.

E via così, in una spirale “tossica” di negatività.

Insomma, se parti dal presupposto e dalla convinzione negativa che il gioco del corteggiamento è una perdita di tempo, come fai a diventare sempre più brava nella relazione e nella comunicazione con un uomo?

Non pensare che le tue capacità di relazione e di comprensione dell’altro si accendano a mille per magia solo quando tu dovessi incontrare l’uomo giusto.

Non è così che funziona.

I perditempo e come fare esperienza nelle relazioni

Sia ben chiaro: io non dico affatto che da stasera ti è utile uscire con tutti tutti tutti gli uomini che incontri. E’ ovvio che tu debba applicare un minimo di selezione in base ai tuoi gusti ed è giusto che tu lo faccia, se no cadi in un altro estremo e in un circolo vizioso di “dipendenza dal corteggiamento” che non porta a nulla di buono.

Io ti sto solo invitando a considerare il fatto che essere troppo selettiva e che nascondersi dietro la giustificazione della “perdita di tempo” possono essere scuse per sabotare la tua vita sentimentale.

In sintesi: non vi sono scorciatoie nel percorso che ti porta a incontrare e ad attrarre l’uomo giusto per te.

La verità, invece è che non saprai mai se hai incontrato l’uomo giusto per te se non dài a te e a lui la possibilità e il modo di verificarlo.

E sai perché?

Perché le donne in genere sono convinte di sapere perfettamente il tipo di uomo che vogliono avere al loro fianco, ma non fanno i conti con il mondo reale che spesso può rivelare loro delle sorprese davvero molto piacevoli.

L’uomo come lo vuoi tu esiste o è una tua costruzione mentale?

Lo puoi verificare solo confrontandoti con più uomini possibile.

Di certo l’uomo giusto per te esiste, anche se ha un aspetto e un carattere completamente diversi da quelli che ti immagini.

Ma l’uomo giusto per te non può venire a scovarti se tu non ti metti sulla sua strada e fai il tuo pezzo di cammino.

Questo io lo spiego bene anche alle mie clienti di coaching personale.

Ogni uomo che frequenti è un grande maestro, in ogni modo.

Tutte le volte che esci con qualcuno, mettiti nella posizione di cogliere l’opportunità di rilassarti, essere te stessa e divertirti.

Sentiti orgogliosa di fare la tua parte nel gioco dell’attrazione senza minimamente pensare a perdite di tempo.

E’ questo atteggiamento che ti porta a trovare l’uomo giusto e a realizzare la relazione giusta per te.

Lasciami i tuoi commenti e dopo che lo hai letto, per favore ricordati di condividere questo articolo sui social (Facebook, Twitter etc.) attraverso i pulsanti che trovi qui sotto.

Cordialmente

Ilaria

P.S. Se ti interessa diventare davvero più attraente partendo da te stessa, rafforzandoti dall’”interno” superando le tue paure e le tue insicurezze, ho preparato per te il percorso “I 7 Pilastri dell’Attrazione”. E’ molto semplice ed è pratico, studiato apposta per farti procedere al ritmo che va bene per te, senza paura e senza sforzo.

Lascia un Commento!

85 Commenti

  1. Avatar di Angela Ronzino

    Angela Ronzino 4 anni fa (2 Marzo 2015 23:32)

    Perditempo per un po' può risultare piacevole ma è anche vero che, a volte se non prendi il treno giusto , poi lo si perde perché oramai è' andato.......
    Rispondi a Angela Ronzino Commenta l’articolo

  2. Avatar di sabrina

    sabrina 3 anni fa (12 Maggio 2016 1:04)

    Cara Ilaria sono d'accordo con te , è vero che è meglio uscire con più uomini possibili ma questi uomini dove s'incontrano? se non si vive in una citta come Milano che ti da più opportunità d'incontro e di socializzazione? E vero Rimini o Riccione sono cittadine turistiche ma ormai trovo difficoltà ad incontrare o fare in modo di poter uscire con qualcuno seppur poco interessant edi primo acchito. Le uscite serali non portano giovamento all'incontro se non con farfalloni o uomini di poco valoredifficili pure da sedurre oltretutto. Forse mi manca la giovialità l 'entusiasmo ultimamente , non so più di cosa parlare mi sento sempre noiosa . Ti prego Ilaria rispondimi , è molto importante avere spunti su come allargare il giro di conoscenze . Ho pensato che forse si possono ottenere risultati , uscendo di giorno , al bar per la colazione (non saprei che bar frequentare ) qual'è la tecnica giusta secondo te? quali sono i posti da frequentare ? Grazie in anticipo
    Rispondi a sabrina Commenta l’articolo

    • Avatar di Lalla

      Lalla 2 anni fa (11 Settembre 2016 9:36)

      Ciao Ilaria, ti lancio anch'io l'appello uguale a quello di Sabrina! Gli uomini con cui sono uscita parlano solo di loro e di cosa fanno e di quanto tempo passano in palestra per diventare muscolosi! .... Fine della serata non ti chiedono nemmeno come stai!!!!!! Quindi dove si trovano questi uomini giusti per noi è cone riconoscerli e farti conoscere! Gli uomini adesso stanno inchiodati alla sedia del tavolo e non si schiodano per venire a conoscerti oppure sui social si presentano in un modo e poi dal vivo si rivelano altre persone....!!!!!! Attendo risposta grazie
      Rispondi a Lalla Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (11 Settembre 2016 10:06)

      Mi chiedo con che uomini sei uscita :). Soprattutto: dove li hai trovati? (Sono seria)
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Lalla

      Lalla 2 anni fa (11 Settembre 2016 11:19)

      Me lo chiedo anch'io dopo che ci sono uscita!!!!!!! Conosciuti tramite altre persone... Mi chiedo anche... Che uomini ci sono in giro?!!!! Quindi dove si trovano i veti uomini?
      Rispondi a Lalla Commenta l’articolo

  3. Avatar di Dude

    Dude 2 anni fa (8 Dicembre 2016 17:02)

    Dicevo..ma c'è qualcosa dentro di me che si agita.. sono molto molto confusa
    Rispondi a Dude Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 2 anni fa (10 Dicembre 2016 10:38)

      La confusione nasce dal pensare e rimuginare intorno a un cavaliere inesistente, sprecando energie mentali, emotive e fisiche per qualcuno che ha la consistenza dell'aria fritta, anziché impiegarle per se stessi e per la propria vita. Chiudi con questo tizio e pensa a te stessa, Dude, e vedrai che la confusione passerà.
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  4. Avatar di Michela

    Michela 3 anni fa (16 Gennaio 2016 3:12)

    Gli uomini moderni sono come i pacchi di affari tuoi. Ci conosciamo: ci piacciamo, fa tutte le mosse giuste, non lo cerco mai per prima, ci frequentiamo assiduamente per un mese facendo tante cose divertenti insieme, ormai mi telefona tutti i santi giorni, passiamo notti intere a parlare e fare l'amore e parlare, parlare di tante e tante cose...occhi negli occhi insomma tutto da copione. Poi niente: 3 gg fa i primi tentennamenti (tra l'altro subito dopo avermi chiesto di diventare esclusivi) e le paturnie e le paure. Io faccio un passo indietro gli dico di prendersi il suo tempo e intanto mi prendo il mio spazio per capire se davvero voglio un uomo così indeciso e che si tira indietro senza motivo. Torna indietro immediatamente dicendo che vuole provarci davvero che sono speciale e unica e che sono tanti e tanti anni che non ha una relazione. Io tentenno perché mi rendo conto che un po' di fiducia l'ho persa ma decido comunque di andare avanti e sotto sotto un pochino di paura ce l'ho anche io quindi cerco di essere comprensiva e meno rigida del solito. E stasera mi molla, in tronco, dicendomi che non ci riesce. La cosa davvero triste è che davvero davvero davvero davvero non avevo segnali o almeno non li ho visti: mi guardava con gli occhioni a cuore fino a 5 minuti prima di dirmi "è stato bello ma finisce qua". Ieri mi avrà ripetuto 1000 volte che sono bellissima e che mi desidera. Aiutatemi a capire la psicologia di un uomo che si presenta a cena con una bottiglia del mio vino preferito e che viene per restare a dormire ma invece se ne va, prima ancora di sedersi a tavola, in questo modo. Premesso che ovviamente non farò nulla, ma se lui torna che faccio? Rifiuto e vado avanti? Scavicchio ma non apro? Cambio? O accetto l'offerta?!
    Rispondi a Michela Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (16 Gennaio 2016 11:11)

      Il da farsi lo devi decidere in base al livello della tua dignità. Per il resto leggi qui: http://www.lapersonagiusta.com/problemi-di-cuore/psicologia-maschile-attrazione-seduzione/
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di davide

      davide 3 anni fa (22 Febbraio 2016 20:34)

      Il problema l'hai detto tu.........il fatto è che voi donne siete troppo calcolatrici. Quando dici "non lo cerco mai per primo".....una così a me ispira solo una cosa. Il conquistarla e poi mollarla. preferisco le donne piu limpide che prendono le cose come vengono.
      Rispondi a davide Commenta l’articolo

    • Avatar di francesca

      francesca 3 anni fa (3 Marzo 2016 21:18)

      io più di una volta ho cercato un uomo per prima e sai cosa ho scoperto, e ne ho fatte di esperienza; che di solito un uomo che parla così e che vuole un una donna che lo cerchi , è un insicuro. Ha paura di esporsi , perchè se lei lo cerca , il gioco è facile ( ti piace vincere facile? ponzi ponzi po po) gli da tutto sul piatto d'oro , no d'argento , così il principino non deve fare i conti con la paura di essere rifiutato o ,per una volta doversi impegnare veramente. Un uomo che perde la vogliia di corteggiare quando si instilla il gioco del corteggiamento che descrive Ilaria, ho constato a mie spese, che in molti casi per lui una donna vale l'altra. Di solito si trascina nella vita o può anche capitare che scopre che non li piace la donna in questione ed è normale. Molte volte non cerca nemmeno di andare oltre, e allora provi a incoraggiarlo come dice Ilaria, e allora lui magari torna, perchè si dice : mmmm...ma vediamo forse etc... La limpidezza non centra niente, un uomo che perde interesse secondo me e le mie esperienze : o non è interessato perchè non gli piace la donna o si aspetta che tutto gli venga dato su un piatto d'argento perchè non sa guadagnarselo. Io parlo per esperienza , sono stata sia rifiutata, sia uscita con uomini che sembrava che gli pesasse anche respirare e allora si lagnavano dicendomi : non scivi mai su wats up, di solito le donne scrivono tanto;oppure dopo sole due settimane che si usciva: non mi cerchi mai( come se dovessi stare su wats up per loro). Secondo me e il modo in cui hai detto che : voi donne siete calcolatrici; tu hai sofferto molto e ora generalizzi. Ma non tutte le donne sono così e non tutti gli uomini sono cattivi. Davide non farti abbattere se qualche donna si è comportata male. Corteggiare è bello , giocare a sedurre come dice Ilaria è fantastico , solo che bisogna buttarsi nella mischia. Prendere qualche pescetto in faccia, inciampare , ripulirsi , rialzarsi e continuare. Ricorda: Chi non rischia nulla non fa nulla, non ha nulla e non è nulla. Può evitare le sofferenze e l’angoscia, ma non può imparare, sentire, cambiare, crescere, progredire, vivere o amare. È uno schiavo, incatenato dalle sue certezze o dalle sue assuefazioni. (Leo Buscaglia)
      Rispondi a francesca Commenta l’articolo

    • Avatar di Fiorediloto2

      Fiorediloto2 2 anni fa (10 Dicembre 2016 16:55)

      @Francesca. Condivido assolutamente tutto quello che hai scritto... bellissimo intervento davvero! Io sono sempre stata una che, dopo un tot che il "lui" di turno non si faceva sentire, catturata dalla paura di perderlo e forse anche da un sottile senso di colpa (per che cosa poi, boh...) lo ricercava a sua volta... mi dicevo sempre... certo, è brutto non chiamarlo se lui non mi chiama, magari ci resta male.... magari faccio la figura della stronza... ah beata ingenuità! Salvo scoprire poi che di me, a questi uomini, non fregava poi moltissimo, e se non mi cercavano era solo e semplicemente sintomo di quello scarso interesse... Morale: se a un uomo interessi altroché se ti chiama e si fa sentire lui... Il nostro ruolo di donne, come dice sempre Ilaria, è semmai quello di incoraggiare i gesti nei nostri confronti, e dimostrare il nostro piacere nel sentirlo e vederlo... ma mai inseguire un uomo, questo ormai nella vita l'ho imparato indelebilmente!
      Rispondi a Fiorediloto2 Commenta l’articolo

    • Avatar di Lalla

      Lalla 2 anni fa (11 Settembre 2016 9:22)

      Ciao Davide, condido quello che ha detto Francesca e sto vivendo quello che ha vissuto Michela, che dall'oggi al domani il mio uomo è sparito senza una parola, senza un motivo senza un perché, dopo tante promesse e progetti e tanti ti amo fino al giorno prima dopo aver fatto l'amore!!!!! Ti assicuro che noi donne cerchiamo in tutti i modi di recuperare il rapporto quando capiamo che qualcosa non va, ma purtroppo dall'altra parte non c'è la volontà la maggior parte delle volte di recuperarlo perché ci vuole troppa fatica quindi è meglio lasciar perdere e ci si nasconde dietro a tanti alibi... (è un periodo così, il lavoro, ecc ecc), e noi donne pazienti amo e vi crediamo e vi aspettiamo! Ma dopo tanta delusioni e solitudine noi donne ci svegliamo e iniziamo a non cercare più L'"UOMO FANTASMA" , non perché non lo amiamo più.. Lo amiamo ancora, ma siamo stanche di sentirci rifiutate! Davide, ti assicuro che nonostante le delusioni, a noi donne piace molto essere corteggiare e sentirci UNICHE per l'uomo che amiamo! Purtroppo il corteggiamento da parte degli uomini al giorno d'oggi è inesistente e quindi non cerchiamo più chi non ci cerca!
      Rispondi a Lalla Commenta l’articolo

    • Avatar di sabrina

      sabrina 3 anni fa (12 Maggio 2016 1:14)

      Cambia , sinceramente la sua psicologia non la capisco ma uno che si comporta così non è affidabile, immaturo non dice nemmeno il motivo ... o ha altro per le mani
      Rispondi a sabrina Commenta l’articolo

  5. Avatar di laura

    laura 2 anni fa (14 Settembre 2016 20:16)

    Io attiro dei perditempo particolari: I pensatori. Io chiedo"ci vediamo?" E loro "eh ci devo pensare". Quando poi faccio capire che sono stufa loro "dai, magari settimana prossima, magari il 20, in teoria, fammi pensare". Poi allora li mollo ma senza rancore e gli dico "vabbè dai é andata cosi!" E naturalmente "non lo so, ci devo pensare, devo capire bene". L'ultimo faceva cosi. E Ormai la prendo sul ridere credetemi XD
    Rispondi a laura Commenta l’articolo

    • Avatar di laura

      laura 2 anni fa (14 Settembre 2016 20:37)

      Ah oltretutto questo aveva su facebook un post con scritto "basta perdere tempo, agisci" eh si vede l'ha preso alla lettera ahah
      Rispondi a laura Commenta l’articolo

    • Avatar di Fiorediloto2

      Fiorediloto2 2 anni fa (10 Dicembre 2016 16:57)

      @Laura, mi hai fatto sorridere di cuore con questa tua testimonianza sui "pensatori"! ahahah meglio sorriderci sopra su certi personaggi!!
      Rispondi a Fiorediloto2 Commenta l’articolo

  6. Avatar di Dude

    Dude 2 anni fa (8 Dicembre 2016 17:01)

    Dopo tante mie lamentele nel corso dei mesi, (lamentele che secondo me fanno solo apparire bisognosa), sono ancora in una storia con un uomo che mi dice chiaramente che non andremo mai a vivere insieme. Perché non vuole nessuno per casa...non ha mai convissuto in 42 anni. Certo non mi metterò a fare opera di convincimento, ma mi sento un po strana. Ci si mette insieme per avere qualcosa? O l'amore è semplicemente un uomo e una donna che fanno l'amore? Figli non ne voglio quindi non sento di perdere tempo. Ma c'è qu
    Rispondi a Dude Commenta l’articolo

    • Avatar di Vesper

      Vesper 2 anni fa (10 Dicembre 2016 17:42)

      Scusami Dude,ma cosa significa "figli non ne voglio quindi non mi sento di perdere tempo?" Ma scusate..davvero non capisco..cioè secondo me si perde tempo a prescindere con o senza progetto di prole!?
      Rispondi a Vesper Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 2 anni fa (11 Dicembre 2016 15:58)

      D'accordissimo con te, Vesper! Come se il tempo non fosse quello della propria vita, ma solo quello dell'orologio biologico, e una che non vuole figli o ne ha già dovesse consapevolmente gettare alle ortiche giorni, mesi, anni per un signor nessuno.
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Vesper

      Vesper 2 anni fa (11 Dicembre 2016 19:20)

      Hai perfettamente ragione Gea! Spero che le donne capiscano questa cosa il più presto possibile per non autodistruggersi!
      Rispondi a Vesper Commenta l’articolo

  7. Avatar di Adelina

    Adelina 2 anni fa (12 Dicembre 2016 14:08)

    Sono uscita nell'arco di poco tempo con tre diversi perditempo, uno che non ho ancora capito cosa voleva da me, e due che uscivano da una storia e che non erano ancora pronti per una nuova conoscenza. Soprattutto uno ho dovuto allontarlo io perché per quanto mi invitasse ad uscire era evidente che avesse ancora testa e cuore altrove. Ne sono uscita avvilita da tutto questo e non mi sembra di essermi divertita nel gioco della seduzione, anzi. Mi sto inzitellendo e credo che le delusioni mi stiano inaridendo....è difficile vederci del buono.
    Rispondi a Adelina Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 2 anni fa (12 Dicembre 2016 15:01)

      evidentemente non erano quelli giusti, il quarto sarà meglio.
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 2 anni fa (12 Dicembre 2016 16:17)

      Ciao Adelina, le delusioni capitano e ovviamente non sono affatto piacevoli e un attimo di dispiacere ci sta eccome, pero' inaridiscono solo se gli si accorda troppa attenzione, dando troppa importanza a chi ha deluso. Alla fine, questi signori non valevano proprio la pena di essere frequentati, no? Meglio non avere (più) una relazione con gente simile! ;-) Un abbraccio!
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Vesper

      Vesper 2 anni fa (12 Dicembre 2016 17:07)

      No Adelina ti prego..non parlare così di te stessa! Leggi l'ultimo articolo di Ilaria sul comportarsi da reduce e non affliggerti così! Semmai fai un'analisi profonda e vedi da dove ripartire..buttati tutto alle spalle e ricomincia da capo..io lo sto facendo e non sai che sensazione di sollievo! Dopo un pó ti senti potente credimi perché sei stata più forte di tutto il resto!
      Rispondi a Vesper Commenta l’articolo

  8. Avatar di Lucia

    Lucia 2 anni fa (30 Dicembre 2016 15:04)

    Buonasera sono Lucia,mi piace tantissimo leggere i consigli che dai ,sn molto utili ....Per noi donne che ancora oggi credono all'amore .Io sono una delle tante.Ti auguro un Buon Anno Nuovo.Distinti Saluti!
    Rispondi a Lucia Commenta l’articolo

  9. Avatar di flo

    flo 1 anno fa (3 Ottobre 2017 21:36)

    Dietro questo tipo di atteggiamento si celano problemi psicologici.
    Rispondi a flo Commenta l’articolo

  10. Avatar di Liliana

    Liliana 1 anno fa (4 Ottobre 2017 22:10)

    Il mio commento in base all" argomento e" che i perditempo non mi sono mai piaciuti ma e" anche vero che si impara a capire tramite loro come farsi trattare e che tipo di uomo si voglia , nel mio caso dalle brutte esperienze ho imparato che posso stare bene anche senza un uomo. Saluti
    Rispondi a Liliana Commenta l’articolo

  11. Avatar di Irene

    Irene 12 mesi fa (22 Febbraio 2018 8:54)

    Ciao Ilaria,come stai?mesi fa ti avevo scritto per chiederti una cosa,ed ero rimasta positivamente colpita dalla tua risposta molto ragionevole e utile.Continuo a leggere i vari articoli (e i commenti)perché li trovo molto pratici,stamattina leggevo questo articolo e mi ha colpito la frase in cui scrivi che l'uomo giusto per ognuna di noi ha un aspetto e un carattere totalmente diverso da quello che ci aspetteremmo/immagineremmo;in questi giorni sono uscita con 2 ragazzi,uno mi interesserebbe conoscerlo meglio ma credo non si farà più sentire e,pazienza,si va avanti;l'altro ragazzo mi è sembrato positivamente (troppo)colpito da me tanto da chiedermi di rivederci ,mi sembra un uomo molto dolce e paziente,onesto..eppure in un certo senso mi ha inquietato:durante la cena(abbiamo preso una pizza) mi ha raccontato della sua ex compagna e del tipo di "angherie"che questa gli ha fatto...io forse l'ho incoraggiato a raccontarmi e ,come per condividere, gli ho raccontato un po' delle "vicissitudini " della mia relazione passata ed entrambi sembravamo un po' due coglionazzi che si lamentavano per non essere stati capaci di interrompere immediatamente una relazione abusiva..non so è stato come se quell'uscita fosse una seduta dallo psicologo e in un certo senso mi ha annoiato e fatto pensare che un uomo così,che si fa mettere i piedi in testa da una donna, non lo desidero(neppure fisicamente mi attrae )..infatti appena ho potuto sono volata a casa.Ti scrivo perché mi sento un po' divisa tra il fare uno sforzo quindi uscire nuovamente con questa persona e l'evitare di vederlo di nuovo perche i cavoli suoi non mi interessano e mi è sembrato un po "debole"di carattere..nella mia testa dubbi altalenanti di tipo "adolescenziale" sorgono quando ci penso:"certo che se non ti sforzi un pochino è ovvio che non incontrerai mai l'uomo giusto/perché diavolo dovrei uscire con uno che vedo lontano un miglio che diventerà uno zerbino?/desidero frequentare una persona sicura di se e serena come lo sono io"...insomma mi sto complicandola vita secondo te?dimmi come la vedi per favore,grazie!
    Rispondi a Irene Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 12 mesi fa (22 Febbraio 2018 10:51)

      Ciao Irene, il tuo commento è lunghissimo e anche incriccato per l'idea che vorrebbe esprimere. Mi sono riletta l'articolo per trovare il concetto che dici tu rispetto all'uomo giusto, che non è quello che ho espresso io. Io ho scritto: "Di certo l’uomo giusto per te esiste, anche se ha un aspetto e un carattere completamente diversi da quelli che ti immagini." Io ho messo un "anche se" che intende non che per forza deve avere un aspetto diverso da quello che immagini, ma che potrebbe... E' un concetto ben diverso. La questione che poni è completamente diversa. Hai incontrato un uomo che, se ascolti la tua parte "sana", che ha messo in luce tutti gli elementi importanti, non è da frequentare. Senza se e senza ma. E ti incricchi con paturnie assurde sul fatto che dovresti fare uno "sforzo". Stai alla realtà dei fatti, non perderti in paturnie e fidati della tua parte sana. Uno così è uno sfigato. E lo sai anche tu, senza dover chiederlo qui con un commento lungo trenta righe.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Irene

      Irene 12 mesi fa (22 Febbraio 2018 11:26)

      Grazie!avevo bisogno di una dose di oggettività .buona giornata!
      Rispondi a Irene Commenta l’articolo

  12. Avatar di Maria

    Maria 1 anno fa (25 Gennaio 2018 19:40)

    Perditempo, certo! Inconcludenti, sfuggenti. Mi vedo guardare con lo sguardo perso, appassionato ma non vogliono impegnare il loro cuore perché non si sentono di soffrire ancora! 😊
    Rispondi a Maria Commenta l’articolo

    • Avatar di Fiorella

      Fiorella 1 anno fa (26 Gennaio 2018 18:17)

      Cosa pensate di uno che mi ha lasciato a 20 anni e quella sera ha fatto l'amore con me....poi dopo due settimane è ritornato dopo 3 mesi e sparito senza dire niente...sparito dalla circolazione ...ritrovato dopo 35anni si è innamorato pazzamente ha fatto 1000 km in un giorno per vedermi poche ore...voleva lasciare la moglie...una sera me lo ha chiesto ....solo che alla mattina aveva cambiato idea...non voleva più sentirmi....però mi ha ricercato perché dice che sta male senza....e questo tira e molla va avanti da sei anni e non riesco a mandarlo a quel paese....mi sembra una droga
      Rispondi a Fiorella Commenta l’articolo

    • Avatar di Irene

      Irene 12 mesi fa (22 Febbraio 2018 11:32)

      Che è un povero coniglione (come si suole elegantemente dire su questo blog)
      Rispondi a Irene Commenta l’articolo