Smettere di soffrire per un uomo: perché è indispensabile

smettere di soffrire per un uomoSmettere di soffrire per un uomo. Basta. Stop. Non se ne può più.

Soffrire è brutto. E’ brutto lo sai, vero?

Soffrire per amore o per un uomo è una maledetta, terribile, insopportabile perdita di tempo.

Lo sai che è una perdita di tempo, vero?

Soffrire per un uomo a un certo punto è stupido, sciocco, vuoto e vacuo.

Te ne rendi conto, magari per esperienze passate, che soffrire per un uomo può essere davvero molto sciocco?

Ah, lo so perfettamente che molte credono che non ci sia nulla di peggio che soffrire per un uomo e che molte altre si crogiolano nel dolore e nella sofferenza e si autocompatiscono e si fanno compatire, traendo una sorta di piacere da questo star male che in qualche modo le fa sentire vive.

Ma crogiolarsi nel dolore per un uomo, nel dolore d’amore è un atteggiamento perdente. Cioè è un atteggiamento che ti fa sembrare orribilmente sfigata e che ti porta ad accumulare sfighe su sfighe.

Perdi due volte. Non una sola. Una per l’aria di sfiga che emani, l’altra perché con un atteggiamento del genere non fai molta strada.

Già, è proprio così.

Talvolta mi viene da pensare che chi si ostina nella sofferenza per certe storie, per certi uomini, per certi scambi sentimentali non abbia e non abbia mai avuto nulla di importante e di interessante nella propria vita.

Smettere di soffrire per un uomo. Se non lo fai perdi solo tu.

Da qualche tempo ho cominciato a cancellare qui sul blog alcuni commenti che straripano di lamentele su vari generi di “amori” che non funzionano.

Ci sono delle lettrici che cominciano a raccontare la loro triste storia sotto un articolo; spesso raccontano una storia di poca importanza. La conoscenza con uno qualsiasi che come molti (moltissimi), dopo un periodo di corteggiamento e di promesse al vento è scomparso.

Voglio dire, non si tratta della storia di una vita con un uomo con il quale hai condiviso progetti e quotidianità e che dopo vent’anni di matrimonio ti ha lasciata, magari umiliandoti. No.

Si tratta di una storia superficiale. Ma il tuo dolore è totale e assoluto (ma davvero?!).

Poi ci sono quelle che da decenni, da ventenni, da di più ancora, stanno con un uomo di melma che gliene fa di ogni, è maleducato, violento, insensibile, fallito, pessimo padre e pessimo compagno oltre che pessimo essere umano e continuano a lamentarsene.

E che noia. E che barba.

Non c’è nulla di immodificabile nella nostra esistenza. Un uomo di melma si può lasciare. Anzi si deve. Non è proprio il caso di continuare a lamentarsene.

Ma no, a molte stare con un uomo sbagliato dà senso alla vita. Diversamente che cosa avrebbero?

Va bene. In qualsiasi situazione tu ti trovi, vieni pure qui.

Racconta liberamente la tua storia, è esperienza per tutti, casistica in cui molte si possono identificare o addirittura fare nuove scoperte che le mettano in condizione di evitare certi errori, ti permette di condividere e di sentirti parte di una comunità che ti capisce. Ok.

Poi però succede che queste stesse persone che sono arrivate qui a raccontare la loro storia, dopo qualche ora o dopo qualche giorno commentano un nuovo articolo o intervengono in risposta a un altro commento e rincarano la dose, si lamentano, ripetono e ribadiscono quanto stanno male e quanto il lui in questione si è comportato male.

Qualche ora dopo o qualche giorno dopo, ancora. Dolore, sofferenza, rabbia. Si ritorna sulla stessa storia, con dettagli in più. Che però non aggiungono nulla di più.

E ancora dopo un po’.

Che cosa mantiene alto il desiderio di un uomo per te e solo per te?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

E di nuovo dopo qualche giorno.

Così via magari per settimane, sempre accusando, arrabbiandosi, maledicendo. Soffrendo.

Basta, santo cielo!

Davvero basta.

A che cosa serve tutto questo lamentarsi?

Soffrire per amore consuma la vita. La tua.

Ad aumentare la negatività, ad attrarre la negatività.

Il fatto è che questo comportamento che si ha sul blog sta a significare che nel mondo reale si vive una vita perennemente immusonita, arrabbiata, scostante.

Ci si comporta da persone che ammorbano ogni ambiente dove mettono piede.

Che speranza di miglioramento della propria esistenza può avere una persona che passa il proprio tempo a lamentarsi della sofferenza d’amore?

Che genere di persone può attirare nella propria vita una donna che si lamenta continuamente, con astio, con rabbia, con insistenza dei propri amori sfortunati e degli uomini inconsistenti e stupidi che continua a incontrare?

Che tipo di uomini può affascinare una donna lamentosa e arrabbiata, ripetitiva nelle sue critiche e nella sua negatività?

Se ti riconosci nel profilo della lamentosa, smettila, smettila quanto prima.

Ogni volta che ti viene da lamentarti canta una canzone, anche disperata e strappalacrime, ma canta.

Ogni volta che ti viene da lamentarti fai quindici flessioni sulle gambe o sulle braccia.

Ogni volta che ti viene da lamentarti, manda a memoria 5 parole di inglese.

Fai un po’ quello che ti pare ma non lamentarti, non fantasticare sulla tua sofferenza d’amore, non farti travolgere dalla valanga dei pensieri negativi.

Pensa che stai soffrendo per un uomo. E che sarà mai? Un uomo che non ti vuole, che non ti corrisponde e che non ti rispetta.

Pensa che quella sofferenza nella quale ti sta crogiolando ti toglie linfa, energia e  fascino di dosso.

Nella mia esperienza ultradecennale con donne che non riescono a realizzare una storia appagante mi sono accorta che uno dei motivi per cui non ci riescono è che hanno la loro luce (interiore ed esteriore) spenta.

Lamentarsi e stare inchiodate in uno stato di negatività senza riuscire a smettere di soffrire per un uomo, offusca e spegne anche la più potente delle luci esteriori e interiori.

Nel percorso Come fare innamorare un uomo e tenerselo spiego come riaccendere la propria luce per ritrovare il proprio potere di attrazione e il proprio fascino e una dimensione di vita più positiva e serena, che permetta di stare bene e di attrarre persone di valore nella propria vita.

Guarda i video dell’anteprima gratuitamente e inizia il percorso Come fare innamorare un uomo e tenerselo.

Lascia un Commento!

25 Commenti

  1. Avatar di Antonella

    Antonella 5 mesi fa (6 Gennaio 2019 10:36)

    Buongiorno e buon anno Ilaria. Basta crogiolarsi nella sofferenza, andiamo avanti piano piano con nuove prospettive per il futuro e con tanto ottimismo. Impegnamoci a non essere negativi e a scegliere accuratamente chi merita di starci accanto.
    0
    Rispondi a Antonella Commenta l’articolo

  2. Avatar di Daniela

    Daniela 5 mesi fa (6 Gennaio 2019 10:44)

    Cara Ilaria, grazie del lavoro che fai con questo blog. Il dolore dell'abbandono è stato lo strumento per aprirmi nuove strade e iniziare a esplorare dentro/fuori di me. Il primo regalo amorevole che mi sono fatta è stato acquistare il tuo percorso "Come fare innamorare un uomo e tenerselo" non per una nuova storia, ma per prendermi cura di me stessa. Ho iniziato da me stessa amandomi veramente. Così ho ridefinito i miei obiettivi volando alto e ogni giorno lavoro per raggiungerli senza aspettare domani o il principe. Questo ha portato un mio cambio di atteggiamento mentale e come una calamita sto attirando situazioni e relazioni "giuste". Un caldo abbraccio!
    0
    Rispondi a Daniela Commenta l’articolo

  3. Avatar di Monica

    Monica 5 mesi fa (6 Gennaio 2019 10:44)

    Hai pienamente ragione Ilaria!! Lamentarsi non porta a niente ti impoverisce e su questo non ci piove. Solo che sto sperimentando una situazione "ambigua" dalla quale da molti anni non riesco ad uscire, 30 per la verità. 30 anni che combatto e non sono in grado di farmene una ragione. E mi sento una martire votata alla sofferenza matrimoniale senza via di scampo. A volte mi lamento per prendere coscienza di quello che mi capita e che passivamente accetto. Grazie dei tuoi pensieri. Monica
    0
    Rispondi a Monica Commenta l’articolo

  4. Avatar di ALESSANDRA

    ALESSANDRA 5 mesi fa (6 Gennaio 2019 11:27)

    mi sono piaciute le tue considerazioni. forse è più facile a dirsi che a farsi, ma è proprio così. io ho avuto una storia per 4 anni, che è finita non male ma malissimo. sono passati 4 mesi e ancora ci penso
    0
    Rispondi a ALESSANDRA Commenta l’articolo

  5. Avatar di stefania

    stefania 5 mesi fa (6 Gennaio 2019 17:43)

    Cara Ilaria, dopo anni di situazioni sentimentali di sofferenza e di storie che si ripetevano, grazie alla psicoterapia e pratica buddista e anche ai tuoi consigli che ho studiato e su cui ho fatto molto esercizio, finalmente ho incontrato un ragazzo meraviglioso completamente diverso da quelli che attirato in passato. E' affidabile, amorevole, mi sostiene, ha il desiderio di costruire,è serio, insomma ha tutto cio' che ho sempre desiderato. io ne sono innamorata, ma ho moltissima ansia perché essendo sempre stata quella che rincorreva, non avere più questo tormento mi spiazza moltissimo, allora metodo in dubbio il nostro amore, mi sento soffocare e con i pensieri mi procuro comunque un tormento alla fine. cosa ne pensi. grazie e auguri di buon anno. Stefania
    0
    Rispondi a stefania Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 mesi fa (6 Gennaio 2019 18:00)

      Direi che il primo passo è non esagerare nel considerare questo ragazzo "meraviglioso". Mettiamo tutto nella giusta prospettiva. Non dubito che si tratti di una persona di valore, ma avvicinati con prudenza, che non è paura. Quanto al "sentirti soffocare", sei tu che ti senti soffocare o è lui che ti soffoca? L'osservazione che non avere il tormento ti mette a disagio è certamente un'ottima osservazione.
      0
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  6. Avatar di antonella

    antonella 5 mesi fa (6 Gennaio 2019 19:08)

    Non potrei essere piu' d'accordo con quello che hai scritto,sarà che ho portato avanti la mia vita affrontando le difficoltà ,non solo sentimentali ,senza permettere che la mia luce "si spegnesse",non ho mai "subito" le avversità ma ne ho fatto sempre opportunità di crescita e miglioramento...sarà che non ho avuto una vita facile...E' bello avere la consapevolezza di avere la capacità di cambiare cio' che non ci piace ,saper accettare il dolore,ma saperne anche farne , in un modo o in un altro, il trampolino di lancio per una vita sempre piu' soddisfacente anche se non e' facile, d'altronde il dolore e' inevitabile ...la sofferenza e' una scelta.Leggendo i vari articoli del tuo blog però ,ho tristemente notato tra i commenti ,che mentre tu ci inciti giustamente al rispetto di noi stesse,delle nostre scelte, a guardare la realtà per quello che e' ,non per quello che vorremmo che fosse ,la mancanza di rispetto piu' grande viene proprio dal confronto tra donne...le prime ad essere nemiche siamo noi...ed e' veramente avvilente...cosi' se un uomo lascia la moglie l'altra e' necessariamente una stronza senza la minima consapevolezza che un amore purtroppo può finire e sarebbe opportuno a volte ,rispettando il dolore che ne consegue,evitare di fare sceneggiate e stupide ripicche , l'amante lasciata non ammette mai di essere stata solo un avventura ma detentrice del vero grande amore (amore poi? che amore e' senza nessun progetto di vita? ) impossibile da coronare perchè lui ha famiglia,come se il divorzio non esistesse e come se questi "dongiovanni " avessero a casa semplicemente delle decelebrate o delle streghe cattive e loro fossero delle consulenti matrimoniali convinte del loro rapporto speciale (ma l'hanno mai lavate un paio di mutande sporche di m...dell'arzillo amante?) ,la compagna del mammone se la prende con la suocera che lo ha viziato invece di pretendere che lui cresca un po' ....insomma e' tutto uno scannarci noi per giustificare lui.... e' avvilente!!
    0
    Rispondi a antonella Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 mesi fa (6 Gennaio 2019 19:14)

      Ma più che pretendere da lui che cresca, bisognerebbe pretendere da se stesse di lasciare situazioni che non aggradano e fanno male. E soprattutto pretendere da se stesse di essere e di comportarsi da donne, da persone adulte, e non da bimbette che si sono bevute tutto il romanticume pattume utile solo a tenerle in posizione di zerbini. In ogni caso ci sono qui moltissime lettrici che hanno le idee chiare e la direzione chiara. Davvero molte.
      0
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  7. Avatar di Roberta

    Roberta 5 mesi fa (6 Gennaio 2019 22:52)

    Ciao a tutte. Sante parole. Sono arrivata ad una consapevolezza maggiore. Nel senso che è inutile soffrire per una persona che alla fine dei fatti non ti vuole. Però è anche controproducente farsene una colpa. Io sono arrivata ad un punto che mi voglio aprire alla vita così com'è senza pregiudizi. Mi piace un uomo, lo frequento se non si fa avanti per andare oltre e ho la possibilità di uscire con un altro purché mi dimostri di essere interessato, lo faccio. Questo non significa avere il piede in due scarpe. Comunque stare da sole non è una tragedia, perché si riesce ad essere anche indipendente. Si può stare bene anche senza un uomo al proprio fianco.
    0
    Rispondi a Roberta Commenta l’articolo

  8. Avatar di stefania

    stefania 5 mesi fa (7 Gennaio 2019 10:44)

    Grazie mille, seguirò il tuo consiglio, starò in ascolto di me stessa e avrò cura di me, dai sette pilastri non mi muovo :))))))))))))))))) un caro saluto
    0
    Rispondi a stefania Commenta l’articolo

  9. Avatar di Giusy

    Giusy 5 mesi fa (6 Gennaio 2019 20:57)

    Buon anno Ilaria.....Sei una grande..bellissimo iniziare il nuovo anno con un tuo articolo.....
    0
    Rispondi a Giusy Commenta l’articolo

  10. Avatar di Vanessa

    Vanessa 5 mesi fa (7 Gennaio 2019 17:04)

    Ilaria, vorrei chiederti un articolo sulla differenza tra attrazione sessuale e l'amore romantico, e come gestire il primo in mancanza dell'altro. È un aspetto che mi ha creato più di una volta problemi e credo possa riguardare da vicino molte donne.
    0
    Rispondi a Vanessa Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 mesi fa (7 Gennaio 2019 18:12)

      "Amore romantico", benché sia una definizione corretta, non mi piace particolarmente perché presso un certo tipo di pubblico il suo concetto viene pericolosamente frainteso. Ecco qui alcuni (solo alcuni) degli articoli che possono fare al caso tuo (se preferisci chiarire che cosa esattamente vai cercando, senza comportarti in modo troppo timido, posso darti altre risorse): https://www.lapersonagiusta.com/essere-felici/fare-sesso-con-un-uomo-male/ https://www.lapersonagiusta.com/psicologia-maschile/attrazione-a-breve-termine/ https://www.lapersonagiusta.com/relazioni/attrazione-a-lungo-termine/ https://www.lapersonagiusta.com/fare-lamore/ansia-sesso-seduzione-attrazione/ https://www.lapersonagiusta.com/capire-gli-uomini/come-intrigare-un-uomo/ https://www.lapersonagiusta.com/fare-lamore/interessi-personali-voglia-furbizia/ https://www.lapersonagiusta.com/trovare-la-persona-giusta/amore-attrazione-seduzione/ https://www.lapersonagiusta.com/conquistare-un-uomo/come-attrarre-un-uomo-mentalmente/ https://www.lapersonagiusta.com/essere-interessanti/amore-passione-seduzione-attrazione/ https://www.lapersonagiusta.com/conquistare-un-uomo/idea-amore-seduzione-attrazione/ https://www.lapersonagiusta.com/essere-felici/che-cose-l-amore/ https://www.lapersonagiusta.com/capire-se-gli-piaci/vero-amore-riconoscere-sedurre-uomo/ https://www.lapersonagiusta.com/essere-felici/come-dimostrare-amore-a-un-uomo/
      0
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  11. Avatar di Dani

    Dani 5 mesi fa (6 Gennaio 2019 8:21)

    Sei una GRANDE, Ilaria! Mi viene da pensare TI AAAAAAMOOOOOO🤗🤗🤗🤗🤭🤭🤭😇😇😇😇Senza fraintendimenti! Capperi a, hai proprio ragione! Io non sono una sfigá, come dicono a Verona, anzi......sono una benedetta dalla Fatina dell Amore perché sono tanto amata e circondata da uomini che......mi farebbero chissà cosa. Ma non voglio io, non come intendono loro. E l unico uomo con cui in questo momento vorrei mettere su famiglia.......dopo due anni e più....ha scelto di rimanere nella famiglia che ha iniziato a creare 30 anni fa. E lo rispetto. Io sapevo già che sarebbe stato per poco tempo il nostro......essere amanti. Oggi ci vogliamo tantissimo bene, come con quasi tutti i miei ex. Comunque, Ilaria, grazie per la tua positività, per l energia e la luce che emani fortissima dalle tue parole e sono certa che, in un modo o nell'altro, sarai utilissima a tante di noi. Buon Anno a te e fammi sapere se un giorno sarà possibile conoscerti di persona, in uno dei tuoi {spero} discorsi bellissimi dal video. Tua fedelissima🧚🏻‍♀️ Dani
    0
    Rispondi a Dani Commenta l’articolo

    • Avatar di commento potente, chiarissimo e deciso.

      commento potente, chiarissimo e deciso. 5 mesi fa (7 Gennaio 2019 12:32)

      Ciao, sono Patrizio. premetto che non mi è mai capitato di rispondere a nessuna lettrice, ma il tuo commento all'articolo di Ilaria, denota chiarezza della situazione, grande coraggio e lucidità ad affrontare situazioni del genere e determinazione per andare avanti! ....purtroppo io ho avuto una situazione simile e sto lottando per uscirne fuori. Mi sento semplicemente di ringraziarti per quello che hai scritto perché insieme a tutto il lavoro che fa Ilaria con il suo sito, quello che scrivi tu credo possa aiutare a reagire positivamente e con lucidità a quello che può succedere alle persone quando si innamorano ma la cosa non può durare a lungo. Grazie.
      0
      Rispondi a commento potente, chiarissimo e deciso. Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 5 mesi fa (7 Gennaio 2019 21:06)

      Mah... Sarei curiosa di sapere cosa intendi per "lucidità".
      0
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

  12. Avatar di Paola

    Paola 5 mesi fa (6 Gennaio 2019 19:10)

    Ciao Ilaria grazie delle tue parole che in modo diretto e immediato fanno capire come ci si sente e si deve superare un momento negativo. Ci sono dentro anche io come molte altre donne, fatto dovuto alla mia ingenuita' e al voler credere forse troppo nella mia capacita' di attrazione e ottenere quello che desidero senza considerare quello che bello ho, un uomo che mi vuole bene davvero. Certo un uomo attraente che all"inizio ti corteggia con molte attenzioni mi aveva fatto sentire desiderata e rinnovata, non considerando che io non gioco con i sentimenti come ha fatto lui per poi rivelarsi un immaturo dongiovanni e narcisista . Lezione di vita che in eta' matura probabilmente doveva servirmi per maturare e conoscermi meglio. E soprattutto apprezzare che sta al mio fianco da molti anni con serieta' e fedelta". Un abbraccio e buon anno a te augurando ogni bene. Paola
    0
    Rispondi a Paola Commenta l’articolo

  13. Avatar di Giulia

    Giulia 5 mesi fa (9 Gennaio 2019 22:53)

    Buonasera, purtroppo anch'io ho vissuto questa situazione nella mia vita. Non dovremmo mai farci calpestare la dignità accettando situazioni che ci umiliano e per questo non riesco ancora a perdonarmi. Sicuramente mi servirà a non ripetere lo stesso sbaglio.
    0
    Rispondi a Giulia Commenta l’articolo

  14. Avatar di Laura

    Laura 4 mesi fa (12 Gennaio 2019 7:58)

     È vero che "ognuno di noi ha dentro una luce", ma nasciamo e cresciamo in una società che non ci insegna come fare a trovare l'interruttore per accenderla, questa luce; oserei quasi dire che il sistema fa di tutto per cercare di distrartene... Comunque secondo me prima o poi, questo interruttore s'ha da trova', da lì non si scappa😊
    0
    Rispondi a Laura Commenta l’articolo

  15. Avatar di Goldie

    Goldie 4 mesi fa (15 Gennaio 2019 9:18)

    Siamo alle solite, frequentazione di un paio di mesi o forse tre, carini, ma... Lui non ha abbstanza spazio per me. Allora neanche io : lavoro, figlia, conoscenze e attività culturali varie, un po' di sport, piscina, danza. Non serve corrergli dietro, al limite si corre insieme fianco a fianco. E se no, next...
    0
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  16. Avatar di Goldie

    Goldie 4 mesi fa (26 Gennaio 2019 16:21)

    Et voilà come volevasi dimostrare è finita con una email. Gli ho facilitato il compito certo, mettendolo alle strette. Soffro, ma è una sofferenza precedente e ne sono consapevole. Non esistono metodi buoni per finire una storia e secondo me la rabbia e la voglia di mandare al paese è giustificata. Perché mantenere formule civili quando un bel vaff...ci sta anche bene? Almeno uno sfogo. Lo facciamo con le persone a cui teniamo, figuriamoci con uno con cui si è perso tempo...
    0
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

    • Avatar di AnnaV

      AnnaV 4 mesi fa (26 Gennaio 2019 19:28)

      Secondo me infatti il problema è che mandi troppo poco affa e/o non dici chiaro e tondo quel che pensi. Probabilmente una parte di te ha paura dell'abbandono e cerca di sottrarsi a questa esperienza, diventando accomodante o ritenendo di doverlo essere, ma l'altra - quella sana - si incavola perché perde tempo e/o subisce. Così, psicanalisi spicciola. Ma in pratica è sempre meglio parlare e anche litigare, se necessario. Quando ho passato la fase del vaffa aggravato mi stavo preoccupando seriamente, ma alla fine è stata molto liberatoria rispetto agli schemi che adottavo, in primis.
      0
      Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

  17. Avatar di Adria

    Adria 3 mesi fa (7 Marzo 2019 14:26)

    Ciao, è da un po' che seguo sto blog,, ed è veramente interessante... Innanzitutto auguri a tutte noi donne oggi, domani l 11 marzo è sempre... Io da mesi soffro x amore r mi lamento con tutti,,, mai fatto in vita mia anche se si con storie sbagliate ma mai cosi,,, io a un certo punto lo lascio,, ormai 15 volte in 4 mesi,, e poi nn riesco,, lui mi cerca mi dice che mi ama, che sono l aria che respira, che senza di me muore, che mi aspetta da una vita..... Io mai sentite parole così e Cmq sono innamorata,, lui è un uomo di valore ricopre una posizione ospedaliera abbastanza delicata,,, io mi fido e nn mi fido,, lui mi parla di x sempre xro i suoi ancora nn li conosco,, i miei ha solo conosciuto mio figlio... Ok ho avuto un anno veramente terribile, è mancata mia madre in modo drammatico, e il padre di mio figlio dopo sei anni di separazione è andato fuori di testa x la gelosia di questo è sono finita al centro anti violence con polizia avvocato un ammonimento, denuncia eora pare si sia calmato il mio ex e il pm chiede l archiviazione, la accetto e speriamo bene.... In tutto questo seguita da centro anti violenza, assistente sociale, psicologa (mi ha minacciato e divento l auto mai toccata xro,, anche se situazione pesante)... Poi mio figlio di 16 anni che ha problemi a scuola... Insomma un bel caos, certo abbiamo fatto vacanza insieme ci sentiamo ogni giorno,,lui mi è sempre stato vicino e pure lo rinfaccia ora,, ma x me nn è seria la relazione se nn si parla di convivenza,,, è qui c'è sempre la rottura tra noi,, mi dice che vedo sempre nero, e che dovrei essere più rilassata,,, xro io con dei suoi passi sarei tranquilla e felice,, quindi gli do sempre degli ultimatum ma mi blocca sempre con le sue parole..... Nn sono una vittima io,, mi so girare e andare, mi so difendere,, ma con lui mi si spezza il cuore veramente come mai successo,, e nn capisco se me lo ha inculcato lui o se viene da me o se tutti e due..... Sicuramente prendo il libro appena riesco,, ma ragazze, donne,, è difficile lasciare andare qualcuno e aver paura di pentirsi poi...e di nn lottare abbastanza ... Questo è il punto.... Anche se ci sono le possibilità ovviamente,, però allo stesso tempo sentire che nn dovrebbe essere così una lotta no,?? Dovrebbe essere fluire, gioia spontaneità, senza delusione e senza pretendere la luna no?? Buona festa delle donne a tutte
    0
    Rispondi a Adria Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 mesi fa (7 Marzo 2019 14:44)

      Cara Adria, mi auguro che al centro antiviolenza si stiano occupando di te con la giusta attenzione, perché, tocca dirlo, anche questa tua nuova storia merita attenzione. Le dichiarazioni di amore di lui sono solo un segnale negativo, questo va capito in questo caso come in altri. Dici bene che le storie che funzionano non devono essere battaglie continue. Non ho l'impressione che tu abbia bisogno di un (altro) uomo del genere nella tua vita e meno male che lui non vuole venire a vivere con te, perché sarebbe solo peggio. Insomma, direi che è una storia da chiudere. Ti consiglio caldamente di parlarne con coloro che ti seguono al centro.
      0
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo