Come avere fiducia in se stesse, per trovare l’amore

come avere fiducia in se stesseCome avere fiducia in se stesse, soprattutto quando si tratta di emozioni e di sentimenti, che sono proprio la parte più “sensibile” della nostra esistenza, della nostra personalità, delle nostre emozioni?

E’ possibile costruirsi una maggiore autostima per quel che riguarda gli “affari di cuore”?

Si può diventare più sicure nelle relazioni anche quando si sono ricevute delusioni, magari si è state tradite o si sono avuti solo uomini sbagliati? E si ha la sensazione di aver buttato via i propri anni migliori?

Certo, è possibile, soprattutto considerando che in qualche modo si può fare tesoro delle esperienze passate, anche le più negative.

Che si può fare leva sul proprio desiderio di stare meglio e di tirare fuori il meglio di sé, smettendola di inanellare delusioni, ma cominciando a vivere in modo soddisfacente.

Per questo è importante fare un percorso di crescita, che porti a capire – senza rimuginarci sopra eccessivamente – quali sono stati i comportamenti abituali che non hanno funzionato e che hanno portato a risultati non desiderati e soprattutto quali sono state le convinzioni che hanno condotto a questi comportamenti.

Ti anticipo qui sotto quale “ombrello” potrebbero cadere questo tipo di convinzioni: 1) convinzioni svalutanti su di te 2) convinzioni che sopravvalutano gli uomini e le relazioni 3) convinzioni sul non essere all’altezza rispetto altre donne.

Insomma in sintesi, convinzioni per le quali tu ti senti una melmina e consideri tutti gli altri dei geni e pure bellissimi.

Svaluti e sottovaluti te stessa, sopravvaluti gli altri, il loro giudizio e il sapere comune.

Vedi che ritorniamo dunque al tema della fiducia in se stesse?

Ora, da dove vengono queste convinzioni? Diciamo che vengono da uno scambio con il mondo esterno. Cioè abbiamo ricevuto messaggi negativi su di noi o abbiamo interpretato e continuiamo a interpretare i messaggi dall’esterno come giudizi negativi su di noi.

Un idiota qualsiasi ti rifiuta? Magari la tua interpretazione è che ti sei persa l’”uomo migliore del mondo” o che “nessun uomo ti vorrà mai”. E che quindi tu vali meno di una cacchina.

Detto in altre parole, da una parte magari sono stati i tuoi genitori (a dare la colpa ai genitori per come sono i figli non si sbaglia mai) e le tue prime figure di riferimento (e anche le seconde o le terze) a insegnarti a sentirti un nulla, ma magari hai anche tu la brutta abitudine di leggere qualsiasi evento che accade al mondo (la famosa farfalla che batte le ali in Giappone) come un indicatore del fatto che tu non vali niente.

Anche questo magari è un atteggiamento che hai appreso da qualcuno che non era un mago nel dare valore e importanza a te e ai tuoi bisogni e allo stesso tempo una trasformazione radicale è possibile.

Senza dubbio.

Come avere fiducia in se stesse, per trovare l’amore: nella pratica

E allora da dove cominciare questa trasformazione, come avere fiducia in se stesse, anche per quel che riguarda l’amore e le relazioni con gli uomini?

E’ utile armarsi di santa pazienza, nei propri confronti però, verso le proprie vulnerabilità, verso gli inciampi che si compiono ogni giorno.

Avere pazienza con te, dimenticandoti di essere sempre e solo tollerante con gli altri è il primo passo necessario.

Non pretendere troppo da te, abituati a volerti bene e a trattarti con tenerezza.

Poi, giorno per giorno, momento per momento, prendi il controllo dei tuoi pensieri, di quello che ti dici nella tua testa, cioè di quello che si chiama dialogo interno

Nello stesso tempo controlla il tuo linguaggio, il modo con cui parli di te stessa agli altri. Hai l’abitudine di definirti una “scema”, “imbranata”, “goffa”, “sfortunata” e piacevolezze del genere? Cambia completamente questo linguaggio, capovolgilo.

Diventa consapevole delle tue reazioni. Incontri un uomo che ti piace ed entri in agitazione? Che cosa ti mette in agitazione? Si tratta della paura di fare brutta figura? Di ripetere degli errori? Qual è la convinzione alla base di queste paure?

Poco per volta metti in dubbio quello che pensi su di te e sugli altri e “rovescia”, se è il caso, le tue convinzioni e il modo in cui compi certi passaggi logici, che forse così logici non sono, anche giocando con pensieri e parole, usando l’estremizzazione  spinta fino all’assurdità.

Per esempio, se un uomo non è interessato a te non significa (non è un passaggio logico necessario!) che tu non sei interessante, ma che lui, semplicemente non è interessato, non è disponibile, non sa apprezzarti e che non sarà mai l’uomo giusto per te.

Decidi di osservare la realtà con uno sguardo diverso, usando anche dei trucchi nelle parole che dici e dei salti rocamboleschi nei ragionamenti che compi: questo ti aiuta a cessare i pensieri negativi ricorrenti, ti permette di vedere il mondo e quel che ti accade in modo più creativo e quindi con una visuale più ampia e fa in modo che tu sradichi convinzioni dannose e depotenzianti.

Nel percorso Come fare innamorare un uomo e tenerselo spiego come “distruggere” le convinzioni che ti hanno finora impedito di trovare un uomo e una relazione come piacciono a te e come acquistare forza e sicurezza nelle seduzione.

Guarda i video dell’anteprima gratuitamente e inizia il percorso Come fare innamorare un uomo e tenerselo.

Lascia un Commento!

6 Commenti

  1. Avatar di Veronika

    Veronika 1 settimana fa (13 Gennaio 2019 12:51)

    Ciao, Ecco il mantra perfetto per me per il 2019: mettere in dubbio e capovolgere le convinzioni errate su me stessa. Grazie!
    Rispondi a Veronika Commenta l’articolo

  2. Avatar di AnnaV

    AnnaV 1 settimana fa (13 Gennaio 2019 14:32)

    Questo è il punto da cui partire, secondo me! Un bel reframing. Buona domenica!
    Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

  3. Avatar di Gloria82

    Gloria82 1 settimana fa (13 Gennaio 2019 11:13)

    Buongiorno a tutti e grazie Ilaria per questo nuovo articolo. Mi é piaciuta tantissimo l'idea di ribaltare le convinzioni sbagliate "spingendomi fino all'estremizzazione che rasenta l'assurdo". Ho notato, rileggendo il mio quaderno di riflessioni, che gli antidoti che costruisco per combattere le convinzioni limitanti sono sempre molto modesti, diciamo poco potenti. Stamattina ho osato riscrivere le nuove convinzioni usando delle parole esagerate (che a me suonano arroganti, orgogliose, troppo sopra le righe) e ho riso tantissimo. Mi é venuto proprio il buonumore e mi sono detta " ma chissenefrega se suono arrogante, é un gioco, mica mi rivolgo così alle persone, non é che da domani vado nel mondo a far la superiore". Osare in segreto a casa mia invece é divertente, brillante e mi dà tanta energia. Un grande abbraccio a tutte e una splendida giornata.
    Rispondi a Gloria82 Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 settimana fa (13 Gennaio 2019 18:28)

      Ciao Gloria82, sai qual è una delle prime regole dei comici, a tutte le latitudini? L'esagerazione. Prendi un tema, magari che ti fa arrabbiare molto (parlando dei comici potremmo parlare di una questione politica, pensa alla raccolta dei rifiuti o alle buche a Roma) ed esagerala al massimo: da quello spunto può nascere una idea molto comica. Prova a osservare quanti comici la usano. Tu hai usato la stessa tecnica su te stessa, arrivando, appunto, a ridere. Grandiosa. Rifallo.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di AnnaV

      AnnaV 1 settimana fa (13 Gennaio 2019 21:17)

      Bellissimo
      Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

  4. Avatar di Francesca

    Francesca 1 settimana fa (14 Gennaio 2019 12:50)

    Ciao Ilaria è normale avere un po' d'ansia qualche ora prima di incontrare un ragazzo o è un segnale che è la persona sbagliata?
    Rispondi a Francesca Commenta l’articolo