Autoerotismo: perché praticarlo è davvero importante per te

autoerotismoEhilà, che coraggio, hai cominciato a leggere questo articolo dedicato all’autoerotismo, complimenti. Magari non hai nemmeno le guance rosse e non ti senti in imbarazzo. Benissimo. Se è così continua a leggere. Se, invece, ti senti in grande imbarazzo ma incuriosita, procedi con tranquillità. Non vi è nulla di male in quello che stai facendo, anzi, affrontare apertamente alcune questioni che magari credi “imbarazzanti” può aiutarti ad assumere un atteggiamento mentale più produttivo e più utile per quel che riguarda tutta la tua intera esistenza. Quindi, calma e gesso. Un passo per volta.

"La pratica della masturbazione è una vera e propria fabbrica di fantasie, un potente generatore di particelle mentali erotiche. Henri Barte"

So bene che riguardo all’autoerotismo molte convinzioni negative ti sono state comunicate nel corso della tua vita. Che è peccato, che fa male, che è ributtante e vergognoso e infine che è da sfigati. Perché secondo la logica della “maggioranza” caprona che subisce la manipolazione di autorità varie, di tv e giornali, si è fighi e meritevoli se e solo se si è giovani, magri, abbronzati, ricchi e se George Clooney ti porta il caffé. Quindi, parliamoci chiaro, l’autoerotismo e le persone fighe non possono andare d’accordo. Questo secondo il “pensiero comune”, il “pensiero dominante”. Fatto sta che il “pensiero comune” molto spesso non è un pensiero giusto, anzi, molto spesso, essendo solo il pensiero della massa manipolata, è un pensiero grossolanamente sbagliato.

Autoerotismo: ma chi accidenti lo pratica?

Detto questo, è anche ovvio che dato che l’autoerotismo è così malvisto e malconsiderato a tutti i livelli, probabilmente tu sei l’unico essere umano che ci pensa sulla faccia della terra. Tutte le altre persone intorno a te ne sono totalmente esenti. Loro no, non peccano, non commettono atti impuri, non sono sfigati. Solo tu pensi all’autoerotismo. Questa mi sembra l’unica considerazione degna di fondamento che si possa fare al proposito.

"La masturbazione può anche arricchire il dialogo intimo della coppia.Willy Pasini"

E, per giunta, sei anche una donna. Il che aggrava la tua posizione. Sì, perché, diciamocelo, chi non lo sa che gli uomini hanno più diritto di fare certe cose, dato che è la loro natura che lo richiede e quindi lo concede?

Una donna che pratica l’autoerotismo deve doppiamente vergognarsi, deve doppiamente sentirsi in colpa. Sta facendo qualcosa di orribile e lo sta facendo in quanto donna. E poi c’è un punto in più, che peggiora ulteriormente questo quadro già molto fosco. Ed è questo: una donna che pratica l’autoerotismo e magari ne ottiene soddisfazione, lo sta facendo in totale autonomia, senza dover dipendere da un uomo. Sono tutte cose che non vanno affatto bene.

Autoerotismo: si tratta di perversione?

L’autoerotismo è stato sempre “demonizzato” (termine quanto mai appropriato), soprattutto nei tempi passati: far sentire in colpa le persone rispetto ai loro bisogni e necessità naturali è un ottimo modo per usare la manipolazione su di loro, dominarle, mantenere il potere. Ma anche al giorno d’oggi il nostro amico autoerotismo non è che se la passi poi così bene. Ha sempre quel fantastico alone di colpa e di “sfiga” che toglie il fiato e fa venire l’angoscia.

Pensa un po’ che nel 1948 e nel 1953 il sessuologo americano Alfred Kinsey ha pubblicato i suoi  studi giganteschi sulle pratiche sessuali di uomini e donne statunitensi (il suo è il celebre “Rapporto Kinsey sul comportamento sessuale dell’uomo e della donna”). Secondo il rapporto del dottor Kinsey, che aveva intervistato migliaia e migliaia di persone, il 90% degli uomini e tra il 50% e l’80% delle donne, praticavano l’autoerotismo. Questo rese chiaro “secondo prova scientifica” che la masturbazione è una naturale espressione sessuale umana. Alla faccia di dogmi, pregiudizi e sensi di colpa.

L’autoerotismo non è una perversione. Se qualche volta ti è capitato di pensarci o di praticarlo, non sei malata, sfigata o deviata.

"Ci pensi mai che le donne non lo immaginano neanche che un sacco di uomini si masturbano pensando a loro? Fabio Volo"

Ti dirò di più: praticare l’autoerotismo può migliorare molto la tua vita, la tua vita sentimentale e il tuo rapporto di coppia, la tua capacità di sedurre un uomo.

L’autoerotismo: 7 buone ragioni per praticarlo

Probabilmente ti stai chiedendo: “Possibile che ci siano delle buone ragioni per praticare l’autoerotismo? Va bene, ok, posso anche rassegnarmi che non è peccato e che non è roba da sfigati, ma adesso, addirittura che mi faccia bene…mi pare davvero strano.”

Io ti espongo 7 buone ragioni per cui non solo non ti devi vergognare di praticare l’autoerotismo – anche se nessuno ti vede e nessuno viene a saperlo -, ma puoi applicarti con attenzione, interesse e curiosità, consapevole che stai compiendo qualcosa di utile e anche di importante per te.

Desideri il rapporto della tua vita e vuoi scoprire il modo giusto per far innamorare un uomo e costruire con lui una relazione sana, serena e che duri nel tempo? Ecco il precorso che ti guida passo passo nella realizzazione di una vita di coppia sana e appagante, dal primo incontro fino alla convivenza

1)    Decidere di praticare l’autoerotismo come scelta libera e autonoma non può che accrescere la tua autostima, il tuo senso di indipendenza e il tuo senso di libertà. Questo ti aiuta a spezzare le catene del pensiero dominante e a capire che un mondo “diverso”, a misura di come tu lo vuoi è possibile e che tu puoi fare di te e della tua vita quello che vuoi. Metterti in questa posizione ti serve a slegare cuore e mente dai pregiudizi che spesso, senza che tu te ne accorga, ti hanno impedito di avere la vita e la vita sentimentale che vuoi e che meriti. Detto in parole semplici: se impari come si apre una porta, come si vive un’esperienza nuova, poi sai come si aprono tutte le altre porte e le apri senza sforzo e in modo naturale. L’autoerotismo è un atto di libertà.

2)    Allarghi i tuoi orizzonti e le tue possibilità di scelta e di piacere. Già mi vedo i commenti di chi non legge quello che scrivo, ma vuole dire la sua perché ha paura di mollare le vecchie idee per le nuove e allora si affretta a pensare o commentare: “eh, ma io preferisco comunque avere un uomo accanto.” Ok, prendiamo atto della lamentosità e dell’ovvietà di tale considerazione. Praticare autoerotismo non significa smettere di fare l’amore con uomo. Non si tratta di scartare, si tratta di aggiungere possibilità di scelta.

3)    L’autoerotismo è una via per provare sensazioni diverse e in modo diverso rispetto al sesso vissuto con un’altra persona. Quindi, anche in questo caso, apri un ventaglio di possibilità più vaste al tuo piacere e alla sperimentazione di te, delle tue sensazioni e delle tue emozioni.

"Masturbazione: il sesso a portata di mano.Giovanni Soriano"

 4)    L’autoerotismo è autonomo: decidi tu il come, il dove e il quando. Attenzione a quel che sto dicendo. Non sto dicendo che puoi praticarlo anche quando sei alla canna del gas (il che è anche pure vero), ma che nella pratica dell’autoerotismo sei sola con te stessa e quindi “libera” dalle tensioni seppur minime che la relazione con l’altro può comportare. Questo significa che puoi davvero prenderti i tuoi tempi, i tuoi spazi e scegliere il tuo stile. Puoi fare quello che vuoi e questa libertà di azione è utilissima, soprattutto se hai vissuto storie sbagliate con uomini sbagliati. E’ una riappropriazione di te che ti fa comprendere quanto tu abbia potere su di te, sulla tua vita, sulle possibilità di vivere relazioni sane in modo sano.

5)    L’autoerotismo è un’attività che pratichi tranquillamente quando sei da sola (in realtà si pratica con soddisfazione anche quando si è con un partner facendo l’amore con lui, ma non è di questo che stiamo parlando qui): e stare bene da sola è un passaggio importantissimo per raggiungere l’indipendenza emotiva fondamentale per realizzare un buon rapporto di coppia.

6)    L’autoerotismo è una alternativa molto più valida rispetto a: stare con uomini incompetenti dal punto di vista sessuale e sentimentale che non sono capaci di fare l’amore (ma ne danno la colpa a te); stare con uomini che sono emotivamente distanti; stare con uomini che vogliono una sola cosa da te; stare con perditempo, dongiovanni o con lo stronzo di turno; subire violenza, morale o fisica da un uomo; chattare su Facebook scambiando vacue ovvietà con uomini senzacervello che chattano con te e contemporaneamente con 10 altre donne (e fanno copiaincolla dalla prima volta che hanno chattato in vita loro); fissare ansiosamente il cellulare/smartphone aspettando un microscopico sms da un uomo che sono 6 mesi che non dà notizie di sé; mandare sms melodrammatici e da classica rompiscatole a un uomo che è un anno che non dà notizie di sé, che tu sei convinta sia l’amore della tua vita e lui nemmeno si ricorda che faccia hai, dato che ti confonde con la tua amica di quella sera in discoteca. Etc etc etc…

7)    L’autoerotismo apre i tuoi sensi e ti fa conoscere approfonditamente le tue sensazioni, le tue percezioni, le tue reazioni a stimoli vari e diversi. Non sei abituata (no, non sei abituata, perché purtroppo l’educazione classica tende a “costringere i segnali del corpo”) a “sentire” il tuo corpo. E se non sei abituata a sentire il tuo corpo, non sei nemmeno abituata a sentire il tuo cuore e la tua mente. Per quello ti capita di prendere lucciole per lanterne e di non saper interpretare correttamente i segnali che gli uomini ti mandano, sia in senso negativo, sia in senso positivo. Per quello ti capita di credere che un uomo ti ami, mentre se ne frega di te, e, nello stesso tempo, di non accorgerti quando un uomo è interessato. Per quello ti capita di non saper distinguere l’uomo giusto dall’uomo sbagliato. Se invece esplori le tue sensazioni, impari a conoscerle e impari a credere in te e a fidarti di te.E l’autoerotismo è un ottimo modo per imparare a conoscere le proprie sensazioni.

Quale altre buone ragioni ritieni ci siano nel praticare l’autoerotismo?

 

Lascia un Commento!

97 Commenti

  1. Avatar di minou

    minou 9 anni fa (2 Dicembre 2013 22:44)

    Ciao super Goldie. Ma dimmi tu! Guarda, ti risponderei “indovina!” ma se mi fai la domanda allora hai già capito. E io te lo confermo, cara. Compatibilità assoluta! Se mai mi convincerò a fare pure tango (ma io ho più il physique du role, e a dirla tutta anche l'esprit, della ballerina di can can...) potremmo fare le gemelle pure nella vita! ;-)
    Rispondi a minou Commenta l’articolo

  2. Avatar di Fiorediloto

    Fiorediloto 9 anni fa (2 Dicembre 2013 23:53)

    @Goldie Io sono una bilancina!! ;) Bilancia, e dovrei avere ascendente gemelli..... Però non ci capisco molto di segni zodiacali... com'è questa accoppiata di bilancia e gemelli secondo voi?
    Rispondi a Fiorediloto Commenta l’articolo

  3. Avatar di Goldie

    Goldie 9 anni fa (2 Dicembre 2013 23:06)

    Hahahah! E fiorediloto??
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  4. Avatar di Fiorediloto

    Fiorediloto 9 anni fa (3 Dicembre 2013 0:01)

    @Minou fantastica la descrizione del "cast", mi ha divertito molto!! diciamo che il Narciso e l'Indeciso sono state le figure più presenti nella mia vita sentimentale... Ora sto personalmente selezionando il cast per una "Storia di Valore e d'Amore" e cerco tutt'altro tipo di personaggi....
    Rispondi a Fiorediloto Commenta l’articolo

  5. Avatar di Goldie

    Goldie 9 anni fa (3 Dicembre 2013 11:08)

    boh neanche io ci capisco un granché...era solo x curiosità perché spesso ci sono affinità tra carattere e segno. per il resto sono totalmente ignorante ;-)
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  6. Avatar di Paolaquellanuova

    Paolaquellanuova 9 anni fa (3 Dicembre 2013 11:54)

    I segni d'aria vanno tutti d'accordo tra di loro (io sono il terzo, con gemelli e bilancia, ovvero acquario, come Ilaria). Per l'amore però bisogna guardare dove cadono Venere e Marte... sempre per chi ci crede, eh?
    Rispondi a Paolaquellanuova Commenta l’articolo

  7. Avatar di Al

    Al 9 anni fa (3 Dicembre 2013 12:53)

    Ma siete tutte di aria?? Per l'amore dipendono anche le case e gli aspetti che fanno i pianeti fra loro.
    Rispondi a Al Commenta l’articolo

  8. Avatar di minou

    minou 9 anni fa (3 Dicembre 2013 17:00)

    E tu Al? Boh ragazze, io in amore sono riuscita a litigare con tutto lo zodiaco... ma non so se faccio tanto testo! :-)
    Rispondi a minou Commenta l’articolo

  9. Avatar di federica

    federica 9 anni fa (3 Dicembre 2013 17:58)

    Ragazze ma il tema non era l'autoerotismo? Che c'azzecca l'astrologia?
    Rispondi a federica Commenta l’articolo

  10. Avatar di Al

    Al 9 anni fa (3 Dicembre 2013 18:06)

    Io pesci asc. scorpione. Ho detto tutto.
    Rispondi a Al Commenta l’articolo

  11. Avatar di minou

    minou 9 anni fa (3 Dicembre 2013 20:55)

    Ommioddio Al, ma... ma... ma è terribile! SCHERZO cara, ovviamente. Non so un accidente di astrologia, ma ho uno spiccato sesto senso nel caparmi le persone simpatiche! Fregatene della luna e delle stelle ché ci piaci tanto esattamente come sei! :-) Ciao Federica. Hai ragione, siamo andate fuori tema. Però quello che dovevamo dire sull'autoerotismo noi l'abbiamo già fatto sopra. E dopo i compiti si ciagola sempre un po' nei corridoi, no? E' umano. Tu piuttosto, perché non ci dici la tua sul tema? Fai autoerotismo? A mano? Usi oggetti? Che fantasie hai? Godi di più da sola o col partner? Se poi ci dai anche qualche input o qualche buona idea vedrai che torniamo tutte subito in classe!
    Rispondi a minou Commenta l’articolo

  12. Avatar di Al

    Al 9 anni fa (4 Dicembre 2013 1:11)

    Si ma infatti ha anche i suoi lati positivi :D
    Rispondi a Al Commenta l’articolo

  13. Avatar di Fenice

    Fenice 9 anni fa (8 Dicembre 2013 0:38)

    Anche a me ha divertito molto la descrizione fatta da Minou. Purtroppo è anche verissima oltre che esilarante, ed è vera a tal punto che a volte, mi domando se non sia sciocco e vano, sperare in qualcosa di diverso, di migliore.. Io ce la metto tutta,sono in una fase di investimenti su me stessa, sulla mia riuscita, sul godimento del momento presente; ho fatto pulizia nella mia vita a 360° e ora tutto sa di fresco e pulito: Ho un lavoro che amo, vivo da sola, ho degli hobbies, amicizie sane, un buon rapporto con la mia splendida famiglia ed ho sviluppato un fiuto pazzesco contro ogni forma di maschio-parassita, per cui mi tutelo. Saperli riconoscere, mi permette, senz'altro, di risparmiare tempo ed energie, ma non mi ha ancora aiutato nel trovare "la persona giusta per me"... Mi imbatto sempre nei soliti soggetti,e anche se, scoprirmi in grado di prenderli a calci in un micro secondo, da molta soddisfazione,resto comunque nell'attesa e alla lunga, aspettare stanca!!!
    Rispondi a Fenice Commenta l’articolo

  14. Avatar di Roberta

    Roberta 9 anni fa (20 Dicembre 2013 18:44)

    concordo pienamente con Ilaria :)
    Rispondi a Roberta Commenta l’articolo

  15. Avatar di martinlutero

    martinlutero 8 anni fa (4 Novembre 2014 16:56)

    E un orrore cio che viene detto la masturbazione e un atto bestiale e peccaminoso infatti paolo diceva : Non sapete che gli ingiusti non erediteranno il regno di Dio? Non illudetevi: né immorali, né idolatri, né adùlteri, né depravati, né sodomiti, 10né ladri, né avari, né ubriaconi, né calunniatori, né rapinatori erediteranno il regno di Dio. 11E tali eravate alcuni di voi! Ma siete stati lavati, siete stati santificati, siete stati giustificati nel nome del Signore Gesù Cristo e nello Spirito del nostro Dio. Voi infatti che approvate questi abominii brucerete nella ghenna eterna.
    Rispondi a martinlutero Commenta l’articolo

  16. Avatar di Attila

    Attila 8 anni fa (4 Novembre 2014 21:46)

    E se lo diceva Paolo.... ;-) Martinlutero, mi sa che perfino colui cui hai preso il nome era di mentalità piu aperta di te! Certo pero' che evidentemente non praticare autoerotismo crea una certa frustrazione...
    Rispondi a Attila Commenta l’articolo

  17. Avatar di simona

    simona 7 anni fa (16 Maggio 2015 11:07)

    Ragazze vorrei dire una cosa a tutte: GRAZIE! Leggere Ilaria e voi mi da una carica enorme e mi sento felice e grata alla vita per avervi incontrato sul mio cammino, per essere riuscita col vostro aiuto ad aprire gli occhi, e oggi riuscire a vedermi per la donna meravigliosa che sono!
    Rispondi a simona Commenta l’articolo

  18. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 7 anni fa (16 Maggio 2015 14:19)

    Ciao @ Simona, grazie mille a te! :)
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  19. Avatar di valentina.maidiremai

    valentina.maidiremai 7 anni fa (16 Luglio 2015 20:56)

    buona sera, per dire la mia sull'argomento, pratico l'autoerotismo da sempre, fin da quando ero bambina lo ricordo benissimo. nel tempo ho variato tempi e modi, fantasie che accompagnano quei momenti ma ne ho sempre avuto bisogno e soddisfazione. trovo verissimo che mi consente di stare con me stessa, di esprimermi liberamente, di pensare quello che voglio e (nonostante in alcuni periodi mi sia accaduto), ora più di sempre rifiuto di provare vergogna di pensieri che potrebbero sembrare eccessivi o peccaminosi. mi masturbo per molti motivi, anche avendo una vita sessuale attiva con un uomo, talvolta anche solo per scaricare i nervi e rilassarmi... comunque cara Ilaria molto felice se parleremo ancora di sesso e sessualità e come vivere serenamente il nostro corpo e quello del nostro partner
    Rispondi a valentina.maidiremai Commenta l’articolo

  20. Avatar di Sara

    Sara 7 anni fa (10 Settembre 2015 19:53)

    Questo articolo è semplicemente fantastico, sono assolutamente d'accordo con te :)
    Rispondi a Sara Commenta l’articolo