Inconscio, amore vero e uomini sbagliati

inconscioMi sento spesso fare queste domande: “Come faccio a capire se gli piaccio?”, “Come faccio a riconoscere l’uomo giusto e a non incappare in uomini sbagliati? All’inizio sembrava essere gentile, educato e comprensivo ma poi si è rivelato essere tutto l’opposto. E colpa mia se si è trasformato? Che cosa è successo? Come potevo immaginare che sarebbe cambiato così?”. Molto spesso la risposta a questo genere di domande è: ascolta le tue intuizioni profonde, dài retta alle tue sensazioni, dài voce al tuo inconscio.

"Se ci affidiamo all’intuito siamo come una notte stellata: fissiamo il mondo con migliaia di occhi. C. Pinkola Estés"

Quante volte nella tua vita ti è accaduto di incontrare una persona per la prima volta e di provare da subito, senza motivazione “logica” apparente, una sensazione negativa? Oppure quante volte immediatamente, “a pelle”, come si dice, (in realtà si tratta di inconscio), hai sentito delle sensazioni gradevoli di simpatia e di attrazione? E molto spesso queste tue sensazioni apparentemente inspiegabili hanno trovato piena conferma.

O ancora, esempio molto più calzante e più comune: pensa di nuovo a rapporti che non hanno nulla di sentimentale. Ti è capitato magari di fidarti di qualcuno e poi di scoprire che era il contrario di quel che pensavi, che non c’era da fidarsi? Però, pensandoci bene e ripercorrendo i fatti accaduti, ti rendi conto che avevi già percepito certi segnali negativi (era il tuo inconscio ad averli percepiti), ma non avevi voluto farci caso, perché la tua attenzione era su qualcos’altro. Avevi altre motivazioni che ti avevano spinto a ignorare i segnali di non totale convincimento. Magari desideravi una macchina nuova così tanto, che hai voluto a tutti i costi ignorare il fatto che l’offerta che ti stava facendo il venditore non era così conveniente. Ma piuttosto che perdere un po’ di tempo a trattare con il rischio di ricevere un rifiuto, hai preferito andare avanti, rinunciando a un tuo piccolo diritto, per paura di “perdere” la macchina.

L’inconscio e la tua intelligenza

Molto spesso mi trovo a constatare che sono davvero tante le donne intelligenti che si comportano in maniera stupida. Lo dico apertamente anche alle dirette interessate: “Accidenti, hai afferrato completamente la situazione, perché continui a rimanere in una storia che ti fa solo soffrire? Soffrire per amore non è un merito!”. E’ una questione di “inconscio”. Scommetto che questo termine “inconscio” lo hai già sentito pronunciare, solo che magari è un termine un po’ avvolto nel mistero – ma guarda un po’ – e non sei molto disposta ad approfondire che cosa significa “inconscio”, perché, forse, hai paura di fare delle scoperte che potrebbero lasciarti perplessa. Ma non ci sono scoperte “pericolose” da fare nell’inconscio, anzi.

"L’universo ama la velocità. Appena avete un’intuizione, agite. Joe Vitale"

Invece, considerare l’inconscio è utile, da molti punti di vista. Il nostro inconscio fa parte di noi, è come il dito mignolo: ci segue dovunque, in ogni istante. E ha delle funzioni importantissime. Essenziali. Vitali. L’inconscio infatti non è solo, come molti credono, una sorta di “cantina” e di “deposito” di ricordi, di esperienze e di emozioni “rimosse” dalla memoria e dalla coscienza perché disturbanti. L’inconscio è la parte “superiore” della nostra mente, quella più saggia, più sapiente. Del resto, tutte le funzioni vitali sono inconsce: dal battito del cuore, alla digestione, alla regolazione della temperatura del nostro corpo.

Ascoltare l’inconscio, significa quindi dare retta non alle mille voci spesso confuse e contradditorie che fanno da sottofondo alla nostra vita e che si sentono più o meno forte nella nostra testa, ma dare seguito a istruzioni precise formulate in base a informazioni molto più ampie e molto più vaste di quelle che giungono alla nostra coscienza “razionale”.

Inconscio e razionalità

Il nostro inconscio infatti è in grado di percepire milioni di informazioni in ogni istante. Informazioni necessarie al nostro benessere fisico innanzittutto: per esempio la luminosità di una stanza, la sua temperatura, le esigenze specifiche di un organo del nostro corpo. Di queste informazioni, pochissime giungono alla nostra coscienza: se così non fosse ci troveremmo costantemente in sovraccarico di informazioni coscienti. Tutte informazioni che però gestisce per noi l’inconscio.

"Ci sono delle intuizioni che mi hanno guidato laddove interi manuali non erano mai riusciti a portarmi. Anton Vanligt"

Detto questo, siccome l’inconscio è sempre con noi, anche mentre dormiamo, al contrario della mente razionale che quando dormiamo dorme anche lei, è ovvio che siamo sempre in collegamento (il nostro inconscio e noi). Quanto fruttuoso sia o non sia questo collegamento dipende da noi, dalla nostra abitudine ad acoltare le nostre sensazioni oppure dalla nostra abitudine a ignorarle.

"L’intuizione di una donna è molto più vicina alla verità della certezza di un uomo. Rudyard Kipling"

Inconscio, sensazioni e scelte giuste

I segnali che ci vengono dal “profondo”, le sensazioni che noi chiamiamo “intuizioni” e che pensiamo per l’appunto provengono dall’intuito, in realtà giungono da una parte della nostra mente che è potentissima, che ha capacità di “comprensione” e di reazione molto ampie, quasi illimitate.

Qualche giorno fa ho letto con una certa soddisfazione un articolo pubblicato da Repubblica online intitolato Attenti all’inconscio: se il matrimonio sarà infelice si sente dalla pancia, che riportava la notizia di uno studio pubblicato dalla prestigiosa rivista Science e condotto dalla Florida State University secondo il quale, appunto, l’inconscio non solo è in grado di inviare sensazioni significative al corpo e alla mente ma è in qualche modo in grado di fare previsioni sul futuro.

Che cosa mantiene alto il desiderio di un uomo per te e solo per te?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.
"L’intuizione di un istante talvolta vale una vita di esperienza. Oliver Wendell Holmes"

Che cosa ti voglio dire con tutto questo discorso dedicato all’inconscio? Voglio semplicemente portare la tua attenzione su una risorsa importante che tu sai benissimo di possedere, anche se talvolta insisti nell’ignorare. Soprattutto quando si tratta di relazioni, di uomini e di storie d’amore.

Per esempio: quante volte hai la netta sensazione che un uomo ti corteggi solo perché vuole fare sesso con te (e per nessun’altra ragione) eppure ti rifiuti di “ascoltare le tue sensazioni” e vuoi a tutti i costi credere che invece, magari, chissà, nascerà qualcosa di più bello, diverso, coinvolgente?

Oppure: quante volte ti rendi conto che un uomo al quale sei interessata si sta comportando davvero male, fa lo stronzo, senza se e senza ma, con te, con i suoi figli (o con i tuoi), magari con le altre donne o con il cameriere che vi sta servendo al ristorante, ma lo giustifichi o “fingi di non vedere”, imbrogliando te stessa?

O ancora: quante volte può succedere che tu sia profondamente insoddisfatta di come stai e di come ti senti e questa insoddisfazione è decisamente causata dal fatto che la relazione in cui sei non va bene per te, per molte ragioni. Eppure tu insisti nel ricacciare indietro le sensazioni di insoddisfazione e dài a loro un nome e una causa diversa rispetto al rapporto di coppia che stai vivendo: è il periodo, è la crisi, è che ho problemi in ufficio etc etc

Che fare dunque? Ti consiglio di diventare la migliore amica del tuo inconscio e delle tue sensazioni profonde. Perché in questo modo diventi la migliore amica di te stessa. L’amicizia con te stessa è la risorsa sulla quale fondare la tua felicità personale, la tua sicurezza in te stessa, in definitiva il tuo fascino e la tua capacità di sedurre un uomo.

Come fai a diventare amica del tuo inconscio e di te stessa? Abbassa il volume delle voci esterne (amici, mamma, televisioni e radio varie) che ti vogliono spiegare come devi essere per valere, abbassa anche il volume delle voci dentro la tua testa, quelle voci che ti denigrano perché ripetono esattamente le stesse cose di chi passa il proprio tempo a criticarti (o lo ha fatto in passato) e mettiti in ascolto delle sensazioni, operando collegamenti tra di loro.

Non è difficile, sai? Per esempio, se incontri un uomo che ti fa una corte sperticata, è mieloso e gentile, ma, anche solo per un attimo, lo cogli a insultare qualcuno (fosse anche l’automobilista che sta davanti in coda e che non lo sente), ecco, quello è un segnale. Un altro segnale sono i gesti di stizza o di irritazione. O gli sguardi insistenti sul corpo delle altre donne o – peggio mi sento – sulle immagini “virtuali”.O il modo di trattare i deboli e gli indifesi (anziani, bambini, animali, immigrati).

Ascolta le sensazioni profonde che il tuo corpo e il tuo cuore ti inviano rispetto a quel segnale. Che cosa ti sta dicendo il tuo inconscio? Comincia a dargli retta. La tua vita avrà una grandiosa trasformazione in positivo.

Lascia un Commento!

92 Commenti

  1. Avatar di clacla

    clacla 4 anni fa (2 Luglio 2015 16:15)

    Ciao Ilaria, mi è proprio piaciuto questo articolo, e ci ho ritrovato la mia storia. Se avessi ascoltato le mie sensazioni ancora nei primi giorni in cui l'ho conosciuto, mi sarei risparmiata sei anni di relazione in cui ho continuamente cercato l'amore senza trovarlo. Adesso che è finita però mi rendo conto che è stato un bene, anche grazie alla lettura assidua dei tuoi articoli, che ho "trovato per caso" proprio poche settimane prima che lui mi lasciasse. Finalmente però le fette di salame dagli occhi me le sono tolte, fette di salame che mi ero costruita ben bene con tutte le scuse e i ragionamenti più contorti! P.S. mi piace anche moltissimo l'ironia che c'è nei tuoi articoli, alcuni oltre a essermi d'aiuto, nel rendermi più consapevole e "sgamata", mi hanno anche fatto ridere! :D Spero di diventare anche io una donna "tosta" (mi è venuto in mente "con le palle" ma chissà perché si usa questo modo di dire per indicare forza, coraggio, stabilità che a me sembra che i portatori di "palle" siano tutto tranne che simbolo di queste caratteristiche?! Ho un pò il dente avvelenato col genere maschile adesso!) Grazie. Al prossimo articolo.
    -8
    Rispondi a clacla Commenta l’articolo

  2. Avatar di Gea

    Gea 4 anni fa (14 Novembre 2015 18:15)

    L'inconscio é davvero un potentissimo elaboratore di tutti i dati che gli vengono sottoposti giorno dopo giorno. Sono una persona molto razionale (razionalità sviluppata molto precocemente: a 9 anni dissi alla suora del catechismo che non pensavo mi sarebbe mai apparsa la Madonna, come ai pastorelli di Fatima, perché la mia mente non era fatta per questi fenomeni!) ma, al tempo stesso, ho da sempre un rapporto stretto col mio inconscio e un ottimo intuito. E sono fermamente convinta che inconscio e razionalità, intuito e ragione, siano strettamente collegati, e che, se non si dà retta al proprio inconscio, se non si ascolta il proprio intuito, fatalmente si commettano azioni sciocche, irrazionali, del tutto sprovviste di buonsenso. Da quando ho ripreso ad ascoltarmi, mi sento più serena. Valuto le situazioni e le persone (anche al lavoro) con serenità e agisco con più decisione. Ho sempre analizzato i miei sogni e da oltre un anno e mezzo ho ripreso a cogliere eventuali segni premonitori... sempre veri! E non solo riguardo a fatti miei, ma anche a fatti altrui... specialmente dell'uomo che penso non frequentero' più, almeno non con sentimenti amorosi, perché troppo bloccato (e, con buona pace della suora del catechismo, sono scettica anche sui miracoli! :-D ). C'è stata un'interessantissima evoluzione nei sogni con quest'uomo e il carattere premonitorio di certi sogni, cosi come certi messaggi nascosti, mi hanno aiutata a far luce su alcuni problemi suoi. Premonizione per me non é magia né paranormale, ma un dono dell'intuito che scaturisce dalla sinergia tra ragione e inconscio. Grazie, Ilaria, per aver affrontato questo tema!
    -7
    Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  3. Avatar di Katerine

    Katerine 2 anni fa (17 Gennaio 2018 17:02)

    Ciao a tutti! E come sempre grazie Ilaria per i suoi articoli!. Avrei una domanda e sarebbe fantastico potermi confrontare con qualcuno all' esterno. Io sono alle prime prese con un ragazzo della mia età, venti anni ed essendo una persona ancora un pò confusa, non riesco ad ascoltare il mio inconscio. Mesi fa ho frequentato un uomo più grande e grazie a questo blog ho trovato la ragione +1 per lasciarlo. Ora mi chiedo, è sbagliato per lui e/o per me continuare a frequentarlo? Abbiamo chiarito di provare qualcosa l'uno per l'altra, di stare bene insieme però mi chiedo, se con la sua premura, gentilezza, per la poca vicinanza si riuscirà comunque a creare qualcosa. L'inconscio mi dice di no, la mia voglia di mettermi in gioco, mi dice di provare e vedere come va. C'è sicuramente un tassello che mi manca.
    1
    Rispondi a Katerine Commenta l’articolo

  4. Avatar di Tina

    Tina 3 anni fa (22 Agosto 2016 20:05)

    Il mio articolo preferito...in effetti ogni volta che ho sbagliato è stato perché ho smesso di ascoltare l'intuito e ho dato retta alle mie insicurezze o a quelle che mi instillavano le persone; l'inconscio non mi ha mai tradita quando lo ascoltavo
    -6
    Rispondi a Tina Commenta l’articolo

    • Avatar di Roberta

      Roberta 12 mesi fa (29 Novembre 2018 20:39)

      Verissimo.. l'inconscio non sbaglia mai.. sono le considerazioni per giustificare il comportamento che non ti fanno seguire le sensazioni.. è la nostra bussola interna che viene in un certo senso sabotata dai ragionamenti.
      -7
      Rispondi a Roberta Commenta l’articolo

  5. Avatar di Elena

    Elena 9 mesi fa (22 Febbraio 2019 17:56)

    Buonasera! E invece quali sono le sensazioni che ci aiutano a capire a noi stesse se ci piace l'uomo che stiamo frequentando già dal primo appuntamento?Mi è capitato al primo incontro che alcuni atteggiamenti del ragazzo non mi piacevano promettendomi che non l'avrei più rivisto però dopo alcuni giorni, nonostante ciò, quando non lo vedevo mi capitava di pensarlo e di volerlo rivedere. Quindi sono confusa come faccio a capire se mi piace o meno?
    -1
    Rispondi a Elena Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 9 mesi fa (22 Febbraio 2019 18:23)

      Se ti capita di pensarlo e di volerlo rivedere E i suoi atteggiamenti non ti piacevano direi che è proprio il caso di stargli alla larga...
      -1
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Elena

      Elena 9 mesi fa (22 Febbraio 2019 18:53)

      Però mi chiedo se sono io schizzinosa. Le cose che non mi piacevano erano secondo te banali? Ad esempio non mi piaceva il suono della sua risata, a volte aveva un tono effeminato e mi aveva dato fastidio che si era messo a chiamare urlando fortissimo il nome del suo cane che si era allontanato. Sono superficiale?
      0
      Rispondi a Elena Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 9 mesi fa (22 Febbraio 2019 22:44)

      Continuo a non capire il tuo modo di porre domande. O, meglio, sospetto che tu ti stia comportando in modo un po' bisognoso e stia perdendo lucidità...
      0
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Elena

      Elena 9 mesi fa (23 Febbraio 2019 10:55)

      Vorrei sapere se devo troncare la conoscenza solo per il fatto che non mi piace il suono della sua risata e come parla a volte, o posso passare sopra queste cose, accettarle visto che ci sono altre cose che invece mi piacciono.
      0
      Rispondi a Elena Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 9 mesi fa (23 Febbraio 2019 11:58)

      E lo vuoi sapere da me? Mi pare che io ti abbia già detto tutto. Attenzione alla tua pervicacia, che non è cosa buona.
      0
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Elena

      Elena 9 mesi fa (23 Febbraio 2019 12:26)

      Si la pervicacia è un mio difetto
      0
      Rispondi a Elena Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 9 mesi fa (23 Febbraio 2019 12:33)

      Non considerarlo come un difetto. E' un atteggiamento da cambiare. Nelle relazioni è letale (per te). Tu hai bisogno di un partner e non vi è nulla di male in questo, ma è pessimo farsene andare bene uno a tutti i costi perché in giro non c'è altro. Questo articolo parla di qualcosa di simile https://www.lapersonagiusta.com/conquistare-un-uomo/attrazione-seduzione-fissarsi-su-un-uomo/
      0
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Elena

      Elena 9 mesi fa (23 Febbraio 2019 13:19)

      Ok grazie Ilaria per l'ulteriore chiarimento. Comunque sto cominciando ad uscire e a essere più flessibile nel cogliere le opportunità che mi si presenteranno
      0
      Rispondi a Elena Commenta l’articolo

  6. Avatar di Ely

    Ely 4 mesi fa (3 Luglio 2019 21:23)

    Grazie Emanuele, apprezzo il tuo riscontro. Mi rendo conto di non far altro che reprimere i miei sentimenti e le mie sensazioni per "il quietto vivere" e per non "disturbare l'ALTRO" e perché esprimere i sentimenti é qualcosa di "basso livello". Tutto ciò secondo la mia stupida cultura d'origine. Piano piano mi sto liberando ma certi "mostri" sono duri a morire.
    -2
    Rispondi a Ely Commenta l’articolo

  7. Avatar di Ely

    Ely 4 mesi fa (4 Luglio 2019 16:12)

    Grazie di cuore a tutti/e voi per il vostro sostegno. È bello sapere di non essere soli in questo mondo. Quello che sento di volere è di prendere un periodo di pausa e vedere cosa succederà (magari non ci ricercheremo mai più, magari si farà un esame di coscienza o magari scoprirò io di non amarlo più...chi lo sa?) ma non prima di aver parlato con lui dei miei dubbi, incertezze e sensazioni.
    -1
    Rispondi a Ely Commenta l’articolo

  8. Avatar di Ely

    Ely 4 mesi fa (3 Luglio 2019 19:17)

    Ciao Ilaria, ciao a tutti. Mi piacerebbe avere un parere da parte vostra. Sto con un ragazzo da un anno, tra alti e bassi. Ho scoperto delle sue bugie e visto in lui dei comportamenti molto scorretti nei miei e nei confronti degli altri. Non so se per inerzia o perché sono molto ottimista che ho continuato ad andare avanti. Ogni volta poi che usciamo lui fissa le altre (specialmente se sono belle, più giovani e con la carne scoperta). Ciò mi da molto fastidio e mi rende molto insicura (anche perché io ho 5 anni più di lui). Un altro problema è che ora, dopo tutto questo ho anche la sensazione (a pelle) che lui mi abbia tradito e ho perso proprio la fiducia in lui. Nel frattempo lui ha voluto conoscere anche i miei genitori e sta ristrutturando (con soldi suoi) anche la casa che io mi sono comprata... Ci sono davvero tante cose che non mi tornano, il fatto che ora che esce con me si toglie la suoneria del telefono perché dice che storicamente è abituato così (invece prima non la toglieva). Ho anche avviato le pratiche per fare il matrimonio e farli prendere i documenti per rimanere in Italia (fatto solo perché gli avevo già dato la parola - in un momento in cui si stava bene insieme). Ma non sono proprio convinta. In certi momenti penso proprio di parlargli chiaramente di queste mie sensazioni ma non so se faccio bene visto che non ho prove sul tradimento.
    -8
    Rispondi a Ely Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 4 mesi fa (3 Luglio 2019 20:24)

      Ciao Ely, Valuta attentamente perché sposarsi va fatto con i giusti presupposti. La fiducia verso l'altro e nessuna menzogna che può essere difficile da gestire con un vincolo formale. Parlagli subito di un eventuale tradimento, perché nel caso sia vero te lo porti anche da sposata.
      0
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Carlotta

      Carlotta 4 mesi fa (3 Luglio 2019 21:06)

      Ely esci da questa situazione il prima possibile, ti prego! Tradimento o non tradimento cambia poco! Tutto il resto che hai scritto è sufficiente per uscire immediatamente da questa storiaccia!
      0
      Rispondi a Carlotta Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 4 mesi fa (3 Luglio 2019 21:15)

      Cara Ely, se pure ponendo per assurdo non ti avesse (ancora) tradita, questo tizio che fa il misterioso si presenta gia' malissimo per certi comportamenti manipolatori che descrivi. Si presenta ai tuoi per dare l'impressione (a loro e a te) che fa sul serio; spende soldi per lavori in casa tua per farti sentire in debito, facendoti scordare che la casa e' TUA e non anche sua. E poi gli fai le carte per restare in Italia? E' uno straniero (non UE) che cerca di sposarsi per avere il permesso di soggiorno? Apri bene gli occhi e ascolta bene le brutte sensazioni che hai: la vita e' troppo bella e preziosa per inguaiarla. Buona serata e un abbraccio.
      7
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Ely

      Ely 4 mesi fa (3 Luglio 2019 23:47)

      Cara Gea grazie a te e tutti gli altri che mi avete risposto. Già, uscire, il problema è proprio questo che non so come fare. Ormai il danno l'ho già fatto di essere andata troppo avanti con questa storia. Avrei dovuto stroncare molto tempo fa. Ormai i lavori sono già iniziati, i miei li ha conosciuti, le pratiche per il matrimonio sono avviate, etc. Che motivo potrei dare Adesso a lui?
      2
      Rispondi a Ely Commenta l’articolo

    • Avatar di AnnaV

      AnnaV 4 mesi fa (4 Luglio 2019 10:44)

      Non devi dare un motivo plausibile a lui. Non ti fidi, non lo sposi. Puoi dire: non mi voglio sposare più, ti rido i soldi dei lavori. Puoi dire la verità, tutta o in parte. Non sei obbligata a sposarti, nessuno può obbligarti a farlo (è reato e motivo di nullità del matrimonio)
      3
      Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 4 mesi fa (4 Luglio 2019 10:46)

      Qualsiasi motivo Ely, Anna V. ha ragione e soprattutto si prepara la tragedia. Quest'uomo ti sposa con un secondo fine. Evita questo matrimonio. E' necessario evitarlo, ti si prepara l'inferno.
      4
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ally

      Ally 4 mesi fa (4 Luglio 2019 13:21)

      Penso che il non stare a proprio agio nella coppia e nutrire dei dubbi sia un serio motivo per fermarsi. E te lo dice una che una volta che si mette su un treno sembra sempre che deve percorrere per forza quel binario perché così è stato deciso (quasi sempre non da me). Fermarsi, scendere ed eventualmente cambiare binario o stazione è una tua scelta, coraggiosa sicuramente ma la vita é tua. Te lo devi. Oggi soffri 10 ma domani 100. Aggiornaci. Siamo qui. Un abbraccio
      0
      Rispondi a Ally Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 4 mesi fa (4 Luglio 2019 23:46)

      Cara Ely, come dice sempre mia madre, "solo alla morte non c'e' rimedio": per tutto il resto si trova sempre una soluzione e si puo' sempre chiudersi una porta alle spalle e uscire da una brutta situazione. Ha conosciuto i tuoi, e allora? Se non e' l'uomo giusto dovrebbero essere solo contenti se lo lasci; e se non sono contenti, che se lo sposino loro, diamine! Ha speso soldi per lavori in casa tua? Rimborsalo per non aver debiti di alcun tipo. Piu' tergiversi e piu' ti affossi in una situazione che puo' solo farti del male. Un abbraccio e auguri di cuore.
      0
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  9. Avatar di Ely

    Ely 4 mesi fa (23 Luglio 2019 17:58)

    Ciao a tutti voi che mi siete stati accanto con i vostri consigli. Vi aggiorno...ho trovato il coraggio di dire al ragazzo che per ora non mi sentivo molto sicura di fare questi due passi importanti (matrimonio e convivenza). È stato comprensivo e mi ha detto di annullare il matrimonio e di pagare i muratori per i lavori di casa, rendendomi anche le chiavi.... Mi ha detto che in realtà in questa situazione si è sempre sentito male perché non è tipo che si appoggia su altri tanto meno su una donna. Nel frattempo si è messo a cercare una casa in affitto dicendomi che se volevo potevo andare a stare lì con lui. Ieri sera mi ha anche detto che è molto dispiaciuto di avermi lasciato sulle spalle questo grande peso che è la ricostruzione della casa e che avrebbe fatto di tutto per farmi pagare di meno i lavori. Questo è quanto.
    0
    Rispondi a Ely Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 4 mesi fa (23 Luglio 2019 19:00)

      Lascialo andare. Che vada. Vada. Vada! Spero che tu riesca a pagare i lavori: ci sono tanti modi per farlo. Chiedere un pagamento a rate, ridurre i lavori, far rivedere il preventivo con un diverso capitolato. Ti ha lasciato addosso un problema, ma meglio esserti liberata di lui.
      -6
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ely

      Ely 4 mesi fa (23 Luglio 2019 22:23)

      Grazie Ilaria, apprezzo il tuo consiglio. A dir la verità mi sento così eccitata di dover ri-costruire una casetta da sola. Sarà davvero uno spasso!! Un caro saluto.
      -2
      Rispondi a Ely Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 4 mesi fa (23 Luglio 2019 20:45)

      Ciao Ely, E stato giusto quello che hai fatto. Per quanto è difficile la situazione sicuramente sarebbe stato peggio in futuro una volta sposati. Ti ammiro perché hai avuto il coraggio di fermare qualcosa di sbagliato che ti faceva star male. Ne hai parlato e hai chiuso. E così che si fa.
      0
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 4 mesi fa (23 Luglio 2019 21:45)

      Sono d'accordo con Emanuele e Ilaria. Ely, sei sulla buona strada! Continua cosi e prenditi cura di te. Un abbraccio!
      0
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  10. Avatar di Ely

    Ely 4 mesi fa (23 Luglio 2019 22:48)

    Grazie Emanuele per avermi scritto. È così bello sentirsi sostenuti.
    0
    Rispondi a Ely Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 4 mesi fa (24 Luglio 2019 0:02)

      Complimenti per il coraggio, Ely! Lui, esatto, lasciamolo pure andare, che va bene così.
      0
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 4 mesi fa (24 Luglio 2019 3:08)

      Ciao Ely, Lo faccio con piacere perché qui su questa pagine ci sono persone che ambiscono alla serenità sentimentale e a loro volta hanno sostenuto me. Inoltre ti prendo come esempio positivo, in quanto hai affrontato la realtà è il tuo uomo e da donna matura hai agito. Senza giochi o sotterfugi.
      -1
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

  11. Avatar di Ely

    Ely 4 mesi fa (24 Luglio 2019 10:39)

    Grazie a tutti.
    0
    Rispondi a Ely Commenta l’articolo

    • Avatar di Ely

      Ely 3 mesi fa (28 Agosto 2019 11:26)

      Non finiscono mai i problemi con la persona sbagliata!!! Questi soldi che io devo restituire all'ex per i lavori di casa che ha pagato non riesce a giustificarli con prove. E a me i suoi conti non tornano. Gli ho chiesto delle spiegazioni ma lui tergiversa o chiude la conversazione. Non so cosa è meglio fare, se restituirli questi soldi per non vederlo mai più (che tra l'altro è anche molto violento con le parole e ho saputo che la settimana scorsa ha anche fatto a botte per strada) o continuare ad esercitare il mio diritto ad avere spiegazioni. Vi prego datemi un consiglio.
      -4
      Rispondi a Ely Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 mesi fa (28 Agosto 2019 12:22)

      Se lui non ha pezze d'appoggio digli che siccome i conti non ti tornano gli dài quello che torna a te. Questa è una persona pericolosa come saggiamente evidenzi e c'è il rischio che ti faccia del male se non accontentato. Il fatto è che questo è probabile ti stia attaccato anche se gli dài quello che vuole. Per cui mi permetto di suggerirti: conosci un avvocato o un commercialista che con onestà possano seguire un minimo la trattativa e poi far stendere a voi due un documento firmato da entrambi che dichiari che tu hai saldato il dovuto e nulla gli devi (quando ovviamente questo è avvenuto)? Devi tutelarti, diversamente andiamo avanti all'infinito,
      0
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ely

      Ely 3 mesi fa (28 Agosto 2019 12:36)

      Se gli do quello che vuole e gli faccio firmare un foglio non dovrebbe disturbarmi più. La figura del avvocato e del commercialista la volevo evitare sinceramente. Sto valutando se con un soggetto del genere è meglio chiudere il più presto possibile (e quindi cedere) o tenere duro e lottare per il mio diritto (che non mi sembra giusto pagare così alla cieca).
      -2
      Rispondi a Ely Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 mesi fa (28 Agosto 2019 12:45)

      Capisco perfettamente. Il fatto è che con una persona del genere è meglio cautelarsi. Avere almeno dei testimoni, avere un foglio firmato che valga effettivamente e sul quale lui non possa avere ancora da ridire. Tutto giusto. Liberarsi di lui quanto prima, certo, è indispensabile. Ma bisogna liberarsi davvero di lui. Dopo aver avuto a che fare con un simpaticone del genere il meno è rivolgersi a un commercialista o a un avvocato. Spesso è necessario piegarsi alle necessità che le circostanze richiedono.
      0
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ely

      Ely 3 mesi fa (28 Agosto 2019 19:51)

      Grazie Ilaria. Adesso ha iniziato pure a inviarmi messaggi minacciosi di pagare tutto e prima possibile. Tra l'altro proprio oggi sono venuta a sapere che il tizio ha 3 espulsioni alle spalle (per spaccio, furti e falsa identità).
      -2
      Rispondi a Ely Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 mesi fa (28 Agosto 2019 20:23)

      Ely, davvero, cerca un supporto professionale e vai anche dalle forze dell'ordine a chiedere aiuto e protezione, nonché a un centro antiviolenza. Devi proteggerti.
      -4
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di AnnaV

      AnnaV 3 mesi fa (28 Agosto 2019 20:29)

      Se ha espulsioni alle spalle, segnalalo alle forze dell’ordine. Ovviamente denunciando le minacce e il resto.
      -5
      Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 mesi fa (28 Agosto 2019 20:47)

      Con gli sms di minaccia.
      -3
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ely

      Ely 3 mesi fa (28 Agosto 2019 21:01)

      Vorrei sì segnalare lui alle forze dell'ordine, perché è pericoloso visto che ha avuto 3 espulsioni ma non esiste una app. dove farlo in modo anonimo.
      -2
      Rispondi a Ely Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 mesi fa (28 Agosto 2019 21:21)

      Ely, ma le forze dell'ordine ti devono proteggere. Non hai bisogno di segnalare in "modo anonimo". Oltretutto segnalare in modo anonimo non ha senso. Vai e fai la tua denuncia, ti proteggeranno. Parla loro anche di abuso e di violenza psicologica.
      -4
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (28 Agosto 2019 21:42)

      Ely Fatti coraggio e con l'aiuto dei tuoi familiari denuncia immediatamente, quest'uomo e pericoloso. Ha dei precedenti e già questo basta per un intervento immediato. Fallo per carità.Fallo.
      -2
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (28 Agosto 2019 21:20)

      Ely, Questa è situazione in cui le forze dell'ordine vanno avvisate con regolare denuncia. Mi sembra che ci siano tutti i presupposti per un intervento immediato.
      -1
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (28 Agosto 2019 20:19)

      Ciao Ely, Tutelati e per quanto ingiusto meglio perdere del denaro che avere a che fare con un personaggio del genere.
      0
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

  12. Avatar di Mommio

    Mommio 2 mesi fa (31 Agosto 2019 16:35)

    E' sempre vero che l'inconscio ci indica la strada giusta? e se l'inconscio è condizionato dai nostri pensieri distorti? in questo caso la risposta dell'inconscio sarebbe "viziata" dal condizionamento distorto del nostro pensiero. Altra domanda, e se l'inconscio fosse condizionato dai nostri trascorsi? Immaginiamo che una determinata situazione ci si presenta davanti, e il nostro inconscio ci restituisce una sensazione negativa. Non potrebbe essere che ci sia un collegamento (errato) ad una situazione simile vissuta in passato che ci ha procurato quella emozione negativa che abbiamo immagazzinato nell'inconscio? In questo caso, la reazione attuale dell'inconscio potrebbe riferirsi a qualcosa di diverso. Quindi la domanda è, siamo sicuri che l'inconscio ci indichi sempre la strada giusta?
    9
    Rispondi a Mommio Commenta l’articolo