Come sedurre con l’indifferenza

come sedurre con l'indifferenzaCome sedurre con l’indifferenza? Come “ignorare” un uomo di modo che lui si senta più attratto? Come farsi letteralmente desiderare mostrando di non essere disponibile e da non pendere dalle sue labbra?

Intanto: ma che razza di domanda è questa? Possiamo considerarla una totale stupidaggine o ha in qualche modo senso?

Perché in tanti – uomini e donne – vorrebbero impossessarsi del prezioso potere dell’indifferenza per sedurre?

Procediamo per punti e chiariamo.

Intanto vi sono una serie di convinzioni per le quali “in amore vince chi fugge” e che chi “se la tira”, “fa il prezioso” e non si rende disponibile, è più affascinante e quindi più ricercato.

Il principio per cui “in amor vince chi fugge” è ritenuto valido per entrambi i sessi.

Quello del non essere disponibile e per questo di essere più affascinante, è molto popolare presso una certa “scuola di seduzione” che si rivolge agli uomini – giovani e non solo – e che fa della mancata disponibilità e dell’incostanza uno dei tratti (presunti) più caratteristici e più potenti del maschio alfa.

Cioè, per essere precisi, di quello che viene considerato erroneamente il maschio alfa.

Che deve mostrarsi estremamente sicuro di sé e del fatto suo, attratto dalle donne, certo, ma che impone le sue condizioni spesso in modo quasi abusivo e che di base usa un atteggiamento di continua alternanza “caldo-freddo”.

E’ capace di grandi attenzioni, simula grande sensibilità e coinvolgimento e, poi, repentinamente si allontana, ignora, è distaccato, totalmente preso da qualcos’altro. Principalmente da se stesso. E’ irraggiungibile, soprattutto emotivamente.

E questo fa sì che molte donne si sentano risucchiate in un vortice di quasi dipendenza da lui.

Talvolta di vera e propria dipendenza.

Se ci pensi, all’estremo di questo comportamento c’è il cosiddetto “ciclo dell’abuso” che adottano alcune personalità malignamente manipolatorie e violente.

1 corteggiamento estremo 2 silenzio e calma 3 scatenamento di rabbia, litigi e maltrattamenti (che includono l’indifferenza), per poi ricominciare dal punto 1.

Spesso questo ciclo viene ripetuto interrottamente per lunghissimi periodi di tempo, anni o anche decenni, dato che in persone che hanno inclinazione alla dipendenza un comportamento del genere aumenta la dipendenza e, si sa, alla dipendenza è difficilissimo mettere fine.

L’indifferenza è attraente?

Se leggiamo tra le righe è abbastanza chiaro che quello dell’indifferenza come strumento di seduzione è piuttosto deboluccio. Nel senso che ha presa su personalità fragili e con propensione alle relazioni disfunzionali.

E crea relazioni disfunzionali.

Si basa su un principio piuttosto comune – anzi molto umano e diffuso – e primitivo, che è quello della “scarsità”, molto usato anche nel marketing, uno strumento di persuasione potente, di manipolazione vera e propria.

Secondo il principio di scarsità, tutto quello che ci si presenta come poco disponibile – anche in termini di banale quantità – viene automaticamente ritenuto più prezioso e più desiderabile.

Ciò non toglie che usare il principio di scarsità riguardo noi stessi, la nostra persona, il nostro tempo, sia talvolta utile, sano e benefico.

Pensiamo al mondo del lavoro, dove sempre di più chi offre lavoro ha la pretesa di avere collaborazione a basso costo e proponendo pessime condizioni o dove, più banalmente, si tendono a fare richieste sempre più esose in termini di tempo e di prestazioni o dove alcuni si approfittano senza scrupoli della disponibilità dei colleghi.

Insomma, sapere dire dei no chiari e netti, inequivocabili, è solo cosa buona e giusta. Ma proprio a livello universale, eh!

Anche per quel che riguarda i rapporti di coppia, le frequentazioni al loro inizio, le relazioni che stanno per incominciare e nel corteggiamento, sapere dire dei no chiari e netti è cosa buona e giusta.

Soprattutto: moltissime donne hanno una necessità importante e urgente di scoprire come dire dei no, di imporre dei confini, di mettere dei paletti per quel che riguarda la seduzione.

Perché sapere dire dei noi è il primo segnale che si ha una profonda e sana convinzione del proprio valore e questo è un punto di partenza sacro.

In particolare per chi non è abituata a darsi valore e si fa trattare come uno straccio, dagli uomini e non solo.

Ecco allora che la domanda come sedurre con l’indifferenza non è poi così peregrina e se le  risposte possono condurre una persona che di solito si comporta non come vorrebbe lei, ma come vorrebbero gli altri, è anche utile.

Allo stesso tempo non bisogna cadere nell’inganno in cui cadono quei maschi “zeta” di cui sopra, cioè uomini profondamente insicuri e insoddisfatti della loro vita e della loro vita sentimentale, che cercano scorciatoie per acquistare potere personale inseguendo l’illusione di trasformarsi in maschi alfa.

Infatti, se ci pensi, gli uomini che studiano e si allenano per imparare gli atteggiamenti caldo/freddo verso le donne e simulare un’indifferenza a corrente alternata verso le potenziali partner, lo fanno partendo da una condizione di profonda insicurezza e di ancora più profonda inautenticità.

Anche perché non sono intenzionati a costruire una “relazione”, cioè a realizzare una connessione con le altre persone, ma semplicemente a usare le donne e la capacità di seduzione come conferma della propria trasformazione e acquisita virilità.

Usano una donna non come fine ma come mezzo e una donna, per loro, vale l’altra. Sia da portarsi a letto, sia da usare come prova provata della loro virilità.

Credo che queste riflessioni ti servano molto per comprendere tanti aspetti dei comportamenti umani e in particolare della psicologia maschile.

Come sedurre con l’indifferenza: che cosa è importante per te

“Bene, Ilaria, ma dopo tutto questo pippone, mi spieghi come sedurre con l’indifferenza?”

Che cosa spinge un uomo a impegnarsi in una relazione e a rimanere fedele?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Intanto: perché ti può essere utile l’indifferenza? Perché molte donne, appena sono interessate a un uomo o hanno conocsiuto un uomo che può interessarle, diventano insistenti, sono troppo presenti, lo “ingaggiano” in modo inappropriato.

Adottare un comportamento indifferente può contrastare la tendenza a rendersi disponibili, ad offrirsi su un piatto di argento, a svendersi e a diventare insistenti, che significa buttare il proprio fascino nella spazzatura.

Quindi, se il desiderio di sedurre con l’indifferenza nasce da un’intenzione manipolatoria e diventa una “strategia di conquista”, non ci siamo proprio.

Perché questo desiderio, così come descritto, nasce da bisognosità e quindi da una posizione di insicurezza e di mancanza di controllo.

E viene percepito come debole, disperato, respingente.

Se, invece, abituarsi all’indifferenza diventa un allenamento di se stessi e a una forma di controllo di sé e non dell’altro, ben venga.

L’indifferenza deve riguardare te, dunque, non lui. Non gli altri.

E in questo senso può radicalmente cambiare la tua vita sentimentale e il modo non solo in cui gli altri ti percepiscono, ma quello in cui tu percepisci te stessa.

Il primo passo per usare l’indifferenza costruttivamente è non cercare per prima un uomo che hai conosciuto e che credi che abbia mostrato un interesse per te.

Hai incontrato qualcuno che ti attrae nella tua compagnia di amici? E’ stato cortese con te? Avete chiacchierato piacevolmente? Ti è sembrato interessante?

Non è che la prossima volta che lo vedi non lo devi salutare, devi fingere di non vederlo o devi trattarlo con freddezza.

Ma devi ritenere vietato chiedergli l’amicizia su Facebook, scrivergli messaggi, iniziare una chat con lui.

Se non ti contatta lui, avendo tutte le possibilità per farlo, significa che non ne ha voglia.

Se lui ti contatta e inizia quelle interazioni “leggere” tipo messaggi e chat, non chiedergli di uscire o di vedervi, non proporgli di andarlo a trovare.

Ci tiene a vederti? Che la proposta la faccia lui.

Gli scambi con lui si prolungano solo via telefono, messaggio o chat per oltre una settimana? Rispondigli in modo sempre più intermittente. Smetti di rispondere ai suoi messaggi e alle sue chiamate con regolarità. Rispondigli ogni tre chiamate o ogni tre messaggi.

Tutto ciò si prolunga oltre i dieci giorni? Smettigli di rispondergli.

Siete stati a letto insieme e lui non ti cerca più? Non cercarlo a tua volta. Chiudi il paragrafo, metti un punto e vai capo.

Avete avuto una frequentazione di qualche tempo e lui, come spesso succede, è scomparso nel nulla? Non contattarlo più. Non conttarlo per un chiarimento.

Ti ha corteggiato per un po’, è stato carino e appassionato, si è sbilanciato con delle belle parole e ora si è distaccato? Non cercarlo più! Se ritorna, al primo cenno di sgarbo lo molli per sempre. Sempre.

La vostra relazione è iniziata piena di romanticismo e passione e poi a un certo punto lui ha cominciato a trattarti male? Lascialo. Basta. Fine. Non si discute. Senza “se” e senza “ma”.

In tutto ciò come fai tu a essere attraente e affascinante? Semplicemente essendo presente al massimo della tua disponibilità ogni volta che le tue condizioni sono rispettate.

Questo è il modo più efficace per essere assertive, avere il controllo sulla relazione (e sulla tua vita), non farti prendere in giro e non farti maltrattare.

E, aspetto più importante, è il modo più efficace per selezionare l’uomo giusto e creare una bella relazione e sana.

Ecco la vera verità su come sedurre con l’indifferenza.

***

Informazione di cortesia: solo fino a domani, 9 settembre 2019, il nuovo percorso

Oltre la psicologia maschile Come capire se lui è innamorato e vuole impegnarsi.

sarà in vendita al prezzo scontato di 37 euro, poi il prezzo sarà adeguato a 67 euro.

Clicca qui per acquistare adesso.

 

Lascia un Commento!

43 Commenti

  1. Avatar di Francesca

    Francesca 1 settimana fa (8 Settembre 2019 9:51)

    Fantastico. Racchiuso tutto in un solo articolo! 🔝🔝
    0
    Rispondi a Francesca Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 1 settimana fa (8 Settembre 2019 17:41)

      Premetto che ho letto velocemente l'articolo. Ma questa indifferenza qualora c'è un interesse ogni tanto permette qualche segnale positivo o di avvicinamento o stiamo parlando di far sfiancare un uomo magari con richieste sempre più esose da soddisfare. Fatemi capire per favore.
      18
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 settimana fa (8 Settembre 2019 17:48)

      Leggi l'articolo attentamente, Emanuele. Se hai dei dubbi rileggilo di nuovo. Se hai ancora dei dubbi fai delle domande in tema.
      -21
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  2. Avatar di Alice

    Alice 1 settimana fa (8 Settembre 2019 20:34)

    Ho rivisto a distanza di tempo la prima stagione di Sex and the city. Sono rimasta colpita di come mr. Bigg rappresenti alla perfezione un possibile maschio zeta/finto alpha durante i primi incontri, l'indifferenza e la finzione. L'attore é molto bravo nel rappresentare quel coinvolgimento finto, intermittente e sempre leggermente distante. E la protagonista é confusa e con confini non ben definiti.
    -6
    Rispondi a Alice Commenta l’articolo

  3. Avatar di Giulia

    Giulia 1 settimana fa (9 Settembre 2019 18:11)

    Ciao Ilaria, ti scrivo per crederti un consiglio ed essere sicura della scelta che sto per fare.... Ho conosciuto un ragazzo circa quattro mesi fa, uscivamo in compagnia assieme, entrambi ci siamo accorti che tra noi c’era qualcosa e non una semplice amicizia. La prima volta che ci siamo trovati soli è scattata una chimica pazzesca tra noi due. Mi ha sempre detto che gli piaccio e continua a dirmelo. Dopo un mese di frequentazione però qualcosa non andava, ha iniziato ad essere freddo nei miei confronti ed io chiaramente ho chiesto se c’era qualcosa che non andava. La sua risposta? Mi piaci però mi manca qualcosa e non sa dirmi cosa. Al che in comune accordo abbiamo deciso per una pausa, ci sentivamo ogni tanto per messaggio e ci vedavamo solo in compagnia. Dopo 3 settimane è riscattata la stessa chimica che è durata per un mese ed ora siamo al punto di partenza, di nuovo i suoi dubbi e la sua freddezza... come devo comportarmi? Chiudo tutto? Non vorrei perdere anche la compagnia di amici però chiudendo tutto, per dimenticarlo ho bisogno di non vederlo... Grazie per il tuo aiuto
    3
    Rispondi a Giulia Commenta l’articolo

  4. Avatar di AnnaV

    AnnaV 1 settimana fa (11 Settembre 2019 12:56)

    Più che altro, mi guardano intensamente con l’aria interrogativa: oddio se non mi si fila neanche la tardona, sono finito! :D Mi è capitato di nuovo. Belloccio sulla quarantina, io che non lo rilevo proprio (come se fosse uno del liceo, cioè escludendolo a priori come tipo con cui flirtare) ... dopo un po’ noto che ogni volta che deve interagire con me mi guarda negli occhi e di volta in volta ha l’espressione sempre più abbattuta :D :D :D Niente, non ce la posso fare a superare il tabù dell’eta
    0
    Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

  5. Avatar di Roberta

    Roberta 1 settimana fa (8 Settembre 2019 10:39)

    Ciao a tutte. Sei fantastica Ilaria quando descrivi con sarcasmo. Ovviamente l'indifferenza non è puramente una cosa negativa, se usata con intelligenza, permette di essere più obbiettiva possibile con l'uomo che si ha di fronte, senza farsi prendere dalle emozioni del momento. Quando si riesce questo, si ha il pieno potere di decidere e non essere la scelta.
    -4
    Rispondi a Roberta Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 settimana fa (8 Settembre 2019 16:05)

      Esattamente...
      -6
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Laura

      Laura 1 settimana fa (11 Settembre 2019 6:06)

      Ciao Ilaria, sono in una situazione un po' complessa, fidanzata da 2 anni e mezzo, all'inizio una favola, poi lui ha iniziato a trascurarmi per gli amici, sempre una lotta nonostante i momenti belli, perchè lui è un libertino caratterialmente, ma nonostante ciò abbiamo risolto perché è una bravissima persona, ha sempre cercato di venirmi incontro aggiustando lati del suo carattere, sempre molto generoso, sempre presente, sempre onesto. Tuttavia, un mese fa ho praticamente scoperto che lui con me si comporta in un modo e senza di me invece è un' altra persona, ho avuto uno shock, perché non era così! Guardava altre donne commentandole pure in modo sgradevole, si lamentava di me, voleva essere libero, si sentiva in gabbia e inoltre mi ha mentito su certe cose, ha fatto delle cose di nascosto non gravi ma che comunque ti fanno perdere la fiducia.. Si lamentava che io sono eccessivamente gelosa senza alcun motivo invece i motivi ci sono eccome perché ha fatto delle cose non giuste che mi hanno fatto diventare diffidente. Ovviamente l'ho lasciato perché per me non esiste accettare cose del genere e lui si è fatto lasciare appunto dicendo che non riesce più a stare con me che sono gelosa ed esagerata (gelosia scaturita da lui) e che la libertà è il suo punto debole, quindi in poche parole non può fare delle rinunce per la nostra coppia. La mia domanda è: se mai questa persona dovesse cercarmi dicendomi di essere cambiato dopo un periodo senza di me non troppo lungo e senza intrattenimenti di mezzo, devo credere davvero sia cambiato? Non capisco perché prima non era affatto così e nonostante queste mancanze ha continuato a dedicarmi energie, facendomi felice ed essendo sempre generoso con me, come si può essere così contraddittori? La sua famiglia mi adora, può darsi l'abbia fatto solo per non deludere le aspettative di chi vuole bene? Le persone cambiano Ilaria? Grazie in anticipo se risponderai,cordiali saluti!
      -13
      Rispondi a Laura Commenta l’articolo

    • Avatar di AnnaV

      AnnaV 1 settimana fa (11 Settembre 2019 10:50)

      In tanti fanno così ... sta a te decidere se a te sta bene oppure no. Non credo che ti direbbe mai "io sono cambiato", perché questa doppiezza e questo atteggiamento da caserma macao, uniti alla lamentela del maschio italico ingabbiato dalla moglie/fidanzata ma che fosse per lui farebbe faville con tizia caia e sempronia, sono considerati normali. E' la gara del pisello fra maschi. Ecco perché secondo lui sei tu quella gelosa. Scommetto che in tanti ti dicono che è normale, sai gli uomini sono fatti così ecc. ... Io con un imbecille del genere non potrei mai avere a che fare, anche per non essere relegata al ruolo di moglie rompiscatole a vita, che non rientra nel mio carattere e certo non promette grande divertimento e realizzazioni personali.
      -6
      Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 settimana fa (11 Settembre 2019 11:42)

      Ciao Laura, ti ringrazio per il garbo e la fiducia. Trovo il tuo intervento un po' confuso e poco chiaro e credo che rispecchi la confusione e la poca chiarezza che probabilmente hai tu. Come fai a dire che lui "è libertino caratterialmente" e che avete "risolto" e che lui "è una bravissima persona" con tutte quelle doti meravigliose che elenchi e poi scopri la rivelazione di un uomo scorretto, traditore, volgare? Non so che dire in questi casi. Una delle caratteristiche della dipendenza e della manipolazione subita è l'incapacità di vedere la realtà per quella che è, negando ogni evidenza. Questo è il tipico manipolatore perverso, narcisista perverso e via così. Insomma, un lupo vestito da agnello, una persona priva di empatia e di sensibilità, totalmente concentrata su se stessa, indifferente ai sentimenti di tutti gli altri. Hai fatto bene a lasciarlo. E' probabile che lui torni alla carica vestendo la maschera dell'uomo fantastico pentito degli scivoloni fatti, ma costui, no, non cambierà mai ed è davvero un gran brutto (ma brutto brutto) personaggio, da tenere a distanza non solo perché ti fa del male, ma diciamolo anche, una buona volta, perché lui e il suo comportamento e i suoi valori fanno ribrezzo. Per rispondere alle tue domande, la sua famiglia in parte gli è complice - sa che lui è una sòla, ma non sa fino a quanto - e vittima e di sicuro le andava bene di rifilartelo perché tu servissi da schermo (e questo andava bene soprattutto a lui). Lui non vuole bene a nessuno, su questo non ci sono dubbi. Che qualcuno gli voglia bene, sono molto incerta. Le persone cambiano? Su questa annosa questione, che ha rovinato le vite di milioni di donne, che hanno accettato questa illusione per agire il loro controllo e alimentare le loro perverse illusioni: nessuno cambia per gli altri, la caratteristica dei perversi è che non cambiano perché la loro perversione a loro piace un sacco. E, sì, le persone cambiano. Sono le persone di buona volontà. Che non hanno nulla a che vedere con le melme tipo quest'uomo.
      -14
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Laura

      Laura 7 giorni fa (12 Settembre 2019 0:33)

      Ti ringrazio per la risposta. Si Ilaria hai assolutamente ragione, purtroppo non sono abbastanza lucida da vedere la realtà per quella che è. La cosa che continuo a non capire è: perchè ha fatto di tutto per stare con me, ha fatto grandi gesti, è entrato nella mia famiglia ed io nella sua, grandi promesse, mi ha sempre accontentata e so che è giusto in coppia fare la propria parte per quanto riguarda l'aspetto economico, ma lui ragiona sul fatto che debba sempre pagarmi tutto, non capisco come lui da persona che non prova amore abbia fatto questi gesti per me per due anni e mezzo? A quale scopo.. Io non avrei mai fatto ciò per qualcuno per cui non provo nulla. Mi ha usata finché gli ho fatto comodo?
      0
      Rispondi a Laura Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 6 giorni fa (12 Settembre 2019 9:41)

      Perché è perverso e perché ti ha usato. È necessario capire che le persone non ti trattano bene perché ti vogliono bene, spesso hanno solo i loro fini da perseguire.
      -11
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Isabella

      Isabella 4 giorni fa (14 Settembre 2019 20:03)

      Salve Ilaria, ci vedi qualcosa di male se il mio ragazzo ogni tanto vorrebbe vedersi con una sua amica da solo per chiaccherare? Io non sono d'accordo col suo pensiero perché anch'io ho amici ma che comunque quando si deve uscire lo porto sempre con me perché voglio anche che facciano amicizia tra loro e non ho nulla da nascondere. Cioè da soli si crea una certa esclusività, mi sembra infedele e non ci sono d'accordo, perché anche noi eravamo amici all'inizio e uscivamo soli e pian piano ci siamo messi insieme, sto sbagliando?
      0
      Rispondi a Isabella Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 giorni fa (15 Settembre 2019 5:40)

      Hai ragione Isabella. Il comportamento del tuo ragazzo non è per nulla simpatico e la sua esigenza di vedere quell'amica per chiacchierare perlomeno strana.
      -4
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 3 giorni fa (15 Settembre 2019 10:30)

      Ciao Ilaria e Isabella, mi trovo un po’ disorientata da questo scambio. Perché pensate che la sua richiesta voglia significare necessariamente altro? Una coppia deve implicare esclusività, sia emotiva che fisica che relazionale. Ciò nonostante, entrambi i partner continuano a coltivare amicizie a tutto tondo, sia tra uomini che tra donne. Non vedo necessariamente un problema la richiesta di vedersi tra amici (uomo e donna) per un caffè o una chiacchiera, soprattutto se ci si conosce dal liceo per esempio.
      6
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 giorni fa (15 Settembre 2019 11:33)

      Non mi pare sia proprio questo il caso.
      -4
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 3 giorni fa (15 Settembre 2019 11:45)

      Allora ne deduco che lui non abbia presentato questa amica di cui dice ad Isabella o comunque in un modo trasparente e rispettoso nei confronti della sua compagna.
      0
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

    • Avatar di Isabella

      Isabella 3 giorni fa (15 Settembre 2019 18:36)

      Io non conosco questa sua amica e nemmeno tutte quelle che ha avuto. Gli ho sempre detto che se avesss voluto vederle ero d'accordo ma che venissi anch'io con lui perché anche a me avrebbe fatto piacere conoscerle. Mi ha sempre detto no basta non mi interessa andarci né con te né da solo. Molto strano come comportamento, perché so pure che queste sue amiche erano un po' appiccicose nei suoi confronti! E poi perché non portarmi con sé? Se tu non nascondi niente che motivo hai di non vederle più per sempre e non farmele conoscere? Fatto sta che poi scorso anno leggendo dei messaggi ho letto la sua intenzione di voler andare da questa sua amica da solo (lo aveva detto ad un amico in chat) so che non è giusto guardare il telefono ma quando ti fanno sospettate è necessario. Mi ha sempre negato di esserci andato e che era soltanto un pensiero. Poi però ci è andato davvero insieme al suo amico nascondendomelo e l'ho scoperto appunto prendendo il telefono. Si è scusato e tutto e non so se ho sbagliato a dargli un'altra possibilità. Ultimamente abbiamo litigato perché l'ha cercato una nuova amica, dove in passato sono stati un po' 'vicini' ma lui dichiara che per lui è solo amica, ma lei ovviamente è chiaro che l'ha cercato per altro scopi chiedendogli di vedersi. Mi aspettavo da lui visto che in passato ha sbagliato che mi dicesse usciamo insieme e mi includesse, mi ha chiesto come mai non poteva vederla da solo... L'ho lasciato. Adesso vuole farsi perdonare dicendo che appunto lui la pensa così però per me è disposto a rinunciare. Gli ho detto ma se è un'amica genuina a me fa pure piacere di conoscerla e nuovamente se ne esce con non mi interessa vederla né con te né solo. Il problema è che in passato pure me l'ha promesso e l'ha fatto comunque di nascosto giustificandosi era un periodo un po' così, volevo confidarmi.. Non mi sento sicura con lui, Ilaria che ne pensi? Grazie dell'aiuto!
      -4
      Rispondi a Isabella Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 giorni fa (15 Settembre 2019 19:49)

      Io penso che tu hai ragione a mettere i puntini sulle i. Perfettamente. La sintesi è: se lui smette di fare il dongiovanni in giro e smette davvero, puoi dargli fiducia. Finché insiste e, come dice tu, scopri che ti ha nascosto delle cose, il suo comportamento non è corretto e trasparente. Tu con lui sei sicura, mi pare. Il fatto è che non ti fidi. Ed è lui che ti dà gli elementi per non fidarti. Rifletti bene se questo ragazzo ha intenzione di impegnarsi davvero con te o è più affezionato alla propria libertà.
      -2
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di AnnaV

      AnnaV 6 giorni fa (12 Settembre 2019 11:48)

      E/o perché punta ad avere una vita normale e socialmente apprezzata con moglie ed eventualmente figli, ma facendo quel che vuole per il resto, così come hai scoperto che fa. Mi pare anche che te lo abbia chiaramente detto: sei troppo gelosa, lui non è disposto a rinunciare alla sua libertà. Cerca qualcuna che ci caschi o che ci stia. Perché lo faceva? Per farti contenta, per farti stare buona, per fare quello che va fatto per tenersi una. Sarò più pessimista di Ilaria, ma mi pare un comportamento molto comune.
      0
      Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

    • Avatar di Laura

      Laura 6 giorni fa (12 Settembre 2019 22:16)

      Si avete ragione entrambe, grazie mille per l'aiuto!
      -2
      Rispondi a Laura Commenta l’articolo

  6. Avatar di Maria

    Maria 1 settimana fa (8 Settembre 2019 21:25)

    Ciao Ilaria, tu credi che l'amore possa nascere con il tempo? O scatta subito? Da poco più di 6 mesi frequento con un uomo con cui c'è stata subito una bella intesa sessuale e mentale. Ci separano però 100 km e lui lavora spesso fuori. Inizialmente lui però trovava con più facilità il tempo per vederci, mentre ultimamente, complice il fatto che ha lavorato di più, sempre meno. Quando ho cercato di fargli capire che avrei voluto vederlo più spesso perché mi fa piacere, lui si è allontanato, pur cercandomi ogni giorno per messaggio. Mi ha poi spiegato che si è spaventato che io stessi per innamorarmi, mentre lui non lo sa a cosa può portare questa relazione. Che al momento non è scattato quel sentimento anche se gli piaccio fisicamente e intellettualmente e gli piace farlo con me. Gli ho detto che dobbiamo provare a vederci più spesso, per conoscerci e capire cosa proviamo perché anch'io ho dei dubbi, altrimenti non ha senso dilazionare gli incontri. Ma mi chiedo se non fosse stato meglio dirgli addio subito. Perché se l'amore non è nato finora come può nascere adesso che lui ha messo come un freno? È solo paura di impegnarsi? O ha perso interesse (sebbene mi dica no?)
    5
    Rispondi a Maria Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 settimana fa (8 Settembre 2019 22:20)

      Ciao Maria, scusami, questa è una faccenda piuttosto banale. Rispetto i tuoi sentimenti e il tuo coinvolgimento e questo signore sta con te per venire a letto con te. Non ha freni, spaventamenti (ah ah ah! Ma uno si spaventa se vede un treno piombare su una scolaresca o se gli sparano una mitragliata o se gli diagnosticano sei mesi di vita, non se una che ti porti a letto da sei mesi ti tira la giacchetta. Basta con 'ste menate dello "spaventarsi", abbiate rispetto di voi, della vostra intelligenza, non permettete a questi coniglioni di trattarvi come delle sceme, perché significa che vi considerano sceme) o altre problematizzazioni varie. Semplicemente non stacca la spina per non perdere il vantaggio di continuare a portarti a letto. E basta, su. Siamo nel 2020 (letteralmente), basta di credere alle solite vecchie strombate di questi cretini.
      -21
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 1 settimana fa (8 Settembre 2019 22:28)

      Con tutto il rispetto per i sentimenti e la situazione di Maria, davvero. Ma leggendo le tue parole mi sono fatta una risata cosmica. Quanto è vero che alle volte ce la raccontiamo proprio, Ilaria! ‘Ma uno si spaventa se vede un treno piombare su una scolaresca o se gli sparano una mitragliata o se gli diagnosticano sei mesi di vita, non se una che ti porti a letto da sei mesi ti tira la giacchetta.’ :’D
      -9
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 settimana fa (8 Settembre 2019 22:33)

      I maschi alfa. Alfa privativo. Alfa deficiente. Alfa imbecille. Alfa deficiente. Il maschio alfa. Alfa cretino. Ricomincio? Il cretino alfa (il protocretino, prototipo del cretino) e via così. Si spaventa...
      -27
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 settimana fa (8 Settembre 2019 22:42)

      Che però anche le donne che danno corda a questi soggetti, dài. Siamo serie. Sveglia! Dignità! Rispetto di sé!
      -23
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 1 settimana fa (9 Settembre 2019 7:23)

      Peraltro uno che si spaventa e' l'antitesi della seduzione: qual e' il segreto fascino di un pusillanime? Credo che, se tutte si ponessero seriamente questa domanda, all'inevitabile risposta ("nessun fascino") mollerebbero subito il quaqquaraqqua'.
      -18
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Carla

      Carla 1 settimana fa (9 Settembre 2019 10:54)

      Chissà perché non hanno inventato l'uomo omega :-))))
      -22
      Rispondi a Carla Commenta l’articolo

    • Avatar di Sara

      Sara 1 settimana fa (9 Settembre 2019 9:51)

      Ciao Ilaria, ho cercato aiuto in tanti tuoi post ma forse la mia situazione è tanto comune quanto complicata da non riuscire a capire cosa sta succedendo. In breve io ho 31 anni e da 2 anni emezzo sto con un ragazzo di 26 anni che vive a 200 km da me. Io vivo da sola, lui con i genitori. In questo tempo mi ha lasciata 3 volte (l'ultima poche settimane fa) sempre con la stessa dinamica. Ha una crisi esistenziale e deve lavorare su di se per ritrovare se stesso perchè io sono invece troppo lontana (primo abbandono agosto 2017) troppo concentrata su di lui (secondo abbandono agosto 2018) troppo vittima della mia mente sabotatrice della mia felicità che dal nulla vede e crea problemi che rispecchiano poi il suo agire ingrato (terzo abbandono agosto 2019). In tutti e 3 i casi, giustificati con " non disturbarmi mentre io lavoro perche io sto solo ricentrando il mio subconscio e non ti sto tradendo e nemmeno esco a divertirmi, ci sono sempre state altre ragazze conosciute a feste e serate tra amici con le quali lui ha flirtato sicuro per confrontarmi (dice) e non so se mi abbia anche fisicamente tradita (non lo ammetterà mai ovviamente) La cosa che mi preoccupa è che ogni anno che questa dinamica arriva, lui da tutte le colpe a me. dice di allontanarsi perchè io devo prima ritrovare il mio IO, perche sono gelosa e lo controllo (credo sia normale dopo tutte queste antagoniste con cui mi ha confrontata no?) perche devo lavorare su di me. Pensare a me e, quest'anno addirittura scovare il problema alla radice delle mie origini perche il mio inconscio mi sta sabotando la vita. Ilaria puoi aiutarmi? Credo di avere davanti un traditore. Ma non ammette nemmeno in parte. lo ho invogliato più volte a dirmi se è finito l'amore, se ha preso una sbandata, se vuole una donna diversa. Niente! Lui mi ama, ma non può darmi la "pappa pronta" devo trovare da sola dentro di me le risposte che mi aiutino a tornare me stessa e che ci riportino a una relazione felice. Io ogni anno mi allontano, mi arrabbio, non faccio finta di niente e gliele faccio pesare tutte. E lui torna. Dando la responsabilità al mondo tranne che a se stesso. Aiutami Ilaria a proteggermi ed uscirne forte quest'anno. So le sue dinamiche e so cosa vuole ottenere e cosa otterrà. Ho bisogno di difendermi e di capire cosa vuole da me questa persona che amo infinitamente ma che mi sta ammazzando dentro. Grazie mille
      0
      Rispondi a Sara Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 settimana fa (9 Settembre 2019 10:09)

      Ciao Sara. Non capisco quale aiuto tu mi chieda. Ti rendi conto che chiunque consideri la tua vicenda dall'esterno vede lui come un cretino, problematico e capriccioso che dice un sacco di stupidaggini e probabilmente ne fa, un uomo di nessuno spessore che probabilmente nessuna si prenderebbe e che ha problemi anche in altri campi e te come la vittima delle sue manipolazioni. Solo che è ben facile non essere più vittima. E' sufficiente lasciarlo. Poi, certo, capire perché ti sei lasciata irretire da una storia tanto deludente e frustrante, perché ti lasci maltrattare in modo tanto evidente e come tu possa pensare e scrivere di amare infinitamente un essere del genere. Questo "amare infinitamente" è inquietante, te ne rendi conto? Non vi è nulla dell'amore tra voi? Ma davvero, davvero, davvero non c'è qualcosa di più importante nella tua vita (quella potresti essere tu) che ti spinga a mandare costui a ranare senza se e senza ma a dedicarti al tuo obiettivo?
      -7
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Sara

      Sara 1 settimana fa (9 Settembre 2019 14:06)

      Ilaria è normale che da fuori lui venga visto come un cretino e io come una povera donzella manipolata ma è ovvio che in questi 2 anni e mezzo ci son state anche tante cose bellissime affrontate assieme e tanti momenti magici che non ho raccontato ma che han fatto sì che io, donna di 31 anni, separata con un bimbo (che amo ma che non è il mio porto sicuro anzi, io sono il suo fino a che ne avrà bisogno) mi sia fatta irretire da questa storia "frustrante" che ovviamente dovrei chiudere. Cercavo conforto in situazioni simili alla mia. Di come a volte, queste mancanze possano essere dettate dall'immaturita e dall'incertezza. Di come sia possibile se possibilità ne esistono, cercare di far uscire quel potenziale nascosto dall'egoismo maschile. Forse vivo in un mondo fatto di unicorni ma personalmente non conosco tante donne legate a situazioni non solo sane ma "oneste". È uno dei mille milioni di casi da lasciar perdere? Allora ok. Ma mi sembra il consiglio più facile e ovvio non sapendo il lato positivo della questione... 🙄
      8
      Rispondi a Sara Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 settimana fa (9 Settembre 2019 16:09)

      Giusto. Lui ha del potenziale. A questo non ci avevo pensato, in effetti. Dò consigli facili e ovvi. Sai quanti di questi consigli facili e ovvi se seguiti salverebbero vite?
      -7
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di sara

      sara 1 settimana fa (9 Settembre 2019 16:28)

      Non intendevo dire che i tuoi consigli siano ovvi Ilaria, anzi.. non ho chiesto pareri qui per screditare te che seguo da anni ne per aprire polemiche. Forse mi sono espressa male ma intendevo dire che lasciarlo è una soluzione ovvia che ho compreso da sola. Cercavo un punto di vista sul perché, dopo tante possibilità, un maschio (che non può esser definito uomo) possa comunque avere cosi tanta tenacia. Che è un coglione è assodato e che alla base manchino dei veri sentimenti anche. Ma dato che quella presa in causa sono io e non lui, come può una donna difendersi secondo te oltre ad andarsene? Perché saprai bene Ilaria che questi elementi in realtà non ti lasciano mai….
      0
      Rispondi a sara Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 settimana fa (9 Settembre 2019 18:13)

      Ma quindi il potenziale del quale parlavi era il tuo? Giusto, allora sono io che ho capito male. Se siamo d'accordo che lui va lasciato, questo mi pare un buon terreno di partenza, almeno per discuterne. Vedi, Sara, intanto certi soggetti vanno lasciati, perché stare con loro fa male. Proprio frequentarli fa male. Lui deve accettare questa cosa ed evitare che lui ti segua e stia con te, è possibile. Nel caso ci si rivolge alle forze dell'ordine. Dopodiché si comincia a vivere senza queste presenze e si capisce come gira la vita senza il male attorno, "liberate dal male". Poco a poco si capisce che la vita è davvero meravigliosa se si tolgono queste presenze dalle nostre vite. Ci vuole volontà e bisogna sapere che va fatto un percorso di rinascita. Dopodiché, difendersi, da questi o da altri come lui diventa naturale. Se la tua domanda è come difendersi adesso da lui, la risposta è lasciarlo e interrompere ogni contatto, a costo di denunciarlo.
      -9
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Alice

      Alice 1 settimana fa (9 Settembre 2019 17:39)

      Ciao Sara, sei capita, inclusi i momenti "bellissimi" che non hai menzionato in primo luogo. Se leggi bene l'articolo, il punto 1. - e anche il punto 2. - fanno riferimento proprio a questo. Il consiglio é semplice da un punto di vista esterno perché questi schemi sono in essenza, uguali. Diventerá chiaro e semplice anche per te, man mano che acquisisci consapevolezza e stabilitá, con i tuoi tempi. Ma nel frattempo, tieni duro e non ricominciare con lui. Per quanto riguarda la natura di quest'uomo, il suo "potenziale" e i suoi comportamenti misti... Secondo te, é mai possibile che una persona ben intenzionata eserciti con regolaritá manipolazioni e crei traumi ogni xx mesi? O é piú probablie che una persona malintenzionata metta in piedi momenti belli quando gli conviene? Magari scopiazzando da film e telenovelas..
      -5
      Rispondi a Alice Commenta l’articolo

    • Avatar di Sasa

      Sasa 2 giorni fa (16 Settembre 2019 10:49)

      A me sono baste le prime righe per capire che lui è solo un capriccioso. Mi dispiace per te Sara ma lascialo perdere proprio
      -3
      Rispondi a Sasa Commenta l’articolo

    • Avatar di AnnaV

      AnnaV 1 settimana fa (9 Settembre 2019 10:14)

      Ma perché accetti delle diagnosi da questo tipo che, guarda caso, si tiene libero ogni agosto dando la colpa a te? Trascuriamo un attimo il fatto che lui non vuole la fidanzata in vacanza. Ti pare il caso di arrovellarti per le cose che ti dice? Ti pare importante avere le prove o addirittura le conferme dei tradimenti? È lui quello che deve autorizzarti a pensare quello che pensi? A me il lavaggio del cervello e l’abbandono - e lo stato di incertezza e insicurezza che ne derivano - sembrano ragioni più che sufficienti per chiudere, senza altre domande. Un partner serve a stare bene.
      -6
      Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

    • Avatar di Ally

      Ally 1 settimana fa (10 Settembre 2019 10:44)

      Sono d accordissimo Annav. Ottimo commento :)
      -3
      Rispondi a Ally Commenta l’articolo

    • Avatar di Alice

      Alice 1 settimana fa (9 Settembre 2019 13:23)

      Ciao Sara, che importa se lui ti ha tradita con un'altra oppure no? Ha giá tradito di sicuro la tua fiducia, i tuoi sentimenti e te come persona: come dici, sta deteriorando la tua pesona. Ti sta dando messaggi misti per confonderti. Sta giocando con la tua psiche, in maniera calcolata e fredda. Tu dici di "amarlo infinitamente", ma sono sicura che allo stesso tempo hai tante sensazioni negative, che arrivano dal corpo (magari sintomi) e dalla tua anima (sta male e dice che lui la sta ammazzando). La tua testa invece ti sta portando sulla via sbagliata creando complicate giustificazioni e film. Questa va reindirizzata con calma e pazienza a considerare i fatti, interpretare correttamente e soprattutto !!! a validare te stessa e le tue sensazioni - e dare un po' meno importanza/attenzione agli altri. Ma per questo ci vuole un po' di tempo. L'idea di mettersi in pausa e ritrovare il proprio io mi piace, ma assolutamente con l'idea di non torare mai piú in questa relazione - altroché farla funzionare!!! É proprio lui che uccide il tuo io. E quando ti ha spremuta per bene ti da del tempo per ricaricarti un po', per poi spremerti di nuovo. É un meccanismo da persona decerebrata, disperata ed impotente, fa ridere i polli. Se ti metti sulla strada del trattarti bene e vedere le cose per come sono, presto anche tu ne riderai. Prenditi questa pausa per ritrovarti, come lui ti suggerisce, ma una pausa a tempo indeterminato!!! Tutta a tuo vantaggio e a suo svantaggio questa volta ;) Buona fortuna
      -5
      Rispondi a Alice Commenta l’articolo

    • Avatar di sara

      sara 1 settimana fa (9 Settembre 2019 16:41)

      Grazie Sara, il tuo punto di vista mi è di aiuto a riflettere. Effettivamente io ho sempre accettato le sue giustificazioni...fino a quest'anno. Ti posso assicurare che la mia testa oggi di giustificazioni per lui ne ha ZERO. Ma rimane comunque un elemento presente nella mia vita. Non se ne è andato. Magari avesse tanto coraggio. E' presente, come se nulla fosse. Carico a ripartire nella convinzione che io non abbia più pesi dentro… Temo sia proprio qui la verità "É proprio lui che uccide il tuo io. E quando ti ha spremuta per bene ti da del tempo per ricaricarti un po', per poi spremerti di nuovo." Ne farò tesoro :-)
      0
      Rispondi a sara Commenta l’articolo

    • Avatar di Lela

      Lela 1 settimana fa (10 Settembre 2019 8:33)

      Ciao Sara, brava, bravissima che hai preso la decisione di non giustificare più questo 'pezzo di schifo', come direbbe una mia amica... :) Ma non dire "magari avesse tanto coraggio" riferito a lui, perché lui non è che non ha coraggio, semplicemente non lo farà, non ha nessuna convenienza nel farlo. Il coraggio di troncare ogni rapporto devi trovarlo tu, la scelta deve essere tua a prescindere da quello che vuole lui o da quello che farà! Difficile? Assolutamente sì! Doloroso? Assolutamente sì! Ma ne va di te stessa, letteralmente! Non aspettare di essere pronta a farlo, perché non lo sarai mai! Fallo nonostante la lacerazione, fallo e basta!!! 'Carico a ripartire nella convinzione che io non abbia più pesi dentro...', non è così, è su quei pesi che lui conta, è del tuo amore, della tua devozione, della tua gelosia (che lui crea ad arte, vedi i confronti con le altre), del tuo esserci sempre nonostante le angherie che lui si nutre! Sei una donatrice di sangue e non lo sai! Se sei una lettrice di Ilaria da anni, non puoi non aver riconosciuto nella tua storia un caso da manuale (momenti meravigliosi compresi) e sai benissimo che la "soluzione più ovvia" e che naturalmente tu non vuoi sentire (come tutte noi all'inizio) è l'unica possibile!!! Per te, per tuo figlio... Coraggio allora, siamo tutte con te!!!! :)
      -4
      Rispondi a Lela Commenta l’articolo