Lui non ti ama più. Che fare?

lui non ti ama piùLui non ti ama più, che fare?

Già, che cosa è meglio fare, per te e per il tuo benessere, quando il tuo amato “bene” ti comunica che la vostra relazione è finita, non per altro, ma perché lui, il nostro eroe, ha smesso di amarti?

Ti avverto subito, così non ti crei false aspettative: qui non parliamo degli sforzi – tutti inutili e anche dannosi e dispendiosi – che potresti fare per riconquistare un uomo o per tornare a farti amare da lui.

No no.

Qui parliamo delle cose giuste da fare e da pensare per te e per la tua vita quando lui dice che il suo amore è finito.

Come lo zucchero. Come il detersivo dei piatti. Come l’olio extravergine.

Di seguito affronteremo due temi base, leggeri leggeri: quello della tua dignità personale e quello delle opportunità che una situazione come la fine di una storia e di un amore possono creare nella tua vita.

Innanzitutto, quando il tuo fidanzato/marito/amante/ragazzo arriva da te e ti dice: “Non ti amo più”, ti senti carica, motivata, rispettata? E’ così, giusto?

E’ molto gratificante sentirsi dire che non si è più amate. Come no.

Bene, vorrei che ci fermassimo un attimo a riflettere su che cosa potrebbe voler dire quel “non ti amo più”.

Per esempio, pensi che colui che pronuncia questa frase ti abbia mai amato?

Pensi che sia una bella frase da dire?

Pensi che fosse il caso?

Tu dirai: “E’ sincero, è sempre stato sincero. Mi ha detto la verità. Almeno mi ha detto quello che sente.”

Per amor del cielo, non che io apprezzi sincerità e verità, ci mancherebbe.

Tendo anche a pensare che in certe situazioni la cruda verità sia come una coltellata, un atto di vigliaccheria, una specie di paradosso.

Non che io non  creda che un amore possa nascere, crescere e poi spegnersi.

La natura umana è tanto imprevedibile, sfaccettata, influenzata da tali e tante variabili, che questo può essere.

Può accadere. Può rientrare nell’ordine delle cose.

Da parte mia non apprezzo particolarmente nemmeno il comportamento di chi mena il can per l’aia all’infinito e adduce le motivazioni più assurde per liberarsi di un partner.

Le trite e ritrite “buone ragioni” del tipo: “Sono in crisi, non so che cosa mi succede…”; “Non posso darti quello che desideri…”, “Meriti di più/Non sei tu, sono io/Ho bisogno di tempo…”

Non si può nemmeno dire che quello della fine di una relazione sia un bel momento e neanche che ci sia un modo ideale per fare qualcosa, che, come la giri, è sempre spiacevole.

Del resto non è che si può rimanere insieme tutta la vita solo perché non si è capaci di lasciarsi e di dirsi addio.

Anche se la maggioranza delle persone di fronte a una sfida del genere rinuncia, ed è pieno di coppie che stanno insieme solo per paura.

Gran bella roba, veh…

Oppure ci sono quelli che puntano sul logoramento e con un atteggiamento passivo- aggressivo degno del più grande dei campioni dell'”Isola dei Famosi”, ti spingono a lasciarli.

Ci sono anche i ben noti “zombi” o “fantasmi”, che appaiono-e-scompaiono, si accendono e si spengono come la spia della benzina, o scompaiono del tutto dalla sera alla mattina e basta. Finito. Stop.

Tutti imbecilli/idioti/cretini emotivi.

Lui non ti ama più. La tua dignità.

Ma torniamo a noi e al tuo partner che un giorno salta su e ti dice che non ti ama più.

Tu che fai, amica mia?

Vai a rifarti il guardaroba di lingerie per vedere se, dove non sei riuscita tu, può farcela un paio di autoreggenti nuove di zecca?

Compulsi il web alla ricerca di consigli di seduzione?

Chiami una delle tue amiche fidate per chiederle consiglio e farti buttare addosso qualche tonnellata di senso di colpa e quel paio di quintali di senso di inadeguatezza.

No, cara. Cambia schema. Cambia modo. Cambia registro.

Mai momento è stato più opportuno.

E’ ora.

Lui ti ha detto che non ti ama.

Ringrazia il Genio della Sincerità che vive in lui.

Che cosa spinge un uomo a impegnarsi in una relazione e a rimanere fedele?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Ringrazia la sua faccia tosta, il suo egoismo, la sua risolutezza.

Sì, perché uno, giovanotto o meno, che ti dice che non ti ama più è un senza alcun dubbio un segno che il destino ti sta mandando.

E’ ora di prendere in mano la tua vita, di dedicarti a cose belle e buone, di pensare a te stessa.

"dignità di·gni·tà sostantivo femminilwe. Rispetto che l’uomo, conscio del proprio valore sul piano morale, deve sentire nei confronti di sé stesso e tradurre in un comportamento e in un contegno adeguati. (Google Dizionario)"
Perché, uno che ti dice che non ti ama più di sicuro non ha la più pallida idea di che cosa sia l’amore e dunque meglio perderlo che trovarlo.

Poi perché uno che ti dice che non ti ama più ragiona secondo un principio di totale egoismo ed egocentrismo.

Si vede che ha dormito nel lettone con mamma e papà (o anche solo con mamma…) fino ai 14 anni.

Meglio perderlo che trovarlo 2.

E poi perché uno che ti dice che non ti ama più sottintende che tu devi fare e disfare in base ai suoi propri desideri.

Tu, la tua sensibilità, la tua vita, contate meno di zero, meno di  un razzo sparato nella notte di Capodanno a Napoli.

Inoltre uno che ti dice che non ti ama più ti sta dicendo che non ci sono alternative. Basta. Fine. Stop. Non vuole rotture di coniglioni. Fuori dalle balle. E veloce.

Ergo, tu che fai? Recepisci il messaggio (vivaddio, forse che la vita si spiega, finalmente, anche quando non la si vuole capire?) e te ne vai.

Te ne vai.

Incontro alla tua vita.

Lui non ti ama più. Le opportunità per te.

Eccoci al secondo tema f-o-n-d-a-m-e-n-t-a-l-e del quale devi prendere consapevolezza quando l’uomo della tua vita ti scarica: ti si apre un mondo di opportunità.

"opportunità s. f.(…) 2. Circostanza opportuna, occasione adatta, favorevole: agireregolarsi secondo le o.; avere l’odi diredi fare qualche cosa. (Treccani)"

Ti dico la meno esaltante e forse, seppur tristemente, la più utile.

Apri gli occhi.

Cominci a riflettere sulle relazioni uomo-donna e a scoprire qualcosa che può evitarti inciampi e incidenti di percorso e determinare il tuo successo, in amore e non solo.

Ma come, sei stata con uno che alla fine ti ha detto che non ti ama più?

Che segnali ti aveva lanciato che tu non hai voluto vedere?

Che cosa ti ha rivelato tutta questa storia sulla natura umana?

Quello che stai facendo che cosa ti dice della tua forza?

Che cosa ti sta rivelando a proposito delle tue risorse?

Cara mia, con la sua codardia travestita da sincerità e con il suo cieco e miope egoismo, il nostro amico ti ha servito su un piatto d’argento la possibilità di scoprire chi sei davvero e soprattutto che cosa puoi ottenere.

Soprattutto ti ha dato l’opportunità, della quale tu forse non ti saresti concessa il lusso perché troppo inconsapevole del tuo valore, di farti una vita.

Degna.

Una nota finale: ricordati che se il signore che ti dice di non amarti più, per qualsiasi ragione, ha dei debiti materiali con te, nell’andare incontro alla tua vita, devi passare anche dall’avvocato.

Di questi tempi, più che mai, che lui ti ami o che non ti ami, il tuo benessere e i tuoi diritti valgono più che tutto.

Dignità e opportunità.

Ecco che cosa fare quando lui non ti ama più.

I percorsi che ho creato per te:

I 7 Pilastri dell’Attrazione.

è il primo passo verso la conoscenza di te.

Clicca qui per iniziare il tuo percorso de I 7 Pilastri dell’Attrazione adesso.

Come Sedurre un Uomo senza Stress

In questo percorso si spiegano i gradi dell’attrazione “autentica”.

Clicca qui per iniziare il tuo percorso Come Sedurre un  Uomo senza Stress adesso.

Lascia un Commento!

131 Commenti

  1. Avatar di Roberta

    Roberta 2 anni fa (16 Dicembre 2018 9:45)

    Ciao a tutte. Mi sto appassionando a questi articoli ed ogni giorno ne leggo uno. Per me sono sempre più attuali e rispecchiano, purtroppo, quello che ho affrontato e sto affrontando tutt' ora. Fino a poco tempo fa pensavo che fossero stupidaggini. Invece adesso "trovandomi in mezzo" li trovo terapeutici. Nel senso che ora come non mai riesco a capire e soprattutto comprendere quello che mi sta succedendo. Fuori e dentro me stessa.
    Rispondi a Roberta Commenta l’articolo

  2. Avatar di Miriam

    Miriam 1 anno fa (2 Luglio 2019 1:42)

    Ciao. Sarò breve. 20 anni insieme. 15 di matrimonio.2 figlie, la maggiore14 anni di ammala 2 anni fa.io e lei in giro x ospedali. Lui con la piccola di 8 anni. Marzo di qst anno va via di casa. Poco dopo chiede separzione..che non firma. Lui non mi ama. Nnsemte più quel trasporto Faccio di tutto ( inizialmente anche lo zerbino..stronza io) da qlc tempo mi voglio più bene. Lui viene a casa x le bimbe. Mi chiama. Dove che ci vuole tempo x ricostruire. Ma è un caxxi confuso. Nn mi ama ma gli manco. E giorni io avrò una biopsia ( la sfiga) lui l'ha saputo da un mio zio. Vuole venire con me...oggi dopo l'ennesima telefonata in cui mi dice che x i suoi amoci lui è un grande xche mi accompagna mi sono girate le bolle e gli ho poi scritto che nn lo volevo ( la coscienza se la lavi in altri modi). Io lo amo ancora nn lo nego. Ma è grustrante qnd ti dice nn prova nnt ma gli manchiamo. Qnd sospira che nn è felice, qnd pensa che è luglio e nn stiamo organizzando le vacanze. E se sto documenti li firmassi io? Il limbo nn mi piace.
    Rispondi a Miriam Commenta l’articolo

  3. Avatar di Lidia

    Lidia 10 mesi fa (8 Settembre 2019 10:18)

    Ciao Ilaria. E cosa fare quando invece lui è convinto che non lo amo? Dice che io solo credo di amarlo... Io non so più come dimostrarglielo, anche perché mi sento esaurita da ciò. Grazie di cuore se mi risponderai...
    Rispondi a Lidia Commenta l’articolo

  4. Avatar di Antonella

    Antonella 11 mesi fa (27 Agosto 2019 16:41)

    Ciao a tutte a me sta capitando la stessa cosa... dopo sette anni di fidanzamento, quattro anni di convivenza e dopo aver deciso di sposarci lui mi ha detto che non mi ama più che è stanco di me.. e io mettendo la mia dignità sotto ai piedi gli ho promesso di cambiare e lui ha detto che non gli va più di darmi possibilità e che vuole prendere una casa da solo per staccare la spina e capire se gli manco.. sono disperata
    Rispondi a Antonella Commenta l’articolo

    • Avatar di Carla

      Carla 11 mesi fa (27 Agosto 2019 17:35)

      Lascialo andare. Non si muore d'amore. Si sopravvive. ..
      Rispondi a Carla Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 11 mesi fa (27 Agosto 2019 18:49)

      Recupera in fretta l'orgoglio se non vuoi soffrire per lui...
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di AnnaV

      AnnaV 11 mesi fa (27 Agosto 2019 19:05)

      Se ha letteralmente detto che vuole vedere se gli manchi, direi che ti stia mettendo in standby (non si sa mai) e che sia un gran brutto segnale. Certamente una persona poco trasparente, con cui non è il caso di dividere la vita.
      Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 11 mesi fa (27 Agosto 2019 20:04)

      Ciao AnnaV, Non si può sentire che vuole vedere se gli manca. Mah rimango sempre più sbalordito.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 11 mesi fa (27 Agosto 2019 19:11)

      Cioè se gli manchi, che cosa succede? Tu sei disperata. Va bene. Ma il sospetto che lui oltre a cafone sia anche molto stronzo, ti viene?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 11 mesi fa (27 Agosto 2019 19:49)

      Cara Antonella, mi dispiace molto per come ti senti, ma non sei tu a dover cambiare, bensi l'atteggiamento mentale verso il tuo compagno che si e' dimostrato un immaturo e un vigliacco. Che te ne fai di uno cosi? Altro che sposarselo: che vada pure a quel paese con un biglietto di sola andata. Un abbraccio!
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 11 mesi fa (27 Agosto 2019 20:20)

      Tanto più che queste famigerate prove a me sanno sempre di un’anticamera della fine di una relazione. Che magari è già finita molto tempo prima. Da una persona poco seria come il tuo compagno c’e’ da allontanarsi, e molto velocemente. Forza, Antonella!
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

    • Avatar di Irene

      Irene 11 mesi fa (27 Agosto 2019 20:34)

      Scusa che cosa cambieresti per esempio?
      Rispondi a Irene Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 11 mesi fa (27 Agosto 2019 21:08)

      Ciao Antonella Come ha detto Gea non devi essere tu a cambiare. Il problema è suo non tuo.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Martina

      Martina 2 mesi fa (8 Maggio 2020 4:06)

      Anche io dopo 9 anni insieme e 5 mesi di convivenza...lui è anche musulmano e ha detto che ha capito che siamo troppo diversi..e queste diversità hanno fatto scemare l amore..io lo amo da morire è il mio ossigeno. Come è andata a finire poi la tua storia? Ti prego dammi una frase di conforto
      Rispondi a Martina Commenta l’articolo

  5. Avatar di Alisia

    Alisia 2 anni fa (8 Ottobre 2018 17:54)

    Ciao Ilaria, leggendo l'articolo mi è venuta in mente la storia di una mia amica. Lasciata dal marito dopo 20 anni di matrimonio e due figli con la frase "non sono più innamorato di te" e come se non bastasse ha aggiunto "mi hai fatto disinammorare tu". Come se ci fosse un interruttore, che la moglie ha spento per farlo disinammorare. Come se tutto il matrimonio o qualsiasi altra relazione dipendesse solo da noi donne. La reazione della mia amica è stata ovviamente quella di sentirsi colpevole per la fine del suo matrimonio. Ne è seguito per lei un lungo periodo di depressione, che ahimè ancora continua. Le parole contano moltissimo, e conta molto e anche di più il nostro reagire. Per questo è giusto e importantissimo mettere l'accento sulla nostra dignità. Alla mia amica ho consigliato già da un po la lettura del blog. Per il suo ex invece, dopo neanche un mese, un altra donna ha riacceso l'interruttore spento dalla moglie.....
    Rispondi a Alisia Commenta l’articolo

    • Avatar di Carlotta

      Carlotta 2 anni fa (8 Ottobre 2018 18:50)

      Ciao Ilaria, mi ricollego al commento di Alisia per dire che anche per me la frase “non ti amo più” è estremamente colpevolizzante (oltre che arrogante) ed implicitamente sottointende un “perché sei cambiata o perché sei diversa da come pensavo o perché non ti meriti più il mio amore”.
      Rispondi a Carlotta Commenta l’articolo

    • Avatar di Gioia

      Gioia 11 mesi fa (25 Agosto 2019 11:56)

      Cosa dovrebbe fare una donna in questa situazione, se ha due figli, uno di quali è suo?
      Rispondi a Gioia Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 11 mesi fa (25 Agosto 2019 12:14)

      Andare da un buon avvocato per la tutela del figlio di lui. Lasciare lui e occuparsi di sé.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Cat

      Cat 2 mesi fa (9 Maggio 2020 22:36)

      Buonasera Ilaria, veramente un bel articolo. E se lui ti dice che non sa quello che prova per te? Dopo quasi 3 anni di relazione...in che cosa mi sono cacciata..
      Rispondi a Cat Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (9 Maggio 2020 22:40)

      "In che cosa mi sono cacciata.." appunto! Lascialo andare. Tutela il tuo valore, il tuo onore e la tua dignità. Lascialo, alcune frasi sono inaccettabili, terribilmente offensive non portano nulla di buono.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Cat

      Cat 2 mesi fa (10 Maggio 2020 8:31)

      Ti ringrazio della risposta Ilaria
      Rispondi a Cat Commenta l’articolo

    • Avatar di Ally

      Ally 2 anni fa (9 Ottobre 2018 1:59)

      Ciao alisia. Ho provato tanto dispiacere nel leggere cosa è successo alla tua amica perché per empatia sono diventata molto più sensibile di prima sulle separazioni. Anche a me hanno dato tutte le colpe della fine della relazione: non ero felice come agli inizi, ero stanca per il lavoro, non stavo bene fisicamente (!),ecc ecc. Il mio ex compagno mi ha scritto tutto ciò in una bella mail nella quale poneva questi motivi per la rottura dato che lui non poteva essere mio conforto, psicologo o amico ma al massimo confidente e amante. Dovevo vedermela da sola. Ha anche allegato foto di alcuni miei diari nei quali descrivevo le mie sensazioni ( quindi a riprova delle sue tesi). Ora, oltre alle parole che capisco feriscano sempre molto ( sarà che siamo terra di letterati?) ma per provare tutti i giorni ad andare avanti ed uscire dal senso di colpa che mi avevano inculcato mi ripeto sempre: si ok, ma i fatti che seguono queste parole? Il mio ex non si é mai confrontato con me su questo, svagava sulle mie richieste, é scappato da casa in una giornata prima dell' estate, coperto da amici e parenti, mi ha lasciato queste motivazioni con una mail a chiudere 10 anni di rapporto, ha bloccato ogni via di comunicazione ( e forse già frequenta un'altra), dimostrando di tenerci molto e di essere molto rispettoso della mia persona, del tempo e dell amore che gli ho dedicato. Tutto ciò per dire: provo un dolore enorme te lo assicuro, mi sento come se fossi morta 3 mesi fa ma mi appiglio con sana lucidità ai fatti. Al reale. A ciò che tocco con mano. Alle evidenze. E questo mi manda avanti. Un abbraccio alla tua amica, la mia vicinanza.
      Rispondi a Ally Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (9 Ottobre 2018 11:29)

      Ally, lo hai già raccontato. Raccontarlo di nuovo non aiuta. Hai incontrato un bastardo cosmico - succede a molte - e pensa quanto è immorale lasciare che un'esistenza (la tua) sia condizionata dal comportamento di un bastardo.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ally

      Ally 2 anni fa (9 Ottobre 2018 14:39)

      Grazie Ilaria, hai ragione :) Mi focalizzeró ancora di piu su me stessa, grazie per la pacca sulla spalla! Un abbraccio
      Rispondi a Ally Commenta l’articolo

    • Avatar di A

      A 2 anni fa (2 Gennaio 2019 21:44)

      È davvero immorale lasciare che anche la mia esistenza sia in qualche modo resa meno bella da un coniglione codardo e col cervello completamente bollito. Grazie, poche parole toniche che centrano il bersaglio. Comunque...sono tutti uguali😂
      Rispondi a A Commenta l’articolo

    • Avatar di AnnaV

      AnnaV 2 anni fa (9 Ottobre 2018 13:15)

      Infatti, Ally. Sono passati solo tre mesi e presto vedrai le cose in una prospettiva diversa. Non era un amico e non ti voleva bene. Poteva essere un compagno di vita? No.
      Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

    • Avatar di Ally

      Ally 2 anni fa (9 Ottobre 2018 14:42)

      Grazie anche a te Anna!!! Sono rimasta shockata... ma andiamo sempre avanti!!!!! Grazie di cuore per le vostre parole ❤
      Rispondi a Ally Commenta l’articolo

  6. Avatar di Ally

    Ally 1 anno fa (2 Luglio 2019 12:20)

    Quando leggo e rileggo articoli come questo comprendo il significato della parola libertà. Essere veramente svincolati da finti legami, finti futuri e soprattutto finto bene. Ci vuole coraggio per accorgersi ed accettare la realtà, anche quando l'avevi vista vestita in ben altro modo. All'inizio la libertà spaventa e atterrisce poi ne capisci la preziosità. Il dovere che abbiamo di vivere la nostra sola occasione perlomeno con autenticita. Vi abbraccio forte.
    Rispondi a Ally Commenta l’articolo

    • Avatar di Gioia

      Gioia 11 mesi fa (25 Agosto 2019 12:15)

      Purtroppo ci sono donne che sono costrette a suportare le aroganze dal uomo per i figli. Una donna che lavora non ha bisogni di agraparsi a un uomo così, lei puo cambiare la vita ed essere felice. Ma se ci sono i bambini, non è facile. Anche loro hanno i diritti di essere felice, più di adulti!
      Rispondi a Gioia Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 11 mesi fa (25 Agosto 2019 12:24)

      Infatti, è necessario lavorare, per questo dicevo di lasciare quest'uomo e di occuparsi di sé. La donna della quale lei parla deve occuparsi di sé, di cercare un lavoro e poi dei figli. I figli di una madre e di un padre di questo genere non sono felici, al di là della facile retorica che a tutti i livelli mette avanti i "bambini".
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gioia

      Gioia 11 mesi fa (25 Agosto 2019 13:29)

      Nella vita purtroppo si fanno i sbagli. Mi sono fidatta alle numerose promesse di questo uomo. Per stare con lui ho lasciato la mia cita, persone amiche, e il lavoro che mi dava l' indipendenza economica. Ho avuto il figlio con lui. Bambino ha due anni. Ho già un lavoro, ma non è abastanza, sto già cercando un altro lavoro. Certo che in questa situazione se anche l'uomo fa l'egoista diventa più dificile. Ho dovuto prendere la pausa dalla attività lavorativa per curare il figlio. In passato mi sono sempre data da fare, ho aiutato ai genitori e anche al ex marito, che era in difficoltà. Purtroppo in Italia una donna singol, la madre di due figli, viene guardata male, e non ha nessun aiuto, non è come al nord di europa che esiste più sostegno alle famigniee ai bambini. Sono gia stata dal avocato, non è stato di grande aiuto. Comunque continuo a cercare un lavoro migliore di quello che ho adesso qui. E cercherò l'avocatessa migliore. Grazie Ilaria per i consigli.
      Rispondi a Gioia Commenta l’articolo

    • Avatar di Fisa

      Fisa 11 mesi fa (25 Agosto 2019 18:14)

      ‘ La facile retorica del mettere avanti i figli ‘ giustissimo.
      Rispondi a Fisa Commenta l’articolo

    • Avatar di Martina

      Martina 2 mesi fa (8 Maggio 2020 4:12)

      Ciao. Sto con un ragazzo musulmano da 9 anni e dopo 4 mesi di convivenza ha capito che siamo troppo diversi e per questo l'amore ha detto che è scemato. È stato un amore folle sempre bene insieme ma all improvviso forse vuole seguire la sua religione e dice che io sono cocciuta troppo per fare alcune cose che vorrebbe facessi per la sua religione. Non mi ama più. Io l'ho pregato di rimanere senza lui non vivo mi manca l'aria. Ma soprattutto non mi ero accorta di nulla. .. Solo a volte stava più tempo a giocare al cellulare che con me. Lui è il mio ossigeno senza non vedo la mia vita futura, come si sopravvive ?
      Rispondi a Martina Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 2 mesi fa (8 Maggio 2020 13:49)

      Cara Martina, l'ossigeno te lo devi prendere dall'aria, che è sempre disponibile e gratis (sperando non sia troppo inquinata), non da terze persone e MENO CHE MAI da un uomo. Inoltre non si pregano le persone di rimanere con noi se non ci amano più, a pregare si va in chiesa se si è credenti. Non basare MAI la tua vita su nessuno al di fuori di te stessa. Se finora non l'hai mai fatto non è mai troppo tardi per iniziare. Ricorda che se investi tutto il tuo capitale nelle azioni di una sola azienda e questa fallisce, tu fai bancarotta. Se invece diversifichi i tuoi investimenti puoi persino arricchirti. Questi sono consigli da economista che però si possono applicare anche alla vita ;)
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (8 Maggio 2020 14:54)

      Ben detto, Atolla! Non si può sentire né leggere "Lui è il mio ossigeno". Semmai è anidride carbonica o metano, che dir si voglia...
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 2 mesi fa (10 Maggio 2020 21:03)

      Ahahahahah anidride carbonica o metano, ben detto Emilia, questa me la riciclo ;)
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (10 Maggio 2020 22:33)

      @Atolla, fai pure! :D ;)
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 2 mesi fa (8 Maggio 2020 15:52)

      Sottoscrivo quanto detto da Atolla. Martina, come si sopravvive? Respirando, day by day. Altrimenti la soluzione qual è? Non è che puoi buttarti al Tevere per un uomo che non ti vuole più. E ricordati, come diceva mia nonna, che la mano che ti aiuta davvero la troverai solo in fondo al tuo braccio. Non ti arrendere e vai avanti per la tua strada. Chi non ti ama, non ti merita.
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Margot

      Margot 2 mesi fa (8 Maggio 2020 14:30)

      Ciao Martina, prova a seguire i consigli di Atolla che non sono sbagliati. L'ossigeno devi cercarlo da sola e dartelo da sola. Soprattutto, riguardo il tuo compagno e la sua religione, a cosa ti ha chiesto di rinunciare? Alla carne di maiale? Alla tua religione? Devi andare in giro coperta? Se ti chiede di andare in giro con il velo, lascialo. Tu sei una ragazza occidentale e questo non significa andare contro di lui. Sei una donna libera.
      Rispondi a Margot Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (8 Maggio 2020 16:00)

      E' la sua religione che gli prescrive di stare più tempo al cellulare o di comportarsi da stronzo? Tanto per sapere... Ti dico la mia: non credo proprio. Diciamo che questo furbacchione mo' adesso strumentalizza una religione, grande e importante, che va rispettata, per farsi i suoi porci comodi. Esattamente come i cristiani, di ogni orientamento e quelli di altre religioni. E' stronzo, la religione non c'entra niente. Tu lo hai pregato? Ma scusa, e la tua dignità? Lui è il tuo ossigeno?! Ma siamo serie, su! Non costringetemi a farvi da scuola elementare, media e superiore e a dirvi: "Ci pensate sul serio a quello che dite?! Dove sta il rispetto di voi e delle vostre persone?! Ma che cosa ha a che fare l'amore con tutto questo?" Un povero stronzo come ne trovi a miliardi è il tuo ossigeno?! Non scherziamo. Vattene da quella casa e mettiti a costruire qualcosa di serio per TE e da TE.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 2 mesi fa (9 Maggio 2020 17:36)

      Ciao Martina, mi dispiace molto per come ti senti. Immagino il vuoto che potrai sentire dopo aver vissuto un periodo così lungo della tua vita con una persona. Persona, però, che sta usando la religione per farti fare il bello e il cattivo tempo che vuole lui. Persona che, una volta che tu magari gli hai fatto presente che non vuole adempiere alcune sue richieste (magari assurde!), adduce la religione come cause della separazione. Per piacere! Soprattutto perché se la diversa religione fosse stata IL problema, lo sarebbe stato dall'inizio. Concordo con quanto ti hanno già scritto tante lettrici e Ilaria, l'ossigeno per proseguire la tua vita sei tu, per te stessa, non persone esterne - né i tuoi genitori, né gli amici, né un uomo. Occupati di questo con tutte le tue forze, per diventare una persona sempre più indipendente ed autonoma.
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo