Ma fiducia in se stessi e autostima non servono proprio a niente?

fiducia in se stessi

"La vita è più bella quando si riconosce il proprio valore. Ilaria Cardani"

La fiducia in se stessi e l’autostima non servono proprio a niente? La mia è una provocazione bella e buona, certo. Io appartengo alla schiera di coloro che credono che la fiducia in se stessi, l’autostima, il credere nei propri mezzi siano caratteristiche emotive e caratteriali essenziali per la serenità personale, anche e soprattutto per realizzare un rapporto di coppia sano e appagante e una storia d’amore felice e che duri nel tempo.

"Non avere paura di essere te stesso, poiché ogni cosa che vuoi, vuole te. Genevieve Behrend"

C’è qualcuno che pensa che l’autostima e la fiducia in se stessi siano sinonimi di prepotenza e il sintomo disturbante di un pericoloso senso di superiorità: chi ha “troppa” autostima sarebbe un pallone gonfiato, un millantatore (o una millantatrice), una persona che si crede “di più” rispetto a chi le sta intorno e che quindi si sente autorizzata a usare la manipolazione e a dominare gli altri.

Fiducia in se stessi, equilibrio emotivo e relazioni sane

Quella dei “palloni gonfiati” in realtà non è fiducia in se stessi e autostima, ma arroganza. L’arrogante è il bullo (o la bulla), colui che finge una profonda sicurezza in se stesso e agisce con prepotenza sugli altri solo perché è totalmente insicuro del proprio valore e delle proprie capacità e deve cercare rassicurazioni esibendo un potere e una forza esteriori che non hanno riscontro all’interno. Non hanno riscontro, cioè, nel suo cuore, nella sua mente. E, soprattutto nel suo inconscio (eh, sì, è proprio così).

"Chi è padrone di se stesso governa il mondo, e il mondo lo ricompensa donandogli abbondanza. Salvatore Brizzi"

Questi inidvidui prepotenti e arroganti rientrano pienamente nella categoria degli uomini sbagliati (e anche delle donne sbagliate). Tra loro ci sono per esempio coloro che usano la violenza nei confronti delle proprie compagne. Costoro fanno uso (anzi: abuso) della violenza fisica o di quella verbale, che spesso fa più danni ed è più dolorosa di quella fisica.

Ma a noi non interessano i palloni gonfiati, i millantatori e i violenti. Giusto? Noi li evitiamo accuratamente, giusto?! Noi non vogliamo diventare come loro, giusto?!

Come fai a recuperare la tua autostima o scoprirla per la prima volta?
Come fai a trovare di nuovo fiducia in te stessa dopo un fallimento o in un momento difficile? Dove trovi tutta la sicurezza che ti serve per avere successo nelle relazioni e nella vita? Scarica adesso l'ebook gratuito "Pronto Soccorso Autostima", ricevilo senza rischi e senza impegno nella tua casella email.

Fiducia in se stessi, autostima al femminle e altro

La fiducia in se stessi non serve a schiacciare gli altri (comportamento perverso), ma a stare bene nel mondo, a raggiungere gli obiettivi che ci si è posti e a costruire la propria felicità (comportamento sano). E in questo senso la fiducia in te stessa è l’impalcatura, lo “scheletro” sul quale tu ti appoggi per mettere in luce i tuoi punti di forza e aprirti al tuo successo, in tutti gli ambiti della vita. Se nutri la sicurezza in te stessa, nutri la tua esistenza nel migliore dei modi, diventi “costruttiva” e smetti di essere “distruttiva” (se per caso ogni tanto ti capita).

"Il mondo non sarebbe altrettanto perfetto e completo senza di te e i tuoi doni. Arielle Essex"

Capita nella vita di ritrovarsi con una bassa autostima? Eccome se capita. Talvolta ci sembra che non abbiamo mai avuto una buona autostima e che non sappiamo nemmeno che cosa sia la fiducia in se stessi. Altre volte, invece, succede di sentirsi con un’autostima a terra dopo un insuccesso professionale o un rifiuto da parte di un uomo o dopo una storia d’amore finita.

"Credi in te stessa e punta alla gioia. Una volta raggiunta si propagherà intorno a te illuminando il tuo universo. Anton Vanligtè"

La buona notizia è che puoi aumentare la tua autostima, in modo semplice e graduale, di modo che la ritrovata fiducia in te stessa ti permetta di realizzare i tuoi obiettivi secondo i tuoi desideri.

Ne parleremo e approfondiremo, resta connessa!

Lascia un Commento!

145 Commenti

  1. Avatar di Attila

    Attila 6 anni fa (18 Giugno 2014 0:12)

    Certo! :-) Mi arrivano sempre tutte le notifiche dei nuovi articoli, e qualche tempo fa mi avevi inviato anche la guida gratuita e, poco dopo, i 7 Pilastri... vado subito a controllare la posta!! :-D Intanto grazie mille per la risposta! :-)
    Rispondi a Attila Commenta l’articolo

  2. Avatar di Attila

    Attila 6 anni fa (18 Giugno 2014 8:09)

    Ilaria, non c'e'! :'( Ho controllato anche nella spam, in caso fosse finito malauguratamente la', ma niente... tra l'altro mi e' venuto in mente che "I 7 pilastri" mi era arrivato ad un altro indirizzo, quello collegato a Paypal, cosi' per scrupolo ho guardato pure la', ma... nada! Potresti provare a rimandarmelo, per favore? Ti ringrazio, ciao!
    Rispondi a Attila Commenta l’articolo

  3. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 6 anni fa (18 Giugno 2014 9:56)

    Attila, mandami una mail in privato con la richiesta nell'oggetto così io ti rispondo mandandoti il link.
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  4. Avatar di Veronica

    Veronica 6 anni fa (30 Dicembre 2014 15:20)

    Articolo interessante Ilaria
    Rispondi a Veronica Commenta l’articolo

  5. Avatar di Veronica

    Veronica 6 anni fa (30 Dicembre 2014 15:44)

    ti ringrazio per avermi risposto.
    Rispondi a Veronica Commenta l’articolo

  6. Avatar di Veronica

    Veronica 6 anni fa (30 Dicembre 2014 15:51)

    O solo per sentirsi "accettati", a volte lo si fa.
    Rispondi a Veronica Commenta l’articolo

  7. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 6 anni fa (30 Dicembre 2014 15:29)

    @Veronica: perché si sentono inadeguati a prescindere. Perché sono imbevuti di una cultura che considera la donna uno status symbol, un'appendice, un ornamento e che quindi deve essere docile e sottomessa, se no a che serve? Tutte queste cose insieme. Chiedo: è davvero tanto difficile capirlo? La mia è una domanda seria, nessuna provocazione. E poi: se incrociate uomini (o persone) che non corrispondono/rispondono ai vostri standard, evitateli, cancellateli. Perché mai stare con persone che non incontrano i vostri standard e continuare a lamentarsi che non corrispondono ai vostri standard? Le persone sono come sono, non si possono (e non si devono) cambiare. Basta di fare le sante salvatrici e di pretendere di cavare sangue dalle rape!
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  8. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 6 anni fa (17 Giugno 2014 20:05)

    @ Attila e a tutte: ho inviato il link alla registrazione via mail a tutte le iscritte al blog. Attila, tu sei iscritta, verooo?! ;)
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Stellin

      Stellin 3 mesi fa (2 Agosto 2020 23:36)

      Ciao a tutti, Innanzitutto grazie Ilaria per i tuoi articoli sempre super utili. Vorrei chiedervi un consiglio: sono uscita con un ragazzo 8 mesi. Tempo durante il quale le cose andavano bene ma sempre con il freno a mano tirato (il suo) non parlo di sposarsi ma di condividere, vederci di più, fare uscite in gruppo. Lui adduceva tutto alla paura, quando ho deciso di chiudere lui mi ha lasciata andare.. Tornq dice di vederci e quando dico fammo sapere quando non si fa più sentire. Torna per chiedermi come sto e ip taglio corto. Avrei dovuto dire che mi sonp rotta di aspettare e che non voglio essere il pit-stop temporaneo? Ho sbagliato "semplicemente" a liquidare il tutto con un "tutto bene spero anche tu" mi sento sempre stronza a "chiudere" senza dire nulla.. Ma io ero stata chiara sul provare a conoscerci e ora non voglio rincorrerlo. Grazie a tutte!!
      Rispondi a Stellin Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 3 mesi fa (3 Agosto 2020 8:45)

      Ciao Stellin, hai fatto benissimo. Chiudi del tutto e lascialo perdere, classico che gioca con le persone.
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Stellin

      Stellin 3 mesi fa (3 Agosto 2020 10:48)

      Grazie Cristina! Molte volte penso che dovrei essere io a fare, fare, fare.. Mi rendo conto che se mi vuole torna e mi corteggia (anche perchè l'ho scaricato dicendogli: "mi piaci ma io vorrei di più e non voglio forzare te nè prendere in giro me") Poi mi dico: ma forse a me bastava, ma forse non avessi avuto fretta sarei potuta piacergli, ma forse forse forse.. Credo che la grande verità sia che quando ci si piace davvero non c'è bisogno di fare tutte queste elucubrazioni.
      Rispondi a Stellin Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 3 mesi fa (3 Agosto 2020 15:44)

      Capisco Stellin, perchè anche io ho (ora un po' meno, in passato soprattutto) il vizietto di pensare che magari avrei potuto fare di più. Però secondo me in 8 mesi (che non sono affatto pochi) se lui non ha voluto procedere nella relazione, è solo un perditempo. Tesi confermata dal fatto che è tornato coi classici messaggini, ma zero fatti. Davvero, io penso che tu sia stata anche molto paziente, di più non potevi veramente fare. Meglio che stia a crogiolarsi nel suo brodo di noia e piattume, che torni a disturbare te ;) buona giornata!
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Stellin

      Stellin 3 mesi fa (4 Agosto 2020 16:44)

      Grazie Cristina!Grazie di cuore!Non capisco perchè mi sembra sempre di non fare abbastanza. Pensa che ora vorrei persino scrivergli io per prima (patetica) solo perchè penso: "povero e come fa a scrivermi se io sono fredda come il ghiaccio?" e poi mica mi deve amare da subito, e potevo aspettare e vedere cosa succedeva. Poi prendo fiato e mi rendo conto che sono FESSERIE!Non si vive per accontentarsi. Rendendo infelice sia me che lui per altro! Grazie di cuore!Buona giornata.
      Rispondi a Stellin Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 3 mesi fa (4 Agosto 2020 19:54)

      Figurati Stellin, per così poco :) assolutamente, hai fatto bene secondo me a frenarti e non scrivere. Le possibilità per darsi una svegliata e dimostrarti qualcosa le aveva eccome, quindi... le ha anche tutt'ora a dirla tutta, quindi proprio non è impossibilitato. Passiamo oltre, c'è gente molto più entusiasta e rispettosa di lui! Un abbraccio Stellin e buona serata!
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 3 mesi fa (3 Agosto 2020 18:22)

      Stellin, sei stata grande a scaricarlo e sei stata grande a scaricarlo così, rispettando i tuoi bisogni con chiarezza e senza giri di parole. Se lui ti vuole, batte il pugno sul tavolo con sé stesso, si sveglia, chiede con serietà un incontro e si apre in modo autentico con un linguaggio ADULTO. Non dargli corda con questi suoi indegni comportamenti: ti sfibrano, ti tolgono energia, ti amareggiano, ti infastidiscono e tu devi fiorire e...brillare. Se no, che ti chiami a fare Stellin? :-D
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Stellin

      Stellin 3 mesi fa (4 Agosto 2020 21:26)

      Grazie Francesca!Grazie di cuore!!Le tue parole sono bellissime. Io vorrei davvero non dover sempre "fare" ma spesso è più forte di me. Spero di riuscire a liberarmi di questo bisogno impellente e non sentirmi sempre "stronza" a chiudere le conversazioni. Una cosa la so per certo: le cose belle ed autentiche non hanno bisogno di tante paranoie. Viaggiano lisce. Grazie ancora, ti auguro una splendida serata!
      Rispondi a Stellin Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 3 mesi fa (5 Agosto 2020 18:59)

      Stellin, altroché fare, fai meno. Spesso è il nostro tanto fare (e io mi metto nella lista, direi sul podio) che confonde le carte e ci getta fumo negli occhi perché poi ci pare che la relazione vada avanti, ma ciò accade unicamente perché noi facciamo, brighiamo, ci mettiamo energia. Ma che la mettano un po' anche loro la benzina, oh. Basta viziare gli uomini, ci hanno già pensato molte madri. C'è un articolo molto bello di Ilaria la cui tesi è più o meno questa: investi la metà di quello che investe lui. Vai avanti così che vai liscia. Goditi l'estate e la tua vita.
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (5 Agosto 2020 19:13)

      Le mie esperienze di questo ultimo anno mi fanno riflettere che forse alla fine fanno bene certi uomini a comportarsi così. Non lo so sarà l'amarezza che sento in questo momento però non mi sembra che se ne esca fuori.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Mia

      Mia 3 mesi fa (5 Agosto 2020 22:32)

      Emanuele, è orribile questa tua affermazione. Riflettici.
      Rispondi a Mia Commenta l’articolo

    • Avatar di Stellin

      Stellin 3 mesi fa (5 Agosto 2020 22:32)

      Dici? Fanno bene a perdere tempo con una che evidentemente non gli piace abbastanza per non rimanere soli? Illudedola e perdendo tempo? Quando basterebbe essere onesti? Non è un'accusa la mia è curiosità verso il tuo pensiero
      Rispondi a Stellin Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (6 Agosto 2020 11:23)

      So che il mio pensiero ha suscitato reazioni diverse. Lungi da me a stare qui a scrivere chi ha torto o ragione. Il concetto non è questo. Le mie considerazioni nascono da quello che ho letto qui nel tempo e altrove. E lo collego alle mie esperienze. Forse sbaglierò ma se si vuole una relazione ci vogliono una buona dose di stronzaggine e cattiveria. Pensare di conoscere qualcuno e di avviare una frequentazione senza che ci siano comportamenti sbagliati di uno o dell'altra e pura utopia. I casi sono due: o si rimane soli o si gioca secondo delle regole che esistono da sempre. La donna si strugge e l'uomo se la ride. Devo imparare questo gioco. O inverto la rotta o non ne esco fuori.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 3 mesi fa (6 Agosto 2020 12:21)

      Emanuele, fa orrore quello che hai scritto. Il tuo grosso problema è pensare che in una relazione ci sia qualcuno che deve dominare l'altro, solo perché ti è andata male con quella donna verso la quale eri ossessionato. Ma ci rendiamo conto?! No, non è ammissibile un pensiero del genere. Neanche tutta l'amarezza del mondo può giustificare una frase di questo tipo.
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (6 Agosto 2020 13:32)

      @Emilia, La mia è una considerazione generale. Da marzo 2019 a oggi ho trovato solo opportuniste e scroccone. Giocare alla pari non si può. Negoziare se vuoi o bilanciare un rapporto non è possibile. Cosa leggiamo qui ? Donne che si struggono per dei pezzi di M..... Si a questo punto bisogna dominare sull'altro. Queste sono le mie conclusioni. Se lo può scordare la prossima che gli offro una cena. Un caffè e lo paga lei. Se non lo fa aria. Ora incomincio a pretendere anch'io senza dare niente. Mi sono scocciato di essere buono e fesso.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Fabio

      Fabio 3 mesi fa (6 Agosto 2020 15:37)

      Inconsciamente incontri i tuoi pari, se non migliori non avrai altro, auguri Emanuele.
      Rispondi a Fabio Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 3 mesi fa (6 Agosto 2020 14:58)

      Caro Emanuele, sei venuto qui tempo fa a convincerci che la donna in questione fosse cambiata, ma la situazione è rimasta invariata: tu sei stato probabilmente trattato male e speri ancora di poterla conquistare assumendo un comportamento diverso da quello attuale. Ti do una notizia: lei non si è innamorata di te e non lo sarà mai, nemmeno se tu iniziassi a farle del male. Detto ciò, se aspiri ad una relazione di questo tipo, non scrivere qui cercando conforto, perché adesso, francamente, hai proprio stancato con questa storia. Non è la prima volta che fai questo genere di esternazioni. Basta.
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 3 mesi fa (6 Agosto 2020 12:32)

      @Ema, le tue considerazioni partono da una prospettiva errata. Tu noti che le donne si struggono se gli uomini non le considerano o spariscono o le trattano male e ne deduci che se l'uomo si comporta così la donna cade ai suoi piedi. Ma la verità è che l'uomo si comporta così perché IN QUEL CASO non è abbastanza interessato, cerca solo sesso, ha in testa ancora la ex ecc. Che è lo stesso a parti inverse. Anche le donne sanno essere stronze e superficiali se l'interesse per l'altro è relativo. Quindi la tua non è una considerazione vincente, soprattutto per il fine che vuoi raggiungere tu: innamorarti ed essere ricambiato. La verità è che l'interesse reciproco ad avviare una frequentazione deve esserci. Deve essere, per l'appunto, reciproco. Se invece un reale interesse c'è solo da una parte, la cosa non funzionerà. Neanche se fai lo stronzo. Anzi, quella chiuderà prima di subito con te se non la consideri nemmeno. Quando l'uomo/la donna è interessato/a mostra il proprio interesse. Certo, ci vuole un minimo di intelligenza e non bisogna farsi vedere innamorati persi e completamente soggiogati dall'altro/a, anzi, è meglio non dire troppo e vedere come evolve la situazione. Ma l'interesse va mostrato, c'è poco da fare. Io, se un uomo non mi considera minimamente, non mi innamoro. Ovviamente c'è chi sa recitare, ma alla fine la maschera cade.
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Lela

      Lela 3 mesi fa (6 Agosto 2020 12:47)

      Dai Manù, tu sai che ho sempre fatto il tifo per te, ma queste considerazioni non si possono sentire e non sono da te! Vorrei essere franca, tu sai che in fondo questa amarezza che ora stai provando, un po', forse un po' tanto, te la vai proprio a cercare. E' da quando sei comparso su questo blog che continui a ricadere nella trappola delle solite due donne che ti hanno fatto, ti fanno e continueranno a farti del male se tu non cambi qualcosa nel tuo modo di pensare e di agire. Te lo ha detto Ilaria, te lo hanno detto anche tutte le altre ragazze, ma tu hai continuato ostinatamente a schiantarti a mille all'ora contro lo stesso muro profondendoti in mille giustificazioni che servono solo a te per continuare a fare quello che sai benissimo non dovresti fare! Non è un giudizio Manù, sappiamo tutti quanto sia difficile resistere alla tentazione di scendere a compromessi pur di non rimanere soli, ma non quando la NOSTRA fine è scritta in caratteri talmente cubitali sul quel muro che non possiamo continuare a far finta di non vedere! Coraggio Manù, tu non pensi davvero quello che hai scritto! Metti da parte quello che è stato finora e le tue due meravigliose sanguisughe e guarda avanti con fiducia, questa volta davvero però! Un abbraccio!
      Rispondi a Lela Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (6 Agosto 2020 14:26)

      Difatti non scenderò più a compromessi. La lezione lo imparata. Questo significa che non sarà più come prima il mio approccio.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Lela

      Lela 3 mesi fa (6 Agosto 2020 17:32)

      Manù, se dici così vuol dire che non hai imparato proprio nulla! Non è il tuo approccio ad essere sbagliato, sono le donne che ti scegli a esserlo e su cui ti incaponisci fino all'autolesionismo! O meglio, qualcosa di sbagliato nel tuo approccio c'é! Dalle tue storie sembra che quasi tu le voglia comprare! Ma davvero pensi che qualcuno ti DEBBA qualcosa solo perché gli offri una cena? Soprattutto che ti debba amare perché le compri una giacca? Ma davvero Manù? Che cosa devi dimostrare al mondo? Tu vali per quello che sei, non per quello che hai! Smetti di indossare una maschera e comincia ad amarti perché è quello che ti manca davvero!
      Rispondi a Lela Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 mesi fa (6 Agosto 2020 22:04)

      Ecco appunto, ho commentato prima di leggere questo commento.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Mia

      Mia 3 mesi fa (6 Agosto 2020 12:52)

      Vai Emanuele, cerca conforto in quei geniali blog dove ti insegnano a trattare le donne come stupidì oggetti. E’ questo che hai maturato qui in più di un anno di frequentazione,no? Ti stavo aspettando, sai? E ahimè sei arrivato.
      Rispondi a Mia Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (6 Agosto 2020 14:23)

      Beh mi sono sempre comportato con garbo su queste pagine. Sono arrivato e mi stavi aspettando ? Ilaria è saggia ma la realtà è diversa. Ilaria vi suggerisce come proteggervi dai mascalzoni. Non è che forse anch'io a un certo punto mi devo difendere ? Le lezioni quando si imparano cambiano. Io sono cambiato. Mi devo adeguare e imparare a difendermi.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 3 mesi fa (6 Agosto 2020 17:52)

      Ema, questo si chiama rigirare la frittata. Dai...
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Vittoria

      Vittoria 3 mesi fa (6 Agosto 2020 18:18)

      Le regole che la donna soffre e l'uomo ride?? Ma per piacere! Se non sei in grado di difenderti piuttosto fai un'autoanalisi seria e prendi per davvero un impegno con te stesso e per la tua vita, invece di venire a offendere le donne qui sul blog di Ilaria, che lavora in tutt'altra direzione! Un po' di rispetto per le lettrici e la proprietaria di un blog non farebbe male, tanto per iniziare...
      Rispondi a Vittoria Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (6 Agosto 2020 23:19)

      Io non ho offeso nessuno. Ho espresso tra le altre cose delle incongruenze.Allora mi devo sentire io offeso io come uomo visto che chi offre un caffè viene demonizzato e io invece no. Incontrate chi vi offre un caffè e vi lamentate ? Non volete capire il motivo per cui io sono arrabbiato. Vi sfugge proprio perché anch'io mi devo adeguare a un caffè e chi chiede di più va mandato a ranare.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Mia

      Mia 3 mesi fa (6 Agosto 2020 18:50)

      Emanuele, ti stavo aspettando nel senso che ho immaginato saresti arrivato ad una esternazione simile. Ne sono amareggiata e non mi dilungo. Viviana, Anais, Fabio, Vic e FrancescaF hanno espresso in modo chiaro quello che é anche il mio pensiero.
      Rispondi a Mia Commenta l’articolo

    • Avatar di Mia

      Mia 3 mesi fa (6 Agosto 2020 18:54)

      manca Emilia nel mio elenco, molto importante anche il suo intervento
      Rispondi a Mia Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 3 mesi fa (6 Agosto 2020 13:06)

      @Emanuele, allora credo che il blog di Ilaria non faccia per te. Prova a cercare un blog con le stesse bordate di quella stronzata di Teorema. Le tue considerazioni hanno a che fare con tutto tranne che con l’amore e il rispetto. E, se non te ne sei accorto te lo dico: è una forma di maschilismo, di oggettificazione della donna mista (come tutti i maschilismi) a una insicurezza narcisistica (io faccio i capricci perché sono esasperato e ne ho diritto). Se non ti comporti come uomo di valore non troverai donne di valore. Se non ti comporti come un adulto maturo non troverai adulte mature. Se fossi a cena con te a un primo appuntamento e te ne uscissi con una considerazione simile, mi alzerei e ti saluterei lì com’è vero iddio. E, sì, se il risultato di avere standard e valori è non avere un/a compagno/a allora va bene star soli! Ma io credo sia il contrario...@Emilia, non era ossessionato, È ossesionato. Ma ormai lo sappiamo.
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 3 mesi fa (6 Agosto 2020 14:47)

      E' così, Emanuele. Hanno ragione. Tu ti fai sempre ripescare dalla stessa donna e ti lamenti che sia un'opportunista. Tu offri la cena alla russa che poi non ti si fila più e sparisce, e due settimane dopo sei lì a rioffrirle un'altra cena con le stesse aspettative di due settimane prima. E ti lamenti che sia una scroccona. Tu sei poco maturo da questo punto di vista, è questa la realtà. Devi imparare dai tuoi errori e dalle situazioni, devi mettere a frutto l'esperienza. Che non vuol dire diventare uno stronzo senza rispetto. Se pensi questo, perdonami, ma non ci hai capito nulla.
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 3 mesi fa (6 Agosto 2020 17:55)

      Ma queste donne sono una o due? Non sto più capendo un tubo di nulla. 😨
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Anais

      Anais 3 mesi fa (6 Agosto 2020 17:07)

      Emanuele, mi permetto di correggerti: occorrerà essere stronzi per LA PERSONA CHE VUOI TU, per il tipo di relazione che desideri TU, e non in generale! Io fossi in te rivedrei il mio modo di relazionarmi con il prossimo e specialmente i criteri con cui scegliere chi frequentare... Se ti guardi intorno vedrai che il mondo è pieno di relazioni che funzionano, basta togliersi i prosciutti dagli occhi.
      Rispondi a Anais Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 3 mesi fa (5 Agosto 2020 23:54)

      Emanuele, amarezza? ma non ti annoi? Davvero, ma non ti annoi? Ma ti rendi conto che lo scorso anno eravamo qua a parlare di questo? Ma perché? E che considerazioni sono? “Fanno bene certi uomini...” Brividi.
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Viviana

      Viviana 3 mesi fa (6 Agosto 2020 15:49)

      Emanuele sorvolo sulla bassezza delle cose che hai scritto, che hanno offeso tutte noi, ma una cosa voglio dirtela: anche se vivessi nel Medioevo, in una società in cui le donne sono ai margini e i ruoli di genere cristallizzati e nessun segnale di emancipazione femminile fosse neanche nella mente delle donne che ti ci circondano, con il tuo modo di fare non andresti lontano. Perché nello spendere le cifre che hai detto di aver speso per regali, cene e quant'altro per una donna che ti ha detto con le parole e con i fatti che per lei non conti nulla hai solo dimostrato di non considerarti meritevole di nulla, hai dimostrato di non aver alcun rispetto di te stesso, nessuna dignità e anche una certa ottusità, visto che hai trovato almeno una decina di donne qui, oltre a Ilaria stessa, che ti hanno dato validi consigli, e hai mostrato anche molta ingratitudine, perché oltre ai consigli ti hanno anche sostenuto e consolato. Quindi corri pure tra le braccia degli incel, batti le mani al guru MRA del momento, la tua situazione non cambierà e non è per colpa delle donne streghe cattive, ma per colpa TUA che non ti rispetti e che non vuoi mettere in pratica neanche il consiglio minimo di bloccare una persona che ti ha trattato male. Chi è causa dei suoi mali pianga se stesso!
      Rispondi a Viviana Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (6 Agosto 2020 18:32)

      Non mi sono spiegato probabilmente. I conti non tornano. Quante volte ho letto commenti pesanti su chi offre un caffè per un primo incontro. Ma come io invece faccio tutto il contrario, e sono pure cornuto e mazziato. Allora scusate tanto ma hanno ragione a offrire un caffè. Perché investire su una persona che non sai come è ? Non tornano i conti ragazze. Io ho investito tempo energie e denaro. Sono saltato fuori così perché giorni fa non ricordo chi ha scritto che lui deve fare e lei stare a guardare. Fallo sbattere insomma. E no ragazze se poi tutto ciò lo si fa per strategia e no. Non è spontaneo e ne vero un rapporto del genere. Voi volete imparare a difendervi e ora devo impararlo anch'io. Ragazze un fondo di verità c'è visto che molti suggerisco di non investire nulla in una donna. Ora come ora il mio cuore è di ghiaccio e pure io. Se devo diventare uno stronzo per difendermi ben venga.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 mesi fa (6 Agosto 2020 22:02)

      Emanuele, abbiamo discusso insieme a te all'infinito questa storia, infinite volte hai detto che l'avevi capito e avresti cominciato a vivere una vita vera. Non l'hai mai fatto. Sei sempre tornato sui tuoi passi. E adesso te la prendi con il genere femminile. Non solo: molte volte mi ha impressionato e l'ho fatto presente, lo strano collegamento che fai tra denaro e il dovere di ricambiare in amore. E i regali e le cene. C'era stata a suo tempo anche una discussione legata a una giacca molto costosa che lei ti aveva chiesto come prova d'amore e che tu avresti pagato in modo frazionato e che alla fine (grazie a Dio!) è stata restituita al negozio, almeno per come ce l'hai raccontata tu.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 3 mesi fa (6 Agosto 2020 22:17)

      Sì, Ilaria, è davvero impressionante. Una transazione, un mercimonio. E la frase sul fare, Emanuele, l’ho scritta io (in risposta a Stellin) ma l’hai completamente travisata. Però, mi spiace, ma io getto la spugna. Non starò qui a spiegarmi. Chi mi legge sul blog e ha un po’ di buon senso ha ben capito cosa intendessi.
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (6 Agosto 2020 23:39)

      Forse mi sento anch'io offeso come uomo visto che più di una volta si è sottolineato che gli uomini oggi giorno offrono a ma la pena un caffè è sono stati definiti nei peggio modi. L'essere diverso da altri non ha portato nulla. Evidentemente qualcosa va cambiato. Intanto incomincio dal primo incontro con un caffè. Poi se merita e si comporta bene qualcosa di più. Il mio cuore è chiuso così come la mia sensibilità.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 mesi fa (7 Agosto 2020 11:47)

      Si comporta bene?! Emanuele questo è un blog prevalentemente letto da donne e a donne si rivolge, quelle donne che, malgrado le grandi qualità umane morali e intellettuali che possiedono continuano a incrociare e a far entrare nella loro vita predatori di ogni tipo instaurando relazioni disfunzionali. Ovviamente le relazione disfunzionali nascono dall’incontro tra due personalità irrisolte e complementari. E sempre di più ci sono uomini che cascano in dinamiche disfunzionali un tempo quasi esclusivo appannaggio delle donne. Ed è quello che capita a te. La ‘guerra’ uomini e donne non c’entra nulla. C’entra di più la capacità di saper scegliere per se’, sapersi difendere, saper vivere. Tu continui a commentare ma non leggi l’ovaio messaggio che ti stiamo mandando da mesi. Anch’io adesso non ho capito bene quale delle due donne ti ha recentemente deluso per l’ennesima volta. Credo sia quella della giacca. Costei è una pura e semplice psicopatica con scarse doti umane e intellettuali e ho la sensazione anche mal riuscita nella vita (diversamente non si comporterebbe così) che in maniera nemmeno tanto strategica ti usa e si approfitta del tuo incaponimento su di lei, in base però ai ritmi della sua totale follia. Una psicopatica senza grandi qualità non può essere presa a esempio dell’intero genere femminile. L’unica cosa che devi fare tu è chiudere una volta per tutte con costei e per davvero e occuparti di te. Ma non la vuoi capire.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Doris

      Doris 3 mesi fa (7 Agosto 2020 13:09)

      Emanuele che dispiacere vedere qualcuno tanto volenteroso ferirsi ostinatamente con le sue stesse mani e, una volta dolorante, prendersela con tutto il mondo (femminile, nel tuo caso) per i danni che egli stesso si è procurato. Se ci riesci prova a rileggere con lucidità i tuoi interventi di questi mesi: se sarai obiettivo vedrai tu stesso le sinusoidi delle tue affermazioni, le andate e i ritorni, le contraddizioni. E la solidarietà che le persone (e sono in maggioranza donne e ragazze, pensa!) ti hanno riservato, mettendoti spesso in guardia da questa tipa orribile: calcolatrice, manipolatrice, opportunista-falsisssssimaa!!!! - che ti impunti a frequentare con masochistica determinazione. E, per quanto riguarda l'aspetto economico, sappi che, finché tu considererai regalo ed elargizione come armi di scambio d'amore, troverai frotte di furbette e furbone sgamatissime nel vendersi un sospiro sospiroso, un pudico battito di ciglia, un sorriso finto innocente, un passato tragico a carissimo prezzo. Auguri di cuore per la tua rinascita.
      Rispondi a Doris Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela B

      Emanuela B 3 mesi fa (7 Agosto 2020 13:24)

      Ciao Ilaria, ciao Emanuele. Io credo che il nocciolo della questione sia stato individuato da Fabio. Il suo commento è un po' "brutale", ma l'analisi è corretta. Emanuele dovrebbe cambiare atteggiamento, schema. A me sembra che a causa della bassa autostima e del senso di inferiorità ritenga di non essere abbastanza, di non meritare affetto e amore e di dover fare/dare/regalare per instaurare relazioni o anche solo avviare frequentazioni. In questo modo interagisce soprattutto con persone interessate all'esteriorità, all' ottenimento di regali, favori, aiuti. Poi entra in gioco il discorso etico-religioso: io mi comporto correttamente, gentilmente, generosamente, mi aspetto che gli altri ( in questo caso le donne) ricambino. Non è così. Emanuele, tu puoi decidere come ti comporti, non come si comportano gli altri. Dovresti investire su te stesso, essere gentile con te stesso. La generosità nei confronti degli altri dovrebbe essere disinteressata e proporzionata al tipo di rapporto, al grado di intimità e anche alle proprie possibilità.
      Rispondi a Emanuela B Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 3 mesi fa (7 Agosto 2020 13:09)

      @Emanuele, offrire solo un caffè non ti farà ottenere nulla lo stesso, perché non sei centrato, non hai autostima. Scegli le donne sbagliate e invece di imparare dai tuoi errori e correggere il tiro ti fai calpestare e ci ricaschi, e ci ricaschi. E ci ricaschi. Se l'altra persona non è interessata, significa che non è interessata. Punto. Se ti tratta male, se sparisce, se scrocca, se ti usa, significa che non va bene per te. Basta, vai oltre. Invece tu sempre lì, non ti schiodi. Troverai sempre stronze che ti inquadreranno al volo e il caffè non lo berranno nemmeno.
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Ally

      Ally 3 mesi fa (7 Agosto 2020 19:47)

      Caro Emanuele, ti sono vicino perché sono veramente affezionata a te. Ormai si può dire quasi che vi conosco attraverso le vostre esperienze. Ti voglio regalare io qualcosa, una frase che mi ha aiutato e lo sta facendo tanto tuttora: se la sofferenza vi ha reso cattivi, l avete sprecata. Non glielo permettere Ema. Non glielo permettere. Ti abbraccio
      Rispondi a Ally Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 3 mesi fa (7 Agosto 2020 15:06)

      Ciao Emanuele, come ti hanno detto qui altre persone, io direi che il traguardo per te è arrivare a evitare di fare da maggiordomo/bancomat a donne poco stabili. Capisco che sia più facile a dirsi che a farsi, però davvero, è tutto qua. Stare a crogiolarti e a prendertela con tutto il genere femminile non ti aiuterà, anzi, in ordine: fa scappare le donne di valore più velocemente di me quando vedo un ragno, ti fa sembrare uno di quegli anziani che si lamentano di tutto e vanno giù di luoghi comuni a tutto spiano. Soprattutto se parti da queste premesse, ma poi appena la donna che ti incanta al momento ti chiama tu riparti in quarta. Davvero, basta volerti male. Ti auguro buona giornata.
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 3 mesi fa (6 Agosto 2020 22:35)

      @Emanuele Tu hai investito tempo, energie e denaro con la persona SBAGLIATA, e non lo vuoi capire. Non è che a forza di regali l'altro si innamora. L'AMORE NON SI COMPRA, come ti hanno scritto sopra. O nasce o non nasce. E se non nasce è inutile incaponirsi. Neanche Trump se lo può comprare, nossignore. Bisogna mollare il colpo e andare avanti, questo bisogna fare. Le conclusioni che hai tratto sono infantili e stupide. Se io ti dicessi: "Basta, ho capito che gli uomini vogliono solo le donne capricciose, acide e che li trattano male, da domani cambio registro e diventerò la regina delle stronze", che mi diresti? Non ti sentiresti offeso come uomo per questa ridicola generalizzazione e per essere considerato appartenente a una categoria di fessi senza palle? Non penseresti che io abbia sparato una sonora minchiata?
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di AnnaV

      AnnaV 3 mesi fa (6 Agosto 2020 22:53)

      @Ema: E se non sai com’è, come fai a sapere che ti piace? Tre aspetti positivi del carattere di queste persone li sai elencare?
      Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

    • Avatar di Kiki07

      Kiki07 3 mesi fa (7 Agosto 2020 0:56)

      Ciao Emanuele, ti ho letto qui, come altrove, e tra i più affezionati lettori di questo blog. Volevo dirti la mia, a fronte di queste ultime esternazioni. Sai qual è secondo me il punto? Che sostanzialmente sei così concentrato sull'interesse tuo, che non vedi, né misuri il suo. (di un'ipotetica lei, intendo). E che caffè, cene, o chissà che intendi, non ti porteranno a quello che cerchi, se lo fai "acquistando", "accontentando" materialmente, sebbene questa corrisponda all'idea sociale, considerata giusta, migliore -adatta sicuramente- di proporre un'uscita a una persona... questa, comunque , non la compri. Ci sono persone che sì si vendono, o svendono, e altre disperate che cascano. Ma, non puoi, non possiamo comprare il loro/ il suo sentire. il suo volere, quindi. Il suo agire, per forza. Ed è questo il nostro limite. Agire entro il nostro sentire. E comprendere almeno in parte, i nostri moventi. Per non sbattere la testa contro il muro, ( spesso lo stesso) , né cercando comodi cuscini solo per confortevolezza, adeguamento, o disperazione. nb: Spero non speri che una donna ti scelga solo perché sei buono, generoso, e bravo. A svenderti saresti tu.
      Rispondi a Kiki07 Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 3 mesi fa (7 Agosto 2020 13:06)

      Kiki, scusa, ma se uno mi offre la cena sperando che io mi innamori di lui non è generoso, è un commerciale.
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (7 Agosto 2020 19:25)

      Il discorso è un altro. Non è la cena che fa innamorare naturalmente. Scusatemi ma proprio qui ho letto le peggio cose su uomini che offrono un caffè a un primo incontro. Io ragiono diversamente. Ho piacere invece a portare a cena una donna. Semmai dovrebbe essere quest ultima per correttezza a rifiutare un secondo , terzo invito ecc se non è interessata. Ti invito una volta è accetti. La seconda dici no grazie mille non sono interessata. Fine del discorso. Ma cadiamo sempre sullo stesso punto. Se poi non cerchi e ti fai avanti e sparisci ecco che l'uomo è visto male. Nella mia specifica situazione non sono i soldi a rappresentare il problema. E non sono i soldi che mi fanno avere amore. Tratto semplicemente in modo diverso le donne. A me quello che mi ha mandato fuori è stato l'insieme della situazione. Lo tratta bene, con rispetto non ho allungato le mani gli ho trasmesso un sincero interesse e mi sono ritrovato con una persona che vuole sempre litigare, che mi provoca in tutti i modi. Che fa di tutto per rovinare una situazione. Io ho messo tutto ma tutto insieme. La sera che siamo usciti mi ha messo in imbarazzo in un negozio ( almeno questo è il mio punto di vista ) . Prova dei pantaloni e di punto in bianco dal camerino viene fuori senza scarpe con l'urgenza di richiamare la madre. Va bene prendo e pago i pantaloni. Fuori dal negozio mi dice prelevo e te li do. E io gli risposto la prossima volta me li dai. Poi a cena conclusa avrebbe dovuto pagare lei. O almeno fare io gesto, tu hai pagato i pantaloni e io la cena e siamo a posto. A mente fredda durante la settimana scorsa che ha dato fuori di matto non ci ho visto più. Ecco perché per me è una scroccona. E messo tutto insieme per me è una pazza furiosa.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 mesi fa (7 Agosto 2020 21:08)

      Ma è una pazza furiosa. È un pezzo che lo diciamo. E scroccona al limite del disonesto. È una psycho, una narcisista patologica probabilmente. Sei tu che continui a zerbinarti. Dovevi lasciarla scalza nel mezzo del negozio e salutare.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (8 Agosto 2020 11:15)

      Ciao Ilaria 😭 sono ferito. Purtroppo è così una pazza. Si è ricordata come mi chiamo dopo quasi 2 anni. Mi trova cambiato rispetto a quando ci siamo conosciuti la prima volta. Io di rimediare ai miei errori ci ho messo tutta la mia buona volontà. Ho ricevuto in cambio il nulla. Mi bastava una parola carina una dimostrazione che gli interesso davvero. Alla fine sono io che ho fretta. Dopo quasi 2 anni. Non ho più parole.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 mesi fa (8 Agosto 2020 12:16)

      Non le interessi. Quindi nessuna aspettativa o pretesa.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (8 Agosto 2020 12:40)

      È così questa è la realtà. Poi si meraviglia che sbotto. Mai una parola carina, mai qualcosa che facesse prcercepire interesse. Sempre ciò che dico o faccio e sbagliato. Mi sono ritrovato anche con la preoccupazione di dover entrare nella sua testa prima di dire qualcosa. Se no guai. Facendomi perdere tutta la spontaneità. Non vi dico come ho dormito. Dalle 11 di ieri sera alle 3 di notte scrivere e sentirmi dire che a causa del anno scorso non si sbilancia.Quando fu lei la prima a dirmi in più di un occasione che me la sono presa troppo. Che sono io che nel momento in cui ho detto ciò che non mi sta bene a voler comandare. Io gli sono andato in contro ho accettato compromessi e lei non lo ha fatto. Sono io che ho fretta. Dopo quasi 2 anni.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 3 mesi fa (8 Agosto 2020 13:17)

      @Ema le parole se le porta via il vento. La parola "carina" da parte sua non conta nulla, ricordatelo. I fatti contano, solo i fatti. Lei non è mai stata veramente interessata a te, e non lo sarà mai. In più è matta da legare.
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 mesi fa (8 Agosto 2020 16:21)

      Soprattutto è matta da legare...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (8 Agosto 2020 17:17)

      Io il beneficio del dubbio glielo dato. Seno altro perché ha una figlia piccola e magari voleva un uomo di cui fidarsi prima di fare qualcosa. Ho tentato di capirci qualcosa di lei visto la situazione. Di cosa potesse aver bisogno come donna e come mamma. O fatto del mio meglio ragazze. Ho fatto del mio meglio.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (8 Agosto 2020 17:05)

      @Vic giusto. E io ho fatto i fatti. Il discorso non sono i soldi che ho speso. È l'investimento complessivo come dicevo in tempo energie e denaro per dimostrare con concretezza il mio interesse. D'accordo ho investito sulla donna sbagliata. Non ho fatto storie con la Russa. Usciti due volte capita l'antifona ho lasciato perdere. E tutt'ora ci salutiamo quando ci si incontra. Ho fatto ciò che ritevo giusto. Lo trattata da signora e con eleganza ho lasciato perdere. La questione con l'altra nasce da sensi di colpa. Mi sono reso conto di aver fatto degli errori all'inizio e ho agito di conseguenza. Ora non so se credergli o meno ma ha detto che sono diversi rispetto a prima. Ho fatto del mio meglio per ricucire il rapporto. Non c'è stato verso perché mi sono trovato lo stesso muro di oltre un anno fa. Un incubo sotto certi aspetti. Mi sono sentito provocare intenzionalmente. Con lo scopo di portarmi all'esasperazione. Non hai idea di quante domande mi faceva. O dei ragionamenti assurdi. Io ho espresso cosa non mi va bene. E apriti cielo. Un po' ci si deve smollare a un certo punto per andare d'accordo. Un po' smollo io e un po' l'atra persona. Poi io alla fine ho sbottato e si è pure meravigliata. Con le buone o con le cattive non è servito a nulla dirle come mi sono sentito e della percezione che ho avuto. Poi io sono quello che comanda invece e proprio il contrario. Io non ho fatto altro che fargli capire in tutti i modi che nessuno dei due deve comandare. Si gioca alla pari o giù di lì. Difatti vedi ieri sera si è lamentata che tutto andava bene e non si spiegava il perché me la fossi presa. Andava bene per come voleva lei. E io non so stare allo scherzo e io corro troppo e io qui e io la. Pesante pesante. Tutto per comunicare in modo indiretto il suo disinteresse. E io lo percepisco. Però sono io a sbagliare naturalmente.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Lela

      Lela 3 mesi fa (8 Agosto 2020 17:58)

      Ma quindi sta pazza furiosa la senti ancora? E dai Manù!!!!!!!!!!!!
      Rispondi a Lela Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 3 mesi fa (8 Agosto 2020 21:24)

      @Emanuele, te lo smonto pezzo per pezzo sto commento. "Mi sono reso conto di aver fatto degli errori all'inizio e ho agito di conseguenza". No, è una prerogativa dei narcisisti patologici con tratti psyco far sentire l'altro perennemente in colpa, manco avesse ammazzato Cristo, perché dalla tua incredulità, dal tuo sgomento e dalla tua sofferenza traggono rifornimento e una goduria senza pari. Non gliene è mai fregato niente di niente di te e non ha mai avuto intenzione di avere una storia con te, solo di usarti e sfruttarti. E continua a farlo perché tu glielo permetti. E continuerà. "Un po' ci si deve smollare a un certo punto per andare d'accordo. Un po' smollo io e un po' l'altra persona". Questo vale se l'altra persona è una persona sana, non una matta da legare. Da lei non puoi aspettarti delle reazioni "normali", solo palate di m. in piena faccia. "Con le buone o con le cattive non è servito a nulla dirle come mi sono sentito e della percezione che ho avuto". Non è servito perché non ti vede proprio, sei zero per lei, un ometto insignificante e tonto che si può rigirare come meglio crede. "Difatti vedi ieri sera si è lamentata che tutto andava bene e non si spiegava il perché me la fossi presa". Ti sta prendendo per il culo, Emanuè. Ora ti dico come andrà avanti la cosa, perché ho fatto un corso di palla di vetro durante il lockdown e so tutto dell'argomento. Lei ti ripescherà decine di volte ancora perché tu, malgrado sia stato messo in guardia all'infinito da tutte noi, non la blocchi, continui a sentirla, a sperare, a illuderti. Perché sei un masochista. Ogni volta ti ripescherà e poi "sbroccherà" nel giro di pochissimo e per un'inezia qualunque, ti svaluterà al massimo grado e ti tratterà come l'ultimo degli stronzi. Ti farà spendere e spandere e probabilmente neanche verrà a letto con te. Ti farà sentire in colpa per qualunque fottuta cosa, anche per la pioggia che cade, anche per un'unghia incarnita. Alla fine si stancherà delle tue proteste e delle tue "lagne" e ti darà un calcio nel sedere, ti bloccherà e si metterà insieme ad un altro fissa, un altro che comunque ha sempre continuato a sentire, perché ti illudi se pensi di essere il solo maschietto in gara. Tu ti ritroverai solo, stremato, tramortito, sanguinante, intimamente devastato e cadrai in un baratro di depressione da cui neanche uno speleologo riuscirà a tirarti più fuori. Pure Freud in persona getterebbe la spugna nel tuo caso. Col passare del tempo, poi, sarai sempre più inferocito e avvelenato, e imbruttito, odierai il mondo intero e te la prenderai con tutto l'universo femminile. Penserai che le donne sono tutte cattive e tu sei una povera vittima incompresa. Ora, tocca a te. Decidi come vuoi che vada. Questo è il mio aiuto per te, che ci sono passata. Hai questa occasione di crescita Emanuele, di vera svolta. Bloccala. Bloccala ORA. Ma non lo farai, ve'?
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 3 mesi fa (8 Agosto 2020 22:55)

      Cara Vic, non potevi dirlo meglio ma il problema è che Emanuele preferisce CONTINUARE CO 'STA LAGNA dopo un anno o forse più, preferisce fare lo zerbino, il cavalier servente, e poi venire qui a piagnucolare per ottenere sostegno. Non la bloccherà mai questa tizia, non ricordi che più volte ha detto che non blocca nessuno? Ha una dipendenza, direi conclamata, e noi praticamente ci stiamo incaponendo per farlo smettere di alimentarla. Non lo farà mai, anzi sai che c'è? Le sta dietro anche troppo poco, dovrebbe telefonarle ogni giorno più volte al giorno, mandare messaggi, invitarla ad uscire, uscirci più spesso possibile, farle continuamente regali, se si ha una dipendenza, porca miseria, viviamola al massimo no?
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 3 mesi fa (8 Agosto 2020 22:56)

      P.S. mi sa che pure Ilaria ha gettato la spugna....come darle torto?
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (9 Agosto 2020 9:36)

      Io quello che ho avuto da dire l’ho detto. Emanuele mi segue, sa come la penso. Sarebbe scorretto da parte mia voler cambiare la testa alle persone. Mi spiace per Emanuele che ha tante doti e ha tante risorse e le butta nel gabinetto, esattamente come mi spiace per le donne di grandi qualità che fanno altrettanto. Soprattutto Emanuele sa benissimo quello che è giusto fare.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (9 Agosto 2020 9:43)

      Confesso che se c’è una cosa che mi fa ‘sclerare’ è l’uso del denaro e il farsi usare materialmente, sia per gli uomini sia per le donne. Il denaro e le cose materiali alla fine sono le meno importanti. Un trauma, un maltrattamento che crea un trauma, delle ferite emotive e fisiche sono ben più gravi. Ma spesso non le capisci, non capisci che ti vengono inferte. Farsi sfruttare materialmente significa privarsi di una risorsa meno importante e allo stesso essenziale per la vita e soprattutto nei momenti di difficoltà ma soprattutto di una risorsa che chiunque, con un po’ di equilibrio, può misurare, a differenza delle risorse emotive. Non caschiamo in questi inganni!!!
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (9 Agosto 2020 10:06)

      E vero ciò che scrivi. Io devo ribaltare un pensiero che a volte mi fa perdere il senso della misura.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 2 mesi fa (9 Agosto 2020 12:44)

      Non avevo dubbi, Ilaria. Ma so anche che possiamo dare tutti i pareri, i consigli e gli avvertimenti possibili ma se lui per primo non ne è convinto non li seguirà mai.
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (9 Agosto 2020 9:29)

      @Vic, In un certo senso ti ho dato retta. Il blocco sui social non serve a nulla se non c'è un blocco interiore verso una persona. Come accadeva prima dei social. Non si cambiava mica casa, città nazione una volta quando un rapporto si chiudeva. La mia capacità deve essere quella di bloccare dentro di me. Sono 48 ore che non riposo bene. La sua personalità è chiara come è chiaro che dipende da me , da dentro me. Vedi ieri mi ha tenuto bloccato tutto il giorno. Stamattina mi aveva sbloccato. Va avanti così da marzo 2019. Il mio stile e il mio modo di essere lì espresso anche stamattina. Gli ho scritto , gli ho fatto presente che per me è finita. Mi sono scusato per aver esagerato con le parole e fine. Tanto è chiaro che ha grossi problemi questa donna. E non gli interessa niente di me. Si chiude cosi per me. Se non rispetta la mia volontà provvederò in altro modo. Ma si deve essere capaci di non fare nulla. Il blocco diversamente non serve a niente
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 2 mesi fa (9 Agosto 2020 10:46)

      @Emanuele Non si cambiava mica casa? Dipende. Se era un amore troppo grande o un'ossessione, sì. Ascoltati "Il sogno di un buffone" di Giampiero Artegiani. Si chiama no contact, Emanuele, perché aiuta davvero ed è l'unico modo per uscire dalla dipendenza affettiva. Diversamente, lei ti ricontatterà, e tu risponderai. Sei troppo debole e risponderai. Invece "lontano dagli occhi" lontano dal cuore. Il distacco materiale aiuta e fa elaborare il dolore. Non devi permetterle di contattarti più in alcun modo. Ma ha ragione Atolla, non lo farai.
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (9 Agosto 2020 12:17)

      @Vic, Certo che esistono casi limite. Io parlo di una forza interiore.senza quella non c'è no conctatt che tenga. Non è la funzione di blocco di un device che mi fa cambiare prospettiva. E dentro di me che che deve avvenire il cambiamento. O non funzionerà mai.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (9 Agosto 2020 12:26)

      Esatto. E ci vuole un atto di volontà.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (9 Agosto 2020 13:51)

      Difatti è così. Una volta come si faceva ? E che oggi la tecnologia tende un filo sottile che ci lascia la possibilità di sentire ogni istante qualcuno. Mi stavo chiedendo se a volte non si diventa bisognosi anche in questo senso. Un misto di dipendenza tecnologica affettiva. Mi viene da chiamarla Tecnoaffettiva dipendenza.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (9 Agosto 2020 14:21)

      Sì l'analisi è corretta. Ma se vuoi dare la colpa a una dipendenza sei fuori strada...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Fisa

      Fisa 3 mesi fa (8 Agosto 2020 14:58)

      Momento polemica: quello che succede a Manuele è secondo me lo stare su questo blog a fingersi qualcun altro. Dire: io conoscere online no, io le donne che si svendono no, io cerco una donna intelligente e onesta .... E poi cercare semplicemente una carina che ti si prende, cercando di sedurla con i mezzi che possono colpirla di più, in questo caso i soldi. Non c'è niente di male a riconoscere di avere un desiderio fortissimo di avere un partner con cui condividere la vita e fare sesso e a riconoscere che questo desiderio ci fa prendere sbandate. A riconoscere che no, un lavoro redditizio e una carriera non ci soddisfano completamente o per niente. Il male è non riconoscerlo e fingere, anche verso se stessi. Forse Manuele non è così e mi sbaglio ma altri qui si e anche nella vita reale e poi finiscono per farsi doppiamente male rispetto al riconoscere che desiderano un partner e il lavoro, gli amici e gli hobby non li soddisfano completamente. Se si riconosce un nostro aspetto, anche se impopolare o negativo, allora lo si può tenere sotto controllo o cambiare. Ci vuole onesta'.
      Rispondi a Fisa Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 3 mesi fa (8 Agosto 2020 16:42)

      Ma scusami Fisa, noi qui sul blog lo riconosciamo eccome. Se no che ci stiamo a fare qui, a smacchiare i giaguari? Un conto comunque è cercare la persona giusta e capire dove sbagliamo, come ci sabotiamo, cosa ci manca ecc., e un altro è raccattarsi il primo tappabuchi per riempire il vuoto o correre dietro a un disturbato psyco e pure scroccone.
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Fisa

      Fisa 3 mesi fa (8 Agosto 2020 17:44)

      Vic no, qui alcuni utenti sono onesti con sé stessi e con gli altri mentre altri non lo sono e si fingono sgamati e ' imparati '. Io seguo questo blog da tantissimi anni, 10 o più e quindi a livello teorico ho capito qualcosa di come instaurare relazioni sane e soddisfacenti. Però alle parole devono seguire i fatti e non i bei commenti di superiorità. E questo vale anche per me.
      Rispondi a Fisa Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 3 mesi fa (8 Agosto 2020 19:39)

      Ok ok ho capito cosa vuoi dire, in effetti in alcuni casi mi capita di pensarlo. Però credo che l'unico modo per capire davvero dove si sbaglia sia esporsi raccontando di sé onestamente, anche se si ricevono critiche. Perché sono comunque critiche costruttive. In realtà, però, quello che succede a Emanuele è che la sua bisognosità lo porta ad essere preda delle peggiori vampire in circolazione. Non è un finto selettivo. Non ha autostima e quindi sceglie donne stronze e maltrattanti ed ha un'evidente tendenza alla dipendenza affettiva.
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Fisa

      Fisa 3 mesi fa (8 Agosto 2020 23:18)

      Si Vic, sono d'accordo con te.
      Rispondi a Fisa Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 3 mesi fa (8 Agosto 2020 15:42)

      Emanuele, riesci a capire che questo atteggiamento così profondamente bisognoso, vittimistico e colpevolizzante dell’altro respinge le persone valide e attrae gli approfittatori? Riesci a capirlo, per la miseria? Cosa ti si deve dire ancora per farti comprendere che ti fai del male così? Quanta vita devi ancora buttare dalla finestra prima di capirlo? Se sei affamato, mangerai chiodi e sassi pensando che siano grissini e biscotti. Poi dici che sei ferito. Certo, ti sei ingozzato senza guardare o raccontandoti che erano buoni salvo poi finire in PS...Il cibo devi dartelo da solo, mica attenderlo dagli altri. Perché così deleghi agli altri una tua responsabilità e un tuo potere. Tu ti lanci sulle persone (che hanno già ampiamente dato dimostrazione di essere stronze). Stai indietro, fai meno, come ho detto a Stellin (tu invece avevi capito altro...). Se fai meno, osservi di più, ti dai tempo, spazio per riflettere e valutare. Altroché strategia, è saggezza, è autoprotezione. Queste basta che schiocchino le dita e tu sei lì col tuo guinzaglio in bocca pronto a fartelo mettere mentre scodinzoli per poi sentirti urlare cai cai. Devo dire dal canto mio: è frustrante parlare con te perché sembra che tu abbia capito e poi invece no...
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 3 mesi fa (8 Agosto 2020 17:34)

      @FrancescaF: non capirà mai davvero, perché ciò avvenga dovrebbe metaforicamente ustionarsi in modo tale che non appena sente avvicinarsi una fiammella gira al largo. Ma finché insiste con l'atteggiamento da "mi comporto bene quindi mi spetta una ricompensa/non merito di essere maltrattato" invece di accettare che le cose non filano sempre in modo lineare e soprattutto non abbiamo alcun controllo sui comportamenti altrui nei nostri confronti, a meno che non vogliamo manipolarli pesantemente, ripeterà ad oltranza i soliti errori. Che di fatto gli stanno facendo perdere tempo ed energie inutilmente.
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (8 Agosto 2020 20:43)

      Il mio discorso si basa sul rispetto. Che deve essere reciproco. Uno dei suoi tanti ragionamenti assurdi è visto che non siamo fidanzati faccio come voglio, ti dico quello che voglio , ti tratto come voglio. Quindi partendo da questo assunto lunedì vado da una mia collega e la prendo a calci. Tanto non siamo mica fidanzati. Capite che poi nasce lo scontro con questa signora perché mi ribellò nel tentativo di farmi rispettare.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 3 mesi fa (8 Agosto 2020 12:03)

      Emanuele, mi spiace leggerti così. Alle volte si deve davvero andare a sbattere il naso per riuscire a vedere la realtà e, eventualmente, decidere di cambiare direzione. Come tante ti hanno già scritto, è questa donna che non porta nulla di bello e positivo nella tua vita. Non certo le tante donne che hanno voglia di conoscere un uomo ed amare in modo equilibrato, e con cui puoi entrate in contatto mettendoti in gioco per come sei ma in modo scaltro (proteggendoti) e selettivo. Forza!
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (8 Agosto 2020 15:47)

      Silvia cosa posso dire , mi fa male perché non meritavo tutto questo. Io ero sincero. Lo trattata bene perché è il mio modo di fare. Sempre ostativa nei miei confronti. Vabbè, oggi è così passerà. Mi sto prendendo cura di me, parrucchiere estetista e stasera ceno in locale all'aperto. Ci rinuncio proprio all'amore. Sono 10 anni che sono solo. Evidentemente è così che deve essere. Non penso mi manchi nulla però è così.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 3 mesi fa (7 Agosto 2020 22:11)

      Emanuele, sei schiavo della tua bisognosità. Perché diamine non vuoi liberarti di questo fardello???????? Li vuoi scaricare ‘sti sassi dalla schiena sì o no??????? Tu non devi cambiare le donne che incontri (sarebbe manipolazione, fra l’altro), tu devi intercettare una donna che ti va bene. E lo capisci o no che continuando a frequentare donne sbagliate (fra l’altro, le stesse!) butti via la vita, potenziali occasioni di conoscenze migliori e nel cesso il tuo tempo? Ti rendi conto di come sprechi la tua vita? Dai. Mi sto trasformando nell’incredibile Hulk...
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela B

      Emanuela B 3 mesi fa (8 Agosto 2020 17:32)

      Ciao Francesca, quanto hai ragione! È un grandissimo spreco, anche perchè così Emanuele alimenta un'illusione. Quando avevo vent'anni, a me accadeva con le amicizie, non tutte per fortuna. Non avendo un briciolo di autostima, pensavo di dover dimostrare la mia amicizia attraverso i regali, cose belle che rispecchiassero i gusti della destinataria. Per rimanere spesso delusa quando si trattava dei miei regali, non per il valore economico, ma per la mancanza di "cura", di un pensiero. Con una di queste amiche condividevo la passione per gli abiti e gli accessori vintage. Mi aveva regalato due abitini anni 70, per lei erano troppo piccoli (era molto alta e formosa). Qualche anno dopo mi contatta e mi chiede di ridarle i vestiti: era dimagrita e avrebbe potuto metterli. Ero sorpresa e mortificata, possibile che avessi scambiato un prestito per un regalo? Per allontanare questo pensiero, non solo le ho restituito i vestiti, le ho regalato un mio abito anni 70, molto bello, che lei ha fatto modificare e ha indossato al matrimonio di una sua amica. Ho provato sollievo. Ho sempre avuto paura del giudizio degli altri e di fare brutta figura. I regali, farli e riceverli, erano un peso in realtà.
      Rispondi a Emanuela B Commenta l’articolo

    • Avatar di Lela

      Lela 3 mesi fa (8 Agosto 2020 7:21)

      Scusa Manù, ma tu adesso, da questo episodio ti sei accorto che è una scroccona? Non da Natale quando ti ha chiesto una giacca per centinaia di euro? E nemmeno dopo, qualche mese fa, quando hai speso per lei altre centinaia di euro non si è capito bene per fare che cosa? Solo ora? Da questo episodio? Per questo Ilaria e tutti qui ti dicono che il nocciolo qui non è il genere femminile, ma le donne che ti scegli tu (e francamente non si capisce perché, tale è la loro bassezza, ma se riesci a sorvolare davanti a cose simili solo perché lei si emoziona davanti a un tramonto, allora....) e ancora di più la bassissima autostima che hai di te Manù. Ma se non riesci a essere onesto con te stesso e ammettere una volta per tutte la tua responsabilità in questo tuo gioco al massacro, non ne verrai mai fuori. Perché dimmi, quando ti accorgerai che anche la tua nuova, brillante strategia non funzionerà, perché non funzionerà, cosa farai? A chi darai la colpa? Il perno intorno a cui ruota la tua esistenza, ciò che ti accade, sei tu e in questo momento sei un perno un po' acciaccato, intorno a te tutto non può che traballare e scricchiolare, se non crollare del tutto addirittura! Occupati di te e di ciò che sei Manù, hai tantissimo dentro da dare anche se in fondo non ci credi. La glacialità, l'amarezza e la cattiveria non sono selettive sai. Se spegni qualcosa dentro di te, la spegni nei confronti di tutto e di tutti, anche verso chi ti vuole bene e tifa per te (infatti te la stai prendendo con l'universo, vedi quello che stai facendo qui sul blog?) e soprattutto verso di te. Prendersela con il mondo è facile, distrae dall'occuparsi di se stessi, non farlo Manù, puoi essere più di così! E ogni volta che ti torna la tentazione di tornare sui tuoi passi tienti a mente questo proverbio, fa parte della Bibbia, è un'immagine disgustosa, ma proprio per questo efficace e rende davvero l'idea: "Lo stolto che ricade nella sua follia, è come il cane che torna al suo vomito". Coraggio, coraggio, coraggio!
      Rispondi a Lela Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (8 Agosto 2020 12:48)

      Lela non capisco perché mi ritrovo così solo 😭 nemmeno un briciolo d'affetto ho ricevuto in tanti anni e ho voglia di amare come non mai.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Lela

      Lela 3 mesi fa (8 Agosto 2020 17:20)

      Ma certo che sì Manù, ti capisco perfettamente. Ma non vedi quanta sofferenza TI provochi comportandoti così? Il fatto è che continuando a tornare dalle stesse persone ti neghi la possibilità di incontrarne altre e dare loro una chance. Ci vuole tempo, lo hai constatato anche con la storia di tutte le altre (questo vuol dire che non succede solo a te, anche se non è una consolazione lo so, ma questo vuol dire che tu non hai niente che non vada), ma si può fare, però non succederà sicuramente mai se non ti scosti dai soliti schemi distruttivi. Comincia a essere meno ossessionato dall'idea di trovare qualcuno e vedrai che le cose andranno meglio! Un abbraccio!
      Rispondi a Lela Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 3 mesi fa (8 Agosto 2020 13:24)

      Concordo su tutto, tranne sul chiamare un uomo ADULTO con un nomignolo da peluche/cucciolo/gattino. Emanuele è un bel nome, perché stravolgerlo? E aggiungo una mia considerazione a quelle da voi già fatte, che condivido: Emanuele, non è la prima volta che dai della pazza a questa tizia. Ma il problema, secondo me, è che non appena ti ri-farà quattro moine del cactus tu ci cascherai di nuovo perché come ha osservato FrancescaF sopra, sei schiavo della tua bisognosità. Se non lavori su questo non ne esci.
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

    • Avatar di Lela

      Lela 3 mesi fa (8 Agosto 2020 17:31)

      Ciao Atolla. Manù? Concordo che Emanuele è un bellissimo nome! Anche io mi chiamo Emanuela e mi piace un sacco! Lela è come mi chiamano i miei nipoti, Manu come mi chiama il resto dell'universo tranne un'amica che mi chiama Manù e mi piace, almeno è diverso, l'ho adottato e ci chiamo tutti quelli che si chiamano Emanuele... :):):) Non lo trovo giocattoloso ma affettuoso :)
      Rispondi a Lela Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (8 Agosto 2020 20:07)

      Grazie Lela, Una parola affettuosa è quello che mi serve. Non cercavo altro da quella donna che un po' d'affetto. Sono fuori ma il mio stato d'animo non è dei migliori. Ho riposato poco e male..ore e ore la scriversi inutilmente. Bastava solo ammettere come ho fatto io che a volte sbaglia. Comunque vedrò di farmela passare.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 2 mesi fa (9 Agosto 2020 13:15)

      Ci mancherebbe, Lela 😉
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

    • Avatar di Ally

      Ally 3 mesi fa (8 Agosto 2020 17:59)

      Caro Emanuele io sono convinta delle tue buone intenzioni e bontà d animo. Non ti vedo cattivo, capisco il tuo risentimento e il tuo sano deiserio di una storia d amore appagante, vera. Però la stai cercando da chi evidentemente non può dartela. Non vuole, non ci riesce, non ce la fa. Sta a te prenderne atto però. Non scavare inutilmente dove di oro non ce ne é e rimetti le persone in riga quando ti maltrattano. Come dice Ilaria a questa incivile la lasciavo dove era. Non sei lo psicologo di nessuno, il bancomat di nessuno. Ricordati che uomo sei, tienilo a mente per favore: se lei si permette certe cose sei tu che le devi dire fino a dove si può spingere. Si arrabbia con te? Certo, non state proprio sulla stessa lunghezza d onda, come può capire e capirti? Un abbraccio
      Rispondi a Ally Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 3 mesi fa (8 Agosto 2020 20:09)

      Ally, Lei ha tirato fuori il peggio di me. E ti assicuro che ho tentato in tutti i modi di avere un dialogo costruttivo.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ally

      Ally 3 mesi fa (8 Agosto 2020 22:34)

      E ti credo veramente. Però vedi, una delle cose che sono contenta di non rivivere più della mia ex relazione é proprio quella sgradevolissima e nociva sensazione di star facendomi del male non portandomi rispetto, avendo reazioni esagerate ed esasperate, portata allo stremo da chi le utilizzava a difesa dei suoi comportamenti.
      Rispondi a Ally Commenta l’articolo

    • Avatar di Kiki07

      Kiki07 3 mesi fa (7 Agosto 2020 19:39)

      Stringi stringi sì. Ed è ben lontano da innamorarsi anche lui. Ed è questo il punto... credo che se facciamo le cose, donne, e uomini, per un ritorno, saremmo sempre schiavi di un'idea, o aspettativa. Al contrario non (ci) può nemmeno "regalare", ed è nel mezzo che si gioca la realtà. Per me, se c'è corrispettività di base nel sentire, poi ci si (ri)trova anche nel fare. Altrimenti è solo affare(senza sentimenti, né sentimentalismi intendo). Ma anche per quello ci deve essere un tipo determinato e chiaro di corrispettività, e intenzione.
      Rispondi a Kiki07 Commenta l’articolo

    • Avatar di Stellin

      Stellin 3 mesi fa (5 Agosto 2020 22:36)

      Ok, facciamo così: faccio un bel respiro e faccio esattamente come mi hai consigliato. A fare come ho fatto fin ora non sono stata bene,anni passati a colpevolizzarmi. Godiamoci la nostra estate 😍 Ce la meritiamo! Grazie ancora!
      Rispondi a Stellin Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 3 mesi fa (6 Agosto 2020 11:51)

      Dai Ema, "fanno bene...". Perché, cosa ottengono alla fine? Che una che non gli piace abbastanza gli va dietro. E capirai. Siamo capaci tutti a illudere qualcuno, ma a che pro? Per come siamo noi, poi, facile che ci sentiremmo pure giustamente in colpa. Ma lasciamo stare. Tu cerchi altro, non un miserabile pompaggio dell'ego.
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo