Storie d’amore sbagliate: puoi anche darci un taglio

storie d'amoreGià, alle storie d’amore sbagliate, alla catena delle storie sbagliate, puoi anche dare un taglio, non sei mica obbligata a continuare a passare da un uomo sbagliato all’altro tutta la vita, senza fermarti mai. Puoi decidere che è arrivato il momento di prendere un bel paio di forbici e tagliare il filo che ti costringe a ripetere il modulo sbagliato, lo schema sbagliato, il copione sbagliato. Che ti costringe a collezionare uomini sbagliati.

"Ogni dramma inventato riflette un dramma che non s’inventa. François Mauriac"

E’ un atto di coraggio, una rivoluzione interiore, una dichiarazione d’amore nei tuoi confronti: decidere una volta per tutte, che basta, è ora di smetterla di soffrire per amore e di dare una svolta alla propria vita, dando le spalle al passato, al vecchio, al noto e percorrere la strada in un’altra direzione, quella opposta. Imboccare la via delle storie d’amore giuste, degli uomini giusti, di un rapporto di coppia radicalmente diverso rispetto a quelli ai quali sei abituata, un rapporto di coppia in cui ti senti soddisfatta e non frustrata, una relazione in cui non vieni abusata (attraverso parole, opere e omissioni) ma vieni trattata come una regina, non la regina delle favole (sai che a me principesse e regine delle favole non piacciono), ma una regina della vita reale, della tua vita.

Ok, lo so, tu ti starai dicendo, tra te e te: “La questione non è che io non voglio lasciare le storie sbagliate e incominciare le storie d’amore giuste, la questione è che non so come si fa. Non so come si fa a sradicare i vecchi schemi delle storie sbagliate. Spesso non riesco nemmeno a comprendere quali sono gli schemi per i quali continuo ad avere storie sbagliate…”

Storie d’amore e antichi schemi di comportamento

Conosco questo sentimento, questo modo di percepire la situazione e lo capisco. Nello stesso tempo sono convinta che il passaggio al cambiamento, l’attraversamento del guado, il salto dall’”altra parte” sia possibile. Per renderlo possibile è necessario prendere per davvero in mano la situazione, compiendo addirittura una sorta di forzatura su te stessa, decidendo di scuoterti, di usare un po’ di cinismo e di essere un poco stronza ogni volta che riconosci in te alcuni comportamenti poco utili, per permetterti di fare quel salto in avanti di cui hai bisogno e che ti consentirebbe di essere felice e di raggiungere la serenità.

In particolare qui mi riferisco alla decisione di voler abbandonare il club delle donne abbonate alle storie sbagliate.

"Nel teatro si vive sul serio quello che gli altri recitano male nella vita.Eduardo De Filippo"

Mi spiego meglio: ciascuno di noi – che gli piaccia o no, che ne sia consapevole o no – assume dei comportamenti nelle propria vita che rispecchiano e ripetono alcuni schemi fissi, che si svolgono in maniera sempre molto simile, dando risultati sempre molto simili.

Storie sbagliate e club ai quali NON iscriversi

Non per niente alcuni psicologi e studiosi del comportamento umano fanno riferimento ai “copioni” di comportamento, usando un termine comune al cinema e al teatro.

Il teatro italiano ha per esempio una tradizione ben radicata nella “commedia dell’arte”. Sostanzialmente, nella commedia dell’arte le commedie vengono recitate non in base a una sceneggiatura scritta, ma in base a un “canovaccio” che in linea generale definiva l’andamento della storia, senza entrare nei dettagli del suo svolgimento. Gli attori improvvisavano e lo facevano in base alle caratteristiche del loro personaggio: il “tontolone” recitava la sua parte assumendo dei comportamenti non particolarmente intelligenti, l’”astuto” trovava sempre la soluzione ai propri problemi, magari in modo non proprio etico etc.

Nella vita e nelle relazioni molto spesso accade qualcosa di molto simile: ci si comporta sulla base di un canovaccio predefinito, di uno schema. E da dove viene questo schema? Lo schema arriva dalla nostra storia personale, molto spesso da una storia antichissima, che ha radici nella nostra infanzia. Qualche esempio molto facile? Se da piccolo un bambino otteneva l’attenzione degli altri facendo lo spaccone, da adulto tenderà a fare lo spaccone per ottenere quello che vuole, cercando sempre situazioni o persone con le quali può comportarsi da spaccone .

Una donna che ama troppo, che è bisognosa d’amore in modo fuori misura e non utile per lei, che si “attacca” agli uomini sbagliati e non è capace di vivere storie d’amore, ma solo storie d’odio, probabilmente da piccolina ha sperimentato uno schema di relazione nel quale non era amata quanto necessario, non era soddisfatta, non era al centro dell’attenzione. E da adulta è rimasta convinta che questo sia l’unico schema possibile di relazione, per cui ha storie diverse con uomini diversi, che però sono tutte storie sbagliate con uomini sbagliati. Perché gli uomini sbagliati sono gli unici con i quali può ripetere le storie sbagliate.

Storie d’amore e rivoluzione

La settimana scorsa sulla pagina Facebook de La Persona Giusta per Te ho pubblicato una frase di Paulo Cohelo, tratto da suo libro Manuale del Guerriero della Luce. La retorica un po’ pomposa di Cohelo ogni tanto mi fa sorridere, ma la frase che avevo pubblicato fa assomigliare molto un Guerriero della Luce a una Donna che Vuole Imparare ad Amare (e a Essere Amata). Per quello l’ho scelta.
“Un guerriero della luce sa che alcuni momenti si ripetono. Spesso si ritrova davanti a problemi e a situazioni che ha già affrontato. Allora si sente depresso, e pensa di essere incapace di progredire nella vita, giacché i momenti difficili si sono ripresentati. “Questo l’ho già passato,” si lamenta con il suo cuore. “E’ vero, l’hai vissuto,” risponde il cuore. “Ma non l’hai mai superato.” Il guerriero allora comprende che il ripetersi delle esperienze ha un’unica finalità: insegnargli quello che non vuole apprendere.”

Paulo Cohelo spiega bene quello che è uno schema psicologico comune a tutti noi: il ripetersi di comportamenti e di storie sempre uguali nella sostanza. Dice anche che quel che non funziona serve da insegnamento: la lezione (anche la famosa “brutta lezione”) si ripete fino a che non la si capisce. Questo è un aspetto poetico.

"Uno spettacolo si può preparare in un mese. Improvvisare, invece, richiede una vita.Pino Caruso"

E riguardo a questo aspetto poetico, io vorrei mettere garbatamente in guardia le lettrici: non è necessario che le tue lezioni si ripetano all’infinito. Puoi decidere a un certo punto di darci un taglio, di dire basta con le storie d’amore che non hanno amore.

Anche se il poeta dice che tu stai seguendo una lezione, tu puoi decidere di fare il corso intensivo e di prenderti subito il certificato per iscriverti a un club di donne che hanno smesso di amare troppo e che hanno deciso di iniziare ad avere storie d’amore degne di questo nome.

C’è un vero e proprio attaccamento al proprio vecchio schema di comportamento: è quello che si conosce meglio e dà siscurezza; è un vestito (un copione) che si sa portare e recitare con grande confidenza nella parte; rappresenta spesso una sfida che si vorrebbe vincere.

Storie d’amore e sfide senza senso

La sfida inconscia delle donne che iniziano storie d’amore sbagliate è quella di poterle cambiare in storie d’amore giuste. E’ quella di potere, finalmente, modificare un destino avverso con la forza del proprio amore. Ma dalle storie sbagliate si esce sempre sconfitte, perché è la realtà dei fatti che le rende sbagliate e solo il sogno di bambina che le vorrebbe giuste.

Che cosa spinge un uomo a impegnarsi in una relazione e a rimanere fedele?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.
"Ovunque vi sia una società umana, l’insopprimibile Spirito della Performance si manifesta. Brett Bailey"

E nella vita vera è la realtà con i suoi fatti concreti a vincere, non le favole, la fantasia di bimba o i sogni.

Per cui il messaggio di oggi è: prendi coscienza del fatto che con un leva puoi sollevare il mondo. La leva è il tuo desiderio – più che legittimo – di sperimentare l’amore per davvero. Il fulcro è la consapevolezza che puoi e devi smettere i vecchi abiti del vecchio ruolo d’attrice di un copione che non ti piace più e creare un’altra storia, con una nuova protagonista, nuovi personaggi, completamente diversi, un inizio e un finale completamente opposti.

La vita è creazione, mettiti a creare.

***

La comunità de La Persona giusta per Te è attiva anche su Facebook.

Partecipa anche tu. 

Metti il tuo “mi piace” alla pagina.

***

Sei stufa di essere in ansia per amore e vuoi finalmente la tranquillità interiore per essere davvero interessante e realizzare una relazione felice  e serena, con l’uomo giusto per te?

Inizia subito il percorso: I 7 Pilastri dell’Attrazione

***

Ti senti sempre insicura e allora ti fai prendere dalla mania del controllo quando sei con un uomo? Vuoi finalmente liberarti dell’insicurezza e scoprire come capire un uomo per sedurlo e tenerlo legato a te?

Fai adesso il percorso: Come sedurre un uomo senza stress, né per te né per lui

***

Lascia un Commento!

80 Commenti

  1. Avatar di elizabeth

    elizabeth 6 anni fa (2 Aprile 2014 18:14)

    @Gaia probabilmente ti da già per scontata,tu fagli vedere che non è così...prova a non rispondere ai suoi messaggi.Tiratela un pochino.Se lui non insiste,non hai perso nulla.meglio troncare subito
    Rispondi a elizabeth Commenta l’articolo

  2. Avatar di romi

    romi 6 anni fa (2 Aprile 2014 18:40)

    @Gaia:lascia perdere 10 giorni sono troppi.non e' interessato ad una relazione.
    Rispondi a romi Commenta l’articolo

  3. Avatar di Fiorediloto

    Fiorediloto 6 anni fa (2 Aprile 2014 20:07)

    @Gaia Sono d'accordo con Elizabeth. Prova a "tirartela un pò".... vedrai che se è interessato, ricomincerà a essere più presente, come i primi giorni della vostra frequentazione... Se così non dovesse essere, mi raccomando, non entrare nella spirale dei sensi di colpa, o del "dove ho sbagliato" (te lo dico perché io lo faccio sempre, e non c'è nulla di più inutile e deleterio).... Tu stai facendo benissimo così. Se sono interessati avoglia se lo dimostrano! In bocca al lupo! :-)))
    Rispondi a Fiorediloto Commenta l’articolo

  4. Avatar di Al

    Al 6 anni fa (2 Aprile 2014 22:33)

    Io per uscirne sto facendo cose diverse da quelle che facevo prima. Che sia affrontare una piccola paura, affrontare il giudizio degli altri, boh piccole cose per rompere gli schemi e diventare più sicura.
    Rispondi a Al Commenta l’articolo

  5. Avatar di Paolaquellanuova

    Paolaquellanuova 6 anni fa (3 Aprile 2014 0:34)

    @Eleonora: certo che ci sono uomini sbagliati, ma se tu li scegli per una relazione l'unica cosa che puoi fare è chiederti perché tu hai fatto lo sbaglio di sceglierli (soprattutto se collezioni questi sbagli), visto che cambiare, correggere e aggiustare gli altri non si può. Però possiamo cambiare noi stesse.
    Rispondi a Paolaquellanuova Commenta l’articolo

  6. Avatar di romi

    romi 6 anni fa (3 Aprile 2014 0:46)

    non rispondere a sms?tirarsela?ma non si parla in questo blog di relazioni vere adulte?queste strategie sembrano manipolazioni un po immature.si fa prima ad acettare l idea che non e' interessato.
    Rispondi a romi Commenta l’articolo

  7. Avatar di Goldie

    Goldie 6 anni fa (3 Aprile 2014 9:34)

    @Giardinosegreto : ho detto in altri commenti che io non amo le strategie particolarmente. se ho da fare o no sarà una cosa mia, ma mettere in atto degli stratagemmi non mi va. voglio essere il piu' naturale possibile, senza per questo svelare tutto di me. certo, se un uomo mi dice chiaramente che vuole solo sesso e io non ho voglia di fare ginnastica, glielo dico esplicitamente e molti ci restano di sasso. peggio per loro. ci vuole anche un po' di arte per portarsi una donna a letto, mica è un contratto da fare in anticipo, no?
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  8. Avatar di Goldie

    Goldie 6 anni fa (3 Aprile 2014 9:36)

    Sî, gli uomini che mi attraggono fisicamente e "mentalmente" piacciono anche alle altre donne, è logico. quindi c'è una SANA concorrenza, ma io sono sempre solidale con le donne, quindi se vedo che il tipo è interessato ad un'altra, non è che mi metto a guerreggiare. avrà le sue buone ragioni per corteggiare una donna piuttosto che me. pazienza ;-)
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  9. Avatar di Martina

    Martina 6 anni fa (3 Aprile 2014 9:37)

    @sara @sabry ciao ragazze. Mi trovo molto in quello che scrivete, cioè che a livello razionale e cognitivo siamo riuscite a smascherare le storie sbagliate e i meccanismi sbagliati, ma a livello emotivo è più difficile e ci stiamo lavorando. Però considerate che il primo grande passo, quello che dà il via al meccanismo di uscita dalle storie sbagliate è stato compiuto, ed è proprio la consapevolezza che dobbiamo uscirne e il riconoscere che sono sbagliate. Poi le nostre emozioni affinché cambino richiedono del tempo. E' impossibile in pochi giorni riuscire a cambiare anche quelle, anche perché se non sbaglio dobbiamo cambiare dei meccanismi radicati e frutto di un'intera esistenza, non storie occasionali, giusto? l'importante secondo me è avere fiducia in noi stesse. Ad esempio, @Fiorediloto ci ha raccontato che è riuscita a dire due no a due persone con cui aveva avuto un'esperienza negativa e a cui era legata da un rapporto di bisognosità. La stessa cosa è accaduta a me ultimamente: sono riuscita a non cadere per l'ennesima volte nella trappola di un "rospo" (come lo definirebbe Ilaria) che mi sfrutta da anni dando ben poco e che mi ha lasciata per l'ennesima volta lo scorso settembre. Io non ce l'ho fatta a dare spiegazioni razionali tranquille e serene come Fiorediloto: mi sono semplicemente limitata a non rispondere proprio in un'occasione, e a dire che avevo troppo da lavorare in un'altra. Non ho nemmeno risposto agli auguri del compleanno, né a quelli dell'ultimo dell'anno. Anche io a livello emotivo mi sento ancora dipendente da questa persona. Ma spero che con il tempo la dipendenza diminuisca fino a sparire. Inoltre sono riuscita ad allontanare un tizio simile a questo che mi si era proposto: bello e dannato, che ha iniziato a farmi una corte spietata, ci ho ragionato un paio di volte dopo di che non ho più risposto. Siccome questi uomini qua che attraggo io sono fatti con lo stampino, ormai alla mia veneranda età ho imparato a riconoscerli, quindi con questo ultimo non ho abboccato. Insomma non mi sento assolutamente guarita, infatti sto andando in psicoterapia, però qualche piccolissimo risultato lo sto vedendo. Un saluto a tutte ragazze e come sempre grazie Ilaria per questo fantastico blog.
    Rispondi a Martina Commenta l’articolo

  10. Avatar di Goldie

    Goldie 6 anni fa (3 Aprile 2014 9:39)

    @Gaia : sì, ce la fai, metti in atto tutto quello che dice Ilaria, adesso è il momento di provare! anche a me piace uno che fa un po' il mattacchione quando ci vediamo, ci è scappato anche un bacino, ma per il resto non mi fila. quindi io rimango al mio posto. se avesse voluto rivedermi mi avrebbe già contatto in mille modi :-(
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  11. Avatar di Martina

    Martina 6 anni fa (3 Aprile 2014 9:56)

    volevo aggiungere a proposito del mio post precedente che: quando ero dentro la spirale degli uomini sbagliati, quindi con dinamiche di dipendenza e bisognosità, le domande che mi ponevo quando il lui di turno spariva erano: 1) dove ho sbagliato? (con conseguenti "sono una fallita, sono stata rifiutata per l'ennesima volta2, ecc. ) 2) si rifarà mai vivo in vita sua? ora la domanda che mi pongo è: 1) uscirò mai fuori completamente da questo meccanismo di bisognosità? 2) riuscirò a diventare finalmente forte e a stabilire un contatto vero con me stessa prima di tutto?
    Rispondi a Martina Commenta l’articolo

  12. Avatar di Anna

    Anna 6 anni fa (3 Aprile 2014 10:50)

    @Martina le tue domande sono anche le mie. La "bisognosità" di cui parli ha inficiato tutti ma proprio tutti i rapporti sentimentali o pseudo tali che hanno costellato la mia vita.Dopo l'ultima relazione con un uomo complicato e immaturo che ha tentato di smontarmi pezzo per pezzo ( ma non gli ho dato il tempo di comopletare la sua opera) finalmente ( ed era pure ora :-) ) è affiorata una consapevolezza nuova che, grazie anche all'aiuto di una brava e competente terapeuta, mi ha condotto sul percorso della ricerca di me stessa e dell'individuazione di ciò che realmente sono i miei bisogni e i miei desideri. Certo è un cammino dove le cadute sono tante ma sento che posso, possiamo, farcela. Mi piace guardare alla mia vita sin quì come ad un puzzle dove le immagini più belle devono ancora comporsi. La risposta alle Nostre domande è SI. :-) :-)...
    Rispondi a Anna Commenta l’articolo

  13. Avatar di eleonora

    eleonora 6 anni fa (3 Aprile 2014 12:18)

    No,ragazze...io una storia(seppur a distanza causa lavoro e famiglia)ce l'ho già.non ho da lamentarmi...ci si vede ogni mese,e'presente ogni momento,nonostante lasua sia una vita sacrificata dal lavoro che non gli permette molto:gia'averlo un lavoro e'un miracolo,oggi...io dico solo basandomi sugli aatteggiamenti di questi strani uomini.lasciateli perdere! E' PALESE il loro giochino.chi fa sul serio gioca a carte scoperte...avrà i vs.timori...come noi...e non giocherà mai a nascondino.guardate oltre non date loro importanza.e'tempo sprecato.ne ho incontrati a milioni cosi...
    Rispondi a eleonora Commenta l’articolo

  14. Avatar di Gaia

    Gaia 6 anni fa (3 Aprile 2014 21:35)

    Grazie mille a tutte per i consigli.....lui via sms è sempre stato presente,mi chiedevo solo come mai avesse smesso di chiedermi di uscire in questi ultimi dieci giorni proprio perché per telefono c'era,pensavo: come può avere voglia solo di sentirmi?....poi oggi mi ha invitata a trascorrere tutto il pomeriggio insieme e prima di salutarci mi ha invitata domani a cena..... mah...non so...forse bisogna capire che loro hanno tempi diversi dai nostri,a me questi dieci giorni sono sembrati un'eternità,a lui sicuramente no... Comunque ho messo in atto tutto ciò che ho imparato dai percorsi di Ilaria,non è sempre facile a dire il vero perché sono molto istintiva per natura,ma mi è servito e sono fiera di me.... Grazie ancora per le vostre risposte... :-)
    Rispondi a Gaia Commenta l’articolo

  15. Avatar di Fiorediloto

    Fiorediloto 6 anni fa (3 Aprile 2014 23:15)

    @Martina complimenti per il tuo percorso!! Sono d'accordo: rendersi conto che sono storie sbagliate e che dobbiamo riuscire a uscirne è già un passo grandissimo, enorme.... E poi, fondamentale, uscire dai meccanismi perversi dei sensi di colpa... anche di questi ne so qualcosa, ahimè.... e adesso sto lavorando per aumentare un pò la mia dose di sana stronzaggine e sano cinismo.... e devo dire che sentire dentro di me di essere diventata un filo più stronza e cinica.... mi fa sentire così tanto meglio! In bocca al lupo, sono sicura che sei vicinissima alla vittoria!
    Rispondi a Fiorediloto Commenta l’articolo

  16. Avatar di Martina

    Martina 6 anni fa (4 Aprile 2014 9:39)

    @Fiorediloto @Anna grazie ragazze. Questa condivisione di esperienze e di emozioni è una boccata di ossigeno puro! a presto!
    Rispondi a Martina Commenta l’articolo

  17. Avatar di Goldie

    Goldie 6 anni fa (4 Aprile 2014 12:07)

    "a me questi dieci giorni sono sembrati un'eternità,a lui sicuramente no... " vabbé però che ci vuole ad avere un po' di empatia per la donna che sta frequentando?????dobbiamo dargli il manuale a questi uomini??? :-( non imparano nulla da soli? cosa costa dire alla donna, vediamoci quanto prima, ora sono impegnato(dando motivi VALIDI) affinché ella si senta serena? MAH?! poi magari la donna si sente anche solo risollevata perché lui l'ha invitata a passare un INTERO pomeriggio insieme etc etc. le piccole attenzione fanno la GRANDE differenza. non vorrei essere disfattista...
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  18. Avatar di romi

    romi 6 anni fa (4 Aprile 2014 23:21)

    goldie concordo.gaia dici che lui e' presente per sms ma ti rendi conto di quello che ti fai bastare?sms.io un rapporto lo baso sull sms?vanno chiamate le persone e viste di persona,ora non sapra' cosa fare e ti invita.io uno che mi vuole conoscere mi deve chiamare e non messaggiare.
    Rispondi a romi Commenta l’articolo

  19. Avatar di Gaia

    Gaia 6 anni fa (5 Aprile 2014 13:26)

    No ma infatti non mi faccio bastare il fatto che lui mi messaggi,ci mancherebbe,poi per come sono fatta non potrei mai accettarlo...era un dato di fatto che lui per dieci giorni fosse stato presente solo telefonicamente senza mai chiedermi di uscire e questo mi sembrava difficile da capire...oggi so perché però perché lui me ne ha parlato.Credo che spesso siamo anche noi donne che tendiamo a volere tutto troppo in fretta,magari abituate così da precedenti storie, ma sto imparando a capire che le persone non sono tutte uguali e anche gli altri in base al loro vissuto si comportano in un modo piuttosto che in un'altro.....la cosa fondamentale è la chiarezza...qualcosa non va? Ok...parlarne...coi tempi giusti però e coi giusti modi... Prima avrei chiesto spiegazioni a lui già dopo tre giorni,questa volta ho aspettato e sono rimasta a guardare...e alla fine ho visto ciò che volevo ..e sono serena... Sono serena perché ho capito che davvero se fai quello che hai sempre fatto ottieni quello che hai sempre ottenuto e che quindi per ottenere dei risultati diversi devi per prima cambiare tu.... Io sto cambiando...e mi sento una donna migliore...perfino più bella.. :-)
    Rispondi a Gaia Commenta l’articolo

  20. Avatar di Laura

    Laura 6 anni fa (5 Aprile 2014 19:24)

    Ciao Ilaria, grazie per il tuo articolo e il tuo spronarci continuamente a vivere felici e con la persona giusta. Oggi ho messo in pratica il consiglio che intitola il tuo articolo, ovvero ho dato un taglio ad una storia che pensavo sbagliata .. Ma ora sono assalita da dubbi e temo di aver sbagliato .. Ti va, o vi va, di darmi un consiglio? Perché io non sono lucida ed obiettiva e son talmente innamorata da negare anche l'evidenza. Stavo con un uomo da tre anni ... Da mesi ho notato che riceveva spesso sms dallo stesso mittente ed ho trovato foto con cuccioli o baci. Fino a che l'altro giorno ho sentito una telefonata...Si scusava con una persona x non aver visto un suo sms con il quale diceva di vedersi. Diceva che se l'avesse visto in tempo l'avrebbe raggiunta subito, xchè era tanto che non la vedeva ed aveva voglia di trascorrere del tempo con lei, diceva che sarebbe stato perfetto perché io ero ad un corso. Le diceva anche che dall'ultima volta che si erano visti non aveva avuto più un momento come quello trascorso con lei perché le cose con me non son serene. Ho quindi preso il coraggio e l'ho lasciato. Lui però dice che ho frainteso, che trovava solo una scusa per non incontrarla xchè non interessato. Secondo te è vero? Ho capito male?
    Rispondi a Laura Commenta l’articolo