Differenze uomo donna: una medaglia a due facce?

differenze uomo donnaSecondo te gli uomini amano come amano le donne? Gli uomini sono abituati a soffrire per amore come lo sono le donne? Gli uomini si buttano in una relazione come ci si buttano le donne? Quali sono le differenze uomo donna? In questi ultimi giorni mi sono soffermata più del solito sul tema delle differenze uomo donna. Sono tanti gli uomini che mi scrivono lamentandosi del fatto che, secondo loro, non mi occupo del loro punto di vista. Dicono che sto solo dalla parte delle donne e che non dò spazio ai problemi e alle sofferenze sentimentali maschili. Che non considero le differenze uomo donna.

"Le persone più insopportabili sono gli uomini che si credono geniali e le donne che si credono irresistibili.Henry Asselin"

Non sta scritto da nessuna parte che io mi devo occupare di questo o di quest’altro, a richiesta. Io mi occupo di quel che ritengo più giusto, in base a una serie di informazioni che raccolgo, di opinioni che mi costruisco e di opportunità che valuto. La realtà è che è vero che io mi rivolgo alle donne, perché per il momento ho scelto di dedicarmi con la massima attenzione al modo femminile di vivere i sentimenti. Lo faccio per diverse ragioni; una, per esempio, è che anch’io sono una donna; un’altra è che ho un’idea precisa del modo in cui certi argomenti vadano affrontati; ritengo questo modo efficace e – purtroppo – non comune nel nostro paese, l’Italia, mentre lo è molto di più in altri paesi come la Francia, il Regno Unito o il Nordamerica. Poi ritengo che sia molto importante in questo nostro momento storico affiancare le donne nel loro percorso di crescita personale, che, per varie ragioni, è molto più complesso di quanto non lo fosse in passato.

Queste sono alcune delle mie motivazioni, anche se non tutte. Il fatto è che facendo quello che faccio mi occupo moltissimo anche degli uomini: sono dalla parte delle donne esattamente come sono dalla parte degli uomini. Semplicemente ritengo che ci siano delle differenze uomo donna di cui devo tenere conto e, rivolgendomi alle donne è evidente che io usi argomenti specifici per loro. E questo non significa parteggiare, anzi.

Differenze uomo donna: quello che non si può negare

Come ho spesso occasione di ripetere appartengo alla schiera di coloro che pensano che ci siano molte differenze uomo donna. Perché penso che ci siano tutte queste differenze uomo donna? Per moltissime ragioni. La più semplice di tutte e che uomini e donne vivono calati in un contesto e in una cultura che inevitabilmente “forgiano” il loro atteggiamento mentale, formano le loro attitudini e il loro modo di pensare e, in definitiva, sono tra le cause più potenti delle differenze uomo donna di cui tanto si parla.

Ieri sera ho letto un articolo che parla del nuovo album della cantante Giorgia, Senza paura. Leggendo di questo suo nuovo album una serie di considerazioni mi hanno colpito, tenendo conto che non sono una fan di Giorgia come in genere non sono una fan della musica leggera. Il primo aspetto interessante è il titolo dell’album. Se una cantante sente la necessità di intitolare una sua raccolta Senza paura, significa che di paura nella sua vita ne ha incontrata. Significa che sa di che cosa sta parlando. Il secondo è che all’interno dell’album c’è una canzone, Non mi ami, che ha un testo che accenna a particolri problemi di coppia, a quelle relazioni in cui uno dei due subisce violenza, fisica o psicologica, dall’altra persona. Giorgia dice al giornalista:  “Purtroppo è un tema attuale. Parlo di quelle relazioni in cui si scambia per amore quello che amore non è. E in questo campo le donne sono più fragili. Anche a me è capitato di scambiare per amore situazioni di possesso e controllo”.

"La comunicazione e il dialogo sono i veri legami tra uomini e donne. John Gray"

Il quarto aspetto interessante è che finalmente anche i personaggi famosi italiani incominciano a rivelare le proprie fragilità sentimentali: soffrire per amore è molto più diffuso di quanto si pensi, e non vi è nulla di cui vergognarsi. Giorgia,poi, a proposito della sua canzone L’amore si impara (sempre contenuta in quell’album) dichiara ironicamente: “Voglio fare causa a Candy Candy. In quel cartone che guardavo sempre da bambina l’amore è sofferenza, rinuncia. Figuriamoci… L’ultima puntata si chiamava Separazione e lei accettava di perdere per sempre l’amore di Terence”. E vedi un po’, riguardo a tutte le favole che raccontano sull’amore. Il quinto aspetto interessante è che in coda all’articolo di cui ti sto parlando ho letto una serie di commenti di uomini che sostengono che anche le donne usano la manipolazione nei confronti del partner, che anche gli uomini soffrono per amore e che spesso sono vittime delle donne. Alla faccia, diciamo così, delle differenze uomo donna.

Che cosa spinge un uomo a impegnarsi in una relazione e a rimanere fedele?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Differenze uomo donna: reazioni diverse

Allora è possibile che anche gli uomini siano soggetti al soffrire per amore? Sì di certo, come ci sono donne che amano troppo, così ci sono anche uomini che amano troppo. Con una differenza: le donne che amano troppo, sono in numero molto maggiore rispetto agli uomini che amano troppo. Ma gli uomini che amano troppo esistono di certo. E gli uomini che amano troppo assomigliano, per i loro atteggiamenti e comportamenti alle donne che amano troppo. In che modo? Anche loro si comportano in modo bisognoso e se e quando hanno una partner assumono atteggiamenti di dipendenza. Anche gli uomini che amano troppo probabilmente da bambini sono stati sempre un po’ “messi nell’angolo” da una famiglia che pretendeva in modo eccessivo e le giuste attenzioni, quelle di cui un bimbo ha bisogno.

Tra le differenze uomo donna, a proposito di amare troppo, ve n’è una particolarmente importante che sia gli uomini sia le donne devono tenere bene a mente. Una donna che ama troppo di solito ha una sola idea in testa, che la ossessiona totalmente: la relazione con un uomo. E, quando questa relazione è finita, molto spesso la donna che ama troppo rimane fissata sul proprio passato, su quella relazione. Oppure continua la serie delle relazioni sbagliate e continua a collezionare uomini sbagliati.

"L’uomo gode della felicità che prova, la donna di quella che procura. Choderlos de Laclos"

Differenze uomo donna: le relazioni pericolose

Molti uomini che amano troppo invece attuano un meccanismo di autoprotezione e, nel tentativo di non soffrire più, investono sull’esterno. Che cosa significa investire sull’esterno? Significa che questi uomini si dedicano anima e corpo al successo nel lavoro, nello sport, nelle passioni, rivolgendo la loro ossessione di troppo amore non verso una persona, ma verso dei “risultati esteriori”, verso il successo.

"Una donna intelligente ha milioni di nemici: tutti gli uomini stupidi.Marie von Ebner-Eschenbach"

Questa è di sicuro una delle più grandi differenze uomo donna. Che ha un corollario: non è raro che un uomo che ama troppo e una donna che ama troppo si incontrino. E allora possono nascere grandi guai: la donna che ama troppo pretende di “convertire” alla scoperta dell’amore quell’uomo che invece sta investendo tutto su se stesso, sul proprio lavoro e sulle proprie passioni. Ma non vi è conversione possibile, non vi è mediazione possibile. A meno che non si opti per una grande trasformazione interiore, alla quale ciascuno deve mettere mano per sé individualmente.

Secondo te, quali sono gli altri ambiti in cui in genere si manifestano più apertamente le differenze uomo donna? Quali sono gli aspetti nei quali queste differenze uomo donna appaiono meno evidenti?

Lascia un Commento!

62 Commenti

  1. Avatar di Goldie

    Goldie 6 anni fa (11 Novembre 2013 23:09)

    ;-b
    0
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  2. Avatar di Chissà

    Chissà 6 anni fa (12 Novembre 2013 16:55)

    Nanà...vivo una situazione simile alla tua...temo...insomma..l'uomo che frequento da 5 mesi..è un grandissimo lavoratore..anzi un manager ...e tiene molto a fare sport...non posso dire che non ci sia..insomma calcolando il tempo..e ammetto che 5 mesi non siano poi molti per conscersi...mi sembra di non vedere poi grandi avanzamenti nel rapporto... insomma lui ha fatto le sue ripetute vacanze solo o con la figlioletta(che conosco)..(io del resto lavoravo)..oraganizza la sua vita riguardo tutto...ma non lo sento mai organizzare nulla per noi.. poi ogni giorno lo sento..(in queste ultime due settimane l'ho visto poco)..e vuole sapere come sto..cosa ho fatto..ecc..si confida...con me... So che ho commesso molti errori nel mio modo di vivere l'amore fino a poco tempo fa..e sto molto lavorando su me stessa...io temo di essere stata(spero di non esserlo piu')..una donna che ha amato troppo... cerco di vivere le mie giornate per me...di tenerlo fuori dalla mia vita...vivere e organizzarmi per me e per i miei figli.. Sono ad oggi molto confusa..lui mi interessa molto..ha molte doti che mi piacciono..ma...ho questo ma...nella testa...ho la sensazione che ci sia qualcosa che non vada come deve... ...credo di volere molto di piu'...ma ho anche paura di essere troppo precipitosa... ho deciso di prendere un po di distanza...di non assecondarlo(credo di averlo fatto troppo)...e vedere cosa succede...nel caso...chiudere...e amen...tanto so già che o prima o dopo si sopffre..quindi meglio forse il prima evitando false illusioni.. un abbraccio a tutte/i voi..
    -2
    Rispondi a Chissà Commenta l’articolo

  3. Avatar di Goldie

    Goldie 6 anni fa (12 Novembre 2013 17:13)

    ascolta la tua vocina, ascolta la tua vocina, ascolta la tua vocina...etc etc
    1
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  4. Avatar di Gemma

    Gemma 6 anni fa (12 Novembre 2013 18:29)

    Allora sono io sfortunata che mi e' andata sempre male? Che ho sempre trovato uomini che non si son mai innamorati? Sono io la sfigata? No, gente, la verita' e' che gli uomini non hanno cuore. A loro interessa il calcio, la f*ga, raccontare in giro quante se ne sono fatte al bar. Non interessa loro avere UNA che sia UNA donna accanto con cui costruire qualcosa! Di noi donne, come esseri pensanti ed amanti, se ne fregano... A loro i sentimenti non interessano! Pertanto vanno trattati di conseguenza e da ora in poi faro' cosi' anche io!
    -6
    Rispondi a Gemma Commenta l’articolo

  5. Avatar di Laura

    Laura 6 anni fa (12 Novembre 2013 19:47)

    @Gemma, continuo a condividere tutto ciò che esprimi. La verità è che di tanti bei propositi od ottimismi non ce ne si fa niente e chi non ha vissuto le porcherie che abbiamo vissuto noi (ma hanno trovato uno straccio d'uomo sincero almeno fin quando è durata) non può capire realmente la nostra amarezza mista a rabbia, visto che incontriamo solo persone che non provano neanche a mettersi in gioco perché il loro unico obiettivo è, dopo aver studiato la preda di turno a tavolino, fingere di essere quello che vorremmo, per arrivare agli obiettivi che si sono prefissi, o anche - cosa più aberrante, secondo me! - a provare a vedere se ce la fanno a stare con noi e, puntualmente, conoscendo come sono fatti ma guardandosi bene dal rivelarlo o farlo intuire, cadono come pere dopo poche settimane di corteggiamento degno di Hollywood. Almeno, tutto ciò è quello che è accaduto sempre a me. Solo ad una cosa non credo: che tu riesca a mettere in pratica il tuo monito di comportarti d'ora in poi rendendo pan per focaccia: io credo che cadremo sempre e comunque ancora una volta, credendoci ancora, quando arriverà il momento, perché, a parlar così, ci si riesce solo con la ragione, che non si sposa per nulla con l'amore, ma neanche con la sensibilità che ci appartiene. Ciao a tutti.
    0
    Rispondi a Laura Commenta l’articolo

  6. Avatar di Chissà

    Chissà 6 anni fa (12 Novembre 2013 18:56)

    uhm...Gemma...non la vedo proprio cosi'...io quando penso all'uomo che frequento non lo vedo in questo modo...comprendo che ha delle necessità..dettate dalla sua situazione..ma sento comunque che è sincero..insomma..ok le donne li attraggono..ma non tutti sono disposti a buttarsi sotto una gonna per puro piacere...io credo solo che tengano molto alla loro indipendenza e che a differenza nostra non abbiano fretta di legarsi...insomma...credo gli basti stare bene...noi invece cerchiamo rassicurazioni...e chiediamo legami...che poi in realtà che durata e che sicurezza possono avere? rileggevo proprio pochi minuti fa pag 77 dello scritto di Ilaria (come attirare la persona giusta)..e mi piaceva quello che leggevo...è quello che provo quando non permetto alla mia mente bacata di lasciarsi andare alle solite cavolo di paure da donna che ama troppo... io credo non sia necessario discriminare ne accusare...dovremmo solo imparare a vivere per noi e prendere quello che ci piace...senza aggrapparci..senza pretendere.. semplicemente godendo di quello che abbiamo... è questa la sostanziale differenza tra i due sessi.. comunque il difficile per noi..è imparare a vivere e pensare in quel modo...e non farlo solo ed esclusivamente perchè sappiamo che cosi' lui si legherà a noi.. il mio uomo mi disse un giorno...impara a vivere senza aspettative...e tutto quello che riceverai sarà un dono...le aspettative sono quelle che ci distruggono la vita..e di questo gli do atto... sto lavorando molto ..ma davvero molto su me stessa... nulla è importante come il sapersi mettere in discussione..
    2
    Rispondi a Chissà Commenta l’articolo

  7. Avatar di antonella

    antonella 6 anni fa (12 Novembre 2013 19:00)

    @Gemma solo perchè noi non abbiamo avuto la fortuna di incontrare gli uomini giusti non dobbiamo fare di tutta l'erba un fascio. Di uomini che sanno amare la propria donna e condividere con lei la loro esistenza ne esistono e ne conosco. Solo perchè ho questa certezza spero ancora di incontrarlo prima o poi anch'io. Nel frattempo sono contenta per le altre ed a volte le invidio un pò. un abbraccio
    4
    Rispondi a antonella Commenta l’articolo

  8. Avatar di Paolaquellanuova

    Paolaquellanuova 6 anni fa (13 Novembre 2013 0:10)

    @ Chissà... attenzione alle manipolazioni di un uomo che per suo interesse potrebbe provare a venderti l'immagine di te troppo bisognosa solo per non dover rispondere a legittimi e vitali bisogni tuoi. Ciascuno ha i suoi bisogni e nessun altro può decidere se siano giusti o sbagliati. Sono e basta. Vanno accettati e compresi, non sminuiti o trascurati. Da te prima di tutto, poi dagli altri. A me ricorda molto un uomo (sposato con 4 figli e nessuna voglia di mollare la moglie) che per convincermi ad entrare nel suo harem di donne mi disse che IO non sapevo lasciarmi andare all'amore. E' un esempio estremo (storia vera comunque) di come le persone spesso, in modo più o meno sottile o grossolano, cerchino di convincere agli altri delle Verità che fanno comodo a loro. Ti fanno la paternale e si mettono dalla parte della saggezza e della ragione, avendo gioco facile con chi ha tanto bisogno di sentirsi accettatta e ok... e ha bisogno di farselo dire agli altri.... allora a questi altri diventa facile dire "le brave bambine fanno e pensano così... così e così... diventa una brava bambina e sarai la mia bambina....". No, negativo, col cavolo. Giusto ascoltare tutti ma poi decidi con la tua testa cosa pensare e chi essere. Ma soprattutto ascoltati, ascolta le tue emozioni (sei felice? stai bene?) e i tuoi bisogni. Lui investe nel lavoro? Liberissimo? Ma se per te ciò che conta è una relazione, non vedo perché devi accontentarti e sacrificare i tuoi bisogni (chi ha detto che sono meno legittimi?) per i suoi... solo perché lui cerca di metterti in testa che sono eccessive, che hai aspettative non realistiche. La verità potrebbe essere che lui non vuole e non può essere all'altezza e vuole una donna comoda, che si adatti ai suoi bisogni, al suo fianco. Mi rendo conto che il mio punto di vista sulla faccenda è personale e influenzato dalla mia esperienza, capisco che ho pochi elementi per dare un parere... però ci sono passata mille volte e quando vedo anche solo l'ombra di certi discorsi mi allerto subito... Vedi tu se ascoltare anche quest'altra campana... in fondo se sei qui...
    7
    Rispondi a Paolaquellanuova Commenta l’articolo

  9. Avatar di Chissà

    Chissà 6 anni fa (13 Novembre 2013 11:26)

    Paolaquellanuova...grazie per i tuoi consigli ma non parli di lui con i tuoi esempi...la situazione è molto diversa...uno..lui non si è mai venduto...non ha mai detto parolone d'amore..e mai ha cercato di sminuirmi..insomma non mi mette nella condizione di essere la sua bambolina...anzi..,,e dopo l'esperienze negative che ho avuto con altri uomini io apprezzo la sua sincerità in merito ..in oltre non cederei ad un uomo che dopo pochi mesi mi dicesse "ti amo"...io non metto in dubbio la sua sincerità...e vedo anche che mano a mano...che metto dei paletti o dei puntini..lui li rispetta....è vero che sotto molti aspetti è tendenzialmente egoista...probabilmente dettato questo egoismo da una sorta di abitudine alla solitudine...o chissà ...comunque..il punto...di base sono io.. ovvio che non voglio una relazione del genere a vita...insomma..mi sta bene (anche se ogni tanto alterno i miei momenti no...)un inizio cosi'..anche perchè mi permette di crescere interiormente...anche perchè ci permette di conoscerci..con calma... sai credo..che a volte siamo talmente ossessionate dall'avere delle conferme...che..ci lasciamo sfuggire il bello di cio' che stiamo vivendo... Lui non è superficiale...è un uomo che si mette molto in discussione...e ha anche un gran cuore..è una persona di cui mi potrei innamorare...attenzione ho detto potrei...perchè dico che ora come ora mi piace molto e mi interessa conoscerlo...ma l'amore va molto oltre... Non è una casanova...è un uomo maturo..con grandi responsabilità sulle spalle...cosi' come lo sono io...in oltre ho due figli...da crescere..ho una mia vita da realizzare...ho dei miei obiettivi personali da raggiungere... insomma..tengo molto a lui..e ogni tanto vado in crisi...ma so quello che voglio...quello che voglio realizzare..è la mia vita..la mia completezza... innegabilmente spero che le nostre strade possano poi unirsi...nel giusto tempo... ..in oltre Paolaquellanuova...noi non ci incontriamo solo per far sesso...noi ci incontriamo per il gusto di farlo...insomma tante votle...si prnazna o si cena tutti insieme...figli miei e suoi compresi...o abbiamo anche solo dormito..e ripeto dormito insieme.. non so...prendo il mio tempo e poi decidero' il da farsi... ..un abbraccio...
    0
    Rispondi a Chissà Commenta l’articolo

  10. Avatar di Chissà

    Chissà 6 anni fa (13 Novembre 2013 11:37)

    uhm...altro punto Paolaquellanuova.... quello che voglio..è lavorare esclusivamente su me stessa...essere libera dentro..in alcuni momenti vivo molto questa consapevolezza...in altri...ricado nel mio vecchio modo di essere... insomma io voglio sentirmi libera...basta legami che mi soffocano...nei queli mi sono sempre infiliata di mio... insomma..basta soffrire per amore...basta dipendenze... l'unica cosa che mi fa star bene...è sapere che io sono io...che mi amo...( e in questi ultimi anni con tutte le difficoltà che ho superato ho imparato ad avere moltissima stima di me) sono qui..perchè..leggo..perchè..quello che leggo..e che vivo con voi...mi permette di crescere interiormente...di riflettere... voglio si amare e sentirmi amata...ma voglio essere libera...libera..."dentro"... grazie a tutti..:-)
    1
    Rispondi a Chissà Commenta l’articolo

  11. Avatar di Goldie

    Goldie 6 anni fa (13 Novembre 2013 13:06)

    * stessa
    0
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  12. Avatar di Goldie

    Goldie 6 anni fa (13 Novembre 2013 12:14)

    mi sembra che tu sia a posto con te stesso e con lui, perché tormentarti? magari togli qualche puntino sospensivo, perché rende difficile la lettura! buona fortuna!
    5
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  13. Avatar di Alessandro

    Alessandro 6 anni fa (15 Novembre 2013 1:59)

    uomini sistema binario? pregiudizi confermati? hehe, e se invece dicessimo che le donne hanno un sistema che spacciano per complesso, mentre in realtà è solo confuso? quella confusione tipica che permette di cambire idea dieci volte sostenendo sempre di aver ragione... che fa dire "avresti dovuto capirlo" senza aver provato ad esprimersi... che ti permette di arrabbiarsi pur sapendo di non aver ragioni per farlo... ecc... e che ti permette di spacciare l'ansia per sentimento, l'egoismo per passione, l'innamoramento come una garanzia di vero amore... parlavo di aspettative profonde, forti, certo se ci sono da entrambi i lati ci può stare, ma sono comunque molto rischiose... le coppia è equilibrata quando trova o comunque cerca soddisfazione nella stessa direzione
    4
    Rispondi a Alessandro Commenta l’articolo

  14. Avatar di serena

    serena 6 anni fa (15 Novembre 2013 20:12)

    Si alessandro hai ragione. Il dialogo se esiste ci sarà un motivo no? Chi vuol farsi leggere nella mente vuole troppa attenzione e dedizione, a volte lo fanno anche gli uomini però, e a me e' capitato, ma non capiscono che la bocca e' fatta per parlare io non leggo nei pensieri, ancora non ho questi poteri. Odio anche quegli uomini che tagliano un po' i capelli, che neanche si vede e vogliono che tu te ne accorga altrimenti si offendono.
    1
    Rispondi a serena Commenta l’articolo

  15. Avatar di Reggielove

    Reggielove 6 anni fa (28 Gennaio 2014 20:13)

    Io l'ho avuto l'uomo "che amava troppo", l'uomo bisognoso, quello che cercava subito l'impegno e la relazione seria; da questa storia ho imparato a non fare come lui ;)
    1
    Rispondi a Reggielove Commenta l’articolo

  16. Avatar di Eva

    Eva 5 anni fa (5 Settembre 2014 12:34)

    'vivono calati in un contesto e in una cultura che inevitabilmente “forgiano” il loro atteggiamento mentale' Citando questa frase, mi sorgono numerose domande inerenti a quello che rappresentano le donne e gli uomini d'oggi, il loro ruolo in una societa' con un modello che vuole ancora rifarsi alla coppia tradizionale ma che al contempo ci bombarda di pubblicita' e propaganda sulla liberta' di genere ecc. Parliamo soprattutto di un modello 'etero', ma oggi potrebbe essere anche bisessuale e omosessuale, una realta' sempre esistita ma piu' presente che mai.
    0
    Rispondi a Eva Commenta l’articolo

  17. Avatar di patrizio

    patrizio 4 anni fa (20 Settembre 2015 18:46)

    Io credo di essere l'uomo che ama troppo e sto cercando di cambiare atteggiamenti per uscirne fuori perché in effetti finisci per diventare bisognoso e l'altro partner anche se non volontariamente, ne approfitta oltre che non ti stima più!...perdi di smalto, di colore, di energia maschile che dava sicurezza e sorrisi a lei ed agli altri che ti circondano.....inoltre io in questo momento non riesco a tuffarmi nella realizzazione esterna e quindi neanche la realizzazione nei successi lavorativi o di studio funziona......mai creduto di poter soffrire così per amore!
    1
    Rispondi a patrizio Commenta l’articolo

  18. Avatar di Vale

    Vale 5 anni fa (11 Febbraio 2015 12:50)

    Sono d'accordo che non è vero che non ci siano uomini che non amano o che non soffrano o che amano troppo. In genere sono persone, come dici tu Ilaria, che hanno avuto certi trascorsi durante l'infanzia o magari persone che hanno una maggiore sensibilità. Non tutti gli uomini sono dei duri ed insensibili, soprattutto se sono anche persone che hanno anche un'intelligenza emotiva. Sono in minoranza solo perché è proprio della donna l'idea di avere una famiglia, dei figli ed un uomo accanto che la fa sentire protetta. Penso che questo dipenda anche dalla nostra natura "animale" che ci fa avere dei ruoli precisi. L'uomo ha più bisogno fisico di fare sesso rispetto ad una donna che tende ad essere più "conservatrice". Però ci sono uomini o ragazzi che soffrono per amore inseguendo magari per tanto tempo ragazze e donne che li trattano male perché belle e stronze (stronze in senso negativo). Questo articolo lo trovo interessante perché stavo leggendo quello relativo al fatto che bisogna cercare di comprendere l'altro perché non si è uguali ma, al contempo, leggendo questo, si è più simili di quel che sembra e con giusti accorgimenti ed attenzioni possiamo tutti capire qualcosa di chi abbiamo davanti...
    0
    Rispondi a Vale Commenta l’articolo

    • Avatar di Gnuni

      Gnuni 4 anni fa (20 Settembre 2015 21:11)

      Non la lascio perdere questa cosa anche se è un commento di 7 mesi fa: uomini e donne a livello biologico hanno voglia di fare sesso allo stesso identico livello. Un "vero uomo" a sentire che gli uomini in quanto uomini sono "costantemente arrapat*" si sentirebbe offeso, così come si sente offeso dalla presenza della donna-oggetto in televisione e dal fatto che per vendere un prodotto spesso ci si rivolga all'"uomo arrapat* in quanto uomo". Non esiste nessuna "natura animale che ci fa avere dei ruoli precisi", solo una cultura maschilista che sforna pessimi padri - il mio non c'entra nulla, è un ottimo padre - e donne represse sessualmente, fra le altre cose.. Poi questa cosa della donna che vuole "l'uomo accanto che la fa sentire protetta" è sempre stata del tutto priva di senso; proteggerla da cosa?? ci sono leoni in giro? Semmai ci sono molestatori/violentatori/stupratori che pensano che l'uomo in quanto uomo è giusto che sia costantemente arrapato e che ci provi anche contro la volontà della donna alla quale, secondo loro, piace essere "sedotta in quanto donna".
      1
      Rispondi a Gnuni Commenta l’articolo

  19. Avatar di Laura

    Laura 3 anni fa (30 Novembre 2016 23:22)

    Ciao Ilaria, a questo proposito volevo chiederti una cosa. Sto leggendo il libro di John Gray, Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere. A me sembra leggermente assurdo. La storia degli uomini che si chiudono nella caverna. O è spiegata male oppure io conosco uomini che non sono cavernicoli. Ti spiego. Ho un migliore amico che non è per nulla cavernicolo. Gli piace parlare dei suoi problemi (ovvio non come lo fa una donna, ma ne parla e non si fa problemi), siamo molto simili. Lo conosco dalle elementari, ora abbiamo 25 anni. É sempre stato in un certo senso un po' un metro di riferimento, nel senso che essendo un ragazzo con cui mi trovo bene, mi sono convinta che allora ci si può trovare bene, comunicare bene anche con gli uomini. Quando spesso trovo ragazzi cavernicoli, penso solo che siano trogloditi, perché essendo cresciuta con un ragazzo che poi é diventato il mio migliore amico, che sa esprimersi, ripeto, mai quanto una donna, ma si parla bene, ti fa capire le cose, mi sembra un po' infondata la tesi secondo la quale di natura gli uomini sono cavernicoli e non parlano. Tu che sei l'esperta che ne pensi? Grazie!
    0
    Rispondi a Laura Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (30 Novembre 2016 23:52)

      Allora, se la domanda è: "Gli uomini sono cavernicoli per natura, inevitabilmente?" La mia risposta è no, sono più d'accordo con te, coloro che si esprimono a muggiti non hanno la facoltà della parola e forse sono a uno stadio evolutivo un po' basso. Riguardo l'opera di John Gray, stiamo parlando di uno straordinario prodotto di marketing e di comunicazione che anni fa in qualche modo "rivoluzionò" il modo di vedere i rapporti uomini-donne. Le sue basi scientifiche sono praticamente nulle, molto è il "senso comune" versatoci dentro con maestria e sensibilità. Il beneficio di quell'opera è stato come dicevo quello di portare l'attenzione di donne e uomini sul fatto che il modo di pensare e di vedere il mondo dell'altro sesso è diverso. Non era poco all'epoca. E nemmeno adesso. Concordo con te, alcune tesi sono ridicole o anche buffe e assurde. Detto questo, il mio orientamento personale è che il nostro comportamento nelle relazioni e nelle relazioni di coppia sia definito non tanto dalla biologia ma dalla "cultura" nella quale siamo immersi e dall'educazione ricevuta. Ovviamente nessuno conosce ancora la verità definitiva... Tu insisti pure nel cercare un uomo dotato di facoltà di parola, capace di emozioni sane e di dare affetto. Ce ne sono. Evita nello stesso tempo di fare del tuo amico l'unico riferimento e pietra di paragone.
      1
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo