Fare l’amore

fare l'amoreDa quanto tempo gli esseri umani fanno l’amore? Da sempre. Anzi, da prima di sempre probabilmente. Da prima di aver scoperto il fuoco, la ruota, i pomodori. Da prima di aver imparato a leggere o a scrivere o a giocare a calcio o a fare pettegolezzi. O a giocare al Lotto o alle slot machine (non so perché mi è venuta questa analogia, chissà, questa analogia/contrapposizione tra abbruttirsi di fronte alle slot machine e fare l’amore). Forse gli esseri umani hanno incominciato a fare l’amore ancora prima di aver imparato a litigare. Forse…

Adesso non si capisce più tanto bene se sanno fare l’amore meglio di quanto sappiano litigare. A dir la verità sembra che ci siano coppie che sanno solo litigare e non sanno fare l’amore. Probabilmente ci sono molte più persone che non sanno fare l’amore di quante noi possiamo immaginare. Ma va beh, questo tema lo riserviamo a un altro articolo, magari.

"Amare senza far l’amore, invecchia. Far l’amore senza amare, non ringiovanisce. Jean Josipovici"

Ma le persone fanno l’amore sempre con soddisfazione e con amore? Le persone fanno l’amore abbastanza? Fare l’amore è come sorridere, ridere, mangiare e divertirsi. E’ naturale. Fare l’amore rientra nella categoria delle attività umane che sono spontanee e istintive, eppure, chissà come mai le persone i problemi più grossi li tirano fuori proprio quando si tratta di sorridere, ridere, divertirsi, mangiare. E fare l’amore. Per cui anche fare l’amore molto spesso non è più né naturale, né spontaneo, né istintivo.

"Ci sono due cose che nessun uomo ammetterà mai di non saper fare bene: guidare e fare l’amore. Stirling Moss"

Fare l’amore: a che cosa serve?

La mente e lo spirito umano, nella loro gigantesca complessità, sono riusciti a complicare proprio le cose più semplici, chissà come mai. Probabilmente non è un caso.

Se pensi a quante persone hanno problemi con il cibo, faccio per dire. Parrebbe assurdo, così su due piedi, se qualcuno giungesse da un mondo lontano lontano e non fosse molto abituato ai nostri usi e costumi e vedesse che ci sono persone – molte donne – che hanno un rapporto di odio-amore con le lasagne, con il gelato e con il cioccolato. Eppure noi esseri umani di cose di questo genere ne combiniamo molte.

Non solo con il cibo, ma anche con il fare l’amore.

Fare l’amore: facile o difficile?

A che cosa serve fare l’amore? Te lo sei mai chiesta? Va bene, lo so che sei sbalordita e che tra te e te stai dicendo: “questa deve essere fuori di testa per farmi una domanda del genere!…Tutti lo sanno a che cosa serve fare l’amore”.

Ne sei sicura? Io, invece, sono abbastanza sicura che in molte saprebbero spiegarmi come si deve andare vestite a un cena importante, con quali accessori e con quale genere di trucco e sono altrettanto sicura che in molte non sanno rispondersi riguardo al perché e al per come del fare l’amore. E’ così, di fatto. Viviamo in un mondo in cui la maggioranza delle persone sanno quali sono gli optional indispensabili su una 500, quale è la misura di tacco di moda per il prossimo autunno inverno o il nuovo modello di tablet che è necessario avere per non sfigurare con gli amici, ma non sanno nulla di quello che può rovinare la loro tranquillità interiore, oppure che può dare loro più salute od offrire loro piacere autentico e vero.

Che cosa mantiene alto il desiderio di un uomo per te e solo per te?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.
"È una cosa talmente semplice fare all’amore. È come aver sete e bere. Non c’è niente di più semplice. L. Sciascia"

Probabilmente c’è stato un periodo della tua vita in cui non sapevi proprio nulla del fare l’amore eppure in qualche momento ti sei chiesta a che cosa servisse. Ma credo che adesso non ti ricordi più quei pensieri, quelle domande e quelle risposte che cercavi e che in qualche modo trovavi (semplicemente nella tua mente).

Fare l’amore: imparare ad amare

E allora, a che cosa serve fare l’amore? Fare l’amore serve a fare bambini (maddài?!). Fare l’amore serve a stare bene (quindi non a stare male, se si tratta di fare l’amore per stare male – impresa in cui molte donne riescono perfettamente – tanto vale lasciare stare o decidere prima che si vuole stare bene, e poi, dopo che si è ben deciso, si può procedere a fare l’amore). Fare l’amore serve a conoscere meglio se stesse. Fare l’amore serve ad aumentare l’autostima (non a diminuirla, attenzione, non facciamo pasticci). Fare l’amore serve a conoscere meglio l’altro. Fare l’amore serve a conoscere meglio tutti gli altri. Fare l’amore serve a essere più amorevoli verso se stessi e verso gli altri. Fare l’amore serve a imparare ad amare e farsi amare. Fare l’amore serve a conoscere meglio il proprio corpo. Fare l’amore serve a conoscere meglio il corpo dell’altro. Fare l’amore serve ad allargare i propri orizzonti. Fare l’amore serve a conoscere le grandi opportunità che offre la vita. Fare l’amore serve ad essere più umani, più tolleranti, più simpatici. C’è molta simpatia se si fa l’amore sul serio.

Fare l’amore serve a superare sempre nuovi confini. Fare l’amore serve a diventare persone adulte. Fare l’amore serve a stare vicini. Fare l’amore serve a scoprire nuovi punti di vista e sviluppare opinioni nuove e divertenti sul mondo, sulla vita e sugli altri. Fare l’amore serve ad amarsi di più. Cioè ad amarsi l’un l’altro, ad amare l’umanità in generale e, soprattutto, ad amare se stesse.

"Suonare la chitarra è come fare l’amore: bisogna essere davvero stupidi per dimenticare come si fa. F. Zappa"

Fare l’amore quando non c’è amore

Per fare bene l’amore ci vuole l’amore. Ma non quello delle favole, delle religioni o delle buone maniere: quello per se stesse. Un po’ di autentico, puro e disinteressato amore per se stesse. Nulla di più. Tutto il resto è superfluo, talvolta dannoso. Quindi, partendo da questo presupposto, fare l’amore non serve per soffrire per amore. Fare l’amore non serve per smaltire una sbronza. Fare l’amore non serve per farsi perdonare. Fare l’amore non serve per ottenere qualcosa. Fare l’amore non serve per risparmiare sulla cena e sul dopocena. Fare l’amore non serve per sentirsi meno sola. Fare l’amore non serve per vincere. Fare l’amore non serve per perdere. Perché fare l’amore non è una gara. Fare l’amore non è una prestazione alla quale si danno dei punti. Fare l’amore non serve per vincere scommesse. Fare l’amore non serve per farsi notare. Fare l’amore non serve per conquistare un uomo. Fare l’amore non serve quando non si ha il coraggio di dire “no”. Fare l’amore non serve per farsi dire di sì. Fare l’amore non serve a farsi amare quando non ci si ama e non si ama. Fare l’amore non è farsi manipolare o usare la manipolazione.. Fare l’amore non serve per sentirsi importante. Fare l’amore non serve per sentirsi uguali agli altri. Fare l’amore non serve per sentirsi grandi. Fare l’amore non serve per senitirsi giovani…

E tu che ne pensi?

 

Lascia un Commento!

105 Commenti

  1. Avatar di Susanna Leonilde Santoro

    Susanna Leonilde Santoro 5 anni fa (25 Agosto 2014 21:34)

    Bell'articolo Ilaria, ti posso solo ringraziare.....
    0
    Rispondi a Susanna Leonilde Santoro Commenta l’articolo

  2. Avatar di valentina.maidiremai

    valentina.maidiremai 5 anni fa (11 Settembre 2014 18:19)

    Sapete purtroppo mi è capitato e mi capita... intendo di fare l'amore per tanti di quei motivi per cui non bisognerebbe farlo quando l'unico motivo "giusto" è amare se stessi e la persona con cui lo si sta facendo. Quanto mi sono rovinata tanti bei momenti costruendomi mura mentali e tentando di manipolare il mio compagno facendo l'amore. Ma sono d accordo e oggi trovando scritte queste parole che avevo in testa ma non sapevo esprimere ho deciso di non farlo più. o almeno di provarci. Sbaglierò ancora tante volte e ricadrò nei miei schemi mentali sbagliati ma cercherò di insistere e di imparare ed essere coerente perchè è vero che fare l'amore è una delle cose più belle ed importanti in una relazione ed è magnifico quando riesce bene e ti fa stare bene perchè pulito e importante solo per il fatto di averlo vissuto in quel modo. Grazie a tutti
    1
    Rispondi a valentina.maidiremai Commenta l’articolo

  3. Avatar di daniela

    daniela 5 anni fa (14 Settembre 2014 13:30)

    ...fare l'amore...e basta...senza se e senza ma...come la cosa + naturale del mondo...la + antica e autentica.
    0
    Rispondi a daniela Commenta l’articolo

  4. Avatar di Vale

    Vale 5 anni fa (11 Febbraio 2015 19:45)

    Cosa penso? che la penso come te Ilaria.. l'articolo mi ha ricordato un altro tuo precedente dove dicevi che molti lo fanno ma pochi di loro se lo godono pienamente. Personalmente credo che fare l'amore sia una cosa che arricchiscae la relazione e che ti unisce ancora di più al tuo partner. Dico, ovviamente, per me. Poi c'è chi lo fa solo perché magari vuole compiacere il lui di turno o perché, mia personale opinione che magari è errata, diventa una specie di automatismo.... del tipo "ci frequentiamo, usciamo insieme ed è una cosa che va fatta" poi chi se ne importa se non ero pronta per davvero e se non me lo sto godendo a pieno.
    0
    Rispondi a Vale Commenta l’articolo

  5. Avatar di lovela

    lovela 5 anni fa (22 Marzo 2015 23:24)

    Io invece ho un grosso problema.... io e il mio partner facciamo l amore al massimo 1 volta al mese... e non per volere mio. Lui non prende mai l iniziativa e quando ci provo io niente.... in quel momento non ha mai voglia...quindi ora lascio perdere. Sono certa che non mi tradisca, viviamo insieme e io controllo tutto! Questa situazione mi sta logorando, sono una bella ragazza, ricevo molti complimenti ma per lui sono invisibile. Mi sento brutta, non desiderata e ho solo 30 anni..
    -2
    Rispondi a lovela Commenta l’articolo

  6. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 5 anni fa (23 Marzo 2015 13:44)

    @ Lovela: in casi come questi non vi sono mezze misure. Il fatto di non cercare sesso e di non fare sesso è un fatto grave che non si risolve semplicemente e inoltre il "silenzio" sul tema fa trasparire un disinteresse verso il miglioramento della relazione e verso di te. La decisione da prendere qui è molto drastica: lasciarlo per evitarsi un percorso avvilente e doloroso che non porta nessun risultato positivo.
    2
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  7. Avatar di domi

    domi 5 anni fa (23 Marzo 2015 17:23)

    quanto incidono i fatti della vita sulla vita di coppia? e in questo caso sessuale? nel senso, possono alcuni fatti della vita dolorosi, come lutti in famiglia, allentare la vita sessuale proprio per la fase che una delle due persone, per affrontare il lutto doloroso, vive?
    0
    Rispondi a domi Commenta l’articolo

  8. Avatar di vincenzo

    vincenzo 5 anni fa (29 Marzo 2015 10:13)

    Io sono vincenzo é mi ritrovo allo stosso modo, di levola cosa c'é da fare in questi casi ilaria.
    2
    Rispondi a vincenzo Commenta l’articolo

  9. Avatar di Cucciola

    Cucciola 4 anni fa (27 Agosto 2015 12:54)

    Bellissimo argomento, grazie Ilaria. Fare l'amore é fare all'amore. Fare al modo d'amore e verso l'amore. Amare se stessi e l'altro e anche l'altro ama se stesso e l'altra. Allora si che é amore. Mi piace definire l'amore, l'amore coinvolge il cuore, l'amore viene come espressione del cuore. Fare l'amore succede quando si desidera l'altro e viceversa. Si vuole diventare uno con l'altro, fondere un corpo dentro l'altro. È anche una questione chimica di due corpi vivi a contatto ed emozioni che invadono l'un l'altro. Per quello che ritengo che per farsi del bene e bene essere sereni, in pace con se stesso e l'altro e il mondo. Ecco questo mi piacerebbe fosse l'impegno primario dei uomini e delle donne, dei umani. Ci vuole tanta accettazione, umiltà, il desiderio di conoscersi, di conoscere l'altro. Tanto amore per se stessi e gli altri, tanta fiducia e stima di se.
    -1
    Rispondi a Cucciola Commenta l’articolo

  10. Avatar di Cucciola

    Cucciola 4 anni fa (27 Agosto 2015 14:30)

    Sono al secondo post, forse sto prendendo gusto a commentare. È da qualche settimana che leggo questo blog, un po' lo faccio per non pensare ai miei problemi, per distrarmi dai pensieri negativi e spaventosi che mi invadono tutti giorni. Poi mi fa compagnia. Quindi, grazie Ilaria che offri questa possibilità e grazie a chi nei commenti si condivide con tanta onestà e apertura a chi magari ancora non ha trovato il coraggio di fare altrettanto. Mi piace tanto questo argomento. Fare l'amore... ma non è facile farlo. Ho una relazione da 10 anni, convivo. A volte si parte pensando di fare l'amore e si finisce facendo sesso perché magari uno parte con un modo meno dolcemente e l'altro poi si coinvolge. Si, il piacere c'è ma il cuore viene meno nutrito. Allora poi mi sento più vuoto. Altre volte sono più dolce...e mi sento di aver amato di più e meglio.
    -2
    Rispondi a Cucciola Commenta l’articolo

  11. Avatar di Michela

    Michela 4 anni fa (31 Marzo 2016 19:36)

    Complimenti come sempre! Condivido ogni parola del tuo articolo...
    0
    Rispondi a Michela Commenta l’articolo

  12. Avatar di Francesca

    Francesca 3 anni fa (14 Settembre 2016 14:46)

    Penso che hai ragione! Io lo faccio sempre male perché gli uomini che trovo non vogliono fare l'amore ma sesso. L'amore é tutta un'altra cosa.
    0
    Rispondi a Francesca Commenta l’articolo

  13. Avatar di andrea

    andrea 3 anni fa (27 Settembre 2016 13:27)

    Salve a tutti maschi e femmine, sono Andrea ho 56 anni, posso dire che si fa all' amore quando ci si ama donandosi l un l'altro e fondendo i propri corpi, e il rapporto si evolve e rafforza, se manca questo sentimento possiamo parlare di rapporto sessuale fine a se stesso che produce solo un orgasmo animalesco riproduttivo. I francesi tale godimento lo chiamano "piccola morte" perché ripiombiamo nella nostra cruda realtà senza vero amore.
    2
    Rispondi a andrea Commenta l’articolo

  14. Avatar di Luce70

    Luce70 3 anni fa (2 Dicembre 2016 15:40)

    A me è servito per sentirmi classificata dalla mia dolce metà una "non abbastanza": non abbastanza sexi, non abbastanza seducente, e poi scontata, insicura, troppo "moglie e mamma" e poco "amante", insomma una noia! Alla fine ci avevo quasi creduto anch'io, con il corollario di insoddisfazione, insicurezza, frustrazione...Eh sì, un mix tra il rospo e il bambinone, l'insicuro e il narcisista...molto manipolatore. Gli ho dato anima e corpo e ha risucchiato e tritato tutto, lasciandomi vuota. Ora sono in sciopero, all'inizio per mia volontà, ma mi sa che gli sta bene e che ciò per cui è veramente risentito è la perdita del controllo. Sbaglio?
    0
    Rispondi a Luce70 Commenta l’articolo

  15. Avatar di Maria

    Maria 2 anni fa (27 Luglio 2017 14:36)

    Concordo su tutto. Fare l'amore è fusione con l'altro, bellissimo, naturale. Ma...quando l'uomo che ami non fa piu parte della tua vita e tu ti risollevi dopo mesi di sofferenza e vorresti di nuovo amare (quello giusto ?) e fare l'amore e invece sei single?
    0
    Rispondi a Maria Commenta l’articolo

  16. Avatar di Elena

    Elena 2 anni fa (16 Agosto 2017 10:28)

    Cara Ilaria,ho espresso ad un uomo che mi chiedeva di raggiungerlo sulla sua isola,il desiderio di fare l'amore con lui,il discorso è stato cominciato proprio da lui,sei bella,mi piaci etc etc.il problema è che io ho espresso proprio la frase fare l'amore,lui ha detto una cosa simile,ma non era la frase,fare l'amore. L'ho lasciato stare all'istante,gli accoppiamenti senza amore non fanno per me,poteva anche invitare qualcun altra.Si vantava di essere particolarmente dotato,si ma poco dotato di cervello purtroppo. L'amore si fa col cuore,con la testa,si fa con qualcuno di cui siamo veramente innamorati,altrimenti cosa diventa!? Io la penso così,per fare questo devo sentirmi innamorata,non provare solo desiderio.Speravo mi corteggiasse,niente da fare,ma non ho perso nulla,alla fine.Saluti
    -4
    Rispondi a Elena Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 2 anni fa (17 Agosto 2017 1:12)

      Anche gli uomini propensi all' innamoramento sono poco inclini a dire "fare l' amore" prima di averlo fatto...quando lo si fa si capisce se è amore o se è solo sesso.
      3
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 2 anni fa (17 Agosto 2017 11:11)

      @Max, direi che nella normalità dei casi non si dice proprio nulla. Poi per carità, a me la scena de " il marchese del grillo " in cui Sordi a forza di guardare la fanciulla denudarsi appositamente davanti allo specchio rivolto verso la porta aperta, entra esclamando " che voi scopà?" Mi fa sempre un po' sorridere :D
      0
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 2 anni fa (17 Agosto 2017 12:19)

      Concordo assolutamente che nella normalità non si dica nulla, quindi a maggior ragione se un uomo ti dice "facciamo l' amore" o è un super-romantico degno dei film commedia di Hollywood (che fanno più danni della peste), oppure gatta ci cova..
      4
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 2 anni fa (17 Agosto 2017 15:26)

      Infatti qui la curiosa è lei che prima, al semplice invito di lui, replica con richieste di accoppiamenti vari e quando poi lui pensa di interloquire con una disinibita e ci mette il carico da 100, si ritrova una da gigli bianchi e fiori d'arancio :D
      6
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 2 anni fa (17 Agosto 2017 18:10)

      Beh certo uno che si fa raggiungere sulla sua isola è senza dubbio un personaggio da Rosamund Pilcher, quindi fiori, seta e champagne non dovrebbero mancare.
      0
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

  17. Avatar di una

    una 2 anni fa (18 Agosto 2017 1:31)

    Single e non faccio l' amore da quasi 5 mesi. Mi sento avvilita. In più innamorata da giugno di lui.
    -2
    Rispondi a una Commenta l’articolo

  18. Avatar di una

    una 2 anni fa (18 Agosto 2017 19:24)

    A dire la verità ieri sera mi sono fatto un pianto infinito leggendo questo articolo. È bello fare l' amore ma quando non si ha nessuno non resta che piangere. Oggi mi va di scherzare invece con tutti problemi che ci sono in questo mondo in questi giorni. Poi l' amore si fa con chi ti attrae e chi è attratto da te...altrimenti niente.
    0
    Rispondi a una Commenta l’articolo

  19. Avatar di Gretel

    Gretel 2 anni fa (18 Agosto 2017 19:35)

    Tu però non lo hai fatto ma hai capito che è amore. Che quadro! "Amore" e "amicizia" (quest'ultima con l'avvento di facebook) dovrebbero essere due parole utilizzabili solo a pagamento e su richiesta in carta bollata. Leggiti il blog, per favore. Tutto tutto tutto.
    2
    Rispondi a Gretel Commenta l’articolo

  20. Avatar di una

    una 2 anni fa (18 Agosto 2017 1:12)

    Concordo con Max, se amore si capisce facendolo. Nel mio caso so già cosa provo, amore. Lui non so cosa prova. Non ci siamo dichiarati niente. Non ci sentiamo nemmeno più. Lui voleva fare l' amore senza preservativo.Io invece non me lo sono sentita. Rischio gravidanza e possibili malattie. Non mi fido di lui, è vero. Ho paura.
    -1
    Rispondi a una Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (18 Agosto 2017 14:18)

      Basta di dire e di scrivere stupidaggini.
      5
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 2 anni fa (18 Agosto 2017 15:18)

      ossantocielo
      0
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 2 anni fa (18 Agosto 2017 23:01)

      @Ilaria, ero un po' indecisa sul condividere o meno questa storia che mi è stata riferita da una vicina di casa poche ore fa, per un incontro fortuito in garage, ma forse può aiutare qualcuna a tornare sui binari giusti di ciò che conta nella vita. Lei mi incontra e mi dice: hai saputo di M.? M. è un'altra condomina, arrivata qui con un gran sorriso per tutti, poi incontra l'uomo sbagliato ( quello che metteva incinta pure i termosifoni ) e lei lo sposa. Lei lavora, torna a casa tardi e lui pattina sulla comodità di una vita coniugale non meritata. Lei inizia pian piano a dimenticare le chiavi attaccate alla porta del garage o di casa e i litigi sono frequenti a causa dei comportamenti sempre più sfacciati e insolenti di lui, che appunto nel frattempo ingravida anche qualcun'altra. Lei, non prende una posizione, ma ritiene, come spesso capita, che "il marito" sia un tesoro da tenere stretto e da non farsi rubare e poi c'è un figlio legato al padre, vuoi tenere un padre lontano dal figlio? Comunque la rottura arriva, la situazione di lei non migliora, penso che si senta più fragile e priva di identità, intanto una domenica chiamiamo i vigili del fuoco perché il suo piano ha un forte odore di gas, viene dal suo appartamento e si risolve tutto con il sospetto di una fuga. Si procede, lui torna a casa, lei si giustifica a tutti dicendo che ha dovuto rinunciare alla dignità per il bene del figlio, ma la vedo meglio. Lui riprende forse con comportamenti abusivi e ripartono i litigi. Lui va via di casa di nuovo, lei entra in stato confusionale e non si sa come, prende un treno e la ritroveranno a Rimini, lui ne approfitta e le leva anche il figlio. Lei è ora ricoverata in un centro di igiene mentale e sedata. A nulla sono valse le parole delle vicine che cercavano di farle capire che per un essere simile non vale la pena rovinare la propria vita e che avendolo messo sopra ogni cosa, sopra se stessa e sopra suo figlio, ha perso anche quest'ultimo, non essendo in grado di occuparsi di lui in alcun modo. Mi scuso se il racconto è pesante, ma sono rimasta molto provata dalla storia e dal pensare come una terza persona, un perfetto estraneo, riceva in consegna la nostra vita e gli si dia il permesso di stracciarla fino ad annullarci. E questo sia che sia uomo, sia che sia donna. Vale davvero la pena ridursi a questo?
      1
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 2 anni fa (19 Agosto 2017 12:25)

      Pazzesco come ci si può immolare per dipendenza e probabilmente anche per un presunto bene del figlio...dicono che non è mai troppo tardi per cambiare, ma in alcuni casi come questo non si riesce a rompere le catene che legano a scelte sbagliate fatte in passato, forse perché ammettere a se stessi certe cose diventa più intollerabile della infelice realtà...auguro a questa persona di guarire e di ritrovare se stessa.
      0
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 2 anni fa (19 Agosto 2017 13:43)

      In questi casi, i figli sono alibi, se non scuse.
      0
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo