Lui ti rifiuta e tu trovi l’uomo giusto

come superare un rifiutoLo sai che per conquistare l’uomo giusto è indispensabile lasciare andare gli uomini sbagliati? Al proposito voglio raccontarti una gran bella storia, sul trauma del rifiuto e non solo. Leggi bene perché è una storia vera!

La protagonista è una giovane donna americana di origine italiana che ama la musica, ha un talento fuori dal comune e tanta passione. Si chiama Stefani Germanotta. Nel 2006, a vent’anni, Stefani arriva a un punto di svolta nella propria carriera: dopo tanto studio e un lungo periodo di perfezionamento  con quasi nessuna entrata economica,  la fortuna sembra accorgersi di lei. Arriva l’occasione tanto attesa: un’importante casa discografica americana, la Def Jams Records, la mette sotto contratto.

Straordinario, eccezionale, fantastico. Sembra proprio che il sogno di una vita stia per realizzarsi!

Inaspettatamente, dopo soli tre mesi dalla firma, la casa discografica ha un ripensamento, considera troppo eccentrico lo stile musicale di Stefani e scioglie il contratto. Pouf! Il sogno svanisce, un castello meraviglioso di illusioni e di aspettative crolla in un batter d’occhio. Il lavoro, lo studio, i sacrifici fatti, di colpo perdono senso. Una brillante carriera musicale sembra finita per sempre.

Dopo questo rifiuto traumatico, Stefani si ritrova punto e a capo. La disperazione potrebbe prendere il sopravvento sulla sua serenità personale e la sua voglia di successo. E invece no. La nostra amica si tira su le maniche. Torna a cantare in piccoli locali senza importanza con un misero compenso a serata. Però approfitta della “retrocessione” per mettersi a cantare con gruppi e partner  diversi e sperimenta nuovi generi musicali, ormai slegata com’è dall’obbligo di stare in un stile definito dal produttore.

Le sue ricerche e le sue sperimentazione fanno sì che riesca a creare uno stile tutto nuovo, personalissimo e inimitabile. Dopo pochi mesi, il grande pubblico e la critica finalmente si accorgono di lei. Questa volta sul serio.

A solo un anno dal terribile rifiuto, arriva una nuova offerta, questa volta dalla casa discografica Interscope Records. Dopo circa due anni dalla firma di questo nuovo contratto, Stefani decide – finalmente – di presentare al mondo intero il proprio “sound” e il proprio stile con il nome che la renderà famosa in tutto il pianeta: Lady Gaga.

Conquistare un uomo: che cos’è un rifiuto?

Qualche giorno fa ho ricevuto questo messaggio via email:  “Gentilissima Ilaria, premetto che i suoi articoli sono davvero molto piacevoli e interessanti, dal momento che danno notevoli spunti di riflessione su quelle che sono le nostre esperienze personali, avrei una richiesta da farle e cioè quella, se possibile, di trattare anche il tema di come superare un rifiuto da parte di un uomo,dato che mi interessa da vicino avendo vissuto ultimamente questo tipo di situazione. La ringrazio in ogni caso.”

Allora, che sia una casa discografica che ti cancella un contratto o di un uomo che non ti vuole, sempre di rifiuto si tratta, non credi? La lettrice che mi scrive in modo tanto gentile e cortese, non è entrata nei dettagli. Non sappiamo che genere di rifiuto è quello di cui parla nello specifico.

In questo caso faccio io l’elenco di alcuni “rifiuti” che ciascuno di noi può subire nel corso della sua esistenza. Quando si riceve un rifiuto? Si riceve un rifiuto ogni volta che le cose non vanno come vogliamo, ogni volta che le nostre aspettative vengono deluse, ogni volta che non ci viene dato quello che desideriamo.

Per fare qualche esempio, sei di fronte a un rifiuto ogni volta che:

– il tuo sorriso non viene ricambiato

– tu saluti cordialmente e non ti viene data risposta o ti viene data una risposta non proporzionata al tuo entusiasmo

– la proposta che fai ai tuoi amici di andare al cinema tutti insieme non viene accolta da nessuno

– esci con un uomo per il primo appuntamento, tutto va alla grande e lui non si fa più risentire

– la tua offerta commerciale viene scartata

– il cameriere del ristorante ti dice che non ci sono più tavoli disponibili per la cena

– un uomo non continua la conversazione con te e si mette a parlare con interesse con qualcun altro (o, peggio, con qualcun’altra)

– cerchi l’uomo che stai ferquentando al telefono o con un sms, lui non ti risponde e nemmeno ti richiama

– fai un colloquio di lavoro che va benissimo e tu sei perfetta per la posizione, ma non ti assumono

10 giorni eccitanti e illuminanti dedicati te, se la fine di una storia d’amore ti ha messo a terra. Per rialzarti presto e bene. Per scoprire le nuove opportunità della tua vita personale e sentimentale, dimenticare il passato e costruire un futuro luminoso (con la persona giusta per te).

– una persona non vuole avere rapporti con te, in nessun senso

– l’uomo sposato con cui hai una storia passa le feste con sua moglie e non con te

– tuo marito sta con un’altra donna

– l’uomo con cui esci da un po’ e che ti piace molto ti dice: “non sono pronto per una relazione seria”

– l’uomo con cui stai ti dice “non me la sento di continuare la relazione” con te

– tuo marito vuole la separazione

– ti lasci con il tuo fidanzato storico perché lui non se la sente di mettere su famiglia mentre tu non vedi l’ora. Dopo un anno lui si sposa con un’altra e nascono subito due gemelli. Tu, invece, sei ancora sola.

– eccetera, eccetera, eccetera.

5 passi per sconfiggere la crisi post-rifiuto

Alzi la mano chi non ha avuto una (o più) delle esperienze che ho elencato sopra! Che cosa significa questo? Che in questa valle di lacrime siamo circondati per certo solo da possibilità di rifiuto? Che siamo tutti dei rifiuti umani? :)

Va bene, partiamo dal presupposto che essere rifiutati fa un male pazzesco (per questa ragione pensaci quando sei tu a rifiutare un uomo: farlo nel modo giusto farà del bene a lui e soprattutto a te). D’altra parte essere rifiutati fa parte del gioco della vita, giusto? Lo abbiamo detto sopra. Non c’è nessuno che non sia stato rifiutato a questo mondo, nemmeno Brad Pitt o Lady Gaga.

Ok, però, se ti fermi a riflettere queste cose le sai già da sola, senza bisogno che te le dica io. O no?  Al di là delle belle parole e dei ragionamenti di buon senso, come fai nella pratica a superare lo “shock” del rifiuto? Ecco 5 passi per te.

1)  Accetta quello che ti sta succedendo: non opporti al rifiuto. Opporti al rifiuto significa metterti “contro” l’altra persona. E aprire un conflitto con qualcuno non ti porta di certo a conquistare l’uomo giusto.

2) Rifletti su quello che abbiamo detto fin qui: il rifiuto fa parte della vita (se ancora non ci credi, chiedi a un venditore di aspirapolveri porta a porta. Ma non comprargli l’aspirapolvere, se non ti serve, eh!). Ciò che conta davvero è come tu consideri il rifiuto, il significato che “attacchi” a questo evento. Analizza bene il significato che gli attribuisci.

3) Dài a te stessa l’amore e la comprensione che meriti in questa situazione: scrivi sul tuo diario le ragioni per le quali attribuisci tanto peso al rifiuto (per esempio: “ero convinta che lui fosse il mio principe azzurro”). Si tratta di un atto di ascolto e di attenzione verso i tuoi bisogni, che è fondamentale.

4)  Scopri le mille possibilità che ti suggeriscono i tuoi bisogni profondi: scrivere le ragione “segrete” per le quali un rifiuto ti ha fatto tanto male può portarti a rivelazioni soprendenti. Un esempio? Una mia cliente di coaching, Marisa, facendo questo piccolo esercizio ha scoperto che, in realtà, l’uomo che l’aveva rifiutata(dopo una settimana di passione scovolgente) le interessava perché era poco impegnativo dal punto di vista “mentale”.  L’idea le dava una momentanea tranquillità. In realtà ha scoperto di aver bisogno di un uomo molto più forte, maturo e sfidante.

5) Usa la razionalità. Ok, ora che hai spento l’emotività, usiamo la ragione: un uomo che ti rifiuta, per qualsiasi ragione lo faccia, non è l’uomo giusto per te. Questo porta con se molte cose positive: tu non hai perso tempo,  lui ti ha fatto un favore e adesso hai tempo e modo per uscire con altri uomini e trovare davvero quello giusto. Lo stile musicale di Lady Gaga era troppo originale per la Def Jam (la casa discografica che l’ha rifiutata e che non era all’altezza di gestirla). Solo un paio di anni dopo l’Interscope ha permesso che quello stile stile unico e irripetibile diventasse lo straordinario marchio di fabbrica di una star internazionale.

Hai visto la pagina Facebook di La Persona Giusta per Te?

Metti il tuo “mi piace”, per favore, non puoi rifiutarti di farlo! :)

Lascia un Commento!

156 Commenti

  1. Avatar di Ilaria

    Ilaria 11 anni fa (6 Marzo 2013 19:29)

    Ilaria, io sono stata lasciata esattamente da tre mesi, dopo una relazione di 9, ma, tutto intorno a me continua a crollare. Ho 42 anni, e ti posso assicurare che in vita mia non avevo mai amato tanto, neanche sapevo si potesse amare così! Lui ha fatto tutto: mi ha conquistata in un periodo a cui non pensavo proprio all' amore,(ero un' imprenditrice e la mia ditta stava fallendo), mi ha mostrato come si comportano gli uomini quando sono davvero innamorati (avevo conosciuto prima di lui solo freddi Peter Pan), proprio quando realizzavo che il lavoro di una intera vita stava andando in fumo, mi ha parlato di matrimonio e figli (che voleva essere assolutamente come me "in miniatura"), facendomi intravedere perfino un "senso" alle mie vicissitudini lavorative. Si arrabbiava, mi faceva delle scenate pazzesche perche' non mi potevo trasferire immediatamente da lui (viviamo in città diverse, ed io nella mia avevo ancora tante responsabilità)...poi una mattina si sveglia e mi dice (per telefono), che "per la mia felicità mi deve lasciare", perché siamo "incompatibili", e non vuole farmi soffrire!!!!!! Questa si che è' ipocrisia! Nemmeno a dirmelo francamente :" mi sono sbagliato, non ti amo piu'!". Piuttosto che ammettere che e' stato solo un grandissimo buffone, vuole pure farmi credere che mi ha lasciato "per il mio bene!!!" Cmq, Da allora, non vivo più. Credimi, io lo amavo davvero, lo amo ancora, e non perché penso che "non sono degna di meritare di meglio", quanto piuttosto, perché , Ti giuro, meglio di lui , per me non esiste....E' stato cosi perfido, prima da inculcarmi il suo sogno (matrimonio e figli con me), e poi, quando era rscito a convincermene, da scaraventarmi fuori dalla ua vita! Da allora, ho provato ad uscire con tanti altri, mi sono perfino messa per qualche settimana con un altro,ma non c'è' niente da fare: lui mi ha portato via la gioia di vivere e la fiducia nel futuro. Credo proprio che non riuscirò mai più' a tornare quella di prima...sto soffrendo come mai in vita mia.
    Rispondi a Ilaria Commenta l’articolo

  2. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 11 anni fa (6 Marzo 2013 23:44)

    @ Ilaria: probabilmente tu sei ancora nel periodo "caldo" e doloroso subito dopo la separazione. Percepisco una forte contraddizione in quello che scrivi: dici che è un "buffone" (e sinceramente sono d'accordo con te) e aggiungi che meglio di lui per te non esiste... Vedi un po'.
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  3. Avatar di Alex

    Alex 11 anni fa (9 Marzo 2013 23:28)

    Ilaria, ma scusa, non ravvedi in questo tuo buffone-migliore-di-tutti uno che ti ha manipolato in tutto e per tutto, "inculcandoti" il "suo sogno"? Tu dov'eri? Non è che un uomo innamorato deve esprimere mille tenerezze e affettuosità per dimostrare che quello è un sentimento vero! L'amore è alleanza, e qui c'era uno che inculcava sogni e tu che subivi, forse ammaliata dal fatto che non era il freddo Peter Pan, e invece era la versione Peter Pan riscaldato! Addirittura s'infuriava perchè non ti trasferivi "immediatamente"! E questo ti sembrava forse una prova del suo amore o che ci teneva, ma dall'esterno sembra invece il capriccio di uno che decide lui della vita degli altri...e infatti si è rivelato per quello che è! Dai retta: ti sei salvata!!!! Un abbraccio!!!
    Rispondi a Alex Commenta l’articolo

  4. Avatar di Antonella

    Antonella 11 anni fa (10 Marzo 2013 23:42)

    Sono d'accordo con ciò che ha scritto Ilaria in risposta a Ilaria: "dici che è un buffone e aggiungi che meglio di lui per te non esiste....",l'ho vissuto e lo riconosco..Ilaria per mio umile parere, il tuo era soltanto il bisogno di vedere attraverso l'idealizzazione,qualcosa di diverso,ma come potrai riscontrare, non corrisponde a realtà e quindi accade che nel momento in cui ci sbatti contro,cade ciò che tu avevi creato nella tua mente...Condivido pienamente l'intervento di Alex,si trattava di un manipolatore e ricorda Ilaria che molto spesso accade, che questo tipo di uomo o donna, si leghi sentimentalmente a una persona vulnerabile in un certo qual modo, bisognosa d'affetto e d'attenzioni,disposta a reprimere i propri desideri....è un classico!....Comunque non demordere,questa esperienza è stata la tua fortuna,cerca di trarne insegnamento per te che sei importante più di ogni altra persona....Passato questo periodo di dolore comprenderai o meglio attraverso questo dolore vedrai con nuovi occhi...Buona fortuna!ciao
    Rispondi a Antonella Commenta l’articolo

  5. Avatar di Stella

    Stella 11 anni fa (25 Marzo 2013 19:19)

    Ciao Ilaria! Dopo un pò di tempo torno nel tuo blog e trovo un articolo proprio adatto alla mia situazione! Sono giù di morale per un uomo che dopo il rifiuto...si è fidanzato nel giro di poche settimane con una mia 'amica'. Se ero già abbattuta per il rifiuto, figurati vederli mano per la mano. Come prima reazione ero furibonda....sebbene secondo molti senza motivo. Oggi me ne sto facendo una ragione...anche se non riesco tuttora a guardarlo in faccia. Lui vuole se non l'amicizia una conoscenza rispettosa...ma francamente della sua 'conoscenza' me ne faccio un baffo.... Ora mi chiedo è giusto essere amici di una persona che ti ha rifiutato? E' giuto trattar bene una persona che un pò l'ha fatta credere?
    Rispondi a Stella Commenta l’articolo

  6. Avatar di MISIA

    MISIA 11 anni fa (22 Aprile 2013 11:52)

    CARA ILARIA, ANCHE IO SONO STATA RIFIUTATA. STAVO INSIEME DA 8 ANNI CON UN RAGAZZO..E POI E' ARRIVATO LUI..FACEVA TUTTO IL CARINO IL SIMPATICO..SINGLE A 42 ANNI E NON CAPIVO PERCHE'..CONOSCENDOLO BENE POI HO SCOPERTO CHE E' STATO 7 ANNI CON UNA RAGAZZA E DA 4 ANNI LA FREQUENTA SENZA SENTIRSI IMPEGNATO CON LEI (QUINDI è UN FINTO SINGLE)..HO LASCIATO IL IO RAGAZZO E CHE COSA E' SUCCESSO? LUI DICE CHE NON VUOLE AVERE UNA RELAZIONE CON ME..DICE CHE HA IN TESTA IL LAVORO E CHE HA BISOGNO DI TEMPO PERCHE' VICINO A LUI C'è QUESTA PSEUDO EX..MI SENTO UNA STUPIDA...DA ME VOLEVA SOLO UNA COSA...VORREI MI STESSE INDIFFERENTE E INVECE E' UN CHIODO FISSO. LA COSA BRUTTA E' CHE LO VEDO PURE DI FREQUENTE PERCHè FREQUANTIAMO LA STESSA PALESTRA. CHE DEVO FARE? COME COMPORTARMI QUANDO LO VEDO? LO IGNORO? FACCIO LA TRANQUILLA E GLI PARLO FACENDO FINTA CHE NON MI TOCCA MINIMAMENTE QUELLO CHE è SUCCESSO?
    Rispondi a MISIA Commenta l’articolo

  7. Avatar di ester

    ester 11 anni fa (16 Maggio 2013 16:35)

    salve io sono stata lasciata un mese fa.improvvisamente dopo quasi due anni. Dopo che mi aveva dimostrato tutto il suo amore, dopo avermi fatto innamorare.Gli succedeva pero' che ogni due mesi circa la passione veniva meno poi ritornava.Anche in febbraio, al che' gli ho detto che era meglio finirla. Ha insistito che non poteva stare senza di me ecc.... Abbiamo ricominciato fino a che un mese dopo improvvisamente mi ha detto che si e' stancato e non ne voleva nemmeno parlare.Finita la passione ha detto e non si e' piu' fatto sentire, come se fossi morta. Io forse soffro di piu' per il modo che ha concluso questa relazione, mi sono sentita umiliata anche se dovevo aspettarmelo prima o poi.Ma come mai non si capiscono prima le cose??? Perche non le vogliamo vedere?. Gli ho dato tanto, tanto amore che provabilmente non gli interessava. E' in cura con psicofarmaci so che va dallo psicologo regolarmente, Magari se lo considero malato lo giustifico ....Ho 52 anni vedova da 6 e lui 60 anni...non bambini...Mi sono comportata ingenuamente? e ora soffro da matti...spero mi passi e spero di trovare la persona giusta per me....grazie per avermi ascoltata ...ester
    Rispondi a ester Commenta l’articolo

  8. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 11 anni fa (16 Maggio 2013 17:38)

    Ester, sento il tuo dolore e ti sono vicina. D'altra parte è evidente che quello che sta succedendo è davvero il meglio per te. tu lo sai. Un abbraccio.
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  9. Avatar di Amary

    Amary 11 anni fa (8 Giugno 2013 3:07)

    Il rifiuto porta con sé anche traumi antichi, legati all'infanzia...e questo lo rende ancora più doloroso, perché noi mettiamo in ballo il nostro valore (mai quello dell'altro). La mia ultima esperienza è di un rifiuto che non riesco a spiegare se non nel più banale dei modi, ma la persona mi sembrava intelligente. E non riesco a perdonare me, per l'ingenuità. Dopo anni di studio e due lauree,decido che è ora di dedicarmi allo sport. Il tennis mi è sempre piaciuto e mi iscrivo ad un corso. Il maestro sposato con figlio piccolo, sorprendentemente colto, si ferma volentieri a parlare con me (sono l'allieva più adulta) a voce e anche su facebook. Libri, canzoni, modo di 'sentire'...lo trovo simile. Una sera mi invita a cena, mi dice che il matrimonio è in crisi (ma no?!) ed è molto confuso. Mi riaccompagna a casa e ci baciamo. Rimango colpita dai suoi modi: gentili, galanti, pieno di attenzione quando parlo (cosa rara). SI crea una certa confidenza: parliamo, scherziamo, ci raccontiamo un po'.A lezione ovviamente è più distante che con gli altri...decidiamo di finirla li. A distanza di mesi non resistiamo più e una sera finisce che facciamo l'amore. Esperienza meravigliosa, a detta di entrambi, ma per me è più il completamento di un'intimità creatasi prima attraverso gesti, parole, emozioni. Mi dice cose meravigliose, anche se entrambi sappiamo che lui non lascerà mai la famiglia. Ma a me non importa, so che non succederà più perché non sono portata per fare l'amante...però non avrei rinunciato a quella confidente amicizia che stavo nascendo. Invece...invece mi si è filato sempre meno, e il mio 'posto' è stato preso da una tipica 'gattamorta', tutta vocina flebile, che mangia poco e sviene, che fa la gattina con tutti, che ha un ragazzo scodinzolante, e che se l'è preso punto. E io nn so come abbia fatto. Lui la guarda con interesse, ci si ferma a parlare, si confida con lei e non più con me. Le insegna tutto, mentre con me anche a lezione era distante...Vedi, se avesse deciso di riprovarci con la moglie, avrei sofferto, ma lo avrei rispettato..ma perché interessarsi ad un'altra quando diceva che con me stava benissimo e avrebbe passato settimane a parlare con me!Questo rifiuto fa male...
    Rispondi a Amary Commenta l’articolo

  10. Avatar di Severy

    Severy 11 anni fa (11 Giugno 2013 17:58)

    E' da un po' che vorrei chiederti un consiglio su come gestire una situazione analoga a tante lette sin qui. La variante è come fare a dimenticare una persona che prima ti ha saziata con la sola sua presenza, frasi, sms e mail (di cui ho una certa opinione), a colazione, pranzo e cena e poi si è defilato con una banale scusa, quando sei obbligata a rapportarti con lui ogni giorno per questioni di lavoro. Lo stesso lavoro viene meno quando una mia richiesta (che per lui dovrebbe essere un ordine) viene sminuita e presa quasi come una scusa per stare o rapportarmi con lui. Ho provato a fargli capire che ciò che chiedo è indispensabile al fine del buon esito del mio lavoro, ma in più di un occasione svia l'argomento ripiegando su qualche scusa. Che fare???
    Rispondi a Severy Commenta l’articolo

  11. Avatar di Carla

    Carla 11 anni fa (22 Giugno 2013 22:13)

    Sono nella fase: ho sbagliato tutto nella vita, ho avuto diverse realzioni, più o meno lunghe e tutte finite. L'ultima mi sta bruciando ancora, anche se è come se avessi fatto di tutto per farla finire, per demotivare l'uomo che si era innamorato davvero di me. Forse "correva" troppo e mi infastidiva il fatto che volesse cambiarmi, modificare il mio modo di vivere, prutroppo veloce, a volte frenetico. Credevo che fossimo rimasti almeno amici, anzi, che ci si stesse dando un po' di tempo per lasciarmi scigliere" alcuni nodi dolorosi che sto vivendo (mia madre ha l'Alzheimer e faccio molta fatica ad accettare questa cosa che rimette in gioco anche la mia relazione con lei) Insomma è un periodo complesso.... Non lo sento da due giorni, non ha risposto a una mia mail nè ai mie due sms.. e sto maaaaaaleee. Carla
    Rispondi a Carla Commenta l’articolo

  12. Avatar di Carla

    Carla 11 anni fa (23 Giugno 2013 12:25)

    Sono ancora io...beh, dopo avere letto un po' qua e la i suggerimenti e le esperienze riportate qui, ieri sera ho fatto una cosa per aiutarmi a non cadere più nella tentazione di mandare io sms patetici e ho cancellato il suo numero dal cell e tutti i vecchi sms e chiamate. Devo dire che sto mooolto meglio. Carla
    Rispondi a Carla Commenta l’articolo

  13. Avatar di MACCHIA

    MACCHIA 11 anni fa (3 Settembre 2013 15:29)

    Ilaria ti cito: amore non è "stare con un uomo che non ti vuole pienamente, non merita e non fa nulla per soddisfare i tuoi bisogni" DOVREI FARMELO TATUARE IN FRONTE!!!
    Rispondi a MACCHIA Commenta l’articolo

  14. Avatar di Daniela

    Daniela 11 anni fa (17 Settembre 2013 20:22)

    E' vero quando lui rifiuta a una donna, dopo vari mesi e torna... lei deve essere più decisa e non aver nessun paura di perderlo. sarà lei a rifiutare del desiderio di lui, sicuramente lui si sente infastidito, perchè a volte l'uomo scegle le donne conquistate e poi lasciano come "le patate bollenti" e raffreddare sul piano o scaffali come diventare un oggetto o sopprammobile di cui ricorda e piace riavverla quando vuole. però una cosa quando l'uomo continua a cercare altre donne a scopo solo sesso come "egoismo" perchè continua a cercare altre? un detto "chi cerca altre donne e torna a quella preferita ormai persa" infatti come ho capito mi sono comportata decisa e chiara senza cadere ai suoi piedi, tornare amici va bene a certo limite non oltre, visto che tiene la mia amicizia e mi sta bene cosi. non ho paura nemmeno pensato una speranza, è solo stato stupido lui a non capire chi sono, le donne non sono uguali, bisogna capirle ognuna ha sua la qualità interiore non esteriore. Daniela
    Rispondi a Daniela Commenta l’articolo

  15. Avatar di sabrina

    sabrina 11 anni fa (2 Novembre 2013 19:09)

    Pure io ho ricevuto diversi rifiuti ....ma dopo molte esperienze e sofferenze sono cresciuta..ora la vedo in modo totalmente diverso. Essere rifiutati, sentirsi dire sempre e cmq le stesse cose porta , secondo me, a cambiare e a viverla diversamente senza troppo disperarsi. Ora nemmeno più piango, anzi,,,,,esco mi diverto e cerco di cambiare e di voltare pagina subito imparando anche da questi rifiuti. Evidentemente pure a me non andava bene, evidentemente pure io non desideravo inconsciamente tutto questo se mi è capitato..ma ho aspettato che l'altro me lo dicesse. Evidentemente erano paure mie che trasmettevo all'altro. Ragazzi secondo me , siamo principalmente Noi stessi a condurre il gioco, non diamo la colpa agli altri. Noi sappiamo già che "qualcosa ci frena" e non facciamo altro che aspettare che l'altro dica o faccia qualcosa perchè "il nostro pensiero positivo o negativo che sia "si realizzi ed esattamente diventi realtà. Sono le nostre paure, paturnie ....basta togliersi quelle e tutto si risolve!!!!!!! Se non c riusciamo, prendiamoci del tempo, viviamo la situazione per quella che è...ed imparare ad ascoltarci è la cura più sana.....se non siamo convinti di una certa cosa, facciamo a meno di farla.....prendiamoci tempo, agiamo solo quando sappiamo quello che vogliamo!!!
    Rispondi a sabrina Commenta l’articolo

  16. Avatar di simona

    simona 10 anni fa (10 Febbraio 2014 20:59)

    Ciao Ilaria, anche io sono una che ha collezionato due di pikke a mazzi. MI sono chiesta onestamente il perché e te lo sottopongo per un tuo parere: sono consapevole che non basta essere intelligenti, brillanti, simpatiche e dolci, educate etc etc se non si è delle gnocche da competizione. L'uomo usa le tue caratteristiche buone ma se non sei bbona tu ti rifiuta. Non basta essere, non basta mai
    Rispondi a simona Commenta l’articolo

  17. Avatar di lidia

    lidia 10 anni fa (28 Marzo 2014 19:14)

    se solo uomini e donne si parlassero veramente con il cuore amore o no che sia ci sarebbero meno disastri
    Rispondi a lidia Commenta l’articolo

  18. Avatar di Lucina

    Lucina 10 anni fa (8 Maggio 2014 9:30)

    Ciao Ilaria.. Molto bello l'articolo! Ti seguo sempre e trovo molto utili i tuoi consigli! Sei una ragazza molto determinata! Anche io sono stata rifiutata qualche mese fa da una ragazzo che ho frequentato per due mesi..mi piaceva molto ma lui ha voluto chiudere perché "usciva da una storia seria e non se la sentiva di impegnarsi" (classica scusa)... Mi ha detto anche di rimanere amici..ovviamente gli ho risposto di no! Ti volevo chiedere un consiglio.. Come mi devo comportare quando lo incontro? Indifferente? Lo saluto? Non vorrei dargli alcuna soddisfazione..anche se in realtà ancora ci penso e in un qualche modo ancora spero in un suo ritorno! Grazie mille per l'attenzione! Buona fortuna per tutto ;)
    Rispondi a Lucina Commenta l’articolo

  19. Avatar di Goldie

    Goldie 10 anni fa (8 Maggio 2014 10:27)

    @Nicla, sono abbastanza d'accordo con te, dopotutto...ce la cantiamo e ce la suoniamo per consolarci un po', ma siamo coscienti di questa mancanza, eccome!
    Rispondi a Goldie Commenta l’articolo

  20. Avatar di Giardinosegreto

    Giardinosegreto 10 anni fa (8 Maggio 2014 11:53)

    @Nicla "E se per caso ti passa davanti un uomo che sia giusto o sbagliato te lo tieni perché sai che non potrebbe passare nessun altro !" questa frase è agghiacciante! Non ci siamo proprio. Non è vero quello che dici, cosa vuol dire: potrebbe non passare nessun altro? Siamo 10 miliardi di persone nella terra...ovvio che qualcuno passa!
    Rispondi a Giardinosegreto Commenta l’articolo