Sconfiggi per sempre la paura del rifiuto

paurarifiutoUna delle  paure più grandi e più diffuse è quella di essere rifiutati.

In realtà essere rifiutati è normale.

Questo è un tema di atteggiamento mentale produttivo (per saperne di piu sull’atteggiamento mentale scarica subito la guida gratuita “Come attrarre la persona giusta per te in 11 passi”).

Perché la verità è che non possiamo piacere a tutti: neanche tu puoi piacere a tutti.

Nel mondo domina la varietà: ci sono innumerevoli specie animali e vegetali, razze e tipi umani, territori,  climi… E poi lingue, stili archittetonici, generi musicali e letterari. Stili di abbigliamento, cibi e modi di cucinare. Sport e attività ricreative. Blog e siti internet, e poi … ;)

La varietà è la più grande risorsa di cui disponiamo, perché mette a sua volta a disposizione risorse: sei allergico alle arance? Allora mangia le mele… Non ti piace la pizza? Mangia la polenta! (Se poi ti piacciono l’una e l’altra, come a me, la tua vita diventa più varia e più ricca…)

E questo è il punto: a fronte di tanta varietà noi uomini siamo in grado di modulare la nostra vita attraverso la scelta, la scelta di quel che ci piace e di quel che ci fa star bene.

Ognuno di noi è libero (o si suppone che lo sia) di scegliere quel che gli piace e di non scegliere quel che non gli piace. Come il leone mangia la carne e non mangia l’erba e la mucca mangia l’erba e non la carne.

Se leone e mucca mangiassero entrambi erba e carne sarebbe un problema… ;)

Non tutti credono in Gesù Cristo e non tutti in Maometto, ma ci sono persone che hanno una fede cieca o nell’uno o nell’altro (essere rifiutati è cosi’ naturale, che capita anche ai migliori ;)).

Per uno o una a cui non piaci, ce ne sono molti altri ai quali piaci.

Ogni no che incassi ti apre le porte a una serie di sì.

I piu’ grandi venditori e i piu’ grandi seduttori sono proprio quelli che incassano il maggior numero di “no” nella loro vita. Questo non perché non hanno paura del rifiuto (ce l’hanno eccome, come tutti), ma perché hanno un atteggiamento mentale produttivo verso il rifiuto.

1)      Hanno ben in mente il loro obiettivo di vita e personale e mettono quello prima di tutto, anche della paura del rifiuto

2)      Da ogni rifiuto che ricevono imparano una lezione di miglioramento personale, sapendo benissimo che il rifiuto non dipende da loro mancanze e non li mette in discussione come persone, ma dipende dalla libertà dell’altro di essere e di scegliere come vuole.

3)      Sono consapevoli del loro valore e hanno ben presente che cosa di unico e di straordinario sanno offrire.

4)      Non rimuginano nemmeno per un attimo sul rifiuto, ma vivono nel presente e sono immediatamente attivi nella ricerca di un’alternativa.

5)      Sanno celebrare e godere appieno ogni volta che ottengono un “sì”!

Capito il concetto? ;)

Cordialmente

Ilaria

Lascia un Commento!

12 Commenti

  1. Avatar di Gigi

    Gigi 9 anni fa (9 dicembre 2009 13:02)

    Verissimo Ilaria anche perché la paura del rifiuto è una stronzata... se c'è coerenza con se stessi il rifiuto è una cosa che non esiste! Se una persona mi rifiuta, che sia per un posto di lavoro, per un posto a letto ;), ecc. è semplicemente perché "sente" che non sono adatto a lei/lui. Oppure, la maggior parte delle volte, che lui/lei non è adatto a me. Poi c'è gente che si fa delle seghe mentali assurde (io preferisco quelle fisiche ;) Qualcuno va in paranoia anche per il no dato da uno sconosciuto, assurdo! Dico io, ma chissenefrega! E non è che se vengo rifiutato dipende sempre da me, anzi... magari la persona che ho approcciato non è in giornata (a me capita sempre così), che ne posso sapere io... magari le è appena morta la tartaruga :)
    Rispondi a Gigi Commenta l’articolo

  2. Avatar di Arianna

    Arianna 9 anni fa (26 dicembre 2009 0:51)

    Gigi.. ha completamente ragione! ragazzi poche teghe! se ci rifiutano amen, sarà per la prossima volta :) a volte non bisogna voler tutto e subito.. basta aspettare il momento giusto! :) Rispondi a Arianna Commenta l’articolo

  3. Avatar di Nomefintosimpatico

    Nomefintosimpatico 8 anni fa (29 aprile 2010 14:12)

    E' vero. E ancora una volta mi sono stupito sulla realtà di tutto ciò. Eppure a volte può dipendere anche da modi di gestire la cosa andati "storti". E tu potresti perdere la persona della tua vita perché hai gestito male il tutto, perché hai avuto troppa paura e non sei stati in grado di essere abbastanza te stesso. Quello stesso te stesso che se tu fossi stato in grado di mostrare probabilmente le sarebbe piaciuto. A volte le ragazze ti dicono prima sì e poi no....a volte, prima avevi possibilità e dopo no.... C'è la varietà, ma spesso non c'è. E in quel caso potresti aver buttato via il piatto solo perché non sei stato capace di cucinarlo...e allora in quel caso la colpa è tua e non del piatto che non gradiva il cuoco... e ti chiedi se sei capace di cucinare o se sei completamente negato. Ma il piatto ormai è andato...eppure tu avevi fame di quello.... :-)
    Rispondi a Nomefintosimpatico Commenta l’articolo

  4. Avatar di LAMU

    LAMU 8 anni fa (4 maggio 2010 20:51)

    Da ogni rifiuto che ricevono imparano una lezione di miglioramento personale, sapendo benissimo che il rifiuto non dipende da loro mancanze e non li mette in discussione come persone, ma dipende dalla libertà dell’altro di essere e di scegliere come vuole. se avessi avuto prima a portata di mano questa chiave di lettura...sarebbe tutto diverso...
    Rispondi a LAMU Commenta l’articolo

  5. Avatar di Luca

    Luca 8 anni fa (25 marzo 2011 13:21)

    Magari fosse così! Purtroppo ci sono persone che piacciono e altre che non piaccciono! Ora anche i primi qualche 2 di picche se lo beccano, ma ciò non li ferisce più di tanto perché sono consapevoli che ce ne sono tante altre a cui piacciono. Viceversa quando non piaci alle donne, quando nessuna cerca di conoscerti, i 2 di picche fanno tanto male perché sono la conferma della tua situazione di sfigato. Va da sè che i secondi abbiano paura dei rifiuti molto più dei primi.
    Rispondi a Luca Commenta l’articolo

  6. Avatar di Iris

    Iris 8 anni fa (5 aprile 2011 10:17)

    ...e quando si è donne costantemente rifiutate dalla società per i motivi più cretini ed infantili, che atteggiamento mentale deve tenere??? Rispondi a Iris Commenta l’articolo

  7. Avatar di Anna

    Anna 5 anni fa (23 luglio 2013 9:45)

    Verissimo!! A tutti da fastidio ad essere rifiutati, soprattutto se la persona in questione ci piace molto!!..ma mi rendo conto che dono anche dei rifiuti e in quel momento non sto troppo a pensare se l'altro stia soffrendo o ci sia rimasto male!!! La morale qual'è? Che la vita è fatta anche di questo, di dare di avere, di essere rifiutati come di rifiutare...ciao Ilaria :)
    Rispondi a Anna Commenta l’articolo

  8. Avatar di Luca

    Luca 5 anni fa (23 luglio 2013 14:09)

    Tutto vero ma il rifiuto in caso di innamoramento non si supera in 1 minuto. Inoltre avere l'obiettivo di una relazione significa appunto una relazione. Ma l'amore dov'è ? Rispondi a Luca Commenta l’articolo

  9. Avatar di ross

    ross 5 anni fa (23 luglio 2013 16:10)

    grande Ilaria!! non aggiungo altro... capito il concetto!!! Rispondi a ross Commenta l’articolo

  10. Avatar di Ambra

    Ambra 4 anni fa (6 agosto 2014 12:12)

    No, io non ho capito. A me questo sembra un po' "indorare la pillola". Mettiamo che mi piacciono le fragole. Scopro di esserne allergica. Non mangio più le fragole e mangio più mele. Le mele le mangiavo anche prima, solo che adesso non mangio le fragole. é una mancanza. La mia vita non é più ricca. Nella mia vita mancano le fragole. Si, mangio le mele e la papaia, ma non mangio le fragole. Dovrei autoconvincermi che non mi perdo niente? Devo autoconvinvermi che e fragole sono brutte e cattive e che la papaia é molto più buona? Beh, non é vero. Io mi perdo le fragole.
    Rispondi a Ambra Commenta l’articolo

  11. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 4 anni fa (6 agosto 2014 13:31)

    Ambra. Che cosa stai dicendo? Stiamo parlando di qualcuno che ti "rifiuta". Che cosa ti perdi di tanto valido in qualcuno che ti rifiuta? Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  12. Avatar di Matilde

    Matilde 3 anni fa (18 febbraio 2016 15:39)

    Buon pomeriggio, io di rifiuti ne ho beccati molti, :). Attualmente mi rendo conto che la maggior parte di questi "no" era la risposta giusta. Mi sono sempre piaciuti i tipi "problematici", sto scoprendo di essere una crocerossina. Per me era normale farmi carico dei problemi degli altri, questo perché ancora non conoscevo me stessa, tutti i tipi di uomini descritti da Ilaria e soprattuto che... L'amore e' un piacere. Ah come si cambia! E come ci si sente bene quando finalmente si hanno gli strumenti giusti e si entra in sintonia con se stessi. Buona giornata :).
    Rispondi a Matilde Commenta l’articolo