Come faccio a capire se è la persona giusta?

La persona giustaL’autore di questo nuovo articolo della serie Capire gli uomini è Valentino Dellea, un personaggio davvero insolito, un incrocio tra un poeta, uno scrittore e un filosofo. Valentino ha deciso di parlarci – a modo suo – di chi è la persona giusta e di come si fa a capire se è la persona giusta. Se ti piace il suo stile di scrittura orginale, puoi seguire Valentino anche attraverso la sua pagina Facebook.

"Chi è la persona giusta? Come faccio a capire che è la persona giusta? – Non lo so – è la risposta."

Chi sono io?

Sono un venditore di incipit. Che cos’è un venditore di incipit? Uno che vende inizi. Per ora è un libro che non troverete mai, se non nelle peggiori librerie di Caracas.

Mi chiamo Dellea Valentino, abito in un paesino in provincia di Torino. Nel peggior momento della mia esistenza mi sedetti in una panchina e guardai un laghetto, pensando a come ricominciare. Premetto che fino a qualche giorno prima non sapevo neanche cosa volesse dire la parola “incipit”, ne ero completamente all’oscuro. Un amico mi parlò, quel giorno, di un libro di Alessandro Baricco dal titolo ‘Mr Gwyn’, che aveva un incipit (un inizio) interessante: “Tout commence par une interruption”, citazione di Paul Valery. Avendo compreso il significato della parola “incipit”, mi concentrai la sera stessa sul fatto che un’ interruzione potesse essere un inizio.

Chi è la persona giusta?

Da dove inizio? Che cos’è l’inizio? Bella domanda! “Non lo so!” è la risposta. Chi è la persona giusta? Come faccio a capire che è la persona giusta? “Non lo so!” è la risposta. A questo punto possiamo chiudere ogni commento e finirla qua semplicemente.

In realtà è non saperlo la soluzione! In realtà è l’incertezza la vera essenza della vita e delle relazioni.

Ve lo dice un uomo che si è inventato una vita fatta di panchine e di visioni assurde. Ma non è questo l’argomento di cui voglio parlare, nel senso che non mi interessa discorrere di me ma della persona giusta!

La persona giusta è una contraddizione di termini

Io desidero che la donna che si unisce a me sia lenta (e non la MIA donna ma quella che si unisce a me). Tutto qui? Vi sembra poco? Per me è molto. La persona giusta è un ossimoro (cioè una contraddizione di termini ;)), l’unione una fisarmonica. Io e lei che ci allontaniamo lievemente per poi avvicinarci lievemente, e in mezzo la musica, il suono della coscienza. Lei dovrebbe amare me come ama le sue cose, le sue passioni, la sua libertà. La porta è aperta ogni volta che vuole uscire, anche per non tornare più. L’amore è la distruzione dell’ego, nessun possesso.

Scambio di respiri e sperimentazione, la persona giusta è quella che ti capita quando sei in grado di vivere felicemente da solo. Ogni interruzione è una lezione, un messaggio da decodificare e non un fallimento. Non esiste fallimento nella natura, tutto ha una logica e ogni cosa che vi accade è il giusto processo di evoluzione.

"Tout commence par une interruption. Paul Valery"

Sono le coincidenze, l’acqua del fiume che porta il conseguimento dell’unione tra un uomo e una donna. Il pensiero liquido: “Il rumore dell’acqua dice quello che penso.” Chuang-tzu

Avventura o amore vero? Scopri se la relazione che stai vivendo è una storiella temporanea o è destinata a durare nel tempo...
"Il rumore dell’acqua dice quello che penso. Chuang-tzu"

Innanzitutto lasciare dietro a sé i giudizi che opprimono l’esistenza e non entrare in empatia con vicende esterne che non vi riguardano.

Chi fa la vittima, manipola

L’amore è universale, è talmente immenso che non può essere riversato solo su di una persona, in quel caso diventa inquisizione o addirittura imposizione. Anche il comportamento vittimistico è un atteggiamento di subdola manipolazione. La soluzione è amarla qui e ora e non per tutta la vita, perché tutta la vita non esiste. Ora mi direte che sono una persona troppo libera, che non voglio legami, in realtà io non voglio prigioni d’amore perché sono stato sia carceriere che carcerato, metaforicamente parlando.

Quali sono i confini? Non ci sono confini, si può esplorare l’infinito nel macrocosmo o stare nelle piccole semplici cose. Preparare un caffè, curare una pianta, accarezzare un gatto sono esplorazioni di se stesso, delle proprie articolazioni che si muovono sinuosamente comandate da impulsi elettrici leggeri che aiutano il conseguimento della scoperta della consapevolezza, se non sapete apprezzare questi momenti allora sì che possono capitare eventi spiacevoli, perché tutto si cristallizza e voi diventate statue di un amore che vi ha talmente riempito da pietrificarvi.

Abbiate il coraggio di scegliere

E in questi casi, purtroppo, l’uomo ha il sopravvento e abusa violenza gratuita perché non è più in grado di offrire attimi di beatitudine. Il problema di questi uomini è che sono sempre stati dei vigliacchi, che hanno sempre vissuto di sotterfugi e di scappatoie e dato che ora nessuno è lì per dire loro che cosa devono fare, quel genere d’uomini picchiano la donna che amano per poi pentirsene, da intimidatore a vittima di se stesso. Questi uomini si riconoscono subito, regalano parole eccessive di amore ma non emanano luce, e ve ne accorgete solo se allenate la vostra coscienza.

Care donne abbiate coraggio di scegliere perché la persona giusta è quella che non state cercando.

Valentino Dellea

Che ne dici di quello che ha scritto Valentino? Sei rimasta un po’ sconcertata da quello chescrive e dal modo in cui lo scrive? Che ne pensi: è vero che è l’incertezza la vera essenza della vita e delle relazioni? E’ vero che l’amore è la distruzione dell’ego senza nessun possesso? E’ vero che ci sono uomini che regalano parole eccessive d’amore ma non emanano luce? Credi al fatto che tutto possa incominciare da un’interruzione, da una separazione e dalla rottura di una relazione?

Lascia un Commento!

80 Commenti

  1. Avatar di Alessandro

    Alessandro 7 anni fa (1 Luglio 2013 21:07)

    @ Francesca, il fare niente ti porta solamente una cosa: niente. Il bigliettino avresti dovuto lasciarlo, la tua è la classica occasione persa, parti con il piede giusto, nel senso che non devi farti illusioni, da sportiva, male che vada per te non cambia niente, ma tentandoci potresti avere sucesso. Non c'è niente da ridere o di strano, è un normale tentativo d'aproccio come succede tutti i giorni a milioni di persone, se va al primo colpo, bene, altrimenti pazienza, puoi sempre ritentare con un secondo biglietto, con un'altra frase carina, forse il doc comincerà a leggerlo con più attenzione.
    Rispondi a Alessandro Commenta l’articolo

  2. Avatar di lorena

    lorena 7 anni fa (1 Luglio 2013 22:04)

    stavolta mi sembra un trionfo di ovvietà
    Rispondi a lorena Commenta l’articolo

  3. Avatar di NIKITA

    NIKITA 7 anni fa (1 Luglio 2013 22:33)

    Si credo che possa iniziare tutto da un'interruzione. Ve lo posso garantire. A me sta succedendo. E posso anche dirvi che sento una forte unione da ormai 5 mesi con uomo con cui ci sentiamo solo per mail e alcune volte al telefono, l'ho visto 4 volte per lavoro e stop. Ma c'è una certa magia in tutto quello che mi stà succedendo che mi procura una forza immensa nell'affrontare le cose, pur rimanendo nell'incertezza più assoluta su come andrà a finire, ma la magia che c'è in questa storia che stò vivendo con quest'uomo mi fa sperare e mi fa avvicinare di più a lui perché pur rispondendo pur scrivendomi non invade e non mi illude anche se dalle frasi che mi scrive nulla butta via di questa ns. unione. Questo suo modo di comportarsi accresce in mè una stima nei suoi confronti incredibile, lo sento molto uomo e molto responsabile. Sono tutte sensazioni quelle che mi portano a dire quanto scrivo, ma che pur rimanendo incerte mi fanno credere che tutto ciò diventerà un giorno realtà. Lo sento !
    Rispondi a NIKITA Commenta l’articolo

  4. Avatar di Rossana76

    Rossana76 7 anni fa (2 Luglio 2013 2:19)

    @nikita io invece 'sento' che sei caduta in quel meccanismo che accade a persone che si conoscono appena, e che proprio per questo li porta troppo entusiasticamente a pensare di essere fatti l'una per l'altra...
    Rispondi a Rossana76 Commenta l’articolo

  5. Avatar di Elisa K FIore

    Elisa K FIore 7 anni fa (2 Luglio 2013 10:11)

    @Valentino Purtroppo sono stata fraintesa..una cosa non esclude l'altra :) Ma non vorrei che dietro tutta questa "libertà" si celasse solo la pura di impegnarsi e di buttarsi
    Rispondi a Elisa K FIore Commenta l’articolo

  6. Avatar di Elisa K FIore

    Elisa K FIore 7 anni fa (2 Luglio 2013 12:25)

    @Francesca a me viene in mente una specie di caccia al tesoro: lasciagli un biglietto senza numero di telefono ma con qualche indizio... poi un secondo.... ed un terzo magari in altro luogo usa la creatività..il discorso delle tappe lo trovo intrigante..quando ritieni giusto magari anche il tuo numero
    Rispondi a Elisa K FIore Commenta l’articolo

  7. Avatar di Valentino

    Valentino 7 anni fa (2 Luglio 2013 19:42)

    Non capisco perché alla parola libertà si debbano vedere cose negative come tradimento o relazione aperta. Mi sembra che Terzani abbia vissuto un vita decisamente libera, arrivando anche a stare molto lontano e per molto tempo dalla persona che amava, per conoscere se stesso e per fare quello che di più gli piaceva nella vita.
    Rispondi a Valentino Commenta l’articolo

  8. Avatar di NIKITA

    NIKITA 7 anni fa (2 Luglio 2013 20:37)

    @rossana76 ciao rossano forse quello che dice è vero. Sono una che si butta a pesce . Ne sono cosciente di questo. E' una serie di fattori che mi dice che sarà l uomo giusto, non ne sono sicura ancora ma per esserlo cerco di vivere giorno per giorno, certo vivo nell' incertezza ma cosa posso fare. Per ora nulla anche perché non ho il tempo e le risorse per frequentarlo e neppure lui e questo è una cosa che ci accumuna. Non siamo più ragazzi io ho in mente quello che voglio e pure lui e parecchie cose ci accomunano. Occorre da entrambi una base per partire e per conoscerci che stiamo mettendo in atto pian pianino. Ti ringrazio però cara rossana76 di avermi messo in faccia anche questa possibilità che sono solo entusiasta. Grazie.
    Rispondi a NIKITA Commenta l’articolo

  9. Avatar di Sally

    Sally 7 anni fa (2 Luglio 2013 23:10)

    Ciao a tutti, è in po' che non commento, tuttavia continuo a seguire... il commento di Vale è quello che i ha spinto a scrivere oggi. Sono in parte d'accordo con quello che dice, i vari articoli (chi più chi meno) danno tanti spunti e domande aperte, ma non sono per niente pratici (almeno non per me, potrei aver fuorviato i messaggi o non averli compresi pienamente). Rimpiango anch'io il linguaggio diretto, schietto, semplice chiarificatore di Ilaria. Sono brava di mio a farmi le domande aperte, specie se senza risposta, avere qualcuno che aiuta a dipanare la matassa, a distingurere razionalmente le dipendenze affettive, la sindrome da crocerossina, le favole d'infanzia, le cadute con gli ex....(ritorni che di amore hanno forse l'ombra) e che dà pure delle indicazioni pratiche e chiare per capire gli uomini, amarli e nello stesso tempo rispettare me stessa ed essere felice mi manca un po'.... Tornando all'articolo apprezzo ho apprezzato il sottolineare che in una relazione è importante la libertà (di scegliersi continuamente) e l'evitare che l'amore diventi una gabbia. il problema è come? altro aspetto che mi è piaciuto e di cui farò tesoro è "Lei dovrebbe amare me COME ama le sue cose, le sue passioni, la sua libertà. " E questo richiama uno dei suggerimenti di Ilaria: gli uomini non cercano una donna zerbino che li vede come unica ragione di vita, ma una donna indipendente, felice, con una vita propria ricca di cui lui fa parte COME il resto delle persone, amicizie, familiari della compagna. Anche qui, difficile da mettere in pratica... (dipendenza, bassa autostima, abitudine a compiacere l'altro...) non mi è piaciuta invece l'espressione "La soluzione è amarla qui e ora e non per tutta la vita, perché tutta la vita non esiste. " forse l'ho travisata, ma sembra una tipica frase per sfuggire impegni e responsabilità e per godersi la sola fase di innamoramento.... "abbiate coraggio di scegliere perché la persona giusta è quella che non state cercando" insieme a "chi è la persona giusta? non lo so" sono frasi che si possono condividere, tuttavia aiutano poco... Forse troppi concetti per un articolo solo... Sara
    Rispondi a Sally Commenta l’articolo

  10. Avatar di Elisa K Fiore

    Elisa K Fiore 7 anni fa (3 Luglio 2013 16:33)

    @ Valentino No la parola libertà è bellissima è che ultimamente se ne abusa. Libertà politica è in realtà liberismo e quando un uomo ti dice che ha bisogno della sua libertà è un modo indiretto per dire..non voglio legarmi impegnarmi in una relazione monogama. Se dovessi io dare una definizione di libertà è: rispetto del proprio spazio sacro, tempi di soitudine, spazi fisici, rispetto della volontà di qualcuno..rispetto insomma dell'individuo e delle sue scelte Il campanello d'allarme suona solo perchè in giro è pieno di uomini poco propensi a buttarsi a viversi interamente una storia, ad investirsi emozionalmente e sentimentalmente e noi donne siamo un po' logorate da tutto questo "disimpegno" magari anche concettualmente espresso bene. Quello che vorrei personalmente è la LIBERTA' DI AMARE, totalmente senza paura emozionarsi E VIVERE APPIENO Un abbraccio
    Rispondi a Elisa K Fiore Commenta l’articolo

  11. Avatar di Erick

    Erick 7 anni fa (3 Luglio 2013 17:22)

    Secondo me la persona giusta o l'amore giusto è appunto "giusto", quando per creare la relazione non c'è bisogno di fare tutti questi giri di ragionamenti cerebrali e complicati. Le cose devono avvenire spontaneamente e le sensazioni devono essere a pelle, molto istintintive, schiette. E'' solo un mio modesto parere...ma funziona !
    Rispondi a Erick Commenta l’articolo

  12. Avatar di Annarosa

    Annarosa 7 anni fa (3 Luglio 2013 21:46)

    Bellissimo, mi trovo d'accordo su molti modi di concepire il percorso d'amore con Valentino. Sono una tanguera ed è bellissimo quando parla del rapporto uomo donna vicino, ma poi lontano, che crea quello spazio d'ossigeno, di vita quindi ( vale a dire il proprio spazio peronale , la propria indipendenza) per poi continuare a vivere, continuare a vivere il rapporto e poi riavvicinarsi. Quello spazio in cui si dà spazio e rispetto all'altro/a e può creare attesa. Se poi cade allora forse non era cosa, il nostro albero doveva seguire un altro percorso, dare vita ad un altro ramo .... L'amore tra uomo-donna è come un tango argentino e per me, per come intendo io il cuore del tango argentino è come il fuoco. Passionale e fragile, delicato. Paradossale, vero ? Pensare del fuoco fragile e delicato oltre che passionale, ma l'avete mai notato ? Per avviare questo fuoco e per mantenerlo la cura, la logica nel posizionare prima i legnetti piccoli, poi la carta (la parte piu' facile da avviare ma che finisce prima) e quella va messa nei punti critici di collegamento dove il fuoco si puo' accendere di più, poi il legno piu' consistente (l'amore, l'anima, i nostri desideri, difetti, debolezza, la nostra voglia amre e di essere amati e di rimetterci in gioco). Ma se una avolta avviato il fuoco, non c'è una dose calibrata di ossigeno tutto questo bellissimo fuoco, tutta questa bellezza può soffocare e svanire, come anche troppa distanza però, anche se lo spazio è troppo. Infatti se l'ossigeno è troppo prevale e spegne la fiamma che prima aveva acceso. Sono d'accordo sulla voglia di vivere , sull'indipendenza, ma sull'incertezza fino ad un certo punto, perchè se è vero che dobbiamo saper scegliere ( e lo ritengo cosa giusta) è anche vero che certe cose devono essere certe . Su certe cose dobbiamo essere sicuri. Il mio pensiero è questo, ma essendo passionale è difficile per me riuscire a mettere in pratica. Sono rivolta sempre alla conoscenza e al miglioramento, alla evoluzione di me stessa e se qualcuno mi può dare consigli ben venga... Chi si arrende ? Ciao e un salutone ! Grazie !
    Rispondi a Annarosa Commenta l’articolo

  13. Avatar di Clà

    Clà 7 anni fa (3 Luglio 2013 22:46)

    Tu scrivi che "la persona giusta è quella che ti capita quando sei in grado di vivere felicemente da solo" (tratto dall'articolo)... Non è vero. Puoi incontrarla anche prima, ma realizzare un legame più tardi... Non necessariamente incontriamo il nostro partner nel momento giusto in cui siamo in grado di aprire il nostro cuore. Eh come se fossimo dei maghi in grado di "attirarci" la persona: non siamo maghi. Penso che una relazione con la persona che amiamo possa capitare come no. E non dipende dallo stato della nostra coscienza.
    Rispondi a Clà Commenta l’articolo

  14. Avatar di Valentino

    Valentino 7 anni fa (3 Luglio 2013 23:30)

    Annarosa prendo lezioni di tango argentino da te. Grazie per le tue parole.
    Rispondi a Valentino Commenta l’articolo

  15. Avatar di assunta masiello

    assunta masiello 7 anni fa (4 Luglio 2013 14:35)

    la salute rende predisposti, il lavoro felici, l'amore liberi Grazie Ilaria riesci sempre ad essere al passo con la mia mente, nei tuoi consigli trovo solo certezze
    Rispondi a assunta masiello Commenta l’articolo

  16. Avatar di gold

    gold 7 anni fa (5 Luglio 2013 10:28)

    E' vero, ci sn persone che ti riempiono di parole d'amore ma non emanano luce. In noi c'è un intuito che troppe volte mettiamo a tacere, ma se solo lo ascoltassimo..... dice "le parole se le porta via il vento, l'amore è un'altra cosa...." Invece ogni volta ci ricaschi, qualche parola gentile, qualche piccola attenzione...e poi solo aria di mezzo. Ma sono d'accordo con Elena, se nn ho letto male. Ogni esperienza porta qualcosa di buono, per noi. L'incertezza è il brivido dell'amore, ma l'emozione vera.....è nei dialoghi e nei silenzi, negli sguardi e nei conflitti, nei confronti e nei punti di vista, simili o divergenti. Conoscersi è un'emozione!!! Nel film "le crociate" la protagonista femminile dice "....tra un uomo e l'altro c'è soltanto luce!" ed è quello che cerco: la luce nell'altra persona.
    Rispondi a gold Commenta l’articolo

  17. Avatar di gold

    gold 7 anni fa (5 Luglio 2013 10:28)

    Ma tornando alle "parole eccessive" di cui sopra, nn so se è successo solo a me, ma lo stesso uomo che ti riempie di parole d'amore, dette quasi subito, dopo poche ore che ci stai assieme, è l'uomo che poi ti riempie di insulti ed offese impossibili da riferire quando le cose nn girano cm lui vorrebbe. Ma allora....? Poi ti dice che ha reagito così perché è troppo innamorato....Diciamo che le esperienze nn si fanno senza motivo. Ed ormai ne ho accumulato un po' per capire che uno così nn cambia, si maschera da vittima e ti azzanna appena può.
    Rispondi a gold Commenta l’articolo

  18. Avatar di Elisa K Fiore

    Elisa K Fiore 7 anni fa (5 Luglio 2013 17:14)

    @Vale Concordo in tutto e per tutto e mi amancano le botte e risposte di Ilaria:)
    Rispondi a Elisa K Fiore Commenta l’articolo

  19. Avatar di Valentino

    Valentino 7 anni fa (5 Luglio 2013 21:34)

    1 Carissime amiche donne, voi contenete magnificenza, siete la luce dentro il colore, siete il trasgressore nel santo, siete il mistero della luna. Io, seppur alla ricerca del mio archetipo femminile, posso solo avvertire questa grazia, perché voi avete il dolce movimento del corpo, la sinuosità degli arti. Voi siete la coscienza e non mi sorprenderei che Dio fosse Madre. Un uomo giusto è quello che ha piccole accortezze, che sa quando spendere le parole che gratificano, che vi fanno sentire importanti. A volte basta anche solo che al ristorante sappia aspettare a sedersi, lasciando che lo facciate prima voi, senza che abbia imparato a memoria tutto il galateo. Che quando vi riporta a casa, vi accompagni alla porta, senza partire subito dopo che siete scese dalla macchina. E se dopo qualche mese non lo fa più, non fate quelle imbronciate in segno di sfida, ma rimanete in piedi a guardarlo, fino a quando non capisce che ha fatto una cazzata e vi chiede scusa, se non lo fa, beh è un somaro, tanto vale perderlo.
    Rispondi a Valentino Commenta l’articolo

  20. Avatar di Valentino

    Valentino 7 anni fa (5 Luglio 2013 21:35)

    2 Voi sapete subito se davanti a voi avete uno stronzo, siete intuitive, lo capite immediatamente, se volete andare avanti sapete già come andrà a finire. Capisco che un uomo che vi dà attenzioni, magari dopo molto tempo che non vi accade, pensate che forse quell'intuizione non è esatta, e vi addentrate lo stesso in una storia che non vi porterà mai da nessuna parte. Lo so come vi sentite quando donate il vostro corpo al sesso, voi donate l'universo, donate il vostro erotismo, la vostra capacità di offrire piacere e lo fate perché in quel istante siete generose, e lo fate solo per lui, perché lui vi possa capire.
    Rispondi a Valentino Commenta l’articolo