Come faccio a capire se è la persona giusta?

La persona giustaL’autore di questo nuovo articolo della serie Capire gli uomini è Valentino Dellea, un personaggio davvero insolito, un incrocio tra un poeta, uno scrittore e un filosofo. Valentino ha deciso di parlarci – a modo suo – di chi è la persona giusta e di come si fa a capire se è la persona giusta. Se ti piace il suo stile di scrittura orginale, puoi seguire Valentino anche attraverso la sua pagina Facebook.

"Chi è la persona giusta? Come faccio a capire che è la persona giusta? – Non lo so – è la risposta."

Chi sono io?

Sono un venditore di incipit. Che cos’è un venditore di incipit? Uno che vende inizi. Per ora è un libro che non troverete mai, se non nelle peggiori librerie di Caracas.

Mi chiamo Dellea Valentino, abito in un paesino in provincia di Torino. Nel peggior momento della mia esistenza mi sedetti in una panchina e guardai un laghetto, pensando a come ricominciare. Premetto che fino a qualche giorno prima non sapevo neanche cosa volesse dire la parola “incipit”, ne ero completamente all’oscuro. Un amico mi parlò, quel giorno, di un libro di Alessandro Baricco dal titolo ‘Mr Gwyn’, che aveva un incipit (un inizio) interessante: “Tout commence par une interruption”, citazione di Paul Valery. Avendo compreso il significato della parola “incipit”, mi concentrai la sera stessa sul fatto che un’ interruzione potesse essere un inizio.

Chi è la persona giusta?

Da dove inizio? Che cos’è l’inizio? Bella domanda! “Non lo so!” è la risposta. Chi è la persona giusta? Come faccio a capire che è la persona giusta? “Non lo so!” è la risposta. A questo punto possiamo chiudere ogni commento e finirla qua semplicemente.

In realtà è non saperlo la soluzione! In realtà è l’incertezza la vera essenza della vita e delle relazioni.

Ve lo dice un uomo che si è inventato una vita fatta di panchine e di visioni assurde. Ma non è questo l’argomento di cui voglio parlare, nel senso che non mi interessa discorrere di me ma della persona giusta!

La persona giusta è una contraddizione di termini

Io desidero che la donna che si unisce a me sia lenta (e non la MIA donna ma quella che si unisce a me). Tutto qui? Vi sembra poco? Per me è molto. La persona giusta è un ossimoro (cioè una contraddizione di termini ;)), l’unione una fisarmonica. Io e lei che ci allontaniamo lievemente per poi avvicinarci lievemente, e in mezzo la musica, il suono della coscienza. Lei dovrebbe amare me come ama le sue cose, le sue passioni, la sua libertà. La porta è aperta ogni volta che vuole uscire, anche per non tornare più. L’amore è la distruzione dell’ego, nessun possesso.

Scambio di respiri e sperimentazione, la persona giusta è quella che ti capita quando sei in grado di vivere felicemente da solo. Ogni interruzione è una lezione, un messaggio da decodificare e non un fallimento. Non esiste fallimento nella natura, tutto ha una logica e ogni cosa che vi accade è il giusto processo di evoluzione.

"Tout commence par une interruption. Paul Valery"

Sono le coincidenze, l’acqua del fiume che porta il conseguimento dell’unione tra un uomo e una donna. Il pensiero liquido: “Il rumore dell’acqua dice quello che penso.” Chuang-tzu

Che cosa spinge un uomo a impegnarsi in una relazione e a rimanere fedele?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.
"Il rumore dell’acqua dice quello che penso. Chuang-tzu"

Innanzitutto lasciare dietro a sé i giudizi che opprimono l’esistenza e non entrare in empatia con vicende esterne che non vi riguardano.

Chi fa la vittima, manipola

L’amore è universale, è talmente immenso che non può essere riversato solo su di una persona, in quel caso diventa inquisizione o addirittura imposizione. Anche il comportamento vittimistico è un atteggiamento di subdola manipolazione. La soluzione è amarla qui e ora e non per tutta la vita, perché tutta la vita non esiste. Ora mi direte che sono una persona troppo libera, che non voglio legami, in realtà io non voglio prigioni d’amore perché sono stato sia carceriere che carcerato, metaforicamente parlando.

Quali sono i confini? Non ci sono confini, si può esplorare l’infinito nel macrocosmo o stare nelle piccole semplici cose. Preparare un caffè, curare una pianta, accarezzare un gatto sono esplorazioni di se stesso, delle proprie articolazioni che si muovono sinuosamente comandate da impulsi elettrici leggeri che aiutano il conseguimento della scoperta della consapevolezza, se non sapete apprezzare questi momenti allora sì che possono capitare eventi spiacevoli, perché tutto si cristallizza e voi diventate statue di un amore che vi ha talmente riempito da pietrificarvi.

Abbiate il coraggio di scegliere

E in questi casi, purtroppo, l’uomo ha il sopravvento e abusa violenza gratuita perché non è più in grado di offrire attimi di beatitudine. Il problema di questi uomini è che sono sempre stati dei vigliacchi, che hanno sempre vissuto di sotterfugi e di scappatoie e dato che ora nessuno è lì per dire loro che cosa devono fare, quel genere d’uomini picchiano la donna che amano per poi pentirsene, da intimidatore a vittima di se stesso. Questi uomini si riconoscono subito, regalano parole eccessive di amore ma non emanano luce, e ve ne accorgete solo se allenate la vostra coscienza.

Care donne abbiate coraggio di scegliere perché la persona giusta è quella che non state cercando.

Valentino Dellea

Che ne dici di quello che ha scritto Valentino? Sei rimasta un po’ sconcertata da quello chescrive e dal modo in cui lo scrive? Che ne pensi: è vero che è l’incertezza la vera essenza della vita e delle relazioni? E’ vero che l’amore è la distruzione dell’ego senza nessun possesso? E’ vero che ci sono uomini che regalano parole eccessive d’amore ma non emanano luce? Credi al fatto che tutto possa incominciare da un’interruzione, da una separazione e dalla rottura di una relazione?

Lascia un Commento!

75 Commenti

  1. Avatar di Valentino

    Valentino 6 anni fa (5 Luglio 2013 21:35)

    3 Ma poi l'uomo tende a sminuire questo, raggiunto il piacere è come se si spegnesse, è come se si assentasse, perché per lui è qualcosa di fisico che si è espresso. Non dico che io non sia mai stato così, anzi, a volte è stato più forte di me, e in quel momento ho pensato solo a me stesso. Come se ne esce? Lo so che è una risposta ovvia, ma con la consapevolezza, quel rimanere distanti e vicini nello stesso momento, trovare l'equilibrio fisico/spirituale, lasciare quello spazio, quella sensazione di vuoto e lasciarlo svuotare e a quel punto tutto si può riempire di gioia, di sorrisi, di baci non forzati, di carezze sincere, di attimi di beatitudine, e domani non esiste, tutta la vita non esiste, perché adesso è tutto quello che ho.
    Rispondi a Valentino Commenta l’articolo

  2. Avatar di Marika

    Marika 6 anni fa (6 Luglio 2013 21:31)

    Valentino@.... Mi sembra molto idealizzato il concetto che hai delle donne in generale. Le "credenze" spesso condizionano. Forse qualche concetto taoista potrebbe ridimensionare il tutto.
    Rispondi a Marika Commenta l’articolo

  3. Avatar di Valentino

    Valentino 6 anni fa (6 Luglio 2013 23:11)

    Marika non so come ringraziarti questo tuo suggerimento è perfetto, mi hai aperto un mondo, ora posso dire che ne è valsa la pena aver scritto il post. Brividi altamente biologici . Wow
    Rispondi a Valentino Commenta l’articolo

  4. Avatar di Alice

    Alice 6 anni fa (8 Luglio 2013 12:28)

    Valentino, il tuo articolo mi piace molto :) mi arriva una bella energia dalle tue parole, per cui .. grazie per averlo condiviso. Dalle tue parole si evince che sei un uomo alla ricerca. Hai iniziato ad intravedere, a vivere, nuove dimensioni dell'amore, l'amore più alto (o per lo meno quello che io percepisco in quanto tale) che poi è l'amore incerto, come incerta è la vita stessa dopo tutto :) il "trucco" in amore è viverlo come si vive la vita infondo, momento per momento, lasciando che la mente, che vuole le certezze assolute, perda pian piano la sua presa su di noi, permettendoci di godere di ogni singolo istante. Facile? Per niente. Mi dicono che serve una vita intera per farlo. Ma c'è forse scopo più nobile? Io non credo. La ricerca del vero, bello e del giusto, è l'unica cosa sensata che possiamo fare veramente. Tutto il resto scorre. Mi spiace vedere che alcune persone si pongono in maniera un po' troppo dura nei confronti della tua ricerca. Le etichette un po' tristi come "filosofia da internet" mi fanno pensare che non si riesca ad apprezzare chi cerca, con onestà e semplicità, di crescere .. come se poi fosse facile. Ognuno ha il suo modo di ricercare, così come ognuno ha il suo modo di sentire. Grazie davvero per aver condiviso il tuo. "Non so" .. che luogo meraviglioso in cui riposare! Un saluto, Alice
    Rispondi a Alice Commenta l’articolo

  5. Avatar di Carli

    Carli 6 anni fa (10 Luglio 2013 16:11)

    @Valentino mi è piaciuta la tua ultima riflessione sulle donne e il sesso... dimostra una sensibilità che molti uomini nn hanno. Purtroppo la maggior parte si ferma alla fisicità, nn crede che ci sia nient'altro, perchè nient'altro riesce a vedere. La capacità di andare oltre è degli spiriti più elevati.
    Rispondi a Carli Commenta l’articolo

  6. Avatar di cristiana

    cristiana 6 anni fa (11 Luglio 2013 10:26)

    Splendido commento Carli,condivido in pieno.Il punto e' ke spiriti elevati ce ne sono pochissimi.E forse e' proprio in questo la loro bellezza e la loro difficolta' di incontrarsi.In questo blog ci sono tante donne con spirito elevato ma uomini.....
    Rispondi a cristiana Commenta l’articolo

  7. Avatar di Many

    Many 5 anni fa (27 Settembre 2013 3:49)

    Molto interessante.
    Rispondi a Many Commenta l’articolo

  8. Avatar di marianna

    marianna 5 anni fa (29 Settembre 2013 14:53)

    Rossana76 è il mio mito!!!!! condivido in pieno.... il commento su Osho e le malattie veneree è il top
    Rispondi a marianna Commenta l’articolo

  9. Avatar di Anna

    Anna 5 anni fa (14 Marzo 2014 13:09)

    "Non lo so", si può dire al primo incontro, dove forse l'unico strumento che abbiamo è l'intuito. Ma la persona giusta è quella che ti ama, che ti apprezza e ti sostiene, che vuole il tuo bene, che ti rispetta, che condivide con te ciò che conta nella vita, i tuoi stessi valori. Che ama e vuole condividere con te, proprio con te, la vita.
    Rispondi a Anna Commenta l’articolo

  10. Avatar di davide

    davide 5 anni fa (16 Maggio 2014 16:50)

    Io ho incontrato mia ex moglie, era una persona giusta., e ci siamo stati 20 anni, la amo ancora, ma non mi piace piu... Non ho piu attrazione, era anima gemella..!! L'altra, la ho incontrata di recente, e mi ha detto le stesse parole tue..!! Amore e' lasciare liberi...!! Ma l'assurdo e' che questa persona viene da due storie di dipendenza, e e' stata lei a dirmi.. Mi sembra di conoscerti da sempre...!!! Sa bene che sono quello giusto...!! Ed io pure.. Ma ha molta paura.. Della nostra attrazione...!! Lei ha visto la mia anima ed io la sua..!! E l'alchimia e' alle stelle..!! Fare l'amore, e' luce pura..!! Anche lontani, siamo uniti...!!! Anche se non ci vediamo sappiamo...!!! Ma l'amore non e' non viverlo...!! Questo lo so.. L'amore e' condividere momenti speciali...!! E gioire delle emozioni vere...!! Purezza, non rabbia..!! Sarà... Ma io intanto, che ho questa incertezza., e che so che lei sa...!! Intanto soffro... Perché non vivo la felicita...!!
    Rispondi a davide Commenta l’articolo

  11. Avatar di sabrina

    sabrina 3 anni fa (7 Aprile 2016 20:45)

    Haloa Ilaria come potrai vedere ti seguo passo , passo, non ti mollo... Mi piace moltissimo cio che esprime Valentino e sono d'accordo con le sue frasi ...però io mi chiedo perchè a me non va mai dritto nulla? a volte ho bagliori di luce per poi vedrli subito spegnersi .. mi chiedo ma è mai possibile che almeno quialche settore della mia vita decolli? aiutoooo faccio una prova nel lavoro e non vado bene o c'è sempre qualcun altro più bravo e migliore di me .. in amore uguale .. io ciò che inizio a pensare veramente è di perdere la speranza che qualcosa cambi davvero .. sono stata sempre piuttosto positiva sperando di trovare prima o poi la situazione giusta per me forse sono una sognatrice assurda .... c'è qualcosa in me che non va? ogni commento è ben gradito .. grazie
    Rispondi a sabrina Commenta l’articolo

  12. Avatar di frenky90

    frenky90 4 anni fa (9 Febbraio 2015 19:30)

    L'articolo mi sembra poco chiaro e vacuo. Troppo zeppo di parola di stampo libertino o comunque non si capisce cosa voglia comunicare. Sono convinta che quando si trova la persona giusta , non ti senti in gabbia o limitata. E non hai bisogno di amare altre persone. l'amore vero secondo me è quello dove ti senti libera/o di : essere te stesso , vivere i tuoi sogni e nello stesso tempo, hai il piacere e la vogliadi condividere la tua vita con un altra persona , diversa da te. Chi dice che vorrebbe rimanere lo stesso senza cambiare in una relazione , non ha capito niente secondo me, perchè non è che si cambia perchè ci fanno cambiare , è perchè si capisce che qualcosa deve cambiare. Cioè in realtà i cambiamenti migliori nelle realzioni ,si fanno quando si incontra qualcuno con cui riusciamo ad essere noi stessi e che tiene veramente ad una sana relazione. Ma non sono imposti sono conseguenza. Questo in qualsiasi relazione. Chi pensa che chi nasce quadrato , non può morire tondo è un inetto. Si bisogna stare sempre attenti a chi scrive in questo modo cmq.........non dobbiamo mica dare ragione a chiunque scriva. Anche osho aveva i suoi scheletri nell'armadio........ cmq ci vuole equilibrio ....ognuno deve vivere come crede meglio, quello che noi umani sbagliamo a pensare è che si debba fare tutti allo stesso modo......vuoi essere un libertino ? fallo ma non andare in giro che è il miglior modo di vivere perchè libero da legami! vuoi sposarti con più mogli .....fallo ....ma non imporre il tuo punto di vista , andando in giro a dire che sia il modo migliore di amare. Io per esempio sono monogama per me è miglior modo di amare......per me!! Quello che per esempio non apprezzo in molte persone è chi ti ferma sostenendo che la sua opinione è la migliore.......OGGI COME OGGI L'UNICA CERTEZZA CHE ABBIAMO , NON è L'INCERTEZZA, è CIò CHE SENTIAMO NEL PROFONDO DI NOI, PERò DOBBIAMO ASCOLTARCI CON PUREZZA E SENZA L'INTROMISSIONE DI ALTRE IDEE ESTERNE.
    Rispondi a frenky90 Commenta l’articolo

  13. Avatar di piccola stella senza cielo

    piccola stella senza cielo 3 anni fa (29 Giugno 2016 15:37)

    Io sono d accordo con ciò che dice valentino dellea, un po meno con quanto affermi tu in altri articoli (per esempio quello sul corteggiamento, che stando a quanto dici dovrebbe seguire delle tappe obbligate).... Trovo che iniziare un rapporto con una persona sia più o meno come imparare a guidare l auto.... Mi spiego meglio.... In primo luogo impari ad interpretare i segnali....e per quello ci vuole intuito ed esperienza perché sono sono dei cartelli in questo caso....ma espressioni, modi di fare....anche in chat e possibile farlo...andando oltre le parole ma valutando i fatti....spassionatamente...la coerenza di quanto la persona scrive (ragionarci su senza attaccarsi alle virgole e alle emoticon e confrontando i fatti detti in occasioni diverse....anche facendo domande su cose già dette mesi prima) In secondo luogo l uscita ....foglio rosa ...prendi l auto e qui impari a guidare ... Ma se inizi a pensare....oddio sto guidando....ti distrai e vai a sbattere...perché... l emozione prende il sopravvento sulla lucidità... e in questa fase serve ancora di più....perche mentre guidi devi sempre guardare i segnali ... Il ritmo e personalizzabile... Più mantieni la calma e prima impari....non pensare che quella sarà la tua auto....e l auto dell autoscuola....un auto qualsiasi... ti serve per fare pratica ...poi magari se ti piace te ne compri una uguale...ma prima devi valutare anche altre auto.... Quando avrai visto che con quell auto ti trovi bene...allora vai dal concessionario e te la compri.... E questo vale sia per gli uomini che per le donne.... La base di tutto e l amicizia...prima si crea l amicizia poi semmai la cosa si evolve...se guardi subito la carrozzeria, alle prestazioni del motore non ci badi più e prendi delle sonore fregature
    Rispondi a piccola stella senza cielo Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 3 anni fa (30 Giugno 2016 0:30)

      io penso che si impara facendo esperienza, sia quelle belle (a cui tutti aspirano), sia quelle brutte (che servono appunto soprattutto per imparare cosa non fare più, cosa e chi evitare, etc..) la calma se è dettata dalle fregature passate ci può anche stare, se è un qualcosa di caratteriale, legato alla persona, personalmente la vedo come un qualcosa di moscio, in amore non si va solo in seconda, ma dovrebbe essere un continuo accelerare (perché non si può sempre andare il sesta, altrimenti il motore poi fonde) e scalare, sennò arriva la noia.
      Rispondi a max Commenta l’articolo