Foto del pene: lui che cosa ti vuole dire quando te le invia?

foto del peneOggi affrontiamo un argomento spinoso. Anzi, più che spinoso, penoso (battutona!). E importante, perché ci permette di capire molto di relazioni e di psicologia maschile (magari di quella un po’ disturbata, che bisogna saggiamente e utilmente saper riconoscere per evitarla accuratamente). Ebbene, ci occupiamo dell’abitudine sempre più diffusa che pseudocorteggiatori improvvisati e un po’ eccentrici (forse) hanno di inviare foto del pene, del loro proprio pene, presumibilmente, attraverso vari strumenti tecnologici (più spesso smartphone) a donne che hanno appena conosciuto o chd conoscono da poco.

Comportamento disturbato e disturbante – soprattutto – che merita qualche riflessione, così una smette di interrogarsi e se del caso di sentirsi in colpa. E ha una visione più consapevole e approfondita dei comportamenti altrui, delle dinamiche delle relazioni.

"È un gran sollievo non essere costretti a manifestare doti che non si posseggono.
Agatha Christie"

Intanto inquadriamo il fenomeno. Di norma succede questo: donne grosso modo di tutte le età, in contesti sociali consueti e abituali, cioè “normali”, incontrano, come è naturale e ovvio, uomini che si mostrano, in via iniziale e superficiale, interessati a loro. Dopo alcuni scambi di rito succede che lui chiede a lei il numero di cellulare e lei, come di frequente e senza particolari clamori accade, glielo dia. E che c’è di strano? A distanza di brevissimo tempo, magari anche solo di poche ore, viene recapitato il grazioso omaggio. Il gentiluomo in questione invia un proprio autoritratto, spesso però limitandosi a un particolare. Invia la foto del pene. Wow! Queste sì che sono gradite sorprese, riconoscimenti imperdibili, perbacco. Attestati di stima e di interesse dei quali essere davvero orgogliosa. “Mai più senza”, come si diceva una volta.

Foto del pene: ma perché?!

Sulle modalità e dinamiche dell’invio possono esserci alcune varianti che non incidono sulla sostanza dell’interpretazione del comportamento. Magari la preziosa immagine viene inviata non proprio nell’immediato, ma solo dopo il primo appuntamento o la prima uscita insieme. Si tratta, si badi bene, di un invio a sorpresa, inaspettato e soprattutto non richiesto, né esplicitamente, né implicitamente. Non solllecitato in alcun modo (e qui, anticipiamolo, stiamo parlando di abuso e di violenza, in senso proprio, eh, anche se non sembrerebbe, perché “si tratta solo di una foto, che vuoi che sia?”). L’immagine, di norma non è corredata da didascalie e informazioni aggiuntive. La foto del pene dovrebbe dire tutto, anche se spesso lascia senza parole e non per l’entusiasmo e l’eccitazione. Già. Nell’interpretazione e negli intenti del mittente l’immagine del suo personale battacchio dovrebbe dire tutto, spiegare tutto e toccare le corde più profonde della sensibilità della ricevente (cosa questa in effetti non così lontana dal vero, ma in senso profondamente diverso).

Un po’ come certe spettacolari e ineffabili opere d’arte che colpiscono l’anima e il cuore di chi le contempla senza bisogno di parole, di spiegazioni, di razionalizzazioni. Ecco. Il suo pene. Meraviglia delle meraviglie. Come il sorriso della Monna Lisa o La Creazione nella Cappella Sistina.

"Siamo una specie in via d’ostentazione. oppyum, Twitter"

Bisogna tenere presente che c‘è una variante ancora più stupefacente della singolare spedizione dopo una prima conoscenza e dopo la richiesta del numero di telefono: l’asettico invio attraverso la chat di Facebook. Un signore chiede l’amicizia su Facebook a una signora e dopo pochi minuti eccotti recapitata l’immagine, la foto del pene.

Molto bene. Probabile che tu non abbia mai ricevuto comunicazioni tanto eleganti. Meglio per te, si vede che nella tua vita hai incontrato solo uomini al di sopra di un sufficiente quoziente intellettivo ed evolutivo. Sii orogogliosa di questo fatto e procedi a selezionare, sempre secondo standard più alti, senza sconti. Se invece hai collezionato una serie infinita di foto del pene, non fartene una colpa. Gli idioti sono una tipologia sempre più diffusa, che si mimetizza facilmente ma che altrettanto facilmente si può smascherare.

Priapo a PompeiTi garantisco che il fenomeno dell’invio delle “dick pic” come dicono in inglese (“dick” è il modo confidenziale con il quale si definisce il battacchio, pic sta per “picture”, immagine) è in grande espansione in tutto il fantastico e modernissimo mondo occidentale. Tu pensa che una giovane artista americana, Whitney Bell, si ha conservato ogni foto di pene ricevuta e ha deciso addirittura di incorniciare e appendersi in casa le opere della sua preziosa collezione, nonché di farci una mostra d’arte. Vedi come si può volgere in positivo una situazione negativa?

Quindi tranquilla, il fenomeno delle foto del pene è un male comune. Solo che in particolare in Italia le donne, per comprensibile imbarazzo, non dichiarano apertamente di essere le riceventi di tali raffinati messaggi d’amore. Ma se si affronta il tema in modo esplicito, la verità viene a galla. Attraverso la pagina Facebook di La Persona Giusta per Te ho chiesto l’opinione delle lettrici e in molte in effetti hanno dichiarato con ovvio disgusto di aver vissuto l’irripetibile esperienza di vedersi recapitare l’immagine in primo piano dell’area genitale di uno semisconosciuto. Meraviglioso. Ora, come mai accade tutto ciò?

"Il vero esibizionismo consiste nel mostrare ciò che non si possiede. Stanislaw Jerzy Lec "

Beh, molto è imputabile ai prodigiosi progressi della tecnologia che tanti indiscutibili vantaggi sta apportando alla nostra vita di relazione. E che molti quaraquaquà vigliacchi e codardi usano per dare libero sfogo alle proprie perversioni da monolocale. Prima dell’avvento di telefonini e smartphone il simpatico esibizionista digitale avrebbe dovuto fare una foto al proprio aggeggio, mandarla a sviluppare, giustificarsi in qualche modo con l’incaricato allo sviluppo (ti immagini?) ritirare il corpo del reato, infilarlo in una busta e inviarlo al recapito dell’amata via posta. Te la vedi una cosa del genere? Troppa fatica e, soprattutto, un rischio esagerato di essere scoperti a commettere atti impuri. La tecnologia è molto più pratica e sembra garantire una maggiore copertura… In questo come in molti altri frangenti.

In un mondo in cui tutti i vigliacchi e gli sfigati che odiano e sono terrorizzati dagli altri e dalle donne in particolare e che da dietro lo schermo di un PC o di uno smartphone, trovano il coraggio di insultare chiunque, dal cittadino comune, al politico in vista per sfogare la loro frustrazione oppure si sentono tanto in forze da broccolare goffamente con donne di ogni, età che ci vuole che nel privato della loro stanza da bagno, pensando a qualche immagine porno, avvantaggiati dalla facilità d’uso e dall’immediatezza dei dispositivi oggi giorno in circolazione si fotografino il loro coso e facciano un rapido invio, magari multiplo già che ci sono?….

Il discorsone potrebbe anche finire qui, per carità, con l’oggetiva considerazione che questi sottosviluppati mentali non sono uomini da frequentare. E che mai ci vuoi cavare da questi? Una relazione all’insegna della profonda connessione emotiva e anche sessuale? Naaah, impossibile…

Il fatto è che dalla comprensione di certi fenomeni che originano dai bassifondi dell’istinto e della mente degli esseri umani si possono trovare chiavi di lettura interessanti da utilizzare nella nostra vita quotidiana per la nostra comprensione dell’esistenza, del mondo e degli altri, per la nostra crescita personale. Per imparare a proteggerci e a stare bene e a stare solo con chi davvero vale la pena…

Breve esplorazione della mente maschile

Intanto inseriamo nel contesto: per gli uomini di ogni origine e di ogni latitudine il pene è qualcosa di molto importante. Questa non la sapevi, eh? Non solo è il centro del piacere e l’organo che distingue esteriormente e senza ombra di dubbio un uomo da una donna, ma è il simbolo della sessualità maschile, della potenza virile. Ammappa

Piazza del Quirinale RomaA livello di miti, di convinzioni, di simbologia intorno al pene c’è un universo immenso. E anche questo lo sapevi già.

Gli uomini – soprattutto quelli che non hanno niente di più dalla vita e che si sentono tremendamente insicuri – pensano che tra le loro gambe ci sia qualcosa di una preziosità unica e irripetibile. Anche il più sfigato è convinto che non ci sia tanta sfiga sufficiente che il possesso del pene non possa riscattare. La psicanalisi con Freud si è inventata l’invidia del pene, quella cioè di una donna mancante del battacchio e per questo sempre frustrata e irrimediabilmente invidiosa del genere maschile perché in possesso dello strumento in questione. Credo che invece si dovrebbe parlare di “gelosia del pene”, cioè del sentimento di attaccamento incredibile degli uomini verso ciò che hanno in mezzo alle gambe.

Avventura o amore vero? Scopri se la relazione che stai vivendo è una storiella temporanea o è destinata a durare nel tempo...

"Se le persone sentono il bisogno di dirti quanto successo hanno, non sono affatto persone di successo. Jon Bon Jovi"

Tempo fa i giornali (soprattutto quelli italiani, ma non solo) diedero un certo rilievo alla vicenda che il capo del governo di un paese europeo del Mediterraneo fosse uso a offrire cene eleganti a un gruppo sceltissimo di gentiluomini e di giovani leggiadre gentildonne. Durante queste cene eleganti elegantemente veniva offerta l’opportunità alle convenute di ammirare, toccare e manifestare il proprio rispetto a una statua di Priapo, cioè a un pene gigante nella sostanza.

Ecco, per dire.

Sappiamo anche che da sempre torri, torrioni, obelischi, campanili, cupole, minareti, grattacieli, fucili, cannoni, pistole, siluri, coltelli, mitra, missili, bombe, ma anche macchinone, motociclettone, SUV etc etc, esercitano un’enorme fascinazione su uomini e donne anche perché ritenuti, come si dice in modo colto, simboli fallici. Per molti compensazioni di insicurezze profonde e impossibili da superare. Un po’ come compensazione di frustrazioni e insicurezze profonde è l’invio della foto del pene, ohibò…

Appunto: che cosa mi dice di un uomo il fatto che lui invii foto del pene a una donna che non ne ha sollecitato minimamente l’invio?

Come interpretare certi comportamenti “spiazzanti”

Se ti trovi a ricevere immagini “strane” e non richieste da qualche corteggiatore fin troppo intraprendete considera diverse possibilità

1) E’ una persona che non sa stare al mondo, non conosce le elementari nozioni del vivere civile e del rispetto dell’altro, non rispetta nessuno non rispetta te, soprattutto, magari perché ha una considerazione molto bassa delle donne, è un cafone a livello sottozero dello stadio evolutivo: no, davvero, se pensa che in qualche modo l’invio della foto del suo pene sia gradita, c’è da interrogarsi sul serio su che cosa gli passi per la testa. Che cosa contiene la sua scatola cranica?

Certo potrebbe inviare quel genere di immagini per creare uno shock, sorprendere, provocare: in ogni caso, davvero, che cosa ha nella testa?

Oppure potrebbe essere motivato da quella che si chiama “empatia al contrario”: siccome probabilmente gradirebbe ricevere immagini di corpi femminili nudi (forse anche qualche dettaglio in bel primo piano del tuo) ritiene valido il presupposto che tu non stia nelle pelle all’idea di ammirare il suo organo come mamma l’ha fatto.

Trai le tue conclusioni, perbacco.

uomini e suv

2) Si eccita all’idea di provocarti. Bel modo di eccitarsi, fantastica motivazione. Magari dietro questo genere di eccitazione si nasconde, oltre che qualche piccola perversione, un’insicurezza di base riguardo la sua potenza sessuale, che ha bisogno di sentire confermata.

3) Si eccita e basta. Urca. Un uomo da non lasciarsi scappare proprio.

4) Non va tanto per il sottile e sta solo facendoti un test, veloce, dato che lui ha un solo obiettivo e non ha tempo da perdere: date vuole sesso, magari molto alternativo, magari solo virtuale, magari chissà… Il gioco è fatto, se tu ci stai può usarti a suo piacimento per soddisfare le sue voglie.

5) E’ semplicemente (si fa per dire) affetto da esibizionismo sessuale, una perversione in piena regola.

6) Probabilmente raggruppa in sé tutti i 5 aspetti precedenti. Stanne alla larga (almeno che tu sia molto ma molto masochista).

In ogni caso tieni presente che si tratta di una persona non solo maleducata e disturbata ma molto abusiva, che ti sta facendo violenza.

Lasciami i tuoi commenti con le tue opinioni su coloro ti inviano le foto del pene

Lascia un Commento!

184 Commenti

  1. Avatar di eleonora

    eleonora 3 anni fa (10 Settembre 2016 8:01)

    capita spesso in fb... basta bloccarli.oggi anche sul cell...o whattsapp... quanti mondi paralleli... ne ho visti di ogni: dai "dollari" mostrati giusto x "colpire"la fanciulla ingenua ma non troppa... ai macchinoni o moto prestati o presi con leasing...si dice cosi? alle foto del loro o +spesso di foto altrui porno... e che dire di giovinette di13-14anni che cercano di emulare le tante belen in tv??????pantaloncini inguinali,sigaretta in bocca,sciolte senza inibizioni e senza rispetto x nessuno oltre che a se stesse,ovviamente... cosa hanno nel loro micro cervello??? come affermo sempre:similia similibus.
    Rispondi a eleonora Commenta l’articolo

  2. Avatar di eleonora

    eleonora 3 anni fa (10 Settembre 2016 8:08)

    ah...x rispondere,poi,alla domanda di inizio articolo:che cosa ti vuole dire quando te lo invia???? beh,mi pare ovvio...che e' un PIRLA!!!ahahahahahhhhhhhhahahahhhhhhhh
    Rispondi a eleonora Commenta l’articolo

  3. Avatar di laura

    laura 3 anni fa (10 Settembre 2016 16:34)

    Purtroppo anche a me é capitato (fortunatamente non spesso), anche se son di più quelli che si fingono normali e poi alla seconda o terza uscita fanno queste cose e scopri che sono fissati con il sesso, non li sopporto, nella vita non c'è solo il sesso. Ma si riconoscono perché mettono mi piace sotto improbabili foto di belen e appena provi a fare un discorso profondo scappano o non sanno che dire. Alla larga! Rispettatevi ragazze e vedrete che in automatico attirerete anche gli uomini intelligenti e giusti.
    Rispondi a laura Commenta l’articolo

  4. Avatar di London

    London 3 anni fa (10 Settembre 2016 15:44)

    Perversione sicuro, insicurezza molta, magari mostra convinto di avere chissà cosa tra le gambe perché ha bisogno di conferme.. E sicuramente lo fa per provocare e testare il comportamento della donna di turno ma con l'intento di farti capire a cosa mira...spesso chiedono in cambio foto dalla donna... . Comunque si, disturbato... Si stava meglio, dal punto di vista delle relazioni, quando c'era meno connessione internet...
    Rispondi a London Commenta l’articolo

  5. Avatar di Simonetta Giovannini

    Simonetta Giovannini 3 anni fa (11 Settembre 2016 8:27)

    Ciao Ilaria, ottimo, divertente e circostanziato articolo. A me fortunatamente non è ancora capitato di ricevere in omaggio l'effigie del salame, ma credo che l'esibizionismo sentimentale su Facebook (dichiarazioni appassionate, messaggi super romantici postati in vetrina) dopo due caffè presi insieme possano essere a loro volta disturbanti. Se, come dici, l'esibizionismo consiste nel mettere in mostra quel che non si ha...O forse è il bisogno di costringere un rapporto sul nascere entro parametri conosciuti per paura delle incognite. O di ostentare in pubblico un legame che non esiste (Perché? Per essere notati, ammirati, invidiati? O per ingelosire qualcun altra?) In ogni caso...aria! Praticare l'arte della fuga! Buona domenica.
    Rispondi a Simonetta Giovannini Commenta l’articolo

  6. Avatar di Annna Rita

    Annna Rita 3 anni fa (11 Settembre 2016 10:05)

    Mi è capitato una volta di ricevere tale omaggio insieme a dei fiori mi ha procurato un profondo disgusto,l ho immediatamente segnalato alla polizia e bloccato.Sono convinta fermamente che questi soggetti debbano essere assolutamente evitati come la peste.
    Rispondi a Annna Rita Commenta l’articolo

  7. Avatar di Gea

    Gea 3 anni fa (9 Settembre 2016 22:25)

    Cosa vuole dire? Che é una gran testa di ca**o!!! :-D Per fortuna non mi é mai capitato (probabilmente perché non vado in chat o siti di incontri, né do' il mio numero a quelli che mi abbordano in strada o nei locali), ma molti anni fa, per strada, incappai in un esibizionista. Proseguii per la mia strada ignorandolo, con molto sangue freddo, ma dentro di me ero indignata, disgustata, offesa... Percio' posso capire come si possa sentire una donna che si trovi un allegato fallico via sms o mail. Direi che la cosa migliore sia ignorare il tipo, cioe' non rispondergli nulla, e denunciarlo, se non si ha con lui una relazione (altrimenti, temo che il tipo possa pararsi il fondoschiena dicendo che era un "gioco" di coppia, e che sia più complicato dimostrare che non era un atto gradito...
    Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Serena

      Serena 3 anni fa (10 Settembre 2016 17:51)

      Ah, gli esibizionisti da strada meriterebbero un capitolo a parte... Ma una cosa che ho notato è che puntano quasi esclusivamente alle fanciulle molto giovani e ingenue. Purtroppo di questi esemplari ne ho incontrati diversi nella vita, però devo dire tutti concentrati nel periodo adolescenziale e, ahimè, ben prima dell'adolescenza. Qualche brutta molestia intorno ai vent'anni e poi più nulla. Da un lato diciamo che ho attivato i radar e imparato a distinguerli da lontano, dall'altro credo che puntino in verità proprio alle ragazzine. Mi chiedo ora se anche questi nuovi killer da telefonino agiscano con la stessa tattica, selezionando "prede" ingenue e indifese. Perché per fortuna non mi sono mai capitati.
      Rispondi a Serena Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (11 Settembre 2016 10:47)

      Infatti ero giovanissima e porci che abbordano dicendo o facendo oscenità sono calamitati dalle ragazze e ragazzine. L'esibizionista in questione era più o meno coetaneo. Eravamo al capolinea dell'autobus in attesa che partisse... alle 10,30-11 del MATTINO. Si era limitato solo a chiedermi l'ora e non eravamo nemmeno vicini sull'autobus ancora vuoto. Mi giro un attimo verso di lui e mi accorgo che aveva spostato lo zaino da sopra le ginocchia e teneva in mano QUALCOSA. :O Fingendo di non essermene accorta, sono scesa subito e sono andata a piedi. Per una strana coincidenza, incocciai il tipo poco tempo dopo a un altro capolinea d'autobus... e me andai subito a piedi prima che ripetesse il suo squallido show. Purtroppo questi mentecatti operano in luoghi poco frequentati e senza vigili e poliziotti in giro. Molti di loro comunque devono essersi trasferiti sul web dove, come dice Ilaria, si credono invulnerabili. Ma non é vero e vanno bloccati, assolutamente, tanto più che i mezzi per farlo ci sono e se ricevete sudici "omaggi" potete dimostrarlo.
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  8. Avatar di Maria Luisa

    Maria Luisa 3 anni fa (11 Settembre 2016 10:51)

    È successo a una mia amica poco tempo fa. Lei non ha risposto e ci è rimasta male. A me è successa un'altra cosa invece. Una volta sono uscita con un uomo e lui mi ha fatto vedere la foto che una ragazza gli aveva inviato per email. Mostrava il suo fondoschiena, era nuda e sembrava uscita da un film porno. Lui aveva conosciuto questa ragazza in un bar e lei gli aveva chiesto l'email. Poi lei gli mandò questa foto e lui non le rispose. Ricordo che dopo che mi fece vedere la foto mi disse: "questo non mi attrae, non è così che mi seduce una donna". Ora io mi chied
    Rispondi a Maria Luisa Commenta l’articolo

  9. Avatar di michela

    michela 3 anni fa (11 Settembre 2016 11:15)

    Interessante fenomeno: personalmente invece credo che certi uomini pensino, (forse erroneamente in generale, ma potrebbero invece esserci donne che apprezzano) che le donne siano particolarmente attratte dal membro maschile. Ecco anche perché hanno la fissazione delle dimensioni, e si sentono frustrati se non posseggono i requisiti minimi in termini di lunghezza. Molte donne invece non solo non sono attratte dal pene, come elemento che scatena l'erotismo, ma sappiamo anche che le dimensioni non sono tutto. Certamente ciò dimostra la scarsa conoscenza, da parte dell'esibizionista via web, del mondo femminile e dei meccanismi che invece stimolano l'attrazione e l'eccitazione. Tuttavia ribadisco che, molto probabilmente, ci sono anche donne che la pensano diversamente, alle quali questa pare proprio una dimostrazione delle qualità che loro cercano in un uomo. Siamo diverse per sensibilità, cultura, e nel modo in cui viviamo il sesso...
    Rispondi a michela Commenta l’articolo

  10. Avatar di Maria Luisa

    Maria Luisa 3 anni fa (11 Settembre 2016 10:56)

    Scusate, il messaggio precedente si è interrotto. Riprendo. Ora io mi chiedo: anche se una donna invia una foto intima a un uomo è violenza? A me lui sembrò lusingato dal ricevere queste "attenzioni" però non si preoccupò neanche di risponderle perché non la considerava al suo livello.
    Rispondi a Maria Luisa Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (11 Settembre 2016 11:07)

      E' tanto importante capire se è violenza? Una volta che hai capito che è o non è violenza che cosa cambia nella tua vita? (Il principio è che è violenza. Il fatto che la bestia che l'ha ricevuta sia sembrata lusingata dice che lui è una bestia).
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (11 Settembre 2016 11:23)

      Infatti! Un uomo normale non racconta questi aneddoti, non conserva le foto e non le mostra a una donna. Peraltro, é manipolazione da quattro soldi: il porco travestito da santerellino che vuole intortare un'ingenua - e, probabilmente, sottintendendo anche che vuole controllare la sciagurata donna che dovesse mettersi insieme a lui... :-/
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  11. Avatar di Irene

    Irene 3 anni fa (11 Settembre 2016 11:37)

    Cosa ne pensi invece degli uomini che inviano le loro foto su esplicita sottile richiesta della donna, sua partner?
    Rispondi a Irene Commenta l’articolo

  12. Avatar di Fabiola

    Fabiola 3 anni fa (11 Settembre 2016 13:01)

    Potrei farne una mostra anche io, ma mi chiedo esistono uomini elevati sentimentalmente? Ilaria dammi una risposta, se sì dimmi dove!
    Rispondi a Fabiola Commenta l’articolo

  13. Avatar di ross

    ross 3 anni fa (11 Settembre 2016 16:19)

    Ah si è capitato in passato eccome, forse un.po a tutte di ricevere membri maschili senza richiesta. Ma cosa cambia se i soggetti e sono due o tre ti inviano foto di loro nudi, ma con le parti intime coperte da asciugamani od altro?
    Rispondi a ross Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (11 Settembre 2016 17:37)

      A me e ad altre non é mai capitato, né in modo esplicito né allusivo. Ma non capisco la tua domanda, se tu stia cercando giustificazioni a un esibizionismo a metà, come se uno con l'asciugamano davanti fosse meno porco e disturbato di uno che "ha mostrato il popparuolo" (cit. EELST)...
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  14. Avatar di Fukochan

    Fukochan 3 anni fa (11 Settembre 2016 16:58)

    Buon pomeriggio a tutte/i è la prima volta che scrivo, dopo aver letto moltissimo sia gli articoli del blog, che i commenti. Ho deciso di farlo, perché è capitato anche a me, oltre che da sconosciuti su tweeter pensate, anche dal mio ex. Eh sì, dopo avermi lasciato, mi ha scritto varie volte: inviandomi foto appunto del suo pene o provocandomi scrivendo cosa avrebbe voluto fare... chiaramente io che benché ancora innamorata, ma non cretina, non sono caduta nelle sue provocazioni. Tutto questo finché non l'ho eliminato da qualsiasi social, bloccandolo anche e finché non si è trovato qualcun'altra. Nonostante il cuore mi batte ancora quando lo vedo, mi ha deluso talmente tanto, per vari motivi, che ripeto a me stessa una frase scritta da Ilaria su fb: Non è detto che l'uomo di cui sei innamorata sia quello giusto per te. Un saluto a tutte/i ed un ringraziamento particolare ad Ilaria;).
    Rispondi a Fukochan Commenta l’articolo

  15. Avatar di ross

    ross 3 anni fa (11 Settembre 2016 16:33)

    Aggiungo visto il proliferare in ogni modo di questo comportamento, mi chiedo nello stesso tempo, dato che è rivolto ad un pubblico femminile, forse queste ultime gradiscono tutto cio' e sono davvero tantissime. Se solo donne che fanno pena dimostrassero di avere rispetto per sé stesse magari ignorandoli (questi sono elementi che non perdono tempo con chi non è ingenuo) non la smetterebbero di fare questi stupidi giochi? Grazie
    Rispondi a ross Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (11 Settembre 2016 17:58)

      Dubito fortemente che una donna, anche la più disinibita, gradisca un omaggio del genere. D'altra parte, un maniaco non cerca consenso, ma vittime. Di cosa pensa l'altra persona non gliene frega niente: vuole solo soddisfare il suo bisogno malato. Il punto, secondo me, é che bisogna reagire e denunciare il mittente di missive della min*ia.
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di ross

      ross 3 anni fa (12 Settembre 2016 7:45)

      Grazie Gea e grazie al lavoro di Ilaria sempre molto sul pezzo. @Gea questi due bambocci, di cui io ero cliente, non solo li ho segnalati, ma anche licenziati ovviamente, che liberazione.
      Rispondi a ross Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (12 Settembre 2016 9:29)

      Bravissima Ross! Ben gli sta a questi mentecatti zozzoni! Buona giornata! :-)
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  16. Avatar di ALISIA

    ALISIA 3 anni fa (12 Settembre 2016 9:29)

    Ciao Ilaria, prima di tutto mi sento di ringraziarti infinitamente per il tuo blog e il tuo lavoro. E' da qualche anno che ti seguo, non è la prima volta che ti scrivo e l'ho fatto per acquistare i tuoi percorsi. Per caso ho scoperto il tuo blog su internet dopo anni che avevo una storia con l'uomo sbagliato, impegnato e grande stronzo. L'ultima volta che ci sono ricaduta è stato dopo la morte di mia madre, da lì mi sembrava quasi impossibile uscirne, se non fosse stato per te, il tuo blog e la mia curiosità, chiamiamola pure cosi, di capire cosa mi spingeva verso una situazione tanto sbagliata. Certo non è stato facile e non lo è tuttora, alti e bassi, tira e molla, addirittura ci sono stati giorni in cui rifiutavo di leggere i tuoi articoli! Le tue parole vere, le tue storie vere e delle lettrici che commentavano, le rifiutavo perchè rifiutavo la mia realtà nuda e cruda! Comunque oggi, anche se non so se sono uscita del tutto da quei meccanismi disfunzionali, ho una gran voglia di stare bene!! Dopo la fine di quella storia non ne ho cercate altre, mi sono dedicata solo a riprendermi la mia vita, sentivo proprio il bisogno di stare sola e di pensare solo a me! Ho il mio lavoro, i mie hobby, i miei amici e ora che mi sento meglio vorrei incontrare l'uomo giusto. Ma non arriva....cioè oltre al solito problema che non mi interessa nessuno, ahimè gli uomini interessanti scarseggiano lo sappiamo, vedo che nessuno si interessa a me!! Ho fatto caso che ultimamente alcuni miei amici mi hanno definita "seria", nel senso di brava ragazza! Non è che questo mio essere seria allontana gli uomini? Non è che magari, senza volerlo, mi sono costruita un muro per non far avvicinare nessuno? Io vivo la mia vita normalmente, con quello che mi piace fare, non sto sempre lì a cercare, a scrutare ogni singolo uomo per trovare quello giusto! Non uso "strategie" per sedurre, cioè veramente non cerco proprio di sedurre, perchè penso solo a me e ai miei interessi!! Forse sbaglio? E' per questo che risulto seria? Non so...dalla tua esperienza cosa puoi consigliarmi?
    Rispondi a ALISIA Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (12 Settembre 2016 9:47)

      Ciao Alisia, com'è che ti è venuta questa domanda: "Non è che magari, senza volerlo, mi sono costruita un muro per non far avvicinare nessuno?"?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Alisia

      Alisia 3 anni fa (12 Settembre 2016 10:53)

      Perché in effetti sento forte il bisogno di proteggermi, che come ci consigli sempre tu è cosa sana e giusta, ma non vorrei che lo faccio in modo sbagliato, che venisse interpratato dagli uomini come atteggiamento di chiusura. Anche il fatto di pensare solo a me, a quello che mi piace fare! Allora ho pensato come ad un muro...che mi sono costruita intorno per paura di soffrire, per paura di sedurre. Eppure ho voglia di sedurre, di fare conoscenze nuove, di mettermi in gioco....
      Rispondi a Alisia Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (12 Settembre 2016 10:56)

      Ecco, molto bene, tutto verosimile. Leggi qui: https://www.lapersonagiusta.com/essere-felici/paura-degli-altri-attrazione-seduzione/
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Alisia

      Alisia 3 anni fa (12 Settembre 2016 13:50)

      Grazie Ilaria!!
      Rispondi a Alisia Commenta l’articolo

  17. Avatar di roberto

    roberto 3 anni fa (12 Settembre 2016 15:36)

    Mammaaa! si è scatenato l' alveare e Ape Regina inclusa.
    Rispondi a roberto Commenta l’articolo

  18. Avatar di Roberto

    Roberto 3 anni fa (12 Settembre 2016 13:43)

    Mamma mia tutte ste donne che hanno ricevuto foto di membri maschili? caspita, ma è pieno di maniaci in giro. ...MA per favore! già avete in testa un casino totale, molte introvertite da brutte esperienze o storie finite male.... ma poi che salti fuori che qualsiasi uomo che vi invia una foto spinta sia da evitare....!!?? Ragazzi, dove andiamo a finire. Non è che magari c'è qualcuno che vuol fare un pò di casino? e divertirsi? ...intendo farsi una salutare risata? Le persone sane sia uomini che donne devono avere la capacità di ridere di certe cose. O siete tutte delle irrimediabili single? comunque è giusto capire chi vi ha inviato il "materiale" soprattutto per capire se veramente dovete stare alla larga o è stata una semplice "gogliardata". Forza donne!! il mondo è bello e non è fatto di maniaci nascosti nel web. io non ne ho mai inviate e penso personalmente che non possa mettere i presupposti per una storia seria. ma cosa dovrei pensare allora di tutte quelle che postano foto del loro decoltè? o con abbigliamento di dubbio gusto....tutte escort?
    Rispondi a Roberto Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (12 Settembre 2016 14:02)

      E il Premio Webete della Settimana lo vince Roberto!
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 3 anni fa (12 Settembre 2016 15:03)

      Roberto ma che stai a di'?...un uomo serio non passa il tempo a mandare foto del suo pene...una mia ex compagna di scuola che sento ancora (con gli altri compagni) che è una molto, troppo social, ci ha mostrato la sua "collezione di falli" e devo dire alcuni sono anche ridicoli e mosci...lei poi che è una libertina (con evidenti problemi di insicurezza, visto che è la prima che si basa sull' apparenza) ci si diverte a prenderli per i fondelli, ma in fondo li disprezza tutti.
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Fran

      Fran 3 anni fa (12 Settembre 2016 15:20)

      Suppongo, quindi, che tu ne abbia mandate in giro parecchie di foto del genere...e che sia pieno di ragazze adoranti che, colpite da cotanta ricchezza di argomentazioni, non facciano altro che chiedere "ancora, ancora"...e quelle brutte (perché sicuramente lo saranno) cattive che non comprendono o addirittura se ne risentono, è perché sono prive di senso dell'umorismo...e infatti il mondo è pieno di donne che non sanno ridere, già già...o forse è perché quello che non le fa ridere sei tu? P.S. Prima di fare goliardate, impara a scriverlo...
      Rispondi a Fran Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (12 Settembre 2016 15:38)

      Fran faccio notare che Roberto si esprime come il classico troll, il personaggio solo rabbia e niente cervello che trasuda maschilismo da tutti i pori, rabbia e odio verso il femminile e le donne. Infatti offende le donne pesantemente, tanto da meritarsi una censura ed eventualmente una denuncia. Come osservi, ma soprattutto come è lampante, Roberto non ha cultura, nemmeno di base, non ha argomentazioni e soprattutto non ha obiettivi se non di distruggere e di attirare l'attenzione. Io penso che di persone come Roberto ne girino molte nel mondo là fuori e non è improbabile che qualche lettrice tra le mie dia loro attenzione. Non si deve dare loro attenzione, perché nella vita c'è molto di meglio da fare che dar retta a un testa vuota con l'animo pieno di rabbia e rancore. Io di tanto in tanto approvo questo genere di commenti per far vedere cosa c'è in giro, tutto qui.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Mariarosa

      Mariarosa 3 anni fa (12 Settembre 2016 16:09)

      In realtà è un luogo comune. Quando si denunciano sessismo, molestie sessuali, ecc esce sempre qualcuno a dire che non abbiamo il senso dell'umorismo. Fatte una risata. Tipico
      Rispondi a Mariarosa Commenta l’articolo

  19. Avatar di carla

    carla 3 anni fa (12 Settembre 2016 11:31)

    A me capitava aPadova da ragazzina di beccare esibizionisti che si masturbavano impunemente di fronte a te .In corriera ,chiusi in macchina al parco giochi,sinceramente ne sono rimasta schifata disgustata impaurita e mi chiedevo :ma perché li becco tutti io?Non è che e' colpa mia?Ora capisco che sono proprio tanti e adesso hanno internet .E mi capita una cosa che mi ha di nuovo schifato:lo lo sta facendo un mio amico di vecchia data che abita distante da me.Io l'ho sempre considerato con affetto lo conosco da 20 anni ed ora di notte mi manda le sue foto porno e messaggi sconci non c'è mai stato nulla tra noi ed io non gli rispondo mai e faccio finta di non vedere perché sono inimbarazzo ma lui sembra si diverta,nonl'ho più badato per un po' e aveva smesso ritornando l'amico solito poi però ricomincia e a me infastidisce e ripugna mi spiace troncare del tutto perché è un amico storico...ma che cavolo gli ha preso?? Ho pensato fosse sclerato del tutto ora mi chiede di venirmi a trovare e non so che fare sto pigliando tempo..
    Rispondi a carla Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (12 Settembre 2016 16:53)

      Oddio Carla, ma costui é inquietante! Non c'è amicizia storica che tenga dinanzi a un molestatore. Il passato é il passato, ma quello che fa ora é da denuncia. Prova a immaginare di avere una figlia che riceve foto simili da un suo amico storico: cosa faresti?
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  20. Avatar di Laura

    Laura 3 anni fa (12 Settembre 2016 16:56)

    Stavo giusto cercando qualcosa sull'argomento...ed ECCOTI! Precisa e puntuale come al solito. Ti racconto super brevemente la mia storia. Ho conosciuto uno, più grande di me di un bel po'. Molto carino, grande affinità intelletuale,...bla bla bla. Ogni tanto mi scrive e, anche se sa che io sto lavorando o facendo altro, al secondo/terzo messaggio mi invia la foto del suo pene. Totalmente non richiesta e totalmente fuori luogo, anche perchè non sono interessata ad un uomo che mi scrive solo se e quando è eccitato, quindi appena intuisco che ha intenzione di andare a parare lì, taglio corto. Ho continuato a pensare fosse colpa mia, ma il tuo articolo mi ha rincuorato. Cosa bisogna fare per non urtare la sua (poca) sensibilità? Anche se mi rendo conto che della mia non gliene freghi nulla. E, mi permetto di porti un'altra domanda, alcune volte in cui sono uscita con suddetto uomo, senza alcuna provocazione da parte mia, lui si è eccitato. Nessuna grande novità fin qui, me ne rendo conto. Ma l'atteggiamento era tipo "Visto cosa hai fatto accadere? Ora non puoi lasciarmi così". Siamo davvero responsabili di ogni erezione maschile? Non credo proprio. Quindi, anche qui, come "svio" il discorso se non è il momento?
    Rispondi a Laura Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (12 Settembre 2016 18:03)

      A me dà da pensare che tu ti preoccupi di non urtare la sua sensibilità e di sviare il discorso. Questo ha dei problemi e seri. Davvero hai una grande affinità intellettuale con costui? Uhm...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Stefania

      Stefania 3 anni fa (14 Settembre 2016 18:12)

      Laura, secondo il mio modesto parere i "cazzoni" sono "cazzoni" con tutte e non solo con te. Solo che in quel momento ci sei tu lì vicino... e non un'altra... e loro ti fanno credere che sei tu. ciao Stefania
      Rispondi a Stefania Commenta l’articolo