Foto del pene: lui che cosa ti vuole dire quando te le invia?

foto del peneOggi affrontiamo un argomento spinoso. Anzi, più che spinoso, penoso (battutona!). E importante, perché ci permette di capire molto di relazioni e di psicologia maschile (magari di quella un po’ disturbata, che bisogna saggiamente e utilmente saper riconoscere per evitarla accuratamente). Ebbene, ci occupiamo dell’abitudine sempre più diffusa che pseudocorteggiatori improvvisati e un po’ eccentrici (forse) hanno di inviare foto del pene, del loro proprio pene, presumibilmente, attraverso vari strumenti tecnologici (più spesso smartphone) a donne che hanno appena conosciuto o chd conoscono da poco.

Comportamento disturbato e disturbante – soprattutto – che merita qualche riflessione, così una smette di interrogarsi e se del caso di sentirsi in colpa. E ha una visione più consapevole e approfondita dei comportamenti altrui, delle dinamiche delle relazioni.

"È un gran sollievo non essere costretti a manifestare doti che non si posseggono.
Agatha Christie"

Intanto inquadriamo il fenomeno. Di norma succede questo: donne grosso modo di tutte le età, in contesti sociali consueti e abituali, cioè “normali”, incontrano, come è naturale e ovvio, uomini che si mostrano, in via iniziale e superficiale, interessati a loro. Dopo alcuni scambi di rito succede che lui chiede a lei il numero di cellulare e lei, come di frequente e senza particolari clamori accade, glielo dia. E che c’è di strano? A distanza di brevissimo tempo, magari anche solo di poche ore, viene recapitato il grazioso omaggio. Il gentiluomo in questione invia un proprio autoritratto, spesso però limitandosi a un particolare. Invia la foto del pene. Wow! Queste sì che sono gradite sorprese, riconoscimenti imperdibili, perbacco. Attestati di stima e di interesse dei quali essere davvero orgogliosa. “Mai più senza”, come si diceva una volta.

Foto del pene: ma perché?!

Sulle modalità e dinamiche dell’invio possono esserci alcune varianti che non incidono sulla sostanza dell’interpretazione del comportamento. Magari la preziosa immagine viene inviata non proprio nell’immediato, ma solo dopo il primo appuntamento o la prima uscita insieme. Si tratta, si badi bene, di un invio a sorpresa, inaspettato e soprattutto non richiesto, né esplicitamente, né implicitamente. Non solllecitato in alcun modo (e qui, anticipiamolo, stiamo parlando di abuso e di violenza, in senso proprio, eh, anche se non sembrerebbe, perché “si tratta solo di una foto, che vuoi che sia?”). L’immagine, di norma non è corredata da didascalie e informazioni aggiuntive. La foto del pene dovrebbe dire tutto, anche se spesso lascia senza parole e non per l’entusiasmo e l’eccitazione. Già. Nell’interpretazione e negli intenti del mittente l’immagine del suo personale battacchio dovrebbe dire tutto, spiegare tutto e toccare le corde più profonde della sensibilità della ricevente (cosa questa in effetti non così lontana dal vero, ma in senso profondamente diverso).

Un po’ come certe spettacolari e ineffabili opere d’arte che colpiscono l’anima e il cuore di chi le contempla senza bisogno di parole, di spiegazioni, di razionalizzazioni. Ecco. Il suo pene. Meraviglia delle meraviglie. Come il sorriso della Monna Lisa o La Creazione nella Cappella Sistina.

"Siamo una specie in via d’ostentazione. oppyum, Twitter"

Bisogna tenere presente che c‘è una variante ancora più stupefacente della singolare spedizione dopo una prima conoscenza e dopo la richiesta del numero di telefono: l’asettico invio attraverso la chat di Facebook. Un signore chiede l’amicizia su Facebook a una signora e dopo pochi minuti eccotti recapitata l’immagine, la foto del pene.

Molto bene. Probabile che tu non abbia mai ricevuto comunicazioni tanto eleganti. Meglio per te, si vede che nella tua vita hai incontrato solo uomini al di sopra di un sufficiente quoziente intellettivo ed evolutivo. Sii orogogliosa di questo fatto e procedi a selezionare, sempre secondo standard più alti, senza sconti. Se invece hai collezionato una serie infinita di foto del pene, non fartene una colpa. Gli idioti sono una tipologia sempre più diffusa, che si mimetizza facilmente ma che altrettanto facilmente si può smascherare.

Priapo a PompeiTi garantisco che il fenomeno dell’invio delle “dick pic” come dicono in inglese (“dick” è il modo confidenziale con il quale si definisce il battacchio, pic sta per “picture”, immagine) è in grande espansione in tutto il fantastico e modernissimo mondo occidentale. Tu pensa che una giovane artista americana, Whitney Bell, si ha conservato ogni foto di pene ricevuta e ha deciso addirittura di incorniciare e appendersi in casa le opere della sua preziosa collezione, nonché di farci una mostra d’arte. Vedi come si può volgere in positivo una situazione negativa?

Quindi tranquilla, il fenomeno delle foto del pene è un male comune. Solo che in particolare in Italia le donne, per comprensibile imbarazzo, non dichiarano apertamente di essere le riceventi di tali raffinati messaggi d’amore. Ma se si affronta il tema in modo esplicito, la verità viene a galla. Attraverso la pagina Facebook di La Persona Giusta per Te ho chiesto l’opinione delle lettrici e in molte in effetti hanno dichiarato con ovvio disgusto di aver vissuto l’irripetibile esperienza di vedersi recapitare l’immagine in primo piano dell’area genitale di uno semisconosciuto. Meraviglioso. Ora, come mai accade tutto ciò?

"Il vero esibizionismo consiste nel mostrare ciò che non si possiede. Stanislaw Jerzy Lec "

Beh, molto è imputabile ai prodigiosi progressi della tecnologia che tanti indiscutibili vantaggi sta apportando alla nostra vita di relazione. E che molti quaraquaquà vigliacchi e codardi usano per dare libero sfogo alle proprie perversioni da monolocale. Prima dell’avvento di telefonini e smartphone il simpatico esibizionista digitale avrebbe dovuto fare una foto al proprio aggeggio, mandarla a sviluppare, giustificarsi in qualche modo con l’incaricato allo sviluppo (ti immagini?) ritirare il corpo del reato, infilarlo in una busta e inviarlo al recapito dell’amata via posta. Te la vedi una cosa del genere? Troppa fatica e, soprattutto, un rischio esagerato di essere scoperti a commettere atti impuri. La tecnologia è molto più pratica e sembra garantire una maggiore copertura… In questo come in molti altri frangenti.

In un mondo in cui tutti i vigliacchi e gli sfigati che odiano e sono terrorizzati dagli altri e dalle donne in particolare e che da dietro lo schermo di un PC o di uno smartphone, trovano il coraggio di insultare chiunque, dal cittadino comune, al politico in vista per sfogare la loro frustrazione oppure si sentono tanto in forze da broccolare goffamente con donne di ogni, età che ci vuole che nel privato della loro stanza da bagno, pensando a qualche immagine porno, avvantaggiati dalla facilità d’uso e dall’immediatezza dei dispositivi oggi giorno in circolazione si fotografino il loro coso e facciano un rapido invio, magari multiplo già che ci sono?….

Il discorsone potrebbe anche finire qui, per carità, con l’oggetiva considerazione che questi sottosviluppati mentali non sono uomini da frequentare. E che mai ci vuoi cavare da questi? Una relazione all’insegna della profonda connessione emotiva e anche sessuale? Naaah, impossibile…

Il fatto è che dalla comprensione di certi fenomeni che originano dai bassifondi dell’istinto e della mente degli esseri umani si possono trovare chiavi di lettura interessanti da utilizzare nella nostra vita quotidiana per la nostra comprensione dell’esistenza, del mondo e degli altri, per la nostra crescita personale. Per imparare a proteggerci e a stare bene e a stare solo con chi davvero vale la pena…

Breve esplorazione della mente maschile

Intanto inseriamo nel contesto: per gli uomini di ogni origine e di ogni latitudine il pene è qualcosa di molto importante. Questa non la sapevi, eh? Non solo è il centro del piacere e l’organo che distingue esteriormente e senza ombra di dubbio un uomo da una donna, ma è il simbolo della sessualità maschile, della potenza virile. Ammappa

Piazza del Quirinale RomaA livello di miti, di convinzioni, di simbologia intorno al pene c’è un universo immenso. E anche questo lo sapevi già.

Gli uomini – soprattutto quelli che non hanno niente di più dalla vita e che si sentono tremendamente insicuri – pensano che tra le loro gambe ci sia qualcosa di una preziosità unica e irripetibile. Anche il più sfigato è convinto che non ci sia tanta sfiga sufficiente che il possesso del pene non possa riscattare. La psicanalisi con Freud si è inventata l’invidia del pene, quella cioè di una donna mancante del battacchio e per questo sempre frustrata e irrimediabilmente invidiosa del genere maschile perché in possesso dello strumento in questione. Credo che invece si dovrebbe parlare di “gelosia del pene”, cioè del sentimento di attaccamento incredibile degli uomini verso ciò che hanno in mezzo alle gambe.

Come fai ad attrarre un uomo senza sembrare una facile o una poco di buono?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

"Se le persone sentono il bisogno di dirti quanto successo hanno, non sono affatto persone di successo. Jon Bon Jovi"

Tempo fa i giornali (soprattutto quelli italiani, ma non solo) diedero un certo rilievo alla vicenda che il capo del governo di un paese europeo del Mediterraneo fosse uso a offrire cene eleganti a un gruppo sceltissimo di gentiluomini e di giovani leggiadre gentildonne. Durante queste cene eleganti elegantemente veniva offerta l’opportunità alle convenute di ammirare, toccare e manifestare il proprio rispetto a una statua di Priapo, cioè a un pene gigante nella sostanza.

Ecco, per dire.

Sappiamo anche che da sempre torri, torrioni, obelischi, campanili, cupole, minareti, grattacieli, fucili, cannoni, pistole, siluri, coltelli, mitra, missili, bombe, ma anche macchinone, motociclettone, SUV etc etc, esercitano un’enorme fascinazione su uomini e donne anche perché ritenuti, come si dice in modo colto, simboli fallici. Per molti compensazioni di insicurezze profonde e impossibili da superare. Un po’ come compensazione di frustrazioni e insicurezze profonde è l’invio della foto del pene, ohibò…

Appunto: che cosa mi dice di un uomo il fatto che lui invii foto del pene a una donna che non ne ha sollecitato minimamente l’invio?

Come interpretare certi comportamenti “spiazzanti”

Se ti trovi a ricevere immagini “strane” e non richieste da qualche corteggiatore fin troppo intraprendete considera diverse possibilità

1) E’ una persona che non sa stare al mondo, non conosce le elementari nozioni del vivere civile e del rispetto dell’altro, non rispetta nessuno non rispetta te, soprattutto, magari perché ha una considerazione molto bassa delle donne, è un cafone a livello sottozero dello stadio evolutivo: no, davvero, se pensa che in qualche modo l’invio della foto del suo pene sia gradita, c’è da interrogarsi sul serio su che cosa gli passi per la testa. Che cosa contiene la sua scatola cranica?

Certo potrebbe inviare quel genere di immagini per creare uno shock, sorprendere, provocare: in ogni caso, davvero, che cosa ha nella testa?

Oppure potrebbe essere motivato da quella che si chiama “empatia al contrario”: siccome probabilmente gradirebbe ricevere immagini di corpi femminili nudi (forse anche qualche dettaglio in bel primo piano del tuo) ritiene valido il presupposto che tu non stia nelle pelle all’idea di ammirare il suo organo come mamma l’ha fatto.

Trai le tue conclusioni, perbacco.

uomini e suv

2) Si eccita all’idea di provocarti. Bel modo di eccitarsi, fantastica motivazione. Magari dietro questo genere di eccitazione si nasconde, oltre che qualche piccola perversione, un’insicurezza di base riguardo la sua potenza sessuale, che ha bisogno di sentire confermata.

3) Si eccita e basta. Urca. Un uomo da non lasciarsi scappare proprio.

4) Non va tanto per il sottile e sta solo facendoti un test, veloce, dato che lui ha un solo obiettivo e non ha tempo da perdere: date vuole sesso, magari molto alternativo, magari solo virtuale, magari chissà… Il gioco è fatto, se tu ci stai può usarti a suo piacimento per soddisfare le sue voglie.

5) E’ semplicemente (si fa per dire) affetto da esibizionismo sessuale, una perversione in piena regola.

6) Probabilmente raggruppa in sé tutti i 5 aspetti precedenti. Stanne alla larga (almeno che tu sia molto ma molto masochista).

In ogni caso tieni presente che si tratta di una persona non solo maleducata e disturbata ma molto abusiva, che ti sta facendo violenza.

Lasciami i tuoi commenti con le tue opinioni su coloro ti inviano le foto del pene

Lascia un Commento!

157 Commenti

  1. Avatar di dr. Jejill

    dr. Jejill 2 anni fa (13 Settembre 2016 9:19)

    Questo blog dovrebbe aiutare a comprendere le motivazioni maschili. Ecco il mio contributo, sicuramente piccolo, spero non penoso. Premetto che condivido molti dei giudizi espressi, ma le sentenze di condanna non aiutano la comprensione delle motivazioni, o meglio ancora, della genealogia delle motivazioni. Ci provo, e, per fare ciò, devo rifarmi alle mie esperienze. Dove iniziare? Dai dai 12 o 13 anni? Anno più, o anno meno, ci siamo. I maschietti, se in gruppo, talvolta giocano ad esibire il proprio pene, ed ovviamente l’ammirazione va a chi lo possiede più grosso. Nel frattempo, o poco dopo, iniziano i cent’anni di solitudine, o di autosoddisfazione, se preferite. Cosa aiuta a raggiugere il piacere? La fantasia che contrappone immagini, più o meno rubate, alla speranza che il proprio membro sia sufficientemente grande e duro da farcela. Considerazioni per la partner? Zero, perché è un’immagine, un filmato, di cui interessa solo una certa ben definita zona. Poi si cresce e si realizzano finalmente i primi rapporti concreti. L’atto è, spesso, la semplice applicazione delle proprie fantasie erotiche che riguardano la carne. Chi ci insegna ad apprezzare la complicità, la condivisione, la personalità della proprietaria della carne? Abbiamo solo sostituito la mano con qualcosa di più morbido (e più umido, quando va bene). Immaturi? Certamente, ma dall’altra parte c’è forse maturità intorno ai vent’anni? Chi ci aiuta a sfatare il mito del grosso = importante? Chi ci presenta il Kamasutra come un serio manuale che indica come ovviare ad eventuali scompensi di misura fra maschio e femmina? Anche se si legge la poesia di Carlo Porta – “Dormiven dò tosann tutt dò attaccaa” Vuna la dava el vant al curt e al gross, l’oltra al longh e suttil, e in del descor diseven e prò e contra di bej coss; quand, stuffa, la mammina le se mett a sbraggià a quanta vos: Cossa san lor? Dur, e ch’el dura, e citto vessighett." rimane la quasi certezza che il ‘gross’ faccia la differenza. (per chi non comprende il milanese: due sorelle elencano le caratteristiche del pene. una vanta il corto e grosso, l’altra il lungo e sottile, sin quando la mamma, che ha sentito, grida: Cosa ne sapete? Che sia duro, e che duri, e zitte.) Ma proprio non vi sono alternative? Temo che vada a fortuna, dipende dagli incontri, dipende se si trova la persona giusta, dipende da tanti fattoti difficili da enumerare. Prima o poi sarebbe augurabile incontrare la persona che ci aiuta a crescere, a comprendere, a condividere. Sarebbe auspicabile arrivarci da giovani, perché dopo si devono infrangere robuste barriere difensive. Bastioni che difficilmente lasciano entrare, od uscire, le emozioni, i sentimenti. Qualcuno è fortunato per predisposizione, per ambiente, per famiglia, per il giusto incontro, e così arriva prima di altri a realizzare un rapporto completo in cui arriva a comprendere che la misura del pene non è la cosa più importante nel sesso. Certo la nostra società non aiuta, perché è sempre più valorizza l’apparenza, e che cos’è la foto di un membro, se non apparenza? Ricordate “videocracy”, monumento alla società dell’ostentazione? Quale parte dovrebbero svolgere le donne? Anche i più cinici rimangono sensibili agli apprezzamenti relativi alla sfera sessuale!!!!!! L’effetto di una frase come “dammi il tempo si toccare terra, sto scendendo dal paradiso”, può aiutare a costruire una consapevolezza di sé, slegata dalla dimensione del pene. Ma è solo uno dei passi da compiere per sviluppare la complicità, il senso di appartenenza, portando la sessualità ad un livello diverso. Ovviamente deve essere una cosa reciproca, e su questo mi sento in colpa, purtroppo. Le ragioni della mancanza di colloquio prima e dopo l’amplesso? Mancanza di cultura, di istruzione sessuale (ma non solo). Esempi emblematici? - nel Gattopardo il “gesummaria” della moglie del principe Salina, - o la divertente canzone di Gaber sull’amplesso, deve trionfa il dubbio sulla soddisfazione del partner. I tempi sono cambiati? Lo auguro di cuore a tutti. Col tempo si dovrebbe capire che dare il piacere alla partner è ben più soddisfacente del piacere fisico che si prova; in primis perchè dura di più dell’attimo fuggente (maschile), il che non è poco. Visto che ogni persona ha delle preferenze, delle particolarità, sarebbe bene essere guidati per comprendere le esigenze altrui, e qui la complicità torna a far capolino. Conclusione: bisogna aiutarsi vicendevolmente a passare dal sesso ruspante ad un sesso più consapevole che valorizzi aspetti collaterali, spesso trascurati. Sicuramente continueranno ad esserci dei rapporti effimeri, ma con queste premesse sarebbero più soddisfacenti anche loro. Conclusione. Le foto non richieste del pene sono indice di immaturità nella sfera sessuale, di cui spero aver chiarito una possibile origine. Verso le persone che le mandano si dovrebbe avere lo stesso atteggiamento che si ha verso un handicappato, cioè non è tutta colpa loro se sono rimasti adolescenti. L’aspetto di inciviltà va invece condannato senza attenuanti, forzare gli altri a fare o vedere cose non gradite non è perdonabile. Purtroppo nel quotidiano, TV inclusa, vince spesso il prevaricatore, il becero sul rispettoso. Lungo, e difficile, riprendersi dallo stato di “sbracatuta” cui siamo arrivati. Jek
    Rispondi a dr. Jejill Commenta l’articolo

    • Avatar di Sara

      Sara 2 anni fa (13 Settembre 2016 13:24)

      Grazie delle delucidazioni jek. Però permettimi di dire che del fatto che questi ritardati siano rimasti tali (e oltremodo maleducati e arroganti, aggiungerei) a causa della mammina che non li ha svezzati e/o della società e degli amici che non gli hanno insegnato a stare al mondo, in sostanza ci frega poco. Quel che ci frega è che le loro cazzo (letteralmente) di foto se le tengano per sè! Se non ne sono in grado, si ritrovino in gruppo davanti al trogolo a mostrarsele l'un l'altro. Nessuna scusante: non sai comportarti in società? Via!, emarginato! Che almeno si sta tutti meglio...e a parer mio questo discorso vale per moltissimi argomenti... Troppe persone, troppo spesso cercano attenuanti per il loro comportamento improprio (non mi sto riferendo a te personalmente, ma al tuo discorso in generale); siamo adulti e l'unica possibilità è che ciascuno si prenda la responsabilità delle proprie azioni.
      Rispondi a Sara Commenta l’articolo

    • Avatar di dr. Jejill

      dr. Jejill 2 anni fa (13 Settembre 2016 15:11)

      l'argomento erano le foto, vero, ma speravo di aver evidenziato come il culto del pene va ben al di là delle eventuali foto, falsando anche i rapporti sessuali. I rimedi? di sicuri nulla, di possibili alcuni. L'inciviltà è sempre da condannare, ma in tutte le sue forme (non solo per le foto), perchè non si può pretendere di curare una parte malata quando tutto l'organismo è infetto. Faccio un esempio spicciolo: un noto critico d'arte ha ammesso, tempo fa, che viniva pagato per fomentare le liti nelle trasmissioni TV. Ora che uno impedisca ad altri di parlare ripetendo all'infinito "capra, capra, capra..." non me ne può fregar de meno perchè cambio canale. Quello che mi inquieta è che, se si viene pagati per far ciò, significa che ciò attira un pubblico che, evidentemente, apprezza l'esibizione incivile. A poco a che fare con le foto? Mah... L'inciviltà, a mio parere, si diffonde come una macchia d'olio con modalità sempre diverse. E l'inciviltà significa mancanza di rispetto per gli altri.... come lo sono le foto. Ho riportato l'episodio della "capra", ma gli esempi sono innumerevoli. Chiaramente questo è il mio personalissimio parere. Jek
      Rispondi a dr. Jejill Commenta l’articolo

    • Avatar di carla

      carla 2 anni fa (14 Settembre 2016 15:11)

      scusa jejill tu ti preoccupi molto di giustificare e spiegare in modo molto comprensivo questo tipo di fenomeno .scusa ma proprio non riesco a considerare uno che fa cio' alla stregua di un andicappato immaturo.Semplicemente perché il significato intrinseco dell'esibizione del pene cosi' ad una donna e' una forma di violenza o comunque sopraffazione,anche perché non credo che uno che ti presenti il suo pene in primo piano pensi che tu possa esserne attratta sessualmente ed eccitarti tantissimo.a meno di non essere davvero un deficiente mentale, le donne sono abbastanza disgustate dall'immagine dei peni l'eccitazione viene stimolata da tutt'altro .Percio' mi dico questi consapevolmente mancano di rispetto provocando disgusto nella donna ,semplicemente perché sono dei prevaricatori ossia non gli frega un cavolo di cosa pensi e la cosa fa solo eccitare loro.E' ESATTAMENTE L'EQUVALENTE DIGITALE DELL'ESIBIZIONISTA DA CORRIERA che spaventa le ragazzine e lo fa perché e' un perverso mentale e nella sua testa il tuo raccapriccio lo fa eccitare e in questo modo venire ,ma non c'e' scambio, non c'e' possibilita' di coinvolgimento e' gente abituata al sesso da soli con le immagini porno.Dico questo perché sono mamma di un ragazzino 13 enne e ti assicuro che il percorso di crescita e maturazione della sua affettivita' non comprende esibizione di peni,anzi,cose cosi' le fanno solo persone gia' mature e proprio perverse ossia maturate troppo cosi'macerate nelle loro ossessioni da far violenza pur di soddisfarle.
      Rispondi a carla Commenta l’articolo

  2. Avatar di Laura

    Laura 2 anni fa (12 Settembre 2016 16:56)

    Stavo giusto cercando qualcosa sull'argomento...ed ECCOTI! Precisa e puntuale come al solito. Ti racconto super brevemente la mia storia. Ho conosciuto uno, più grande di me di un bel po'. Molto carino, grande affinità intelletuale,...bla bla bla. Ogni tanto mi scrive e, anche se sa che io sto lavorando o facendo altro, al secondo/terzo messaggio mi invia la foto del suo pene. Totalmente non richiesta e totalmente fuori luogo, anche perchè non sono interessata ad un uomo che mi scrive solo se e quando è eccitato, quindi appena intuisco che ha intenzione di andare a parare lì, taglio corto. Ho continuato a pensare fosse colpa mia, ma il tuo articolo mi ha rincuorato. Cosa bisogna fare per non urtare la sua (poca) sensibilità? Anche se mi rendo conto che della mia non gliene freghi nulla. E, mi permetto di porti un'altra domanda, alcune volte in cui sono uscita con suddetto uomo, senza alcuna provocazione da parte mia, lui si è eccitato. Nessuna grande novità fin qui, me ne rendo conto. Ma l'atteggiamento era tipo "Visto cosa hai fatto accadere? Ora non puoi lasciarmi così". Siamo davvero responsabili di ogni erezione maschile? Non credo proprio. Quindi, anche qui, come "svio" il discorso se non è il momento?
    Rispondi a Laura Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (12 Settembre 2016 18:03)

      A me dà da pensare che tu ti preoccupi di non urtare la sua sensibilità e di sviare il discorso. Questo ha dei problemi e seri. Davvero hai una grande affinità intellettuale con costui? Uhm...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Stefania

      Stefania 2 anni fa (14 Settembre 2016 18:12)

      Laura, secondo il mio modesto parere i "cazzoni" sono "cazzoni" con tutte e non solo con te. Solo che in quel momento ci sei tu lì vicino... e non un'altra... e loro ti fanno credere che sei tu. ciao Stefania
      Rispondi a Stefania Commenta l’articolo

  3. Avatar di Stefania

    Stefania 2 anni fa (14 Settembre 2016 18:08)

    A me qualche sfigato ha chiesto di inviargli la foto della "patata". Ovviamente ho rifiutato ciao Stefania
    Rispondi a Stefania Commenta l’articolo

  4. Avatar di Loredana

    Loredana 2 anni fa (14 Settembre 2016 0:01)

    Buonasera domando scusa se la disturbo ma volevo se possibile avere un suo parere riguardo una situazione. C'è un ragazzo che conosco da sei anni ormai, con il quale ho un rapporto particolare. Tutto iniziò circa sei anni fa ritrovandoci nello stesso gruppo di uscite. Da subito si è stabilita una certa sintonia tra noi nonostante ognuno di noi fosse interessato ad altre persone. Con l'andare del tempo il nostro rapporto si è rafforzato sempre più, siamo stati confidente ognuno dell'altro, anche se tra noi c'è sempre stata una forte attrazione, sia fisica che mentale. Ci sono stati discorsi e confessioni piccanti, ma mai nulla di concreto. Quest'anno dopo vari approcci da parte sua siamo usciti. Nulla di impegnativo, una semplice cioccolata calda e qualche chiacchiera. Dopo che mi ha riaccompagnato, mi ha subito scritto dicendomi di quanto fosse stato bene e che voleva riuscire. Questa uscita risale a circa 6 mesi fa , ci sono state molte messaggiate e inviti da parte sua, ma da allora non ci siamo più visti, a volte per causa mia, a volte per causa sua. Mi ha chiarito subito che anche se gli interesso, non vuole impegnarsi e per questo evita di uscire. È una persona abbastanza particolare, mi definisce il suo sogno e desiderio. Dice che l'intimità che ha con me non l'ha mai avuta con nessuna ragazza con cui è stato, infatti anche quando era fidanzato mi cercava, e mi ha confessato che anche da impegnato non faceva altro che pensare a me, addirittura sognandomi e che per questo le sue relazioni finivano. Mi ha confessato di essere andato da uno psicologo per parlargli di questa situazione e che troppe volte è andato contro le sue reali intenzioni. Il problema è che non vuole affrontare la situazione. So benissimo che per lui potrei essere solo un appagamento sessuale, anche se per me lui significa molto di più, ma vorrei comunque uscirci, passare del tempo insieme per capirlo, perché penso che se non si vivono le cose, non si possono sapere a prescindere o sbaglio? Lei come la vede? Secondo lei sono solo uno sfizio? C'è qualche possibilità di poter avere una frequentazione con questo ragazzo? Mi scuso se mi sono dilungata molto e la ringrazio anticipatamente per la sua disponibilità e gentilezza, le auguro una buona giornata.
    Rispondi a Loredana Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (14 Settembre 2016 7:46)

      Cara Loredana, ho l'impressione che quest'uomo stia approfittando della sua ingenuità e credulità.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Loredana

      Loredana 2 anni fa (14 Settembre 2016 13:10)

      La ringrazio per la sua disponibilità, ma cosa intende? potrebbe essere più specifica? pensa che mi stia mentendo spudoratamente, sapendo di mentire? e soprattutto cosa mi consiglia di fare? La ringrazio, le auguro una buona giornata
      Rispondi a Loredana Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (14 Settembre 2016 13:21)

      Cara Loredana, che cosa dovrei intendere con la frase: "ho l’impressione che quest’uomo stia approfittando della sua ingenuità e credulità."? Che cosa non le è chiaro? Secondo lei, è credibile che un uomo per il quale lei nutre tanto interesse (che sicuramente traspare senza ombra di dubbio nelle sue interazioni con lui), "mi ha confessato che anche da impegnato non faceva altro che pensare a me, addirittura sognandomi e che per questo le sue relazioni finivano. Mi ha confessato di essere andato da uno psicologo per parlargli di questa situazione e che troppe volte è andato contro le sue reali intenzioni. Il problema è che non vuole affrontare la situazione."? Davvero? Non coglie una nota di sfottò senza scrupoli alla meglio o di psicopatologia alla peggio?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Loredana

      Loredana 2 anni fa (14 Settembre 2016 17:36)

      La ringrazio? quindi da quel che leggo secondo lei il tizio in questione non solo mi ha mentito, ma continua a mentire, e le sue non sono confessioni ma balle, dietro cui si cela un non interesse? o peggio potrebbe avere qualche disturbo affettivo? la ringrazio per la disponibilità
      Rispondi a Loredana Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (14 Settembre 2016 18:14)

      Disturbo affettivo?! Ma perché in molte vi ostinate a fare le psicologhe? Non basta il buon senso? Ha mentito? La risposta tecnica è: NO. Non ha mentito. Mentire significa raccontare bugie, cioè cose false ma verosimili. Bugia: "Non sono stato al mare, sono stato a cena con i colleghi". E invece è stato al mare o in montagna con l'amante. E' una bugia, sì, perché dice il falso ma verosimile. Significa che un minimo di rispetto per la tua intelligenza ce l'ha e probabilmente (con i dovuti distinguo) tiene al vostro rapporto tanto da almeno inventarsi una bugia per proteggerlo e non urtarla. La presa in giro è avere un comportamento inverosimile e dire e fare cose inverosimili e approfittarsi dell'inegnuità dell'interlocutore per appunto irridere la sua dabbenaggine: "Non mi ti calcolo di striscio ma siccome tu te le bevi tutte, ti dico che ti sogno di notte, che è una cosa che non sta né in cielo né in terra, ma voglio vedere fino a dove arriva la tua credulità." Non me ne frega niente di te, ma siccome sono sadico e tu non ti svegli, mi diverto a sfotterti, tanto sei talmente boccalona che anche se mi scopri non me ne frega niente. Bugia: "L'economia italiana è in crescita". Presa in giro: "Se il sale si scioglie nella tazza, tuo matrito risorge in buona salute". Loredana lei sta pensando a lui. Pensi a se stessa, pensi a se stessa che alla faccia della mia "disponibilità" si ostina a non vedere l'evidenza. Con me come con lui. Solo che io le parlo di realtà, lui di fantasia.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ely

      Ely 2 anni fa (14 Settembre 2016 20:55)

      Ciao Ilaria, mi ha colpito la tua frase "perchè vi ostinate a fare le psigologhe?" . Perchè in un modo o nell' altro ci è stato richiesto, ci è stato insegnato che dobbiamo "capire" che dobbiamo essere tolleranti e comprensive degli altrui problemi, in particolare degli uomini. Molte hanno ricevuto questi messaggi e avuto questi esempi, di donne che mettono comprensione dell' altro, per l' altro, anche quando va contro i propri interessi. Tu hai detto molte volte che abbiamo degli schemi mentali sbagliati.Gli stronzi poi giocano molto su questa cosa, instillano sensi di colpa immani "ma come per una volta che ho un problema mi aspettavo un minimo di comprensione!""pensi solo a te stessa e non te ne frega niente di me, guarda che problemi ho e tu invece di aiutarmi mi butti giù" e ti fanno sentire una stronza senza cuore. Poi quando riprendi, se riprendi, lucidità ti ricordi che "un problema?", ogni settimana ce ne è uno diverso, che quando hai un problema tu se va bene lo ignorano di sana pianta, altrimenti te lo rinfacciano per mesi e che comunque vada, qualunque problema tu abbia, cerchi sempre di non scaricarglielo addosso e di cavartela da sola senza fargli mancare nulla. Questo però mi fa sorgere una domanda: se capita effettivamente a tutti di avere dei problemi e di "mancare" in qualche modo nel rapporto(la perfezione non esiste), quindi un pò di comprensione è necessaria, a che livello è l' asticella del limite? Ci sono stronzi che riescono a rimanere sempre sul filo del rasoio, te la fanno ma in modo talmente sottile che non ti rimane che una sensazione di essere stata fregata ma non hai nulla di "concreto" da imputargli. Te lo chiedo perchè adesso sono ancora molto arrabbiata, mi passerà, ma mi rendo anche conto che se mi venisse vicino qualcuno adesso, rischierei di essere intollerante a qualunque minima mancanza e lo farei scappare.
      Rispondi a Ely Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (14 Settembre 2016 22:13)

      Beh, se son stronzi significa che hanno saltato l'asticella in modo significativo e/o da un pezzo.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ely

      Ely 2 anni fa (15 Settembre 2016 9:43)

      Si, se arriviamo a definirlo/i stronzi è perchè hanno dimostrato senza ombra di dubbio la loro natura. Il mio problema è il prima, quando inizi la frequentazione, quando ti conosci poco; quanto si deve "sopportare", quanta comprensione ci si può permettere di metterci per non arrivare a infilarsi in un problema e poi rimetterci e nello stesso tempo non lapidare qualcuno troppo in fretta?
      Rispondi a Ely Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (15 Settembre 2016 12:27)

      Ely, non bisogna sopportare niente. Il primo segnale dice che bisogna fuggire. Perché se all'inizio, anche quando il più idiota si controlla e cerca di fare una buona impressione, ci sono dei segnali questo significa solo che con il tempo andrà sempre peggio.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Loredana

      Loredana 2 anni fa (14 Settembre 2016 21:35)

      La ringrazio per il tempo che mi ha dedicato. Le auguro una buona serata
      Rispondi a Loredana Commenta l’articolo

    • Avatar di eleonora

      eleonora 2 anni fa (14 Settembre 2016 19:30)

      ...e secondo te...spende dei soldi da uno specialista... cosi'????OVVIO che racconta balle! volta pagina subito. energia sprecata.sveglia!
      Rispondi a eleonora Commenta l’articolo

    • Avatar di Loredana

      Loredana 2 anni fa (14 Settembre 2016 21:58)

      Le assicuro che è andato realmente dallo psicologo. Probabilmente non per parlare esclusivamente della situazione, ma c'è stato, di questo puoi starne certa. La ringrazio per aver espresso la sua opinione, le auguro una buona serata.
      Rispondi a Loredana Commenta l’articolo

    • Avatar di ClotildeP.

      ClotildeP. 2 anni fa (14 Settembre 2016 23:04)

      Ciao Loredana c e un passaggio nella tua descrizione della situazione con questo ragazzo che stride e che contiene anche tutte le motivazioni per lasciarlo perdere del tutto. Tu dici che saresti solo uno sfogo sessuale ( che ne hai la sensazione e chiedi conferma ad Ilaria); questo stride con il fatto che lui ti dice che sei il suo.sogno, e stride perché se tu fossi davvero il.suo sogno , il tuo intuito non ti avrebbe fatto formulare il pensiero o la sensazione di poter essere usata da lui (a meno che lui non intendesse chiaramente sogno erotico allora in quel caso non sussisterebbe il tuo dubbio perche te l avrebbe detto praticamente lui). Non importa se vada o no dallo psico, l importante é che tu riesca a focalizzare che non ti puo dare in nessun modo quello che cerchi e il fatto di esserci stata amica ti rende meno lucida. Io gli direi semplicemente che puo pure contiunuare a sognarti perché tanto nella realtà non ce la fa. E poi sparirei.
      Rispondi a ClotildeP. Commenta l’articolo

    • Avatar di Loredana

      Loredana 2 anni fa (15 Settembre 2016 13:58)

      La ringrazio per aver espresso il suo parere. In effetti il problema principale di questa situazione è l'instabilità e il cambio repentino di questa persona. Passa dal parlare di un eventuale impegno, a chiedersi come potremmo essere come coppia, al fantasticare su argomenti decisamente fisici. Ho dimenticato un particolare, non so se possa influire sulla situazione ma ho avuto in passato una frequentazione con il suo migliore amico, forse questo rappresenta un problema.
      Rispondi a Loredana Commenta l’articolo

    • Avatar di luna

      luna 2 anni fa (15 Settembre 2016 15:47)

      Loredana, questo tipo ti ha detto chiaramente che non vuole impegnarsi con te... perché perdi ancora tempo a cercare di capire perché e percome si comporta così?
      Rispondi a luna Commenta l’articolo

    • Avatar di Loredana

      Loredana 2 anni fa (15 Settembre 2016 22:41)

      La ringrazio per aver espresso il suo parere. Probabilmente per ci tengo...e perché non sono abituata a lasciar perdere, senza un minimo tentare di capire...e perché probabilmente sono testarda.
      Rispondi a Loredana Commenta l’articolo

    • Avatar di luna

      luna 2 anni fa (16 Settembre 2016 15:41)

      Tentare di capire una persona del genere ti farà solo perdere altro tempo e ti causerà nient'altro che sofferenza. Noi donne ci incaponiamo a voler capire gli uomini anche quando i loro comportamenti verso di noi sono già delle risposte chiare e precise ai nostri dubbi/domande. Non vogliamo aprire gli occhi e vedere quelle risposte (che spesso non sono quelle che vorremmo), e allora ce ne inventiamo delle nostre fornendo noi stesse agli uomini giustificazioni/scuse/problemi vari/traumi passati da risolvere. La verità, secondo me, è che l'uomo giusto nemmeno ti darà il tempo e il modo di porti delle domande e dei dubbi su di lui e sul vostro rapporto.
      Rispondi a luna Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 2 anni fa (16 Settembre 2016 16:17)

      Parole sante
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Michela2

      Michela2 2 anni fa (15 Settembre 2016 16:11)

      Loredana io credo che il problema sia che lei perde ancora tempo ed energie dietro al nulla.
      Rispondi a Michela2 Commenta l’articolo

    • Avatar di Loredana

      Loredana 2 anni fa (15 Settembre 2016 22:41)

      La ringrazio per aver espresso la sua opinione.
      Rispondi a Loredana Commenta l’articolo

  5. Avatar di Maria Incoronata

    Maria Incoronata 2 anni fa (17 Settembre 2016 23:17)

    Sei assolutamente,"Fantastica"non c'è una sola parola o frase od addirittura un intero periodo in cui non mi trovi d'accordo con te. Brava,brava,brava,ma sicuramente già lo sai.
    Rispondi a Maria Incoronata Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (17 Settembre 2016 23:52)

      Ti ringrazio. Devo dire che a scrivere questo genere di pezzi mi diverto parecchio. Rido da sola mentre li scrivo, molto spesso mi autocensuro. Sono meno popolari di altri (questi argomenti "scandalosi" e gli articoli a tema "sesso" non sono molto graditi), ma mi diverto parecchio a scriverli.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  6. Avatar di Maria

    Maria 2 anni fa (19 Ottobre 2016 1:10)

    Si questa persona... invia speso le sue nudità... e voleva vedere anche le mie parti intime... ma io forse non facevo x lui... mi sentivo impacciata non sapevo farmi queste foto... ma il bello ke lavorano nei..... dove pensiamo di stare al sicuro.... Anno posti importanti... figli... ma adesso penso con quante lo farà... poi tornano a casa fanno vedere ke sono mariti perfetti.
    Rispondi a Maria Commenta l’articolo

  7. Avatar di Gianni

    Gianni 2 anni fa (13 Dicembre 2016 7:27)

    Sono arrivato solo a metà articolo. Non mi va di finirlo perché è molto pesante ed accusatorio. Di questo fenomeno dico la mia: io non mostro nulla di me perché non mi va e, soprattutto, perché ho una considerazione un po' bassa della media femminile mondiale. Non vedo, quindi, perché dovrei mostrare qualcosa per me prezioso a una femminuccia qualunque. Però a volte entro nelle chat e alludo che... faccio immaginare che... Care mie, non siete poche a rispondere "dai, fammi vedere". La conversazione muore lì, quando dimostro alla signora-signorina di turno che è stata colta in FALLO (in tutti i sensi). Morale della favola: non vi evolverete MAI come genere. Incapaci di vedere il vostro lato oscuro, proietterete SEMPRE sull'altra metà tutto il buio che vi circonda. Buona vita
    Rispondi a Gianni Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 2 anni fa (13 Dicembre 2016 14:53)

      quanto lato oscuro nelle chat, lo conosci bene tu?...il risultato è un post come questo, ma non è mai tardi per capire come si deve comunicare per non alienarsi, che finirà sto bisogno di pompaggio dell' ego (maschile e femminile per ragioni diverse) dietro ad un selfie e ste chat, che prima o poi verranno abbandonate, e che non è una guerra a chi accusa e disprezza di più l' altro sesso.
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 2 anni fa (13 Dicembre 2016 20:17)

      A me questo Gianni senza Pinotto fa pensare alla versione maschile del tipo psico(pato)logico "ti ho beccato figlio di pu***na" descritto da Eric Berne in "A che gioco giochiamo?". Gianni bazzica le chat, titilla le donne all'altro capo della rete (che magari a volte non sono manco donne) per poi dire "ti ho beccato pu***na" ed ergersi (lui medesimo, non la preziosa parte a lui annessa) a santerellino casto e puro. Santo subito! :-D
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  8. Avatar di Diamante

    Diamante 2 anni fa (31 Gennaio 2017 15:33)

    Chissà quanti ce ne sono, soprattutto nell'era della tecnologia, dove è così facile abbordare, anche quelli che non ne avrebbero più la possibilità, ci provano, e via la foto del loro pene a raffica, a varie e vedere la reazione, o solamente ad una alla volta e vedere la sua reazione. Un misto di provocazione ma spesso a mio avviso insicurezza della loro virilità. Uomini travestiti da uomini di successo, stimabili professionisti, che in bagno, allo specchio si fanno una bella foto, anche del fisico, perché vogliono sentirsi adulati, anche con gli anni che avanzano ma con un costante esercizio fisico vogliono trasmettere alle donne quanto ancora possono essere virili, come ai vecchi tempi, se mai lo sono stati... Se non esplicitamente richiesta dalla donna in un contesto di, chiamiamolo gioco, lo vedo come totalmente inopportuno e squallido. Squallida come la persona che invia queste foto.
    Rispondi a Diamante Commenta l’articolo

  9. Avatar di mario

    mario 2 anni fa (24 Gennaio 2017 21:13)

    Salve,il mio nome e' Mario,studio psicologia. Non so perche',ma dopo aver letto le prime righe dell'articolo,mi sono posto subito una domanda : "ma vogliamo scommettere che chi sta scrivendo e' una donna ?" e mi sono subito precipitato a vedere se ci avevo azzeccato. E ta dan ! Era come pensavo. Dal modo di scrivere canzonatorio,ho capito subito che il parere era quello di una donna...per lo piu',di una donna che secondo me,non apprezza abbastanza gli uomini dal punto di vista meramente estetico-sessuale. Io infatti non capisco perche',una donna,alla vista di un pene,ma anche di un'altra parte del corpo maschile,se lo trova grazioso,carino,buffo,non lo debba esternare. Proprio non lo capisco. Un uomo funziona in modo diverso da una donna,di solito lui e' orgoglioso del suo pene e si aspetta che lo sia anche la donna. Invece la donna valuta l'uomo principalmente in base ad altre caratteristiche. Cosa che all'uomo non dispiace,ma questo non gli basta. Perche' il suo corpo possente,la sua forza fisica,il suo passato da cacciatore,il ruolo da capo famiglia che ha rivestito fino al secolo scorso sono tutti elementi che lo portano a desiderare di essere desiderato per quello che storicamente e' stato,per quello che e' e per quello che vuole continuare ad essere,una persona che sprigiona sicurezza,forza,virilita',non solo mentale. Ma le donne,e nello specifico la signorina Ilaria Cardani,lo capira' ? Capira' che i suoi ragionamenti,i ragionamenti che tanto bene sviscera ed elabora,non possono essere passati per assoluti,per sacrosanti e inattaccabili ? Non lo possono essere perche' costei rimane una donna che ragiona da donna. Cosi' tanto da donna che si dimentica che c'e' bisogno che lei stessa capisca come ragiona un uomo,perche' altrimenti fara' coppia con se stessa. Perche' che lo voglia o no,per generare la prole (operazione molto desiderata dalle donne) c'e' ancora bisogno di avere un uomo,un partner da comprendere e accettare al proprio fianco. E quelle donne che si ostinassero a criticare gli uomini che hanno come priorita' in testa il desiderio di approfondire la conoscenza di altre donne,si ricordassero che tale desiderio ha una forza uguale e contraria a quella che le donne stesse hanno di essere messe in cinta...
    Rispondi a mario Commenta l’articolo

    • Avatar di Lu

      Lu 2 anni fa (24 Gennaio 2017 21:58)

      Giusto!! In genere io abbino la cintura alle scarpe... pensi che vada bene?
      Rispondi a Lu Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 2 anni fa (24 Gennaio 2017 22:09)

      Eterologa?
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (24 Gennaio 2017 22:32)

      Facciamo le brave per favore. Boneee, state boneee... (Un tipo mi disse, in un viaggio in Egitto: "Accidenti è vero, Cesare e Cleopatra non solo hanno avuto quella famosa relazione (nascostamente trasudavo romanticismo), ma hanno anche avuto un figlio, Cesarione, non me ne ricordavo più (tra l'erudito e il sentimentale)" "Ambéh, sai che non ci vuole nemmeno un secondo a fare un figlio!" (Tono da: ma che stai a di', mo' adesso confondi la storia e la politica internazionale con una storia d'amore?!). Ecco, per concepire ci vuole neanche un secondo. Se il problema è concepire. Se il problema è che non sopporti l'idea di quei 5 minuti prima, per esempio a Londra per concepire vai in una clinica e ti chiedono 500 sterline, ma così, senza menate o documenti o niente. Paghi cash e via. Aggiungi il volo low cost di circa 80 euro più il resto, con meno di mille euro realizzi il sogno senza il quale secondo il nostro mr Darwin una donna non può essere felice. Comunque finiamola qua, veh :)
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 2 anni fa (24 Gennaio 2017 23:00)

      Fossero i 5 minuti prima ... :)))
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (25 Gennaio 2017 9:39)

      Eh, stella, lo so, lo so, ho cercato di semplificare. Si semplifica per far capire.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 2 anni fa (25 Gennaio 2017 6:10)

      Studi? Davvero?
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 2 anni fa (25 Gennaio 2017 6:20)

      La donna in cinta é fuori moda... quest'anno vanno le bretelle :-D
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (25 Gennaio 2017 13:23)

      Gea, l'ho capita alla seconda lettura. Eh, no, niente, certi interventi ad alto tasso di intelligenza e di psicologia mi stanno rovinando. Salvatemi, aiutatemi, fate qualcosa :D :D :D
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 2 anni fa (25 Gennaio 2017 17:50)

      In effetti, commenti cosi densi di intelliGGenza brucerebbero i neuroni di 100 premi Nobel messi insieme! :-D
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Lu

      Lu 2 anni fa (25 Gennaio 2017 20:47)

      :D
      Rispondi a Lu Commenta l’articolo

    • Avatar di Sophie

      Sophie 2 anni fa (31 Gennaio 2017 22:00)

      Mi chiedo quale chiave di ricerca su google abbia messo il nostro "studente" per finire in un articolo con siffatto titolo! :-DD Che sfigato.
      Rispondi a Sophie Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (1 Febbraio 2017 17:18)

      Acuta osservazione Sophie. Non ci avevo pensato (sul serio). Ci ho ancora tanta strada da fare...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 2 anni fa (1 Febbraio 2017 22:42)

      Comunque dobbiamo rendergli merito di averci messo la faccia - e non qualcos'altro! - nel venire a commentare. :-D
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  10. Avatar di London

    London 2 anni fa (11 Febbraio 2017 10:04)

    Oramai si può inviare di tutto, foto varie, video, video chiamata.. C'è un ex collega, collega per otto anni e che non lo è più da otto, con il quale ho un contatto saltuario proprio perché esiste wapp (ma che dipendenza è wapp?), quindi ci siamo visti due volte per un caffè, che è un amico /conoscente che non ha mai nascosto un debole nei miei confronti, non si è mai dichiarato, anzi negli anni si è sposato con una collega e lo è tutt'ora, ma che, proprio perché esiste una via così facile come wapp, continua a periodi ad inviare qualche volta o a periodi tutti i giorni, foto di rose rosse, o rose blu o vignette con cuori con il buongiorno oppure frasi tipo aforismi dove esprime il suo apprezzamento per me, grazie di esistere etc etc. Ecco la cosa mi risulta fastidiosa e non rispondo proprio, quindi smette poi riparte a caso dopo un po'... Ma non è pesante? Non si accorgono di esserlo? Considerato il nostro rapporto di vecchia amicizia ma non ci frequentiamo nemmeno, non capisco cosa siano tutti sti fiori... Solo che non ho il coraggio di dirgli, dagli un taglio... Mi limito a non rispondere niente.... Ma perché fanno così? Cosa si vuole comunicare affetto, ammirazione??? Risulta pesante..
    Rispondi a London Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (12 Febbraio 2017 0:07)

      Vogliono dire: "Esisto, vedimi, considerami, perché io mi sento meno di niente". Chiaro il concetto? Bloccalo. Non sta bene. E' un uomo tossico.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 2 anni fa (12 Febbraio 2017 9:47)

      Scusa, London, ma perché non lo blocchi? Perché continui a sopportare una cosa che ti da' (giustamente) fastidio? In nome di quale vecchia amicizia? Uno cosi squallidamente immaturo puo' essere considerato un amico? A meno che, sia pure inconsciamente, i suoi sporadici pensierini da dodicenne ti lusinghino, e ti lusinghi il fatto di essere migliore di lui non rispondendogli... Riflettici... Buona domenica.
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  11. Avatar di Margherita

    Margherita 2 anni fa (18 Maggio 2017 14:25)

    Buongiorno Ilaria, condivido quanto da lei scritto. Anche io rientro in quel gruppo di donne che ha avuto l' "onore " di ricevere doni di così elevato valore...altro che pellicce e diamanti! Desideravo porle un quesito perché un dubbio mi attanaglia. Molti di questi uomini hanno una moglie o fidanzata a casa. Sono donne che possono essere orgogliose di avere simili uomini nella loro vita o codesti "gentiluomini" alla fine sono cafoni anche con le compagne? Mi complimento per i suoi articoli che leggo sempre con piacere. Margherita
    Rispondi a Margherita Commenta l’articolo

  12. Avatar di Margherita

    Margherita 2 anni fa (27 Maggio 2017 0:05)

    Ovviamente era ironica la mia domanda ?
    Rispondi a Margherita Commenta l’articolo

  13. Avatar di Martina

    Martina 2 anni fa (18 Luglio 2017 16:46)

    Ho baciato un uomo che mi corteggiava da un po' di tempo e ho provato una grande attrazione sessuale. Poi ho scoperto che è impegnato e mi sono tirata indietro. Non parla della sua situazione, mi ha solo fatto capire di essere incasinato. Così ho pensato: io esco da una storia di 8 anni, senza sesso e vuota, ho voglia di riscoprirmi sessualmente e magari una persona con una relazione in crisi che non vuole subito legami sarebbe l'ideale. Solo sesso, una cosa che non sono mai riuscita a vivere serenamente. Poi lui mi ha mandato dei messaggi troppo espliciti facendomi capire che uscirà con me solo per fare sesso. E ieri è arrivata anche la disgustosa foto del pene... ha capito che non ho gradito e mi ha chiesto scusa dicendo che voleva solo giocare un po'... Poi mi ha chiesto di vederci. Io gli ho fatto capire che voglio persone interessate a me anche come persona e che se voleva solo un buco da riempire poteva trovarne un altro... Allora si è tirato indietro, affermando che ho ragione e che "la sua bassa autostima al momento gli impedisce di darmi altro se non tutto se stesso ma solo a livello sessuale". Io ho risposto che ci sono storie di amicizia e sesso bellissime e che non sono intenzionata a fare la bambola di plastica. Triste, molto triste, soprattutto perché ero davvero attratta sessualmente :(
    Rispondi a Martina Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (18 Luglio 2017 17:46)

      Io però ma dunque direi forse magari chissà che certe trovate maschili sono straordinarie. Donne bellissime, attraenti e intelligenti di solito davanti a un complimento tipo, "Sei stupenda!" (detto da me, che non sono imputabile di avere secondi fini) rispondono: "Ma, uhm, davvero? Dici? Io mi sento uno schifo, dài..." Uomini meno che mediocri che vengono beccati con le mani nella marmellata a compiere scorrettezze e volgarità riescono a manipolare magistralmente passando per vittime e allo stesso tempo eroi "la mia bassa autostima al momento mi impedisce di darti altro se non tutto me stesso ma solo a livello sessuale" (cioè, ricordati che ti perdi uno che a letto ti fa sognare. Non ci credo, ma questa è la sua versione dei fatti). Ecco bisognerebbe avere metà della loro faccia tosta e dalla loro (ingiustificata) autostima, basterebbe...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 2 anni fa (18 Luglio 2017 21:31)

      È solo marketing :) Però certo difficilmente arrivano ai nostri livelli di bassa autostima. O quantomeno non si espongono
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (18 Luglio 2017 21:39)

      Di marketing ce n'è davvero poco, se ce ne fosse eviterebbe di mandare foto del suo coso; c'è di certo un tentativo di autocelebrarsi che nasce però da profonde convinzioni e ben salde sul proprio valore: gli uomini vengono educati a mettersi al centro del mondo e a ritenersi i migliori senza confronti e senza autocritica; le donne sono educate ad autocolpevolizzarsi e criticarsi.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 2 anni fa (18 Luglio 2017 23:07)

      Eh sì ... però quella frase ha del geniale, ci si mette un attimo a capire, se non si scoppia a ridere (o piangere) prima.
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 2 anni fa (19 Luglio 2017 3:03)

      l' individuo in questione è il classico uomo sposato frustrato che dovrebbe pensare a raddrizzare la sua vita affettiva al posto di rendersi pure ridicolo agli occhi della potenziale amante...a martina (che un po' se l'è pure andato a cercare mi sembra) consiglio di farsi una bella storia di sesso (se questo che vuole) con un uomo libero, senza incasinarsi l' esistenza coinvolgendosi in storie potenziante impossibili e tossiche...oppure una bella storia d'amore&sesso che è ancora meglio!
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di London

      London 2 anni fa (19 Luglio 2017 9:36)

      Concordo Max!
      Rispondi a London Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 2 anni fa (19 Luglio 2017 10:00)

      Condivido ogni singola parola, Max. Tra l'altro Martina mi pare un po' confusa, ossia ha delle sane pulsioni sessuali per un uomo che trova attraente e basta, è disposta a godersela solo dal punto di vista sessuale con storie non impegnative, a suo dire, e poi precipita nello sconforto quando l'altro le porge su un piatto di pixel esattamente ciò che lei vuole. Quanta confusione!
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di London

      London 2 anni fa (19 Luglio 2017 9:08)

      "la mia bassa autostima al momento mi impedisce di darti altro se non tutto me stesso ma solo a livello sessuale", che poi usano varianti, questa volta è "la bassa autostima" altre "Problemi vari di lavoro", altre "Problemi di salute in famiglia....magari la mamma" o perchè gli è morto il gatto o l'inseparabile....però a livello sessuale sono sempre al top e pronti....:)
      Rispondi a London Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (19 Luglio 2017 10:41)

      Che siano sempre al top e pronti ho dei dubbi seri. Vorrebbero crederlo e farlo credere. Questo sì. Ma sul reale vigore e concreta abilità nutro seri dubbi.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di London

      London 2 anni fa (19 Luglio 2017 11:58)

      Si, anche io ho dei dubbi...fanno credere di essere dei trombatori ma omettono di dire che lo intendevano legato allo strumento musicale...si, forse la tromba la suonano bene...:D
      Rispondi a London Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 2 anni fa (19 Luglio 2017 10:04)

      @Ilaria, vorrei chiederti, non c'è una similitudine tra il maschio che si esibisce nelle sue intimità e la donna che invia foto osé per sedurre? Ossia mi sembrano entrambe figure poco equilibrate e poco evolute che non hanno altri strumenti di seduzione che aspetti primitivi.
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (19 Luglio 2017 10:39)

      Emanuela, bah, queste domande e distinzioni, se non hanno una vero senso "scientifico", cioè nella precisa identificazione di comportamenti o devianze (supposto che la scienza possa davvero aiutare) lasciano un po' il tempo che trovano. Ripeto una analogia che ho fatto altre volte per esempio riguardo gli uomini che abusano: non basta sapere che uno è violento per prendere le distanze? Dobbiamo per forza capire se è bipolare o perverso narcisista? O meglio darsela a gambe, punto? L'analogia è: meglio essere scippate o borseggiate? Uno che accoltella è tanto diverso da uno che manganella? Chi fa questo genere di distinzioni quando si trova davanti qualcuno malintenzionato? Come dici tu si tratta di personaggi poco evoluti e poco equilibrati, che denotano una totale mancanza di sicurezza in se stessi e un appoggiarsi a fattori esterni (l'apparire) per sentirsi importanti e al centro dell'attenzione. C'è una componente anche di crassa ignoranza e di perversione. Io francamente non gradisco la compagnia e l'intimità con nessuno di questo genere di personaggi, il perché e il per come "profondi" mi sono indifferenti, sono irrilevanti.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 2 anni fa (19 Luglio 2017 11:06)

      Grazie Ilaria, devo dire che l'ho chiesto perché inizialmente non sapevo esistesse il fenomeno, quindi mi incuriosiva, ma da quello che leggo qui e dalla necessità di farci un post deduco che sia piuttosto diffuso. Ammetto anche di aver pensato in modo elementare quello che ha pensato Max, ossia che questi uomini abbassino gli slip e fotografino il contenuto perché, anche se stupidamente, hanno percepito che dall'altra parte la fanciulla aveva una gran voglia di "quagliare". Non mi stupirei se effettivamente l'eccitazione di questi personaggi si esaurisse solo in queste azioni e siano anche impotenti all'atto pratico. Li metto in coda agli adulti che si eccitano nell'indossare il pannolino, a quelli che pagano per vedere donne che si siedono sulle torte perché amanti dello splosh e a quelli che devono vestirsi da mini pony per avere un'erezione :D
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 2 anni fa (19 Luglio 2017 15:25)

      O magari invece è una foto presa in rete, tanto per ricevere foto reali in cambio. Per quello dicevo "marketing".
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (19 Luglio 2017 16:37)

      Anna, hai una incredibile pervicacia nel concentrarti su dettagli irrilevanti. La questione è che il "coso" è proprio il loro, dato che il punto è questo: è l'unica cosa che hanno alla quale - nel vuoto che vivono rispetto anche a se stessi - riconoscono un minimo di valore. Il loro ragionamento inconscio è: "Con che cosa la posso colpire? Che cosa ho di unico? Che cosa ho di valore?" risposta che danno a se stessi "Ma quello! Quello si sa vale tutto!" Questo è il principio, questa è la desolazione, questo è quello da cui tenersi alla larga. Non hanno nient'altro che quello, ecco. Concentra la tua pervicacia e la tua determinazione su migliori cause :)
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 2 anni fa (19 Luglio 2017 19:11)

      Ilaria, che ti devo dire? Io non penso che sia così. Penso che vogliano fare sesso virtuale e sperino di essere contraccambiati con foto analoghe. E a volte le ottengono pure. Nel caso specifico, poi, lui si era proposto di dare tutto se stesso in una relazione sessuale, e quindi ha mostrato (come dire) tutto se stesso. Di base c'è sempre questa visione fallocentrica dell'universo, non ci piove.
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (19 Luglio 2017 19:43)

      Io puntualizzavo il fatto che non rubano (per quello) foto da internet, ma ne mandano di autentiche. Punto.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela Te

      Emanuela Te 2 anni fa (20 Luglio 2017 17:03)

      @Anna, ho frenato la discussione perché avevo percepito si stesse andando alla deriva. Per me il contrario di sano non è trasgressivo, ma è perverso e mi sono ben guardata dall'usare il termine "trasgressione" per qualcosa di simile. Ribadisco che a mio avviso una persona adulta
      Rispondi a Emanuela Te Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 2 anni fa (19 Luglio 2017 15:47)

      Emanuela, puntualizzo che il tipo (ricordiamolo, sposato) immagino abbia molto probabilmente mandato anche ad altre donne le sue foto, e magari una -scusate- maiala che ha apprezzato se l' è pure trovata...credo che nell' epoca delle relazioni Social 3.0 tanti uomini fanno questo per motivi differenti, ma alla base una grossa ignoranza affettiva e circa il corteggiamento, alimentata dalle "gesta" che si sentono in giro...secondo me di solito uno fa ste porcate perché qualcun altro che conosci, amici, colleghi, o da input presi dalla rete : C' è lo sfigato che manda foto e che poi dal vivo è ridicolo: grossi problemi di relazione qua, soprattutto nel caso l' incontro reale non avvenga mai...se tornassimo indietro all' epoca pre-internet potrebbero essere i classici sfigati che non hanno mai avuto una donna, o dei potenziali maniaci...queste persone oltre che schifo, mi fanno tanta pena perché probabilmente avrebbero bisogno di aiuto psicologico....poi ci sono i maialini seriali (e mi sembra questo il caso di cui sopra) che -anche se almeno trombano, visto che in rete, a tempo perso, può pure andarti bene, non hanno lo stesso capito il senso di un rapporto di coppia sano, paritario, etc...poi se sono pure sposati, ancora più tristi sono, perché -svilendolo di nascosto- dimostrano di non avere le palle, e hanno perso il senso della loro unione....dall' altra parte la bisognosità, l' ignoranza affettiva, e ci metto pure la disillusione amorosa di tante donne, le può far cadere nella rete di codesti bei personaggini
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 2 anni fa (19 Luglio 2017 18:14)

      Max, credo che certe persone facciano così perché trovano eccitante farlo e basta. Ci sono uomini che grazie a internet riescono a "realizzare" delle proprie fantasie mai confessate al partner. Voglio dire che in modo latente qualcosa di stravagante eccita in modo particolare il soggetto, si è consapevoli del fatto che il partner non condividerebbe un determinato gioco e il virtuale aiuta a realizzare in forma quasi onirica queste fantasie. La corrispondenza con la "maialina" di turno c'entra relativamente, nel senso che una volta appreso che anche l'altra persona è desiderosa di sesso si aprono i giochi senza considerare che l'altra voleva realizzare però altre fantasie, non importa se più tradizionali o più estreme, semplicemente altre.
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 2 anni fa (20 Luglio 2017 0:17)

      Ecco quelli che dici tu per me fanno parte della seconda categoria, ma non ridurrei il discorso al semplice "faccio così perché con la mia compagna a letto non faccio quello che vorrei", e fidati che di donne bisognose di briciole di emozioni, di "trasgressione" (come la chiami tu) o di maialine ne beccano...un mio amico -sposato- su tinder ne ha beccate 4 o 5 che anche loro stesse hanno mandare di buon grado foto delle loro parti intime in bella mostra...tutto molti triste
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 2 anni fa (20 Luglio 2017 7:35)

      Max, la conversazione si sta spostando verso terreni inutili. Se due persone vogliono darsi alla pazza gioia a letto o sui lampadari non è argomento rilevante se non per farne moralismo spicciolo guardando dal balconcino come i due vecchietti del Muppet Show, non riduciamoci a questo :)
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 2 anni fa (21 Luglio 2017 0:25)

      E chi ha mai fatto moralismo spicciolo sulle persone che si divertono secondo i loro gusti?..non ti seguo in quello che hai detto qua, ne nella conclusione del messaggio precedente..ma non importa, terreni non fertili alla discussione.
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di London

      London 2 anni fa (19 Luglio 2017 18:50)

      Concordo Max, c'è da dire infatti che in giro ci sono veramente un sacco di uomini che "do cojo, cojo"... Inviano a varie e qualcuna ci starà pure? A loro non importa chi del resto... Sto notando ultimamente poi in giro uomini piuttosto affamati, che fissano come se non avessero visto mai niente, con insistenza, anche lì senza troppa selezione... Ecco, uomini così si escludono da soli....
      Rispondi a London Commenta l’articolo

    • Avatar di sta volta mi anonimizzo

      sta volta mi anonimizzo 2 anni fa (20 Luglio 2017 11:38)

      Max concordo con te in tutto, io sono rimasta senza parole quando una mia nuona amica ( e a sto punto credo non potremo esserlo a lungo visto che non la stimo ) mi ha detto che da quando frequenta uno sposato "SI MANDANO " foto spinte. Allora mi sono detta, certi uomini le usano ma anche perchè certe donne stanno al loro gioco e anzi magari lo trovano anche piacevole. A me tutto cio' fa amarezza, prima di tutto il fatto che si cerchino emozioni con gente impegnata, e poi che si viva di virtualità all'eccesso.
      Rispondi a sta volta mi anonimizzo Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (20 Luglio 2017 11:40)

      Il bisogno di importanza, di amore e di unicità, quando sono filtrati dal filtro "non ho capito nulla della vita". Povere donne che si mercificano, disperate, nullità.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 2 anni fa (20 Luglio 2017 15:07)

      Non so se ho mandato lo stesso commento (troncato) per sbaglio. Secondo me è solo intrattenimento, come fosse YouPorn. È uso di pornografia, con lo sfizio della caccia/seduzione. E questo ambosessi: in Italia le donne che visitano i siti porno stanno intorno al 20% dei visitatori totali, quindi immagino che di disponibili allo scambio di foto e al sesso virtuale siano molte più di quanto immaginiamo. Si poi ci sarà anche la trasgressione e l'esibizionismo, ma considerando che fanno sexting tantissimi adolescenti e giovani, sulla trasgressione avrei i miei dubbi. Magari per noi vecchiette/i c'è anche questo. Quello che invece mi fa veramente impressione è quanto la virtualità faccia perdere di vista che dall'altra parte ci sono persone reali, con tutti i rischi connessi all'esposizione (ricatti ecc.).
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (20 Luglio 2017 15:10)

      Anna, non ti seguo, dato che non capisco più di tanto l'utilità di questa discussione. Non seguo nemmeno il discorso che siccome gli adolescenti fanno sexting, non ci dovrebbe essere trasgressione (se ho capito quello che hai scritto, dato che non ne sono sicura) e non capisco che cosa voi vecchiette/i possiate/dobbiate fare con il sexting, di tanto diverso di quello che fanno gli adolescenti. Dove vuoi andare a parare senza provare a rallentare?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 2 anni fa (20 Luglio 2017 15:35)

      Ilaria, il post è sulle foto del pene, e mi pare che la discussione verta sulle foto. Voglio dire che per adolescenti e giovani è una modalità "normale" (nel senso di diffusa) e non percepita come particolarmente trasgressiva (anche se è sempre oggettivamente pericolosa). Fanno sexting e si scambiano foto su Snapchat (sono più scafati). Magari invece per altre generazioni la componente trasgressione pesa di più, nello scambiarsi foto che possiamo definire porno. Della trasgressione parlavano Max e Emanuela. Invece io penso che di base sia solo intrattenimento, una delle tante cose (pericolose) che vengono fatte per noia, alla ricerca di stimoli.
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (20 Luglio 2017 15:42)

      Anna concludo con questo: forse forse un adolescente che ha scarsa esperienza (e alzarono le mani tutte coloro pronte a dire: "Ne sanno più di te...") si diletta a vedere come è fatta la cosina o il cosino, magari una persona sopra i vent'anni che ogni tanto vede e tocca dal vivo, qualcuno con dei sani istinti e soprattutto che si prende le sue soddisfazioni ancora c'è, tutto questo bisogno, se è sana, di guardare immagini oscene non ce l'ha...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 2 anni fa (20 Luglio 2017 19:42)

      Eppure la pornografia è apprezzata a tutte le età.
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (20 Luglio 2017 19:47)

      Anna tu ti fermi ogni tanto? Davanti a che cosa?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 2 anni fa (20 Luglio 2017 17:25)

      ( chiedo scusa, ho spedito il messaggio per errore prima che fosse completo ) dicevo: un uomo che si eccita principalmente o addirittura esclusivamente con metodi di questo tipo ( invio della foto del proprio pene e altro ) rappresenta qualcosa di misero e tutto quanto di negativo già detto sopra, esattamente come la donna che manda foto di sé nuda senza avere un contatto reale con l'altro. Se mi parli invece della moglie che per ravvivare il rapporto con il marito gli invia a sorpresa una foto di se in lingerie, allora sono disposta a incasellarlo nel gioco di coppia trasgressivo che non ha nulla di patologico o negativo. Ma il punto è che qui qualcuna si è chiesta perché qualcuno che conosceva poco le ha spedito direttamente la foto del pene e la risposta che Ilaria mi pare abbia dato è che non deve essere visto come un gioco, una voglia di intimità o il preludio di sicure nozze, ma semplicemente come una cretinata di bassissimo livello.
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (20 Luglio 2017 18:09)

      C'è il rischio che la foto inviata dalla signora in lingerie sia il preludio o venga spedita in contemporanea con l'invio da parte del di lei marito della foto del proprio pene a una serie di oche giulive conosciute in chat. Comincio a temere che la vera trasgressione al giorno d'oggi sia farsi una buona cenetta sul lungomare in un ristorante senza wi-fi e senza intrattenimenti, con i cellulari lasciati a casa (abitudine trasgressiva che ormai sto facendo mia), cena a base di piatti tradizionali possibilmente della cucina italiana e con nomi non superiori a tre parole e poi rientro non tardivo per dedicarsi a tradizionalissimo sesso.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 2 anni fa (20 Luglio 2017 20:05)

      In queste calde serate dove il frastuono delle orde di turisti lascia poco spazio al relax, non chiederei di meglio :)
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di PAMELA

      PAMELA 2 anni fa (21 Luglio 2017 8:52)

      Questa risposta la adoro. Ma davvero imparassimo a rispettare di piu' noi stesse, i nostri commensali, le nostre amiche ....torniamo tutte /i a vivere di vita reale, di discorsi autentici, di parole dette guardandosi in faccia. Possiamo ancora cambiare tutto e contagiare gli altri. Io ho imparato a lasciare il telefono davvero a casa. E che senso di liberta mie care. Che magia. Davvero è una trasgressione piacevolissima. Grande Ilaria
      Rispondi a PAMELA Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 2 anni fa (20 Luglio 2017 19:44)

      @Emanuela: direi che sia pure offensivo e abusante. A me mandano anche foto porno, per l'appunto. Parlo di sconosciuti o circa.
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di London

      London 2 anni fa (19 Luglio 2017 11:47)

      E' vero, tra gli uomini di oggi, percentuale in aumento, considerata l'importanza che si dà all'aspetto fisico, quelli troppo curati, troppo rifatti (naso e altro...) con sopracciglia curatissime/ tatuate (sto male!), per non parlare dei palestratoni con muscolo oliato in evidenza (aiutoooo), sono sempre da valutare con più tempo ed attenzione, per verificare magari se hanno anche dei lati sani, in aggiunta le foto inviate del loro coso completano il quadretto niente male della perversione. Però tra simili, uomini e donne, ci si intende....vedi ambienti della palestra, ambienti lavorativi lussuosi dove sono tutti tirati anche alle 8 del mattino....:D :D :D
      Rispondi a London Commenta l’articolo

  14. Avatar di Stella

    Stella 1 anno fa (22 Agosto 2017 23:21)

    Ciao a tutte/i volevo dirti Ilaria che leggo spesso i tuoi articoli e li trovo molto utili per aiutare soprattutto noi donne a migliorarci in quanto tali e cercare di preservarci da eventuali situazioni sgradevoli. Ci terrei a raccontare in modo che possa aiutare anche altre nell'evitare situazioni simili a quella da me sperimentata recentemente. Tempo fa mi ero iscritta a una chat, a dire il vero non per rimorchiare o essere rimorchiata, ma per curiosità, per gioco e credo che molti/e almeno una volta nella loro vita l' abbiano fatto... Conosco addirittura persone che si sono sposate e/o accompagnate o vissuto belle storie d' amore e/o amicizia a seguito di questa loro scelta, forse dentro di me inconsciamente nutrivo quella speranza. Tra i primi contatti allucinanti a dir poco... Senza nemmeno dirti ciao già dicevano cose esplicitamente a sfondo sessuale.. Finché finalmente, mi dissi io, un ragazzo di una città diversa dalla mia, si presenta normalissimamente e da lì iniziamo la nostra conversazione sul più e il meno attività lavorative e hobbies.. Ci scambiamo inizialmente le email e dopo 2settimane i contatti WhatsApp, credevo che il fatto che non insistesse per avere a tutti i costi il mio numero, al contrario di altri, fosse un segno di "rispetto" dei miei tempi. Una sera accade in chat che si comincia a parlare di sesso come ovviamente lì spesso accade.. E da qui al passo del sexting è stato breve... E da una volta altre volte ancora.. Per me nonostante sono una donna adulta, non mi era mai accaduto, dalla sua foto, ad oggi mi dico sempre ammesso sia stata la sua, mi accorsi che mi piaceva moltissimo: l' espressione, il viso.. Avrebbe "incarnato" il mio uomo ideale per lo meno fisicamente... Un bel giorno il tipo in questione che comunque mandava messaggi soprattutto le prime settimane anche molto carini e "affettuosi" decide di.. Inviarmi foto del suo membro! E di questo direi che già molto si è discusso sul forum.. Il problema è che... Non so nemmeno io perché.. Ad un certo punto anch'io ho contraccambiato.. A volte erano anche video oltre che foto Hot.. Di questo ad oggi me ne sono pentita amaramente e non lo rifarei per niente al mondo! Non perché sia una puritana bigotta, ma perché ho capito che oltre un limite, non è più avere stima della propria femminilità e persona, che sono per ciascuno di noi sacre. Ci tengo a far presente però cara Ilaria, che non mi ritengo nonostante abbia ceduto a far questo, né un'oca giuliva, né una mercificatrice, e tanto meno una nullità... Purtroppo a volte nella vita di una donna si passano momenti bui, difficili sono circa due anni che sono single e lontana da ogni forma di intimità con un uomo.. Forse questa forma di sesso virtuale mi illudevo avesse potuto darmi una parvenza di queste emozioni per me lontani ricordi.. Ho avuto poche storie nella mia vita di cui l' ultima finita malissimo, son sempre stata abbandonata, o ancora peggio presa in giro. Vorrei solo cercare di far capire che a volte se le donne cadono così in basso o situazioni peggiori.. Non vanno comunque mai condannate o giudicate male se possibile.. Bensì vanno cercate di comprenderne le cause, poiché purtroppo a non tutte è stata trasmessa e/o insegnata l' autostima, la. fiducia in se stesse, l' attenzione a non essere preda facile di raggiratori e manipolatori, ad essere meno ingenue e sciocche.. E cosa non meno importante.. A non tutte è riservato trovare e avere affianco l' amore e l' affetto di un uomo per bene e leale sincero. Lo so che tutti vi chiederete ma cosa pensava di fare? Cosa pensava di ottenere facendo così? Che sto idiota si innamorasse di lei?!? Me lo son chiesto anch'io e ad oggi non so nemmeno io perché ho ceduto a certe sue richieste.. Inizialmente un po' per gioco forse.. foto sensuali ma ancora pudiche.. Poi.. Non lo so, per compiacimento ma nemmeno il. mio il suo! O per "farlo contento" dargli il contentino... È che.. bisognerebbe parlarne di più ai giovani di oggi super tecnologici.. Le. Chat sono un mondo che può a che essere pericoloso e ricco di insidie, inganni nonostante sia fittizio.. Si cade come in un vortice di dipendenza e non te ne accorgi nemmeno non si capiscono nemmeno fino in fondo il perché di certe scelte... Io mi sono sentita come se vivessi in un "sogno erotico" virtuale ovviamente dal quale mi sono svegliata in tempo per fortuna! Questo individuo che avrà senz'altro tutti i problemi psicopatologici abbondantemente già qui elencati e trattati, diceva persino di volermi venire a trovare, anche se forse non l'avrebbe mai fatto davvero o è sposato e non separato come diceva il profilo, non lo so e non mi importa minimamente, perché ovviamente se credevo ingenuamente che all' inizio quel "gioco" fosse solo nostro, mi resi conto ben presto del contrario e delle frottole che andava dicendo mentre era online e non mi rispondeva, perché senz'altro intento a fare lo stesso con altre polle.. Per questi tipi di uomo noi siamo niente e anche meno... Cara Ilaria se non ti scoccia vorrei cercare di capire con te i possibili motivi che mi spinsero ad accondiscendere a certe sue stupide richieste.. Bisogno di essere "desiderata"? noia? Troppa solitudine? Voyerismo? Autocompiacimento nel sapere di essere fonte di eccitazione?! Quando invece nella realtà.. comportandosi così ti trasformi solo in una donna oggetto dandogli campo libero a simili depravati. Ripeto che riconosco il mio sbaglio, solo che vorrei essere aiutata a scoprirne le ipotetiche cause.. E aver dato la mia testimonianza personale affinché ci sia più consapevolezza di questo mondo virtuale, che purtroppo è il caso di dire,imperversa sempre di più nelle nostre vite, tal volta facendoci perdere di vista la nostra realtà, inventandosi un personaggio che non si è.. Per che cosa mi chiedo farci accettare completamente?! Grazie un caro saluto e complimenti per il sito e gli argomenti trattati. @Stella
    Rispondi a Stella Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 anno fa (23 Agosto 2017 10:37)

      Ciao Stella, il tuo commento mi è piaciuto molto. Intendiamoci, non in maniera sadica, ci mancherebbe ;)... ma perché racconta molto bene una dinamica di dipendenza che ahimé la tecnologia e la perversione di certi personaggi che la sanno usare creano. Il tuo commento è molto consapevole e intelligente. Molte motivazioni alla base di quello che è successo le hai elencate e penso che il nocciolo della questione sia un altro: una tua fragilità emotiva di lunga data della quale non ti sei mai occupata e presa cura. Non sono i due anni di "singletudine" che ti hanno spinto tra le braccia virtuali di questo essere immondo - veramente, credo sia davvero il minimo poter restare due anni single senza arrivare ai minimi termini emotivi, la nostra vita non è solo in coppia, non mi stancherò mai di dirlo - ma tutta la tua storia sentimentale e personale. Sono convinta che tu hai le risorse per recuperare, tutti le abbiamo e da quel che scrivi e da come lo scrivi sei molti passi avanti. Continua a seguire il blog, il mio lavoro e se ti va contattami anche in privato. In ogni caso ricomincia a trovare il piacere della vita, a partire dalle piccole cose. Sono con te.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Stella

      Stella 1 anno fa (23 Agosto 2017 11:11)

      Ciao Ilaria ti ringrazio davvero profondamente per le tue parole e disponibilità! Ma soprattutto per la Tua comprensione, Sei una donna davvero saggia e perspicace hai colto nel segno forse quello che non riuscivo ad esprimere con parole mie, il nocciolo poggia proprio su radici ben più profonde di una sentimentalita' ferita e magari proprio In un lontano passato.. Come dici tu stessa.. Forse penso io, chissà nei primi conflitti e delusioni con la figura paterna. Di sicuro come mi suggerisci devo prendermi più cura di questa parte di me stessa e ripartire da me, dalle piccole cose della vita.. Nonostante la "singletudine " appunto, se lo sono tutt'oggi è perché non voglio accontentarmi del primo imbecille che passa, sebbene possa ad un primo tratto piacermi anche moltissimo, se poi si rivela un essere sbagliato per me. Dopo tutto simili individui sarebbero sbagliati per qualsiasi donna credo, incluse ev mogli o fidanzate.. Poverine davvero in quanto magari non sanno di stare con persone che probabilmente tengono repressa nei confronti dell'universo femminile una rabbia e frustrazione uniche, quando invece dovrebbero portare un sacro rispetto per la donna in quanto essere che laddove lo desidera da' alla luce la vita, che sia concepimento naturale o in provetta.. Mi riferisco esplicitamente ai commenti di un lettore di questo interessantissimo articolo. Per quel poco che ho potuto vedere nelle chat infine, posso dire che oltre estrema superficialità, non dico in tutti ma nella maggiorparte dei Frequentatori maschietti si nasconde davvero una considerazione della donna bassissima a dir poco, alla stregua della donna oggetto e dunque, non so che colpo di fortuna abbiano avuto quelle coppie che conosco essersi conosciute lì, né so dove possa trovarsi per me questa fantomatica "persona giusta" .. Ma di sicuro non credo proprio la si possa trovare nelle chat dove la donna è considerata un oggetto per sfogo sessuale, certi individui tirano fuori la parte peggiore di una donna anziché aiutarti a far emergere quella migliore son contenta di aver aperto gli occhi improvvisamente, come mi fossi risvegliata da un sonno virtuale appunto! Ti ringrazio per la tua gentile disponibilità eventualmente anche privata Ilaria e continuerò senz'altro a seguire il tuo blog.. Anzi chissà se già non l'hai fatto magari sarebbe interessante un articolo proprio sui cosi detti "amori virtuali " (che di amore nella maggior parte dei casi non hanno nulla!) e come sia estremamente più semplice per certi individui riuscire a raggirare alcune donne sicuramente più fragili di altre. Grazie un caro saluto Stella
      Rispondi a Stella Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 anno fa (23 Agosto 2017 11:29)

      http://www.lapersonagiusta.com/relazioni/la-persona-giusta-per-te-e-virtuale-o-reale-3-domande-per-verificarlo/
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 anno fa (23 Agosto 2017 11:31)

      http://www.lapersonagiusta.com/errori-comuni/truffe-sentimentali/
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gretel

      Gretel 1 anno fa (23 Agosto 2017 12:09)

      Stella, ti lascio il mio parere: giusto comprendere il perché del tuo comportamento, ma non vincolare il perdono verso te stessa in base al livello di comprensione dello stesso. Quindi, al di là di tutto, perdonati, come faresti con un'amica a cui vuoi bene. Abbracciati. E poi razionalizza quanto lo ritieni opportuno, informati, leggi, prendi coscienza. Gli errori li facciamo tutti, ma proprio tutti.
      Rispondi a Gretel Commenta l’articolo

  15. Avatar di Felicia

    Felicia 1 anno fa (8 Settembre 2017 9:50)

    Sto insieme a una persona ke e' rimasto vedovo da qsi due anni ke dice di amarmi ma continua a stare in chat e a inviare foto e video del.suo pene.Cosa puoi dirmi in proposito
    Rispondi a Felicia Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 anno fa (8 Settembre 2017 10:16)

      Felicia, ma non ti rendi perfettamente conto da sola che questa è una storia assurda e che questo disturbato va lasciato? Che domanda mi fai? Che cosa posso dirti in proposito? E' orrendo. E tu che cosa puoi dirti al proposito che non solo ci stai, credi che ti ami (?!) e vieni addirittura qui a confrontarti?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  16. Avatar di Deb

    Deb 1 anno fa (7 Ottobre 2017 14:29)

    Più vado avanti più sono sconcertata da certi comportamenti di certi uomini. Storia finita, l'ho fatta finire, ma forse mai iniziata perché lui impegnato e voleva stare comodo nelle due scarpe. Storia che, grazie ai mezzi tecnologici si è strascicata. Ma sempre molto piena di foto inviate, lui a me. Lui allo specchio. Lui allo specchio vestito in tiro, cioè tutti i giorni. Lui che si selfa mentre corre e va in bici. Lui allo specchio in mutande... Poi nudo. Poi che prende il sole... nudo. Ma ci ho dato un taglio, la cosa che non capisco perché se lui, Grazie a Dio raramente, si fa sentire, mi deve inviare sue foto.... Sempre della stessa compagnia cantante di cui sopra... Ma perché? È quasi patetico.
    Rispondi a Deb Commenta l’articolo

  17. Avatar di Dani

    Dani 1 mese fa (8 Gennaio 2019 12:29)

    Il “gentiluomo” in questione (sposato ma propenso ad inviare foto del suo p., felice di inviarle e di mostrare senza che nessuno le richiedesse) Bloccato più volte…sbloccato ma non per ricevere ulteriori foto…insomma non gli rispondo nemmeno alle sue strombate ma lui ha visto bene di informarmi, scusandosi delle sue risposte da poverino, che nel frattempo aveva fatto delle foto al suo….e se le volevo? Non ho risposto e lui dopo due ore ha scritto “tempo scaduto” ma non ti sei persa niente di nuovo…ma questi uomini sono malati?
    Rispondi a Dani Commenta l’articolo