Attrazione a breve termine: sai di che cosa si tratta?

attrazione a breve termineHai mai sentito parlare dell’attrazione a breve termine o hai mai riflettuto sulla questione? Secondo me sì, anche se forse non ne sei completamente consapevole. In realtà, chiunque abbia vissuto un minimo nel mondo della realtà e non sempre e soltanto in quello della fantasia sa bene che cos’è l’attrazione a breve termine e quanto sia diversa dall’attrazione a lungo termine…

"Quando sei stato sedotto da qualcosa, è bello non pensarci troppo e cullarsi nel piacere della seduzione. P. Roth"

Intendo dire: ti è mai capitato di sentire una sorta di tuffo al cuore e una forte emozione nel guardare un film con qualche classico bellone del cinema tipo Antonio Banderas, Johnny Depp o l’inflazionatissimo George Clooney? Dì la verità: ti senti attratta, spesso molto attratta. Ma se sei – come credo tu sia – una persona un minimo sana ed equilibrata ti limiti a fare un commento tra te e te o con le amiche e poi, via, continui per la tua strada e con la tua vita. Magari l’attore o il bellone di turno ti piace da matti, ma non penseresti mai di innamorarti sul serio di lui, di dividere il tuo percorso di vita con lui o di fare dei progetti insieme a lui. Si tratta di attrazione a breve termine. Magari fortissima, ma, appunto, a breve termine, che non ha un seguito. Che non ha realtà e possibilità pratiche e va bene così.

Oh, per carità, può anche capitare e di fatto capita spessissimo, come è normale che sia, che questa attrazione a breve termine si manifesti con persone in carne e ossa, a portata di mano e che questa medesima attrazione, reciproca, sbocci in una relazione breve o brevissima. La famosa storia di una notte. Chi di noi, in qualche fase della propria vita, non è stata la protagonista di una o più storie di una notte? Quante volte queste “storie di una notte” sono finite in poche ore, così come sono cominciate, senza rimorsi e senza rimpianti per nessuno dei due amanti? Moltissime. Si tratta sempre di attrazione a breve termine.

Attrazione a breve termine e cervello primitivo

Credo che il concetto sia chiaro: ci sono migliaia di persone dalle quali siamo attratte anche molto potentemente, ma con le quali non penseremmo mai di legarci in un rapporto serio e duraturo. Con queste persone possiamo mantenere un tipo di attrazione totalmente platonica e distante o instaurare un certo tipo di relazione lampo (una notte) o temporanea (accade per esempio quando si è conosciuto qualcuno in vacanza e in viaggio e la relazione dura, sempre senza rimorsi e senza rimpianti per lo spazio della vacanza e del viaggio).

C’è attrazione a breve termine anche quando, semplicemente passeggiando per strada, in un ristorante, in un ufficio pubblico, notiamo qualcuno che ci pare molto affascinante e tra noi ci diciamo “Accipicchia oh, che bel tipo!”. Dopodiché continuiamo per la nostra strada, finiamo di espletare la nostra pratica, finiamo il nostro pasto e ci dimentichiamo dell‘incommensurabile figo che abbiamo notato. Certo, se viviamo in modo sano nel mondo della realtà e non ci facciamo sopraffare dalle pericolose fantasie di amore romantico… O, peggio ancora, dall‘idea dell‘innamoramento per „colpo di fulmine“ che esercita ancora grande fascino tra le donne contemporanee. Sennò dovremmo sognare d’amore anche ogni volta che passiamo accanto a un cantiere e gli operai si mettono a fischiare…

"La seduzione suprema non è esprimere i propri sentimenti. E’ fare in modo che ci sia il sospetto. J. B.D’Aurevilly"

Ok, ok, ora in molte probabilmente stanno pensando: Va bene Ilaria, ho capito perfettamente di che cosa stai parlando, di che cosa è l‘attrazione a breve termine. Ma io che cosa me ne faccio di tutte queste informazioni?“

Beh, ti dico la verità: ho paura che troppe donne a questo mondo confondano l‘attrazione a breve termine con un interesse sentimentale autentico e si prendano un po‘ troppe brutte e dolorose facciate. Perché prendono sul serio quello che serio non è. Scambiano per duraturo quel che duraturo non è. Confondono l’attrazione a breve termine con l’attrazione a lungo termine

Ora mi spiego meglio, nell‘intento di darti indicazioni utili, anche a comportarti in modo più astuto e meno ingenuo con gli uomini, cosa che non può farti che bene, qualsiasi sia il tuo punto di partenza.

Intanto, se sei ben consapevole che esiste l‘attrazione a breve o brevissimo termine non rischi di soffrire e di consumarti per storie che non esistono, ma sono solo fugaci incontri tra te e qualcun altro che da te è attratto per solo qualche ora, magari anche solo qualche mezz‘ora o anche solo una decina di minuti.

Le infatuazioni-lampo sono le responsabili di molte illusioni coltivate da certi romantici animi femminili. Incontri qualcuno in una serata particolare, un uomo che è istantaneamente ma fugacemente attratto da te e che ti chiede il numero di telefono promettendoti di chiamarti presto, prestissimo, quasi subito e poi magari non ti chiama mai più o semplicemente ti manda un focoso sms per augurarti la buonanotte e poi – zac! – scompare come risucchiato da un misterioso incantesimo. Ecco, la “colpa” è dell’attrazione a breve termine.

Attrazione a breve termine e punti di vista diversi

Il giovanotto in questione, tutto preso dall’eccitazione si era lanciato in un corteggiamento all’ultimo respiro nello spazio di qualche minuto dal primo incontro con te. Poi, ritornato nel suo triste monolocale, smaltisce la sbornia eccitatoria e magari etilica, si sveglia il giorno dopo con gli occhi cisposi e assonati pronto a reimmergersi nella noiosa routine della propria vita e di te e dei suoi sogni di sesso e di amore con te si è bello che scordato. Troppa fatica. Il problema è che tu ti struggi per lui, quando lui nemmeno sa chi sei. Non devi struggerti, ecco. Devi semplicemente sorridere di fronte allo sbavare del tizio e avere sempre chiari i tuoi obiettivi personali. Perché se permetti a ogni essere in preda a reazioni istintive e ormonali di distoglierti dal tuo benessere, puoi stare fresca.

E c’è di più. Non di rado mi capita di ricevere messaggi da parte delle mie lettrici che mi scrivono considerazioni del genere: “Ilaria che cosa devo pensare di quei tanti ragazzi e uomini che continuano a mettere “mi piace” alle mie foto su Facebook e non fanno nient’altro, non si fanno avanti, non mi contattano?” Siccome spesso questi messaggi mi vengono inviati attraverso la pagina Facebook de La Persona Giusta per Te e quindi sono in pieno contesto facebookiano, mi capita di andare un po’ più in profondità e di cliccare sul profilo della lettrice che mi ha fatto la domanda.

Linguaggio del corpo e psicologia maschile livello base

In questi casi di solito succede che mi trovo di fronte a una carrellata infinita di foto della suddetta nelle pose più banalmente e basicamente sexy possibile: in costume da bagno, in abito da sera con scollatura ben in vista, con primi piani su tacchi vertiginosi. Eccalà… Chissà perché orde di maschi medi, guardoni e arrapati (solo un guardone arrapato può farsi amiche su FB donne e ragazze per spiarne le foto del profilo) sgomitano per mettere il loro mi piace sotto la foto della nostra eroina in bikini o in varie posture da panterona de noantri… E come mai, vivaddio, non fanno un passo ulteriore, questi ammiratori da click? Come si spiega tutto ciò? Forse che si tratta semplicemente di attrazione-lampo, quella che colpisce solo la parte più primitiva del cervello del maschio medio? Quello stesso maschio che non conosce altro percorso di vita che quello tra la casa, il bar, lo stadio o tutt’al più tra la camera da letto e il salotto? Vediamo un po’…

Una lettrice ha postato un commento qui sul blog: “Buonasera ho da poco cambiato lavoro ed ho conosciuto un collega nuovo che mi fa letteralmente impazzire al punto di sognarlo la notte. Il primo giorno che l’ho visto si è presentato e mi ha subito sorriso. Nei giorni seguenti ha continuato a guardarmi molto, poi due giorni fa l’’ho incontrato mentre uscivo dal lavoro. Ero vestita con jeans aderente e una maglietta aderente e dopo avermi guardato dalla testa in giù si è fermato è mi ha detto che sono bellissima. L‘ha detto con una voce sensuale. Io gli ho sorriso gli ho detto grazie e sono andata via. Ieri l’ho di nuovo incontrato avevo le mani piene di fogli di carta, mi è venuto incontro per aiutarmi e mi ha sfiorato le mani con i polpastrelli poi mi ha di nuovo ritoccato le mani ma più forte col palmo della mano io non ho detto nulla. L‘ho salutato e sono andata via senza motivo…. Secondo voi ho speranza di piacergli? O è soltanto gentile? Devo farmi avanti oppure aspettare?”

Dunque, l‘ipotesi che lui sia stato o sia „soltanto gentile“ è sempre valida. Ma che gente gira al giorno d‘oggi che quando uno è semplicemente gentile viene il dubbio che sia innamorato? Abbiamo perso ogni empatia e umanità verso l‘altro tanto da escludere che le persone siano semplicemente gentili? Appunto, magari è una delle poche persone ancora gentili ed educate a questo mondo.

Se vogliamo invece escludere la sua gentilezza fine a se stessa, dobbiamo considerare che i luoghi di lavoro e gli uffici sono i centri principali di socializzazione per gli uomini e le donne d’oggi. In particolare nei luoghi di lavoro e negli uffici nascono grandi storie d’amore e soprattutto si vivono relazioni sentimentali e sessuali parallele a matrimoni e relazioni ufficiali come in nessun altro posto mai.

Che dire? Pare che un po’ come i criceti nella gabbietta, maschi e femmine degli umani messi a contatto quotidiano per otto ore al giorno non possano fare a meno di sviluppare passioni e attrazioni le più varie tra loro. E’ così. E’ molto consueto che sul luogo di lavoro nascano storie – per lo più ambigue e clandestine – tra colleghi. Non è particolarmente astuto (soprattutto per molte donne che, senza saperlo, rischiano di rovinarsi la carriera e forse un pezzo o tutta la vita), ma tant’è…

Sarà il fatto che non c’è tempo e non c’è modo di frequentare altri ambienti oltre quello di lavoro (tanto più se il resto delle proprie giornate lo si deve trascorrere al fianco di un marito o di una moglie che sono diventati scontati e onerosi); sarà il fatto che la vita e il lavoro sono una noia mortale per la stragrande maggioranza delle persone, per cui urge trovarsi dei diversivi per credere di essere ancora vivi; oppure il fatto che una certa varietà e certe dinamiche di potere rendono facile sul posto di lavoro non solo fare incontri ma anche sedurre; saranno mille le ragioni possibili ma, appunto, in ufficio può succedere che fioriscano gli amori e soprattutto gli pseudoamori più complicati e intricati. Un po’ per vincere la noia, un po’ per “incasinarsi” la vita. Dato che alcune persone non riescono a vincere la noia senza mettersi anche nei guai. Molto bene.

Avventura o amore vero? Scopri se la relazione che stai vivendo è una storiella temporanea o è destinata a durare nel tempo...

"L’amore: un sentimento inventato. Ciò che conta è il gioco della seduzione, il rituale di piacere a qualcuno. G.Bufalino"

Fatte queste considerazioni sulle quali è importante che la donna che ha a cuore se stessa rifletta, torniamo al tema di questo articolo: l’attrazione a breve termine. Ecco quello che qualsiasi fanciulla al di sopra dei 14 anni oggi giorno non può non sapere e nemmeno far finta di non sapere: gli uomini sono molto sensibili all’apparenza, la vista è per loro primo senso attraverso il quale sperimentano l‘attrazione. Spesso gli uomini – soprattutto quelli che non hanno fiducia in se stessi, che sono molti – sono alla ricerca disperata di essere compiaciuti e il sesso è una via attraverso la quale riescono facilmente ad accrescere la propria autostima. Conoscendo tutti questi dettagli, si deduce l’ovvio: agli uomini piacciono le donne giovani, magre e formose, con vestiti attillati e tacchi alti. Questo è l’ABC, oh, perbacco. Se poi le medesime donne oltre a essere giovani magre formose e attillate sono anche adoranti e disponibili per non dire addirittura innamorate e incantate, immaginiamoci. E‘ che bisogna considerare che si tratta di attrazione a breve termine. Che non è amore affetto impegno o legame. E tanto meno romanticismo.

"A volte ci sono parole che non dicono niente, ma sguardi che dicono tutto. Anonimo"

Meno il maschio è evoluto, più facilmente lo si seduce trasudando disponibilità e mettendo in bella mostra seno, fondoschiena, tacchi, trucco pesante. Per la verità anche gli uomini più evoluti sono sensibili all’attrazione lampo o a breve termine. Se lo sono loro, figuriamoci l’uomo delle caverne, che popola qualsiasi ufficio del mondo civilizzato. Oh, bella scoperta. Se sei giovane, carina, fasciata in abiti attillati e aperta al facile innamoramento per il collega di scrivania, ti scoprirai ben presto irresistibile per l’impiegato-marpione che divide con te il luogo di lavoro. Ohibò… son soddisfazioni.

Qualsiasi lavoratore contemporaneo – che potrebbe essere anche e soprattutto l’amministratore delegato della multizionale, maturo e con stipendio a 7 cifre – si fa piacevolmente incantare dalla collega che emana sensualità e disponibilità… Sai quanto pseudo amore scorre in certi ambienti? A fiumi, a ettolitri.

Tornando al caso della lettrice che subito dopo aver cominciato un nuovo lavoro già sogna di notte il collega appena incontrato e si attilla e si mette il tacco 12 (onestamente, sarebbe di gran lunga più utile dedicarsi al lavoro, a comprendere le dinamiche e la cultura dell’azienda e a coltivare il proprio talento professionale nel nuovo ruolo, ma va beh, se si dicono ‘ste cose di questi tempi si passa per antiquati e retrivi) mettiamoci nei panni del collega che viene sognato di notte.

Diciamoci la verità: non gli sarà parso vero di avere una nuova collega giovane, carina, disponibile e con lo sguardo languido tipico di colei che se lo sogna di notte. Quale onore. E perbacco! :) Siamo solo all‘inizio. La storia presenterà molti sviluppi. Probabilmente avvilenti e scontati.

5 consigli per una buona amministrazione di se stesse

Va bene. Credo sia chiaro. Riassumiamo i punti fondamentali, utili per te, la tua vita e la tua vita sentimentale:

1) nel mondo là fuori gli umani (uomini e donne) sono affascinati dall‘apparenza, si fanno sedurre facilmente dall‘esteriorità, dalle emozioni superficiali, dai richiami dell‘istinto. Gli uomini in particolare sono sensibili al fascino „esteriore“ delle donne. Diciamo, in modo semplice, dalla loro bellezza. Per lo più l’istinto l’educazione e la famigerata “cultura” fanno ritenere attraenti una serie di caratteristiche estremamente esteriori.

2) Non bisogna confondere l’attrazione a breve termine (quella del seno grosso, del sedere in evidenza, del tacco 12) con l’amore, i sentimenti e tutto quanto sostiene una relazione autentica tra un uomo e una donna. Se si fa questa confusione si è (e si sembra) davvero poco evolute, molto arretrate e molto manipolabili. Come dire: c’è il rischio di sembrare delle autentiche idiote. Meglio di no. C‘è un rischio aggiuntivo, da non sottovalutare. L‘uomo medio che soggiace facilmente all‘attrazione a breve termine ha un pensiero semplice. E nel suo pensiero semplice e semplificato la donna disponbile è una donna facile. Cioè una meretrice. Chiaro? Comunicare male e usare male la propria sensualità può essere molto controproducente. Forse te l’hanno già detto. Tu tienine conto.

"Non è abbastanza conquistare; uno deve imparare a sedurre.Voltaire"

3) Ci sono persone (uomini e donne) che non vanno oltre l’attrazione a breve termine. Bisogna saperlo e bisogna saperle riconoscere.

4) Le proprie doti fisiche sono delle risorse, importanti. Che bisogna saper amministrare con amore, oculatezza e rispetto di sé. Saper usare queste risorse non è peccato, colpa o mancanza di dignità. E’ un’abilità importante da sviluppare, sempre tenendo lo sguardo su se stesse. Non dimenticare mai, inoltre che devi proteggerti. Sempre.

5) Il tuo linguaggio del corpo, le tue doti fisiche, il modo in cui ti presenti al mondo sono strumenti non solo di seduzione ma di selezione. In base a come ti presenti sei in grado di attrarre alcuni tipi di uomini e non altri. Soprattutto se punti tutto sull’attrazione a breve termine, attrarrai uomini che saranno affascinati, facilmente, da alcuni chiari, evidenti e scontati segnali. A te la scelta.

Che bello poter scegliere :) Quanto potere e quanto valore personale rende immediatamente disponibili…

Aspetto i tuoi commenti e le tue opinioni sulla questione dell’attrazione a breve termine ;) .

Ho preparato un test che ti aiuta a capire perché un uomo sparisce e non ti cerca, per farlo ti basta cliccare sul bottone qui sotto:

Scopri perché non ti cerca: fai il test

Lascia un Commento!

199 Commenti

  1. Avatar di Fabiola

    Fabiola 3 anni fa (28 Agosto 2016 18:56)

    Parole sante peccato che c' e ne dimentichiamoci facilmente, ma la verità che di vero amore non se ne vede neanche l'ombra
    Rispondi a Fabiola Commenta l’articolo

  2. Avatar di Elena

    Elena 3 anni fa (29 Agosto 2016 9:43)

    Ciao a tutti, e ciao Ilaria. Ho molto apprezzato l'articolo, visto che spesso sono stata vittima di questo fenomeno (e per fortuna sto imparando ad usare la testa e ad essere più obbiettiva nei miei giudizi: non è effettivamente possibile innamorarsi di una persona così, solo perché la si è vista una volta! E allora, perché tanti patemi? Non avrò mai abbastanza parole per ringraziare dell'esistenza di questo blog, che effettivamente mi ha fatto maturare sotto molti aspetti). Soprattutto ho apprezzato la parte finale: che bello poter scegliere! Spesso anche parlando di sentimenti tendiamo a dimenticarcene, ma siamo noi a poter decidere del nostro presente e futuro e credo sia la possibilità più preziosa che abbiamo. Se posso, vorrei fare un'ulteriore considerazione: un'attrazione a breve termine può nascere anche nei confronti si una persona che si conosce da tempo? Per tre anni, a periodi alterni, mi sono sentita molto attratta da un ragazzo che alla fine, fatte le dovute analisi, si è rivelato essere solo una bella amicizia... E meglio così, dati certi atteggiamenti che in un possibile compagno sarebbero assolutamente da evitare. In questo momento mi trovo in una situazione simile: non capisco perché per me sia diventato così difficile capire cosa voglio (intendo dire che non riesco mai a rendermi conto se un uomo mi interessi davvero oppure no, ragion per cui credo di non sbagliare approfondendo la conoscenza reciproca) o perché finisco sempre affascinata da persone anche a me vicine con tutta questa facilità. Di sicuro non sono il tipo che si butta tra le braccia di chiunque, anzi, ci penso anche troppo, eppure finisco sempre in questi schemi di amore non corrisposto (o presunto amore) e sono molto stanca di questo, perché sono situazioni che mi fanno perdere veramente troppo tempo all'inseguimento di un progetto che non esisterà mai. Sto cercando di lavorare su me stessa più che posso e spero, prima o poi, di maturare anche sotto questi aspetti.
    Rispondi a Elena Commenta l’articolo

  3. Avatar di luisa

    luisa 3 anni fa (29 Agosto 2016 10:38)

    Complimenti Ilaria, il tuo articolo è fantastico... mi è stato di grande aiuto per capire meglio il mondo maschile.. ti seguo sempre... baci!
    Rispondi a luisa Commenta l’articolo

  4. Avatar di Silvia

    Silvia 3 anni fa (29 Agosto 2016 11:11)

    Bell'articolo! Semplice ed essenziale; come una rigenerante passeggiata nei boschi! Fa bene leggere queste pillole di saggezza! Grazie di cuore (cuore ferito dopo due di picche...e frantumazione totale da post relazione intramoena Silvia
    Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

  5. Avatar di Silvia

    Silvia 3 anni fa (29 Agosto 2016 11:36)

    Grazie Ilaria, e grazie a tutte per il sempre utile confronto. Personalmente, non ho orpelli da mostrare per essere attraente o seducenti, molte foto sui social mi ritraggono sorridente e sportiva… posseggo anche foto molto più “accattivanti”, ma evito di postarle , perché sicuramente avvicinerei gli uomini che vorrei evitare, e allontanerei quelli … “giusti” ! Detto questo, ammetto che la solitudine duratura può giocare brutti scherzi. Sono una donna, una mamma, una lavoratrice impegnata e carina, e nel contesto della difficile quotidianità senza carezze o aiuti, vorresti che il cuore che il barista disegna nel tuo cappuccino fosse un segnale di corteggiamento … o che la sorridente disponibilità di un altro ragazzo conosciuto al corse fosse “quella disponibilità”. E poi certo, qualche domanda ce la poniamo, e qualche speranza la nutriamo, specialmente se si tratta di uomini liberi (apparentemente) . Tuttavia, I fatti (che sono quelli che contano) parlano da sé. Il barista fa fiori e cuori e stelle a tutti. E il corsista è interessato al corso. Va bè, il cuore è sempre aperto, prima o poi , ci sarà qualcuno per me 
    Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

  6. Avatar di Arianna

    Arianna 3 anni fa (29 Agosto 2016 17:09)

    Ciao Ilaria, l'articolo è interessante. Credo che per la donna, più che il fare attenzione al modo di vestirsi, contino molto gli atteggiamenti tenuti. Certo non bisogna esagerare con vestiti corti, tacchi alti e trucco ma una donna è sempre una donna e quindi sempre un po' vanitosa. Spesso sono gli uomini che fraintendono. Io non esagero mai nell'indossare capi sexy e corti in ufficio eppure qualcuno che fraintende lo trovo sempre e puntualmente inizio ad evitarlo e a trattarlo con distacco. E poi siamo nel 2016, possibile che ancora oggi un uomo si senta in dovere di fare il gallo soltanto perchè vede una bella ragazza in minigonna? Dobbiamo sempre essere noi donne a limitarci? A me piace vestirmi in un certo modo perchè IO mi sento bene così e se anche arrivano i complimenti di un uomo che vedo per la prima volta di certo non gli sbavo dietro solo perchè mi dice che sono bellissima.
    Rispondi a Arianna Commenta l’articolo

  7. Avatar di M;anuela

    M;anuela 3 anni fa (30 Agosto 2016 9:29)

    Ho trovato l'articolo molto calzante per il mio caso, la mia psicologa in seduta, dopo essermi lamentata di essere considerata solo per il sesso o di ricevere continuamente proposte poco carine ed avvilenti su FB, , mi ha semplicemente risposto....se tratti Facebook come una vetrina di cui tu sei il manichino più bello della tua pagina, agli altri che messaggio arriva se non l'immagine che mostri..... Comincia ad avere rispetto di te e non metterti più in vetrina....vero non riceverai 200 like al giorno, ma avrai rispettato te stessa e attirerai cio' che vuoi finalmente. Consiglio devo dire molto saggio e che ho ovviamente accolto. Grazie per l'articolo
    Rispondi a M;anuela Commenta l’articolo

  8. Avatar di laura

    laura 3 anni fa (30 Agosto 2016 9:53)

    Ilaria che dire...io ti adoro! Articolo bellissimo, vero e tutte le volte che mi lascerò incantare da qualche complimento sull'aspetto fisico, ricorderò le tue parole!
    Rispondi a laura Commenta l’articolo

  9. Avatar di Ale

    Ale 3 anni fa (27 Agosto 2016 21:22)

    Grazie Ilaria, bell'articolo e moooolto veritiero. Io, probabilmente nella noia che descrivi sul lavoro ho incontrato questo uomo, che era impegnato, lo sapevo ma ho voluto sfidare chissà cosa pensando chissà cosa... Fantasticando sull'attrazione potente che tra l'altro mi sono vissuta malissimo in quanto non ho mai ceduto per il fatto che era impegnato, la storia è andata comunque avanti e lui mi cercava sempre, pensavo che lui decidesse chissà cosa, non lo so nemmeno io. Poi mi sono allontanata, poi è stato lui a fare la parte dell'offeso, di quello a cui la passione era svanita nei miei confronti e provava apatia, mi ha fatto sentire in colpa per il fatto che non mi sono concessa, perché alla fine lui voleva solo arrivare a quello. È normale sentirsi una cacca e male x un essere così, che per tanto tempo ti è stato dietro e pensavo che non fosse a breve termine ma evidentemente per lui si. Poi mi ha detto che per recuperare il rapporto dovrebbe trovare nuovo slancio e io dovrei impegnarmi di più. Mi sento umiliata. Come faccio a dimenticare un uomo simile? Penso che sto giro non mi cerchi più, sembra mi voglia punire subdolamente. Come comportarmi? Grazie
    Rispondi a Ale Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 3 anni fa (27 Agosto 2016 22:01)

      Ale, ma se non ti sei concessa, e la tua intenzione è non concederti (perché giustamente lui ha famiglia), che problemi ti fai?
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (27 Agosto 2016 22:09)

      Scusa, quale sarebbe la punizione? Che cosa ti fa pensare che finalmente liberarti di costui sia una punizione? ;) (Va beh, la tua appartiene a quel genere di storie che dovremmo mettere sotto una teca, tanto esemplare è la manipolazione di lui, ma anche tanto ingenuo il tuo atteggiamento che ti porta a dargli credito. Lui è proprio un laidissimo personaggio, ecco... Ma di quelli anche che si dovrebbero sgamare facilmente).
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di ele

      ele 3 anni fa (27 Agosto 2016 23:20)

      Ciao Ilaria, riallacciandomi al discorso di serena volevo farti una domanda. Se accadono queste infatuazioni passeggere con relativo tradimento mentre si ha un fidanzato o marito significa che la storia con il compagno è da chiudere oppure esiste il tradimento costruttivo? Te lo chiedo perché io ho vissuto la cosa opposta e lui mi ha chiesto perdono dicendo che era stata la classica infatuazione ...
      Rispondi a ele Commenta l’articolo

    • Avatar di Elena

      Elena 3 anni fa (28 Agosto 2016 11:38)

      Ele, forse più che costruttivo per la coppia, dovrebbe essere riflessivo per lui. Mi spiego: il problema non mi sembra la coppia in sé, ma la capacitá di amare l'altra persona. Se davvero sei il suo oggetto d'amore non ti tradirebbe. Quindi o magari riflettere sulla capacità di amare, e sul sapere scegliere chi amare. E il tradimento lo vedo un po' come una relazione basata sul chiedere senza dare. In risposta alla tua domanda. Sì può essere costruttivo per un cambiamento che deve partire prima da chi ha tradito e dare anche all'altro spunti di riflessione.
      Rispondi a Elena Commenta l’articolo

    • Avatar di Serena

      Serena 3 anni fa (28 Agosto 2016 21:57)

      Sai ele, non credo si possa generalizzare una situazione del genere, è troppo particolare, le motivazioni personali che ci spingono a cercare qualcosa che non troviamo più nella coppia possono essere milioni, una per ogni persona che lo fa... Se dovessi spiegarti di me dovrei raccontarti pagine e pagine di vita, dubito che possa esserci qualcosa in comune tra la mia esperienza e quella del tuo uomo. Capisco, certo, il tuo tormento: perdonare oppure no? Purtroppo non ci sono regole, secondo me, solo tu sai se hai davvero ancora fiducia in lui...
      Rispondi a Serena Commenta l’articolo

    • Avatar di ele

      ele 3 anni fa (29 Agosto 2016 15:49)

      Io mi chiedo, perché se la storia non va non si chiude ma si tradisce e si continua la storia? Una donna per paura di rimanere sola ed un uomo? Non so se lui sta con me per la paura di cambiare o perché vuole starci però io ho sempre pensato che chi ama non tradisce...
      Rispondi a ele Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 3 anni fa (28 Agosto 2016 0:58)

      E comunque, Alessandra, a prescindere che le sue intenzioni siamo serie oppure no, è normale che se ti allontani da un uomo, il suo coinvolgimento venga meno, quindi torno a dire, di che ti lamenti?
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (28 Agosto 2016 10:07)

      Non ho capito il tuo commento Max, non ho capito nemmeno a chi è diretto. Vuoi mettere in castigo qualcuno, per caso? :)
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 3 anni fa (28 Agosto 2016 15:31)

      Ahahah grande Ilaria, tu noti tutto eh...no, non voglio mettere in castigo nessuno, sto solo dando un consiglio preso spunto dalla mia esperienza recente...da uomo che si è mosso con le migliori intenzioni, non per semplice attrazione, non sul posto di lavoro, senza matrimonio & figli, con una discreta consapevolezza di me, posso dire che se una donna si blocca per i troppi problemi (più o meno legittimi, eh) il rischio è quello che se la relazione non evolve, verso qualcosa che sia un' avventura, o una storia seria, l' uomo se non fa l' amore o il semplice sesso, poi perde interesse, è fisiologico....per quanto riguarda la mia storia, dopo le ferie passate insieme (nell' assenza di complicità più totale), adesso ho staccato, ed anche se penso tutt' ora che potremmo essere quelli giusti uno per l' altro, adesso l' innamoramento è quasi a zero...vedremo se sceglierà di uscire dalla sua empasse per vivere qualcosa donandosi e ricevendo...ti aggiornerò, e racconterò sviluppo e sensazioni (lato maschile ovviamente) fra qualche tempo, ma sicuramente non ho intenzione di morirle dietro, ne di continuare a sentirla, nel caso tagliare i ponti subito e guardare al nuovo, come ho sempre fatto ;-)
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Bianca bianca

      Bianca bianca 3 anni fa (29 Agosto 2016 13:13)

      Ciao Max, mi ha colpito la tua frase dove sostieni che se l'uomo non fa sesso poi perde interesse e cerca altrove. Ma è davvero così ? O se ci sono sentimenti l'uomo resta con la donna pur senza fare sesso? Faccio una domanda che forse interessa anche altre ragazze: ma tu, da uomo, pensi sia possibile che un uomo sposato (senza figli) non divorzi per stare con un'altra donna se davvero non fa più sesso da molto tempo (mesi o anni)?
      Rispondi a Bianca bianca Commenta l’articolo

    • Avatar di stefano

      stefano 3 anni fa (29 Agosto 2016 14:20)

      ....se posso intromettermi...un uomo (non un maschio ma quello che i romani chiamavano vir)...può stare quanto tempo vuole senza fare sesso con la donna di cui è innamorato ( e tanto più con quelle altre....) io personalmente non e mai stato il primo pensiero quello di fsre sesso con la ragazza con cui stavo (preferivo concentrarmi su altre cose ) anch'esse poi avveniva naturalmente è mai forzatamente perché ciò che mi fa più godere è sapere che la persona cui voglio bene sta bene a fare quello che fa con me.....
      Rispondi a stefano Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (29 Agosto 2016 15:41)

      Secondo me Max ha ragione, e quello che dice vale anche per le donne. Il sesso fa parte della relazione di coppia: la percentuale puo' variare, ma l'assenza totale non é normale. Che coppia é? E una donna (o un uomo) che mena per il naso un uomo (o una donna) con la scusa del "non sentirsi pronta (o pronto)", e magari fa conoscere i suoi (con eventuali figli compresi) e parte in vacanza con il / la fesso/a innamorato/a, come nel caso di Max, é una persona da lasciare nel suo brodo. @ Max: mi spiace per te, perché ci tenevi davvero. Ma... avanti tutta verso il nuovo! ;-)
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 3 anni fa (30 Agosto 2016 11:49)

      Bentornata Gea, aspettavo il tuo commento...mi sono dato ancora settembre come tempo di attesa, se lei con il mio distacco si farà sentire...nel caso lo voglia lei, ci si vedrà, ovviamente proverò a baciarla ancora, e poi dopo in ogni caso si parlerà ed eventualmente dirò addio...se invece non si farà sentire, l' addio sarà sottinteso...peccato perché l' inizio era stato splendido, vai a capire cosa poi frulla nella testa di certe donne...ma va bene così, sempre esperienza per poi guardare avanti tenendo sempre presente cosa deve essere l' Amore
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 3 anni fa (29 Agosto 2016 15:54)

      Bianca ciao, io mi riferivo al periodo della conoscenza/corteggiamento....per un uomo che sia già sposato credo che possa essere possibile, a condizione che la relazione sia evoluta in una specie di amicizia dove alla base ci sia comunque il fatto che la compagna sia in ogni caso la persona più importante sulla faccia della terra...in ogni caso l' intesa sessuale è una medicina per la maggior parte dei mali nel matrimonio a mio avviso, perché se fatto bene, diminuisce le distanze.
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Ale

      Ale 3 anni fa (28 Agosto 2016 8:33)

      Punizione intesa, dal suo punto di vista, sapendomi coinvolta, ed essendo un egocentrico al quale ho resistito, il suo comportamento dove prima è presentissimo con modi carini e poi si distacca freddamente. Comunque sono consapevole sia una liberazione, sono comunque strana. passerà... Grazie..
      Rispondi a Ale Commenta l’articolo

    • Avatar di Elena

      Elena 3 anni fa (28 Agosto 2016 9:22)

      Ale, capisco la confusione che senti (I manipolatori sono molto bravi in questo). Ti faccio una domanda: costruiresti una relazione a lungo termine con questo uomo? Inoltre in ambito di rapporti umani, dovremmo prediligere quelli positivi e che ci fanno stare bene e crescere. Pensi che lo stato di incertezza e il ricatto psicologico sotto il quale ti tiene, sono utili e positivi per te? Non farti carico dei fallimenti relazionali altrui. In bocca al lupo!
      Rispondi a Elena Commenta l’articolo

    • Avatar di Ale

      Ale 3 anni fa (29 Agosto 2016 11:49)

      Grazie Elena! Io l'avrei costruita e mi sarei lasciata andare se da parte sua, oltre a manifestare molto interesse, che ho scoperto dopo essere solo da un punto di vista fisico, diciamo che era palese il suo interesse sessuale, poi magari gli piacevo anche per altre cose, ma sta cosa che il suo matrimonio andasse "bene", non l'ho mai mandata giù. Poi ha iniziato proprio a dire che la situazione non poteva cambiarla, anche se io sono è rimarrò una persona molto importante per lui. Quindi io razionalmente mi sono bloccata. Ho pensato che andando ci a letto avrei sofferto molto di più dopo... Come siamo diversi uomini e donne. Sicuramente vivono meglio loro....
      Rispondi a Ale Commenta l’articolo

  10. Avatar di stefania

    stefania 3 anni fa (30 Agosto 2016 13:40)

    molto bello, grazie
    Rispondi a stefania Commenta l’articolo

  11. Avatar di Scherazad

    Scherazad 3 anni fa (30 Agosto 2016 14:46)

    Ciao Ilaria, ho due domande da porti, una personale e una generica. Tu dici di non fare mai il primo passo, che sia lui che chiami, ecc... E fin qui... Però allo stesso tempo sottolineavi l'importanza di incoraggiarlo, ad esempio con lo sguardo. Ok questo va bene se è uno sconosciuto, ma se è una persona che frequenti abitualmente (es: frequenti lo stesso club/associazione, lavori insieme o avete lo stesso giro di amici) come lo incoraggi? Uno sguardo non funziona se già abitualmente vi parlate... devi fare allusioni/scherzarci/provocarlo. .. o non fare un emerito tubo?!! ;) Prima io mi son sempre buttata senza ritegno, non avevo timore neppure a invitarlo esplicitamente, ma visto che tu sconsigli vivamente questo comportamento audace, ora temo pure di essere spregiudicata persino nel dirgli ciao! ;) :p (scherzo ovviamente!) Il fatto personale: Con questo ragazzo siamo amici e ha sempre mostrato affetto e attenzioni speciali nei miei confronti,(es. Sono affamata e senza che gli chieda nulla mi porta del cibo, ero raffreddata e mi va a prendere i fazzoletti, e mi dice:"sai perché faccio questo per te, perché ti voglio bene e mi preoccupo se stai male" ecc... e poi mi ripete più volte che mi vuole bene) ma io l'ho sempre vista come un'amicizia, nulla più (sono 2mesi che ci conosciamo); mi è venuto il sospetto che provasse più che un'amicizia per me ma non ci ho mai badato più di tanto perché a me non interessava, quindi... solo che ultimamente inizio invece a provare una certa attrazione porco cane, e non mi piace perché non vorrei farmi castelli su qualcosa che per lui è invece solo amicizia. Oltre alle dimostrazioni di affetto, più volte scherzando con altri si riferisce a me come alla sua fidanzata o a sua moglie, finge gelosia; e poi fa anche allusioni più sessuali (dovevo fare la doccia e lui: "finalmente si vede qualcosa di interessante"; sospiro e lui: "ehh non fare quei versetti che mi fai venire strane idee" "alle volte ti mangerei tutta") Poi due sere fa parlando mi dice: "eh sai, io le donne non le ho mai cercate perché sono loro che cercano me, perché io non ci corro dietro, le tratto con indifferenza..." Quindi io sono solo un'amica perché invece mi tratta con affetto? O viceversa lui non ci prova esplicitamente perché aspetta che io gli cada tra le braccia?!!! :D :D Scherzi a parte, se lui oltre all'affetto non va oltre e non mi chiede qualcosa esplicitamente, vuol dire che non vuole andare oltre, giusto? Quindi io non devo fare proprio nulla e stare solo a vedere se si propone esplicitamente?! Oppure c'è il modo per incoraggiarlo, per "lanciare un amo" giusto per far capire il.mio interesse, e poi vedere se abbocca o meno?!
    Rispondi a Scherazad Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (30 Agosto 2016 15:17)

      Ciao Scherazad, da come lo descrivi tu hai a che fare con il "corteggiatore-infinito" o ancora peggio con il "corteggiatore-ameba". Non riesco a capire che età abbiate ma sembra un flirtare adolescenziale, quello di un uomo che non ha nessuna intenzione di cimentarsi in una relazione, forse perché non è capace e ne ha paura, ma si ostina a fare il cascamorto da due soldi, usando frasi a effetto originali quanto le battute di una serie tv americana per teen ager di seconda scelta. Credo che il mondo sia pieno di questi corteggiatori-ameba che non smettono mai di girare nel cerchio più esterno della relazione e non fanno altro. Così, perché sono calati nel personaggio, sono annoiati, non sanno fare altro. Se siete interessate a che approfondisca questo tema in un articolo mettere un "+" a questo commento oppure ditemi esplicitamente che cosa ritenete più interessante riguardo la questione.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  12. Avatar di myko

    myko 3 anni fa (29 Agosto 2016 9:53)

    Articolo moolto interessante e avrei una domanda. L'attrazione a lungo termine passa necessariamente da quella da breve termine? Nel senso che come si fa a passare dalla fase "mi piaci" al "mi sono innamorata" e "ti amo"? E' vero che come diceva Ilaria se mi vesto come una "facile" attrarrò uomini per così dire "facili" o cmq superficiali. Ma ci sono tante ragazze che si vestono alla moda, oppure un po' per così dire "sexy" senza voler attrarre marpioni...Conta allora l'atteggiamento, più che l'essere sexy, l'essere femminile?
    Rispondi a myko Commenta l’articolo

    • Avatar di mari

      mari 3 anni fa (30 Agosto 2016 16:12)

      Cosa intendi per sexy? per quale motivo una si veste sexy? Avere cura del proprio corpo, essere graziose e femminili. Ma chi si vuole attrarre essendo sexy?
      Rispondi a mari Commenta l’articolo

  13. Avatar di maura

    maura 3 anni fa (29 Agosto 2016 9:43)

    Io invece penso che, proprio perché il mondo è pieno di donne così e che si comportano così, l'unica possibilità di attrarre un uomo normalmente decente sia di non esserlo. Io ho una certa età e parlo con alcuni colleghi maschi più giovani i quali mi dicono che detestano le donne troppo svestite, troppo aggressive, troppo "libere". Magari le corteggiano e fanno sesso, ma per innamorarsi aspettano una donna "con la gonna", come dice Vecchioni.
    Rispondi a maura Commenta l’articolo

    • Avatar di Fran

      Fran 3 anni fa (29 Agosto 2016 12:08)

      ...Uno dei punti sostanziali credo sia smettere di pensare a cosa vogliono gli uomini da noi, a come ci desiderano...con la gonna, i pantaloni, alte, basse, magre, grasse, coh la quinta o il seno a coppa di champagne...e pensare a cosa vogliamo noi...liberiamoci dagli schemi che ci propinano da quando siamo in grado di intendere, per favore...
      Rispondi a Fran Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (29 Agosto 2016 16:18)

      Giustissimo, Fran! @Maura: Oddio, Vecchioni e la sua "donna con la gonna"... :-/
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Claudine

      Claudine 3 anni fa (29 Agosto 2016 19:53)

      Buonasera Fran! Sono pienamente d'accordo...ci dobbiamo vestire come noi ci vediamo e sentiamo, senza premure di essere o meno oggetto di apprezzamenti maschili. Penso però che fra persone evolute ci deve essere un modo di relazionarsi maturo, che sia consapevole delle differenze fra uomo e donna; più visivo ed istintivo l'uomo, più riflessiva e sensibile la donna. Certi modi di porsi e vestirsi femminili susciteranno sempre certi pensieri, sguardi o giudizi poco carini... Mi ha colpito una frase di papa Francesco riguardo il rapporto uomo/donna, in tutti gli ambiti. I due sassi hanno peculiarità proprie ed uniche: la donna aiuta l'uomo ad essere uomo e l'uomo aiuta la donna ad essere donna. Lo trovo vero anche in ambienti di lavoro, se sani, in cui la compresenza di entrambi i sessi garantisce l'equilibrio nell'affrontare i problemi ecc...
      Rispondi a Claudine Commenta l’articolo

    • Avatar di Serena

      Serena 3 anni fa (29 Agosto 2016 23:52)

      Standing ovation!
      Rispondi a Serena Commenta l’articolo

    • Avatar di maura

      maura 3 anni fa (30 Agosto 2016 16:27)

      Guarda che il tema di questo sito è come attrarre la persona giusta. E ci sono decine di articoli di Ilaria su come evitare certi errori, sulla psicologia maschile, ecc. Il problema non è come ci vogliono gli uomini (non ci frega), ma cosa vorrebbe l'uomo che desideriamo attrarre. Cosa desidera l'uomo che ci è accanto. Non per andare contro il nostro vero essere, ma perché in un rapporto sinergico anche i desideri dell'altro sono importanti. Trovo per altro la canzone di Vecchioni perfetta. Anche a me la donna "cazzuta" fa rabbia, perché quelli sì che sono schemi che ci propinano.
      Rispondi a maura Commenta l’articolo

    • Avatar di Fran

      Fran 3 anni fa (30 Agosto 2016 18:28)

      Per curiosità sono andata a rileggermi il testo della canzone...e il ritratto di donna che ne è venuto fuori, a mio parere, è questo: una donna tenera e accondiscendente, che non se ne vada troppo in giro ché ci sono i figli a cui badare, che non persegua eccessivi sogni di carriera e tanto meno sia troppo intelligente. Be', se è questo il tipo di donna che vuoi essere, buon per te...d'altra parte credo sia il modello che va per la maggiore. E in ogni caso ognuno è libero di essere ciò che vuole. Purché sia in piena consapevolezza e con la convinzione che sia quella e non un'altra la strada che porta alla serenità. L'importante, ed è quello che intendevo sottolineare prima, è che non ci si convinca di seguire il proprio volere mentre in realtà, per paura di rimanere sole o per altri motivi, si seguono gli schemi che ci vengono inculcati nei modi più disparati da quando siamo bambine. Un saluto!
      Rispondi a Fran Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (30 Agosto 2016 20:24)

      Ciao Fran, anche stavolta sono d'accordissimo con quanto scrivi. Anch'io sono andata a cercare il testo della canzone di Vecchioni, che ricordavo in parte. Avevo rimosso la parte finale, in cui dice che se la prendano gli altri la donna stronza e sola come un uomo. La trovavo già irritante per quel che ricordavo, ma la chiosa é, a mio avviso la quintessenza della ruffianeria e del paternalismo maschile. La donna ha da essere buona, dolce e tenera, la stronzaggine lasciamola all'uomo... perché é ovvio che per natura l'uomo é aggressivo, combattivo, ambizioso. Magari inconsapevolmente, Vecchioni ripropone una ripartizione di ruoli vecchia come il cucco e deleteria per la crescita personale di donne e uomini in grado di sviluppare in modo equilibrato i loro lati femminile e maschile, di affermare se stessi come individui e di dialogare con gli altri, riconoscendo le somiglianze e accettando le differenze. Un uomo e una donna di valore, secondo me, si riconoscono (e si piacciono! ;-) ) per alcune qualità comuni e imprescindibili: intelligenza razionale ed emotiva, empatia, autonomia di giudizio e di azione, spirito di condivisione e di collaborazione, simpatia, gentilezza, fermezza, resilienza, determinazione, ottimismo della volontà, altruismo e amore di sé (ben diverso dall'amor proprio, come li ha giustamente distinti Rousseau). Buona serata :-)
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  14. Avatar di roxy

    roxy 3 anni fa (30 Agosto 2016 19:43)

    Buonasera sono stata attratta da un uomo in una situazione mia molto singolare: ero sola, nessun amico ed un'estate in una città afosa e deserta; tramite i social sono uscita consapevolmente con lui mi ha subissato di messaggi ad ogni ora del giorno, mi stancavo sembravano copia incolla e gliel'ho detto, lui si è offeso dicendomi allora non te ne mando più. Poi capita una sera nella mia totale solitudine, lui mi invita ad uscire vado a casa sua e succede qualcosa di spiacevole per entrambi (non mi ha più voluta vedere e nemmeno sentire al telefono) è stata una serata lunghissima e spiacevole. Gliel'ho anche detto che non ho apprezzato. Di tutta questa manipolazione da parte sua alla fine a distanza di settimane, era indifferente, mentre io porto i lividi fisici e psicologici delle conseguenze. Mi ha incolpata della frase che gli ho detto scaricandomi la colpa. E' scappato da un confronto diretto mi ha anche offesa, forse perchè non sono un'esperta in voli acrobatici sessuali, non faccio parte e nemmeno ci ho mai tenuto a far parte della sua cerchia contrattuale. Ho chiesto aiuto subito e dopo non ho riscontrato beneficio i tempi sono lunghi e pare che la cosa sia colpa mia. Mi rimane l'amaro di questa faccenda e non solo ho capito dove ho sbagliato e il fatto di aver avuto a che fare con un coniglio. Un vero uomo affronta il dialogo almeno al telefono, lui si è nascosto. Perchè?
    Rispondi a roxy Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (30 Agosto 2016 20:19)

      Ciao Roxy, onestamente ho capito ben poco della tua storia. Boh, mi viene da pensare che se si accettano determinate situazioni con contorni per nulla ambigui non si può pretendere granché. Cioè, se, come mi pare di aver capito, si è trattato di un incontro per avere rapporti sessuali di un certo tipo, mi sembra davvero molto molto ingenuo aspettarsi romanticismo e cavalleria. Eh dài, su.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di roxy

      roxy 3 anni fa (30 Agosto 2016 20:36)

      Non mi aspetto cavalleria ecc. Ma quest'uomo è scappato, mi ha fatto male ed evita una telefonata. Si è forse divertito a prendermi in giro? Grazie
      Rispondi a roxy Commenta l’articolo

    • Avatar di roxy

      roxy 3 anni fa (30 Agosto 2016 20:42)

      Lui è un manipolatore espertissimo sempre sui social, cavalleria non la cercavo nemmeno io, ma una telefonata mi ha addossato la colpa per non aver apprezzato l'incontro molto drammatico e violento, Mea culpa lo so
      Rispondi a roxy Commenta l’articolo

  15. Avatar di Serena

    Serena 3 anni fa (2 Settembre 2016 0:45)

    Buonasera a tutte/i, Su invito di Ilaria condivido con voi un pensiero che mi ha colto così, all'improvviso, sotto la doccia. :-) Non è forse esattamente attinente con il tema della discussione ma credo la possa riguardare. Cara Ilaria, Ti seguo fedelmente da qualche anno ormai e non sai quante volte mi hai aiutato negli alti e bassi della mia vita sentimentale... Quando sono a pezzi o anche solo piena di dubbi e confusione, come in questo momento, cerco risposte nel tuo blog e immancabilmente le trovo. A volte partecipo alle discussioni, racconto qualcosa di me; cerco di farlo in modo costruttivo e talvolta credo di riuscire nel mio intento, altre volte purtroppo no e finisco per suscitare reazioni emotive che non mi sarei aspettata. E' curioso. Ti scrivo in verità solo perché vorrei condividere con te una piccola riflessione. Ho pensato che un metro piuttosto valido per giudicare se un uomo sia "giusto" per noi oppure no sia il fatto che la sua presenza nella nostra vita amplifichi o al contrario azzeri le nostre insicurezze. Qualora il pensiero di un uomo ci fa sentire insicure e dubitare di noi - vuoi della nostra bellezza, del nostro sex-appeal, della nostra intelligenza o del nostro carattere - significa che ci troviamo certamente dinanzi all'uomo sbagliato. E l'accanirsi del nostro pensiero su di lui non è frutto dell'amore che crediamo di provare (tanto più forte e struggente quanto più netto è il rifiuto), bensì è il risultato di quella stessa insicurezza, che lui come uno specchio semplicemente riflette. Ecco, a quel punto rendersene conto può essere la nostra salvezza, nonché l'occasione per capire qualcosa di noi, per andare oltre e combattere i nostri fantasmi. Spesso accade infatti di incontrare persone in qualche modo simili tra loro, che finiscono immancabilmente per colpirci nel nostro nervo scoperto. Sempre quello. E ci chiediamo il perché di questa coazione a ripetere. Al contrario, lo sguardo di un uomo innamorato ci rende bellissime, divertenti, solari, sexy e interessanti. Ed ecco che quando ci sentiamo così con qualcuno svaniscono immediatamente tutte le paranoie e le incertezze. Ecco che non ci facciamo problemi a chiamarlo o a scrivergli un messaggio - che sappiamo con certezza che non cadrà nel vuoto - che non abbiamo più paura del rifiuto, dell'abbandono o di non essere "abbastanza". Che non temiamo di farci sesso troppo presto o troppo tardi. Forse imparando a valutare come ci sentiamo, in termini di sicurezza e tranquillità, e a scartare tutto ciò che da subito non ci fa stare bene ma provoca scossoni emotivi continui... forse ci incammineremo sulla strada che conduce alla persona giusta. E lo dico dal principio del cammino... Un grande abbraccio e grazie per tutto, Serena
    Rispondi a Serena Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (2 Settembre 2016 10:09)

      Grazie Serena.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Fran

      Fran 3 anni fa (2 Settembre 2016 10:49)

      Grazie Serena, è esattamente la conclusione a cui sono arrivata anche io, dopo anni passati a credere che le mie sensazioni fossero frutto di immaginazione, eccessiva insicurezza o eccessive pretese. Quando ci si arriva a conoscere bene, quando si comprende ciò che va bene o meno per noi, si hanno di conseguenza le idee molto più chiare anche nei rapporti con gli altri e troppe domande diventano superflue. Un saluto e buona giornata!
      Rispondi a Fran Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (2 Settembre 2016 11:48)

      Bravissima Serena! Chi ben comincia é a metà dell'opera! ;-)
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  16. Avatar di laura

    laura 3 anni fa (2 Settembre 2016 14:31)

    Ilaria io ho bisogno di un tuo consiglio. Sto conoscendo un ragazzo, io sono molto insicura, e c'è una cosa che alimente l'insicurezza e che magari é stupida ma penso che altre ragazze abbiano il mio problema. Spesso vedo che lui mette like su instagram a foto di altre ragazze, non foto volgari anzi ragazze molto acqua e sapone e non ne capisco il motivo. Siamo ai primi passi, non lo conosco bene non so se sono persone che conosce. Fatto sta che ogni volta ci resto male e magari non dovrei perché anche a me capita di mettere qualche like a foto di ragazzi. Questa cosa non so come vederla. Tu che ne pensi?
    Rispondi a laura Commenta l’articolo

  17. Avatar di Francesca

    Francesca 3 anni fa (1 Settembre 2016 16:40)

    Salve! In questo periodo ho 3 ragazzi che mi chiedono di uscire ma fisicamente non mi piace nessuno dei 3 e in più in questo periodo ho voglia di amicizie e non di relazioni amorose. Però nello stessi tempo ho paura di perdere delle occasioni. Io vorrei sceglierne uno e uscire in amicizia magari chiedendo di essere inserita nella sua comitiva solo che ho capito che nessuno è disposto a ciò ma vorrebbe uscire da solo per conoscermi. Come potrei fare per spiegarglielo?
    Rispondi a Francesca Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (1 Settembre 2016 18:48)

      Oh, cielo. Così candida e così opportunista. Sarà l'età? :)
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Francesca

      Francesca 3 anni fa (2 Settembre 2016 10:31)

      Ciao Ilaria scusa la mia ingenuità, puoi spiegarmi per favore cosa intendi? Potrebbe essermi utile. Comunque ho 28 anni. Grazie mille!
      Rispondi a Francesca Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (2 Settembre 2016 13:50)

      Ciao Francesca, onestamente pensavo fossi molto più giovane, tipo nell'età dell'adolescenza. Infatti parlavi di "ragazzi", parlavi del fatto che vuoi "uscire in amicizia", parlavi di "comitiva" e sei stupita del fatto che "ragazzi" che presumo più o meno della tua età (quindi anagraficamente "adulti", uomini e non "ragazzi") non vogliano uscire con te solo in amicizia. Di solito chi si esprime come te è molto più giovane; avere tanti "ragazzi" intorno è tipico dell'età adolescenziale nella quale giustamente le relazioni sono molto molto fluide. Vedi, è normale e sano che questi signori non accettino da te di uscire solo in amicizia. E' normale che cerchino una relazione di coppia e probabilmente di sesso. E l'idea che rimangano solo come amici e ti aiutino a entrare in una cerchia di amici è oltre che opportunista poco realista. Ecco.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Francesca

      Francesca 3 anni fa (2 Settembre 2016 14:12)

      Ok grazie Ilaria! Si in effetti ho poche esperienze e sono consapevole di pensare e comportarmi spesso da bambina, spero di riuscire a buttarmi e fare più esperienze in modo da diventare più determinata e capire cosa voglio per me e la mia vita.
      Rispondi a Francesca Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (2 Settembre 2016 15:22)

      @ Ilaria: parole sante! @ Francesca: prova a rovesciare la prospettiva e immagina di essere al posto loro: ti piacerebbe? Non credo... Se vuoi amici, che é un desiderio sacrosanto, frequenta un'associazione, iscriviti a un corso... senza dimenticare di coltivare le amicizie che hai già, e che possono portarti a conoscere nuovi amici.
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Claudine

      Claudine 3 anni fa (1 Settembre 2016 19:25)

      ...c'è chi troppo c'è chi nuia...:-D Ciao Francesca, scusa la battuta, ma, per ora io sono fra i nuia, perciò mi fa sorridere la cosa. Come ogni cosa, credo sia giusto cercare la sintonia con quello che desideri. Se adesso desideri solo amicizia, esci con chi o con compagnie che vogliono lo stesso, se no rischi di trovarti in quei rapporti disfunzionali amico-non so ché, che non fanno bene a nessuno. Se i tre ragazzi vogliono storie amorose, non uscire con nessuno dei tre, non è obbligatorio...
      Rispondi a Claudine Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (1 Settembre 2016 19:27)

      Credo che Francesca sia molto giovane...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  18. Avatar di laura

    laura 3 anni fa (2 Settembre 2016 14:33)

    Ah mi sono dimenticata di dirti la cosa più importante. All'inizio mi ha detto addirittura lui dato che io ero poco fiduciosa "se mi seguissi su instagram capiresti che io non metto Like a caso"...mah io ovviamente poi l'ho seguito ma non capisco il senso xD
    Rispondi a laura Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (2 Settembre 2016 15:15)

      Scusa, Laura, l'hai letto l'articolo?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (2 Settembre 2016 15:29)

      Forse Laura cerca di illudersi che il tipo sia comunque un bravo ragazzo perché mette "like" a ragazze acqua e sapone e non a donnine seminude o in atteggiamenti provocanti... Ma, a prescindere da "Instagran...min*ia", quando ci sono dubbi su una persona, al 99,99 % dei casi un motivo c'è... e spesso anche più d'uno! :-D
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di laura

      laura 3 anni fa (2 Settembre 2016 16:44)

      Grazie gea del consiglio, in realtà no, sono molto malfidente, lo sto mettendo alla prova ma sono piena di dubbi. Quello che cmq so é che altri ragazzi che seguo quasi tutti i mi piace a qualcuna li mettono . Quindi penso sia una cosa maschile oppure sono io che vado a trovarli tutti cosi
      Rispondi a laura Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (2 Settembre 2016 17:02)

      Di niente, Laura! Se qualcosa non ti convince, ascolta innanzitutto quello che senti tu. Le sue parole sono solo rumore. Valutalo solo sui fatti, sul suo comportamento, e senza perderci tempo se continua a non convincerti. Riguardo a instagram e social vari, per mia scelta non mi ci sono mai iscritta, dunque é una realtà che non conosco direttamente, tuttavia sono convinta che esistano uomini che non hanno account instagram & co, e che tra quelli che sono sui social ci siano comunque (seppur in minoranza) uomini che mettono i like alle foto scattate DA donne e non alle foto DI donne. Scremando scremando, il buono salta fuori! ;-)
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di laura

      laura 3 anni fa (2 Settembre 2016 19:01)

      Grazie Gea hai pienamente ragione :)))
      Rispondi a laura Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (2 Settembre 2016 19:26)

      Non c'è di che! ;-)
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di laura

      laura 3 anni fa (2 Settembre 2016 15:32)

      Sisi, quindi quello che ho capito é che sono cose senza importanza perché colpiscono solo la parte primitiva del cervello e non bisogna attribuire importanza però a me fa sempre strano..ma immagino che sia colpa mia perché sono insicura
      Rispondi a laura Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 3 anni fa (2 Settembre 2016 19:29)

      Bah, io non capisco il nesso fra la parte primitiva del cervello che entra in gioco durante la seduzione, quella vera, ed uno che mette i tristi like alle foto di donne su Instagram...
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di laura

      laura 3 anni fa (2 Settembre 2016 19:52)

      Hai ragione max, oggi ci ho riflettuto e credo non sia molto adatto a me. Più che altro aspettavo un suo messaggio che lui diceva mi avrebbe mandato riguardo una questione importante di cui gli avevo parlato. Non é stato neanche in grado di dire che ne so ho ascoltato e gliene ho parlato ieri. Sono leggermente dispiaciuta perché mi sembra il solito stupido...
      Rispondi a laura Commenta l’articolo

  19. Avatar di francesca

    francesca 3 anni fa (7 Settembre 2016 20:19)

    Ciao a tutti! Ottimo articolo! Io son proprio sfortunata con gli uomini o capita il tipo spiegato qui da Ilaria (il marpione pervertito anzi quasi la maggior parte così) oppure ultimamente addirittura uno che dopo neanche 2 giorni parlava di fare figli e matrimonio!!! Ma cosi dal nulla! Io mi chiedo se prima o poi compaia uno che non scappi , che non sia pervertito ma neppure che dopo 2 giorni dica che vuole figli ( senza neanche avermi chiesto l'età per esempio!!) però sono proprio contenta di aver trovato questo sito e di leggere di tante donne come me! Grande Ilaria! Fra
    Rispondi a francesca Commenta l’articolo

  20. Avatar di aurora

    aurora 3 anni fa (3 Settembre 2016 11:20)

    ciao cara Ilaria. tutto condivisibile (soprattutto il suggetimento di non svendersi in ufficio xche i danni all propria professionalita' e presenza lavorativa noni ripigli piu'!). pero'...allora che si puo' fare? finiremo per stare immobi ad attendere che cosa? sbaglio o anche gli uomini non gradisconi i No (anche se a differenza di noi poi non ne parlano x due anni e sanno passare velocemente oltre? ah sono una "ragazza" di cinquantanni chein ufficio ci sta 12 ore e osservo con sorriso le grandi manovre dei timorosi colleghi marponi...sito e articoli utili e bellissimi.
    Rispondi a aurora Commenta l’articolo