L’importanza delle storie poco importanti (…e altre considerazioni)

Se vuoi davvero attrarre la persona giusta per te devi far pratica nel relazionarti con le persone e soprattutto con le persone dell’altro sesso. Devi abituarti. Devi fare esercizio.

Insomma: anche per quel che riguarda le relazioni e la tua capacità di essere attraente e di saper stare bene in un rapporto, conta moltissimo l’allenamento.

Nella mia guida gratuita “Come attrarre la persona giusta per te in 11 passi” faccio un’analisi accurata dei diversi tipi di relazioni e di rapporti di coppia e di quali sono le loro caratteristiche.

Ora voglio approfondire un argomento piuttosto dibattuto e anche allargarlo un po’.

Vediamo.

Mi succede spesso di conoscere, tra i miei clienti di coaching personale o anche tra gli uomini e le donne che incrocio e incontro nella mia vita, persone che desiderano moltissimo attrarre la persona giusta per loro e che, per una serie di ragioni, conducono una vita magari interessante e varia, ma sempre “immersa” nello stesso giro di conoscenze, di rapporti e di relazioni.

Cioè, magari hanno tanti amici, ma sempre gli stessi. Magari hanno tanti hobby e interessi, ma che coltivano o da soli o sempre con la “solita gente”.

Molti di loro poi, sono ancora legati mentalmente o bloccati nel ricordo, nell’idea o nel rimpianto di un ex o di una ex (e se tu sei tra questi, come in effetti può succedere, leggi con molta attenzione quello che sto per dirti).

Fatto sta che queste persone hanno una vita piuttosto serena ed equilibrata, attiva e interessante, escono e si divertono, ma difficilmente si pongono nella condizione di fare incontri con uomini e/o donne che permettano loro di ampliare il giro di conoscenze e di frequentazioni.

Ed è un grave errore, in quanto, invece, stare il più possibile con persone del sesso opposto ti costringe a fare pratica, a percepire diversi tipi di energia (l’uomo e la donna hanno un’energia di tipo diverso e questo è un dato di fondamentale importanza), ti permette di “esercitarti”  e di crescere nella tua capacità di comprendere gli uomini/le donne e di comunicare efficacemente con dei partner potenziali.

Non per niente uno dei principali obiettivi – tra i primi e i più importanti sui quali lavoro – con i miei clienti di coaching personale è quello di moltiplicare e variare le occasioni di incontro e di frequentazione con persone del sesso opposto che non facciano parte della solita rassicurante e ristretta cerchia di amici di vecchia data/parenti/colleghi fidati.

Questo non significa affatto che chi vuole attrarre la persona giusta per sé di colpo si debba trasformare in un seduttore o in una seduttrice seriale e mettere insieme una relazione sentimental/sessuale via l’altra per fare pratica ed esercizio, come si fa quando ci si allena ai rigori tirando in porta con il portiere migliore della squadra.

Non sono per nulla convinta della reale capacità di attrazione e soprattutto della genuina serenità di chi ha bisogno di “stare sempre in una relazione”.

Certo è che anche la capacità di attrarre e di stare bene con un partner si basa sull’esperienza, sulla pratica e sull’allenamento e anche sulla ripetizione. Esattamente come lo è per imparare a sciare o a ballare bene. Lo dico convinta, anche se immagino che ci sia qualcuno che storce un po’ il naso e pensa che il mio paragone sia un po’ crudo.

Tornando a noi: è importante, anzi essenziale, confrontarsi con esponenti del sesso opposto, con il loro modo di pensare, di comunicare e di vivere le emozioni.

Anche e soprattutto se continui a pensare al tuo ex o alla tua ex.

E anche se sei già in una relazioni soddisfacente. E sai perché? Perché ti aiuta a tenere un saldo senso di realtà. Ma di questo, magari, ne parleremo approfonditamente un’altra volta.

A questo punto c’è un tema importante di cui parlare:  molte persone che desiderano attrarre la persona giusta per sé e che sono deluse da una serie di relazioni finite male, o non si sentono ancora completamente distaccate dall’ex,  oppure sognano la “relazione ideale” (ma in cuor loro credono che sia impossibile realizzarla) sono piuttosto estremiste.

Che cosa fa innamorare un uomo e lo fa impegnare in una relazione?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Si comportano in questo modo: decidono che o trovano la donna / l’uomo dei loro sogni oppure non vogliono avere mai più storie sentimentali di nessun genere.

E questo è un gravissimo errore che io ben conosco perché per lungo tempo ci sono cascata in pieno anch’io.

In realtà le “storie poco importanti” sono importantissime!

Se ti succede, hai voglia e riesci ad avere relazioni sentimentali che ritieni poco importanti, perché senti attrazione verso l’altra persona, ma sei certo/a che non sia il partner di una vita, ti conviene davvero viverle al 100% (sembra paradossale, ma se ci pensi non lo è affatto).

Le relazioni poco importanti hanno un’utilità fantastica perché ti gratificano e ti divertono e, soprattutto, ti fanno vivere l’esperienza dell’incontro e del rapporto di coppia permettendoti di praticare con serenità e leggerezza.

Che tu ci creda o no, in una storia poco importante si cresce moltissimo a livello personale ed emozionale.

Uhm… Stai storcendo il naso? Hai un sacco di dubbi? Pensi male di quello che scrivo?

Non importa. L’importante è che tu rifletta su quanto ti ho detto.

Riepilogando, se vuoi attrarre la persona giusta per te ti è utile:

1)      Avere uno stile di vita che ti permetta di conoscere molte persone del sesso opposto. Questo non significa che tu debba diventare un drogato/a delle conoscenze compulsive né che tu debba avere un numero di relazioni infinito. E’ sufficiente che tu incontri e frequenti molte persone senza avere con loro relazioni sentimentali, ma semplicemente ti abitui a comprendere la loro mentalità, la loro emotività e il modo diverso con il quale reagiscono a fatti o a emozioni. Non fossilizzarti sui soliti amici, conoscenti e parenti. Frequenta persone che ti interessano e ti fanno stare bene, anche se non le ritieni attraenti come partner o possibili partner.

2)      Accettare di buon grado e vivere serenamente e appieno (oltre che con la massima trasparenza e onestà di intenti) relazioni “poco importanti” cioè relazioni con partner che ti attraggono e che ti piacciono anche se credi che non incarnino l’ideale della persona giusta per te.

In definitiva: la tua vita sentimentale è qualcosa che costruisci passo passo, con il metodo della prova ed errore.

Se sperimenti ed espandi la tua esperienza, ne avrai incredibili vantaggi e sarai una persona davvero attraente e con la quale si sta bene.

Lasciami i tuoi commenti, con domande, dubbi, perplessità.

Cordialmente

llaria

Lascia un Commento!

132 Commenti

  1. Avatar di Bice

    Bice 8 anni fa (7 Maggio 2011 18:52)

    Invece Eleonora, a me sembri legata mani e piedi a 'sto tizio... gli amori che non si consumano ti restano nell'anima... Se invece tu lo vivessi forse capiresti che per lui non è un grande amore (non ne ha la maturità e forse non l'avrà mai). Se tu lo conoscessi meglio, forse riusciresti anche a fartela passare. Vivendola fino in fondo potresti liberartene una volta per tutte. Invece tutto resta nel mondo dei sogni, così bello (e in fondo comodo), mai corruttibile... Dicevi di me, ma caspita... questo è peggio! Non ti accorgi che non pensi ad altro? Che ti ossessiona? Ad ogni commento... e con rabbia. E si sa che la rabbia lega più dell'amore... credimi, molto di più a volte...
    0
    Rispondi a Bice Commenta l’articolo

  2. Avatar di ELEONORA

    ELEONORA 8 anni fa (7 Maggio 2011 20:53)

    OSSESSIONA???:))) MI FA SORRIDERE...per lui non è un grande amore,dici... mah...io vedo i suoi occhi e come si comporta e mi basta.non è come dici tu...ma sto lavorando oggettivamente sulla cosa,credimi.:))) poi,si vedrà... ti tengo aggiornata.
    0
    Rispondi a ELEONORA Commenta l’articolo

  3. Avatar di Sissi

    Sissi 8 anni fa (8 Maggio 2011 10:47)

    Grazie mille per le utili osservazioni, Ilaria. E' vero, è un percorso che sto facendo e piano piano mi sembra di star recuperando tutti i vari pezzi che mi permettono di capire quello che mi fa paura, che devo cambiare e che mi impedisce di essere felice. Cercherò di non rimuginare troppo, come mi hai consgliato, perchè uno dei miei maggior difetti è proprio quello di pensare troppo, sviscerare un qualsiasi argomento fino ai più piccoli dettagli, e questo spesso non mi aiuta, ma mi confonde solo di più. Grazie, un abbraccio.
    1
    Rispondi a Sissi Commenta l’articolo

  4. Avatar di Fra

    Fra 8 anni fa (8 Maggio 2011 13:08)

    Precisazione: io ovviamente parlavo in generale, nel caso in cui l'altra persona si sia già fatta una famiglia non mi sento di raccomandare di "procedere" ugualmente, né io lo farei mai! ;-)
    0
    Rispondi a Fra Commenta l’articolo

  5. Avatar di Irene

    Irene 4 anni fa (9 Giugno 2015 17:14)

    Ooooooooh :) ma mi arriva proprio a fagiuolo questo articolo. Sintetizza tutto ciò che sto vivendo in questo periodo. Mi risuona in ogni aspetto, e siccome è una strada per me sin ora inesplorata, è interessante riconoscere i crocicchi da questo post :) grazie!
    0
    Rispondi a Irene Commenta l’articolo

  6. Avatar di Barbara

    Barbara 4 anni fa (23 Settembre 2015 0:23)

    Sarebbe bello riuscire a mettere in pratica questi tuoi consigli, ma credo che, in questo caso, bisognerebbe avere più sviluppato un certo lato maschile del nostro io. E cioè quella parte emotiva che riesce a rimanere fredda e razionale, nonchè distaccata ed in grado di non affezionarsi a quell'uomo che decidi di frequentare solo perchè, inizialmente, te ne senti attratta. Non ci riuscirei!
    0
    Rispondi a Barbara Commenta l’articolo

  7. Avatar di Simona

    Simona 3 anni fa (11 Dicembre 2015 18:53)

    In pratica. ...imparare ad uscire dalla "zona comfort "?
    0
    Rispondi a Simona Commenta l’articolo

  8. Avatar di RaggioDiSole

    RaggioDiSole 2 anni fa (19 Gennaio 2017 20:42)

    Carissima Ilaria, Ho una domanda da farti, e' possibile amare e nel contempo tradire ? Cerco di essere piu' precisa... conosco questo ragazzo fidanzato da 10 anni, mi ha confessato che l' ha sempre tradita. Mi ha confessato che nonostante questo lui la ama e che si e' trattato solo di sesso. Ora, io CREDO che L'Amore NON SIA QUESTO. Ma se sentissi lui quando parla ti da la sensazione che e' sincero. Anche su facebook mette moltissimi post dedicati a lei. C'e' da dire che dopo un po' e' venuto fuori che non erano solo storie di sesso, ma anche "sentimentali". C'e' da dire che ha avuto una relazione con la sua migliore amica per 7 anni. E quando lei e' rimasta incinta di 2 gemelli, le ha confessato tutti i tradimenti con l'intenzione, immagino, di essere sincero con lei e di costruire un futuro senza bugie. In quell'occasione non le ha specificato della storia con la migliore amica ( con la quale ha chiuso), e non le ha specificato dell'altra storia che tutt'ora ha con un altra ragazza visto che per lui con questa ragazza non era solo sesso. Lei lo ha perdonato e sposato. Ha scoperto dopo due anni della migliore amica e? Lo ha perdonato di nuovo!! E sembrano felici e contenti. Ma come si fa ? Come fa lei ? Lui e' serbo e lei russa. Ilaria, io credo che dire "io amo lei ma la tradisco" sia una bestemmia all'Amore. Ma mi viene il dubbio, e se per assurdo mi sbagliassi ?! Mi affido alla tua professionalita', e aggiungo tanti tanti tanti complimenti per il lavoro che fai. Parli molto che dobbiamo trovarci un obiettivo, be' tu hai scelto un bellissimo obiettivo : aiutare le persone in quello che piu' desiderano al mondo : l'Amore VERO. Un saluto e buon anno nuovo ;)
    0
    Rispondi a RaggioDiSole Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (21 Gennaio 2017 15:20)

      Cara RaggioDiSole mi domando perché le interessi tanto capire la psicologia di questo pallonaro e della sua consorte. Ma le persone raccontano un sacco di panzane. Le raccontano a se stesse prima di tutto. Ma che gliene frega di questi poveretti, su. Ma miri un po'più in alto. Secondo lei questo coniglione è autorizzato a discettare di sesso e sentimenti? Ma dài. Non fatemi perdere tempo e non perdetelo voi.
      3
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di RaggioDiSole

      RaggioDiSole 2 anni fa (21 Gennaio 2017 19:05)

      Hahaha mi hai fatto ridere. Va bene, messaggio ricevuto. Grazie :)
      1
      Rispondi a RaggioDiSole Commenta l’articolo

  9. Avatar di Agata

    Agata 2 anni fa (1 Giugno 2017 7:34)

    E' proprio vero, si cerca tanto la persona giusta con cui stare che dev'essere perfetta, bello, simpatico, divertente, etc etc ma se non si è educati sentimentalmente e non si sa approcciarsi all'altro sesso, difficilmente saprai capire quali sono le caratteristiche che si cercano in uomo : io sto imparando che alcune caratteristiche per me fondamentali, all'atto pratico non sono poi così importanti, mentre sono più necessarie altre che mettevo in secondo piano. Ed è anche vero che le storie poco importanti ti insegnano sempre qualcosa, sono relazioni umane, in cui condividi comunque dei momenti. L'importante è essere oneste con l'altro da un lato e non auto convincersi che ci troviamo di fronte all'uomo giusto dall'altro.
    4
    Rispondi a Agata Commenta l’articolo