Gli piaci ma non vuole impegnarsi? Ecco che cosa fare

gli piaccio ma non vuole impegnarsiGli piaccio ma non vuole impegnarsi. Ti sei trovata anche tu in una situazione come questa?

Può darsi, eccome, capita spessissimo.

Diciamo pure che se hai conosciuto – magari anche non biblicamente – qualche uomo, ti è capitato di inciampare in questo fenomeno.

Del resto, come si fa a non capirlo? Intendo, il fenomeno. A tutti piace avere qualcosa gratis, senza impegno. A tutti piace ricevere senza dare nulla in cambio.

E’ umano, no? Minimo sforzo, massimo risultato.

“Tu mi piaci. Ma non voglio impegnarmi. Del resto, scusa, abbi pazienza, non sei già contenta, soddisfatta e appagata dal fatto che mi piaci? Fattene una ragione, ragazza mai, è tutto grasso che cola. Perché mai dovrei anche impegnarmi?”

"Le donne piangono il giorno del matrimonio. Gli uomini dopo. Boris Makaresko"

In effetti è abbastanza semplice. Anche se alcune donne, un po’ testone, faticano a capire.

Perché le donne pensano che se qualcuno ti piace, è perché lo ami anche e dunque ti vuoi impegnare.

Ma ne siamo sicure?

Siamo proprio sicure che “attrazione”, “impegno” e “amore” viaggino sempre insieme e debbano per forza non separarsi mai?

Io penso che non bisognerebbe avere determinate certezze.

Penso che anche le donne dovrebbero valutare di non impegnarsi, di non dare tutte se stesse, di non buttarsi a capofitto.

In una storia d’amore. Ma anche in una storia di carriera, eh!

Penso che molte donne potrebbero vivere non solo storie d’amore in modo leggero, ma proprio storie leggere, senza importanza, senza impegnarsi.

Ma, va bene, andiamo avanti.

Gli piaccio ma non vuole impegnarsi. Come può succedere?

Sembra strano ma qualcuna non ha ancora capito che uomini e donne vivono le storie sentimentali in modo diverso.

E perché le vivono in modo diverso? Se devo dare una mia opinione sintetica, è così per ragioni di cultura e di educazione. Non c’è da discuterne molto.

Se ti hanno cresciuta a furia di storie d’amore pattumiera e a immaginario in cui lei si realizza sposandosi e sacrificando la sua vita per un lui, è un po’ difficile vivere una relazione come un “episodio” senza conseguenze e senza impegni.

Ed è difficile mettersi nei panni dell’altro che invece è stato cresciuto a forza di esortazioni a “essere libero”, “fare più esperienze possibile” e “impegnarsi solo quando si è veramente sicuri e una serie di condizioni sono favorevoli e tutte finalizzate a un unico obiettivo: il proprio benessere”.

Molti uomini, spesso non a torto, ragionano così.

Dico non a torto perché, di nuovo, sono convinta sia un modo più utile di pensare.

La durata della vita media di una persona si è allungata enormemente rispetto al passato. Le opportunità che la vita offre, oggi, sono molte.

Le necessità di adattamento all’esistenza si sono moltiplicate: ciascuno di noi può davvero vivere molte vite diverse, in fasi diverse.

Con stili che possono continuamente cambiare.

Perché mai vivere ogni relazione della vita con impegno? Intendo quell’impegno spesso distruttivo e divorante che ci mettono alcune donne?

L’onestà, la trasparenza, l’integrità non devono mancare, certo.

E allo stesso tempo proviamo ad adattarci al “senza impegno”. Certo, non per sempre. Non contro il nostro personale e prioritario interesse. Questo è l’aspetto più importante.

Gli piaci ma non vuole impegnarsi. Come ti comporti?

Che cosa sto dicendo? Che ti è utile comportarti in maniera superficiale? Oppure che, di fronte a qualcuno che ti piace veramente e che non vuole impegnarsi con te, devi stringere i denti e fingere che ti vada bene, in modo da vivere una storia senza impegno anche tu, quando invece vorresti impegno?

Nient’affatto.

Comportarsi in modo superficiale non è MAI utile e auspicabile.

Che cosa fa innamorare un uomo e lo fa impegnare in una relazione?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Fingere di non desiderare quel che desideriamo è masochista e distruttivo. Si tratta di mentire a se stesse, tra l’altro. Non va fatto nel modo più assoluto.

Se stai con qualcuno che ti piace veramente (ma deve essere veramente-veramente, non quel veramente melodrammatico da Facebook) e lui non vuole impegnarsi, il più grande favore che puoi fare a te stessa e alla tua dignità, oltre che al tuo benessere, è lasciarlo.

Con determinazione e senza rimpianti. Anche se ti costa molto. Lasciarlo quanto prima ti costa sempre meno di quanto ti costerebbe tra un po’.

"Sposarsi o non sposarsi non è importante. In ogni caso ti pentirai. Socrate"

Perché in ogni caso tieni presente che un uomo che ti dice che gli piaci, ma non vuole impegnarsi è comunque un cafone egoista e di strette vedute. Un nano d’uomo.

Potrebbe essere anche un manipolatore o un profittatore che sta con te perché non ha di meglio sotto mano.

Magari è un ingenuotto incapace di autocensurarsi e di dire tutto quello che pensa. Fatto sta che non è un “cavaliere”.

O magari sta mettendo le mani avanti perché ha paura.

A te interessa un uomo emotivamente poco affidabile, tanto che ha paura di impegnarsi?

Se pensi di essere molto coinvolta, meglio che tu te ne vada. E’ quello che fanno molti uomini quando si trovano nella stessa situazione.

Bene, poniamo, invece che a te quest’uomo piaccia e interessi senza particolari coinvolgimenti.

Cioè, molto cinicamente, ti piace fisicamente, con lui ti diverti, non è un “peso” nella tua vita e con lui vivi momenti autenticamente divertenti. A tutto tondo.

Ti piace, ma non ti strapperesti il cuore dal petto per lui, ecco. (In ogni caso, non strapparti il cuore dal petto per niente e nessuno, vah, il tuo cuore lascialo al suo posto).

Posto questo, potresti ricambiarlo della stessa moneta.

Gli piaci ma non vuole impegnarsi? Fagli presente che tu di questo non vuoi sentire parlare, perché a te l’impegno non interessa e non sei nemmeno tanto sicura che lui ti piaccia. E delle cose inutili non si parla e non si discute.

Dopodiché lo frequenti a tuo piacimento, senza essere a sua disposizione.

Fai fatica a comportarti così? E’ perché non ci sei abituata. Se ti ci abitui (e credo valga la pena sperimentare certe sensazioni), ti verrà sempre più facile.

E’ una questione di allenamento.

Attenzione, non è una questione di strategia messa in atto perché qualche particolare reazione sorga in lui. No, è una strategia messa in atto perché tu diventi più amica di certi atteggiamenti e di certi comportamenti: per esempio proprio quello di sperimentare una relazione senza impegno, ma non nella posizione dello zerbino.

Da una posizione perlomeno paritaria.

A che cosa dovrebbe servirti tutto questo?

A ridimensionare le idee romantiche sull’amore che ti fanno solo danno.

A divertirti un po’.

Ad assumere una posizione in cui ti senti forte e in controllo (non su un altro, ma rispetto a te stessa) e quindi la tua autostima e la tua sicurezza aumentano.

A non vivere l’amore in modo assoluto e totalizzante.

A calarti nei panni degli interlocutori che spesso ti trovi di fronte, quelli che hanno una gran faccia di… bronzo.

Ad accumulare esperienze (mi raccomando, solo positive!!! Se vivi esperienze avvilenti, molla il colpo. E’ così facile: basta chiudere.)

A far cadere dal piedistallo l’idea di relazione nella quale è “lui” a decidere.

E a molto altro.

A te che cosa viene in mente?

Lascia un Commento!

74 Commenti

  1. Avatar di Francesca

    Francesca 5 mesi fa (2 Giugno 2019 7:58)

    Bello! Mi sto già comportando così con uno! Ormai sono ammaestrata!
    -2
    Rispondi a Francesca Commenta l’articolo

  2. Avatar di Tania

    Tania 5 mesi fa (2 Giugno 2019 9:27)

    Ecco, sto vivendo proprio questa esperienza. Ho conosciuto un uomo, bello, davvero bello. Siamo andati a letto insieme, sesso eccezionale. Peccato che sia noioso, sta ore e ore davanti al PC a giocare ai videogame. E, per quanto possa capire che abbia questa passione, per me la vita è altro, e non concerne un computer, se non per un paio di ore al massimo. Dunque, mi diverto con lui, sperimento le gioie del buon sesso, si fa qualche chiacchiera, ma poi finisce lì. E sarò superficiale, sarò quella che si vuole, ma per me è perfetto così
    2
    Rispondi a Tania Commenta l’articolo

  3. Avatar di Lu

    Lu 5 mesi fa (2 Giugno 2019 11:22)

    Tutto chiaro. Grazie!
    0
    Rispondi a Lu Commenta l’articolo

  4. Avatar di Simona

    Simona 5 mesi fa (2 Giugno 2019 10:00)

    Ciao, mi viene in mente che forse bisognerebbe iniziare tutte le relazioni così, in modo leggero ma non superficiale, come avevi spiegato nel precedente articolo. A questo bisogna aggiungere ciò che hai scritti qui, non essere a sua disposizione e non viverlo in modo assoluto. Difficile x le donne come me il cui obiettivo di vita è condividete e dare ma bisogna allenarsi a mantenere la calma, iniziare con leggerezza senza trascinare con sé il passato, imparare dal passato ma staccarsi da esso. Tutta teoria da mettere in pratica. Quando ti batte forte il cuore è difficile frenarlo ma bisogna almeno provare ad essere costruttivi con sé stessi perché risalire può essere più difficile che " frenare" i primi momenti magici...
    3
    Rispondi a Simona Commenta l’articolo

  5. Avatar di G.G.

    G.G. 5 mesi fa (2 Giugno 2019 8:40)

    Ciao Ilaria, io ci ho provato due volte. La prima volta, a me lui effettivamente piaceva già, ci ho provato e conoscendolo ho capito che mi piaceva davvero tanto da potermene innamorare, io però non piacevo allo stesso modo a lui per cui ho subito chiuso e ahimè non ti nascondo di esserci stata abbastanza male anche per il fatto che evitasse di avere rapporti sessuali con me, diciamo che questo non è stato un toccasana per la mia autostima. La seconda volta, reduce da questa esperienza, l’ho vissuta in maniera molto paritaria e con molta più leggerezza e padronanza ed effettivamente mi sono divertita e l’ho vissuta per la prima volta bene e con serenità. Dopo quattro mesi così lui però mi allontana dicendo di nn poter dare nulla, al che io smetto di sentirlo e non gli scrivo mai più. Dopo tre mesi circa inizia a ricercarmi, dopo due mesi di insistenza, mi invita a cena e ci vado e mi dice di avermi allontanata perchè ha attraversato un periodo molto stressante con il lavoro e si vergognava di rappresentarmi le sue paure (delle quali in realtà abbiamo sempre parlato essendo lui un soggetto ansioso), che con me ha vissuto emozioni molto forti e che gli piaccio. Al che mi sono permessa di dire che probabile, dal mio punto di vista, queste emozioni non erano così forti da volermi comunque tenere accanto a lui, bensì da allontanarmi. Questo mio pensiero è diventato per lui ora spunto di riflessione tanto da non sapere più se la vera ragione dell’allontanamento è quella che pensava lui o quella che penso io!🤦🏻‍♀️ Faccio bene e non muovere un dito nei suoi confronti, vero???
    -3
    Rispondi a G.G. Commenta l’articolo

  6. Avatar di kicca

    kicca 5 mesi fa (2 Giugno 2019 13:24)

    Articolo stupendo
    0
    Rispondi a kicca Commenta l’articolo

  7. Avatar di Antonella

    Antonella 5 mesi fa (2 Giugno 2019 9:51)

    Ciao Ilaria, non sai quanto mi hanno aiutata e continuano ad aiutarmi i tuoi articoli. Io sono sempre stata fin da piccola una grande sognatrice delle più belle storie d’amore da favola poi col tempo grazie anche ai tuoi blog capivo che non potevo più rimanere nel paese delle meraviglie di Alice perché più che paese delle meraviglie stava diventando un paese degli orrori a causa di esperienze negative accumulate per questo mio atteggiamento mentale. Ti dico la verità, io ho sempre preferito impegnarmi seriamente con un ragazzo perché solo così mi sentivo sicura. Mentre, notavo che quando capitava qualche relazione “leggera” oltre a stare male perché non potevo assumere determinati atteggiamenti da “fidanzata” che purtroppo il più delle volte mi venivano naturali, ho capito che quel tipo di relazioni non facevano per me proprio perché non riesco a stare bene al pensiero che il ragazzo che mi piace (perché si a distanza di tempo L interesse aumentava) non è completamente mio. Tutto questo per dirti che anche io ho voluto provare questo tipo di relazioni sper diventare meno pesante con me stessa e con la vita e sia per divertirmi ma non ero mai del tutto serena...in cosa secondo te nel mio atteggiamento sbaglio ?
    0
    Rispondi a Antonella Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 mesi fa (2 Giugno 2019 14:14)

      La domanda "in che cosa sbaglio?" non è mai utile. Io direi che se ti interessa è molto più utile liberarti dalle idee di amore come possesso, proprietà ed eternità. Insomma, essere un po' più autonoma emotivamente, non avere bisogno della presenza di un partner per sentirti completa e a posto.
      0
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  8. Avatar di Adria

    Adria 5 mesi fa (2 Giugno 2019 16:04)

    Ciao a tutte!! Bello questo articolo,, è quello che mi sta succedendo da più di anno, con un uomo x cui ho perso la testa,, come nn mi succedeva da tanti anni.. Lui dice che si vuole impegnarsi ed in modo serio con me, che mi ama e mi adora... Poi inevitabilmente, a ogni fine settimana si litiga x il sabato sera,. Io ho 41, lui 45 e ancora vuole andare x discoteca... X fortuna a me piace,, ma nn sempre e nn in qualsiasi locale,, x evidenti motivi anagrafici,, cioe ritrovarmi on degli adolescenti a ballare mi mette in imbarazzo.... Oltreché ho un già un figlio adolescente a cui pensare... Ma fosse solo questo... Lui nn vue ancora presentarmi alla sua famiglia,, e di fare i passi x una convivenza... Io l ho sempre aspettato ma ieri mi sono esasperata e x l ennesima volta l ho lasciato..... Credo sia la soluzione migliore,, sto troppo male e ci starò xche lo amo.... Ma nn posso stare a torturarmi in questo modo.... Ho paura di nn innamorarmi più di qualcuno,, e forse veramente,, viverla cinicamente,, da maggiori possibilità di vivere con più leggerezza.... Grazie a tutti e buona giornata
    -4
    Rispondi a Adria Commenta l’articolo

  9. Avatar di AnnaV

    AnnaV 5 mesi fa (2 Giugno 2019 12:15)

    Magari. Incontrerò solo manipolatori o si innamorano tutti (ah ah ah)? Quando sentono che A TE non interessa l’impegno sono i primi a scappare. Io vi consiglio il silenzio al riguardo. Uno dice: “sai io non mi voglio impegnare”. Risposta: 1) vai a quel paese; oppure 2) sorrisetto comprensivo e nulla. Seriamente, dico. Affari suoi se vuole mettere le mani avanti, se non serve parlare di cose inutili ... non ne parliamo. :)
    -5
    Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

  10. Avatar di Angy

    Angy 5 mesi fa (2 Giugno 2019 18:08)

    Bell'articolo. Ho imparato a fregarmene alla grande! Peccato che con me non vogliono impegnarsi ma dopo qualche mese li trovi innamorati persi di un'altra, come è possibile tutto cio? Eppure non li cerco, non li chiamo, e non mi faccio notare a tutti i costi
    2
    Rispondi a Angy Commenta l’articolo

  11. Avatar di Nadia

    Nadia 5 mesi fa (3 Giugno 2019 9:42)

    Chapeau , Ilaria !🤗
    0
    Rispondi a Nadia Commenta l’articolo

  12. Avatar di Emy

    Emy 5 mesi fa (2 Giugno 2019 8:19)

    Sono d'accordo sul tutto. Ho imparato con l'esperienza, purtroppo dolorosa, che se un uomo non vuole impegnarsi non si impegnerà mai. Vero che siamo state educate al grande amore per cui alcune di noi vogliono impegnarsi in modo onesto e sano e non ci trovo nulla di male. Il problema sorge quando un uomo si comporta molto affertuosamente per poi dirti che non è interessato. Questo per me è giocare sporco. In questo caso occorre scappare e subito perchè non è un uomo confuso o indeciso quanto un bugiardo e insensibile approfittatore. Io ho imparato a dire basta e a vivere anche una relazione di solo divertimento ma non è quello che voglio è quello che si trova in giro. Uomini di mezza età che si comportano come adolescenti.
    0
    Rispondi a Emy Commenta l’articolo

    • Avatar di Carla

      Carla 5 mesi fa (2 Giugno 2019 12:47)

      Proprio cosi. Il mio è stato affettuosissimo, non posso dire bugiardo perché sicuramente l'ho ispirato. Ma quando ho cominciato a scavare sentivo che non c'era al 100%. Ho fatto di tutto per farmi lasciare, ho sperato che non lo facesse. Ci ho sofferto e ci soffro ancora...ma meglio dopo 3 mesi che dopo 6 o ancora peggio dopo anni.
      -8
      Rispondi a Carla Commenta l’articolo

    • Avatar di Luca

      Luca 5 mesi fa (3 Giugno 2019 10:39)

      Ciao Emy, a me è successa la stessa cosa. Sono entrato in una relazione, sembrava andasse tutto bene, ci ho messo tanto amore, dedizione e dolcezza. Ho ricevuto tanti complimenti ed apprezzamento, pensavo fosse normale comportarmi così. Io ero coinvolto, la controparte evidentemente no, fingeva. A quel punto ho visto altre persone salire sul palcoscenico, un amico per un we, un ex tornato all'attacco, ed infine un nuovo attore inedito. Ovviamente in una simile promiscuità non si può essere coinvolti. Sono stato usato per i miei sentimenti, le mie attenzioni, riempito di bugie, ed infine schernito, nel momento in cui la situazione non era piu evidentemente sostenibile. Ho chiuso, è stata una sofferenza grande, considerando il mio inopportuno coinvolgimento. Ho sopportato ulteriori successive provocazioni, senza reagire. Vedi Emy che la mia esperienza è perfettamente simmetrica alla tua, forse peggio.
      5
      Rispondi a Luca Commenta l’articolo

  13. Avatar di Silvia

    Silvia 5 mesi fa (3 Giugno 2019 12:55)

    Mi piace molto il tono scherzoso dell'articolo, mi fa stare bene! E, alcune frequentazioni che ho avuto, per un periodo sono state proprio così: molto scherzose, leggere e pure frivole se vuoi. E andava benissimo così. Dopo sono subentrate altre macumbe che le hanno rese più serie e probabilmente 'più pesanti'. La vera chiave sarebbe proprio mantenersi su un piano di leggerezza e serenità quando si comincia a frequentare un uomo - e me lo dico da sola che proprio questa leggerezza la sto imparando passo passo! :D
    0
    Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

    • Avatar di Carla

      Carla 5 mesi fa (3 Giugno 2019 13:35)

      Allora non devono durare piu' di un mese, perché al di là diventano cavoli amari. Io personalmente sono stufa di sprecare tempo e energia per delle storie "leggere". Se va, va, se non va, si soffre ma si ricomincia. NEXT please.
      -5
      Rispondi a Carla Commenta l’articolo

  14. Avatar di Katia

    Katia 5 mesi fa (2 Giugno 2019 9:53)

    Ciaoo ho bisogno di capire. E la seconda volta che l'uomo sparisce.Ik non capisco dove sbaglio.Eppure sono una donna definita carina. BOH.
    0
    Rispondi a Katia Commenta l’articolo

    • Avatar di Yisi

      Yisi 5 mesi fa (3 Giugno 2019 16:49)

      Ciao Katia , ho letto il tuo commento. Per me una donna carina non è sinonimo di una donna attraente ed intrigante .... Se lui sparisce possono essere per tanti motivi .... forse ha una famiglia, forse è un insicuro che vuole solo divertirsi , forse tu non sei così sicura di te stessa per farlo rimanere intrigato e accattivato da te e magari deve capire ciò che prova,,, comunque ,non voglio essere noiosa, ma il mio consiglio è, di essere te stessa , di darti valore e poi se son fiori , fioriranno , il tempo ti darà le risposte nel frattempo prova rilassarti e goditi ogni momento senza impazzire ,un grande saluto da una seguace di Ilaria .
      0
      Rispondi a Yisi Commenta l’articolo

  15. Avatar di Laura S

    Laura S 5 mesi fa (4 Giugno 2019 5:05)

    Bravissima Ilaria,ottimo articolo.E' esattamente il genere di uomini che incontro e che prima non riconoscevo facilmente.Adesso con le domande giuste e soprattutto ascoltando attentamente...ci impiegò meno tempo a capire qualcosa della personalità dell'uomo in questione.E '...purtroppo vero che molte donne hanno un'idea romantica dell'amore,mentre gli uomini hanno l'idea pragmatica del tutto subito con poco sforzo... beh prima o poi qualcuno normale ci sarà da qualche parte 🤔
    -2
    Rispondi a Laura S Commenta l’articolo

  16. Avatar di Lorena

    Lorena 5 mesi fa (3 Giugno 2019 22:54)

    Ciao a tutte e grazie a Ilaria per i suoi articoli mai scontati che ci aprono ad un nuovo modo, più sano e divertente, di vivere la vita. Io sto sperimentando però la situazione opposta. Ho iniziato una storia un po' per caso...Ho messo subito le mani avanti dicendo che volevo andarci piano e godermela senza tante aspettative. Lui però, non vedeva l'ora di dirlo a tutti gli amici e parenti compresi e faceva più o meno pressione perché si aspettava la stessa cosa da me. Io, pur trascorrendo anche momenti belli con lui, contrariamente a storie passate, mi sono sempre sentita molto incerta e questa cosa l'ho sempre ammessa. Ora però mi sento spesso in colpa e mi chiedo se sia giusto continuare quando il nostro coinvolgimento sembra essere così diverso...d'altro canto le storie che ho vissuto nel passato sempre con la massima serietà sono finite male e mi chiedevo se questa, iniziata così con leggerezza, poteva farmi sperimentare un modo diverso di stare insieme, un crescere lento ma positivo, ...ora non capisco più se mi sto ingannando e se il fatto che io non sia spinta a fare passi più concreti con lui (a parte andarci in ferie insieme) sia il segno invece che dovrei lasciarlo andare...
    3
    Rispondi a Lorena Commenta l’articolo

  17. Avatar di Maria

    Maria 5 mesi fa (3 Giugno 2019 10:08)

    Ciao Ilaria, mi viene in mente che ho fatto il contrario: molto coinvolta con chi subito ha detto di non esserlo e sono andata avanti quasi quattro anni nascondendo come potevo il mio coinvolgimento pur di non interromperlo. E alla fine lui, che tutto vedeva, se l’è presa con me perché sono stata “sleale” con lui. E mi ha mollata di colpo, senza se ne ma. Giusto però dovevo farlo io, con dignità e semplicità subito dopo lo slogan iniziale di lui “siamo amici più sesso”. Lezione amara ma così è. Un caro saluto a te
    -3
    Rispondi a Maria Commenta l’articolo

    • Avatar di Luca

      Luca 5 mesi fa (3 Giugno 2019 14:09)

      Ciao Maria. Si, dovevi farlo subito tu all'inizio, dopo lo slogan iniziale, se sentivi di non riuscire a reggere quella situazione. Ma con il senno di poi, sono bravi tutti... bisogna essere coinvolti in una cosa del genere per la prima volta, per capire. Lo capisco, nonostante lo slogan iniziale speravi che la situazione cambiasse. Purtroppo non succede, non bisogna investire. Se riesci a reggere la situazione "amici piu sesso " va bene. altrimenti chiudere. Comunque c'è di peggio, chi "amici piu sesso" neanche te lo dice, ma lo fa, dicendoti che a letto ci viene con il cuore. Quelle non sono persone, sono immondizia.
      2
      Rispondi a Luca Commenta l’articolo

    • Avatar di Ally

      Ally 5 mesi fa (4 Giugno 2019 10:53)

      Quelle persone fanno leva sul sentimento per ottenere i propri scopi. Perché dire all altro ciò che si vuole sentir dire permette di raggirare. Pessima gente, concordo Luca. Bisogna aprire bene occhi e orecchie sempre.
      0
      Rispondi a Ally Commenta l’articolo

  18. Avatar di Barbara

    Barbara 5 mesi fa (4 Giugno 2019 22:07)

    Michi potrebbe essere omosessuale e non volerlo dire!
    0
    Rispondi a Barbara Commenta l’articolo

    • Avatar di Michy

      Michy 5 mesi fa (5 Giugno 2019 1:52)

      Sai che ci avevo pensato veramente? Perché ok non volere relazioni serie, ma nemmeno sesso? Cioè delle avventure... Però mi è passato il dubbio quando mi ha detto che (una vita fa...) stava con una. Lui sa il tedesco e quando gli ho chiesto dove l'ha imparato mi ha detto che lo aveva impararo per lei. Quindi opzione gay esclusa! :-)
      4
      Rispondi a Michy Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 mesi fa (5 Giugno 2019 9:25)

      Continuiamo a credere alle fate e ai folletti...
      -6
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  19. Avatar di Michy

    Michy 5 mesi fa (3 Giugno 2019 22:30)

    Io ho conosciuto uno che a detta di una sua amica ha dichiarato che lui non si metterà mai con una donna, vuole stare da solo. E anche con me mi ha detto che lui è convintissimo e conferma la sua scelta, mentre parlavamo di relazioni in generale. Con me poi si è lasciato andare ad un romanticismo che mi ha lasciato stupita. Sempre dicendo che dovevamo rimanere amici e rifiutando di andare oltre agli abbracci, baci sul viso o sulla fronte, o complimenti di ammirazione della mia persona. Mi ha aiutato tantissimo in un frangente molto difficile della mia vita. Si è fatto in quattro, mi ha detto "se potessi smuoverei il mondo per te" e poi l'ha anche fatto. Si è lasciato dare un bacio (a sorpresa da me, ma poi è seguito il secondo e poi un abbraccio che sembrava non ci staccassimo più) e... mi è andato in tilt! ha cominciato a sparire, poi tornare, poi a dirmi che bisogna far decantare. Poi alla fine gli ho detto che non volevo essere sua amica, basta. Poi mi ha chiamato e ci era rimasto malissimo per il fatto che lo avevo mandato via e dicendo che sì, cercherà di darmi un'amicizia diversa, di ucire insieme per conoscerci meglio. Diciamo un'amicizia pre-relazione? Ma io non gli credo, secondo me è andato solo in crisi, appena gli passa mi cancella. Ma per paura di finire dove non voleva, cioè in una relazione. Ormai è più di un mese che non si fa sentire. Mi ha fatto quasi tenerezza. Mi spiace per lui più che per me. Vedremo se si rifarà sentire, dopo il periodo di decantazione che ha voluto. Solo che sarei tentata di chiamarlo, perché non sono mai stata un mese senza sentirlo. Ho paura che pensi che non ci tengo abbastanza, visto che dopo l'ultima volta che ci eravamo visti ho lasciato passare quasi un mese prima di portargli della roba che dovevo dargli e lui mi ha detto "ti sei ricordata di me". Ma anche in altre occasioni ho capito che lui aveva il dubbio che io facessi le cose per gioco. E quando lo cercavo, lui faceva in modo che fossi costretta ad andare da lui (abbiamo avuto rapporti di lavoro) ed era contentissimo di vedermi, mi ha anche chiesto scusa perché è un orso. Specifico che è tanto tempo che è da solo, e si vede che ha difficoltà a relazionarsi e prendere l'iniziativa. Quindi non so. Se lascio la presa, sono sicura che lui penserà che la mia era solo attrazione fisica o infatuazione. Ma nello stesso tempo non vorrei cercarlo, perché come ho letto qui, gli uomini non bisogna cercarli...
    4
    Rispondi a Michy Commenta l’articolo

    • Avatar di AnnaV

      AnnaV 5 mesi fa (4 Giugno 2019 9:41)

      Ha detto che non vuole una relazione, e tu ti fai il problema di quello che pensa lui di quello che vuoi tu? E (secondo me, peggio che peggio) ti comporti allo scopo di controllare quello che pensa?
      -5
      Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

    • Avatar di Michy

      Michy 5 mesi fa (4 Giugno 2019 18:56)

      Io non voglio controllare ciò che pensa, io vorrei capire ciò che pensa. E certamente non mi va che pensi di me qualcosa di diverso da ciò che sono, credo che a nessuna piacerebbe essere male interpretata da chiunque, non solo da un "lui". Poi, il fatto che non voglia una relazione, beh, io ho guardato ai suoi comportamenti non ai suoi discorsi. Puoi dirmi nero, ma se con gli occhi vedo giallo, io seguo ciò che vedo, non ciò che dici.
      6
      Rispondi a Michy Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 mesi fa (4 Giugno 2019 9:48)

      Domanda generale: ma quando vi trovate ad avere a che fare con soggetti del genere, non vi viene il sospetto di avere a che fare con persone altamente problematiche? Non pensate che queste persone altamente problematiche non faranno altro che rendervi la vita impossibile e davvero sgradevole, senza darvi nessuna delle sane soddisfazioni che una relazione dovrebbe dare? Non vi chiedete come mai invece di godervi il rapporto con una persona sana, che vi cerca emotivamente e sessualmente come si deve fare, che ha una sua vita equilibrata e non vi fa menate di sorta, andate a costruirvi degli inferni con persone pericolose?
      -3
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Irene

      Irene 5 mesi fa (4 Giugno 2019 10:37)

      @ilaria concordo pienamente;è vero che ci sono uomini in giro che hanno tanti problemi con se stessi e tanti uomini che tirano fuori scuse per fare ciò che vogliono ma per fortuna ce ne sono anche tanti di valore che si impegnano in una relazione.
      0
      Rispondi a Irene Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 mesi fa (4 Giugno 2019 11:01)

      Ma certo!
      0
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Michy

      Michy 5 mesi fa (4 Giugno 2019 19:57)

      Forse non mi sono spiegata bene. Lui non mi ha reso la vita sgradevole. Anzi, come ho scritto mi ha aiuta molto. Certo pensavo che la storia si stesse svolgendo in modo lineare e poi invece no. I momenti che ho passato con lui sono stati belli. Quando non ero con lui continuavo la mia vita, come al solito, non sono caduta in nessun inferno. Certo, ci si soffre quando capisci che l'uomo di cui sei innamorata si tira indietro. E cerchi di capire, cerchi di fare qualcosa perché non finisca tutto in una bolla di sapone. Comunque ci verrò fuori, certo che non mi sono mai trovata in una situazione come questa. Io ho sempre avuto situazioni "normali", come le hai descritte tu. Sia prima di sposarmi che con mio marito, che è passato a miglior vita purtroppo. Per questo ho iniziato a leggere questo blog, perché a me un uomo che si comportasse come questo non era mai capitato. Comunque grazie, terrò presente tutti i consigli che ho letto, non solo nei commenti ma anche negli articoli del blog.
      8
      Rispondi a Michy Commenta l’articolo

    • Avatar di Carla

      Carla 5 mesi fa (4 Giugno 2019 10:21)

      Ma tu sei pazza?
      -10
      Rispondi a Carla Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 mesi fa (4 Giugno 2019 10:26)

      Carla, dài, non mi sembra un modo il più giusto di esprimersi...
      -3
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Carla

      Carla 5 mesi fa (4 Giugno 2019 11:14)

      Pardon
      0
      Rispondi a Carla Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 5 mesi fa (4 Giugno 2019 11:49)

      Sarebbe troppo bello avere una storia con uno che ha detto che non si metterà mai con una donna. Un po’ come andare su Plutone a piedi. Vuoi mettere la soddisfazione?
      -3
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 mesi fa (4 Giugno 2019 13:02)

      :D :D :D
      -1
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Maria

      Maria 5 mesi fa (4 Giugno 2019 14:40)

      Ciao Michy, anch'io sono stata x un mesetto circa in una situazione abbastanza simile alla tua, che ho raccontato qui sul blog anche. Nel momento in cui ho deciso di dirigere tutta la mia empatia su me stessa invece che su di lui e sul suo essere "altamente problematico", come lo ha definito Ilaria, sono stata e sto meglio. Ho ripreso in mano la mia vita. Non sei una lampadina che spegne e accende a suo piacimento o a seconda del sentimento o del turbamento del momento.
      -1
      Rispondi a Maria Commenta l’articolo

    • Avatar di Michy

      Michy 5 mesi fa (4 Giugno 2019 19:32)

      Ma lui non è problematico, l'ho conosco da due anni. Sono io che gli ho creato un problema, cioè farlo entrare in una relazione. Negli altri aspetti della sua vita è perfettamente stabile, per questo mi piace. Gli ultimi mesi ho cercato di dargli la possibilità di muoversi come si sentiva, anche nel caos emotivo, senza cacciarlo via subito. Cercavo di capire, se è il caso di insistere un ancora o lasciare perdere. Io non ho bisogno di riprendere in mano la mia vita, nel post non ho parlato di me, ma io ho la mia vita, i miei interessi, la mia indipendenza. Io sono vedova, ho vissuto 20 anni felici di matrimonio con mio marito che purtroppo si è ammalato e mi ha lasciato. Questo è il primo uomo dopo di lui che mi ha preso veramente. Ne ho conosciuti altri, ma non mi hanno smosso nessuna voglia di relazione. Perché io sto benissimo anche da sola, ma questa persona è riuscita a farmi venire voglia di... averlo al mio fianco! Adesso rifletterò se cercarlo ancora almeno per un po'. Grazie comunque per i vostri commenti.
      5
      Rispondi a Michy Commenta l’articolo

    • Avatar di Maria

      Maria 5 mesi fa (5 Giugno 2019 13:28)

      Senz'altro tu Michy hai più esperienza di me, visto che hai alle spalle anche un matrimonio felice come hai raccontato, ma quello che volevo dire è che non mi sembra un comportamento onesto da parte sua. Sicuramente, poi, è una persona, almeno anagraficamente, adulta abbastanza da avere il dovere verso se stesso, e anche verso di te, di decidere cosa vuole. Nel frattempo che lo fa non mi sembra affatto corretto nei tuoi confronti tenerti in questo situazione di incertezza. Sei una persona, non una cosa. Non può essere colpa tua, a mio parere, di avergli creato problema: a questo punto, allora, se soffro di diabete è colpa di tutti gli alimenti con carboidrati che mi stimolano e io non so resistere, anche se ne va della mia salute. Così eclisso la mia responsabilità personale di agire dando la colpa a qualcos'altro- qualcun'altro. Questa è la mia opinione. :-)
      0
      Rispondi a Maria Commenta l’articolo

    • Avatar di Roberta

      Roberta 5 mesi fa (5 Giugno 2019 21:06)

      Ciao Ilaria, sarò acida a scrivere queste cose, ma un uomo che mi dica la frase del titolo del tuo articolo si meriterebbe un pizzone. Peccato che quando mi è capitato, purtroppo diverse volte, accampavo in scuse per giustificarlo. Un uomo che si permette di dire così, significa che non ha il minimo rispetto di chi ha di fronte. È giusta la mia riflessione o sono troppo drastica?
      -14
      Rispondi a Roberta Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 mesi fa (5 Giugno 2019 21:10)

      Sono d'accordo in linea di principio. Se "pizzone" vuole dire schiaffone direi di no, siamo contro la violenza, anche perché oltre alle altre colpe che abbiamo, potrebbero accusarci di fomentare la violenza sugli uomini. E sul principio, io che cosa ho scritto?
      -8
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Roberta

      Roberta 5 mesi fa (5 Giugno 2019 21:27)

      Ho estremizzato il concetto. Ovviamente non vado in giro a cercare di menare ogni melmetta che mi si presenta davanti. Non odio gli uomini, però sono un po' stufa di non essere presa sul serio. Diciamo che devo ancora mettere in pratica quello che è giusto fare. Forse inconsciamente penso che sia da "cattiva ragazza". Devo trasformarlo in donna che vuole una relazione che di può chiamare tale, non un succedaneo.
      -5
      Rispondi a Roberta Commenta l’articolo

    • Avatar di Roberta

      Roberta 5 mesi fa (5 Giugno 2019 22:46)

      Sul principio ho letto la possibile risposta (a lui) di non essere sicura che mi possa piacere (ed è anche la verità, almeno l'ultima volta che mi è capitato). È un modo netto per mettere in chiaro le cose al fine di farsi rispettare evitando l'inzerbinaggio.
      -3
      Rispondi a Roberta Commenta l’articolo

    • Avatar di Vittoria

      Vittoria 5 mesi fa (4 Giugno 2019 17:13)

      Un'amicizia diversa? Non si metterà mai con una donna? Abbracci e baci sul viso e sulla fronte? Io due domande me le farei Michy, anzi, non perdere altro tempo a pensare al nulla cosmico!
      -3
      Rispondi a Vittoria Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 5 mesi fa (4 Giugno 2019 17:32)

      Perché? Perché? Perché? La vita non è già abbastanza complicata senza personaggi del genere?!
      -5
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

  20. Avatar di Giorgia

    Giorgia 5 mesi fa (9 Giugno 2019 19:23)

    Buon pomeriggio, > > Sono una ragazza di 30 anni e ho difficolta nel trovare l`altra meta > della mela. > > Ho stima di me e mi accetto per come sono, grazie anche a un percorso > di psicoterapia iniziato nel 2017. > > Ho un problema con gli uomini e finora si e sempre ripetuto il seguente > schema: > 1) Conosco lui > 2) scambio di messaggi > 3) prima uscita) > 4) scambi di messaggi, ma meno frequenti, fino alla completa sparizione > di lui. > > Ci puo stare che ci sia un ripensamento o magari non viaggiamo nella > stessa lunghezza d`onda (lui non vuole una cosa seria e io invece si) > o non scatta quel qualcosa in piu per volere proseguire..ma non riesco > a togliermi dalla mente come mai si ripete lo stesso copione e non si > arrivi a 1 secondo, terzo incontro. > > So che il problema non sono io perche la considerazione che ho di me e > che sono carina e ho tutte le carte in regole, pero vorrei anche che > per una volta la ruota girasse anche dalla mia parte, in ambito > sentimentale. > > Non so cosa possa fare agli uomini per meritare tutto questo o come > mai mi capita di incontrare queste persone. > > Non so cosa piu pensare. >
    -4
    Rispondi a Giorgia Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 mesi fa (9 Giugno 2019 20:28)

      Ciao Giorgia, non so a quante situazioni tu faccia riferimento, a quali siano i tuoi criteri per stendere una casistica e fare statistica. Io tenderei a pensare che, semplicemente non hai fatto gli incontri giusti e che, come capita molto spesso, non vi siate piaciuti. Io percepisco un'eccessiva preoccupazione per il tema e forse ancora un po' poca consapevolezza da parte tua delle tue vulnerabilità. Se non conosci bene le tue aree di miglioramento, probabilmente ignori anche i tuoi punti forti e questo magari non ti aiuta a essere sufficientemente assertiva e a "bucare", a fare breccia. Hai trent'anni, sei una donna.
      0
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Giorgia

      Giorgia 5 mesi fa (9 Giugno 2019 22:45)

      Condivido anche io il pensiero che non abbia incontrato le persone giuste e che debba rafforzare alcune aree. E vero, ho molta preoccupazione in merito e devo lavorare ancora piu suvme stessa! Grazie x il supporto!
      0
      Rispondi a Giorgia Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 5 mesi fa (9 Giugno 2019 21:01)

      Giorgia, che dici di iniziare a pensare che non sei una metà ma un intero?
      0
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 mesi fa (9 Giugno 2019 21:03)

      Per esempio.
      0
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 5 mesi fa (9 Giugno 2019 22:05)

      Mi è tornato in mente 'Il pezzo perduto incontra la grande O' di Shel Silverstein, di cui parlavamo tempo fa.
      0
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

    • Avatar di Giorgia

      Giorgia 5 mesi fa (9 Giugno 2019 22:46)

      Giusto, hai ragione :)
      0
      Rispondi a Giorgia Commenta l’articolo