Ex: 2 cose da sapere e 3 passi da compiere

Ex: le cose giuste da fareAlzi la mano chi non ha un (o una) “ex”: un ex fidanzato, una ex moglie, un ex ragazzo, un ex marito o anche un ex passione sentimentale, cioè qualcuno o qualcuna per il quale hai provato una forte attrazione mai sbocciata in una vera storia d’amore…

Tutti abbiamo un “ex”.

Quel che provi per il tuo (o i tuoi) ex determina il tuo presente e il tuo futuro sentimentale.

All’interno del percorso Come fare innamorare un uomo e tenerselo (clicca sul titolo per vedere subito i video gratuiti e iscriverti gratis e senza impegno), dedico molto spazio alla questione di chiudere i conti con il passato e fornisco degli strumenti pratici per farlo davvero.

Oggi vorrei considerare la cosa anche da un altro punto di vista.

Qualche giorno fa ho ricevuto questa mail: “Ciao Ilaria, sono una ragazza di 29 anni che si definisce “mediamente felice”. Ho qualche problema, come tutti, e in più mi piacerebbe tanto trovare la persona giusta per me. Ti scrivo perché la settimana scorsa mi è successa una cosa che mi ha sconvolto. Ho chiesto l’amicizia su Facebook al mio ex: dopo due anni, la nostra storia è finita un anno e mezzo fa e adesso, per come la vedevo io, mi pareva ci stessimo riavvicinando. Beh, sai che cosa è successo? Mi ha rifiutato l’amicizia e, peggio mi sento, quando gli ho mandato un messaggio per chiedergli perché, lui mi ha risposto con un gelido: “Dov’è il problema?”. Ilaria, mi sento terribilmente stupida, ma questa storia mi ha fatto stare davvero male. Che cosa mi sta succedendo? Grazie e a presto. Cinzia”.

Cinzia soffre di qualcosa che è molto comune e che io chiamo “sindrome dell’ex”: anche se credeva di averlo fatto, non ha chiuso nel modo più utile per sé il rapporto con il suo ex, dal punto di vista della sua emotività e autonomia personale.

Sindrome dell’ex e Facebook

Quando si affronta una separazione le persone vivono di norma due tipi di sentimenti verso il proprio (o la propria) ex:

il primo è quello dell’amore-rimpianto: l’ex è l’essere umano migliore della terra e niente e nessuno è in grado di rivaleggiare con lei/lui. Se vivi la separazione con questo stato d’animo ti senti completamente perso/a e pensi che nessuno sarà piu in grado di amarti in quel modo, né sarà degno/a del tuo amore. Il bello dell’amore per te è finito per sempre, con la fine di questa storia. Non sarai più in grado di vivere l’amore.

Il secondo è quello della rabbia-rancore-odio. Il tuo ex (la tua ex) è tra le peggiori persone che hanno abitato sul pianeta terra e racchiude in sé tutte le caratteristiche negative che possono appartenere a un essere umano. E’ un bugiardo/a, un traditore o una traditrice, privo/a di valori e di virtù.E tu sei ossessionato/a da una sola domanda: “Come ho fatto a starci per così tanto tempo? Se sono caduta/o in quest’inganno ho qualche limite speciale e dunque il vero amore non fa per me. Morirò sola/o e disperato/a.

In linea generale questi sono atteggiamenti normali e vanno accettati come una parte importante del processo di separazione. Il fatto è che dopo qualche tempo devono essere superati.

E sai perché?

Ex: separarsi davvero per trovare la persona giusta

Perché si tratta di sentimenti che nascono da convinzioni negative sul tuo (o sulla tua) ex, ma, soprattutto su di te: rimanere a lungo con questi stati d’animo ti blocca, ti impedisce di uscire davvero dalla storia e di occuparti per davvero di attrarre la persona giusta per te.

Che fare?

Ecco tre passi da compiere progressivamente e con decisione.

Come fai ad attrarre un uomo senza sembrare una facile o una poco di buono?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

1)      Datti un tempo limite per dar sfogo alla tua tristezza, alla rabbia e al rimpianto: soffri certo, ma per un tempo limitato, non più di tre settimane o un mese, dopodiché decidi di uscire dal tuo dolore.

2)      Analizza la storia passata con distacco e obiettività: se è finita delle ragioni ci sono di sicuro. Che cosa hai imparato da quello che è successo? Che cosa è andato bene e che cosa sei certo/a che non ripeterai più?

3)      Dedicati a costruire la tua nuova vita in base alle regole dell’autonomia e dell’indipendenza: esci, divertiti, dedicati alle tue passioni e coltiva amicizie; fallo sempre contando solo sulle tue forze e sulle tue risorse personali, senza cercare appoggio negli altri. E’ questo il modo migliore per preparare il terreno ad attrarre la persona giusta per te.

Lasciami un commento e raccontami le tue esperienze nello spazio qui sotto.

Ex: fare tesoro dell’esperienza e rendere concreto un nuovo amore

Sono profondamente convinta che anche nei momenti di più grande tristezza, quali per esempio possono essere quelli della fine di un amore, sia importante mantenere alto il desiderio di vivere un amore autentico e sincero.

Con una nuova persona, su nuove basi.

Scoprendo nuovi aspetti di sé e del rapporto di coppia, più gratificanti e più appaganti.

Lasciandosi alle spalle quello che non ha funzionato con un ex.

Di come sia possibile mantenere vivo in sé un sano desiderio per una storia sana e appagante parlo nel percorso Come fare innamorare un uomo e tenerselo (clicca sul titolo per vedere subito i video gratuiti e iscriverti gratis e senza impegno).

All’interno ti guido a scoprire il meglio di te, a dispetto di delusioni e presunti fallimento e a scoprire il meglio degli uomini e di una relazione.

Per un rapporto autentico e onesto, pieno di rispetto.

Guarda i video dell’anteprima gratuitamente e inizia il percorso Come fare innamorare un uomo e tenerselo (clicca sul titolo per vedere subito i video gratuiti e iscriverti gratis e senza impegno).

Cordialmente

Ilaria

Lascia un Commento!

361 Commenti

  1. Avatar di Antonietta

    Antonietta 4 anni fa (10 Dicembre 2016 10:03)

    Ciao Ilaria,complimenti per il blog!Ti racconto velocemente la mia storia... Sono stata insieme con un uomo separato, con due figli ,per due anni ma si litigava spesso.Due caratteri difficili :-)...a luglio mi lascia dopo aver litigato e ora sono passati cinque mesi lontano da lui .in quest'ultimo periodo ci siamo visti di sfuggita, per strada, mentre stava in compagnia dei figli. Appena mi ha vista mi ha subito telefonato e mi ha anche sbloccato su wthasapp dopo due mesi di blocco. Al telefono è stato anche molto carino.Io non so più come mi devo comportare?! l'ho sempre cercato ma non mi va più di insistere... vorrei che tornasse da solo...cosa devo fare?Non riesco a non pensare a lui mi sembro una ragazzina...
    Rispondi a Antonietta Commenta l’articolo

  2. Avatar di Rick

    Rick 3 anni fa (19 Maggio 2017 20:16)

    Mi ha colpito molto la frase finale: preparare il terreno ad attrarre la persona giusta per te. Purtroppo il dolore di una fine , coincide con il rendersi conto di quanto noi siamo cambiati rispetto a quando abbiamo iniziato la relazione. Le persone ci cambiano, ci portano verso direzioni differenti , che noi prendiamo tenendo conto della coppia, della voglia di maturare, nel desiderio di aiutare chi ci sta vicino. Spesso una fine coincide nel preciso momento in cui ci troviamo in un nostro particolare momento di difficoltà (perdita del lavoro, economiche, difficoltà fisiche, familiari) e la persona che prima riceveva il nostro sostegno quando tutto andava bene, ora ci ha voltato le spalle nel momento più difficile. Ricominciare significa cercare di capire cosa è giusto difendere dei nostri cambiamenti, significa mantenere un contegno davanti a tutti quando vorresti dichiarare guerra al mondo intero per quanto ci è stato tolto, significa trovare lavoro in un contesto nuovo dove non è possibile far emergere nessuna emozione negativa, in un mondo che non accetta chi sta soffrendo per un passato che non ritornerà mai più. I Cambiamenti ci hanno portato lontani dai nostri punti di vista iniziali, ci hanno fatto ricredere sulle nostre passioni, ci hanno fatto allontanare un po dalle vecchie amicizie e ci hanno portato a consumare per il bene della coppia le poche risorse economiche. Se innamorarsi significa dare fiducia ad una persona, che prima vende il meglio di se e poi, lentamente ti porta via le cose più preziose (che non sono materiali, ma della tua anima) io mi chiedo come sia possibile cercare di ripercorrere nuovamente e ancora nuovamente lo stesso ponte che ci è crollato da sotto i piedi per troppe volte. Possiamo ricominciare tante volte, ma ogni volta ci accorgiamo che ci mancano pezzi e possiamo dare sempre di meno, e per me Amare significa dare se stessi, esserci, sostenere, rendere sereni, coinvolgere, trovare soluzioni , consolare, condividere, costruire e progettare. La gente pensa soltanto a facebook e a trom....... ;/
    Rispondi a Rick Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (19 Maggio 2017 20:35)

      Noi santi, gli altri diavoli, eh? Così è il discorso?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Chiara

      Chiara 3 anni fa (20 Maggio 2017 10:23)

      Ciao Rick, Da una parte io capisco bene il tuo sconforto per la fine di una relazione in cui si ha creduto, ma dall altra parte mi sorge una riflessione. Ho la sensazione... Anzi la consapevolezza che molti uomini quando escono da un matrimonio o da una relazione durata molti anni, vuoi per sconforto o per una sorta di debolezza personale ( non so bene come definirla) anche quando si ributtano in un altra relazione spesso partono già con la convinzione che tanto non funzionerà perché nella loro testa pensano di aver dato tanto, moltissimo nella relazione precedente che comunque non ha funzionato. Insomma la donna che capita dopo finisce per sentire questo stato, si rende conto che l uomo che ha a fianco e' nella relazione con un piede dentro e uno fuori, avverte la paura, si sente sminuita perché lei invece ci crede e magari ci mette l anima. Chi si vuole impegnare in una relazione autentica secondo me deve dare e ricevere, senza se è senza ma, in caso contrario meglio lasciar perdere.
      Rispondi a Chiara Commenta l’articolo

    • Avatar di Rick

      Rick 3 anni fa (20 Maggio 2017 21:10)

      Ti posso assicurare che per me è stato esattamente l'opposto... sono una persona che da il cuore, che ha una empatia e che capisce da uno sguardo quando la persona a fianco vuole dire qualcosa oppure è confusa... cerco sempre di mettere serenità, di trovare dal nulla il modo di colorare anche una giornata non proprio gioiosa. Il lavoro è una delle cause per cui dall'altra parte non c'era mai grande vitalità, cosi dopo aver fatto salti mortali per risolvere la mia condizione, mi sono messo con sacrificio e amore e ho fatto il possibile per aiutare anche lei nel trovare un lavoro. Dall'altra parte sapevo che c'erano problemi irrisolti del passato, io con lei ho messo stop con i pensieri e ho vissuto finalmente il presente, il mio desiderio era soltanto vedere sempre il sorriso stampato sul suo viso. Creare magia nonostante i pensieri di scadenze, affitti , pagamenti , preoccupazioni e mille difficoltà. La cosa all'inizio credo possa aver fatto molto piacere, ma dopo ho la certezza che nonostante i miei grandi sforzi, non sia stato sufficiente per farla uscire dai suoi pensieri del passato... delusioni profonde mai risolte,che tutti noi ci portiamo dentro e nessuno può curare. Le storie finiscono, ma credendo nell'amore, credevo anche che la reale motivazione fosse sempre dovuta ad una mancanza di responsabilità, ad una mancanza di coraggio e per le solite cavolate che si commettono quando non si hanno le idee chiare tipo tradimenti o reazioni stupide davanti a tutti ... io ho portato avanti tutto con riservatezza, con rispetto, con sincerità , con l'idea di dover fare passi da gigante per essere una persona migliore e dare il meglio di me. Mai e poi mai trascurata, mai e poi mai pur lavorando diverse volte in mezzo a tante persone nei locali ho pensato di fare il doppio gioco, mai seguita o controllata (quindi libertà assoluta). Vivo soltanto intensamente le emoziomi, mi piace crearle, mi piace dare un valore ad ogni cosa condivisa, e amavo ascoltarla e ascoltarla. Io mi reputo una persona che ha davvero tanto dentro, anche lei è stata formidabile perchè in un mare di persone che non sanno amare, avevo visto in lei finalmente tutti i valori che non si trovano più nelle persone che ormai si sono perse nella frenesia delle cose senza valore! Ma era una maschera, dentro si nascondeva soltanto un grosso vuoto da colmare, gigante... tanto da farmi innamorare e lei ricaricarsi le batterie vitali e poi notare lentamente la trasformazione , sempre più fredda, sempre meno sorrisi, sempre più silenzi (io non chiedevo, rispettavo,ma sapevo che il passato fa male). Ho scelto io di amare, ho scelto io di dare fiducia... ma cosi facendo anche io dovrò "nuovamente" curare delle ferite che non sono facili da nascondere o guarire e forse purtroppo ora capirò molto meglio i suoi silenzi.
      Rispondi a Rick Commenta l’articolo

    • Avatar di Betta

      Betta 3 anni fa (21 Maggio 2017 10:04)

      Quanto mi piacerebbe sapere cosa ne pensa lei e cosa significa quel "tradimenti e reazioni stupide davanti a tutti". Per il resto, Rick, se veramente sei come la persona che hai descritto qui, meriti complimenti per il modo appassionato e pieno di calore con cui sembri condurre la tua vita e, almeno apparentemente, desideri guidare quella dell'altra... Con amore!
      Rispondi a Betta Commenta l’articolo

    • Avatar di Rick

      Rick 3 anni fa (22 Maggio 2017 1:10)

      Quando scegli di amare lo fai e non pensi mai che sia la cosa sbagliata... forse come in tutte le cose quando dai troppo, il valore di quello che dai non viene mai riconosciuto... ci passano tutti... PECCATO CHE DOPO, NASCONO I COSI DETTI "UOMINI BASTARDI, COSI COME LE DONNE DEFINITE INDIPENDENTI (che amano se stesse e non lo fanno per cattiveria) , tutto questo dovuto a ferite impossibili da curare... la fiducia arriva al punto di esaurirsi e dopo paga sempre chi non merita purtroppo... se questo è l'amore oggi, salviamoci dagli psicologi, loro ci guadagnano grazie ai nostri problemi sentimentali! Alla fine se ci pensiamo, tutto è nella nostra testa, tutto una questione di pensieri, di idealizzazione di qualcosa che soltanto noi abbiamo visto come LUMINOSO, e non abbiamo il pulsante RESET. Andiamo avanti, la vita ci sorprende sempre! <3
      Rispondi a Rick Commenta l’articolo

    • Avatar di Rick

      Rick 3 anni fa (22 Maggio 2017 1:31)

      credimi , mi hanno giudicato tutti come un quindicenne, come se fosse un reato grave credere nell'amore... ah è vero il giornalino "CIOE'" quello dedicato ai problemi di cuore per le ragazzine, non va bene nel 2017, e non è indicato per i trentenni... Ti spingono tutti a dire...(donne e parenti compresi) ma che cavolo fai??? pensa a tromb..... tutte!!!! pensa , a trattarle male, pensa a fare il bast....... pensa a fare i soldi e divertirti... ma io a 40 anni non ci volgio andare in giro per le discoteche a cercare le ragazzine come un malato bavoso... persino fare il musicista, mi porta ad incontrare un sacco di belle ragazze ogni volta, eppure sono cresciuto con l'idea di avere intorno poche persone ma di valore, non mi piacciono le cose da buttar via il giorno dopo! forse credo di vivere ancora nel 1800 :/ .
      Rispondi a Rick Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 3 anni fa (21 Maggio 2017 11:34)

      Rick capisco il tuo abbattimento, ma se hai un concetto maturo di amore, spero ti sia reso conto che amare per aiutare una persona a crescere, anche in buona fede, è sbagliato e alla fine non funziona...è l' altra persona stessa che -innamorata- dovrebbe mettersi in gioco naturalmente...e se non lo ha fatto allora non era la persona che faceva per te, ne arriverà un' altra, ma tu amala senza cercare di cambiarla, senza fare un po' il suo papà (perché questo mi sembra da quello che scrivi)
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (21 Maggio 2017 16:11)

      Sono d'accordo, Max: é importante uscire dallo schema amore=aiuto, altrimenti si finisce in relazioni squilibrate e disfunzionali. Altrettanto importante é interrompere la coazione a ripetere, inconsapevolmente innescata dall'intima convinzione che gli altri non sappiano amare quanto noi. @Rick: continua a frequentare il blog, é tutta salute! ;-)
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Rick

      Rick 3 anni fa (22 Maggio 2017 1:19)

      No anzi, alla fine è lei che voleva cambiare me, io se amo accetto pregi e diffetti... avevo a che fare con una maestra , dopo un periodo di forte coinvolgimento e di grande ammirazione parte il momento di svalutazione dove ti trovi a camminare sul filo del rasoio... e non è la prima volta che succede... infatti adesso mi sono fatto un po di scuola, dovrò per forza ricordare da queste esperienza ,che amare è una nostra scelta perchè se vogliamo essere belle persone abbiamo il dovere di fare il primo passo come esseri umani, però dobbiamo purtroppo anche forzatamente progettare un piano d'azione per uscirne con il paracadute!!! Non ci può far del male la persona stessa che pensiamo ci supporterà nelle giornate più difficili. stop, scirvo troppo, scusate per il tema :)
      Rispondi a Rick Commenta l’articolo

    • Avatar di Andrea

      Andrea 3 anni fa (12 Settembre 2017 10:45)

      Ti capisco , anche troppo bene. Ho chiuso ieri una relazione cosi, durata 4 anni. Lei genitori separati, assisteva a scene che un figlio proprio non dovrebbe mai vedere. Io famiglia tipo mulino bianco. Lei grandi difficolta nella scuola, io a 22 anni già laureato con il massimo. Per 4 anni ho cercato di farla crescere, di insegnarle tutto, come si è donne e non solo femmine, qualunque valore, e tutti in buona fede anche quando si scontravano con i miei interessi. Nonostante avessi molto ma molto piu carisma le lasciavo sempre ampi spazi per sbagliare, trasformandomi da fidanzato a padre. Alla fine mi ha lasciato lei, perchè diceva che non sarebbe mai diventata quel genere di persona, che era attratta da situazioni negative come quelle che viveva già e in effetti dopo solo qualche giorno sembra vivere piu serena. A me tutto questo sembra incredibile..però sto lavorando per accettarlo. Una cosa che ho imparato è questa..se pensi che aiutando una persona nel momento piu brutto della sua vita lei ti resterà per sempre fedele e avrai un amore indiscusso allora sei solo parecchio insicuro.
      Rispondi a Andrea Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 3 anni fa (12 Settembre 2017 14:08)

      A me non sembra incredibile per niente :D
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di azzurra

      azzurra 3 anni fa (11 Giugno 2017 21:22)

      caro Rick capisco perfettamente quello che scrivi, potrei averlo scritto io perchè la mia relazione si è sviluppata esattamente come la descrivi. vorrei dirti di non abbatterti, ci sono donne profonde e sensibili, così come io mi auguro ci siano anche uomini. bisogna continuare a credere nella possibilità di una storia d'amore serena ed appagante! da questa relazione ho imparato che bisogna valutare meglio e prima le persone cui dare fiducia!
      Rispondi a azzurra Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 3 anni fa (22 Maggio 2017 12:31)

      Secondo me, uno O è pronto ad amare di nuovo, O è misogino. Delle due, l'una
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo