Conquistare un uomo: quando è il momento giusto per fare sesso con lui?

Fare sesso con un uomo: il momento giustoQuando si parla di conquistare un uomo, molte donne vorrebbero sapere quali sono i segreti più intimi della mente maschile. Soprattutto vorrebbere sapere che cosa lui pensa riguardo al fatto di fare sesso, quando, come e perché. Soprattutto non vorrebbero mai sbagliare il momento in cui iniziare a fare sesso con lui, per non avere né rimorsi, né rimpianti. Hai presente la situazione? Hai anche tu questo tipo di curiosità? Leggi fino in fondo.

Ti racconto una storiella interessante: qualche tempo fa ho tenuto una teleconferenza dedicata a i “7 Segreti dalla Mente degli Uomini che loro vorrebbero che tu conoscessi ma che non osano assolutamente dirti in faccia”

E’ stato un grande successo, come tutte le teleconferenze che tengo per gli iscritti al blog. E’ stata interessante e divertente ed è stato come sempre anche un utile esperimento per me, dal quale ho imparato molte cose.

Durante quella teleconferenza ho parlato di 7 rivelazioni dall’interno della mente maschile, rivelazioni davvero “calde” e importanti da conoscere se vuoi realizzare una relazione duratura, soddisfacente e davvero amorevole.

Amorevole, sì, perché capire la psicologia maschile significa compiere un passo verso la comprensione reciproca e nella comprensione reciproca c’è il vero amore, quello che permette a una relazione di durare nel tempo.

Durante la teleconferenza ho ribadito le basi sulle quali si fonda questo blog, che sono, appunto, l’imparare ad apprezzare te stessa e a darti valore e la conoscenza approfondita della psicologia maschile.

Se ti concentri su questi due aspetti, ti diventa facile e naturale attrarre nella tua vita l’uomo giusto per te.

Durante la teleconferenza, trattando dei 7 Segreti dalla Mente degli Uomini, ho affrontato anche argomenti collaterali.

Il fatto è che uno dei Segreti dalla Mente degli Uomini dei quali ho parlato riguarda i tempi “giusti” nei quali incominciare a fare sesso con un uomo che ti piace.

Fare sesso con un uomo: quando è davvero ora?

L’aspetto dei “tempo giusto” nel quale cominciare a fare sesso è cruciale in una relazione ed è anche paradossale, in quanto in genere un uomo vorrebbe fare sesso quanto prima (gli fa piacere, gli dà l’idea di avere conquistato una donna e nello stesso tempo gli dà la sensazione di non aver perso tempo ed energie) e, contemporaneamente, se è davvero alla ricerca di una storia importante, vorrebbe che la donna che gli interessa non si concedesse tanto presto.

Questo perché, quando una donna gli si concede molto presto all’inizio della storia, un uomo pensa che lei non lo faccia per lui in particolare, ma che lo farebbe anche con chiunque altro.

E, questo, a un uomo,  non piace per niente.

A un uomo non piace essere “uno qualsiasi” e non piace nemmeno essere usato, in nessun modo.

A te piace essere “una qualsiasi”? Ti piace essere “usata” dagli altri?

Ora, durante la teleconferenza, ci sono stati momenti nei quali ho aperto alle domande (se l’hai seguita in diretta o se ti guardi la registrazione puoi verificarlo direttamente) e le persone presenti mi hanno posto i loro interrogativi attraverso la chat, che era aperta a tutti.

Una domanda che mi ha colpito e che ritengo interessante per tutti veniva da una lettrice che dice di aver ceduto troppo presto a un uomo.

La sua domanda è: “ora, come posso rimediare?”

Come fai ad attrarre un uomo senza sembrare una facile o una poco di buono?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Ok, tutto è possibile, anche rimediare a un atteggiamento del genere  :) .

Se ti trovi in una situazione analoga e cioè pensi di aver assunto un atteggiamento che dà un’idea “sbaglliata” di te all’altro, un’idea che non corrisponde al vero, puoi procedere in questi tre semplici modi.

3 semplici modi per rimediare ai tuoi errori

1)      Accettare quello che hai fatto senza rimuginare e recriminare: quel che è stato è stato, puoi ricominciare da una nuova prospettiva

2)      Tenere ben presente che sei tu che “insegni” agli altri come ti devono trattare, anche in base al modo in cui tu tratti te stessa e al modo in cui permetti agli altri di trattarti

3)      Incominciare a comportarti nel modo più utile per te.

Cioè, per ciò che riguarda il fatto di aver cominciato a fare sesso “troppo presto” puoi decidere di rallentare e di fare in modo che si sospenda per qualche tempo.

Ovviamente questo va spiegato all’uomo che ti piace, con semplicità e con chiarezza, senza recriminare e senza fare storie di “errori”, “sbagli” e “tempi” più o meno giusti.

Senza “menate” insomma (gli uomini detestano le menate!!!).

Dopodiché è utile che tu ti dia da fare per spostare i vostri momenti insieme verso la direzione di vivere molte più esperienze non legate all’intimità sessuale.

Questo vi permette di approfondire la conoscenza e di capire se ci sono le basi per una relazione seria, che impegni entrambi.

Se il signore in questione si irrita di fronte a questo cambiamento, si irrigidisce e, addirittura, non si fa più sentire, beh, significa che aveva solo un genere di interesse verso di te e che non vuole avere una relazione seria con te.

Può essere un’informazione che ti rattrista, ma che di sicuro ti è molto utile, se hai sincero rispetto di te e ti interessa davvero avere una relazione importante e coinvolgente. E questo è molto positivo.

Per favore, quando hai finito di leggere, metti il tuo “mi piace” alla pagina Facebook de La Persona Giusta per Te, https://www.facebook.com/lapersonagiustaperte.

Grazie!

Cordialmente

Ilaria

Lascia un Commento!

120 Commenti

  1. Avatar di Laura

    Laura 8 anni fa (2 Luglio 2012 21:09)

    @davidone1967 te sei un caso raro...una vera eccezione! Ma fa piacere sapere che esistono ancora uomini come te!
    Rispondi a Laura Commenta l’articolo

  2. Avatar di Laura

    Laura 8 anni fa (2 Luglio 2012 21:12)

    Ciao! Innanzitutto, volevo fare i complimenti per la teleconferenza! Non ho potuto seguirla in diretta, ma ho visto la registrazione! Nel corso delle varie esperienze, per lo più negative, ho avuto modo di sperimentare i 7 punti affrontati nella conferenza! Però, ad un'attenta analisi, mi sembra di capire che gli uomini non sanno fare niente...alla fine, deve essere sempre la donna a fare tutto?! Ma c'è qualcosa che sanno fare gli uomini?
    Rispondi a Laura Commenta l’articolo

  3. Avatar di baby

    baby 8 anni fa (3 Luglio 2012 1:04)

    Quoto Laura.... In effetti, l'impressione che anch'io ho avuto è : Ma chi cavolo me lo fa fare? A me, sinceramente, sembra che i momenti migliori, più produttivi e felici della mia vita siano stati proprio -almeno fino ad adesso-quelli nei quali non avevo nessuna relazione, mi divertivo alla grande, ero concentrata su me stessa e sulle realizzazioni dei miei obiettivi. E guarda caso, tac, proprio allora arrivava qualcuno a disturbare la quiete... Oh..non so a voi...ma a volte mi sembra che avere una relazione sia una specie di lavoro... Come se non bastasse tutto quello che c'è già da fare nella vita!!! Vuoi mettere una serata con gli amici, il piacere di fare il tuo hobby preferito, una bella realizzazione professionale, un bel libro, un bel film? E magari un po' di sesso senza implicazioni sentimentali.... Alla fine quasi quasi li capisco, gli uomini...;))))
    Rispondi a baby Commenta l’articolo

  4. Avatar di bice

    bice 8 anni fa (3 Luglio 2012 17:25)

    Uh uh, posso dire un paio di cose? No, io non credo davvero che far aspettare per il sesso faccia innamorare qualcuno. Credo però che, se non vogliamo correre il rischio di andare a letto con qualcuno che vuole solo quello, convenga aspettare e studiare la situazione. Cosa che io non sono mai riuscita a fare... o meglio, cosa che sono riuscita a fare sempre meno via via che passavano gli anni e con l'esperienza diventavo meno "pudica". Quindi corro il rischio e a volte va male a volte va bene! Credo che un uomo si innamori se è predisposto per farlo, se incontra una persona che gli piace, se la conoscenza procede serena e non ci sono chiusure, fretta, giochetti... Il che non significa non corteggiarsi ma nemmeno non fare un passo alla volta. Io, ad esempio, tanto sono veloce nel sesso tanto sono lenta nel concedere altro (tempo libero, vacanze insieme, per non parlare delle chiavi di casa! Insomma, mi comporto più da maschietto...) e questo ha sempre tenuto legato chi era comunque fin dall'inizio interessato. Baby: anche per me fino a poco tempo fa era così... mi sembrava di essere cresciuta e di essere stata bene solo nei periodi da single e che i vari uomini mi avessero sempre frenata e trattenuta. A volte però vale la pena di riflettere se non siano noi ad adagiarci o frenarci da sole quando ci mettiamo in coppia. A parte questo, sicuramente può anche essere stato come dici e non per responsabilità tua (che poi son sempre da dividere), però concediti il dubbio che non sia la regola. Perché, ti assicuro, può anche essere diverso e che la persona che hai accanto sia stimolo e sostegno per il periodo più produttivo e felice della tua vita. Del resto, sì, amare è un lavoro: volontà, impegno e fiducia. Detto questo, il lavoro non è per forza sofferenza e sacrificio, ma anzi, se è quello giusto e tu sei nell'ottica giusta, è fonte di grande soddisfazione... E anche gli uomini, come le donne, alla fine più di tutto non vogliono altro che l'amore. Anche quando sembrano impegnati a correre dietro alle donne o a lavorare e fare soldi, io credo sia tutto un problema di mancanza d'amore e sicurezza...
    Rispondi a bice Commenta l’articolo

  5. Avatar di baby

    baby 8 anni fa (3 Luglio 2012 20:23)

    Grazie Bice. Concordo pienamente. Su un punto, però, io dissento: gli uomini non cercano amore e sicurezza. La sicurezza, soprattutto, è femmina. Loro amano il rischio, l'eccitazione, la conquista. E' per quello che si annoiano tanto facilmente. Il difficile è farli sempre stare sul filo del rasoio...ecco perchè dico che è un lavoro. Perchè noi femminucce vorremmo rilassarci un po', mollare la presa, fare un po' quello che ci pare, magari telefonare, farci coccolare...ed essere bisognose. Sì, perchè la vita è difficile, e spesso ci piacerebbe considerare il nostro uomo come la nostra migliore amica. Ma non lo è...e non dobbiamo mai dimenticarcene, se non ci vogliamo ritrovare con tristi conseguenze impreviste, tipo farsi lasciare da un momento all'altro. L'uomo non parla il nostro linguaggio...coccole e confidenze sono giuste tra amiche...è quello che dobbiamo imparare, se vogliamo cominciare ad avere rapporti migliori (John Gray docet...)
    Rispondi a baby Commenta l’articolo

  6. Avatar di tania

    tania 8 anni fa (4 Luglio 2012 0:52)

    Ciao Ilaria, ho seguito la conferenza (la parte che mi ero persa) e traggo le mie conclusioni su questo primo punto. Personalmente non mi sono mai posta il problema del sesso troppo presto o più tardi perchè già di mio ci vado coi piedi di piombo, è il mio carattere e il mio concetto di relazione, ovvero prendo in considerazione il sesso quando sono REALMENTE MOLTO innamorata, ho sempre agito così, non certo per calcolo, ripeto...è questione di carattere. Però negli ultimi tempi sto notando che gli uomini si fanno un'idea completamente sbagliata, tendono a considerare leggera qualsiasi donna solo perchè il trend è quello (nel loro cervello) e questa cosa mi fa imbestialire, mi disgusta nel profondo, tanto che mi arrabbio e tronco, non lascio alcuna possibiltà alla persona che mi ha incasellato in qs modo. La cosa però non mi fa stare bene, voglio dire non ci passo sopra fregandomene ma finisco per logorarmi con pensieri tipo "ma guarda 'sto stronzo"!
    Rispondi a tania Commenta l’articolo

  7. Avatar di Eleonora

    Eleonora 8 anni fa (4 Luglio 2012 12:59)

    TANIA, a loro fa comodissimo pensare cosi credendo dunque a ragione che se vuoi,CAMBI TU E NON LORO...dunque l'epiteto di cui sopra,va BENISSIMO. non prendertela.sono NULLITà.
    Rispondi a Eleonora Commenta l’articolo

  8. Avatar di Sonia

    Sonia 8 anni fa (4 Luglio 2012 15:09)

    Non credo ci sia un momento prestabilito o giusto a priori ma semplicemente ascoltarsi e capire quando ci si sente pronti a farsi coinvolgere così totalmente da una persona
    Rispondi a Sonia Commenta l’articolo

  9. Avatar di bice

    bice 8 anni fa (4 Luglio 2012 16:09)

    @ Baby: dipende dagli uomini! E poi bisogna intendersi bene... Io ne ho conosciuti molti che cercavano prima di tutto sicurezza, confidenze e coccole e dei quali sono stata la migliore amica. Poi quasi nessuno (nemmeno io) cerca relazioni morbose, con persone troppo bisognose, richiedenti, noiose, con le quali sentirsi ingabbiato... Credo che sia tutta una questione di equilibrio: da un lato la sicurezza, dall'altro un po' di brio. Stando nel mezzo, cioè non fuggendo dalla relazione, ma neanche dando per scontate le cose, credo non si sbagli. In genere nessuno vuole prendere troppo presto un impegno e tutti vogliono sentirsi liberi di scegliere e cambiare idea. Credo che a tutti piaccia l'idea di stare con qualcuno che se la sa cavare, ma a cui fa piacere condividere, chiedere un consiglio... senza essere una nullità senza l'altro. Almeno questa è la mia esperienza. Ci saranno momenti in cui uno dei due ha più bisogno, ma l'importante è che uno dei due non si ponga come bambino eternamente bisognoso, che da solo non fa nulla, che ha paura di tutto. Ecco, questo credo che a lungo andare stanchi chiunque. Anche se conosco donne contente di avere per compagni dei bambinoni da accudire e donne contente di avere trovato nell'uomo un padre... (però prima o poi si cresce o ci si stufa) Ecco, però, ripeto, questi sono estremi che non fanno stare davvero bene nemmeno il bisognoso, perché eternamente insicuro e troppo dipendente. Nei rapporti d'amore come negli altri. Io ho avuto amiche così, amiche che ti chiamano a tutte le ore e sono sempre in crisi, che ti tengono a parlare ore e ore sempre degli stessi problemi, che non si decidono a risolvere. Tra fiumi di lacrime e lagne continue... Ma ho avuto anche qualche uomo con tendenze simili. Se una donna o un uomo sono in queste condizioni non credo che la soluzione sia trovare la stampella di turno. Piuttosto rafforzare la propria autostima e indipendenza! Naturalmente non è facile capire, dalle poche parole scambiate qui sopra, cosa intendi esattamente per "essere bisognose" e "migliore amica"... Però, ecco, credo che un uomo possa essere un migliore amico e un confidente (anche se indubbiamente è diverso da una donna), solo che non si esageri (come credo non convenga esagerare con le amiche) avanzando pretese immature. Sì, gli uomini amano il rischio e la conquista: avere una vera relazione d'amore è un rischio e una continua conquista!!! Sempre che l'altra persona non sia tanto dipendente da ridursi ad uno zerbino che si possa trattare senza rispetto, pronta a tutto pur di non farsi lasciare. In quel caso un uomo potrebbe smettere di impegnarsi e dare la donna per scontata. D'altra parte, in una simile situazione, una donna farebbe lo stesso... Non so, io forse ho un punto di vista un po' particolare perché riconosco differenze tra uomo e donna, ma spesso mi comporto da uomo e mi pare quindi di capire più le loro ragioni che quelle femminili!
    Rispondi a bice Commenta l’articolo

  10. Avatar di Francesca

    Francesca 8 anni fa (6 Luglio 2012 10:39)

    boh io quoto tania e confermo che tra i ragazzi giovani (ho 22 anni) il tren è proprio questo, tranne per i pasionari del zerbinismo...cioè quei ragazzetti che adorano farsi trattare di cacca da ragazze stronze (quanta invidia) Io non mi pongo il problema del sesso, insomma passata la verginità (ultimo resudio del bigottismo inculcato dai miei genitori) e aver fatto aspettare il mio ragazzo 9 mesi (a 21 anni), se dovessimo lasciarci e ricominciare tutto da capo sicuramente non mi butterei nelle braccia di uno subito, ma xkè io x sciogliermi in quel senso (e dare tutta me stessa) ho bisogno di creare un legame davvero forte, cioè io senza "ti amo" e senza capire almeno parte della psiche dell'altro (sono una filantropa ahah) non riesco proprio a sciogliermi! Non so il mio corpo si sentirebbe violato. però quetso non significa far ripassare altri 9 mesi, nono, ho tolto ogni importanza al sesso....x anni ho creduto fosse chissà cosa ma è solo una fonte di piacere, niente + niente di meno, è una comunicazione intima fra corpi e in quanto tale....insomma....ci vuole un grado di intimità forte e io la riesco ad acquisire solo dopo che conosco bene l'altro! E poi me la vivrei tranquilla....gliela do dopo 3 mesi e poi mi molla? eeevvvaaabeee non sarà la fine del mondo, non sarà dicuramente colpa del sesso ma del fatto che non andavamo bene insieme Sono d'accordo cn chi diceva che i rapporti si costruiscono su ben altro che il sesso....su complicità, affetto, fedeltà, onestà, amore....e se l'altro non è disponibile....non lo sarebbe stato neanche se lo avessi fatto aspettare chissà quanto! è una questione di incastro.....sesso o non sesso se due persone sn sbagliate insieme non c'è nulla da fare Poi cmq è vero che prima la dai prima lui pensa che fai così con tutti...i maschi sn scemi e ragionano come scemi (la maggior parte) e finchè non verrò smentita penserò sempre male della loro pochezza (anche se eccezioni so che ci sono) ma sta a noi decidere come comportarmi, non farci condizionare dagli altri, dalla loro fretta ma ascoltare il nostro corpo e la nostra testa (noi che ne siamo capaci) e stare bene con noi stesse.....è l'atteggiamento che fa tutto...sesso o non sesso
    Rispondi a Francesca Commenta l’articolo

  11. Avatar di tania

    tania 8 anni fa (6 Luglio 2012 18:59)

    @Eleonora. Hai perfettamente ragione! Per noi vale il motto "Amare non significa tanto guardarsi negli occhi quanto piuttosto guardare nella stessa direzione".
    Rispondi a tania Commenta l’articolo

  12. Avatar di Eleonora

    Eleonora 8 anni fa (6 Luglio 2012 19:01)

    bravissima,FRANCESCA!!:)))))))
    Rispondi a Eleonora Commenta l’articolo

  13. Avatar di Eleonora

    Eleonora 8 anni fa (6 Luglio 2012 21:53)

    esatto,TANIA:volere le stesse cose.a quel punto,tutto diventa spontaneo,facile ed immediato...:)))
    Rispondi a Eleonora Commenta l’articolo

  14. Avatar di paola

    paola 8 anni fa (7 Luglio 2012 11:36)

    penso che un rapporto è soddisfacente quando senti di poter condividere pensieri ed emozioni.Quando riesci a condividere interessi,valori e visioni del mondo.Quando ti appaga fisicamente e mentalmente.Solo a quel punto puoi pensare ad un progetto di vita insieme.il resto sono solo incontri "per la ricerca".Al primo posto però metto il lavoro "con se stessi":cosa voglio? cosa mi piace? chi sono? cosa mi riconosco? cosa posso offrire io all'altro?cosa mi piacerebbe condividere con l'altro?quali sono i valori su cui fondo la mia giornata?Se rispondo a queste domande , trovare poi l'anima gemella è più facile.Da 31 anni sto con mio marito in modo soddisfacente,ma ora a 56 anni ho compreso che vorrei vivermi ancora più intensamente la mia vita sessuale,per questo mi sono rimessa "in gioco"con delicatezza ma anche determinazione.come si fa? ci sto pensando.Ho capito di tenere al mio futuro..lo voglio fresco e giovane come un tempo.
    Rispondi a paola Commenta l’articolo

  15. Avatar di Paolo B

    Paolo B 8 anni fa (9 Luglio 2012 13:51)

    @Francesca: che i maschi sono scemi e ragionano come scemi, forse è qualcosa che ti hanno messo in testa. Se riesci a dirlo con le tue (con tutta probabilità) pochissime esperienze, mi sa che non ce la fai a giudicare il "mare" essendoti bagnata con qualche "goccia". A me fa sempre specie vedere la pochezza di certi pregiudizi su cui magari certe persone basano la loro vita. Cioè un insulto alla Ragione per intero. Ma d'altronde è così che veniamo spesso "dominati" nei nostri pensieri. Per assurdo non contano gli esseri umani in realtà, ma ciò che si pensa di loro. Che la figura dell'uomo venga messa continuamente in "ridicolo" da film, telefilm pubblicità è oramai cosa certa. Che la donna sia oggettivizzata (sempre dai telefilm film ecc) come merce di consumo in tutte le maniere è anche questa realtà oggettiva. Per non parlare della concetto di famiglia. Ma che questo scavalchi la dignitosa Ragione di noi esseri umani è cosa scandalosa. Ho sempre pensato che la risorsa naturale della Ragione, sempre se USATA, superi tranquillamente ogni manipolazione esterna. Certo è che se uno si fa investire da questo, non fa altro che vivere come megafono di pregiudizi imposti. Totalitarismo mediatico insegna....
    Rispondi a Paolo B Commenta l’articolo

  16. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 8 anni fa (10 Luglio 2012 14:06)

    @ Paolo: hai ragione, non è un bel modo e nemmeno utile definire qualcun altro "scemo". Grazie per il commento.
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  17. Avatar di makeupposa

    makeupposa 8 anni fa (5 Ottobre 2012 19:56)

    Non ho visto la video conferenza, e mi piacerebbe vederla. Come posso fare? Io sono già iscritta alla newsletter. Volevo farti una domanda. Mi sono lasciata da qualche mese, e subito dopo ho incominciato a frequentare una persona che mi paice molto sia caratterialmente che fisicamente. Lui sa che a me piace, in quanto sentendoci molto assiduamente e ogni giorno, sono anche usciti discorsi che gli hanno fatto capire cio. Capita a volte che ci vediamo più volte alla settimana, e ci sentiamo tramite fb o altri modi d infromazioni, e altre in cui ci sentiamo solo, ma non ogni giorno e non ci vediamo. Io a volte non mi faccio sentire, perchè so che da parte mia potrebbe esserci qualcosa cosi aspetto che sia lui a fare il primo passo e a cercarmi. Cosa mi consigli di fare?? E come posso capire se a lui interesso realmente o è solo attrazione? Tralaltro io e lui ci leviamo un paio d'anni.
    Rispondi a makeupposa Commenta l’articolo

  18. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 8 anni fa (5 Ottobre 2012 22:46)

    Ciao Makeupposa, se vuoi il link alla teleconferenza scrivimi in privato a ilaria@lapersonagiusta.com. Se vuoi sapere se lui è interessato, non farti sentire mai più tu per prima. Che ti cerchi lui.
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  19. Avatar di makeupposa

    makeupposa 8 anni fa (6 Ottobre 2012 23:12)

    A volte non mi sono fatta sentire ed ho aspettato lui...e poi in seguito al fatto che si sia fatto sentire l'abbia fatto anche io. Ho fatto male??
    Rispondi a makeupposa Commenta l’articolo

  20. Avatar di makeupposa

    makeupposa 8 anni fa (6 Ottobre 2012 23:31)

    ilaria ho provato a mandarti l'email ma mi è tornata indietro, com mai?' è corretta l'email??
    Rispondi a makeupposa Commenta l’articolo