Come farti cercare da un uomo

come farti cercare da un uomo

Come farti cercare da un uomo?

Come fare in modo che qualcuno con il quale hai trovato un po’ di intesa ti corteggi e prenda l’iniziativa di conoscerti meglio senza che tu ti logori in attese esasperanti e in domande amletiche sul suo livello di interesse?

In che modo puoi incoraggiare, con naturalezza e con spontaneità un uomo a continuare il corteggiamento di modo che la frequentazione sia piacevole e non fonte di stress?

Perché questo è il punto.

In tempi di relazioni estremamente fluide e di amore liquido, molti uomini vogliono la vita facile, non intendono fare fatica

Allo stesso tempo molte donne rendono agli uomini la vita fin troppo facile, non si fanno problemi ad assecondarli in tutto e per tutto e quindi a rendersi disponibili.

Il che è il modo migliore per svalutarsi, per far crollare il valore delle proprie azioni in borsa 😉.

Per carità è legittimo che le donne si comportino come vogliono, ma alcuni atteggiamenti non sono utili nel medio o lungo termine.

Coloro che cercano attivamente un uomo, molto spesso riescono ad avere una relazione con lui, ma si tratta di una relazione superficiale, spesso complicata, non destinata a durare.

Una relazione probabilmente causa di delusione e di frustrazione.

Difficile, in genere, che un uomo rifiuti una donna che lo cerca assiduamente.

Improbabile che instauri con lei una relazione seria.

Perché?

Perché molti uomini ragionano secondo il principio per cui “ogni lasciata è persa”,

Così è ovvio che non sono intenzionati a costruire una relazione con una donna per la quale non si sono impegnati e sforzati fin dall’inizio.

E alla quale sicuramente non sono interessati a priori.

Il fatto che un uomo ti cerchi è infatti la prova che è veramente interessato a te, che vuole “uccidere il drago per te” e investire tempo ed energie per creare una relazione con te.

Ovviamente parliamo di uomini sani, non di “giocatori”, di seduttori seriali o di perversi di ogni colore.

Perché è importante farsi cercare invece di cercare

Detto questo è importante, quando lo si ritiene opportuno, farsi cercare anziché cercare, anche se “inseguire un uomo” apparentemente rende più facile trovare un partner.

Ma solo apparentemente.

E allora come fai a farti cercare da un uomo, senza usare banali trucchi o sciocche strategie, ma usando al meglio gli strumenti del gioco della seduzione?

Come farti cercare da un uomo. 10 regole importanti

1 La prima regola è la nostra regola d’oro e cioè quella di non cambiare la tua vita, le tue abitudini e la tua routine per lui.

Anzi, se possibile, quando conosci un uomo che ti interessa, riempi ulteriormente la tua vita di attività utili e divertenti, che ti servono anche come diversivo rispetto ad avere il pensiero fisso su di lui.

Ovviamente non devi comportarti come la super donna irraggiungibile e super impegnata, devi semplicemente mandare chiaro e forte il messaggio che la tua agenda è fitta di appuntamenti.

Di impegni di svago o di lavoro e che lui deve aiutarti, con il suo interesse e con la sua assiduità, a trovare uno spazio, un momento, per trascorrere del tempo assieme.

Tu non rinunci a nulla per lui e lui deve far sì che il tempo che ti rimane sia così interessante che per te valga la pena trascorrerlo insieme.

È la prima regola, perché è importante far capire all’altro che non sei a sua disposizione, non sei disperata, non hai una vita vuota tanto da aspettare con ansia che lui riempia.

Usa il tuo fascino femminile con intelligenza e stile

2 Scopri come usare la tua femminilità per far sì che lui continui nel suo corteggiamento.

In che modo? Quando sei con lui e parli con lui presenta il lato migliore di te. La tua simpatia, il tuo buon umore, il tuo senso dell’umorismo.

Dimentica preoccupazioni personali e di lavoro, ansie varie e problemi assortiti.

Nessuno – nessuno – di noi viventi è privo di problemi o di paure o di ansie. Anzi.

Per cui a me (parlo di me, proprio di me) sembra assolutamente normale che qualsiasi persona con la quale ho a che fare, indipendentemente da come si presenta a me in uno specifico momento, abbia qualche piccola o grande rogna con la quale convive da mezz’ora o da tutta la vita.

O, più probabilmente, rogne da mezz’ora e rogne da una vita.

Se pensi di avere a che fare con un uomo che non ha “grane” e che pensa che tu non abbia “grane”, temo che né tu né lui siate molto pronti per la vita e per l’amore.

Ciò detto non è necessario parlare dei propri problemi e portarli nel rapporto di continuo.

Ci saranno i momenti in cui condividerete insicurezze, paure e problemi e accadrà attraverso l’approfondirsi della vostra conoscenza.

Nel momento in cui lui ti cerca per stare con te e conoscerti meglio, sii semplicemente rilassata, tranquilla, sorridente.

E poi, molto importante. Non dirgli sempre di sì, non compiacerlo anche su quello che non ti va di farlo, non cercare di accontentarlo per paura di perderlo.

Saper dire di no è un segno di grande forza interiore, è carismatico e molto attraente per gli uomini di valore.

Meno, di certo, per le mezze calze.

Lascia una traccia nella sua mente e nelle sue emozioni

3 Fai qualcosa di piccolo e di memorabile ogni volta che lo incontri.

Spesso ripeto che non vale la pena buttarsi a pesce con un uomo e affrettare i tempi rispetto a quando fare sesso con lui.

Ti senti una donna libera e liberata?

Bene, in questo caso usa un po’ di strategia. Se ti va di avere dei rapporti intimi con qualcuno, dato che sei libera e liberata, fallo con qualcuno che ti piace dal punto di vista sessuale.

Ma non con l’uomo che ti sta corteggiando e con il quale vuoi un storia seria.

Desideri il rapporto della tua vita e vuoi scoprire il modo giusto per far innamorare un uomo e costruire con lui una relazione sana, serena e che duri nel tempo? Ecco il precorso che ti guida passo passo nella realizzazione di una vita di coppia sana e appagante, dal primo incontro fino alla convivenza

Con lui invece, rallenta e concedigli sorprendenti momenti di piccola intimità.

Un tenero bacio sulla guancia a sorpresa nel momento in cui vi salutate a fine appuntamento o nel bel mezzo di una conversazione coinvolgente.

Un tocco leggero e quasi impercettibile sulla coscia mentre il dialogo tra di voi è sciolto e simpatico.

Racconta un aneddoto divertente e memorabile, che riguarda la tua vita, un film che hai visto o un libro che hai letto.

Una tua esperienza particolare che può colpire la sua immaginazione.

Ricordo una volta che, parlando di viaggi, a una cena raccontai che avevo fatto un trasferimento in pullman da Sydeny a Brisbane, in Australia, durato 22 ore.

Un evento memorabile per me e per la mia schiena. E a quanto pare anche per le persone alle quali lo avevo raccontato.

Io ne parlai a quella cena per caso, senza nessuna intenzione di far colpo, eppure a distanza di anni i miei amici allora presenti non perdono occasione per ricordarmi quell’aneddoto e per prendermi in giro teneramente.

Se non ti cerca non è l’uomo giusto

4 Tieni presente che l’uomo giusto ti cerca e continua cercarti.

Sempre scartando i casi umani e gli stalker, un uomo che ci tiene a te, ti cerca con garbo, educazione e anche determinazione.

Se un uomo “molla il colpo” molto presto non è l’uomo per te, quindi non farti appaturniare da questo fatto.

Lascia andare e lascia correre, non perdere tempo.

5 Non fare la “piazzatrice di spazzole”.

Cioè non fare il venditore da mercato di paese di una volta, quello che doveva incantare le signore sugli ultimi ritrovati della tecnologia per tagliare le carote alla julienne.

In altre parole, non venderti, non fare cenni o allusioni o predicozzi più o meno manipolatori su quanto potreste andare d’accordo ed essere una bella coppia.

Sii molto chiara rispetto a quello che ti piace o non ti piace e nel contempo mantieni vivo il mistero e soprattutto una certa distanza.

L’essere assillante è da disperata.

Il distacco ti rende interessante e aumenta la curiosità e l’interesse da parte sua verso di te. Anche da parte di tutti gli altri.

Come essere indimenticabile e diversa da tutte le altre

6 Fate qualche attività insolita insieme: andare allo stadio a vedere la partita o un evento sportivo, partecipare a una competizione locale, una camminata o una corsa, gareggiare in un torneo di club o di quartiere o giocare magari a tennis, beach volley etc.

Anche in compagnia di (pochi) altri.

O anche visitare una mostra o un museo.

Vedersi fuori dai soliti schemi caffè-gelato-cena-festa-ballo permette di rilassarsi, mostrare la parte più autentica di sé e vedere quella dell’altro.

Non fare scivoloni che ti danneggiano

7 Manda i messaggi e le immagini giuste.

Posto che continuare a cercare via messaggio un uomo, anche semplicemente condividendo foto o immagini innocenti, è patetico e per niente affascinante, nulla ti impedisce, di tanto in tanto, di inviargli una foto di te magari mentre stai andando al lavoro o sei in pausa pranzo o in giro per la città.

Ricorda: meno vale sempre di più.

Le piccole dosi fanno venire appetito.

Non fargli fare indigestione e non fargli venire la nausea.

Inutile dire che se vuoi una storia seria, se non vuoi apparire ridicola e se non vuoi magari finire nelle chat “chiuse” di certi circoli maschili di zozzoni non devi mandare immagini sexy o allusive o volgari.

8 Dopo un’uscita insieme, non ricontattarlo per prima. Dopo che lo hai cercato tramite messaggio o telefonata e lui non ti ha risposto, non contattarlo di nuovo.

Fai in modo che sia sempre lui a riallacciare i fili del discorso, a meno che non sia uno di coloro che appaiono e scompaiono, se non sparisce e poi riappare.

In quel caso, lascialo perdere..

Non avere fretta, non mettergli fretta

9 Scopri un’attività che gli piacerebbe fare e che non ha mai fatto prima e che potete fare insieme.

Visitare una bella città che non ha mai visto, fare un trekking in montagna, una gita in una località molto particolare.

O anche una cena in un ristorante etnico, thailandese, indiano, etc

Insomma lega l’esperienza di te a una esperienza indimenticabile per piacevolezza e intensità.

Si deve trattare di un’esperienza piena di leggerezza e giocosa, non un'”importante prima volta” .

Capito mi hai?

10 Non affrettarti e non spingerlo a etichettare il vostro rapporto come una relazione di coppia.

Datti un tempo, direi un paio di mesi di frequentazione assidua e regolare (non online, non fatta di “buongiorno” e “buonanotte” via Whatsapp), per capire quali sono le sue intenzioni.

Se lui resta nel vago e non vuole una storia seria, dopo un paio di mesi in cui non vi è un deciso passo in avanti, o accetti – per davvero – che a te va bene una relazione “senza impegno” o dici chiaramente che secondo te è meglio non continuare.

E mantieni la parola.

Tieni presente che tutti noi, anche se magari non lo riconosciamo, diamo più valore a ciò che è poco disponibile e difficilmente raggiungibile e ne diamo molto poco a quello che è accessibile e facile da avere.

Fai la preziosa, nel senso più alto e sano del termine.

Ecco come farti cercare da un uomo.

Se poi vuoi scoprire molto di più sull’argomento per te c’è il mio percorso più ricco e succulento Come fare innamorare un uomo e tenerselo, clicca qui per scoprire di più adesso.

Lascia un Commento!

5 Commenti

  1. Avatar di Francesca

    Francesca 2 mesi fa (14 Giugno 2022 0:29)

    Ciao Ilaria, mi piacerebbe sapere cosa ne pensi di Instagram per contattare un uomo. In particolare se ti piace qualcuno che abita lontano, si può iniziare via instagram, suggerimenti? Chiedo perché mi piace un ragazzo che abita in un altro paese e questo potrebbe essere un inizio.
    Rispondi a Francesca Commenta l’articolo

  2. Avatar di Alfonsa

    Alfonsa 2 mesi fa (14 Giugno 2022 20:16)

    Ottimo articolo per le giovani, lo farò leggere a mia figlia , anche se ,avere un ragazzo ,non è tra i suoi prossimi "piani " ...... Per le anta come me è già tanto che un uomo ti guardi ......dopo il covid i maschietti si sono ritirati a vita tra amici stretti e amiche di letto , non vogliono più impegni ! Certo che dopo la separazione che ho avuto 10 anni fa, mi aspettavo di avere un'altra possibilità ma a quanto pare, ci devo rinunciare !
    Rispondi a Alfonsa Commenta l’articolo

  3. Avatar di Eve

    Eve 2 mesi fa (28 Giugno 2022 10:43)

    Cara Ilaria, Amica grande seppur sconosciuta. Forse e dico forse ho incontrato un uomo che mi cerca e non per portarmi solo a letto. Sono andata quindi a rituffarmi nei tuoi preziosissimi se non indispensabili consigli che considero delle vere e proprie scie di luce, in grado di dipanare ogni dubbio e di focalizzare ogni obiettivo e profondo desiderio dentro di me riguardo la relazione con un altro uomo. chiaro parlo per me, non mi permetto di essere la voce di tutte. E quindi cosa mi accade ora che ho più fiducia in me stessa e a quanto grazie a te ho compreso? Accade che ho bisogno di prendermi il mio tempo. e sebbene vorrei stare in sua compagnia ogni secondo, sento e dico che "oggi ho bisogno di tempo per me". È anche vero che ho tante cose da fare, ma sarebbero comunque occupazioni marginali. avrei un sacco di tempo libero. eppure qualcosa dentro di me mi impone, finalmente, di defilarmi un po per i fatti miei, sulla con me stessa. e pensare. perché anche se non lo dicono, gli uomini passano molto più tempo a pensare che a "sentire", al contrario di noi donne. Io sento il bisogno di pensare e di farlo per conto mio. Sebto finalmente bisogno di "pensarci su" di farmi sospirare , ma non in modo artificiale o forzato. sento che è giusto così, è naturale e non un'azione forzata o calcolatrice. beh un pochino sì ;)) ma solo per me stessa e non per voler per forza piacere o far capitolare l'ennesimo uomo che poi si dimostri quello più sbagliato. mi sento una roccia, anche se dentro sento molta fragilità. perché quando qualcuno ti fa stare bene davvero e non dico a letto (tant'è che non ci siamo ancora stati insieme) ti senti fragile... No intendo che mi vedo come una montagna la cui cima è là, lassù e vuole essere semplicemente conquistata. nessuna funivia, nessun volo. e parafrasando... se è un buon camminatore e vorrà davvero, ci arriverà, con rispetto e pazienza. Penso che ci riuscirà. Grazie Ilaria.
    Rispondi a Eve Commenta l’articolo