Come capire se piaci ad un uomo

come capire se piaci ad un uomoCome capire se piaci ad un uomo? Spesso è una domanda che ricorre “insistente” nella mente di molte donne e per molte buone ragioni, perbacco. Diciamo pure che ogni volta che incontriamo una persona, non necessariamente qualcuno che ci piace o al quale siamo interessate, che si tratti di un uomo o di una donna, ci chiediamo, magari solo inconsapevolmente: “gli/le farò buona impressione?”, “questa persona è davvero interessata a me e a ?”, “si rivolge a me con onestà o mi racconta un sacco di bugie o così e così?”. Riflettici. E’ un meccanismo che mettiamo in atto con tutti: dal macellaio che ci vende la fettina, al signore che ci dà indicazioni stradali, al professionista al quale abbiamo chiesto consulenza.

"Se mi è possibile ridere con te, di te e per te allora mi è impossibile non amarti. Te Stesso, Twitter"

Se questo atteggiamento che ci spinge a voler comprendere la realtà delle persone che ci circondano lo abbiamo nella vita di tutti i giorni, tanto più è lecito, naturale e spontaneo interrogarsi sulle reali intenzioni, sulle sensazioni e sulla predisposizione di un uomo che incontri in una situazione sociale o con il quale inizi a conversare “per piacere” o che, addirittura, sembra aver iniziato un corteggiamento nei tuoi confronti. E allora come  capire se piaci ad un uomo per davvero o se lui sta solo facendo il dongiovanni, ha voglia di dimostrare qualcosa se stesso o ai suoi amici o vuole giocare con te qualche ora o qualche giorno (o addirittura anni o mesi)?

Come capire se piaci ad un uomo: 7 segnali da tenere d’occhio

Intanto, cara mia, partiamo da te (e da chi, se no?). Per capire se piaci a un uomo o se piaci a un ragazzo, devi aguzzare l’ingegno (quello sempre) e devi abituarti a osservare tutto quello che accade dentro di te (nella vita di tutti i giorni, non solo quando sei di fronte a qualcuno che ti “risveglia i sensi”) e come si comportano le altre persone; invece di pensare a quanto sei sfortunata a essere ancora single o a concentrarti su quanto gli altri sono brutti e cattivi perché non fanno quello che vuoi tu, osserva il loro comportamento, senza giudicarlo.

Sul treno, per strada, in ufficio, nei locali. L’osservazione del comportamento delle persone ti insegna un sacco di cose su di te e sugli altri, ti dà un enorme “vantaggio competitivo” come dicono alcuni e ti permette di acquisire una straordinaria competenza nel capire se piaci ad un uomo, senza entrare in ansia o perdere la testa.

"Se gli sguardi hanno un linguaggio, anche il più imbecille si accorge quando sono innamorata cotta di lui. E.Bronte"

Osservare gli altri, le loro dinamiche e i loro schemi di comportamento e comprendere quello che osservi ti permette anche di sentirti più sicura di te e di aumentare la tua autostima. E non è poco. In più ti permette di rispondere in modo adeguato, in base a quel che ti interessa ottenere.

I segnali di gradimento o di sgradimento che gli altri ci inviano sono molto vari: alcuni sono verbali (le parole che dicono), altri riguardano il tono di voce, la postura e i gesti. Altri il linguaggio del corpo in relazione al gruppo, cioè come una persona si “posiziona” all’interno di un gruppo di persone. Ora io ti illustro 7 segnali base che possono aiutarti a capire se piaci davvero a un uomo o se è tutto uno scherzo.

Come si comporta un uomo che è davvero interessato

Ok, hai saltato tutta la prima parte e sei atterrata direttamente qui. Va bene, leggi partendo da qui e poi completa l’articolo, che è tutto importante ;)

1) Esce dal branco (e non ha paura di uscire dal branco). Et voilà, partiamo con il piatto forte, cara. Se un uomo esce dal branco per te, è davvero interessato e da questo atteggiamento puoi davvero capire se gli piaci. Che cosa significa “uscire dal branco”? Significa che in termini di “atteggiamento fisico”, di postura, di presa di distanza “fisica” dal gruppo, il nostro amico si allontana da dov’è, si avvicina a te e – dettaglio non poco importante – facendo questo si prende il proprio spazio, si “allarga”, si “mostra”, occupa del territorio senza timore di essere visto e di essere notato o anche di essere “giudicato dagli altri”.

Come fai a capire se è interessato a te, proprio a te, e non anche a miliardi di altre donne? Se ti dà l’esclusiva di questo atteggiamento, beh, è interessato a te. Diversamente usa il “marcare il territorio” per esibirsi agli altri (e alle altre) per giocare al piccolo seduttore e non ha nessun tipo di interesse esclusivo per te, mi spiace.

"Tra il clamore della folla ce ne stiamo io e te, felici di essere insieme, parlando senza dire nemmeno una parola. W.Whitman"

Attenzione, attenzione, prima nota a piè di pagina: per uscire dal branco intendiamo anche che il nostro eroe trova il coraggio e la forza (spericolatissimo, me ne rendo conto) di “lasciare il branco” e “uscire dal branco” non solo nel momento del primo approccio o nella fase del corteggiamento, ma anche quando si tratta di iniziare una relazione.

Un uomo che è veramente interessato a te non ti dice di continuo “ho il calcetto” o “ho la birra con gli amici”. Anche se la maggioranza degli uomini lo fa (infatti è branco mica per niente, quasi più gregge che branco, a dirla tutta). Il branco è per gli adolescenti. E per ora finiamola qua. Che oggi ci stiamo occupando ci come capire se piaci ad un uomo non se sei inciampata in uno dei tanti idioti in circolazione.

Seconda nota a piè di pagina: ne parlo ampiamente nel percorso Come sedurre un uomo senza stress né per te né per lui e qui lo ripeto in altro modo. Limitati a osservare e a constatare se lui esce dal branco, fa quell’immane sforzo di “abbandonare le vecchie abitudini e le certezze” per venire verso di te, per fare il primo passo, per chiamarti per il primo appuntamento. E anche dopo. Se non lo fa, non ne vale la pena. E poi ci sono anche altre questioni legate all’”essere in controllo”, delle quali parlo nel percorso. Uscire dal branco è un atteggiamento “fisico” e anche mentale. E’ molto importante.

Se rallenta per camminare al tuo passo, è amore

2) Istintivamente rallenta per camminare al tuo passo, anche se non avete stabilito contatto fisico (se non vi tenete per mano, ad esempio). Una ricerca della Pacific University di Seattle, partendo dal presupposto che in genere le donne camminano più lentamente degli uomini, ha provato che nelle coppie formate da un uomo e una donna che hanno un legame sentimentale, è lui che rallenta il passo per adeguarsi a lei, mentre in coppie di un uomo e di una donna che sono solo amici, entrambi si adeguano al passo dell’altro, lui rallentando leggermente, lei accelerando. Interessante, vero?

3) Il suo tono di voce diventa più basso e più profondo. Sia gli uomini sia le donne cambiano voce quando si trovano in presenza di qualcuno che per loro è attraente. Le donne tendono ad avere una voce più acuta e più alta rispetto al loro tono “normale”. Gli uomini, al contrario, abbassano la voce, la rendono più profonda.

4) Il suo sguardo è su di te, cerca e mantiene il contatto con i tuoi occhi e con il tuo sguardo. Non è sfuggente, non ti gira le spalle, non tiene la testa bassa (come gli adolescenti problematizzati). Ho reso l’idea?

5) Sorride spesso e volentieri con te e a te, in modo spontaneo, senza timore di mostrarsi agli altri. Cioè, gli viene proprio la voglia di sorridere, quando è con te. Non è poi così difficile capire se piaci ad un uomo, giusto? Guarda se ti sorride e, se quando è con te, ti sorride…

6) Riduce le distanze, cioè la distanza tra te e lui, intesa proprio come distanza fisica. Nota bene: non significa che allunga le mani o ti salta addosso, ma, parlandoti o interagendo con te, ti sta più vicino di quanto, per esempio, sta vicino a un suo amico o a un’altra donna (tu osserva, osserva e osserva, in modo rilassato, mi raccomando).

Credi nell’amore a prima vista o devo passarti davanti un’altra volta? Anonimo

L’importanza del contatto visivo, del sorriso e della ricerca istintiva di vicinanza fisica sono da una parte intuitive, dall’altra sottovalutate perché in una società impregnata di comunicazione “narcisistica” come la nostra sembrano atteggiamenti da persone “deboli”. Un vero figo dovrebbe essere distaccato e sfuggente, secondo il sapere popolare diffuso. E invece fior di ricerche hanno dimostrato da tempo che occhi, sorriso e prossimità veicolano i messaggi relazionali più importanti.

7) Ti dice la vera verità riguardo se stesso. Anzi, di più: ti racconta di sé cose che nessuno sa. Anche questo, se ci pensi, fa parte dell’”uscire dal branco “ per entrare in una relazione esclusiva. E anche su quanto l’attrazione per una persona aumenti la possibilità di aprirsi con lei ci sono delle ricerche scientifiche a riprova.

Tieni presente che i “segreti” che ti racconta devono essere autentici e devono trovare riscontro nella tua osservazione del contesto in cui vi muovete e dei segnali che ti manda l’intuito. Molti uomini “fingono” di confidare segreti tremendi ed essclusivi (magari strazianti) solo allo scopo di manipolare. Attenzione, attenzione :)

Che dici? Tanta ciccia. Un po’ ne sapevi già, un po’ forse non ne sapevi e di sicuro hai avuto una nuova prospettiva su tutte le 7 chiavi di lettura che ti ho proposto.

Ora ti consiglio un esercizio pratico e molto semplice (anche divertente) per aumentare la tua consapevolezza: quali sono gli atteggiamenti che TU assumi quando un uomo ti piace? Anche quelli, per risonanza, possono aiutarti a fare chiarezza su come capire se piaci ad un uomo.

Fammi capire che ti piace: se l’articolo ti ha dato spunti utili, metti il tuo “mi piace” a Facebook, con il pulsante che trovi qui in alto a sinistra. Grazie!

Lascia un Commento!

192 Commenti

  1. Avatar di Barbara

    Barbara 2 anni fa (21 Aprile 2017 10:25)

    Ciao a tutti mi trovo a rileggere ancora una volta questo articolo e perché? Perché nei momenti di confusione appare x miracolo si fb l'articolo giusto. Tutte cose che già so ma quando mi si presenta la situazione nella realtà......PANICO.....NON RAGIONO PIÙ.....CONFUSIONE TOTALE. Non dovrebbe essere così e quello che non riesco ad accettare non è il fatto che in uomo non mi ricambia ma il mio malessere
    Rispondi a Barbara Commenta l’articolo

  2. Avatar di laura

    laura 2 anni fa (22 Giugno 2017 17:32)

    ciao ilaria! innanzitutto complimenti per il tuo blog :) ho 25 anni e due settimane fa ho conosciuto un ragazzo in università, mi ha chiesto per un paio di volte di uscire e andarci a bere un caffè (quando eravamo in uni), poi la terza volta mi ha chiesto di vederci la sera in centro e subito mi ha baciata. nei giorni seguenti si è comportato bene, mi scriveva, continuava a chiedermi di uscire la sera. addirittura non ci siamo visti per due /tre giorni e si è lamentato (non in maniera pesante) di questa cosa. ma la settimana dopo è cambiato da così a così: mi ha chiesto qualche volta se mi trovavo in università, io quella settimana ero piuttosto impegnata con gli esami e quindi capitava che spegnessi il telefono alla sera oppure gli rispondessi che ero a casa. lui ha progressivamente perso interesse finché venerdì scorso verso sera mi ha chiesto come era andata la giornata, io ho pensato vabbè hai avuto anche una giornata per chiedermelo, e gli ho risposto la mattina dopo e lui ha letto ma non mi ha risposto e fino a ieri non si è fatto sentire. poi martedì sera mi scrive per dire scusa sono impegnatissimo in questi giorni e io il giorno dopo gli scrivo ma tranquillo, so che hai gli esami. il giorno stesso si fa rivedere in università (dato che era sparito anche dalla biblioteca) per chiedermi come va ed è subito scappato in bagno e quando è uscito non mi ha neanche salutata. io per educazione quando sono andata via dalla biblio gli ho mandato un messaggio per dirgli che tornavo a casa e lui mi ha risposto dopo 2 ore dicendo che lui già era a casa...insomma credo che abbia già perso interesse. come me lo spieghi ilaria? grazie!
    Rispondi a laura Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela

      Emanuela 2 anni fa (23 Giugno 2017 11:28)

      Ciao Laura, mi spieghi questo passaggio? "finché venerdì scorso verso sera mi ha chiesto come era andata la giornata, io ho pensato vabbè hai avuto anche una giornata per chiedermelo, e gli ho risposto la mattina dopo". Da quello che leggo sembrerebbe ( se ho inteso bene quello che hai scritto ) che tu hai intenzionalmente risposto il giorno dopo perché offesa dal fatto che dopo una giornata intera lui si sia ricordato di scriverti solo la sera. E' così?
      Rispondi a Emanuela Commenta l’articolo

    • Avatar di laura

      laura 2 anni fa (23 Giugno 2017 13:43)

      Ciao Emanuela si. Più che altro ho trovato ambiguo che la settimana prima mi scriveva continuamente già alla mattina per chiedermi se mi trovassi in università . La settimana dopo la cosa é scemata progressivamente tanto da scrivermi la sera (su questo purtroppo mi ha ricordato ragazzi passati che mi scrivevano verso le 23 quando ormai stavo per andare a dormire,ed erano tutto fuorché interessati a me).
      Rispondi a laura Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 2 anni fa (23 Giugno 2017 13:53)

      Non mi sembra che ci sia tanto da capire. Mi pare la classica situazione "non gli piaci abbastanza". Gli piaci, ti frequenta un po', ma non scatta altro. Doveva dirti qualcosa? Non so, io non me lo aspetterei.
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di laura

      laura 2 anni fa (23 Giugno 2017 14:59)

      Naturalmente, Anna, anzi grazie per esserti interessata a rispondere ma io credo ancora nell'educazione:) e non nelle sparizioni cosi :) se non la vedo sono la prima a metterci una pietra sopra :) Ciao! E grazie per la risposta :)
      Rispondi a laura Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 2 anni fa (23 Giugno 2017 18:48)

      Certo questo è il minimo sindacale. Ma che avrebbe potuto/dovuto dirti?
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di laura

      laura 2 anni fa (23 Giugno 2017 19:10)

      Dovuto no. Potuto secondo me si, dal momento che mi ha sempre detto che sono una ragazza buona e gentile , invece di scappare quel giorno potevamo prenderci il solito caffè e dirci (entrambi) che avevamo capito che era meglio restare amici :) é immaturo inventarsi scuse del tipo sono molto impegnato. É prendere in giro e non sopporto le prese in giro, ma ok evidentemente come del resto Ilaria ha scritto nei suoi articoli una persona come si deve non ha bisogno di scappare o addirittura cambiare posto in biblioteca e imboscarsi. Se é con la coscienza a posto che bisogno ha di farlo? Ma cmq per me va bene cosi anzi sarebbe stato un caso raro trovare uno che si comportasse con educazione. Ma le donne devono ambire a questo sia che sia un amico o un fidanzato , il rispetto deve esserci sempre. Ma é una mia opinione :)
      Rispondi a laura Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela

      Emanuela 2 anni fa (23 Giugno 2017 19:38)

      Dal tuo racconto però quella sfuggente appari tu e non lui. Esiste un linguaggio verbale e uno fatto da gesti e azioni molto importanti. Se si inizia a frequentare una persona e una delle due somma l'impossibilità a incontrarsi alla sorpresa del telefono spento, per non dimenticare il calcolo di rispondere il giorno dopo, chiunque con un minimo di equilibrio capirebbe di non aver fatto propriamente breccia nel cuore dell'altro e si allontanerebbe. Non avrebbe nemmeno senso chiamare la persona per un incontro chiarificatore ulteriore. Da ciò che ho letto non mi sei sembrata spontanea e interessata al ragazzo. Fermo restando che i tuoi impegni non dovevano essere derogati per nulla al mondo, non credo che tu credessi che potesse nascere qualcosa di buono da questa frequentazione a prescindere dalla fondatezza del tuo giudizio.
      Rispondi a Emanuela Commenta l’articolo

    • Avatar di laura

      laura 2 anni fa (23 Giugno 2017 22:36)

      Grazie innanzitutto per la risposta Emanuela. Mi sono chiesta se magari mi fossi posta male, però con tesi da preparare, esami e anche lavoro non riesco assolutamente ad essere presente quanto volesse lui. Tornavo a casa abbastanza esausta e le volte che siamo usciti dovevo prendere bus e metro per raggiungerlo e non avevo più forze ma comunque l'ho fatto perché mi trovavo bene. Certo non doveva aspettarsi che ci fidanzassimo in meno di una settimana ed è per questo che io non sarò stata spontanea (ma quello é dovuto al fatto di aver trovato troppe persone che mi hanno fatto male e ora sono più schiva) ma il fatto che volessi fare le cose con calma , non significa che non me ne fregasse nulla. Penso anche che lui avesse un po' fretta e al primo intoppo si sia allontanato. Poi ci sta innervosirsi per tel spento ecc, ma penso sarebbe stato sensato anche dire ti trovo fredda , come mai? . Avere un'opinione su come ti comporti per capire dove sbagli. Comunque grazie per le vostre opinioni almeno ho un riscontro da voi :)
      Rispondi a laura Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 2 anni fa (23 Giugno 2017 23:56)

      Beh laura, nel caso che sia stata tu fredda, per il prossimo che arriva saprai come comportarti per non farlo scappare...poi se scappa lui di per se, allora ci avrai solo guadagnato, penso che nella fase della conoscenza, nulla è dovuto da ambo le parti, soprattutto se la propositività non è più o meno equa.
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di laura

      laura 2 anni fa (24 Giugno 2017 11:24)

      grazie max per la risposta, anzi grazie a tutti per il supporto e per avermi fatto capire un po' meglio questa situazione. purtroppo sono una persona chiusa e riservata, faccio quello che posso per aprirmi, anzi ritengo ancora di aver dato tutto quello che potevo in una situazione del genere tra esami, tesi e lavoro, non potevo fare di più, a volte penso semplicemente di non essere capita. mi sono capitati ragazzi chiusi, ed essendo simile, per quanto sia stata dura, ci vedevo il buono, non lo confondevo con la superficialità o il poco interesse, a volte è sintomo solo di paura, ma capirlo è una questione di sensibilità. grazie ancora a tutti :)
      Rispondi a laura Commenta l’articolo

    • Avatar di mich

      mich 2 anni fa (24 Giugno 2017 0:34)

      Ciao! Ti volevo dire una cosa perché ci sono passata anch'io . Ho trovato tanti ragazzi che mo dicevano che sono fredda . Io mi sono sempre fatta colpa di questa cosa però noi non possiamo cambiare nostra natura. Penso solo debba arrivare persona giusta per te che sappia capire. Le persone chiuse sono difficile e non tutti hanno voglia di impegnarsi a fondo per abbattere la corazza a meno che non sono davvero interessate! molti la prendono sul personale perché sono insicuri non capiscono che é proprio carattere della persona. secondo me é interessato ma c'è rimasto male se no non doveva sentirsi in necessità di dirti "sono impegnato" é una scusa come a dire " dato che tu sei tanto impegnata, faccio anch'io il prezioso" ho questa impressione
      Rispondi a mich Commenta l’articolo

  3. Avatar di Daniel

    Daniel 3 anni fa (7 Febbraio 2016 12:58)

    Certo Ilaria, forse sono stato troppo sintetico e poco chiaro. Me ne scuso. Riformulo la domanda. Se una persona lui, lei si avvicina a comportarsi come i sette punti da te elencati e poi però si comporta da perfetto stronzo/a cosa bisogna pensare? Grazie
    Rispondi a Daniel Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (7 Febbraio 2016 13:01)

      Forse ci sono delle barriere linguistiche che mi rendono difficile la comprensione. Il pensiero finale credo di averlo compreso e ti rigiro la domanda: se lui e lei si comporta da perfetto stronzo/a, cosa bisogna pensare? A te che cosa viene in mente? Una risposta hai provato a formularla? :)
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Alessandro

      Alessandro 3 anni fa (7 Febbraio 2016 13:52)

      Se una ragazza mi si avvicina e vuole giocare con me tentando di sedurmi (mentre in realtà è già felicemente fidanzata) la reputo una stronza bella e buona perché sta giocando con i miei sentimenti. O forse lei, anche se già impegnata, sotto sotto non è poi tanto così felice come vuol far credere e allora vuole provare a giocare con altri uomini per dimostrare a se stessa che piace e che può trovare di meglio. Comunque mai esporsi troppo, almeno all'inizio. C'è il rischio di passare per bisognosi e facendo così le ragazze scappano.
      Rispondi a Alessandro Commenta l’articolo

    • Avatar di Madda

      Madda 3 anni fa (7 Febbraio 2016 18:17)

      Alessandro da ragazza ti posso assicurare che se i ragazzi si sentono bisognosi non non scappiamo,anzi..ma se noi vi mostriamo troppo interesse voi che fate?
      Rispondi a Madda Commenta l’articolo

    • Avatar di helen

      helen 3 anni fa (7 Febbraio 2016 18:59)

      Non ci siamo. Se i ragazzi si senton bisognosi non si scappa??
      Rispondi a helen Commenta l’articolo

    • Avatar di Sole

      Sole 3 anni fa (7 Febbraio 2016 19:19)

      Si scappa, si scappa....con gentilezza, ma si scappa.
      Rispondi a Sole Commenta l’articolo

    • Avatar di helen

      helen 3 anni fa (8 Febbraio 2016 9:00)

      Il bisognoso ha scritto in fronte: mi piaci, non so bene chi sei ma ho fretta, devo smettere di esser solo, devo mostrare a me stesso e al mondo che piaccio e tu potresti andarmi bene, al limite poi ti manipolo per riadattarti alle mie esigenze visto che devi portarmi benessere secondo la mia visione rigida delle cose e se tu ti opporrai al rimaneggiamento ti farò sentire sbagliata perché in fondo mi hai detto di si, e se mi manderai a quel paese avrò una ennesima riprova che le donne son stronze perché vogliono troppo, non sono più quelle di una volta. Da girare al maschile o al femminile secondo i gusti.
      Rispondi a helen Commenta l’articolo

    • Avatar di Matilde

      Matilde 3 anni fa (8 Febbraio 2016 14:56)

      Helen, complimenti ottima analisi. La condivido in pieno.
      Rispondi a Matilde Commenta l’articolo

    • Avatar di Alessandro

      Alessandro 3 anni fa (8 Febbraio 2016 1:00)

      @ Madda: Ciao Madda. A me sinceramente non è ancora successo che una ragazza sia interessata a un ragazzo bisognoso, anzi, è sempre successo il contrario: le ragazze scappano, magari con educazione, ma scappano. Se invece il tipo è stronzo, o magari problematico, che ne so, tatuato o palestrato ecco che le ragazze non scappano più, chissà perché. Lo dico non tanto perché mi faccio io dei complessi, bensì perché mi è capitato spesso di vedere per strada ragazzi trasandati, mezzi drogati o strani con belle ragazze al fianco. L'ultima mi è capitata proprio ieri per strada: lui vestito sempre malissimo con jeans larghi tipo clown da circo, lavativo che non ha voglia di lavorare e che ha l'abitudine di litigare con sua madre e di offendere sua madre era accompagnato da una bella moretta sorridente. Guarda te uno così se può avere fascino o qualcos'altro!!!!!!!! Da farti cadere le palle per terra!!!! E se una ragazza mi viene a dire che difende uno così vuol dire che non ha capito niente dalla vita e che è uguale a lui. Un miserabile! Se avessi la fortuna di incontrare una ragazza che mi piace e che mi dimostra troppo interesse, come tu dici, non me la farei certo scappare! Il problema purtroppo è che ancora non mi è successa una cosa simile, si vede che il destino ancora non me l'ha fatta conoscere. O forse perché io sono ancora una persona di altri tempi, che crede ancora nel vero amore, nei sentimenti, nel rispetto e nella sincerità, quando magari queste cose ormai non esistono più ed è un vero peccato...
      Rispondi a Alessandro Commenta l’articolo

    • Avatar di Madda

      Madda 3 anni fa (8 Febbraio 2016 17:29)

      Alessandro ciao scusami ahah non lo sapevo..siccome il ragazzo con cui ho problemi è molto bisognoso io gli sto accanto anche se a lui non gli interesso..ce io non sono scappata comunque se per voi e così ok :) Sa qualcuno aiutarmi col mio? ho scritto ieri qui il mio problema ma non credo qualcuno l'abbia letto :)
      Rispondi a Madda Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 anni fa (8 Febbraio 2016 17:51)

      L'italiano, Madda, l'italiano :)
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Madda

      Madda 3 anni fa (9 Febbraio 2016 11:50)

      Scusatemi ma non sono italiana ma cerchero di fare del mio meglio:)
      Rispondi a Madda Commenta l’articolo

    • Avatar di Irene

      Irene 2 anni fa (22 Luglio 2017 20:03)

      Madda, hai tutta la mia approvazione. Proprio perchè, pur non essendo italiana, hai provato a comunicare. Ilaria dovremmo risponderle.... :)
      Rispondi a Irene Commenta l’articolo

    • Avatar di eleonora

      eleonora 3 anni fa (6 Aprile 2016 21:19)

      tranquillo...............anche io ragionavo cosi ...poi è arrivato l'uomo ultra romantico che non mi ha lasciata+,un uomo d'altri tempi in tutto!!:))))))))))))))))) arriva quando anche tu sarai pronto,fridati!!;)
      Rispondi a eleonora Commenta l’articolo

    • Avatar di helen

      helen 3 anni fa (8 Febbraio 2016 8:41)

      Alessandro tu mostri di adottare una tattica. Se io mi mostro troppo interessato poi do' l'idea di essere bisognoso. Quindi faccio il finto interessato a metà. Di queste tattiche è pieno il web. In realtà non è che sembri, lo sei (bisognoso). Fingere all'inizio rimanda solo la risoluzione del problema. Se sei bisognoso poi salta comunque fuori. Come? Instillando nella relazione nascente una certa quota di ansia, di insicurezza, facendo dipendere dall'altro il barometro meteorologico della propria vita. Le carte si scoprono sempre. Allora o non sei realmente bisognoso e allora le tattiche non servono perché hai scelto una altrettanto equilibrata, o lo sei e instauri un rapporto basato sull'occultamento, sulla dissimulazione che è una roba faticosa, controproducente e alla fine fallimentare. La prima battuta è: lasciarsi incuriosire da una donna tranquilla, in pace con se stessa, con obiettivi personali, prendersi del tempo per conoscerla e poi iniziare a corteggiarla, ma non al risparmio, col bilancino. Il problema siam sempre noi, gli altri vengono dopo. Se non si capisce questo non ha senso tutto il resto.
      Rispondi a helen Commenta l’articolo

    • Avatar di clacla

      clacla 3 anni fa (8 Febbraio 2016 12:32)

      Sì ed è proprio perché si fa dipendere il barometro metereologico della propria vita dall'altro che si fa scappare l'altro che giustamente rifiuta questa responsabilità e allo stesso tempo, ribaltando il punto di vista è per questo che è importante non essere bisognosi, e avere in mano la propria vita, non farla dipendere da nessuno che da sé stessi, sono d'accordo!
      Rispondi a clacla Commenta l’articolo

    • Avatar di Marco

      Marco 3 anni fa (21 Febbraio 2016 16:48)

      Voi avete detto bene, è innegabile. Ma ci sono uomini che fanno le cose in modo equilibrato che lo sono effettivamente (hanno superato la fase bisognosa, che c'è quasi per tutti noi quando iniziano a piacerci le donne in età adolescenziale), che le donne snobbano facilmente.. e altri totalmente sconsiderati che invece hanno successo, non con tutte per fortuna ed è a quelle che personalmente io miro... io mi sento di non dare totalmente torto ad Alessandro, perchè è una realtà di molte donne che sinceramente a me lascia totalmente esterrefatto... E poi scusa, quando a un uomo piaci davvero non ti sembra che forse sia anche normale non capirci più nulla? alla fine siamo fatti di carne e ossa, non siamo automi e chi cade poco in queste dinamiche (ne dubito, perchè esistono le eccezioni) non credi che sia un perfetto manipolatore e un elemento che vuole il proprio benessere feticistico a discapito della vostra dignità ? sono interessato ad avere una risposta, perchè mi sembra un discorso molto interessante. :)
      Rispondi a Marco Commenta l’articolo

    • Avatar di Flora

      Flora 2 anni fa (9 Aprile 2017 22:32)

      Finalmente leggo qualcosa di sensato!!! Grazie mie e applico subito!!!!! Anche se non ho capito se sei uomo o donna?
      Rispondi a Flora Commenta l’articolo

  4. Avatar di Sasa

    Sasa 1 anno fa (1 Agosto 2017 15:41)

    Ho iniziato a frequentare un mio coetaneo da un mese... Ma vedo che qualcosa è cambiato dopo che abbiamo avuto un contatto un po' più intimo. Non ho avuto molti ragazzi... Anzi quasi zero e lui lo sa... All'inizio era tutto un voglio vederti, ti desidero etc... Ora si fa sentire tutti i giorni ma mi sembra che la cosa è caduta sull'amicizia. Mi rompe sta cosa e glielo ho scritto... Lui mi disse che ne avremmo parlato di persona ma nada... Come devo comportarmi?
    Rispondi a Sasa Commenta l’articolo

  5. Avatar di Demi

    Demi 1 anno fa (10 Ottobre 2017 0:56)

    Ben detto! Ti pare mai che uno seriamente debba mettere in discussione idee e convinzioni per compiacere qualcuno o mostrare interesse ed empatia? Naaaa. Mai, lo trovo assurdo e inutile. Dopo secoli (vabbe decenni va!) impiegati a trovare la propria strada, una certa coerenza di fondo e soprattutto il proprio personalissimo modo di intendere la vita? Come dici tu, arricchiamo le vedute e puntiamo lo sguardo verso cose comuni, semmai!
    Rispondi a Demi Commenta l’articolo

  6. Avatar di Aldebaran

    Aldebaran 1 anno fa (26 Novembre 2017 12:25)

    Cara Ilaria, il tuo articolo ė interessante e, come sempre, utile dal punto di vista pratico, qualità che apprezzo particolarmente nella materia di cui trattiamo. Ora avrei una domanda. Un uomo interessato(e magari te l'ha anche detto apertamente) ti può fare delle provocazioni verbali per vedere come reagisci, cioè capire se sei forte, e quindi affidabile per una relazione seria, oppure sei frignosa(orrore) e fatta di pasta frolla? Attendo la tua risposta e ti ringrazio anticipatamente. Colgo l'occasione per invitati anche a preparare un intero articolo su "provocazione maschile ed interesse".
    Rispondi a Aldebaran Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 anno fa (26 Novembre 2017 13:32)

      Sì, lo so che gira 'sta tesi maschilista che il tipo che frequenti ti testi per vedere se hai i numeri per stare con lui. Eh, urca, perbacco. E' un principio allucinante; nessuno deve testare nessuno se non in determinati contesti in cui tale è il rapporto tra le parti, trasparente e anche necessario per il buon funzionamento di un'organizzazione nella quale sono richiesti determinati requisiti, concordati da tutte le parti. Dico io, ma come si permette uno di testarti? Io personalmente qualificherei lui, come un cretino immaturo. Test eseguito. Miseramente fallito.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 1 anno fa (26 Novembre 2017 13:36)

      Chapeau!
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Chiara

      Chiara 1 anno fa (26 Novembre 2017 16:35)

      Ilaria Cardani uber alles! Poi, è un atteggiamento che puzza di manipolazione lontano un miglio, ma fa tanto bene al cuore di chi giustifica le proprie bassezze, raccontandola e raccontandosela!
      Rispondi a Chiara Commenta l’articolo

  7. Avatar di Lò88

    Lò88 12 mesi fa (30 Gennaio 2018 13:15)

    Cara Ilaria, complimenti per la realizzazione di questo sito. Vi scrivo per presentarvi un po' la mia situazione attuale in cui non riesco pienamente ad avere le idee chiare. Da circa 4 mesi, sto frequentando un ragazzo (amico d'infanzia) con il tempo, ci siamo persi di vista se non mantenendo solo contatti social. Ci siamo incontrati per caso una sera, ci siamo salutati e chiacchierato rapidamente al punto che lui mi ha chiesto di vederci successivamente per un caffè. Ci siamo scambiati i numeri di cellulare e ci siamo visti per un caffè. quando ci siamo visti, abbiamo parlato di tutto anche Delle nostre ultime relazioni che sono state deludenti e sofferenti per entrambi. Aggiungo un particolare di questo incontro (amo i cani e sa di questa mia passione e lui ha portato insieme il suo cane) non so se sia utile come particolare😊. Dopo il caffè, mi riaccompagna a casa e ci risentiamo successivamente. Insomma viene a giocare con i miei amici a beach volley e dopo la partita va a giocare a calcetto, lo invito al mio compleanno e trascorriamo una serata insieme da soli e mi fa anche un regalo. Lui mi invita anche al suo compleanno la mattina solo io e lui e la sera mi invita con i suoi amici di comitiva, trascorriamo insieme capodanno insieme al suo gruppo e in più mi inserisce nel suo gruppo. Ci siamo visti anche da soli ma il contatto fisico non c'è ancora stato.lui mi appare sempre molto timido. Mi piacerebbe avere un vostro parere in merito. Ringrazio chi mi risponderà. Buon proseguimento di giornata.
    Rispondi a Lò88 Commenta l’articolo

  8. Avatar di Confusa89

    Confusa89 11 mesi fa (1 Marzo 2018 19:15)

    Ciao, ho bisogno di un parere... a capodanno ho conosciuto un ragazzo da quella sera ci siamo sentiti tutti i giorni e visti 4 volte in tutto e ogni volta lui è stato un perfetto gentiluomo...poi è dovuto partire lavora fuori a stagione e ciò significa stare vua 8/9 mesi ma ha continuato a cercarmi tutti giorni appena finiva di lavorare non mancava mai il msg del buon giorno ne quello della buona notte, esce il sabato sera con gli amici e mi scrive. Lui ha ammesso di aver evitato di uscire spesso con me quando era qui perché sapeva della partenza prima di partire mi ha detto anche che non vuole che ci leghiamo più di tanto per il momento perché siamo lontani, ma comunque continua a farsi sentire anche se negli ultimi 3 giorni le nostre chat sono un po' più fredde perché abbiamo ripreso questo argomento. Io non capisco se lui sia interessato o devo lasciarlo stare oppure posso aspettarlo... grazie
    Rispondi a Confusa89 Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 11 mesi fa (1 Marzo 2018 20:36)

      Secondo te, è questo il modo attraverso il quale un uomo dimostra interesse a una donna? Tu credi davvero a tutto quello che ti ha detto? Soprattutto, il suo comportamento ti sembra sensato? Perché, sai, prima di chiedere consiglio, bisognerebbe fermarsi a riflettere e porsi delle domande.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo