Anche tu puoi ottenere quello che vuoi

Hai mai pensato di trovarti davvero nella situazione di avere tutto ciò che vuoi, sia dal punto di vista della tua vita sentimentale, sia dal punto di vista di tutto il resto?

Riesci a immaginarlo?

Lo sai che tutto ciò non solo è possibile, ma è anche a portata di mano?

Avere ciò che vuoi dipende da te, dal tuo modo di pensare, dalle azioni che compi.

E’ un concetto sul quale insisto molto nella mia guida gratuita “Come attrarre la persona giusta per te in 11 passi”.

Ci insisto per due motivi, entrambi molto importanti.

Il primo: è vero che la tua felicità dipende da te. Ed è vero perché io lo sperimento su di me e lo sperimento tutti i giorni con le persone che fanno coaching con me.

Il secondo: sostenere gli altri nel prendere piena consapevolezza di questo fatto e pieno potere sulla propria vita è il “cuore”, il “centro” del mio lavoro, del mio mestiere.

Questo lo sanno bene i miei clienti che, attraverso un percorso personale con me, riescono a ottenere risultati che prima credevano irraggiungibili.

“Eh, va beh, Ilaria…” starai pensando tra te e te “che cosa mi stai dicendo?! Che hai i poteri?”

No, no, non è questo che ti sto dicendo.

Quello che io ti sto dicendo, in soldoni, è che i poteri ce li hai… tu!

Non ci credi?

Vuoi sapere la verità?

Anni fa non ci credevo nemmeno io.

Nel senso: io sono convinta – e lo sono sempre stata – di non essere una ragazza stupida o incapace.

Ma, credimi, nella mia vita, di stupidaggini e di stupidate ne ho fatte tante, anche e soprattutto in campo sentimentale…

Sono arrivata a un certo punto della mia esistenza che le stupidaggini e le stupidate con le quali avevo riempito la mia vita erano tale che non potevo non… accorgermene.

E allora ho deciso di fermarmi. A pensare.

Ho deciso di occuparmene. Di occuparmi di me, della mia vita e di quello che volevo.

E sono giunta alla conclusione che, nello stesso modo in cui combinavo stupidaggini, potevo combinare cose intelligenti, utili per me.

Solo che non sapevo bene da dove cominciare, anche se il mio istinto mi mandava segnali forti.

Che cosa fa innamorare un uomo e lo fa impegnare in una relazione?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Uno di questi segnali, per esempio, è stato che poteva essere una buona idea confrontarmi con qualcuno.

Io ho sempre pensato – anche perché mi hanno educato in questo modo – che “dovevo cavarmela da sola”.

Dato che “dovevo” non parlavo di quelli che ritenevo fossero i “miei problemi” mai con nessuno.

Fino a che, appunto, ho deciso di fare una piccola rivoluzione dentro di me e ho deciso di confrontarmi con qualcuno.

E confrontarmi con qualcuno ha cambiato molto in positivo la mia vita.

E’ stato l’inizio del mio percorso per ottenere ciò che volevo.

Pensavo fosse qualcosa di impegnativo, di difficile, anche di “vergognoso”.

Invece è stato semplicissimo e mi ha dato grandi risultati.

Adesso te la faccio breve e la mia storia magari la continuerò in uno dei prossimi articoli, perché ci tengo ad arrivare al nocciolo del messaggio, per te.

Il nocciolo è questo: tu puoi ottenere quello che vuoi. Hai tutte le risorse per farlo.

Se finora non hai ottenuto quello che vuoi, cioè se finora non hai ancora trovato la persona giusta per te oppure sei in una relazione che non ti piace, probabilmente è perché non adotti i giusti atteggiamenti.

Ma questa non è assolutamente colpa tua.

Di fatto non hai ancora trovato il tuo personale percorso, quello che ti permette – senza ombra di dubbio – di agire e di muoverti per ottenere davvero e senza sforzo ciò che vuoi.

Quel modo però c’è e, se lo cerchi, lo trovi. Garantito.

Lasciami le tue perplessità, i tuoi commenti, le tue testimonianze.

Cordialmente

Ilaria

 

 

 

 

Lascia un Commento!

151 Commenti

  1. Avatar di Riccardo Levi

    Riccardo Levi 9 anni fa (22 Settembre 2011 10:52)

    @ Anna V I/II Io sono single da sempre. (anni: 51) A parte un paio di uscite con persone che me lo hanno chiesto, ad ogni mia domanda/offerta la risposta è stata sempre e solo no. Poi vieni a sapere di uomini estroversi sposati, con l'amante e le amichette (come già ne conosci di persona) che hanno l'onore di occupare le prime pagine della cronaca nera e ti rendi conto che l'uomo che piace è quello. Ti ricordi anche quando da giovane leggevi articoli di cronaca nera dove, se l'assassino era estroverso, il giornalista spiegava che si cercavano le cause dell'omicidio, se era introverso, la causa si spiegava con l'introversione dell'assassino. Allora ti ricordi anche quando alle medie inferiori le professoresse spiegavano alle bambine che dovevano fidarsi di chi sorrideva (quindi di chi non sorrideva no). Da qui ad arrabbiarsi il passo è breve. Perchè? Perchè io ho bisogno di tempo per prendere confidenza con la gente, quindi sorrido dopo.
    Rispondi a Riccardo Levi Commenta l’articolo

  2. Avatar di Riccardo Levi

    Riccardo Levi 9 anni fa (22 Settembre 2011 10:54)

    @ Anna V II/II La vita è una sola? Non ne sarei così sicuro. . Chi pensa che l'aspetto fisico gradevole sia un vantaggio, ha una visione molto superficiale della vita e del rapporto con gli altri. L'aspetto gradevole sping gli altri a valutarti solo su quello. . Cosa serve e non serve per la persona adulta? Tutto ciò che è stata da giovane. La fregatura della maturità è che perdi i sogni.
    Rispondi a Riccardo Levi Commenta l’articolo

  3. Avatar di Anna V

    Anna V 9 anni fa (22 Settembre 2011 12:43)

    @Riccardo: e' giusto perdere i sogni? A me di vita ne basta una!! Non vorrei rinascere e rifare tutto da capo come pensano molti.. Sei introverso, ma " qui" riesci a non esserlo.. Qualcosa di buono c' e' no? L' aspetto gradevole puo' aiutare in certi aspetti, non voglio essere ingrata verso madre natura, ma richiede uno sforzo in più per dimostrare che c' e' altro... Mi spieghi la tua frase sulla vita? E la tua opinione a riguardo?
    Rispondi a Anna V Commenta l’articolo

  4. Avatar di Bice

    Bice 9 anni fa (22 Settembre 2011 14:01)

    Leggendo Riccardo, se ne deduce che non esistono uomini introversi e/o brutti sposati. Caro Riccardo, come la mettiamo con la realtà che invece ne esistono moltissimi? Così come esistono persone belle ed estroverse in difficoltà coi sentimenti? Argomentazione troppo logica per chi fa della sua personale incazzatura verso il mondo una regola universale? Ti chiedo: che vuoi qui sopra da noi? Che ti diamo ragione? Che ti diciamo che è colpa degli altri se sei "solo"? Che ti diciamo che il mondo fa schifo e hai tutte le ragioni di piagnucolare tutti i santi giorni qui sopra e non solo? Insomma, a che serve? Vuoi convincerci? Vuoi che diventiamo tutti disperati, chiusi e diffidenti come te? Che ci sentiamo in colpa se siamo estroversi? Se siamo donne? Boh, mi sfugge il senso... stai meglio almeno quando vieni qui sopra a sfogarti?
    Rispondi a Bice Commenta l’articolo

  5. Avatar di Riccardo Levi

    Riccardo Levi 9 anni fa (22 Settembre 2011 14:10)

    @ Ilaria "Se finora non hai ottenuto quello che vuoi, cioè se finora non hai ancora trovato la persona giusta per te oppure sei in una relazione che non ti piace, probabilmente è perché non adotti i giusti atteggiamenti." Quali sarebbero i giusti atteggiamenti? Tenere presente che a me non piace: volgarità, materialismo, fretta, varie ed eventuali. . @ Anna V Perdere i sogni non è giusto, ma ci pensano tutti a farteli perdere. Se non mi si vede, sono tranquillo e quindi meno "poco estroverso". Se mi si vede, divento "molto poco estroverso" (il termine introverso non mi piace). Quale frase sulla vita?
    Rispondi a Riccardo Levi Commenta l’articolo

  6. Avatar di Aliyah

    Aliyah 9 anni fa (22 Settembre 2011 15:29)

    Rido tra me e me, pensando che spesso si cerca la persona giusta, si pensa di averla trovata e se ne esce con "Non sei tu... sono io!" per giustificare una mancata relazione :D E intanto noi eravamo persi nel cercare di essere così o cosà, o legavamo le nostre aspettative a canoni precisi nemmeno cercassimo una macchina o un nuovo modello di cellulare... ma "non sei tu...sono io!", o nella variante "non ti merito/non sono alla tua altezza". Rido anche perchè m'è capitato millemila volte, e se prima ci stavo male... E' solo questione di trovarsi e farsi trovare, alla fin fine :D
    Rispondi a Aliyah Commenta l’articolo

  7. Avatar di Riccardo Levi

    Riccardo Levi 9 anni fa (22 Settembre 2011 15:30)

    @ Bice. Vedo che leggi tutto quello che scrivo. Cioè, tutto quello che ti fa comodo. Tu fai parte di quella parte di mondo che non mi piace, ok? Quella che mi piace è molto piccola, ma sicuramente qualcuna come me la troverò. Pubblicata, non pubblicata, pubblicata, non pubblicata .... sto sfogliando un carciofo.
    Rispondi a Riccardo Levi Commenta l’articolo

  8. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 9 anni fa (22 Settembre 2011 15:43)

    :D :D :D @ Aliyah, ho riso di gusto. Complimenti per la tua consapelvolezza!!!
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  9. Avatar di Riccardo Levi

    Riccardo Levi 9 anni fa (22 Settembre 2011 16:48)

    Se scopro chi mi da i pollici in su, la invito a cena. Donna avvisata, mezza salvata.
    Rispondi a Riccardo Levi Commenta l’articolo

  10. Avatar di krishtiano

    krishtiano 9 anni fa (22 Settembre 2011 16:48)

    @Riccardo: FINALMENTE "qualcuna come me la troverò", è un pensiero positivo, o almeno di speranza!!! Coraggio non è così male sorridere. I sogni/desideri: sono qualcosa che nasce dentro di noi ma per realizzarli abbiamo bisogno di proiettarli verso l'estreno: se hai l'idea per costruire un accendino per vederlo realizzato materialmente devi necessariamente usare la "materia" al di fuori di te; ma se continui ad immaginarlo solamente non lo vedrai MAI con i tuoi occhi... a meno che qualcun'altro non abbia la tua stessa idea e la realizza. A quel punto dove stà la sfortuna?
    Rispondi a krishtiano Commenta l’articolo

  11. Avatar di krishtiano

    krishtiano 9 anni fa (22 Settembre 2011 16:54)

    La LIBERTA' è solamente dentro ciascuno di noi. Non è fare CIO' CHE VOGLIO ma essere CONSAPEVOLE di ciò che faccio! E' più libero un carceriere delle SS o un prigioniero del lagher?
    Rispondi a krishtiano Commenta l’articolo

  12. Avatar di ELEONORA

    ELEONORA 9 anni fa (22 Settembre 2011 17:37)

    RICCARDO,un solo consiglio:frequenta+gente possibile non limitarti ai soliti in treno,non chiuderti in te stesso,"sperimenta"sempre nuove cose colla stessa curiosità di un bimbo e soprattutto FREGATENE di quel che pensa il prossimo... io,oggi,chiuso nuovo affare:festeggio comprandomi costume per piscina...a breve,mi scateno a suon di musica...e stasera mezzo litro di birra nera!!:))))))) son SERENA.
    Rispondi a ELEONORA Commenta l’articolo

  13. Avatar di Riccardo Levi

    Riccardo Levi 9 anni fa (22 Settembre 2011 17:48)

    @ Krishtiano Ma io sarei positivo. E' solo la scarsa estroversione che fa vedere agli altri ciò che non è. Per la maggioranza delle persone, chi è poco estroverso è negativo. Con buona pace della verità assoluta di qualcuno. . @ Eleonora. Non vado a rompere le scatole a persone che vedo una volta. Quindi frequento chi ho la possibilità di frequentare. Non posso agire come altri. Non è il mio carattere. E nessuno pensi di "guarirmi". Io sono così e mi vado bene così. O non ho il diritto di essere come sono?
    Rispondi a Riccardo Levi Commenta l’articolo

  14. Avatar di Bice

    Bice 9 anni fa (22 Settembre 2011 18:45)

    @ Ilaria: ma sì, dai, credo di poter sopravvivere a questa delusione ;-D Non mi rivolgo a Riccardo, naturalmente: le persone che nella mia vita mi hanno dato di più, da cui ho preso di più, sono sempre state quelle che in qualcosa differivano da me e mi facevano vedere "altro". Altrimenti sarei rimasta sempre uguale a me stessa. Ma naturalmente non tutti hanno la necessità di evolvere. C'è chi è felice così com'è. Baci a tutti, ragazzi, io comincio domani il mio w-e con una giornata tra lavoro e tempo libero. Buon fine settimana!
    Rispondi a Bice Commenta l’articolo

  15. Avatar di Anna V

    Anna V 9 anni fa (22 Settembre 2011 19:44)

    @Riccardo, quando ho scritto " penso sempre che la vita e' una sola" tu hai scritto non ne sono sicuro.. Era curiosità... Io penso, in generale, che si possa imparare qualcosa da tutti qui dentro.. Anche se uno " piagnucola".. Bice non e' riferito al tuo post, mi hai solo dato uno spunto di riflessione, tu, i tuoi post quelli di Riccardo, eleonora, tamy krishtiano e tutti gli altri..., a volte anche io piagnucolo per conto mio, poi passa.. Forse e' fisiologico... Ciao a tutti io pappa.. Fame..
    Rispondi a Anna V Commenta l’articolo

  16. Avatar di Aliyah

    Aliyah 9 anni fa (22 Settembre 2011 23:03)

    Ilaria :D
    Rispondi a Aliyah Commenta l’articolo

  17. Avatar di Riccardo Levi

    Riccardo Levi 9 anni fa (23 Settembre 2011 9:17)

    @ Anna V Il fatto è che a volte nella vita mi sono mosso come se avessi già saputo cosa sarebbe accaduto dopo, come se tutto fosse già preordinato. Questo mi fa pensare che la vita possa essere non solo una e che sia già decisa e noi si possa solo cercare di viverla al meglio, ovviamente compatibilmente con ciò in cui crediamo. Se poi molti credono solo in sè stessi, nella propria autoaffermazione, nel proprio successo, forse loro vivranno bene (forse) ma chi verrà dopo di loro, avrà una pessima eredità. @ Bice Io dovrei evolvere? Si da il caso che ciò che sta accadendo nel mondo oggi, lo avevo previsto trent'anni fa. Perchè avevo capito come funziona. Quel funzionamento che tu neghi perchè ne fai parte. E non siamo ancora giunti al finale delle mie previsioni di trent'anni fa. Aspetta e vedrai il tuo bel mondo perfetto.
    Rispondi a Riccardo Levi Commenta l’articolo

  18. Avatar di Elisa

    Elisa 9 anni fa (23 Settembre 2011 22:36)

    Grazie Ilaria per le pillole di saggezza che continui a dispensarci, per la fiducia e l'ottimismo che cerchi di infonderci senza impartirci chissà quale scienza ma soltanto ricordandoci di prenderci cura di noi stessi.. Ho attraversato dei mesi davvero difficili per via di grosse difficoltà sul lavoro e di uno sconforto profondo dovuto alla mancanza di una vita sentimentale; ora le cose stanno andando meglio per ciò che riguarda il lavoro, e di questo devo ringraziare in parte le circostanze, ma in questo periodo mi sto soprattutto impegnando a prendermi cura di me stessa: accettarmi, provare indulgenza, perdonarmi, cercare di stare bene..perchè se alimento negatività so che starò male e non sarò certo nelle condizioni per essere attraente.. Il fatto è che io non mi sento mai attratta dagli uomini che mi capita di conoscere, non ce n'è mai uno che mi piace: da quando mi sono lasciata (e ormai sono passati più di due anni) non ho più provato un vero interesse per nessuno, fatta eccezione per un ragazzo, l'anno scorso, di cui, per la verità, non mi ero presa una vera e propria cotta..Di ragazzi mi capita di conoscerne ogni tanto ma nessuno mi si imprime nella mente e nel cuore..Temo di non riuscire più ad innamorarmi eppure è ciò che desidero di più..è questione di tempo? E' paura? A volte mi preoccupo, è come se dentro di me si fossero "spenti dei pulsanti"..
    Rispondi a Elisa Commenta l’articolo

  19. Avatar di krishtiano

    krishtiano 9 anni fa (24 Settembre 2011 12:28)

    @Elisa: Tempo al tempo! Io mi sono innamorato veramente dopo 10 anni. Non avere paura di non innamorarti, quando davanti a te avrai la persona giusta te ne accorgerai! Quelli che conosci ma di cui non provi interesse non fanno parte della tua cerchia delle "anime gemelle". Baci
    Rispondi a krishtiano Commenta l’articolo

  20. Avatar di Anna V

    Anna V 9 anni fa (24 Settembre 2011 12:52)

    @Elisa: succederà vedrai, e' questione di tempo, forse devi ancora smaltire un po' la delusione passata , perdonare e perdonarti e poi accadra' speriamo sia la persona giusta! Bacio
    Rispondi a Anna V Commenta l’articolo