Come capire se lui vuole una storia seria

come capire se lui vuole una storia seria

Come capire se lui vuole una storia seria? Come sapere se lui è veramente interessato? Come intuire se lui vuole impegnarsi?

Una premessa.

Qui sul blog ci sono commenti e in privato mi arrivano mail di donne e di ragazze che con insistenza mi parlano di ragazzetti, ragazzi, uomini dei quali loro si sono invaghite, non si sa bene perché e per che cosa.

Costoro quali non mostrano nessun tipo di interesse verso di loro e loro, al contrario, pretendono che io dichiari che in effetti facendo così piuttosto che colà il lui in questione mostri interesse.

Non è così che funziona.

Un uomo non si impegna con te solo perché a te sembra carino, avete scambiato due parole al bar e lui è stato gentile.

Gentilezza e cortesia, due chiacchiere, un sorriso, non sono segnali di interesse, e nemmeno di volersi impegnare in una storia.

Nemmeno fare sesso insieme o il fatto che lui ti cerchi per fare sesso non sono segnali di interesse. Mi spiace.

Ma neanche – attenzione – va considerato un uomo che a te non piace granché, non è persona da frequentare e dimostra di avere problemi, ma dice di essere interessato ad avere una storia seria con te.

O ti cerca o ti corteggia o vuole venire a letto con te.

Cioè, il punto di partenza è che tu ti devi metterti a valutare se lui vuole una storia seria solo e soltanto quando hai deciso che quello è l’uomo giusto per te e sei tu a volere una storia seria con lui.

Non per il semplice fatto che lui ti considera e allora tu te lo fai andare bene, causa paura di rimanere sola o causa disperazione.

 

***
È amore vero o solo un’avventura? Ho preparato un test per scoprirlo, per farlo ti basta cliccare sul bottone qui sotto:

Avventura o amore vero: fai il test

***

Come capire se lui vuole una storia seria: i segnali

Il primo segnale che ti fa capire che lui vuole una storia seria con te è banale e sottovalutato: tutto fila liscio, non ci sono dubbi, perplessità.

Non ci sono malintesi, discussioni, ostacoli.

Le relazioni “complicate” sono relazioni sbagliate. Una donna sana e intoccata da drammi sentimentali, al primo sintomo di complicazione, per amore di se stessa e della vita, dovrebbe mollare il colpo. Anzi, deve proprio mollarlo il colpo.

Una donna che ha preso batoste e magari deve ancora del tutto rimettersi in sesto, dovrebbe sapere bene che le complicazioni, portano solo complicazioni, quindi anche lei, benché abbia fatto voto di soffrire per sempre, deve rompere questo voto e deve mollare il colpo.

Complicazioni=tempo+complicazionixmille.

Non è una formula scientifica, ma è chiara e indubitabile.

Via dalle complicazioni.

Al primo spiffero di complicazioni, darsela a gambe.

Il secondo segnale che ti fa capire che lui vuole una storia seria con te, è che vuole stare con te e solo con te. E’ “esclusivo”. Per carità, le coppie aperte, le relazioni aperte, come quelle complicate, sono sempre esistite ed esisteranno sempre.

Ma, per vivere davvero serenamente in una coppia aperta a) bisogna desiderarlo (per davvero) in due; b) bisogna che ci sia reciprocità (la porta non può essere aperta solo per uno dei due); c) bisogna che la coppia sia veramente aperta, cioè che di fatto per davvero si sc***cchi in giro entrambi, se no che gusto c’è?

Diciamo che per la maggioranza delle persone la coppia aperta non è proprio adatta, auspicabile, sostenibile.

Quindi, per capire se lui vuole una storia seria, è essenziale che si abbia chiaro che lui vuole essere esclusivo.

Che poi rientra un po’ nel punto precedente: niente fregnacce, niente complicazioni, niente eccezioni.

Che cosa vorrebbe dire? Che non ci sono contatti impropri con le ex. Le uniche ex con cui si possono avere contatti sono le madri dei propri figli minori e per ragioni legate esclusivamente a una gestione paritaria, sana e corretta delle questioni educative e affettive che riguardano i pargoli.

Niente scuse, niente allargamenti, niente estensioni. Rispetto dell’ex, rispetto dei doveri di ex e dei doveri di padre. Nient’altro.

Che cosa fa innamorare un uomo e lo fa impegnare in una relazione?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Niente amiche di chat, sguardi allupati alle altre perché le donne “sono come opere d’arte” o è “istinto naturale dell’uomo”. No! Le donne non sono opere d’arte, né assimilabili a opere d’arte (tradotto: oggetti sessuali)

Le donne, tutte, sono esseri umani, soggetti autonomi e indipendenti che non esistono per compiacere lo sguardo del coniglione che frequenti o di qualche altro coniglione.

Guardare le altre donne è una profonda mancanza di rispetto, nei tuoi e nei loro confronti.

Figurarsi messaggiarsi, mettere like alle foto e andarci fuori a cena…

Stai con un tipo del genere? Mandalo a ranare, senza se e senza ma.

Magari una storia seria con te la vuole, ma per sistemarsi e poi farsi gli affari suoi. Lascia perdere.

Il terzo segnale che lui vuole una storia seria con te è che si sbatte. Sì ho scritto proprio “si sbatte”, intendendo dire che è proattivo, come dicono gli annunci di lavoro alla qualunque. Agisce, briga, fa.

Per vederti, per frequentarti, per stare insieme.

Il più possibile, non nei ritagli di tempo, non quando capita, non solo per venire a letto con te.

Uno dei suoi primi pensieri al mattino è come approfondire la vostra relazione.

Che non significa come farti stalking meglio, fare love bombing meglio o sputare sdolcinatezze amorose e false a caso.

Significa “costruire una relazione”.

Se lui è interessato, costruisce e realizza

Il quarto segnale che ti dice che vuole una storia seria è che lui non ha bisogno di te. Sì. Anche in questo caso hai letto bene.

Non ha bisogno di te per risparmiarsi una psicologa, un’insegnante di sostegno, un’assistente sociale.

Non ha bisogno della tua casa per mangiare, dormire, farsi la doccia.

Non ha bisogno dei tuoi soldi o delle tue conoscenze per sistemarsi.

Non ha bisogno di girare con una donna per accreditarsi presso amici e famiglia.

Chiaro?!

Ti vuole e basta. Lui cammina sulle sue gambe e nel contempo desidera te.

Tutto il resto, di nuovo, sono fregnacce. Fregnaccissime.

Il quinto segnale è che ha stima di te, ti ammira e ti incoraggia.

Senza metterti su un piedistallo (che è da manipolatori, bugiardi e morti di figa).

Allora, detto molto terra terra: se sei una donna in equilibrio e hai messo i tuoi occhi su qualcuno che ti piace davvero e apprezzi davvero (ricordi che cosa abbiamo detto all’inizio dell’articolo?), probabilmente hai a che fare con una persona sana.

E una persona sana, si comporta in modo serio. Quindi, oltre a volere una storia seria, ha un atteggiamento trasparente, onesto, schietto.

Il che significa che non ha bisogno di fare giochini, giochetti, giocacci con te e le tue emozioni.

Non ha bisogno di esaltarti per sedurti e nemmeno di avvilirti per tenerti in pugno.

Ti guarda per come sei, con gli occhi dell’amore.

Ecco.

Di questo tema, come capire se lui vuole una storia seria e annessi, ci occuperemo ancora a breve.

Intanto, se vuoi scoprire di più, ti consiglio di dare un’occhiata a Oltre la psicologia maschile. Come capire se lui è innamorato e vuole impegnarsi. Come sapere se è una storia seria o no. Come evitare di lasciarti coinvolgere se non ne vale la pena. Come vivere le relazioni con leggerezza, senza soffrire, mantenendo equilibrio e serenità (clicca qui per vedere il percorso adesso)

 

Lascia un Commento!

24 Commenti

  1. Avatar di Emanuele

    Emanuele 4 settimane fa (28 Luglio 2019 21:08)

    Cara Ilaria, Ti guarda per come sei,con gli occhi dell'amore. La guardavo così la donna di cui ho già parlato. Ma ho sottovalutato gli altri punti. O per meglio dire non gli ho saputo cogliere per tempo. 😞
    -4
    Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

  2. Avatar di Serena

    Serena 4 settimane fa (28 Luglio 2019 21:00)

    Ilaria, sei stata dura, mi hai fatto piangere... E mi hai fatto piangere perchè hai ragione... Non mi ricordo nemmeno piu quand è che un uomo abbia fatto qualcosa per me.. Eppure ho34anni e tutti mi ripetono quanto sia bella, intelligente, divertente.... Non capisco,credimi.. Sembra di stare in una teca, ma nn arriva mai "lupin" a infrangere quel vetro e a portarmi via, perchè mi vuole davvero.. Sono stanca, innamorata stupidamente, illusa... Dovrei scappare si, ma viviamo sullo stesso pianerottolo.. Dovrei vendere casa in poche parole. Ma quand è che si capisce che bisogna lottare per avere ció che si vuole e quando, invece, sfanculare? Il detto"se vuoi puoi"è una gran fregnaccia, vero..?
    -3
    Rispondi a Serena Commenta l’articolo

  3. Avatar di Valentina

    Valentina 4 settimane fa (28 Luglio 2019 23:23)

    Come sempre un articolo necessario, lucido e utilissimo cara Ilaria!
    0
    Rispondi a Valentina Commenta l’articolo

  4. Avatar di A

    A 4 settimane fa (28 Luglio 2019 23:39)

    Buonasera! È un bell'articolo, forse tra quelli che mi sono piaciuti di più.
    -1
    Rispondi a A Commenta l’articolo

  5. Avatar di Andrea

    Andrea 4 settimane fa (28 Luglio 2019 20:16)

    Ciao, Ilaria. Ciao a tutti. Grazie mille per questo articolo e tutti quelli precedenti. A te possono sembrare un insieme di banalità, ma il tuo lavoro di divulgazioneeducazione sentimentale è davvero prezioso soprattutto per noi ragazze giovani ed inesperte. Le tue sono delle vere e proprie lezioni di come si sta al mondo. Aspetto sempre i tuoi articoli con ansia.
    -2
    Rispondi a Andrea Commenta l’articolo

  6. Avatar di Lu

    Lu 3 settimane fa (31 Luglio 2019 19:30)

    Non mi sognerei mai di correggerti..però permettimi =(tempo+complicazioni)x1000 (aumentano di più le complicazioni!) :D! Scusami ancora!:)
    -2
    Rispondi a Lu Commenta l’articolo

  7. Avatar di Silvia

    Silvia 4 settimane fa (29 Luglio 2019 15:40)

    Volevo proporvi questa lettura: 'I racconti delle donne' a cura di Annalena Benini per Einaudi. Annalena Benini raccoglie in questo volume storie di donne scritte da donne. Ad esempio, Virginia Woolf, Clarice Lispector, Patrizia Cavalli. Una miniera di brevi racconti in cui le donne in questione raccontano brevi episodi con protagoniste donne che hanno amanti, pensano al sesso, ai figli o all'amicizia. A me sta piacendo veramente molto sia per la schietezza di aucune autrici, sia le burle che raccontano su se stesse o gli uomini.
    -4
    Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

  8. Avatar di Francesca

    Francesca 4 settimane fa (28 Luglio 2019 20:17)

    Buonasera! Ma un ragazzo laureato e realizzato nella propria carriera potrebbe prendere in considerazione una ragazza che ha solo il diploma e al momento disoccupata? Io penso di no, oppure quando si è interessati a conoscere una ragazza si potrebbe passare sopra a queste cose?
    58
    Rispondi a Francesca Commenta l’articolo

    • Avatar di Carla

      Carla 3 settimane fa (31 Luglio 2019 12:49)

      Io mi chiedo cosa è che fa tornare un uomo sempre dalla stessa donna dopo diversi tentativi, prendersi/lasciarsi etc. E perché una donna accetta? Che cavolo di dinamiche ci sono in un rapporto del genere? (Non è il mio caso)
      -1
      Rispondi a Carla Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 3 settimane fa (31 Luglio 2019 18:34)

      Carla, si tratta di complessi che si incastrano alla perfezione (se di perfezione vogliamo parlare...). Hai presente i sistemi solari binari? Solo aiuti esterni in genere e grandi e seri lavori su di sé possono spezzare pattern che si ripetono in modo ossessivo, a mo' di disco rotto...
      -1
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Carla

      Carla 3 settimane fa (1 Agosto 2019 0:49)

      Allora nonostante i miei grandi difetti, mi dico che i MALATI sOno loro e non io.
      -1
      Rispondi a Carla Commenta l’articolo

  9. Avatar di patrizio

    patrizio 4 settimane fa (29 Luglio 2019 9:57)

    Grazie Ilaria, un altro stupendo aricolo come ormai ci hai abituati, nel quale senza mezzi termini descrivi atteggiamenti che vanno tenuti in considerazione quando si vuole investire in una storia seria. Sono intervenuto più volte nei tuoi blog sostenendo di essere incappato in una storia di manipolazione affettiva, e leggendo questo articolo oggi, ho avuto una ulteriore conferma di come sarebbe corretto comportarsi quando si vuole costruire qualcosa di serio. Questo articolo mi ha un po risollevato la coscienza perchè mentre criticavo e non accettavo determinati comportamenti, l'altra parte usava una abile tecnica di critica nei miei confronti e di colpevolizzazione per far si che abbassassi la testa ed accettassi qualunque suo comportamento.....e purtroppo spesso l'ho fatto e ne ho ben pagato le conseguenze mentre avrei potuto risparmiarmi un bel po di sofferenza!
    1
    Rispondi a patrizio Commenta l’articolo

    • Avatar di Ally

      Ally 4 settimane fa (30 Luglio 2019 9:52)

      Caro Patrizio, ti capisco benissimo. Le letture di Ilaria mi hanno acceso una luce nella mia camera buia. All inizio non distingui subito tutti i dettagli, vedi solo le forme ed i colori per la prima volta, poi ti accorgi del comodino, del colore del piumone ecc.. Per quanto riguarda la manipolazione la ferita per me é ancora in fase di guarigione: tutte le mie rimostranze (sane fatte contro atteggiamenti malati) venivano puntualmente ribaltate e svilite con un intento canzonatorio e punitivo. Succedeva anche davanti ad altri e sembrava un giochino alla Sandra e Raimondo ma in realtà a raccontare cose private di coppia o a lamentarsi pubblicamente di atteggiamenti personali, non ci sta divertimento. Siccome dimenticarlo non posso, tengo questa cosa bene in mente perché anche quando ricapita in altri contesti e con altre persone ho subito una spia di allarme che adesso si accende. Dobbiamo essere positivi: tutto può cambiare. Un abbraccio forte
      -4
      Rispondi a Ally Commenta l’articolo

    • Avatar di patrizio

      patrizio 3 settimane fa (2 Agosto 2019 10:02)

      Grazie Ally, probabilmente hai subito atteggiamenti simili ai miei. Le mie rimostranze ampiamente motivate, venivano ribaltate anche con una certa aggressività mista a derisione e martellante! Ero quasi arrivato a chiederle scusa quando vedevo che stava in chat con uno appena giravo gli occhi o mentre la portavo fuori a cena e nascondeva i messaggi appena chiedevo cosa stesse succedendo. Mi sono dovuto leggere tre libri sulla manipolazione affettiva e sul narcisismo nelle relazioni, per cominciare a rendermi conto di quello che stavo permettendo di fare alla mia dignita di uomo e alla mia autostima ormai arrivata sotto le scarpe.
      0
      Rispondi a patrizio Commenta l’articolo

  10. Avatar di Laura

    Laura 3 settimane fa (5 Agosto 2019 15:39)

    Ciao Ilaria, volevo chiederti una cosa. Tutti mi dicono che io pretendo tanto! Ti spiego, effettivamente ho un po' di difficoltà nelle relazioni, sono timida, però io vorrei il vero amore. Secondo me, il vero amore è una persona che a te ci tiene, punto. Ok, penso che ci saranno sempre piccole rotture o compromessi se realmente si vuole avere un rapporto, ma compromessi non dettati dall'egoismo, ma a fin di bene. Ora, ho avuto una storiella di un mese e mezzo con un ragazzo che inizialmente non mi interessava, ma che poi mi è piaciuto sempre più. Mi piaceva tanto non lo nego, però usciva da una relazione di 6 anni, e a volte avevo l'impressione e la paura che non stesse cercando qualcosa di serio. Che poi fosse dettato più dalla paura, non lo so. Però per "proteggermi" l'ho lasciato. Poi nei giorni successivi gli ho detto che comunque potevamo rimanere amici (parlavamo veramente di tutto), ma lui ha negato e non ha più voluto vedermi. Mi ha successivamente ricercata per chiedermi degli appunti per degli esami e quando gli ho chiesto che potevamo vederci per parlare un po' dell'università se n'è saltato dicendo che aveva altre frequentazioni e non voleva casini...allora perché chiedermi gli appunti? Quindi ho avuto ragione a pensare di lasciarlo perché non ci teneva abbastanza, no? Dopodiché ho frequentato un altro ragazzo che non mi piaceva per nulla. Avevo l'impressione che mi portasse in giro per "scena", per farsi vedere. Anche lui, lasciato. Quindi adesso ho la nomina che io mando tutti a quel paese e che non ho pazienza. Resto però convinta che quello giusto non dovrebbe comportarsi male, giusto?
    -14
    Rispondi a Laura Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 settimane fa (5 Agosto 2019 18:29)

      Allora, ciao Laura. "Tutti mi dicono che..." "Tutti" chi? Due stronzi a caso? Perché ti ha chiesto gli appunti? Perché gli servivano!!! Tutti dovremmo comportarci bene con gli altri. E' che in questo mondo i rapporti sono veramente un po' degenerati per cui pare strano incrociare qualcuno di gentile e di onesto e si prende l'abitudine - soprattutto le donne - di stare a fianco anche di chi è terribilmente cafone. Due stronzi qualunque non fanno statistica e poiché sei una studentessa universitaria, puoi farti una "nomea", non una nomina. Ma non credo proprio tu ti sia fatta una nomea e comunque meglio passare per una che lascia (e finalmente, santo cileo!) che per una che viene lasciata, non credi?
      -15
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Laura

      Laura 3 settimane fa (5 Agosto 2019 22:02)

      Si! Grazie Ilaria!!
      -8
      Rispondi a Laura Commenta l’articolo