Lui non vuole fare l’amore. Importante: non è colpa tua

lui non vuole fare l'amoreUn rapporto nel quale lui non vuole fare l’amore o nel quale non si fa l’amore può essere un rapporto felice?

In una coppia, ci può essere amore senza sesso?

"La gente farebbe di tutto pur di farsi una scopata. Perfino innamorarsi. manuela_reich Twitter"

No. Senza sesso non ci può essere un vero amore di coppia, non si può creare un rapporto sano e genuino, non è possibile un legame autentico. In un rapporto senza sesso non si può davvero crescere come donna o come uomo, non c’è un autentico arricchimento personale, non c’è evoluzione.

Nel percorso Come fare innamorare un uomo e tenerselo (clicca sul titolo per vedere subito i video gratuiti e iscriverti gratis e senza impegno), spiego quali sono i meccanismi dell’attrazione e del desiderio (anche sessuale) negli uomini e nelle donne e come realizzare una relazione appagante sia per l’amore, sia per il sesso che ci sono.

In un rapporto di coppia senza sesso non si può essere felici. Ci si può convincere di stare bene, di poter fare a meno di qualcosa (il sesso) per poter godere di qualcos’altro (l’amore o la stabilità o la sicurezza), ma in realtà si mente a se stesse e si soffre, ci si macera.

Di più: anche se, in segreto, molte donne accettano di vivere un rapporto con del sesso scadente, molto insoddisfacente o nullo, nel quale lui non vuole fare l’amore – mai o quasi mai – vivere una relazione di coppia dove non c’è gratificazione sessuale è vivere un’esperienza estremamente traumatica.

E un trauma lascia tracce profonde, sulla nostra anima e sulla nostra emotività. Ecco perché quando conosci un uomo e inizi a frequentarlo o quando sei in un rapporto di coppia di lunga data devi (ho scritto: devi) considerare con molta attenzione la qualità della vostra intesa sessuale. Senza giustificazioni, scuse o compromessi.

Senza “spostare” il problema, in avanti nel tempo o su situazioni esterne o eventi particolari.

Non ignorare i campanelli d’allarme

Qualche lettrice starà pensando che questo non è un articolo che le interessa, dato che a lei semmai è sempre capitato il “problema” opposto, cioè stare con uomini fin “troppo” desiderosi di fare l’amore, sempre e comunque, anche quando la vita di coppia per tutto il resto attraversa o attraversava periodi difficili. E va bene così, molto bene così.

Queste lettrici possono fermarsi qui e dedicarsi ad altro o continuare a leggere per scoprire qualcosa di utile per la tutela di se stesse e della propria emotività all’interno di una relazione. Dal punto di vista dell’atteggiamento mentale.

"Il sesso è come il denaro; solamente quando è troppo è abbastanza. John Updike"

Qualche altra lettrice un po’ dubbiosa e magari non troppo esperta o non troppo sicura delle proprie esperienze si starà interrogando con domande del tipo: “Ohibò, possibile che in una coppia il problema sia che lui non vuole fare l’amore? Come può verificarsi un fenomeno del genere? Ma com’è allora la storia che gli uomini cercano solo sesso e hanno solo quel chiodo fisso?

La “storia” che gli uomini hanno il chiodo fisso del sesso è uno dei tanti falsi miti  sulle relazioni e sull’amore. Un mito da distruggere, dato che ha fatto più danni delle cavallette in tempo di carestia.

Non è vero che gli uomini hanno il chiodo fisso (va beh, alcuni sì, ma le problematiche che le persone manifestano sono più numerose degli abitanti della terra).

E’ vero invece che chiodo fisso o no, molti uomini non hanno un autentico e sano interesse verso il sesso. Non sono capaci, hanno seri problemi connessi a quell’ambito e la loro “incapacità”, i loro “problemi” e il loro poco interesse sono inquietanti campanelli d’allarme.

Campanelli d’allarme che segnalano che si tratta di soggetti dai quali tenersi bene alla larga.

Perché molto spesso se ci sono problemi in quell’ambito, cioè se lui non vuole fare l’amore, è perché ci sono problemi anche in altri ambiti, tanto da coinvolgere l’intera personalità di un individuo. E compromettere la sua capacità di relazionarsi in modo sano.

E come in ogni situazione seriamente problematica, i campanelli d’allarme sono ancora più inquietanti quando il “soggetto portatore” del problema ignora il problema, lo nega, non ne parla.

Lui non vuole fare l’amore. Attenta a non colpevolizzarti

Detto in soldoni: se all’interno di un rapporto sereno e assodato sorgono problemi che investono l’ambito sessuale e se ne parla il più possibile apertamente e con tranquillità, affrontando le questioni insieme, cercando di capire se si tratta di fenomeni emotivi o fisiologici e scegliendo soluzioni percorribili e condivise, è molto probabile che il “problema” diventi davvero un’opportunità di crescita per i due partner e di rafforzamento per il legame di coppia.

Che cosa fa innamorare un uomo e lo fa impegnare in una relazione?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.
"Il sesso è più eccitante sullo schermo e tra le pagine che tra le lenzuola. Andy Warhol"

Se invece si verifica il non raro fenomeno per il quale fin da subito all’inizio di una relazione lui non vuole fare l’amore, evita le occasioni o non le crea, non si può pensare di cavare molto di buono da una storia. Per niente proprio.

E lo stesso si può dire se il “silenzio”, l’evitamento cade all’interno di una coppia che si credeva unita anche dall’intesa sessuale. Se lui non vuole fare l’amore, smette di cercarti sessualmente e nel contempo non ti cerca per “parlarne”, ignora il problema o finge di ignorarlo, è il momento di fare serie riflessioni sulla relazione, per quanto importante essa sia. O, per quanto importante credi che sia.

La questione centrale è invece che quando lui non vuole fare l’amore – che si tratti di una relazione appena all’inizio o di una già avviata – lei comincia a prendersi le colpe, a porsi la famigerata domanda: “Dove ho sbagliato? Dove sto sbagliando?” e si mette in una situazione di subordinazione, di attesa e di espiazione, che diventa deleteria.

E’ un atteggiamento che nasce dalle convinzioni radicate per cui se qualcosa non funziona all’interno di una relazione è nella maggior parte dei casi “colpa” della donna, perché nell’opinione comune è la donna che deve far “funzionare i sentimenti”, sedurre, compiacere. Trovare soluzioni ai problemi sentimentali non solo suoi ma anche del compagno.

E a maggior ragione se si tratta di problemi che riguardano l’ambito della sessualità. Per cui, ahimé, è naturale per molte donne pensare di avere loro qualche problema, di non essere loro abbastanza attraenti o abbastanza esperte.

E’ a causa di queste “convinzioni”, di questi “meccanismi mentali” controproducenti che succede che anche ai nostri giorni, anche alle nostre latitudini molte donne “subiscano” un’insoddisfazione sessuale della quale credono di essere la causa, mentre la causa è spesso ben lontana da loro, in qualcosa che non le riguarda minimamente.

Quando lui non vuole fare l’amore devi mettere in seria discussione la relazione e non te stessa. Devi considerare che il segnale che lui ti sta inviando è forte e importante e non riguarda te, ma lui e la qualità del rapporto con lui. Non solo dal punto di vista sessuale, ma da tutti i punti di vista.

Scopri tutto quello che ti serve sull’attrazione con i percorsi che ho preparato per te:

I 7 Pilastri dell’Attrazione.

è il primo passo verso la conoscenza di te.

Clicca qui per iniziare il tuo percorso de I 7 Pilastri dell’Attrazione adesso.

Come Sedurre un Uomo senza Stress

In questo percorso si spiegano i gradi dell’attrazione “autentica”.

Clicca qui per iniziare il tuo percorso Come Sedurre un  Uomo senza Stress adesso

E soprattutto guarda l’anteprima video del percorso Come fare innamorare un uomo e tenerselo (clicca sul titolo per vedere subito i video gratuiti e iscriverti gratis e senza impegno).

 

Lascia un Commento!

154 Commenti

  1. Avatar di ginevra

    ginevra 5 anni fa (22 Novembre 2016 14:12)

    Grazie Ilaria, questo articolo è molto interessante. Capitare con la persona sbagliata può avere riflessi molto pesanti. L'anno scorso ho conosciuto un uomo e dopo qualche settimana di frequentazione è capitato che abbiamo voluto fare sesso, lo desideravamo. Lui aveva l'erezione, mi è piaciuto ma poi non voleva che stessi sopra, non voleva sesso orale, e poi non veniva...finchè a furia di insistere è venuto ma è uscito pochissimo liquido se non niente...Poi sparisce. Ci sono rimasta malissimo, ci sentivamo tutti i giorni...Poi a distanza di 3 mesi ricompare. Mi dice che ci aveva ripensato e che si poteva riprovare. Stessa dinamica. Frequentazione e poi dopo tante pene finalmente mi cerca anche sessualmente. Rapporto identico al precedente. Di nuovo sparisce facendosi vedere con un'altra e dicendomi che non voleva continuare perchè io non gli piacevo fisicamente, ero grassa, ero un piombo, che si faceva prima a saltarmi sopra che a girare intorno (sono una taglia 44/46)...effettivamente un pò curvy...e soprattutto che non gli piaceva la sensazione che dava la mia vagina durante la penetrazione...questione di pigmenti...(bò) Mi ha massacrato...mi sono sentita un orrore. Oggi a distanza di un anno ho conosciuto un uomo, bello come il sole, simpatico e ci prova dalla prima uscita...solo che ho paura. Paura che anche a lui io possa non piacere...
    Rispondi a ginevra Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 anni fa (22 Novembre 2016 14:34)

      Ginevra, il mio messaggio è proprio il contrario della tua convinzione: non è vero che sei grassa (e non è vero che lui pensa che tu lo sia) e che non gli piacevi (gli uomini non ci provano nemmeno con una che non piace) è solo vero che lui ha una marea di problemi, ma una marea, con te, con l'altra, con mille altre. E te li ha rovesciati tutti addosso per arginare il proprio infinito senso di inadeguatezza. Con questa nuova conoscenza datti solo il tempo di conoscervi e al primo, minimo segnale che qualcosa non funziona gira i tacchi e vattene.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di carla

      carla 5 anni fa (23 Novembre 2016 10:45)

      cara Ginevra riesco solo a dire "MIO DIO"!che uomini di merda ci sono in giro!! uno cosi' ti puo'rovinare la vita!!STUPIDISSIMO ,INSENSIBILE PUTTANIERE E IGNORANTE!! scusate le parolacce ma non riesco a leggerle certe cose.TU SICURAMENTE SARAI BELLISSIMA!!
      Rispondi a carla Commenta l’articolo

    • Avatar di Ginevra

      Ginevra 5 anni fa (23 Novembre 2016 14:44)

      E' stata dura. Non ha detto solo a me che non gli piacevo ma anche ai suoi amici ha criticato il mio essere troppo grossa sotto. Ad un mio amico ha detto che stando sopra di me era come stare su un materasso ad acqua. Per carità, avuta questa conferma mi sono allontanata immediatamente da lui. Non si può piacere a tutti....lui tutt'ora cerca di avvicinarsi...dice per amicizia ma per me non esiste più. Oggi devo fare i conti con l'insicurezza, con il senso di inadeguatezza che inevitabilmente mi è rimasto. Quando mi ha parlato così mi ha detto che sì, poteva sembrare stronzo a dirmi certe cose in faccia, ma era solo sincero. Ha aggiunto: gli uomini sono soprattutto visivi e non si può essere donne con qualche kg in più.... Vabbè...non si finisce mai nella vita di fare esperienze e bisogna ripartire...ma pensa un pò se anche questo che sto frequentando e che non vede l'ora di fare l'amore con me il giorno dopo dovesse sparire.....
      Rispondi a Ginevra Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 anni fa (23 Novembre 2016 18:53)

      Un vero signore. No, scusa, dico, ma con quest'altro è proprio necessario andarci a letto? Ma fagliela sospirare e patire a questi che vedono le donne solo come un buco, e perbacco...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 5 anni fa (23 Novembre 2016 21:11)

      Ginevra, ma ti rendi conto che quel tizio é un subumano, un mentecatto che si erge a giudice di bellezza e si permette di offendere? Levati dalla testa tutti i suoi insulti gratuiti e malvagi. Dimentica lui e la melma che pensa e dice. Più che pensare al tipo che frequenti, pensa a te stessa e rafforza la tua autostima. A uno che dice che non si è donne con dei kg in più bisognerebbe rispondere che non si è uomini quando si è privi di cuore e cervello. Coraggio!
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di PAMELA

      PAMELA 5 anni fa (24 Novembre 2016 9:53)

      Ginevra, che uomo0 misero, comunque gli piacevi eccome sennò non ci stava con te nemmeno un minuto, credimi. Solo è un narcisista patologico e senza cuore, vedrai che uno così non attira amore. Tu a mio parere prenditi tutto il tempo che ritieni opportuno. Se ci tiene a te potra solo apprezzarti e volerti ogni giorno di piu'. Hai tante qualità sicuramente, falle scoprire puiano piano, conoscetevi con calma e vedrai che bello quando probverai indifferenza per quel cretino
      Rispondi a PAMELA Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 5 anni fa (24 Novembre 2016 10:03)

      Ma questo gentleman ci si era trovato per errore o per una scommessa? Alcuni fanno così semplicemente perché si sentono inadeguati, e siccome la ciccia oggi come oggi è un vero e proprio stigma sociale, offre la possibilità di sparare sulla croce rossa. Intendo dire che la freccia colpisce il bersaglio non solo e non tanto perché tu esageri l'importanza dell'opinione di un idiota, ma anche perché le insicurezze femminili sul corpo sono rinforzate dai modelli dominanti che propongono "corpi impossibili" (mi pare che Ilaria abbia scritto un post su questo) . Quindi il primo idiota che passa ha gioco facile nel sentirsi meno inadeguato facendo sentire una merda te.
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 anni fa (24 Novembre 2016 11:02)

      Ma tranquilla, lo fanno anche con le modelle.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 5 anni fa (24 Novembre 2016 11:52)

      Con le modelle faranno pure peggio ... :D
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 5 anni fa (24 Novembre 2016 10:09)

      Ecco il post a cui facevo riferimento https://www.lapersonagiusta.com/essere-interessanti/come-essere-belle/
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Seala

      Seala 5 anni fa (24 Novembre 2016 2:45)

      Oddio! Che razza di uomo hai conosciuto?! Dopo lo stronzo, l' insicuro, l' impotente e così via, grazie alla tua testimonianza abbiamo scoperto una nuova categoria di uomo: il "critico" delle vagine! (Scusate il commento poco elegante, ma sono rimasta a bocca aperta)
      Rispondi a Seala Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 5 anni fa (24 Novembre 2016 11:08)

      Un idiota totale, un cretino incommensurabile. Il problema e' che siamo qui a parlare.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di A

      A 3 mesi fa (19 Giugno 2021 22:45)

      Capita anche alle insospettabili da parte di insospettabili. Più o meno le stesse cose che si sentì dire Ginevra dal cretino, ma a me vennero dette dall'ex marito. Che tristezza!! Take home message: una 44-46 non è un budino grasso, è una donna. E si può essere bellissime anche con altre taglie in più. A tante è capitato di venire offese e soffrire per queste offese. Niente di nuovo sotto il sole. Forse i cretini e i cattivi sono numericamente superiori alle cretine e alle cattive. Devo dire che ci sono anche uomini che funzionano benissimo, quindi non perdete le speranze. Questo blog aiuta a salvarsi. Lo penso sinceramente.
      Rispondi a A Commenta l’articolo