Lui non mi cerca: tutti i perché di un comportamento tipicamente maschile

lui non mi cercaLui non mi cerca. Credo che praticamente tutte le donne siano passate attraverso il dubbio paralizzante di un atteggiamento maschile apparentemente misterioso. La storia di solito è questa: conosci un uomo, inizia a corteggiarti, uscite più volte insieme. Lui sembra entusiasta, tu cominci a legarti.

Lui per un po’ è presente, si fa vedere, ti chiama al cellulare. Ti manda sms. Anche se non c’è niente di “ufficiale” tra di voi, implicitamente pare proprio che sia nato un legame speciale che vi unisce.

"Le cose si rompono in continuazione. Bicchieri, piatti, unghie. Le promesse. I cuori. J.L.Picoult"

Poi, improvvisamente, dopo non molto tempo, c’è la svolta: lui non ti cerca. Non c’è verso che telefoni, che mandi sms o mail. Il suo atteggiamento cambia dal giorno alla notte.

Tu entri in paranoia. Non smetti di interrogarti: “Che cosa sarai mai successo? Come mai non si fa più vivo? Che cosa ho sbagliato?” Fino a 3 giorni fa non perdeva occasione di entrare in contatto: anche se era super impegnato si faceva sentire, magari velocemente, magari solo per un saluto o per la buonanotte. Tu ti eri convinta che fosse davvero interessato a te. E invece ti ritrovi in piena crisi da lui non mi cerca.

E’ un fenomeno talmente diffuso che ho ritenuto spiegarlo dettagliatamente nel percorso Come fare innamorare un uomo e tenerselo (clicca sul titolo per vedere subito i video gratuiti e iscriverti gratis e senza impegno).

Che cosa sarà mai successo tra voi?

Intanto considera che non sei una mosca bianca. Capita molto di frequente che un corteggiatore entusiasta o un partner presente smetta di cercare la donna che corteggiava o la fidanzata.

So che questo non consola il tuo dolore o riduce la tua frustrazione.

Ci sono poche cose che fanno male in una relazione come l’improvviso e (apparentemente) immotivato disinteresse di un partner, soprattutto se tutto sembrava andare nel modo e nella direzione giusti.

Eppure, per quanto deludente e dolorosa sia, la sindrome lui non mi cerca è quanto mai diffusa.

Il che fa pensare che quello di non farsi più sentire è un comportamento tipico maschile.

Le donne di norma hanno la “mania” di voler dire tutto e più di tutto, di rimanere in contatto anche dopo che una storia è finita e stra finita perché tengono al legame e se ne sentono rassicurate. Perché credono che sia meglio così e che l’educazione imponga di spiegarsi e di non lasciarsi “male”.

Gli uomini invece sono molto più “resistenti” a costruire legami e a mantenerli, dato che se ne sentono imprigionati. Per cui ecco che quando appena sospettano che un laccio li stia per stringere, si allontanano.

"Lasciarsi male è spesso l’unico modo. Franco La Cecla"

Ma non basta questo a spiegare perché il tuo partner o il tuo assiduo corteggiatore, dopo aver lanciato un’infinità di promesse, ancorché implicite, smetta di entrare in contatto con te e ti lasci nelle orribili sabbie mobili della sindrome lui non mi cerca.

Quando smette di cercarti qualcosa di certo è successo, o nella sua vita o nella sua testa. Nella stragrande maggioranza dei casi quello che è successo non ha niente a che fare con te, con il tuo modo di relazionarti o con il tuo comportamento. Per cui, se lui non ti cerca, non iniziare a colpevolizzarti o a chiederti dove sbagli.

Concentrati sulla tua vita e su tutto quello che è importante per te, magari cominciando a dedicarti con grande assiduità anche alle piccole cose che ti avvicineranno al tuo obiettivo e lasciando del tutto perdere paranoie e paturnie che, sia chiaro, fanno solo dei danni.

Lui non mi cerca: 9 ragioni che spiegano l’inspiegabile

Ho preparato un test che ti aiuta a capire perché un uomo sparisce e non ti cerca, per farlo ti basta cliccare sul bottone qui sotto:

Scopri perché non ti cerca: fai il test

A questo punto tu dirai: “Ok Ilaria, va bene con questa menata che devo occuparmi dei miei obiettivi per non soffrire per amore. Però ti dico sinceramente che io sono un po’ stufa di certi comportamenti e mi piacerebbe almeno capire perché spesso gli uomini si mostrano interessati e poi di colpo non si fanno più sentire. La sindrome del lui non mi cerca spesso è davvero logorante e mi fa perdere fiducia.”

Sono d’accordo: per quanto tu sia equilibrata e salda sulle tue posizioni, quando lui, senza motivo a te noto, smette di cercarti, è davvero molto deludente e seccante.

Considera prima di tutto che, ahimé, purtroppo ben poche persone hanno un comportamento pienamente autentico (cioè onesto, aperto, trasparente) con gli altri o tengono in considerazione i loro sentimenti.

Gli uomini in particolare non sono dei campioni di “trasparenza” nella comunicazione, non si fanno di solito grandi problemi relativamente agli altri (e non tanto e non solo perché magari sono stronzi, ma semplicemente perché non fa parte del loro atteggiamento mentale e dell’educazione che hanno ricevuto) e spesso vorrebbero sfilarsi da situazioni che per loro sono diventate un po’ “scomode”, senza pagare dazio.

Ecco perché, di fondo, fanno partire la sindrome del lui non mi cerca.

E per esplorare il fenomeno in modo più articolato, vanno considerate almeno 9 ragioni specifiche per cui lui smette di cercarti. Leggi qui sotto.

Avventura o amore vero? Scopri se la relazione che stai vivendo è una storiella temporanea o è destinata a durare nel tempo...

1)      Si è annoiato. Il gioco non lo diverte più. Tanto poco giorni fa si era entusiasmato per il vostro incontro e l’inizio del vostro rapporto, quanto ora non ci trova più nulla di interessante. Le pile della novità, dell’eccitazione per una relazione e per una persona nuove si sono esaurite. Basta.

Il nostro si comporta come il protagonista di Toy Story che ho descritto in un controverso articolo dedicato alla psicologia maschile.

In questo caso ritieniti fortunata che sia stato lui a interrompere un rapporto non proficuo per te ed evita di ricontattarlo, se no rischi di non uscirne più dato che ti presti a essere usata da lui e lui è uno che usa gli altri.

2)      Si è comportato in maniera superficiale: ha dedicato qualche giorno a te e a corteggiarti, un po’ con lo stesso spirito che si ha quando si fa una gita in una capitale europea durante un ponte festivo. Un intermezzo nella sua vita che ha gestito da perfetto immaturo e da persona inaffidabile. Vogliamo fare un calcolo solo approssimativo di qual è la percentuale di mediocri tra coloro che ci circondano?

Ecco, si tratta di un mediocre, di materiale non utile a costruire un bel niente.

Lascia andare in rilassatezza.

3)      Ha compiuto la sua conquista: secondo il suo metro di misura ti ha già sedotta, ha già dimostrato a se stesso che poteva sedurti e la sua sfida è finita. Ti dà per scontata nella sua vita e non gli interessa andare oltre dato che, appunto, lui voleva solo conquistarti. In questo caso si tratta di una persona insicura, con limitate ambizioni e incapace di vivere veri sentimenti. Davvero non è il caso di sprecare energie e risorse con lui  e nemmeno nella sindrome lui non mi cerca.

"Amare è così breve, e dimenticare così lungo. Pablo Neruda"

4)      Si è sentito “soffocato”, privato della sua libertà e indipendenza, legato al di là delle sue intenzioni: anche in questo caso non si tratta di te ma di lui. E’ un po’ come se si fosse svegliato dall’”incantamento” e si fosse detto tra sé e sé: “Ma che stai facendo? Non lasciarti prendere la mano…” Si tratta di una persona che non è pronta a una relazione. Che te ne fai? Sei in cerca di guai e tribolazioni, forse?

Come diventare più furba e sicura attraverso l’esperienza

5)      Qualcuno della sua “cerchia” di amici e parenti si è intromesso e gli ha fatto sorgere dei dubbi rispetto alla relazione e al suo comportamento da “quasi” innamorato. Se davvero ha smesso di farsi sentire per questo, canta vittoria. Ti stavi tirando in casa una famiglia e un’intera compagnia di problemi…

6)      Ci sta seriamente ripensando. Si è accorto o crede di essersi accorto che in effetti non sei così importante per lui, come credeva e ti ha fatto credere. Non adesso, non in questo modo. Succede. Tutti noi abbiamo diritto al ripensamento, anche relativamente all’acquisto di un paio di scarpe… Non vi è molto da aggiungere. Di sicuro non ti vuole usare senza ricambiarti dello stesso attaccamento. Sono cose che succedono, siamo umani.

7)      Non vuole una storia seria e si è accorto che tu sei su una posizione diversa, quindi si allontana prima che il coinvolgimento diventi troppo compromettente. E’ una forma di rispetto dei tuoi sentimenti e di te, anche se la delusione ti pesa molto.

"Quando un amore finisce, uno dei due soffre. Se non soffre nessuno, non è mai iniziato. Se soffrono entrambi, non è mai finito. M.Monroe"

8)      C’è qualcun’altra nella sua vita. Può trattarsi di qualcuno che ha conosciuto in contemporanea a te o di qualcuno con cui non aveva chiuso definitivamente quando ha incontrato te. Se hai questo dubbio, comportati da persona adulta e trattalo da adulto chiedendogli direttamente, con garbo e rispetto, se si sta vedendo con qualcun’altra. Questa non è una recriminazione, una manifestazione di scontento per il suo comportamento o una forma di ricatto o di manipolazione. Si tratta del dialogo tra due adulti che agiscono in maniera onesta, in modo reciproco. Quindi sii pronta ad accogliere qualsiasi risposta e ad allontanarti senza ripensamenti.

9)      Vuole prendere del tempo, capire le proprie emozioni e sensazioni, mettere i fatti e gli eventi in prospettiva. Può darsi che si trovi di fronte al dubbio amletico: “Mi interessa o non mi interessa davvero?” E vuole concedersi tempo e modo per capirlo. Qualche giorno di “pausa” e di “presa di distanza” può aiutarlo in questo obiettivo. In questo caso l’atteggiamento più utile è quello di mantenere la distanza e di non cercarlo. E’ una forma di rispetto che tu mostri verso di lui, verso te stessa e verso la tua capacità di amare e di essere amata.

Quello che devi tener presente in ogni situazione che riguarda le tue relazioni è che diventi sempre più abile nel gestirle quanto più interpreti quello che accade in maniera “non personale”. Che significa? Significa che nel 90% dei casi e forse di più le persone in generale e gli uomini in particolare si comportano con te non per come sei tu, per quello che fai o dici tu, ma per come sono loro e per quello che sentono loro.

Se un uomo non ti cerca più dopo una partenza alla grande, non è per “colpa” tua o per un errore tuo o perché hai sbagliato qualcosa (almeno che tu non lo abbia preso a manganellate o qualcosa del genere, ovvio), ma perché una serie di fattori (emotivi, razionali, un misto di entrambi o oggettivi, pratici) che riguardano lui e la sua vita lo hanno spinto a comportarsi come si è comportato.

In questo caso non va bene “tirare” verso di te cercandolo. Serve molto di più aspettare, non inquinare gli eventi con azioni e reazioni “forti” e lasciare decantare.

Cioè approfittare della sua assenza per soppesare e valutare, in modo freddo e lucido, così che anche le tue eventuali false aspettative si sedimentino.

So che dopo aver sperimentato il “picco alto” del romanticismo dell’inizio di una relazione tutto questo sembra molto poco poetico e ti invito a valutarne il valore in termini del “potere” personale ed emotivo che un atteggiamento del genere ti dà, non solo per una volta, ma per sempre.

E’ un cambiamento di paradigma, che cambia la tua vita di relazione a tuo netto vantaggio.

Lasciami tuoi commenti e raccontami le tue esperienze legate alla sindrome lui non mi cerca.

E stai tranquilla, se vuoi scoprire che cosa si nasconde dietro i comportamenti più “strani” e apparentemente inspiegabili di un uomo, io ho fatto un’analisi accurata, chiara e molto illuminante nel percorso Come fare innamorare un uomo e tenerselo (clicca sul titolo per vedere subito i video gratuiti e iscriverti gratis e senza impegno). 

Lascia un Commento!

720 Commenti

  1. Avatar di Mariagrazia

    Mariagrazia 10 mesi fa (10 Settembre 2019 11:16)

    Ciao Ilaria, Mi piacerebbe avere il tuo parere sulla mia storia, conosco questo ragazzo a ballo, lui 34 anni single, iniziamo a frequentarci, assiduamente, e dopo 3 uscite mi chiede di passare insieme un week end e accetto, 2 giorni stupendi, poi lui parte per la vacanza durante l a quale è stato super presente, ritornato mi ha subito voluta rivedere, siamo stati ancora molto bene, ma dopo 3 gg mi dice che per me nom prova grandi sentimenti, che però vorrebbe continuare la frequ
    Rispondi a Mariagrazia Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 10 mesi fa (10 Settembre 2019 11:23)

      Ciao Mariagrazia. Credo che tu non abbia completato il messaggio per errore. Magari potremmo scrivere noi il finale, scommettendo in qualche modo. Rimaniamo con il fiato sospeso, certe di leggere qualcosa di sorprendente e mai visto, letto, sentito...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  2. Avatar di carla

    carla 10 mesi fa (12 Settembre 2019 22:12)

    ciao! è la prima volta che scrivo un commento, comunque...l'uomo interessato e preso che poi sparisce è capitato pure a me, ed ha fatto ovviamente male; la mia domanda per Ilaria è: potresti spiegare meglio il passaggio dell'articolo quando scrivi "tutto questo sembra molto poco poetico e ti invito a valutarne il valore in termini del “potere” personale ed emotivo che un atteggiamento del genere ti dà, non solo per una volta, ma per sempre."? Non riesco a capire se la posizione di fondo è che un comportamento tanto diffuso negli uomini andrebbe gestito "emotivamente" dando fiducia nella storia oppure che, per quanto diffuso, di solito la soluzione a questa "freddezza" e "distanza" è di lasciare perdere, e investire le proprie energie in altro. Nella mia esperienza passata mi rivedo nella posizione 4, 6, 7, forse 8... per fortuna, anche leggendo questo blog, ho avuto la fermezza di chiudere quando è riapparso l'ultima volta, però, visto che può ricapitare con una persona diversa la stessa dinamica, mi interessava capire meglio quanto essere disposta a sentire e vedere (o non sentire e non vedere) una persona prima di decidere che non ne vale la pena. Sento che sono stata troppo disponibile prima ed ora sono troppo scottata da quanto vissuto per tollerare anche solo da lontano una cosa simile, ma non ho a fuoco la via di mezzo.
    Rispondi a carla Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 10 mesi fa (12 Settembre 2019 23:47)

      Quello che ho scritto lì nello specifico è che se un uomo che ti era (ti sembrava) vicino si allontana, non è per qualche tuo atteggiamento, ma per un suo modo di fare, quindi va assunta una posizione diversa da quella che molte donne assumono, quella di colpevolizzarsi. I problemi sono suoi non tuoi. E direi che questa posizione è particolarmente importante anche per te, da quello che scrivi. Poi, certo, se uno smette di cercarti, il rispetto di sé, la dignità, l'amore di sé impongono (rendono spontaneo e naturale) di chiudere.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  3. Avatar di Tofu A cubetti

    Tofu A cubetti 10 mesi fa (12 Settembre 2019 22:35)

    Donne mie, getto la spugna. 46 anni io 43. Lui single, io separata con prole. Carino, educato, presente. Ci mette un mese e mezzo a darmi un bacio. Ci divertiamo, c'è rispetto, lo trovo fisicamente avvolgente anche se in realtà 'non facciamo'. Io focosa ma addolcita dal suo fare gentile, mi inizio a cucinare. Però Gli dico una volta che è un po' freddo nei miei confronti. Risponde 'sono così'. Glielo dico una seconda (dopo che ritorno da una vacanza e mi manda a casa con un bacetto) rimane di sasso e mi risponde 'ci risiamo, mi dite tutte (le ex) questo'. Glielo dico una terza, stavolta nemmeno infastidita ma proprio giocando, e lui seriamente mi molla. Cala il gelo e scatta la fuga. Per telefono! Dice che Non sente le farfalle, che non le ha mai sentite con nessuna, ma che, come gli dicono gli amici da tanti anni, quando arriverà quella giusta lui lo saprà subito, gli brilleranno gli occhi e sarà un uomo diverso. Io sarò pure una pretenziosa rompiscatole. Avrò sbagliato tutte le tempistiche. Avrò pensato di piacergli e così non era. Ma mi sono imbattuta in uno alle prese con i fantasmi del passato o con il finale di Biancaneve??
    Rispondi a Tofu A cubetti Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 10 mesi fa (12 Settembre 2019 22:56)

      A me sembra un impotente. E' così difficile da capire e da ammettere?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Tofu A Cubetti

      Tofu A Cubetti 10 mesi fa (13 Settembre 2019 14:28)

      Cara Ilaria. Da ammettere no. Da capire invece molto di più. Senza entrare troppo nel dettaglio nelle poche settimane dal bacio alla fuga, le due volte che ci siamo 'avvicinati' diciamo che si è cominciato ma non si è finito.. se i vestiti restano invece resta tutto 'tonicissimo' (scusate se ho espresso troppo!) Ho pensato fosse solo un po' di ansia da primi avvicinamenti... Dici che il problema della fuga è invece questo?
      Rispondi a Tofu A Cubetti Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 10 mesi fa (13 Settembre 2019 19:51)

      Anche quello. Ma questa è una persona problematica, e quel problema nello specifico può essere insieme causa e conseguenza degli altri problemi. La tonicità in sé non è indicazione di buon funzionamento. Il buon funzionamento c'è quando si regge in tutte le fasi della partita. Queste sono le basi dell'educazione sessuale, che sfuggono a moltissime e che se considerate chiarirebbero molti dubbi.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Tofu A cubetti

      Tofu A cubetti 10 mesi fa (14 Settembre 2019 13:40)

      Cara Ilaria, hai un'intelligenza acutissima e tanta pazienza, passione a condividere ed educare. È un mix potente, 🙏! Questa di cui parliamo è la persona meno problematica che ho incontrato in 5 anni. Figurati il resto. Una mia zia diceva che 'al mercato si va al mattino presto', x intendere che i ragazzi sani si sposano e impegnano subito, e sul banco rimangono i pesci mosci e le mele rancichite. Le donne sono statisticamente di più, il discorso è diverso. Ci ho sempre riso sopra. Ora un po' meno....
      Rispondi a Tofu A cubetti Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 10 mesi fa (14 Settembre 2019 17:57)

      Eh, già... Se parliamo di statistica. Quelli e quelle che hanno comprato al mattino presto infatti sono tutti felici e contenti...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Lallac

      Lallac 10 mesi fa (13 Settembre 2019 9:29)

      Tranquilla, non è colpa tua. Ne ho incontrati anch’io due/tre identici negli ultimi anni. Carini, educati, single,... ma che con tutte le scuse possibili evitano il contatto fisico. O li leghi al letto stile bdsm (è una battuta), o se ti va la cosa, li tieni per un’amicizia affettuosa. Il problema è che non siamo cresciute contemplando l’esistenza di questi uomini e all’inizio restiamo spiazzate
      Rispondi a Lallac Commenta l’articolo

  4. Avatar di Moira

    Moira 9 mesi fa (28 Ottobre 2019 11:26)

    Ciao mi chiamo Moira ho avuto una relazione con un uomo della mia stessa età è durata 3 mesi sono stati dei momenti bellissimi fino a quando 2019 del mese di febbraio ho combinato un casino da cui i mi pento e ho provato a scrivere un messaggio su wapzapp ma lui mi ha bloccata tenendomi il muo numero che vuol dire? Poi con passare del tempo io ero fuori ad un certo punto lo incontrai casualmente ci incrociammo lo sguardo come se mi volesse dirmi qualcosa che vuol dire? A me quei momenti vorrei ritornare mi manca tanto nn so lui se sente la mia mancanza io spero che mette da parte l'orgoglio e mi cerca senza rancore che immagino che lui adesso con me è arrabbiato
    Rispondi a Moira Commenta l’articolo

  5. Avatar di Emanuele

    Emanuele 11 mesi fa (8 Agosto 2019 22:38)

    Ciao a tutte, Intanto vi ringrazio per le vostre parole e per quanto dure sono parte integrante di questo del percorso intrapreso anche attraverso questo Blog. Avete compreso il mio stato d'animo di questo periodo. Un misto tra delusione e paura. Unite ad altre questioni da risolvere. Purtroppo non ho mai digerito come sono stato dipinto da questa donna. E ho sempre sperato che quanto meno si rendesse conto degli accadimenti. Ad ogni modo ho superato momenti ancora più difficili. In questo caso è subentrato un fattore per me difficile da superare: l'età ! E qui si fondono le mie paure piu profonde. Vi sembrerà strano ma sono terrorizzato dall'idea un domani nel caso incontri un'altra donna delle sue reazioni a qualche effusione pubblica. Comunque avete la mia parola che non ci sarà più alcun riferimento verso questa donna che mi procurato solo sofferenza. Ogni canale è chiuso. Grazie ancora per la vostra comprensione e pazienza.
    Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 11 mesi fa (8 Agosto 2019 23:08)

      Ciao Emanuele, chiudiamo e quanto prima si chiude (tutti, tu, noi) meglio è. Un dubbio: tu l'hai baciata in pubblico senza che tra voi ci fosse niente prima?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 11 mesi fa (8 Agosto 2019 23:50)

      Ilaria hai fatto una bella domanda. La risposta è sì c'è stato prima qualcosa. Circa una settimana dal primo appuntamento già ampiamente descritto in cui ci sono stati baci e abbracci per tuta la sera in cui lei mi ha chiamato amore. La settimana è stata scandita tra messaggi d'affetto reciproci in cui palesavamo entrambi la mancanza l'una dell'altra e in accordo comune quale treno prendere.Il bacio incriminato lo dato alla sera sul treno di ritorno. E la mattina precedente in un bar mi accarezza dolcemente sul viso mi chiama amore e ci baciamo. E i baci e abbracci proseguono sulle scale mobili. Ora dopo quel bacio serale tra tutte le cose dette la frase che più mi ha colpito è : tu farai parte della mia vita e mi mi ci devo abituare. E la sera dopo in treno mi tratta con estrema freddezza e distacco. Qui è l'inizio del declino. Condito da affermazioni ambigue del tipo che adora essere amata da me e altro. E anche prima ha fatto delle sparate del tipo: che per lei era tutto strano che non aveva mai dovuto rendere conto a nessuno di ciò che faceva, che non aveva avuto un uomo al suo fianco e che in casa con la figlia non c'è mai stato nessuno. E ancora che aveva paura di perdere gli amici o di presentare un uomo a sua figlia che poi sarebbe sparito. Io ho agito di conseguenza a tutto questo. Presente e intenzionato a costruire qualcosa. Ilaria io non so più come spiegarvi che si è comportata in modo assurdo. Per tutto quel periodo chiamiamolo positivo durato un mese in cui si passava dal giorno alla notte. Compreso le sue sparate più brutte ; che aveva de pensieri che potrebbero offendermi. Che sono tutto d'un pezzo, strano rigido e chi più ne ha ne metta. E tutto scritto Ilaria lo parola per parola. Ovviamente lei rinnega qualsivoglia coinvolgimento o affermazione. E il matto sono io, che a un certo punto ho incominciato a reagire a cotanta assurdità.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 11 mesi fa (9 Agosto 2019 9:04)

      Va bene. Adesso basta davvero.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 11 mesi fa (9 Agosto 2019 9:15)

      Ciao Ilaria, Capitolo chiuso ho altro da gestire molto più importante. Chiedo venia a tutte voi per avere continuato a parlarne. E allo stesso tempo vi ringrazio per la disponibilità nei miei confronti. Non mi andava giù di essere considerato da questa donna un matto. E spero di essermi spiegato con voi per farvi capire cosa è successo. Grazie ancora.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ally

      Ally 11 mesi fa (9 Agosto 2019 15:09)

      Emanuele, senza scuse! Per me é veramente fonte di aiuto e stimolo leggere questo blog. Non solo per il lavoro impeccabile di Ilaria che vorrei conoscere dal vivo anche solo per un abbraccio (🤗), ma per la condivisione di testimonianze che sono tutte, veramente tutte importanti. Mi carico con voi, mi arrabbio per alcuni atteggiamenti che riceviamo o per certe opinioni autosvalutanti che continuiamo ad avere, cerco approfondimenti e letture. Tutto ciò per dirti che sono con te: non permettiamo agli altri di farci ancora del male. Sii consapevole del tuo valore e se questi nostri compagni non sono riusciti a vedere la bellezza in noi.. Peggio per loro. Non lasciare sfiorire te stesso: io vedo tanti colori dentro di me adesso!!! Devo solo lasciar andare e buttarmi. Chiudi per farti del bene: siamo tutti in cammino!!! Coraggio. Un abbraccio fortissimo
      Rispondi a Ally Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 11 mesi fa (9 Agosto 2019 16:07)

      Ciao Ally, Un abbraccio immenso a tutte voi che mi avete dato supporto e spronato. Ho perfettamente capito che il mio livello di bisognosita mi ha annebbiato il cervello. E ho preso una mazzata non indifferente che a 20 la gestisci in un modo e a 45 in un altro. Non sono perfetto ma nemmeno un folle come questa donna da mesi mi vuol fare credere. C'è stato un momento in cui lo pensato davvero che ci fosse qualcosa di sbagliato in me. C'era riuscita a convincermi. Poi mi sono incaponito ho voluto capire , indagare mettermi in discussione. E sono arrivato sul Blog di Ilaria. E pian piano ho cominciato a capire. Voglio essere sereno su tutti i livelli. E ci riuscirò.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ally

      Ally 11 mesi fa (9 Agosto 2019 20:33)

      Ne hai tutte le capacità Emanuele! Ti avvicinerai con la tua anima ad un'altra donna, non cercherai la tua nella prossima lei. Un abbraccio
      Rispondi a Ally Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 11 mesi fa (9 Agosto 2019 21:04)

      Grazie ancora Ally, È tosta ma ci riuscirò. Un abbraccio anche a te.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di AnnaV

      AnnaV 11 mesi fa (10 Agosto 2019 11:10)

      “Fare o non fare, non c’è provare” (maestro Yoda). Googlare per il video :)
      Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 11 mesi fa (10 Agosto 2019 12:12)

      Ciao AnnaV, Giusto fare o non fare. Tra ieri sera e stamattina è sopraggiunta un altra crisi di pianto. Fortunatamente non ho fatto nulla. Ho resistito.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di AnnaV

      AnnaV 11 mesi fa (10 Agosto 2019 13:07)

      Non è questo il significato
      Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 11 mesi fa (10 Agosto 2019 14:54)

      Cosa intendi ?
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di AnnaV

      AnnaV 11 mesi fa (10 Agosto 2019 18:35)

      Mi riferivo a “è tosta ma ci riuscirò”. Implica il provare, e riuscire è al futuro :D Ma googla la frase di yoda, che trovi il video
      Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 11 mesi fa (10 Agosto 2019 20:15)

      Ok. Ci riesco e lo faccio.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Vanessa

      Vanessa 8 mesi fa (19 Novembre 2019 0:59)

      Gent.le Ilaria, vorrei avere un suo parere perché a me e' capitato di invaghirmi di un uomo di 35 anni ( abbiamo 7 anni di differenza ), di cui non so praticamente nulla se non dai social, che ha un figlio di sei anni e credo sia separato o divorziato ( non voglio neanche pensare sua sposato ). Di lui mi ha subito colpito la galanteria ( tanto rara di questi tempi ), il fatto che si sia sempre ricordato quello che mi piace, e fino ad oggi, e' sempre stato affettuoso nei miei confronti in pubblico, mi cercava e non mi trattava come le altre. Ma ad esempio, non mi ha mai scritto su Facebook pur avendomi chiesto l'amicizia. Ciò forse avrebbe dovuto farmi pensare che più di tanto non nutriva un vero interessamento nei miei confronti. Comunque, mi sento confusa, perché più delle parole dovrebbero contare i fatti e lui è sempre stato molto dolce e premuroso. Mi ha dato modo di pensare che nutrisse un interessamento nei miei confronti ( mi diceva che le critiche le avrebbe accettate solo da me.. ) però oggi che ci siamo rivisti col gruppo di amici e mi ha praticamente ignorata. Inutile dire che ci sono rimasta molto male. Forse teme di essersi sbilanciato un po' troppo la volta precedente? O voleva solo dimostrare a se stesso che interessa anche alle donne più giovani. Lei cosa ne pensa? La ringrazio per l'attenzione, cordiali saluti. Vanessa
      Rispondi a Vanessa Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 8 mesi fa (19 Novembre 2019 9:32)

      Gentile Vanessa, le persone non sono tutte uguali. Ci sono donne e uomini gentili e garbati, attenti e umani. Possono essere estranei che incrociamo sui mezzi pubblici, negozianti, commessi, camerieri, baristi, medici, infermieri. Ripeto: donne e uomini. Ci sono persone semplicemente "umane" e cortesi che sono piene di garbo verso gli altri. Come lei fa notare al giorno d'oggi colpiscono perché la buona educazione e la cortesia sono considerati dei disvalori (dai tanti buzzurri che ci circondano). Un atto cortese è e rimane un atto cortese e va assolutamente evitato di confondere una cortesia per un segnale di interesse "particolare". Ci sono anche i cascamorti, i marpioni, i seduttori da strapazzo, i narcisisti di piccolo cabotaggio che si divertono a fare i galanti di serie C secondo un modello maschilista e sciovinista vecchio come il mondo. Alle bambine e alle ragazze della mia generazione veniva insegnato ben presto, spesso da coetanee e coetanei che ci sono più marpioni che umani. Io credo che il tipo di cui lei si è invaghita appartenga alla categoria di questi pescatori a strascico. Lo lasci perdere, si comporti in modo maturo e sagace. Si occupi semmai del suo bisogno di invaghirsi di un soggetto che nemmeno conosce.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  6. Avatar di Dafne

    Dafne 8 mesi fa (1 Dicembre 2019 15:43)

    Ciao Ilaria sono Dafne ho 22 anni, mi piacerebbe avere il tuo parere sulla mia storia. Ho conosciuto questo ragazzo in università (lo conosco da poco più di un anno). Frequentavamo lo stesso gruppo di amici e da febbraio (dopo un bacio focoso scattato mentre eravamo entrambi abbastanza brilli) ha cominciato a venirmi dietro. Siamo rimasti che ci saremmo visti qualche volta ma io, essendomi accorta di provare dei sentimenti per un altro ragazzo, ho deciso di chiudere ancor prima che potessimo vederci da soli (di solito facevamo uscite in gruppo) e ancor prima di provarci perchè non volevo rovinare la nostra amicizia. Lui comunque ha continuato a scrivermi e ad essere presente nella mia vita, insomma non si è arreso al mio no. Da maggio il gelo termina e cominciamo a parlare, comincio a scherzare con lui e mi accorgo che conoscendolo meglio in realtà mi piace (è nato davvero un bel rapporto e ne siamo consapevoli entrambi) ma non gli ho detto nulla circa i miei sentimenti perchè volevo essere certa di aver dimenticato l'altro ragazzo. Ci sentiamo anche durante l'estate in maniera abbastanza frequente, scherziamo, flirtiamo e ci rivediamo a ottobre. Quando ci rivediamo, lui scherza, ci prova in maniera plateale e mi bacia. A questo punto gli dico che mi piacerebbe riprovare quella situazione che avevamo iniziato mesi prima ma che io ho troncato subito. Lui ci sta. Nel frattempo ricomincia l'università e lui è costretto a partire (la distanza è di circa 1 oretta e mezza). Insomma, dopo la prima settimana in cui ci sentiamo in maniera abbastanza frequente, le sue attenzioni cominciano a scemare. Non è più quello che era stato durante l'estate (simpatico, con la battuta pronta). Ci siamo visti poco (la "frequentazione" è durata un mese) e non siamo arrivati a fare nulla di "fisico" ma io stanca delle sue poche attenzioni (sebbene capisca gli impegni universitari), nel momento in cui lui butta via l'unica occasione che abbiamo per vederci da soli e capire se effettivamente può andare, mi arrabbio e gli dico tutto quello che provo e che non capisco cosa gli passi per la testa. Lui mi dice che non lo capisce neanche lui, che è confuso, che è un periodo brutto e che non è sicuro di nulla sia a causa dell'università sia per altri fattori che non riesce a spiegarsi neanche lui, sia per quanto riguarda me, sia perchè non si sente pronto ad assumersi un impegno, quale può essere una relazione/frequentazione, perchè al momento in sintesi "non è la sua priorità e non ha la serenità giusta" e non vuole ferirmi perchè, se questa situazione mi fa star male, a prescindere da tutto mi vuole bene e non vuole che io stia male. Davvero non riesco a spiegarmi questo cambiamento repentino. Mi viene dietro per mesi, ci sto e si ritira. Vanno bene gli impegni e tutto ma come puoi un giorno essere carino e affettuoso e flirtare e il giorno dopo essere freddo e distaccato e quasi non aver voglia di sentirmi? Inoltre, nel momento in cui parliamo per chiarire lui mi dice che comunque vuole mantenere un contatto (commentare storie ig ecce cc...). Come dovrei comportarmi? Dovrei fare come ha fatto lui in passato ed essere comunque presente e vedere se questo lo aiuta a fare chiarezza o dovrei entrare in una situazione di "mutismo" totale e sparire? Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi, grazie mille in anticipo.
    Rispondi a Dafne Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 8 mesi fa (1 Dicembre 2019 16:59)

      Ciao Dafne, capisco bene il tuo disappunto e i dubbi riguardo a come si sia comportato questo ragazzo nei tuoi confronti. Secondo me il nocciolo della situazione sta proprio in ciò che descritto come: "Mi viene dietro per mesi, ci sto e si ritira". Sono proprio convinta che, nei tuoi confronti, questo ragazzo nutrisse quel genere di interesse che nasce dalla sfida, dalla conquista. E non tanto dall'approfondire la conoscenza con una persona, con calma e tempo davanti. Credo tu abbia tutte le carte in regola per lasciare perdere questo soggettone e continuare tranquillamente con altre esperienze che verranno.
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

    • Avatar di Nina

      Nina 8 mesi fa (1 Dicembre 2019 17:02)

      Ciao Dafne, chi è interessato ci cerca, non sparisce e soprattutto non accampa scuse, non è confuso e non ci parla di periodi bui. Lascialo perdere, lo dico a te e lo dico me che mi trovo in una situazione molto più ingarbugliata. Un abbraccio.
      Rispondi a Nina Commenta l’articolo

    • Avatar di Ally

      Ally 8 mesi fa (1 Dicembre 2019 23:53)

      Cara Dafne, qua c é poco di cui essere confusi. Se una persona ha piacere a continuare una relazione, frequentazione, ecc.. Lo fa e basta. Mi illumina la frase che anche a me in passato é stata rivolta, ossia : "se la cosa ti ferisce mi spiace, non voglio che tu stia male per la situazione", che sembra uno slancio di protezione nei tuoi confronti. No! Le "cose" non vengono dall alto ma siamo noi a decidere i nostri comportamenti. Il tuo dispiacere é comprensibile come conseguenza di questo suo atteggiamento, non è dettato da casualità astrali ed astratte. Questa frase é l ennesima omissione delle proprie responsabilità, vuole rendere te debole e lui rammaricato per non poterti dare ciò che vuoi. Fatti del bene Dafne, togli le parole, guarda i fatti e lascialo ai suoi dubbi. Tu rimani con una certezza: chi è interessato c é, cerca e non ti fa sentire quella sbagliata, delicata e ferita da tanto amabile comportamento. Saluta e vai avanti, c é altro nella tua vita. Un abbraccio forte.
      Rispondi a Ally Commenta l’articolo

  7. Avatar di Giusi

    Giusi 9 mesi fa (22 Ottobre 2019 16:31)

    Ciao a tutti. Vi voglio raccontare la mia storia. L'estate del 2018 mi sono lasciata con il mio ex storico, storia molto importante per me e ne ho sofferto tanto. Per circa 8 mesi mi sono presa una pausa diciamo dagli uomini e ho voluto starmene un pò per conto mio sia per riprendermi dalla batosta ma anche perchè non mi sentivo pronta. Ad aprile di quest'anno un ragazzo che stava al mio liceo ma che ormai non vedevo da 10 anni mi contatta su instagram con la scusa di un commento ad una mia foto e da lì iniziamo insomma a frequentarci. C'è da dire una cosa, parliamo di un rapporto nato a distanza perchè io vivo e lavoro a milano e lui a pisa anche se siamo originari dello stesso paese. Devo dire che lui cose per me le ha fatte, pur non essendo un tipo molto espansivo nelle emozioni: Saliva spesso a milano anche perchè poteva andare a dormire dai sui amici che vivono a milano, questa estate mi ha raggiunto in un posto di mare dove io ho la casa, e lui ha preso un beb per stare del tempo con me. Per il mio compleanno a settembre mi ha regalato un week end insieme in una capitale europea. Però ecco non è il tipo che mi dice parole dolci o mi fa i complimenti o gli dico che gli manco e questo soprattutto quando siamo distanti, perchè in verità quando siamo vicini è molto affettuoso, premuroso, quando ho avuto la febbre è andato a comprarmi le medicine e mi ha accudita. Arriviamo ad oggi, sono ormai passati sei mesi e due week end fa abbiamo fatto quel viaggio insieme. Da quando siamo tornati io lo vedo ancora più distante e distaccato. Si fa sentire poco, io ho espresso a lui le mie perplessità, ma lui dice che è fatto così, è un po freddo di carattere ma secondo lui mi tratta con i guanti. Io non so se riesco ad accettare questa cosa, e non so che pensare perchè tipo oggi si è fatto sentire solo una volta( ma perchè l'ho contattato io) e stop. Sono sempre stata abituata a persone molto presenti nella mia vita e questa freddezza non me la spiego, soprattutto perchè gli ho detto che quando siamo lontani io soffro di più questa assenza e quindi lui a maggior ragione dovrebbe mostrarsi presente. Ma da quando gli ho detto questa cosa mi sembra si sia distaccato maggiormente. Io non so che pensare e soprattutto non so che fare. Ho bisogno di un vostro parere!!
    Rispondi a Giusi Commenta l’articolo

    • Avatar di Lela

      Lela 9 mesi fa (22 Ottobre 2019 19:09)

      Ciao Giusi a me di primo acchito viene questa riflessione. La tua relazione con questo ragazzo sembra una bella storia, lui è presente, ti da cura e attenzione, non esita a venirti a trovare dove vivi e anche in vacanza pur di stare con te. Senza tanti gesti eclatanti o ad effetto, che però abbiamo detto tante volte, si rivelano effimeri se non addirittura traditori. Una bella storia normale insomma! Tu dici che lui non è tipo da parole dolci e smancerie e che dopo la famosa vacanza lui ti sembra più distante! Lui ti ha risposto che non è vero, che ti tratta con i guanti e che quello è il suo carattere. Ma tu affermi che non sai se riusciresti ad accettare questo perché sei abituata a persone molto presenti...ecco forse è questo Giusi! Non è lui che si comporta male o c'è qualcosa che non va, forse semplicemente non è il tipo di persona che vorresti tu al tuo fianco. Dolce, carino, affettuoso, sempre presente... Il fatto che lui non si prodighi in smancerie, non ti dica ogni minuto che gli manchi, non vuol dire che non ti voglia bene e che non sia invece capace di essere presente nei momenti che contano davvero! Il punto è che se lui non è fatto così, l'unica cosa da fare è che sia tu a decidere se vuoi stare con lui accettandolo per quello che è, perché sei innamorata di chi lui è, oppure lasciarlo. Altrimenti rientriamo sempre nel solito circolo vizioso in cui tentiamo di cambiare le persone e cerchiamo di trasformarle in quello che vorremmo che fossero. Quindi il mio consiglio è questo. Prima di arrivare a qualsiasi conclusione, prova davvero a cercare di capire se lui è davvero così freddo e distaccato e se semplicemente sei tu che lo vorresti diverso, magari più simile al tuo ideale romantico! Occhio però agli ideali romantici, di solito quelli che all'inizio sembrano i classici principi azzurri che aspettavamo da una vita, poi si rivelano tristemente i rospi più orridi!!! Un abbraccio!!! PS: a me 'sto ragazzo me fa 'na bbonna mpressione!!!! :):):)
      Rispondi a Lela Commenta l’articolo

    • Avatar di Linda

      Linda 7 mesi fa (10 Dicembre 2019 10:15)

      Buongiorno Ilaria, buongiorno a tutti. Scrivo qui per avere un parere sulla situazione che sto vivendo. Da due mesi e mezzo frequento un uomo, che da subito si è dichiarato libero di testa e di cuore e intenzionato ad avere una relazione seria, se dovesse scoccare la scintilla. Avendo sofferto molto in passato, faccio fatica a fidarmi e per proteggermi ho deciso stavolta di restare con i piedi ben piantati a terra e dosare la fiducia, aspettando che cresca in relazione al livello di conoscenza. Non gli ho raccontato delle mie sofferenze passate se non in modo generico, non volendo caricarlo di una responsabilità nei miei confronti e inquinare il rapporto in partenza. Con lui sto bene, ho voglia di vederlo e di conoscerlo a fondo, assaporando momento per momento senza fretta. Lui non è un tipo che dà molte conferme, quindi ho vissuto questa frequentazione con una certa incertezza su che cosa pensasse lui. Quando due settimane fa mi ha scritto, mentre tornavo a casa dopo aver trascorso la serata e la notte con lui (bellissime), "NON SO ANCORA SE STO IMPARANDO AD AMARTI, MA È BELLO AVERTI PER CASA. DI SICURO HO IMPARATO A VOLERTI BENE", l'ho considerato un segnale positivo, che la relazione stesse andando nella direzione giusta, e mi sono molto rasserenata. Esattamente una settimana dopo però, mi dice che è preoccupato perché sente di non conoscermi abbastanza, di aver condiviso poco con me. A parte il grande feeling erotico, dopo due mesi e mezzo si aspetterebbe di conoscermi molto di più. Ha paura che andando avanti io possa innamorarmi e lui no. Sono rimasta spiazzata e gli ho replicato che per me la conoscenza profonda richiede tempo. Questa precisazione sul fatto che io possa innamorarmi e lui no, però, mi è rimasta in testa e mi fa pensare che in fondo sia già consapevole che io non sia la donna per lui. Gli ho proposto di continuare a vederci in modo sereno e rilassato senza guardare il calendario e quel che sarà sarà. Lui ha replicato "però se dovesse andare male poi si soffre di più". Sono passati due giorni in cui è stato completamente assente. Oggi in teoria dovremmo rivederci per parlare in modo più approfondito di questa cosa (per inciso, lui pensa che non ci dovrebbe essere bisogno di parlare in questa fase, che tutto dovrebbe fluire in modo semplice e naturale). Io sono nella confusione più totale perché anche se mi ha detto più di una volta di non voler rompere, tutto mi fa pensare che in realtà sia proprio così. Scusate lo sfogo ma sono veramente triste, si profila un altro fallimento.
      Rispondi a Linda Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 7 mesi fa (10 Dicembre 2019 12:10)

      Scusa la schiettezza Linda, ma volevi dosare la tua fiducia e in due mesi e mezzo di frequentazione ci sei andata a letto?! C'è qualquadra che non mi cosa...
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Linda

      Linda 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 10:18)

      Emilia, credo che tra persone adulte sia normale e fondamentale che la conoscenza passi anche attraverso il sesso.
      Rispondi a Linda Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 15:57)

      La conoscenza? Mah... Dissento. Penso che il sesso faccia parte degli svariati aspetti di una relazione tra due persone che condividono molto altro - ho detto relazione -. Se pensi che il sesso abbia la facoltà di farti conoscere meglio l'altro, mi sa che faresti meglio a valutare con maggiore attenzione le tue convinzioni, per agire in modo da proteggerti. Uno che ti dice "Non so ancora se sto imparando ad amarti", è uno che merita di essere ascoltato? Si imparano le tabelline, la lingua inglese, i passi di danza, uno spartito, etc. Non si "impara" ad amare qualcuno... Si ama e basta (se si vuole amare davvero). A questo punto mi viene da pensare che quest'uomo non sappia nemmeno cosa significhi amare.
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 7 mesi fa (10 Dicembre 2019 19:55)

      Ciao Linda, secondo me, tu non hai fatto nulla di male, per cui parlare di fallimento non ti aiuta. Il punto è che una frequentazione di due mesi e mezzo (non poco, quindi) deve già farti capire grosso modo dove si vuole andare a parare. I comportamenti scivolosi e incoerenti di lui non possono restare inosservati: tu stessa vedi questo “strappo” tra ciò che dice e ciò che fa. Ed è un elemento che non può non farti reagire perché la coerenza conta tantissimo. Tirali anche tu i remi in barca, ma per proteggerti. Parla chiaro oppure renditi meno disponibile, scegli tu lo stile. Prendi il buono che c’è stato, le eventuali lezioni imparate e resta nelle retrovie in osservazione. E se non ti convince perché resta dov’è, esci di scena. Fa male ed è difficile darsi disciplina, lo so. Ma non puoi restare in balia di lui. p.s. fra l’altro, cosa mai vuol dire “imparando ad amarti”? :-/
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 7 mesi fa (10 Dicembre 2019 20:09)

      Brrr, frase da brividi, concordo. Credo che questi uomini di fatto hanno bisogno (ritengono di avere bisogno) di una partner, vuoi per avere rapporti sessuali, vuoi per sentirsi adeguati, vuoi perché prima o poi si deve. Siccome non trovano - come può essere - qualcuno che li trascini davvero o non sono interessati perché di fatto indifferenti e/o immaturi per sentimenti veri e importanti, devono comunque "gestire" il femminile e le sue diverse esigenze. Per cui si riempiono la bocca di queste frasi piene di cautele e di promesse molto condizionate, per tenere a bada la partner di turno, mentre intanto prendono tempo o in attesa di una schiarita o di qualcosa di meglio. In altre parole: ci sono i manipolatori senza scrupoli, a vari livelli, che dicono alle donne quello che loro vogliono sentirsi dire, per portarsele a letto e spupazzarsele finché si stufano e ci sono anche questi, meno determinati e con qualche scrupolo in più, che sparano parole a caso, cercando di capire qualcosa che non hanno la minima capacità di capire.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Linda

      Linda 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 10:23)

      Ciao Francesca, parlo di fallimento perché continuo ad inanellare relazioni che invece di evolvere positivamente si complicano e poi finiscono per arenarsi. A questo punto credo sia normale pormi il dubbio che possa essere io il problema. Su una cosa mi sento di darti ragione, forse sono troppo disponibile. È che sono per la spontaneità, agire diversamente mi farebbe sentire artefatta.
      Rispondi a Linda Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 12:05)

      Attenzione perché questa narrazione sulla spontaneità ci fa prendere delle facciate incredibili.
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Linda

      Linda 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 12:59)

      E non nego di averne prese diverse, di queste facciate. Forse sono ingenua, me ne rendo conto.
      Rispondi a Linda Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 13:21)

      Linda, il blog è ricco di articoli che spiegano come mai sia importante smettere di essere ingenue una volta per tutte. Atterrai sul blog grazie a un articolo (che definirei leggendario) sull'importanza di essere stronza. Te lo consiglio: https://www.lapersonagiusta.com/trovare-la-persona-giusta/stronza-felice-seduzione-attrazione/
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 7 mesi fa (10 Dicembre 2019 21:00)

      Ciao Linda, che cosa ha di tanto interessante quest'uomo? Tu non mi sembri una ragazza né sciocca, né superficiale, né impreparata. Parli di feeling erotico. Sei sicura? Io temo che spesso le persone, a causa di poca esperienza o di esperienze scadenti, siano un po' confuse anche sul piano sessuale. Forse fate del buon sesso, secondo alcuni standard o gli standard ai quali siete abituati. Una grande intesa erotica è qualcosa di grande spessore, che non ha nulla a che fare con il solo trovarsi bene a letto. Dico questo perché un'intesa erotica non porta a tutte queste incertezze e queste cautele e anche, lasciami dire, questa "mollezza" del soggetto. Comunque, mettiamo da parte sesso ed eros. Tu sei in attesa che costui ti scelga e decida. Tutto dipende da lui, da come la racconti. Tu saresti già certa (se lui lo fosse) che lui va bene per te e temi che lui sia "consapevole che tu non sia la donna giusta per lui". Insomma tutto il potere ce l'ha in mano lui. Da parte tua, sei un terreno senza cancelli, limiti, confini, sul quale, se lui vuole, può mettere la bandierina, se lui non vuole non la mette. Ti confesso che quello che leggo e interpreto mi risulta orribile, tristissimo, molto deprimente. Ma santa pazienza, poi... Dopo due mesi e mezzo (che è pochissimo tempo) due persone che appena appena si piacciono, anche solo a letto (lasciando stare l'erotismo), dovrebbero essere cariche ed entusiaste, non piene di se e ma e aspetta e mo' vedo e non so devo capire se mi sono spiegato che non sono chiaro che non sono certo di essere sicuro... A me non sembra un tuo "fallimento", a me sembra l'ennesimo qualunquetto che sta con una che gli piace e che si porta a letto, ma magari chissà, ne trova una meglio, aspetta non so, forse imparo che apprendo che non so come non si fa che forse sbaglio facendo un errore. E tu, amica mia, dove ce l'hai il rispetto di te? Sai che cosa dovresti fare con uno che si sente autorizzato a tenerti appesa e che tu stai autorizzando a tenerti appesa?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 7 mesi fa (10 Dicembre 2019 23:26)

      Ciao Linda, la descrizione del rapporto che vivi con quest'uomo mi ricorda molto ciò che mi racconta un'amica del suo rapporto con il suo compagno. Ovviamente la mia è un'interpretazione di ciò che lei mi dice, ma entrambe le descrizioni trasudano dall'inizio complicazioni, fraintendimenti ed incertezza. Soprattutto da parte di lui o creati da lui, anche nel caso della mia amica. Ad esempio, nel momento in cui il rapporto tra la mia amica e quest'uomo si stava, per così dire, consolidando, lui le ha ricordato punto per punto i motivi per i quali lei non (!) avrebbe dovuto stare con lui. Oppure la mia amica non era la benvenuta alla festa di compleanno del presunto fidanzato - il motivo era che si sarebbe trovata nella stessa stanza con altre donne con cui lui aveva avuto una relazione precedentemente e questo creava non-so-che-trambusti. Insomma, a parte gli episodi grotteschi già di loro, il fatto che lui si sia sentito nella condizione di affrontare tali discorsi con lei dice già tantissimo. In più, un'altra cosa che mi ha colpita nel racconto della mia amica, e che ho riscontrato anche nel tuo Lidia, è che entrambe siete sicure che lui sia persona per voi. Vi prodigate nello scervellarvi sul perché lui non sia convinto di stare con voi; mentre voi sembrate già convinte al 100%. Tutto ciò per dire che questi simpatici indecisi, insensibili o semplicemente scemotti creano un sacco di dubbi in noi, laddove non ci sono motivi di dubitare su come noi agiamo o siamo. Pussa via a loro! Un grosso abbraccio, Lidia.
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

    • Avatar di Linda

      Linda 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 10:15)

      Grazie per avermi risposto Ilaria. Di quest'uomo mi è piaciuta subito la grande energia e positività, le attenzioni nei miei confronti e il fatto che mi abbia manifestato subito idee chiare circa i suoi progetti di vita, gli stessi miei (una famiglia). Per quanto riguarda il feeling erotico, ho riportato una definizione usata da lui durante quella discussione. Facciamo dell'ottimo sesso, tanta voglia e tanta passione. Sono d'accordo con te sul fatto che a questo punto dovremmo essere carichi ed entusiasti di scoprirci, e per me era proprio così finché non mi ha manifestato le sue perplessità, che, onestamente, mi hanno fatto cadere dalle nuvole perché ero convinta che fossimo sulla stessa lunghezza d'onda. Non so se sia come dici tu, se gli sto consentendo di tenermi 'appesa'. Non posso dire di essere certa che sia l'uomo della mia vita, il mio è un forte interesse, una grande voglia di conoscerlo e viverlo, nel tempo, di sicuro non sarei pronta a stare con lui ora come ora. La mia crisi nasce dal fatto che all'improvviso mi sono vista rovesciare addosso una serie di dubbi per me incomprensibili data la breve durata della frequentazione e il fatto che fondamentalmente andava tutto bene, almeno ai miei occhi e per le sensazioni che avevo. Nell'ultima settimana ho atteso di capire che cosa gli passasse per la testa. Sono abbastanza autocritica da pormi il dubbio che il mio carattere un po' chiuso, sommato alle esperienze negative che sicuramente non hanno giovato, possa avermi impedito di farmi conoscere. D'altro canto, non potendo snaturarmi, gli ho replicato subito che mi serve tempo per farmi conoscere, sono fatta così, e almeno a parole sembra averlo accettato, ma non posso fare a meno di notare un cambiamento nel suo comportamento. Ieri sera ci siamo visti e di nuovo non abbiamo parlato di questo discorso. Ha cucinato per me, abbiamo guardato un film abbracciati e poi il desiderio ci ha travolti. Ma sento una distanza che prima non sentivo, una specie di retromarcia. Vorrei fare un ultimo tentativo, proporgli un weekend insieme fuori città e vedere cosa succede, tanto per sperimentarci in un contesto diverso e capire se è il caso di chiudere.
      Rispondi a Linda Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 11:41)

      Ma quando dici ‘viverlo’ e ‘sperimentarci’ che cosa intendi dire? Sono termini con un senso o termini vuoti per coprire un vuoto di comprensione e di profondità?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Linda

      Linda 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 12:51)

      Intendo darmi l'opportunità di capire se quello che ho vissuto di positivo fino a una settimana fa era una farsa, una specie di facciata, oppure se si è 'ritirato' per auto proteggersi vista la mia difficoltà a farmi conoscere a breve termine. Dopotutto, non sono l'unica ad aver sofferto a questo mondo e non lo conosco abbastanza per sapere se sia questo il caso. Ti pare che abbia senso il mio progetto, inteso come 'ultima spiaggia'?
      Rispondi a Linda Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 13:22)

      Linda, riassumendo un po' i vari commenti che hai lasciato: parli di fallimento e di facciata e questi sono gli aspetti che mi dispiacciono di più. Intendo, se vado a una recita parrocchiale - con tutto rispetto per la recita parrocchiale, senza ombra di ironia - e torno a casa delusa perché la mia aspettativa era una recita da Scala o da San Carlo o da Petruzzelli (mettici quello che vuoi) o se vado in una serata in un bar di periferia ad ascoltare le cover di Vasco (cosa che dove vivo io sembra molto di moda), e torno a casa delusa perché non era il concerto di Vasco, la delusione è frutto della mia prospettiva disallinaeta, non degli attori e dei cantanti o della realtà. Se vado agli stessi eventi, osservo l''ambiente intorno, mi gusto il pane e il salame e il vinello della casa e torno a casa gratificata, sono in qualche modo allineata e quindi non delusa. Il tema qui non è essere spontanee o fare sesso con un uomo. Sulla seconda credo di essermi spiegata abbastanza: la questione non è andare a letto con un uomo, è giustificarsi chiamando in causa l'amore nostro o dell'altra parte. E' più funzionale andare a letto con un uomo per fare sesso e dire a se stesse la verità. Parlare di facciata e di fallimento mi dispiace perché va a erodere ulteriormente quello di più importante: il senso di te e la tua autostima. Nello stesso tempo non si può parlare di spontaneità e di fallimento e di facciate. La spontaneità, tocca dirlo, non è un valore. E' un imbroglio, una forma di manipolazione quando invocata da esterni, una forma di auto inganno quando invocata da noi. Ci vuole sagacia, intelligenza, amore di sé. Tutte cose che non hanno nulla a che fare con la spontaneità. Tu arrivi addirittura a parlare di lui come uno intenzionato ad "autoproteggersi". Ma da che cosa, scusa? Ma che modo di ragionare da crocerossina è? Ma lo sappiamo che nella vita per andare avanti ci vuole coraggio? Da che cosa si deve autoproteggere costui? Se si deve autoproteggere, allora eviti anche di venire a letto con te. Io ripeto: il modo in cui costui ti tratta e si è espresso è molto offensivo, sarebbe il caso di sparire, altroché.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 13:23)

      Linda, uno che vuole conoscerti e capisce che sei in difficoltà, diventa più tenero e viene con delicatezza verso di te, mica scappa dopo averle sparate grosse.
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Linda

      Linda 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 15:45)

      Nella mie intenzioni 'voglio viverlo' e 'sperimentarci' volevano significare semplicemente la volontà di conoscerlo, però va bene, accetto l'idea che per voi abbiano significati differenti. Detto questo, ammetto che avete ragione, Ilaria e Francesca F. Il fatto che arrivo a giustificarlo per questo suo dietrofront ragionando da crocerossina è assolutamente vero, ho fatto altre volte questo errore in passato senza rendermene conto ricavandone grande sofferenza. Tendo a mettere in secondo piano le mie esigenze rispetto a quelle del partner. Come è vero che se lui fosse davvero interessato mi sarebbe venuto incontro una volta saputa la mia difficoltà ad aprirmi, invece di farmi sentire in qualche modo in difetto e allontanarsi. Quindi vi ringrazio di avermi aiutato ad aprire gli occhi, a volte serve un parere esterno per capire. Per rincarare la dose ve ne racconto un'altra. Io lavoro a 5 minuti da casa, ma stanotte ho dormito da lui, a 20 km. Quando me ne sono andata, di fretta, perché dovevo andare al lavoro, con le strade ghiacciate, non si è manco preoccupato di sincerarsi che fossi arrivata a destinazione. Non si è fatto proprio sentire in effetti. Non lo dico per farmi compatire, ma in questo momento mi sento una completa idiota.
      Rispondi a Linda Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 15:51)

      Linda, mi spiace, per i già citati motivi, che tu ti senta una completa idiota E (maiuscolo) ti dico che sentirsi una completa idiota è un gran passo avanti rispetto a compatirlo o a dire che forse lui deve "imparare ad amarti"... Avanti così!
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Maria

      Maria 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 16:04)

      Cara Linda, lascialo tu e non sentirlo più. Ilaria ti ha dato degli ottimi consigli, utili anche per tutte noi che leggiamo. Tu ora non ti rendi conto perché sei estremamente coinvolta nella cosa, ma dall'esterno è chiarissimo che un comportamento come il suo non merita una briciola in più del tuo tempo e della tua attenzione, per non parlare poi del tuo affetto. Non sprecare la parte migliore di te per un rapporto di questo tipo!
      Rispondi a Maria Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 16:29)

      Farti sentire in difetto è la meschinità più meschina possibile, Linda. Prima dell'amore ci deve essere il voler bene. Che è, appunto, volere il bene dell'altro, che l'altro stia bene, sia sereno, si senta bene. Non è mica una cosa da poco.
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Viviana

      Viviana 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 12:56)

      Sono curiosa di sapere la risposta. Sento sempre più spesso dire anche da amiche e conoscenti "vuole vivermi" e "ci stiamo sperimentando" - che sa tanto di cavie in un laboratorio- e a me sembrano solo significanti senza significato, un modo edulcorato e più appetibile di definire l'aria fritta.
      Rispondi a Viviana Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 14:57)

      Traduciamo in modo un po' più letterale: "vuole vivermi = mi porta a letto finché non si stufa, gli è passata la foia, ne trova un'altra, gli amici lo coinvolgono in un torneo di calcetto, arriva l'estate..."; "vogliamo viverci = andiamo a letto insieme, ogni tanto usciamo con gli amici e quindi, come si usa oggi, qualcosa gli dobbiamo pur raccontare a 'sti amici; stiamo vivendo una avventura superficiale e casuale che non convince nessuno dei due ma "vogliamo viverci" sa tanto di storia passionale tra miliardaria sposata, eccentrica, affascinante e sensuale e geniale artista contemporaneo il cui sputo accidentale in una tazzina di caffé vale 4 trilioni di dollari a Sotheby's; "ci stiamo sperimentando = tr***mo e sc***amo alla meno peggio, spesso quando capita, non sappiamo che fare delle nostre vite ma dobbiamo spiegare a noi e agli altri perché continuiamo a vederci anche se non abbiamo nessun sentimento reciproco e nulla da spartire, e in effetti dire "ci stiamo sperimentando" fa molto John Lennon e Yoko Ono nudi nel letto per la pace nel mondo (anche se neanche lo sappiamo chi erano John e Yoko, roba vecchia)".
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di AnnaV

      AnnaV 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 15:00)

      Sono tornati in auge gli happenings
      Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela B

      Emanuela B 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 18:02)

      ❤John Lennon Almeno la "sperimentazione" dei bed-in ha prodotto "The ballad of John and Yoko" !
      Rispondi a Emanuela B Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 18:13)

      Io comunque mi faccio di quelle risate su 'sto blog. Lo sputo accidentale, LOL. Muoro.
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Mononoke

      Mononoke 7 mesi fa (11 Dicembre 2019 19:48)

      Superba!
      Rispondi a Mononoke Commenta l’articolo

  8. Avatar di AnnaV

    AnnaV 7 mesi fa (12 Dicembre 2019 0:30)

    Stasera ho ascoltato la condivisione di una bellissima e brillantissima signora sulla settantina che ancora combatte con la dipendenza affettiva, e mi è venuta l’angoscia. Ecco così ve lo volevo raccontare perché molte leggono il blog e sono giovani, bisogna trovare il modo di venirne fuori. Perché sento gli stessi discorsi a 20 a 50 e a 70 anni e no, mi rifiuto di accettare che delle vite passino interamente impigliate in questo schema. Si ama male e si soffre allo stesso modo a tutte le età. Se non si prende una direzione mentale diversa, ovviamente. Ancora grazie grazie grazie a Ilaria
    Rispondi a AnnaV Commenta l’articolo

    • Avatar di emanuele

      emanuele 7 mesi fa (12 Dicembre 2019 13:15)

      Schemi e discorsi che si ripetono a tutte le età.L'altro giorno sentivo un gruppetto di ragazzine parlare di una loro amica che si e persa dietro a un ragazzo. E una di queste ha detto " si sa che piacciono gli stronzi", inoltre ieri una mia collega poco più che ventenne di avere avuto la sua prima esperienza con un vero Bad Boy " uno spacciatore".
      Rispondi a emanuele Commenta l’articolo

  9. Avatar di Federica

    Federica 6 mesi fa (13 Gennaio 2020 23:35)

    Circa due mesi fa ho conosciuto un ragazzo, inizialmente non m'interessava molto ma lui insisteva nel vederci. Mi riempiva di complimenti, mi faceva stare bene anche se lui al mio contrario è una persona poco riservata e alcune volte m'imbarazzava. Ci sentivamo tutti i giorni,e un giorno mi ha portato al sushi con i suoi familiari. Nelle vacanze natalizie sono tornata nel mio paesino quindi non ci siamo visti! Fino al primo gennaio ci sentivamo poi quando ho detto che sarei tornata in città lui ha smesso di rispondere. Fino a quando ho cercato un chiarimento e lui dopo varie scuse, ha accettato. Ci siamo visti e mi ha detto che lui non vuole fidanzamenti, che non riesce andare oltre e che il problema non sono io, anzi io sono la persona perfetta ma lui non vuole cose serie per il momento. Ha deciso di allontanarmi per tutelarsi e tutelarmi. Io ci sono rimasta male e non so se allontanarmi oppure insistere
    Rispondi a Federica Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 6 mesi fa (14 Gennaio 2020 10:04)

      Ciao Federica, ti faccio una domanda a bruciapelo: avete fatto sesso?
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Lela

      Lela 6 mesi fa (14 Gennaio 2020 10:58)

      @Emilia ma che è, un chiodo fisso??? :D:D A me invece viene da chiedermi: "Ma perché noi donne ci impuntiamo sempre a insistere su qualcuno che non ci vuole, non è pronto, ha sofferto tanto...? Non è forse l'origine di tutti i nostri mali, insistere?" Questo giovanotto dà l'idea di uno che fa le cose a mozzo! Ma che, se non riesci ad andare oltre, inviti la ragazza fuori con il parentado?? Prendi esempio da lui Federica, allontanati per tutelarti, TE e basta! Un abbraccio!
      Rispondi a Lela Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 6 mesi fa (14 Gennaio 2020 11:29)

      @Lela, cavolo, si è notato?? Eh... Non batto chiodo da un po in effetti. 😅😂
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Lela

      Lela 6 mesi fa (14 Gennaio 2020 12:29)

      @Emilia noooooooooooo, l'ho buttata lì a caso!!!! Comunque sei in buona compagnia!!!! Ma arriverà il giorno in cui sarà la SUA festa!!!!!! :D:D:D
      Rispondi a Lela Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 6 mesi fa (14 Gennaio 2020 12:45)

      @Lela, sì, una bella festa a sorpresa che neanche LEI ci crederà! 😂😂
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Francesca

      Francesca 6 mesi fa (14 Gennaio 2020 10:33)

      Ciao Federica. Vi conoscevate appena e ti ha già presentato la sua famiglia? Ahia... A me sembra tanto uno di quelli di cui parla Ilaria nel suo ultimo articolo "Comre farsi corteggiare" https://www.lapersonagiusta.com/essere-interessanti/come-farsi-corteggiare/ Depennalo dalla lista dei potenziali partner, fai un favore a te stessa. É possibile che lui avesse lanciato l'esca a mille altre(pesca a strascico, Ilaria ne parla) e quando tu sei tornata a casa, qualcun'altra ci sia cascata.
      Rispondi a Francesca Commenta l’articolo

    • Avatar di Francesca

      Francesca 6 mesi fa (14 Gennaio 2020 10:42)

      Questi articoli https://www.lapersonagiusta.com/conquistare-un-uomo/come-attirare-l-attenzione-di-un-uomo/ e https://www.lapersonagiusta.com/essere-felici/quando-una-relazione-diventa-seria/ forse possono aiutarti a chiarirti le idee.
      Rispondi a Francesca Commenta l’articolo

  10. Avatar di Stefania

    Stefania 10 mesi fa (11 Settembre 2019 16:42)

    Ciao Ilaria sono Stefania ho 29 anni. Vorrei raccontarti la mia vicenda... Conosco lui da circa 7 anni... non ci siamo mai frequentato prima e non abbiamo avuto molto contatto in questo arco di anni. Ci siamo ritrovati appunto 7 anni dopo, i primi messaggiram (premetto che ci seguiamo da molto anche su fb) Mi invita ad uscire rifiuto più volte. I suoi inviti sembravano amichevoli come due persone che appunto nn si vedono da un bel po ma io sapevo che gli sono sempre piaciuta. Dopo molti rifiuti dati decido di vederlo. Passiamo una serata insieme a bere qualcosa e non succede nulla proprio come due amici. Passano giorni e lui si fa risentire e ci rivediamo in un secondo appuntamento. Questa volta è diverso, parliamo tanto ci troviamo su molte cose... io sto bene e sento che anche lui è sereno. Mi trasmette ecco serenità e quindi sono andata oltre al suo aspetto estetico (non è il mio tipo) La sua mente mi affascina, con lui sto bene, mi piace come la pensa ed è lo stesso per lui, solo che oltre all intesa mentale io gli piaccio anche fisicamente. Gli incontri aumentano, andiamo a ballare insieme, usciamo, ci sentiamo tutti i giorni anche quando lui è a lavoro. Non volendo mi presenta agli amici perché mi ritrovo in un contesto. La frequentazione procede bene... forse benissimo. Mi dice che sono bella, e con un carattere molto forte. Un giorno mi contatta e mi propone di trascorrere 2 giorni a Positano. Ci vado, stiamo bene... ma mentre cerchiamo di fare l amore lui è impotente. Io imbarazzata ma cerco di tranquillizzarlo. questo 2 giorni non è successo nulla... torniamo a casa ma ci sentiamo ugualmente. Usciamo pochi giorni dopo e succede... abbiamo un rapporto sessuale. Il giorno stesso dopo essendo tornata a casa mi cerca. Ci vediamo senza programmare nulla 2 giorni dopo dal nostro rapporto. Tutto bene siamo sempre noi, non trovo nulla di strano. Dopo quell incontro la notte parto per le vacanze.... vado a Gallipoli è noto il cambiamento. Glielo faccio presente e lui mi tranquillizza che se non si fa sentire spesso non è perché le cose sono cambiate. Io nn gli credo ma lascio scivolare la cosa. Sii fa sentire sempre meno finché per quattro giorni sparisce totalmente per poi riapparire. Torno a Napoli il 24 agosto gli chiedo io di vederci anche se sapevo che la nostra relazione già fosse finita. Gli scrivo ci vediamo il giorno dopo di sera. Mi viene a prendere... freddo, scostante e muto. Mi dice che lui non mi avrebbe cercata dal mio ritorno delle vacanze l avrebbe fatto direttamente alla fine della sua vacanza (lui è partito il 28 agosto) gli chiedo i motivi e lui non mi risponde. Mi tratta come non fossi nulla ed io infastidita gli dico lascia stare posso tornare anche a casa. Lui mi accompagna non parlando, non dicendo nemmeno una parola. Sotto casa l ho saluto tranquillamente augurandogli buone vacanze lui mi ringrazia e mi dice “ ti ho detto se vuoi ci vediamo dopo il mio rientro” gli dico no, che nn mi sembra il caso. Finisce lì. Il giorno dopo mi cerca... voleva sapere come stavi e se l avevo presa male. Gli dico di no ( mentendo) ma gli faccio notare che è stato una persona vigliacca e che mi ha lasciata senza nessuna spiegazione. Lui mi risponde dicendo che è stato meglio così altrimenti sarebbero uscite solo parole brutte dalla sua bocca. Anche in questo caso non mi da nessun tipo di spiegazione nemmeno tramite messaggio. Io gli dico il mio pensiero al riguardo poi lo snobbo. Il giorno dopo lui mi commenta una storia su Instagram come non fosse successo nulla... quasi come volesse mantenere i rapporti non so di che tipo.... io non gli rispondo. Parte resta a Tokyo per 10 giorni e in questo arco di tempo mi visualizza tutte le storie. Ma nessun ritorno... nessun commento... niente di niente. Credo che sono stata la sua grande “scopata” dell anno. Cosa pensi tu al riguardo?
    Rispondi a Stefania Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 10 mesi fa (11 Settembre 2019 17:36)

      Visto il tipo, l'aggettivo "grande" me lo risparmierei. Comunque sì, l'ennesimo che cerca rassicurazioni e nelle rassicurazioni c'è bisogno di metterci anche il sesso. Davvero tante cattiverie, maleducazioni e atteggiamenti irrispettosi gratuiti. Andava mollato anche prima, molto prima. Così non è stato, va bene. Ci sono gli stronzi che riescono a rovinare esistenze intere e poi ci sono gli stronzi di passaggio. Sono categorie inestirbapili, almeno finché le donne non decideranno, in modo costante, determinato e capillare di cambiare il loro comportamento vecchio di secoli. Nel frattempo l'unica cosa è ri-conoscerli ed evitarli. Va bene, ci sei cascata. Sei giovanissima. Ricordati bene questa esperienza e chiudi il capitolo per sempre, senza trascinamenti, nemmeno emotivi.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 10 mesi fa (11 Settembre 2019 20:18)

      Cara Stefania, a me pare proprio il tipo che tiene un piede in tante scarpe. Per il resto, sottoscrivo quanto ti ha gia' scritto Ilaria: impara la lezione, volta pagina e chiudi ogni contatto con questo soggetto.
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Vergognoso!!!!!!

      Vergognoso!!!!!! 6 mesi fa (22 Gennaio 2020 20:40)

      Capitata anche a me,la stessa ,,, identica cosa..Ma puoi a 55 anni prenderti gioco della vita di un'altra persona????
      Rispondi a Vergognoso!!!!!! Commenta l’articolo

  11. Avatar di Clara

    Clara 6 mesi fa (26 Gennaio 2020 16:07)

    Ciao Ilaria, grazie per i tuoi articoli, è da qualche tempo che ti ho scoperta, e c'è una domanda che mi frulla nella testa che vorrei farti da un po'. Non riguarda necessariamente questo articolo in particolare, è più generica ed è la seguente...quando emettere un giudizio "definitivo" su una persona?Siamo bagagli emotivi ambulanti e pieni di ferite che viaggiano e si scontrano. Penso sia sbagliato nascondersi dietro la retorica psicologica "mamma mi ha trattato sempre male" "il mio ragazzo mi tradiva continuamente" per giustificare le proprie azioni, ma è anche vero che , soprattutto agli inizi di una nuova frequentazione, quando la soglia del sospetto e della diffidenza sono alte, è forse normale non essere proprio il partner ideale per qualcuno. Non riuscire a trattare l'altro esattamente come vorremmo essere trattati noi in una relazione ideale. Ci vuole una dose di fiducia e coraggio notevole. Quando pensare quindi "magari è cosi ora, ma poi col tempo cambierà" e quando "figuriamoci se è cosi ora cosa mi devo aspettare poi!". Grazie per la risposta.
    Rispondi a Clara Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 6 mesi fa (26 Gennaio 2020 16:21)

      Questo è il classico tipo di domanda trabocchetto, in cui mi si dice di esprimere un'opinione che poi, comunque vada, verrà interpretata secondo le intenzioni di chi mi formula la richiesta. Quindi partiamo dal fondo. L'ho ripetuto centinaia di volte e non solo io, è un fatto abbastanza assodato. Pensare "magari è così ora, ma poi col tempo cambierà" è la più grande castroneria che si può commettere relativamente a persone e situazioni. Se una situazione è negativa con il tempo peggiorerà; idem per il comportamento di una persona. Ovvio, almeno che non ci siano degli interventi sensati, mirati e pianificati. La linea Maggiolina-Topolina del treno non funziona. Ok, i proprietari della linea, comuni e provincia, stanziano un finanziamento, fanno un progetto, affidano i lavori. Di certo in cinque anni la situazione migliora, se questi non fanno idiozie. Il rubinetto della cucina perde. Chiamo l'idraulico e lo sistema. Fine. Ma sappiamo bene che con le psicologie altrui e dunque con le relazioni questo non può avvenire. Poi avrei anche da ridire riguardo la tua affermazione: "Siamo bagagli emotivi ambulanti e pieni di ferite che viaggiano e si scontrano." Ma no, ma perché? Questa è ancora una visione che ci porta a considerare gli altri e il mondo al nostro servizio e a nostra disposizione. Se pensiamo di essere pieni di ferite ed essere pronti per questo a scontrarci con gli altri, che hanno altre ferite, evitiamo. Curiamo le ferite, ripariamo, sistemiamo o impariamo a conviverci, ma non usciamo a scontrarci con gli altri. Questo è un pensiero denso di distruttività. Ma scherziamo?! Per "giudizio definitivo" su una persona (anche qui la visione che gli altri siano a mio servizio e mia disposizione è forte e non va bene, tocca dirlo), mi immagino che tu intenda quando decidere di non frequentarla più. Quanto prima accade, visti i presupposti, tanto meglio. Direi che qui il primo passo da fare è non pensare agli altri come abiti di alta sartoria fatti su misura. Non si va da nessuna parte con un pensiero del genere nella testa.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  12. Avatar di Marta

    Marta 2 mesi fa (7 Maggio 2020 17:26)

    Ciao Ilaria Sto conoscendo virtualmente un ragazzo Che da molto tempo mi corteggiava ma io non l’ho mai calcolato Lui vive in Lombardia e io in un’altra regione Ci saremmo dovuti vedere a marzo ma poi siamo rimasti bloccati a causa del virus Ci siamo sempre sentiti e telefonati Lui mi ha detto che si sta vedendo da alcuni mesi con un ‘altra persona Ma che è scontento e che vuole conoscermi veramente E vedere quello che può accadere Pochi giorni fa abbiamo avuto uno scontro perché mi sono accorta che mi aveva detto una bugia E io gliel’ho fatto notare Lui mi ha detto che lo aveva fatto per mettermi alla prova e ha pensato che lo volessi controllare Abbiamo chiarito e mi ha detto Che dalla mia serenità dipende la sua Negli ultimi giorni e’ preso dal lavoro e ci sentiamo di meno Gli ho detto che ci sono Ma non so come comportarmi Se prendere le distanze o attendere e vedere cosa accadrà Sicuramente io lo vorrei conoscere quando sarà possibile
    Rispondi a Marta Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 mesi fa (7 Maggio 2020 17:58)

      Ciao Marta, a me paiono un po' strane alcune cose: non l'hai mai calcolato, ma ti corteggiava (come fa a corteggiarti se non lo calcoli?), virtualmente ( e già qui...), e poi il metterti alla prova. Cioè questo ragazzo (che per di più nemmeno conosci) ti mette alla prova? A me sembra irrispettoso e infantile sinceramente, stile giochetti che si facevano alle medie/primo liceo per "ingelosire" l'altra persona e capire se ci teneva. Inoltre "dalla tua serenità dipende la sua", ok...
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (7 Maggio 2020 20:27)

      Ho pensato anch'io così. Siamo ancora alle famose prove d'amore.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 2 mesi fa (7 Maggio 2020 20:01)

      @Marta Beh se avete "chiarito", tutto a posto...
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (8 Maggio 2020 16:02)

      Non è un po' misera questa storia? Non è che stiamo facendo accattonaggio di amore e attenzione? Come è possibile anche solo provare interesse a queste condizioni? Aspirazioni più alte, ambizioni di vita, no?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Bianca

      Bianca 2 mesi fa (8 Maggio 2020 19:58)

      Ciao Marta, quanti anni ha lui?
      Rispondi a Bianca Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 2 mesi fa (9 Maggio 2020 17:41)

      L'età non cambierebbe comunque il quadro...
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 2 mesi fa (9 Maggio 2020 17:40)

      Ciao Marta, ma com'è possibile che una persona che non conosci minimamente voglia metterti alla prova? Ma alla prova de chè poi? Sta facendo un casting? E addirittura si trova a mentirti. Credo che il tuo bisogno di attenzioni sia qualcosa di cui sarebbe importante occuparti per te stessa, prima di tutto, a prescindere da uomini che non dimostrano un minimo di interesse sincero.
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

  13. Avatar di A

    A 2 mesi fa (21 Maggio 2020 18:17)

    Angel fossi in te smetterei di pensare a cosa potresti aver fatto TU per innescare quella reazione. È stata una sciocchezza andare a cercarlo al lavoro, un po' da stalker all'apparenza. Ma di fatto lui era già sparito. Non sono stati i tuoi due giorni o cinque di silenzio. Questo si era già stufato del giochino. Minima spesa da parte sua ("io NON cerco storie di sesso, NON lo vorrei MAI SUBITO"....nooooooo) e forse si aspettava che tu per qualche magia gli rispondessi "visto che sei così cavaliere lo facciamo subito". Non ha funzionato. Ha altro da fare (compagna? Giro in bicicletta? Chat su FB?). Guarda di gente strana ce n'è. Quando qualcuno mi dice che cerca una storia leggera gli rispondo "fai bene!! Beata gioventù!! Goditela tutta!! Rispetto alla grande la tua scelta!!. E ciao. E chi se ne importa se non si fanno più sentire. "Sentire", detto in epoca smartphone: perché se una persona ci tiene si muove e si fa pure qualche km per stare insieme. Credo che ci siano fasi della vita in cui per noia o per paura si possa anche pensare di interagire via social, parlare DEL PIÙ E DEL MENO non fa male a nessuno. Ma aspettarsi da lì qualsiasi tipo di relazione sentimentale e soprattutto sana, non mi sembra il caso.
    Rispondi a A Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (21 Maggio 2020 19:54)

      Difatti se una persona ti vuole vedere si muove. Sapete quale è il mio pensiero ? Dopo mesi chiusi in casa, godiamoci l'aria fresca nei parchi , ovunque è possibile e godiamoci la primavera e l'estate che si avvicina. E chi se ne importa di certi personaggi che giocano con lo smartphone.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

  14. Avatar di Angel

    Angel 2 mesi fa (19 Maggio 2020 8:59)

    Ciao Ilaria Io ho conosciuto questo ragazzo quando andavo a scuola. Io avevo 12 anni e lui 16. Era innamoratissimo di me e mi ha scritto una poesia. Non ci siamo mai baciati, nulla. Era un'amore platonico e lui non mi piaceva neanche tanto, ma godevo delle sue attenzioni. A distanza di 24 anni mi è ricapitata la sua poesia tra le mani e l'ho contattato. All'inizio ci sentivamo solo tramite FB, ma mi ha dato subito il suo Numero di telefono, chiedendomi di vederci 2-3 volte. Io ho fatto finta di nulla. Dopo 2 mesi di silenzio sie è rifatto vivo. Dopo qualche giorno l'ho contattato via WhatsApp. Ci siamo scritti circa un mese. Sembrava interessato soprattutto da un punto di vista sessuale. Anche se mi diceva che lui non è il tipo da prima serata, neanche da seconda o da terza. che lui ci riflette tanto prima di fare un passo, soprattutto se ci tiene, lui le persone le tratta con rispetto. I messaggini non erano eccessivi, non ci si scriveva dei romanzi e non abbiamo mai telefonato. Capitava anche, che rispondeva subito, dopo un paio di minuti, dopo qualche ora o dopo mezza giornata. Ogni tanto ci si scriveva anche di notte. Tanto che on capivo, a che punto fosse interessato a me. Cmq credevo che lui mi trattasse con rispetto visto da piccola era innamorato di me. Mi ha dato una certa sicurezza, mi sono fidata. A un certo punto gli ho chiesto perchè non avevamo ancora telefonato. Mi ha detto che lui preferiva vederle le persone. E io gli risposi che potevamo fare una videochiamata. Mi diesse che mi avrebbe chiamatao il giorno dopo. E io per ripicca gli dissi che ora non avevo più voglia, ma per scherzo. E lui la prese anche alla leggera. Ma non me l'ha mai più chiesto. Mi ha detto anche che aveva sofferto tanto in passato. Ma non so in che senso. Probabilmente a livello emozionale o di relazione. Cmq essendo stata confusa o evitato di farmi sentire per 5 giorni. Dopo di che gli ho scritto per chiedergli di telefonare. Il primo giorno non gli andava di telefonare perché mal di testa. Il secondo perchè aveva fatto tardi e il terzo non si è fatto più vivo. Ho provato a chiamarlo 2 volte ma nulla. Dopo 3 giorni di silenzio sono andata a trovarlo al lavoro (lui lavora in un'altra città), anche per vederlo e vedere cosa mi suscitava, ma non era lì. Gli ho scritto e allora ho capito che aveva bloccato il mio numero. Una mia amica gli ha scritto lo stesso giorno per capire se realmente aveva bloccato il mio numero. Ed era proprio così. Il numero è ancora bloccato. Ora non so cosa pensare. Forse puoi darmi qualche consiglio. Per quanto ne so io, non è fidanzato. Stando anche alle sue dichiarazioni, e gli credo anche.
    Rispondi a Angel Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 mesi fa (19 Maggio 2020 10:33)

      Ciao Angel, io penso che (a parte non aver capito perchè tu sia andata a ricercare un compagno delle medie, che oltretutto nemmeno ti piaceva) abbia già detto tutto tu. Nel senso: dici che ti dava l'impressione di essere interessato da un punto di vista sessuale. In più si presenta come quello serio che non va oltre le prime serate: c'è bisogno di dirlo? Di specificare fino alla terza serata? Un po' mi puzza. Poi che fosse interessato a te da piccolo non c'entra nulla col portar rispetto: a 16 anni era piccolo e stava crescendo, non puoi sapere come sia cambiato, non darlo per scontato. Poi, scusami se te lo dico, ma non puoi presentarti fuori dall'ufficio di una persona che non conosci (perchè effettivamente non lo conosci) così dal nulla, perchè vuoi vederlo, senza che abbiate un appuntamento! Per quanto riguarda la sua situazione sentimentale, non saprei se sia fidanzato o meno. Ma ancora: non credergli solo in base alle dichiarazioni, ricorda che non lo conosci, potrebbe benissimo essere sposato e con figli. Il che quadrerebbe col fatto di non volerti chiamare.
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Margot

      Margot 2 mesi fa (19 Maggio 2020 12:54)

      Ciao Angel, oltre a quello che ti ha detto Cristina e ai consigli di Ilaria aggiungerei il fatto che, non è normale che costui blocchi il numero, fossi in te penserei che sia in realtà impegnato e che cerchi solo il sesso, soprattutto uno che evita più volte di fare una videochiamata e trova scuse la dice lunga. Fossi stata in te non sarei andata fuori il suo posto di lavoro, avrei lasciato decantare la cosa. Capita di provare nostalgia per le tenerezze adolescenziali, ma guardati intorno, di uomini ne trovi tanti e soprattutto hai tante cose di più utili da fare e persone più rispettosi e normali da conoscere.
      Rispondi a Margot Commenta l’articolo

    • Avatar di Angel

      Angel 2 mesi fa (19 Maggio 2020 13:55)

      Grazie Margot Sei molto gentile. Diciamo che mi ero costruita la storia perfetta. Due ragazzi che si volevano bene da piccoli e che si riincontrano da adulti per essere felici assieme. Capita no? Tutti i giorni. Sì come dici tu, nostalgia dei tempi passati e tanta voglia di innamorarmi e di essere amata. Sì forse ho sbagliato ad andare lì. Speravo di farmi vedere (perchè mi reputo una bella ragazza), di vedere lui e di fare chiarezza, ma non per pedinarlo, assolutamente no. Ma ora il caso è chiaro. Chiuso il capitolo e si va avanti. Meglio averlo capito ora che a distanza di mesi o anni. Cosa abbia da nascondere non lo saprò mai e non importa più. Grazie per il vostro sostegno e i vostri commenti. Un caro saluto.
      Rispondi a Angel Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 2 mesi fa (19 Maggio 2020 16:51)

      Ma dai, Angel, ma quale storia perfetta. Ma non è mica Braveheart 2.0, e non eravate fidanzati da giovanissimi, a te neanche piaceva. Poi, cmq, se non vuole parlarti al telefono, se lo chiami e non ti risponde e poi oltretutto sparisce, ma perché caspita andare da lui? Può darsi che sia effettivamente impegnato come scritto dalle altre lettrici, ma può darsi pure che abbia pensato che tu non stia proprio benissimo. Insomma, non è una gran figura. Abbiamo la stessa età, capisco la penuria di gente decente ma guardiamo avanti, non alle medie. Io le ho rimosse le medie.
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 2 mesi fa (19 Maggio 2020 22:32)

      Più che altro, penso a quest'uomo che si è trovato una persona che non vede da decenni all'uscita dal lavoro. Parecchio scomoda come situazione. Come minimo, la risposta è bloccare ogni contatto.
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

    • Avatar di Angel

      Angel 2 mesi fa (21 Maggio 2020 10:46)

      Ragazze questo è il primissimo post che scrivo su questo sito. Non so se ci sia un'altra Angel. Cmq ripeto che la storia non l'ho costruita tutta io...ma lui ci ha messo anche del suo. E il fatto di andarlo a trovare non era un modo per farmi sposare ma per dirgli in faccia ciò che pensavo di lui e del suo comportamento. Perchè tacere e non farsi anche sentire con questi uomini. Io credo non si debba sempre accettare tutto. Perchè dover avere paura di affrontare una persona? O se ha la ragazza o meno. Siamo pseudo amici non fidanzati. Una chiacchierata dopo tutto quello che ci siamo detti non una proposta di matrimonio. Bloccare il mio numero è da cotardi soprattutto da parte di un uomo che ha oltre 40 anni e dice di amare la vita e di portare rispetto per tutti e tutto.
      Rispondi a Angel Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (21 Maggio 2020 11:24)

      Ciao Angel, hai scritto 5 post. Forse non ti ricordi o fai confusione con altri siti. E' giusto per precisare :)
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 2 mesi fa (21 Maggio 2020 18:41)

      Ma scusa Angel, per tua stessa ammissione ti eri costruita la storia perfetta, tu hai cercato questo tizio dopo 24 anni, hai praticamente fatto tutto tu, lui non manifesta spiccato interesse, comunicate solo per messaggi, non vi vedete, tu addirittura vai a braccarlo sul luogo di lavoro, pur non trovandolo...ma veramente questo tizio vale tutto questo dispendio di tempo ed energie?? Con queste premesse cosa ti aspettavi? Appena uscì il libro "La verità è che non gli piaci abbastanza" (anche se viene sempre citato il film che ne fu tratto ma che secondo me non è interessante come il libro) me lo comprai. Dopo 15 anni mi ricordo ancora questa frase fondamentale: "Se un uomo è veramente interessato a voi, troverà il tempo per vedervi anche se il giorno dopo inizia un nuovo lavoro come presidente degli Stati Uniti". Non fa una piega. Ora, sembrerà il solito frivolo manuale americano di self help ma quello è un libro davvero da leggere, per imparare a smettere di raccontarsela, di farsi i film su situazioni assolutamente inconsistenti, di buttare energie e neuroni dietro ad individui totalmente inutili o persino dannosi.
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

    • Avatar di Angel

      Angel 2 mesi fa (21 Maggio 2020 10:50)

      E poi mi aveva bloccato il numero 3 giorni prima, quando dopo un'attesa di 2 giorni che mi diceva che mi chiamava, l'ho chiamato io 2 volte e ripeto 2. L'avessi chiamato 100 volte avrei capito.
      Rispondi a Angel Commenta l’articolo

    • Avatar di Angela

      Angela 2 mesi fa (21 Maggio 2020 10:37)

      Ciao Vic Sí lo so, riflettendo su tutto mi rendo conto di quanto io sia stata ridicola. Diciamo però che anche lui durante tutto questo periodo (e ti parlo di ca. 2 mesi) mi ha fatto tanto complimenti, è stato sempre molto carino, voleva vedermi, anche se mi rendo conto che non mi abbia poi chiesto tanto sulla mia vita, giusto l'essenziale. Brutto segno. Non sono stata nè ossessiva nè l'ho chiamato mille volte. L'ho chiamato 2 volte dopo che erano 2 giorni che per chiamarmi mi rimandava al giorno dopo. E lo stesso il giorno che sono andata a trovarlo. Due chiamate. Io volevo solo vederlo per intanto affrontarlo e poi per vedere se ne valeva la pena, se mi suscitava qualcosa. Ma sarebbe bastata anche la chiamata. Tante volte la voce ti da tanto o nulla. Poteva anche essere che se lo vedevo, non mi piaceva. Era giusto un modo per capire e al massimo chiudere questa storia in tranquillità. Avendo bloccato il mio numero la storia è come in sospeso e mi fa rabbia. È vero che non ci siamo visti 24 anni, è vero che non so cosa gli sia capitato ma credevo cmq che anche solo per amicizia ci si poteva riincontrare. Per fare una chiacchierata, per ridere e stare bene assieme. Tutto qua. Io ci tenevo, lui a quanto pare no. È l'unica cosa che mi dispiace. Cmq non credo abbia la ragazza. Forse quei 5 giorni di silenzio da parte mia gli hanno dato fastidio tantissimo e cmq credo che un uomo interessato poteva anche chieder almeno una volta se fosse successo qualcosa. Quei 5 giorni hanno dimostrato molto. Ma vabbe non voglio fare dell'erba tutto un fascio. Difficile inquadrarlo.
      Rispondi a Angela Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (19 Maggio 2020 13:48)

      Consiglio riguardo a che cosa, scusa? Ti sembrano questioni serie quelle che sottoponi? Come ti stai preparando a questo periodo di ripresa della vita "normale"? Lavori? Studi? O stai solo su WhatsApp?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Margot

      Margot 2 mesi fa (19 Maggio 2020 13:57)

      Ilaria non capisco perché ti sei rivolta cosi. Perché rispondermi male? Mi riferivo al fatto di parlare con un consultorio. Non sto solo su WhatsApp sto anche studiando.
      Rispondi a Margot Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (19 Maggio 2020 14:04)

      Cara Margot, lo dico a te e anche alle altre. La mia risposta era diretta ad Angel, come puoi vedere dalla sequenza di commenti. E dalla logica anche. Vi faccio una raccomandazione a molte di voi che avete, non a caso, schemi di comportamento simili: lasciate andare la suscettibilità, lasciate andare l'idea che il mondo vi usi come vittime e capri espiatori. Lasciate andare questo atteggiamento per cui cercate sempre il negativo negli altri e una aggressività rivolta a voi personalmente. Tranne poche eccezioni di veri persecutori e di pochissime persone alle quali stiamo a cuore davvero, gli altri hanno poco o nulla interesse per voi e per i fatti vostri. L'attenzione maligna che supponete gli altri abbiano per voi è solo fantasia o abitudine a frequentare i peggiori. Lo dico a tutte, lasciate andare queste paturnie, queste manie di persecuzione, questo bisogno di essere al centro continuo dell'attenzione (negativa) del mondo intero, il quale invece non vi considera, anche perché tutto preso da se stesso. Dedicatevi a costruire qualcosa per voi, di saldo e reale. Lasciate andare il bisogno incessante della lamentela. Datemi retta.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Margot

      Margot 2 mesi fa (19 Maggio 2020 14:12)

      Certamente Ilaria, io ho la mia vita, penso a costruirmi il mio futuro, mi interessano solo le cose mie e di casa mia e sto lavorando tanto su me stessa. Mi piace seguire il blog per via degli innumerevoli spunti e partecipare al forum, dato che condividere le nostre esperienze e i nostri pareri è un modo per aiutarsi e imparare. Della cose degli altri non mi interessa niente. Buona giornata
      Rispondi a Margot Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (19 Maggio 2020 17:10)

      Ciao Ilaria, in quello che hai scritto mi riconosco molto. Per quanto mi riguarda, le frequenti critiche - anche immotivate - ricevute dai miei modelli di riferimento (i miei genitori) mi hanno resa spesso sospettosa e malfidata nei confronti degli altri. È una tendenza di cui sono consapevole e di cui non vado fiera, ma quando si riceve un certo tipo di educazione, alla fine, volendo o nolendo, si subiscono dei condizionamenti che vanno a incidere sulla tua personalità futura. E, sono sincera, non è facile scardinare determinati schemi.
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Margot

      Margot 2 mesi fa (19 Maggio 2020 13:59)

      Riguardo il tuo consiglio Ilaria, ho sbagliato articolo. C'era un altro articolo dove consigliavi ad Angel di parlare con un consultorio e anziché pubblicarlo lì l'ho pubblicato qui.
      Rispondi a Margot Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (19 Maggio 2020 14:06)

      Lasciamo perdere. Va bene così.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di A

      A 2 mesi fa (21 Maggio 2020 14:39)

      Bé mi viene da riconfermare il pensiero che di persone equilibrate ce ne siano poche. Perché uno deve scomparire o bloccare? Che male ci sarebbe nel dire chiaramente non ho voglia di parlare al telefono/sono state chiacchiere piacevoli ma non andiamo da nessuna parte/cercavo un'avventura/ho fatto un po' il coniglione ma sono impegnato? E a 35-40 anni dovremmo saper accettare anche i rifiuti. ... Quello che mi rammarica maggiormente è che anche con una vita piena, con un lavoro, con relazioni normali, oltre un certo punto non si va: nessuno che abbia il desiderio di "camminare" insieme diciamo. Non so se il problema sono i social, che rendono le relazioni umane un supermercato, o la ricerca di una vita da copertina, o cosa. Un mondo diviso in due: affamati di amore e persone tutte centrate su loro stesse, che trattano gli altri non più come simili, senza alcun rispetto.
      Rispondi a A Commenta l’articolo

    • Avatar di Angel

      Angel 2 mesi fa (21 Maggio 2020 16:21)

      Grazie per il tuo commento. Sí infatti un mistero quest'uomo. Mi sembra una reazione esaggerata considerando che non ci siamo neanche visti. Sarebbe stato bello rivedersi tutto qua. Tra l'altro ci sarebbe stato un amico disposto a chiamarlo e cercare di capire quale fosse stato il problema. Per ora non mi sembra il caso. È che non mi entra in testa questo comportamento. Ma può essere che si sia offeso talmente tanto perchè non mi sono fatta sentire 5 giorni? Mi sembra una reazione eccessiva. O forse ha frainteso qualcosa e non vedendosi calcolato ci è rimasto male? Voi cosa ne pensate?
      Rispondi a Angel Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 2 mesi fa (21 Maggio 2020 18:51)

      Scusa se faccio l'avvocato del diavolo ma mi pare assurda questa testardaggine a voler avere un dialogo con uno che non vedi da quando eri poco più che una bambina e che proprio non vuole avere a che fare con te. Addirittura volevi far fare l'ambasciatore ad un tuo amico per estorcere una spiegazione a questo tale che se l'è palesemente svignata? Perdona la brutalità ma io sinceramente rivendico il diritto a bloccare persone che ci stanno dando fastidio. Le spiegazioni non sono sempre dovute, sarebbe diverso se ci fosse un rapporto consolidato ma qui davvero c'è il nulla cosmico e in ogni caso se una persona si defila non puoi darle la caccia pretendendo che ti spieghi il perché e il percome non gli interessa avere a che fare con te.
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

    • Avatar di Angel

      Angel 2 mesi fa (21 Maggio 2020 21:07)

      Le idee per metterlo alla prova non sono state mie neanche quella di farlo telefonare da un amico, cosa che infatti non ho voluto. Come dici tu, se uno ti blocca il numero è già detto tutto, non c'è bisogno di insistere. Lo stesso vale per quei 5 giorni di silenzio. Sono cmq felice di aver fatto tutto quello che ho fatto perchè ho capito tanto e mi sono distaccata prima che mi ci affezionassi troppo. Lo stesso penso sia un compartemento più che vile.
      Rispondi a Angel Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (21 Maggio 2020 22:23)

      Ciao Angel, A prescindere di chi è stata l'idea , mettere alla prova è del tutto inutile. Hai già le prove che non ha senso questa situazione.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (21 Maggio 2020 21:14)

      Ciao Atolla, D'accordo con te nel bloccare chi ci da fastidio. Qui il discorso è che Angel si è fatta prendere da qualcosa di inesesiste. Poi @Angel ti serve un ambasciatore ? A prescindere da l'interesse che ho verso una persona non mi farebbe una ricevere tramite altri delle ambasciate. Se vuoi spaccarti la testa fallo da sola con coraggio. Ad ogni modo lascia perdere. Per come la vedo io sei già andata oltre andandolo a pescare al lavoro. Lascia stare. Non puoi sapere che reazioni può avere in futuro.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Morgana

      Morgana 2 mesi fa (21 Maggio 2020 19:40)

      Ciao, Angel. Ho letto i tuoi interventi e mi permetto di dire la mia. Quando una persona non ci cerca e ci blocca, significa che non ci vuole. Tutto qui, non c'è altro su cui fare lunghe speculazioni. Solo che spesso non vogliamo accettarlo, e allora ci poniamo infinite domande, perdendo tempo prezioso. Tu dici che, per voi, sarebbe stato bello rivedersi; però questo è soltanto il tuo punto di vista, non il suo. Attenzione, perché non è una questione banale: troppo spesso noi attribuiamo agli altri i nostri pensieri, i nostri valori, i nostri desideri, le nostre convinzioni, senza renderci conto che l'altro è appunto "altro", ossia molto diverso da noi. Se non ci si mette bene in testa questo, si rischia il distacco dalla realtà con la conseguente caduta in errori e delusioni a ripetizione. Quindi, in estrema sintesi, dal tuo punto di vista sarebbe stato bello rivedersi, ma per lui no, altrimenti si sarebbe comportato in un altro modo. Non puoi forzarlo a pensarla come te. Poi tu dici che quest'uomo è un mistero, e invece a me sembra che abbia una condotta molto chiara: non vuole sentirti e non vuole incontrarti. Fine. Dici anche che il suo comportamento non ti entra in testa. Lo dici forse perché tu non ti comporteresti come lui? Va bene, ma lui non è te; lui è "altro" da te, lui non si comporta come te, lui non pensa come te. Torniamo così al punto iniziale: mai attribuire agli altri i nostri desideri, i nostri ideali, le nostre emozioni, ecc. Mai, mai, mai. Certo, è vero, lo so bene: bloccare una persona è un atto vile. Però si è sempre fatto: anche in passato gli uomini sparivano, si dissolvevano di colpo, si rendevano irreperibili. Adesso ti bloccano con gli aggeggi elettronici, avendoli a disposizione. Ognuno s'industria come può, e adesso si baloccano con queste cose, persino a quarant'anni. Ci sono anche quelli che bloccano e sbloccano a seconda di come si alzano, e lo fanno apposta per tenerti in sospeso e prendersi gioco di te, divertendosi da morire in questo gioco sadico. Attenzione anche a questo tipo di condotta, perché è gravissima. Al tuo posto, dunque, per non inanellare delusioni su delusioni, ricorderei che occorre: 1)evitare di attribuire agli altri i nostri desideri, i nostri valori, le nostre pulsioni 2)evitare di assillare maschi palesemente non interessati 3) evitare di perdere tempo con chi ha condotte ambigue. Perché un uomo davvero interessato, anche solo a vederti e a parlare con te, non è mai ambiguo. Tu sei partita in quarta come un'adolescente, forse perché avevi bisogno di tenerezza, di affetto, di bellezza, di leggerezza, di qualcosa di "puro"; ma quando succede questo, quando si parte in quarta lasciandosi trascinare dai propri sogni, si rischia grosso, si rischia di sfracellarsi contro un muro. E non ne vale mai la pena. Mi permetto d'invitarti a rifletterci bene, prima di commettere altri passi falsi. Ecco, questo è il mio parere.
      Rispondi a Morgana Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (21 Maggio 2020 21:04)

      Ciao Morgana, Trovo il tuo commento perfetto. È inutile scervellarsi dietro a chi non ci vuole. Ognuno di noi desidera ricevere amore e affetto. Poniamo attenzione a non scivolare nella bisognosita.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Angel

      Angel 2 mesi fa (21 Maggio 2020 21:11)

      Grazie mille! Il tuo commento e i tuoi consigli sono serviti molto. Grazie. Azzeccati. È vero io sono partita in quarta ma perchè anche lui era partito in quarta. Io magari con buone intenzioni lui per gioco. Il punto 1) me lo ricorderò a vita. Ma anche gli altri. Grazie.
      Rispondi a Angel Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (21 Maggio 2020 16:42)

      Ciao A, mi trovi pienamente d'accordo. In questi giorni non sono stato benissimo, ho letto ciò che stato scritto recentemente qui ma non ho lasciato alcun commento in quanto non ne avevo la testa per commentare in modo da confrontarmi. Ho tante preoccupazioni. Delle lunghe passeggiate nel parco sul lago mi hanno fatto senz'altro bene. Sabato prossimo sono 46 anni 😀 e l'inizio di giugno torno in pista lavorativamente parlando. Comunque trovare una persona con cui instaurare una relazione sana e seria è dura. Non demordiamo da qualche parte c'è.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

  15. Avatar di Tamara

    Tamara 2 mesi fa (22 Maggio 2020 12:28)

    Gentile Ilaria buon pomeriggio , > ho letto questo e tutti gli articoli in merito all'argomento - ghosting :) > e tu , in buona sostanza ci tieni a convincerci che sono sbagliati gli > uomini che spariscono , non siamo noi inadeguate e fallaci che li facciamo scappare. Ma quando > vediamo che questi stessi uomini dopo di noi ( o anche prima) invece , > con altre , non sono spariti, anzi hanno instaurato relazioni solide e sono più riguardosi ? > come si fa a non sentirsi sbagliate ? grazie, cari saluti
    Rispondi a Tamara Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (22 Maggio 2020 18:07)

      Ciao Tamara, io non tengo a convincere nessuno di alcunché, immaginati. Intanto non apprezzo granché gli atteggiamenti manipolatori, poi fondamentalmente credo che nessuno si faccia convincere di qualcosa della quale non vuole convincersi. Pensa te tutti gli articoli e i commenti che ho scritto io (e non sono la sola al mondo) sul fatto che una donna non deve perdersi dietro a un uomo purchessia, eppure quotidianamente scrivono qui donne che raccontano storie improbabili con uomini ancora più improbabili. Io personalmente credo che "sparire" sia un atteggiamento da merdina, ecco, quindi già di fronte a un uomo che sparisce, pur accusando il colpo (non è che siamo di pietra) una ragione me la farei: è scomparso, una merdina in meno nella mia vita, di merdina ce n'è già abbastanza. Poi, che abbiano instaurato relazioni solide con le altre e siano più riguardosi è una supposizione, come fai a esserne certa? I panni sporchi chiusi negli sgabuzzini delle coppie perfette sono montagne, in genere. In genere, eh! Poi, può darsi che semplicemente questi personaggi - che rimangono melmine per essere spariti - credono di essersi invaghiti o innamorati dell'altra, cosa che può non essere successo con la precedente. Ma che uno non si innamori di una persona non dice nulla sul valore della persona. L'innamoramento non è misura del valore della persona che suscita o non suscita amore. Spesso gli sparitori compulsivi hanno già una lista di papabili fidanzate e giocano su più tavoli, quindi non è il caso di sentirsi sbagliate, semplicemente di considerare che forse il tipo aveva dei comportamenti "ambigui" che per qualche ragione non si sono voluti cogliere. Sentirsi inadeguate e "fallaci" per la scelta arbitraria di qualcuno, un uomo, poi, un uomo per giunta che ha fatto ghosting è una deduzione libera e arbitraria che non dice di una realtà esteriore, ma di una realtà interiore che ha l'abitudine di riportare il giudizio sul proprio valore non a se stessi e ai propri valori ma a quelli degli altri, del confronto con gli altri e del considerarsi alla pari di merce in esposizione al negozio. Insomma, di nuovo, diamo un po' (un po' tanta) meno importanza agli uomini e molta di più a noi stesse e alla nostra vita e al nostro potere personale di realizzarci e di renderci felici.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di A

      A 2 mesi fa (22 Maggio 2020 20:30)

      Buonasera Ilaria, Condivido la maggior parte di quello che scrivi. Ma è molto difficile (almeno per me), una volta che ho raggiunto un lavoro, una casa, interessi di tutti i tipi; una volta che ho conosciuto tante persone, e ognuna mi ha dato qualcosa, pensare che sono sola. E sentirmelo anche dire: hai fatto tanto e non sei stata capace di tenerti un compagno. Adesso sei libera di goderti tutto, appunto da sola. Pure quella "merdina" mi faceva compagnia, era bello sapere che c'era. Vedere o sapere adesso che c'è per un'altra, beh con tutti i panni sporchi che potranno avere....rimangono comunque una coppia perfetta. Migliore della mia che non esiste. Perché alcune donne hanno una vita affettiva felice e altre proprio nessuna? Dipende dall'educazione? Da un carattere così difficile? Davvero premia essere indipendenti? Io non ci sto capendo più niente. Non vorrei che essere così selettiva ed "esigente" diventasse una triste giustificazione al fatto di non trovare nessuno. E sì, anche io credo che al mercato ci si debba andare la mattina presto, altrimenti rimane solo quelli che non andava bene a nessuno.
      Rispondi a A Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (22 Maggio 2020 21:26)

      A, magari, quello che non premia è un atteggiamento negativo e disfattista, un attitudine non all'indipendenza, ma a una dipendenza vissuta in solitudine, una dipendenza dalla tristezza e dal sentire negativo.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (22 Maggio 2020 21:49)

      Ciao A, Di questi tempi un anno fa mi sentivo letteralmente atterra. E comprendo perfettamente come ti puoi sentire. In un modo o nell'altro comunque ne sono uscito. Eh certo ogni tanto sogno a occhi aperti di incontrare qualcuno che mi faccia battere il cuore. Ho imparato che in ogni caso serve tanta ma tanta tranquillità dentro se stessi. E del tutto naturale avere dei momenti di sconforto. Però riflettiamo: cosa è più giusto per noi stessi ? Vivere una vita di coppia mediocre o vivere meravigliosamente da soli ? Io per capirci non voglio una relazione perché fan tutti così. Non mi va. Mi viene in mente una chiacchierata con un mio cugino che si è spostato diversi anni fa. Un giorno mi disse: prima o poi bisogna farlo. Uhm 🤔 ne siamo sicuri ? Io dico semplicemente che è del tutto inutile guardare le nostre vite in una visione di mancanza. Sono uno sportivo e lavoro nello sport. Mi capita a volte di vedere atleti che fanno cose incredibili. E rimango stupido quando una persona che per qualsiasi ragione non ha un arto o qualsiasi altra mancanza fare anche meglio di chi ha tutto. Come fanno queste persone a fare cose eccezionali ? Non guardarno ciò che non hanno.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

  16. Avatar di Adelaide

    Adelaide 2 mesi fa (22 Maggio 2020 23:19)

    Ciao Ilaria Di solito non scrivo mai sui blog ma volevo un tuo parere riguardo questa situazione al quanto ambigua . Prima della quarantena stavo messaggiando con un ragazzo , sembrava molto interessato , abbiamo parlato per due mesi ed era in programma di vederci una volta finito tutto. Ma indovina un po’? Dopo la quarantena sparisce completamente , non so veramente cosa pensare
    Rispondi a Adelaide Commenta l’articolo

  17. Avatar di Maria

    Maria 2 mesi fa (25 Maggio 2020 12:08)

    Ciao Ilaria ti scrivo perché vorrei avere un consiglio... ho iniziato a sentirmi con un ragazzo a Febbraio, all inizio andava tutto bene, mi diceva che aveva voglia di vedermi, che non vedeva l ora di stare con me e che con me Era diverso dalle altre perché ero una ragazza seria e non gli succedeva di sentirsi cosi da un paio di anni (di solito solo storielle cosi) anche se io fin dall inizio gli ho detto che non ero una che mi passavo il tempo e lui mi ha risposto che lui vive le cose al momento senza troppi programmi..poi è successa la storia del covid 19 e da lì ci siamo sentiti per mess e anche telefonicamente ogni giorno per un mese, dove manifestava la voglia di stare con me e che quando sarebbe finito tutto mi avrebbe voluto vedere per prima.. dato che hanno prolungato la pandemia dopo un mese mi è venuto a trovare, siamo stati qualche oretta insieme E poi per altri 15 giorni ci siamo sentiti fino a quando mi manda un sms dicendomi che non sente più tanto la voglia di cercarmi e che forse era il periodo è avremmo avuto modo di capirci meglio quando finiva tutto ciò (anche se a me sembra strano che di punto in bianco fa cosi)..arriva giorno 4 ci vediamo va tutto bene, ma lo vedo un po assente quando non siamo insieme e glielo dico ma lui dice che e tutto ok, anche se rimane un po assente ci vediamo altre due volte E io gli manifestò il fatto che comunque è strano che non mi chiede mai di farci una passeggiata insieme ecc e lui mi dice che questo discorsi non lo aiutano e che e tanto che non si sente con una ragazza per farsi fida, poi abbiamo fatto l amore è non è andata benissimo perché io avevo mille pensieri ma lui dice che può succedere, appena siamo arrivati a casa ci siamo pure sentiti..nei giorni successivi dice di vederci, mi ha detto che ci ha pensato e che non sa se continuare perche non gli è scattato quel qualcosa in più e che ha pensato al fatto della passeggiata E non gli veniva la voglia e che già in quarantena avev a capito qualcosa.. allora ho chiesto perche non me l ha detto prima e mi ha detto che io gli piaccio E lui ci voleva provare E che avremmo potuto continuare Ma era successo con altre la stessa cosa è non era nato niente... Le mie domande sono: Come fai a cambiare idea se nemmeno mi ha frequentato? non vuole una relazione? Può essere non si trovava a letto? ditemi che ne pensate
    Rispondi a Maria Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (25 Maggio 2020 14:58)

      Ciao Maria, scusa mi permetto di fare una piccola precisazione. Nessuno ha "prolungato la pandemia", nessuno possiede questo potere, nessuno possiede questa volontà. Probabilmente ti riferivi al fatto che sono state prese delle misure di sicurezza. Lo dico perché per vivere bene è importante cogliere ed esprimersi correttamente su concetti elementari. Sennò, credimi, non se ne viene fuori nemmeno a livello sentimentale. L'altra cosa che mi ha colpito è il fatto che lui si sia mostrato privo di interesse verso di te, distratto, irrispettoso e tu ciononostante ci hai "fatto l'amore". Perché? Come si fa a dare la propria intimità a uno che è "assente". sfuggente e inafferabile. Ci piace buttarci via, eh? La morale della favola? Il ragazzo durante il blocco si annoiava, ha fatto pesca a strascico a distanza e quando ti ha incontrato non gli sei piaciuta. Punto. Succede. Il fatto è che bisognerebbe già "prima" a "priori" evitare di inseguire dei fantasmi, tanto più con disperazione.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Maria

      Maria 2 mesi fa (27 Maggio 2020 17:57)

      No Ilaria forse non hai ben capito la storia, noi ci siamo visti all inizio per un paio di volte E lui era presente mi chiedeva sempre di vederci e aveva attenzioni verso di me e quindi mi sono sentita coinvolta ed è successo, poi per un mese durante il covid 19 esprimeva sempre la voglia di vederci quando finiva tutto e ci siamo visti anche una volta in quel periodo poi dopo 15 giorni mi dice che è confuso..dico non ci può essere stato nessuna motivazione che riguardi me che l ha fatto cambiare, può essere che ha capito di non volere una relazione?
      Rispondi a Maria Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (27 Maggio 2020 18:28)

      Hai ragione, è sicuro che non ho ben capito, sì può darsi che sia confuso e che abbia capito di non volere una relazione, capita spesso, non è ben chiaro perché, ma capita spesso, dopo che "succede", che gli uomini abbiano certe rivelazioni come quelle che tu dici.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Maria

      Maria 2 mesi fa (27 Maggio 2020 18:42)

      Scusa Ilaria ho dimenticato un pezzo nella storia ..noi ci siamo sentiti e visti un paio di volte a Febbraio e le cose andavano molto bene, poi è iniziato il covid 19 e da lì ci siamo iniziati a sentire telefonicamente un mese e ci siaml visti anche una volta, dopo 15 giorni che ci siamo visti e quindi dopo un mese e mezzo che ci sentivamo dice che è confuso e che era meglio sentirsi di meno e che finita la quarantena ci saremmo conosciuti meglio, solo che finita la quarantena era assente.. E quando ho mostrato la mia voglia comunque di una frequentazione normale lui mi ha detto che era da tanto che non si sentiva con una ragzza per farsi fidanzato infatti poi quella sera è andata male quando abbiamo fatto l amore.. il mio dubbio è, secondo te lui non aveva in testa di impegnarsi? O non gli è piaciuta qualcosa di me? Visto che non abbiamo avuto modo di conoscerci più di tanto ed è strano che uno di colpo il quarantena cambi idea
      Rispondi a Maria Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (27 Maggio 2020 19:37)

      A me non sembra strano, Maria. Credo che la tua storia tu l'abbia spiegata bene, dài. Grazie.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  18. Avatar di Rossella

    Rossella 4 settimane fa (20 Giugno 2020 1:12)

    Credo che ogni uomo è diverso c e chi scappa perche teme di perdere perche c e un altro uomo che la vuole tutta per se la donna scappa perche in quel momento che lui ha paura virrebbe che la stringesse piu fiorte e capire che ci siamo solo noi due
    Rispondi a Rossella Commenta l’articolo

  19. Avatar di federica

    federica 2 settimane fa (30 Giugno 2020 20:39)

    Ciao Ilaria, cerco di essere breve. Storia di sesso, circa 5 volte a distanza di tempo, ma comunque si faceva sempre sentire mantenendo i contatti. Dopo l'ultima volta in cui io forse ho fatto più domande del solito, e dove forse lui ha capito che mi stavo coinvolgendo non sta più scrivendo. da 7 giorni. Adesso io con molta sincerità ti dico che capito quello che lui vuole (cioè solo sesso) al momento preferisco averlo così e godermi i momenti insieme che non averlo proprio. Come posso fare? Senza assillarlo e facendogli capire che per me una cosa easy va più che bene?
    Rispondi a federica Commenta l’articolo

  20. Avatar di federica

    federica 2 settimane fa (30 Giugno 2020 21:57)

    Ciao Ilaria, ho conosciuto un uomo con il quale ho passato dei bei momenti. Lui non si è mai sbilanciato ed ha fatto capire da subito che vuole solo sesso. Nonostante questo manteneva i rapporti, fino all'ultima volta, adesso sono 7 giorni che non si fa sentire, forse perche all ultimo incontro io ho fatto troppe domande e lui ha interpretato come se io volessi qualche cosa di più. Come mi devo comportare? come posso fargli capire che per me va bene mantenere un rapporto diciamo "leggero"?
    Rispondi a federica Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 settimane fa (30 Giugno 2020 22:24)

      Cara Federica, evidentemente o non ha più interesse ad avere sesso da te, be ha avuto abbastanza, o ha trovato un'altra compagna con cui fare sesso o è impegnato in altro. Mi pare normalissimo da parte di una persona che dice di volere solo sesso. Dispiace un po'. sempre, leggere di donne che pur di avere compagnia sono disposte ad abbassare l'asticella, a diminuire se stesse, a svalutarsi, oltre alla svalutazione già ricevuta di accettare di intrattenersi con qualcuno che le considera alla stregua di bambole gonfiabili. Rifletti su questo, è più utile che rimuginare su strategie per risentire e rivedere Mr Scoparello.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di federica

      federica 2 settimane fa (30 Giugno 2020 23:26)

      Ciao Ilaria, grazie per la tua risposta. Hai sicuramente ragione sul fatto che dovrei concentrarmi di più su me stessa, però la sua compagnia mi piace, si parlava un po di tutto. Capisco anche che questi tipi di flirt possono finire all'improvviso, però lui aveva espresso la volontà di rivedermi prima che io prendessi determinati discorsi, quindi vorrei solo sapere se magari è per colpa mia.
      Rispondi a federica Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 settimane fa (1 Luglio 2020 5:50)

      No, non è per colpa tua. Constato che il discorso della dignità non l’hai nemmeno considerato. Continuiamo a farci del male e tanto. Guarda che un altro che ti (mal)tratta così e con puoi parlare un po’ di tutto (ma che accipicchia vuol dire?!?) lo trovi subito. Te lo dico con eleganza non gli interessi minimamente se non come buco. Capisci che non è ‘sto granché?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di federica

      federica 2 settimane fa (1 Luglio 2020 12:41)

      Ciao Ilaria, grazie per la tua risposta secca e vera, la leggerò tutte le volte che penserò di aver sbagliato qualche cosa, rideva anche durante i nostri discorsi, non erano per nulla pesanti. Sicuramente è impegnato a corteggiare qualche altro buco da riempire. È fatto così, e non lo cambio! Dovrei invece cambiare io e credere più in me stessa, evitando o comunque dando il giusto peso a questi "uomini".
      Rispondi a federica Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 settimane fa (1 Luglio 2020 12:02)

      Ciao Federica, mi permetto di farti riflettere su una cosa. Dici che lui vuole solo sesso, che a te va bene, ma nello stesso tempo affermi che con lui parlavi bene di tutto e che quindi lo vorresti sentire, stai pensando a come fargli capire che ti va bene e quant'altro. È un po' una contraddizione, mi sembra che lui ti interessi per più di solo sesso; mentre da parte sua tu sei solo uno strumento, quindi riflettici bene. Ad ogni modo, non è colpa tua, è lui che considera le donne solo in quel modo, come puoi tu essere responsabile della ristrettezza mentale di certe persone? Ti auguro una buona giornata.
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di federica

      federica 2 settimane fa (1 Luglio 2020 15:32)

      Ciao Cristina, la tua considerazione è giusta. Sono in contraddizione perché inizialmente speravo in qualche cosa di più, e l'ho presa alla leggera credendo potesse cambiare,piano piano vedevo che la sua compagnia mi cominciava a piacere,ma lui non cambiava ed allora sono cominciate le paranoie. Ad oggi ti dico che magari vorrei recuperare il rapporto che avevamo e non credo ci sia nulla di male se una donna single si approcci ad un uomo solo per del sano sesso occasionale. Per questo avevo chiesto come poter fargli capire dopo l'ultima volta che magari sono stata pesante, che a me va bene così
      Rispondi a federica Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 settimane fa (1 Luglio 2020 16:53)

      Immagino che tu sperassi in qualcosa di più con lui, il problema è che con questi soggetti non si può avere di più, considerano le donne come oggetti, bambole gonfiabili, non son proprio capaci di andare oltre. Poi, sul fatto di fare della propria vita sessuale ciò che si vuole sono d'accordo, l'importante secondo me è non farsi illusioni. Se faccio sesso con qualcuno sapendo che è solo sesso, è così per entrambi, nessuno dei due è preso in giro/illuso, va benissimo. Se faccio sesso, col retropensiero però che non voglio staccarmi da lui e spero in un di più, mi faccio solo del male.
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 settimane fa (1 Luglio 2020 18:06)

      A volte però ce la si va a cercare, eh. Se fossi un uomo, anche io mi scoccerei alle volte. L’ha detto che cerca del sesso. Più che dirlo, povero disgraziato! Scusate, ma certi comportamenti mi paiono assurdi.
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di carlotta

      carlotta 2 settimane fa (1 Luglio 2020 19:25)

      Ciao Federica! Mi sono ritrovata nella tua stessa situazione con un ragazzo, anzitutto non sei pesante se apprezzi la compagnia e la conoscenza di una persona, significa che sei una persona che ama il confronto, che è aperta e ricettiva. È semplice e non pesante, punto. Prova a mettere te stessa al primo posto, se vuoi una storia di solo sesso, perché non iniziare cercando un ragazzo diverso? Se ti distacchi e trovi momenti piacevoli a prescindere da lui eviti di essere bisognosa, vai oltre e lui probabilmente, con i suoi tempi comodi, tornerà a farsi vivo. Ma a quel punto meglio non ricambiare le attenzioni, perché la tua incoerenza (che io comprendo molto bene, tra: mi piace - aspetto e spero - meglio così che senza di lui) trasuda un interesse verso questa persona, che purtroppo lui non ricambia. E questa cosa non la risolvi spiegandogli tutti i tuoi stati d'animo e la tua disponibilità. Fa un po' male sulle prime, ma meglio cambiare aria... queste sono storie tossiche, non leggere.
      Rispondi a carlotta Commenta l’articolo

    • Avatar di federica

      federica 2 settimane fa (2 Luglio 2020 1:07)

      Ciao Carlotta, tu hai centrato pienamente Tutto. Mi fa piacere confrontarmi con lui, appunto perché è molto intelligente e ironico e se aggiungi una forte attrazione fisica, nonostante lui sia stato chiaro con gli atteggiamenti e non con le parole, è difficile da donna non sperare in altro. Forse l'ultima volta ho assunto un atteggiamento davvero bisognoso e forse un po arrabbiato non so, o semplicemente si è stancato di questo flirt perché ha trovato altro. Ad oggi io non lo sto cercando e come dici tu sto trovando spazio per me, dedicandomi al lavoro e agli amici e naturalmente non mi tirerei indietro se dovesse capitarmi un'occasione. Ma così scomparendo anche io dimostrerei la voglia di non rivederlo. Ma comunque io ho un brutto difetto, odio quando non mi si dicono le cose, belle o brutte che siano, credo che scomparire senza alcuna spiegazione sia la più alta forma di poco rispetto.
      Rispondi a federica Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 2 settimane fa (2 Luglio 2020 18:51)

      E' una cosa che tutte coloro che vogliono assolutamente il confronto vis à vis non sopportano ma lo dico lo stesso: una sparizione è già una risposta, così come un messaggio visualizzato e lasciato in sospeso, una chiamata ignorata, un diradamento dei contatti. Se questo tizio con nonchalance aveva detto di volere solo sesso, voleva solo sesso, punto. Gli uomini non sono cervellotici come le donne, se hanno fame mangiano, se hanno sete bevono, se hanno sonno dormono, se hanno l'arnese bello arzillo scxxxno o provvedono da soli, ecc ecc ecc. Davvero volevi/vorresti che questo tale ti dicesse in faccia "mi sono stufato di frequentarti/non ho più voglia di vederti/ho trovato di meglio"?? Seriamente? Ti invito anche a riflettere su questa tua considerazione: "nonostante lui sia stato chiaro con gli atteggiamenti e non con le parole, è difficile da donna non sperare in altro." A parte che sono proprio gli atteggiamenti a far fede, e comunque si direbbe che è stato coerente anche con le parole, ma ti faccio notare che questa posizione stride fortemente con quello che hai dichiarato ancor prima, ossia "come posso fargli capire che per me va bene mantenere un rapporto diciamo "leggero"?" Delle due l'una: o si fa i friends with benefits e però non ci si fanno i film in testa ma per davvero, oppure si dice "ok grazie per la sincerità ma io cerco qualcosa di più". Se davvero ti fosse andata bene una trombamicizia saresti stata al gioco, punto. Ma noto sempre più spesso che chi dice "ah ma mi sta benissimo anche solo fare sesso senza implicazioni sentimentali" mente spudoratamente a se stessa, altrimenti non verrebbe su questo blog a piangere sul latte versato e a sviscerare le questioni sperando di sentirsi rispondere "vedrai che ci ripenserà e ti vorrà tutta per sé".
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 settimane fa (2 Luglio 2020 20:26)

      Che poi va anche capito che uno che vuole solo sesso, dopo due o tre rapporti potrebbe ben stufarsi, perché ha trovato di meglio, perché il sesso non è una motivazione così importante nemmeno per gli uomini, perché c'è il sesso ma manca qualsiasi altro tipo di attrazione per cui il soggetto si annoia o si scoccia addirittura. Detto in altre parole: gli amici di letto spesso sono a un gradino di intesa e di legame ben più intenso.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 settimane fa (2 Luglio 2020 22:09)

      Difatti risulta difficile essere completamente distattacati da una persona. Il puro sesso lo vedo come un avventura di una serata sulla scia di una forte attrazione. Poi successivamente mi risulta complesso pensare che a comando come dei robot si possa fare solo sesso. Per la serie ti chiamo andiamo in un motel si fa ciò che va fatto e poi ciao ciao fino alla prossima volta. C'è da essere meschini dentro per fare così. Delle belve direi.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Silvia

      Silvia 2 settimane fa (1 Luglio 2020 20:43)

      Figurati se c'è qualcosa di male, anzi. C'è differenza però tra il pensare che non ci sia nulla di male nell'avere un rapporto fondato sul sesso, rispetto a sentire profondamente il desiderio di volere proprio 'solo' quello. Alcune donne si dicono che - davvero - desiderano un rapporto di solo sesso, ma in realtà non è così. Perché dopo arrivano le aspettative. Il desiderio di portare il rapporto su un altro livello. Che, purtroppo o meno, molto poco spesso si riesce a far decollare in un'altra direzione.
      Rispondi a Silvia Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 2 settimane fa (1 Luglio 2020 21:56)

      Io penso, e la mia esperienza me lo conferma, che, dal momento che noi donne siamo psicologicamente diverse dagli uomini e ragioniamo e ci affezioniamo in maniera e tempi diversi, l'unico modo affinché un rapporto di solo sesso funzioni e sia appagante è sceglierci un partner che, pur piacendoci esteticamente, non vedremmo mai al nostro fianco. Uno che non consideriamo adatto a noi, magari perché troppo giovane o troppo infantile o troppo stupido. L'intesa sessuale deve essere buona, meglio se ottima, ma non ci innamoriamo perché siamo coscienti che proprio non fa per noi, perché non ci attira come personalità, come modo di fare e di essere. Così si riesce. Se invece si accetta una relazione di sesso con qualcuno che ci garba, che vedremmo come fidanzato, anche se ci si ripete che è solo sesso nove volte su dieci finiremo per coinvolgerci, per sperare in un'evoluzione, in un qualcosa di più. Cosa che non accade quasi mai, come dice giustamente Silvia. Perché quando ti coinvolgi diventi bisognosa, aspetti la chiamata, il messaggio, e lui se ne accorge e quindi sparisce. Mentre però nel primo caso si è alla pari, nel secondo c'è il discorso della dignità che sottolineava Ilaria. E non è un discorso da poco.
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Ally

      Ally 2 settimane fa (1 Luglio 2020 23:29)

      Il sesso lega tantissimo per quanto mi riguarda e corona un'intimità intellettuale inserendoci anche quella fisica. Ci tengo al mio corpo, al suo aspetto, alla sua salute: è il tempio del mio animo quindi quando mi metto a nudo fisicamente lo sto già facendo mentalmente. Non me la racconto più come un tempo , non sono in grado di scindere, per questo quando ho letto la frase di Federica "mi sta bene, mi basta il solo sesso" ho sorriso ripensando alle volte in cui me lo sono ripetuta perché non volevo accettare che l'atto che mi legava alla persona, per l'altro era solo un' unione meccanica. L'idea poi del "iniziamo così, poi si vedrà, magari cambierà" è follia. Le basi si gettano all'inizio e se un uomo ti dice che questo è ciò che vuole, c'è da ascoltare le parole e di vedere come sempre solo i fatti, anche e soprattutto quando non incontrano i nostri desideri. Spendo solo qualche parola sulla bisognosità: la si fiuta lontano un miglio ed una certa categoria di uomini (lungi da me dall'uniformarli) ne approfitta per il proprio vantaggio. So che il paragone può essere forte ma se un uomo cerca una donna alla stregua di una prostituta ma gratis non si può poi discettare di sentimenti: è chiaro che non pagando due cose in più tocca gli farle ma l'obiettivo è quello e con l'amore non c'entra niente. Il sesso fa parte dell'amore ma secondo me arriva un pò dopo, a coronamento di. Per federica: leggi sul blog, scoprirai altro di te e imparerai a difendere le tue esigenze e a non barattarle per avere qualche surrogato di pseudo relazione. A tal proposito inizia dall'articolo come fa l'amore un uomo innamorato. E mi raccomando: inizia. Provaci, è un viaggio che sto facendo e non ho intenzione di smettere! Un abbraccio forte a tutte voi!
      Rispondi a Ally Commenta l’articolo