Sedurre un uomo: evita questo errore di comunicazione

Comunicare per sedurre un uomoSai che cosa serve davvero per sedurre un uomo e in genere per essere interessanti? No, quello che seduce un uomo non è l’aspetto fisico – come molte donne credono – ma la capacità di tenere conversazioni interessanti. E puoi tenere conversazioni interessanti quando hai una vita interessante.

Io sono letteralmente bombardata da richieste di donne e uomini che mi chiedo quali siano le migliori strategie di seduzione. Come se sedurre un uomo (o una donna) dipendesse da strane e segrete strategie di seuzione come le formule magiche delle streghe e degli stregoni delle favole.

In realtà sedurre un uomo è molto più semplice di quanto tu credi, ed è un fatto naturale e spontaneo, una capacità che tu possiedi per istinto, se non fosse che l’insicurezza molto spesso ti blocca e ti paralizza.

Facciamo qualche considerazione a proposito della conversazione con un uomo appena consociuto.

Statisticamente quali sono i temi di conversazione più comuni?

Sedurre un uomo: le tue passioni sono vincenti

Che cosa ti dice la tua esperienza? Pensaci.

Di solito la conversazione nasce e si sviluppa su alcune domande che sono utili a conoscersi.

Tra le prime domande c’è la classica “Da dove vieni? Dove vivi e dove abiti?”. Poi c’è “Che cosa fai nella vita? Di che cosa ti occupi? Che lavoro fai?”

E poi c’è un altro grande classico della conoscenza reciproca: “Che cosa fai nel tempo libero? Che cosa ti piace? Quali sono le tue passioni?

Ebbene, incredibile ma vero, la maggior parte delle persone, quando sentono questa domanda si… impappinano e rispondono confusamente frasi ben poco interessanti: “Ehm… dunque… non saprei. Direi che mi piace uscire con gli amici, leggere, guardare un po’ la tivu, le solite cose, insomma…”

Siamo sincere: questa è una risposta ben poco interessante, quasi quasi fa cadere le braccia. Delle tre domande utili a rompere il ghiaccio:

Che cosa mantiene alto il desiderio di un uomo per te e solo per te?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

1 Da dove vieni? 2 Che cosa fai nella vita? 3 Che cosa fai nel tempo libero?

Secondo te qual è quella nella quale si mette più in gioco il tuo fascino personale?

Considera un fatto. Perché è bello essere in una relazione di coppia? E’ bello essere in una relazione di coppia perché quello che ti piace e ti fa divertire, se lo fai con un’altra persona ti piace ancora di più. Quando si è nella fase iniziale di sedurre un uomo, l’aspetto “divertimento” è essenziale.

Ora, – sì, proprio ora, adesso – prenditi un momento per rispondere dal cuore alla domanda “Che cosa ti piace fare nel tuo tempo libero?” Libera il tuo entusiasmo, non ti frenare, esci dai luoghi comuni, concentrati su quello che ti crea davvero divertimento, soprattutto concentrati sulla sensazione di piacere che ti danno i tuoi passatempi preferiti.

Questo è davvero eccezionale per sedurre un uomo.

Concentrati sull’esperienza vera e propria e raccontala entrandoci con tutta te stessa. Che cosa ti piace veramente fare? Che cosa ti fa sentire bene al massimo, in una condizione in cui senti di non aver bisogno di nulla per stare bene?

Si tratta di andare a correre al parco? Di sentire il piacere del tuo corpo che si muove velocemente e ti fa sentire viva, dalla testa ai piedi? Si tratta di cucinare? Ami scegliere con cura il piatto che vuoi preparare, andare a scegliere gli ingredienti uno a uno al supermercato e di sentirne i profumi, prima ancora che quegli ingredienti vengano messi insieme e cucinati esaltando i loro sapori che tu sai apprezzare con tutti i tuoi sensi?

Ripercorri con la mente, il cuore e le sensazioni l’intera esperienza di quello che ti piace fare, mettila per iscritto, raccontala a voce alta e fallo di continuo. Concentrati sull’esperienza e sulle sensazioni positive che ti dà. Lascia perdere il fatto che questo ti sarà molto utile per sedurre un uomo. Rimani semplicemente nella tua sensazione.

Gli uomini adorano le donne che amano la vita e che sanno diverirsi. Ecco perché se racconti a un uomo che ti piace le esperienze che ti rendono felice, puoi mettere in atto un processo di attrazione irresistibile.

Allora, che cosa ti piace davvero fare nel tuo tempo libero?

Lascia un Commento!

19 Commenti

  1. Avatar di Michela

    Michela 7 anni fa (6 Gennaio 2013 14:40)

    mi rendo conto di quanto scritto sopra sia vero ma in questo momento ho difficoltà ad appassionarmi a qualcosa. Se vi dicessi che l'inica cosa che mi prende e mi dà un po di adrenalina sia il gioco scala40? è poco lo so ma sia ben chiaro ho sempre provato un po' di tutto: teatro, arena di verona, ballo liscio, nordik walking, per anni ho cantato in una corale, leggo un po poco ora ma cerco di farlo, amiche cinema insomma...che devo fare!!! Sarà la mia natura tranquilla all'apparenza ma dentro cè questa inquietudine della vita, a volte desolazione, a volte sto bene con me stessa, lavoro sono abbastanza indipendente, abbastanza per via di mia madre anziana, la classica "sono" brava ragazza e comincio ad odiar questo termine...voi che mi dite?
    Rispondi a Michela Commenta l’articolo

  2. Avatar di Arianna

    Arianna 7 anni fa (6 Gennaio 2013 15:25)

    É vero! Hai ragione Ilaria! Con le persone che giornalmente mi capita di incontrare ho sempre un dialogo interessante e li affascino con le mie passioni, che sono davvero tante !!! (La cucina, l'arte, i miei viaggi, e ora é anche tornata la voglia di dipingere!) . MA con chi mi interessa punto sempre di piacere fisicamente (forse perché non mi piaccio) e alla fine mi concedo quasi subito e si instaura l'opposto della relazione che davvero vorrei.....
    Rispondi a Arianna Commenta l’articolo

  3. Avatar di cassandra

    cassandra 7 anni fa (6 Gennaio 2013 17:53)

    Anche io, come Arianna... una maga ad attrarre gli uomini, ma poi non riesco a creare una relazione stabile, mai che sia riuscita ad organizzare un viaggio con un uomo. Io la chiamo "sindrome della seconda volta", quella che non c'è :) Buon anno a tutti
    Rispondi a cassandra Commenta l’articolo

  4. Avatar di Roberta

    Roberta 7 anni fa (7 Gennaio 2013 20:03)

    Ottimi consigli....Grazie Ilaria.
    Rispondi a Roberta Commenta l’articolo

  5. Avatar di cristina63

    cristina63 7 anni fa (8 Gennaio 2013 13:00)

    questo è un super consiglio ilaria!penso valga sia x l'uomo che x la donna...infatti se conosco un uomo che mi parla con entusiasmo del suo lavoro,hobby o passione,è piu' affascinante!e lo stesso faccio io quando conosco un uomo,gli parlo dei miei hobby,e del mio sport,e del ballo con entusiasmo!...
    Rispondi a cristina63 Commenta l’articolo

  6. Avatar di ali

    ali 7 anni fa (15 Gennaio 2013 3:33)

    Semplicemente parlando di quello che ci piace, emaniamo un'altra luce...mi viene in mente un momento che per me è stato rivelante, sebbene fosse una scena molto ordinaria: un mio amico mi aveva invitato a seguire le prove della sua band, che mi aveva descritto come molto talentuosa. quando li ascolto, ho pensato "beh, se questi sono talentuosi, io sono un genio!"...il chitarrista poi mi sembrava un mezzo sfigato, sia fisicamente, ma soprattutto perché era impacciato nel suonare. solo dopo, quando hanno cambiato postazione degli strumenti, mi è stato detto che si stavano semplicemente divertendo a suonare gli strumenti che di solito non suonano...infatti quando è andato alla batteria e ha iniziato, è venuta fuori tutta la sua passione e bravura, e la sua aurea è cambiata! addirittura lo trovavo bello! quindi, per dire, fare (raccontare) qualcosa che ci piace, mettendoci l'entusiasmo che si scatena dalla nostra passione, ha completamente un altro impatto rispetto a fare(parlare) cose che non ci interessano o in cui non siamo bravi. Bisogna semplicemente trovare quello che ci piace, e piacerà anche agli altri...o al massimo, anche se facessimo schifo, gli altri chiuderebbero un occhio perché comunque sanno che è una cosa che ci da entusiasmo ;)
    Rispondi a ali Commenta l’articolo

  7. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 7 anni fa (15 Gennaio 2013 10:30)

    Grazie Ali, la tua storia vale più di mille teorie e complimenti per la tua sensibilità e il tuo spirito di osservazione!
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  8. Avatar di Mary

    Mary 7 anni fa (18 Gennaio 2013 22:37)

    ...già il problema è proprio la seconda volta ...non c'è ...che fare
    Rispondi a Mary Commenta l’articolo

  9. Avatar di SOFIA GRILWE

    SOFIA GRILWE 7 anni fa (29 Aprile 2013 20:22)

    penso che tutto questo mi sia molto utile...
    Rispondi a SOFIA GRILWE Commenta l’articolo

  10. Avatar di PAN23

    PAN23 7 anni fa (17 Settembre 2013 2:08)

    Cosa ti piace veramente fare? Già. Il mio problema è proprio questo: che non c'è NIENTE nella vita che mi piace VERAMENTE fare... Sono rovinato?
    Rispondi a PAN23 Commenta l’articolo

  11. Avatar di Mary Read

    Mary Read 6 anni fa (29 Dicembre 2013 20:23)

    Ilaria, e se gli dico che nel tempo libero mi piace curare i gatti specie quelli da svezzare, come credi che la prenda?
    Rispondi a Mary Read Commenta l’articolo

  12. Avatar di ilariacardani

    ilariacardani 6 anni fa (29 Dicembre 2013 20:47)

    Se ama i gatti e magari ha un negozio di animali, si innamora di te o ti offre un lavoro ben pagato... Che domande sono?!
    Rispondi a ilariacardani Commenta l’articolo

  13. Avatar di Mary Read

    Mary Read 6 anni fa (30 Dicembre 2013 19:43)

    Di solito agli uomini non piacciono troppo i gatti ma piu' i cani perche' hanno una psiche piu' semplice come la loro ed in ogni caso non capiscono l'istinto materno che abbiamo verso gli animali il che e' un modo per sottolineare le nostre reciproche differenze comportamentali che li fa allontanare. I gatti non sono per niente un argomento neutrale per molti uomini anzi!
    Rispondi a Mary Read Commenta l’articolo

  14. Avatar di valentina.maidiremai

    valentina.maidiremai 6 anni fa (18 Ottobre 2014 16:15)

    buon giorno a tuttti.- Leggo regolarmente questo blog e gli articoli nuovi e meno recenti andando a curiosare in giro secondo l'umore del momento, questo però mi era sfuggito. Oggi mi ponevo proprio delle domande su me stessa che ho ritrovato quì dentro... la domanda che più mi manda in crisi quando conosco persone nuove o ritrovo altre che non vedo da tempo è "raccontami qualcosa, cosa fai di bello?" ragazzi, vado nel panico! Domanda troppo aperta evidentemente per una come me che ha sempre la sensazione di non fare niente di importante o non avere niente di interessante da dire! Lo dico sempre anche a me stessa comunque, so benissimo di vendermi molto male. nel senso che non so valorizzarmi minimamente o perlomeno non lo faccio consciamente. Eppure effettivamente faccio un sacco di cose per la mia famiglia, o lavoro, ma non mi sembrano mai cose abbastanza interessanti da raccontare oppure ho paura di dimostrarmi lamentosa, o sembrare troppo vecchia, o troppo giovane o via dicendo. Immagino si tratti sempre della solita bene-male-detta autostima, vero? ma come mi chiedo sempre, se questa autostima non si è consolidata in 47 anni, che speranze ho che accada in seguito? Il fatto è anche che per motivi di famiglia (figli abbastanza piccoli) non ho molte possibilità di trovare o dedicarmi a chissà quali passioni che comunque non sento nemmeno di avere... e allora? mi devo svegliare fuori e darmi da fare? Vedete la domanda me la sono posta anche a causa del rapporto che ho con un uomo che comunque ha moltissimi interessi e si dedica a questi con soddisfazione, si dedica alla propria crescita personale e professionale, si concede i propri spazi di relax o le proprie soddisfazioni personali ed allora, sapete, come lo invidio!!! ... e non lo nascondo ho paura anche di deluderlo per la mia "poca creatività"...
    Rispondi a valentina.maidiremai Commenta l’articolo

  15. Avatar di Manu

    Manu 5 anni fa (27 Marzo 2015 1:34)

    Secondo me, se ciascuno di noi ci tenesse davvero tanto alla persona che sta al nostro fianco, tutto il contesto sorge naturale: vorremmo stare al suo fianco a parlare esclusivamente del domani, a come costruire il futuro insieme...il miglior argomento che si possa creare che va al di là dei soliti schemi come il lavoro, lo sport, ecc.
    Rispondi a Manu Commenta l’articolo

  16. Avatar di katia

    katia 5 anni fa (29 Maggio 2015 17:48)

    a volte le passioni sono così "passionali"...che o l'omo in questione o la sottoscritta.....:) :) :) :)
    Rispondi a katia Commenta l’articolo

  17. Avatar di Marco

    Marco 5 anni fa (3 Ottobre 2015 12:49)

    Da uomo credo che personalmente il primo passo non sia corretto. Tu hai scritto : ("quello che seduce un uomo non è l’aspetto fisico – come molte donne credono – ma la capacità di tenere conversazioni interessanti." ) . L'uomo, come dice Massimo Recalcati in un magistrale esempio, sostiene che all'inizio ha sempre l'ossessione per il " pezzo " oltre che apprezzare un bel viso. La femminilità estetica è la prima cosa che balza all'occhio a tutti, anche ai santarellini e ai bravi ragazzi oltre che a quelli spudorati. C'è da distinguere qualche categoria di pensiero maschile : 1) chi valuta una donna solo dall'eccitazione che trasmette la sua sensualità estetica ignorando del tutto i contenuti e se sia stronza o no ( i cosiddetti morti di figa, che sono una piaga nel panorama maschile italiano ), Poi c'è chi sa valutare altro, ma è troppo emozionato nel vedere una donna bella, che qualsiasi cosa faccia se la fa andare bene, perchè non sa resistere all'attrazione emanata da lei e quindi le sinapsi connettendo meno di quelli nella norma letteralmente impazziscono ( ma questi magari non hanno il sesso come chiodo fisso , anzi loro nello specifico vogliono una brava donna) 2) chi vi valuta in base a quanto funziona la tenuta da combattimento ( abiti da sera succinti, indumenti che esaltano il lato b, tacchi, scollature vertiginose ) o semplicemente l’essere appariscenti. Inoltre guarda anche la simpatia, il classico cacciatore di sesso che sa come comportarsi con le donne e non fa mai lo zerbino(anzi è quello che fa lo stronzo), prestano però meno attenzione all'intelligenza e i contenuti, quindi state pur certe che se è preso e siete voi a fare le stronze cade dal pero ed è facile che vi da delle troie) Per il semplice fatto che dei contenuti non gliene può fregar di meno, e non ha neanche gli strumenti per riconoscerli. 3) (meno comune ) poi ci sono quelli come il sottoscritto che apprezzano la naturalezza estetica, nel senso che mi piace quella bellezza essenziale ed equilibrata che privilegia il voler avere tanto da dire con genuinità e limpidezza. Questa è la conseguenza di una base robusta intellettuale ed emotiva che delineano un ‘identità spiccata di una donna che non è conformista (mi vieni in mente tu Ilaria ). E credo che su pochissime donne ( non è un discorso di perfezione in ogni aspetto di una persona, quello è impossibile raggiungerlo. Più che altro si riferisce alle caratteristiche che fanno la differenza in una persona ) un uomo così trova una controparte, perché vuole un alto valore emotivo, educativo e spirituale oltre che sessuale in una relazione (forse è un idea di amore troppo epico, che però secondo me è realizzabile perché non parla di castelli incantati ma di concretezza e ne ho già avuto delle prove ). Ovviamente nulla da togliere a molte altre brave esponenti del genere femminile.. Comunque ci sono tante varietà maschili , io ho esposto quelle che mi colpiscono maggiormente.
    Rispondi a Marco Commenta l’articolo

  18. Avatar di Claudia

    Claudia 2 settimane fa (19 Maggio 2020 7:45)

    Carissima Ilaria, nell'articolo scrivi che per sedurre un uomo e più in generale per risultare interessante è necessario tenere conversazioni interessanti (quindi serve avere una vita interessante). In un periodo come questo in cui molte cose che amo fare non mi sono più permesse come posso continuare ad avere una vita interessante e tenere delle conversazioni interessanti? Ti ringrazio ;)
    Rispondi a Claudia Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 settimane fa (19 Maggio 2020 10:45)

      Ciao Claudia, puoi immaginare un momento della storia che le nostre generazioni hanno vissuto più interessante di questo? Sì? Questo periodo non ti ha suscitato nessun interesse curiosità, riflessione, pensiero? Vedi Claudia, tutte le informazioni vanno filtrate attraverso la nostra unica e irripetibile personalità. E' dentro di noi che dobbiamo trovare ricchezza e nel mondo che ci circonda che non manca mai di sorprenderci, anzi. Se aspettiamo sempre qualcosa dall'esterno, un consiglio, un'idea, uno spunto la nostra vita diventa per forza poco interessante e con essa anche noi :)
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo