Come piacere agli altri: un errore da non fare

come piacere agli altriCome piacere agli altri?

Come affascinare un uomo che ti interessa anche se ti senti insicura?

Come fai a rivelare tutto il tuo fascino?

Oggi ti voglio parlare di un atteggiamento che è respingente, disfunzionale e che ostacolo ogni tipo di rapporto tra persone.

Ostacola ogni tipo di rapporto perché spegne l’amore.

E’ indice di bassa autostima, di mancanza di amore per se stessi e per gli altri.

Alza barriere insormontabili tra persone ed è scorretto e irrispettoso.

Ci ho dato abbastanza dentro?

Aggiungo: lo assumono molte donne deluse e piene di rabbia e molti uomini frustrati e pieni di rabbia.

Hai presente quelli che sono pronti a sputare sentenze su tutte e su tutti e i leoni e le tigri da tastiera che insultano gli altri sui social, ma poi se li prendi faccia a faccia diventano degli agnellini?

Ci sono personaggi noti che hanno provato ad andare a cercare i loro “haters” di persona e questi si sono sempre dimostrati dei leoni da tastiera. Coraggiosi e baldanzosi solo dietro uno schermo.

Andiamo oltre ché quello di cui stiamo parlando è un po’ diverso.

Ti sei mai accorta se hai questo atteggiamento?

Ecco trattasi dell’atteggiamento passivo-aggressivo.

Devi evitare chi lo mette in atto e se non puoi evitarlo, è utile che tu lo smascheri e e anche lo svergogni, cioè lo “sputtani”.

Scusa l’eleganza del termine, ma quando ci vuole ci vuole…

Soprattutto TU in prima persona non devi assumere l’atteggiamento passivo-aggressivo perché ti toglie di dosso ogni millimetro, microgrammo e briciola di fascino.

"In certe donne che non sono né belle né piacevoli quanto altre, c’è un fascino invincibile che attrae gli uomini e stupisce e fa sdegnare le altre donne le quali non possono rendersene conto, perché esso agisce soltanto sugli uomini. La ragione è che una certa donna è più donna di un’altra come fra due bottiglie di vino delle stesse dimensioni una contiene più aroma ed essenza di vino di un’altra, così in una donna c’è molta più femminilità che in un’altra. Alphonse Karr"

Ma che cos’è l’atteggiamento passivo-aggressivo?

Te lo spiego con un scambio che ho avuto sul blog con una lettrice.

In un suo la lettrice intervento ha scritto:

“Ciao Ilaria, parliamo delle persone musone, io come esempio ho avuto mia mamma (musona per ricatto). E’ una cosa che ho sempre notato che in parte mi ha trasmesso e con gli anni ho cercato di modificare tale atteggiamento.

Di persone musone ne ho incontrate e in questo periodo ho una collega al lavoro che sta tenendo il muso tutto il giorno credo per questioni sue, cose che non le stanno bene a lavoro con altri soggetti, io non le ho fatto torti, nulla, ma lei muso, faccia triste e risposte a monosillabi anche con me.

Già passiamo troppe ore a lavorare, stress alto, non mi va di avere una musona di fianco. Come si gestisce? Qual è il modo migliore oltre a lasciarla nel suo brodo? Il muso è come un ricatto? Grazie. Ciao. 😊”

La mia risposta:

“Se tu percepisci il suo atteggiamento come musone e allo stesso tempo fastidioso, può darsi che tu abbia ragione o può anche darsi che invece tu ti senta un po’ sempre vittima.

Una videoconferenza gratuita, divertente piena e di contenuto. Ti apre gli occhi sugli errori da evitare e gli atteggiamenti giusti da assumere per costruire una bella relazione con l’uomo che desideri.

Formulo delle ipotesi per darti una mano e non escludere nulla che possa esserti utile.

A dirla tutta la tua descrizione, oltre che efficace, mi pare davvero equilibrata.

In realtà, l’atteggiamento che descrivi da parte della tua collega è il cosiddetto passivo-aggressivo.

Ne abbiamo parlato in altri contesti e in sintesi e detto terra terra significa fare i rompiconiglioni senza muovere un dito, da qui la definizione.

Guardatevi bene dalle persone passivo-aggressive, perché sono piene di rabbia e di spirito di vendetta, rancore o invidia e adottano appunto la tecnica del ricatto psicologico ed emotivo.”

Come piacere agli altri: non fare ma la guerra. Nemmeno silenziosa

Vuoi un mio parere: io non sopporto le persone passivo-aggressive perché sono come la goccia che scava la pietra.

Sembrano innocue ma fanno danni enormi.

E in un rapporto di coppia le persone passive-aggressive fanno più danni che la grandine a settembre prima della vendemmia.

Un partner passivo-aggressivo è manipolatorio, ambiguo, inaffidabile.

Non è capace di amore e non ha per certo avuto modelli sani di amore e di relazioni per cui non si sa rapportare con amore e apertura agli altri, nemmeno con il proprio partner.

La vita con un passivo-aggressivo è durissima.

E’ un enigma continuo, anche sui temi più semplici e banali tipo: “Oggi pasta o riso? Pesce o carne?”

Ma chi te lo fa fare?

Se i passivi aggressivi sono due, la coppia ha un tasso di disfunzionalità incommensurabile.

Con tutte le persone “sane” avere un atteggiamento passivo-aggressivo significa essere destinate all’isolamento e alla privazione di legami intensi e profondi.

Questo modo di fare è privo di qualsiasi fascino e ti toglie ogni attrattiva di dosso, fossi anche la donna più bella del mondo.

Non assumere un atteggiamento passivo-aggressivo e se ti capita, prendine consapevolezza e lascialo andare.

Apriti agli altri, anche con quella parte della rabbia che è energia positiva.

A proposito di fascino e di seduzione, conosci il mio percorso:

Come fare innamorare un uomo e tenerselo (clicca qui per scoprirne di più adesso e guardare i video in anteprima completamente gratis)?

 

 

 

Lascia un Commento!

13 Commenti

  1. Avatar di Livia

    Livia 2 anni fa (4 Marzo 2021 8:59)

    Stessa cosa ho ereditato da mia madre. Me ne vergogno, non riesco a smussare ciò. Il mio compagno è fiducioso che possa smussare questa mia caratteristica, la vedo dura, molto dura anche se non voglio perderlo. Voglio impegnarmi, è difficile per me. Ciao Ilaria
    Rispondi a Livia Commenta l’articolo

  2. Avatar di Kicca

    Kicca 2 anni fa (4 Marzo 2021 16:30)

    Grazie cara Ilaria, questo articolo mi ha aiutato molto a capire il comportamento di certe persone nella mia vita..
    Rispondi a Kicca Commenta l’articolo

  3. Avatar di Tempi e metodi

    Tempi e metodi 1 anno fa (6 Giugno 2021 21:49)

    Buonasera a Ilaria e a tutti i lettori. Volevo la vostra preziosa opinione su una questione semplice. Sono negli anta, separata, prole. Non chissà che bellezza ma nemmeno bruttezza, sempre curata, a dirla tutta mi piaccio. Mi piacciono anche la vita, ho tanti interessi e giornate veloci, penso che dopo tante peripezie mi accolgo e mi do valore x come sono. Mi sento abbastanza vicina al tuo concetto di fascino (indipendenza, non bisognosita’, etc…). Il problema è che questo fascino non lo subisce nessuno da diversi anni. Quando usciamo, se compare un single, questo si interessa sempre alla più bella del gruppetto. Che poi magari ha un altro che già la corteggia, e il collega che la invita, e un ex che non si rassegna. Esempio di Poche settimane fa. Una serata con cena, divertente, un uomo che mi ha colpito subito. La mia amica (carissima, brava e bella ragazza ma lui certo non poteva saperlo) si avvicina e lui capitola all’istante. Lei era alla sua prima uscita da neo-sfidanzata, ora già si frequentano. La conversazione di quella sera è stata talmente basica, lo so perché purtroppo ero seduta tra i due, lei non ha certo sbandierato chissà quali interessi, ha riso molto e detto cose semplici. Era bella alta bionda e a lui è piaciuta. L’ anno scorso altro tipo carino ad una cena, che poi ha chiesto il numero alla bella della serata (lei L ha snobbato e conosciuto di li a poco un altro). Idem per altre occasioni, in cui un’altra mia amica decisamente bella (senza far niente di particolare ne’ assolutamente proporsi) interessa e riceve inviti, che spesso non accetta. A me non capita. Attraverso il mondo come trasparente. Ambienti di lavoro/palestra/…. senza che mai un uomo si accorga. Non me lo spiego. Avrò delle convinzioni nell’ inconscio respingenti? Oppure Va a finire che per trovare, alla faccia dell’ essere equilibrate e sicure, basta essere belle?
    Rispondi a Tempi e metodi Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 anno fa (6 Giugno 2021 22:30)

      Infatti, è una mia vecchia teoria. Il mondo si sostiene e prospera su uomini mediocri che stanno con donne sosia di star di Hollywood. O su donne che sono sosia di star di Hollywood che stanno con uomini mediocri e noiosi. Se questa è la verità spiace per queste bellone che hanno davvero poca autostima per giocarsi così male le proprie carte. Poi, certo, c’è chi teorizza che le donne si mettono solo col danaroso con la macchinona. Io vivrò in un mondo tutto mio, ma ‘ste donne così attraenti e ‘sti uomini così ricchi non ne vedo tanti in giro. Eppure gli esseri umani continuano a moltiplicarsi... Io credo che di base si debba lasciare andare rabbia e rancore e far rinascere gentilezza e solidarietà. Tutto il resto esiste, come no, ma ha la consistenza e la resistenza della carta velina. Voliamo alto, puntiamo alto. Bisognerebbe avere un’amica più bella e di poche pretese: servirebbe a selezionare subito i più caproni della compagnia. Però cominciamo noi ad avere alte pretese di modo da evitarli i caproni. Danno poca soddisfazione.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Tempi e metodi

      Tempi e metodi 1 anno fa (7 Giugno 2021 8:55)

      Ciao Ilaria, hai risposto proprio tu! Che bello leggerti :) Per onestà ti dico che le ragazze di cui ti parlo sono anche belle persone. Le amiche Me le scelgo bene. La bionda dell’esempio è in gamba, e anche lui (il macchinone ce L’ aveva davvero!) sembrava un tipo ok. Mi aveva attratto fisicamente, ma anche perché dalle parole sembrava un papà presente e amorevole. Certo, a parole, ma se mi avesse chiesto il numero ci sarei uscita eccome. Si sono piaciuti, ma non rientrano nel cliché oca+Arrapato. Non mi sminuisco x questo, ma non posso non notare la mia “trasparenza”. è che non mi capita mai un invito romantico da tantissimo, o magari uno che flirta al supermercato. Ne’ un cascamorto, ne’ un brav’uomo. Mi sembra di vivere in un mondo senza uomini, non so come spiegarti, davvero nessuno si avvicina mai.. mentre il mondo di alcune delle ragazze che ho vicino di uomini pullula. Probabilmente da qualche parte sbaglio, mi piacerebbe tanto capire dove.
      Rispondi a Tempi e metodi Commenta l’articolo

  4. Avatar di Vevi

    Vevi 1 anno fa (24 Luglio 2021 12:51)

    Cara Ilaria e care lettrici, sono un'affezionata lettrice del blog e rileggendo questo articolo mi ha colpito il "Rompere i coniglioni senza muovere un dito": dopo due anni trascorsi in una relazione in cui spesso mi lamentavo di atteggiamenti che non mi piacevano senza prendere provvedimenti concreti finalmente ho deciso di essere coraggiosa e lasciarlo. Lui l'ha presa male e ha negato l'esistenza dei problemi da me percepiti affermando che a me importa più della forma che della sostanza e che gli parlo con superiorità. Siamo entrambi molto giovani e lui ha vissuto un lungo periodo di ansia e problematiche varie con le quali motivava la sua incapacità ad accogliere le mie osservazioni e a risolvere. Io mi sento molto meglio ma a volte mi preoccupo della sua sofferenza e mi sento scorretta ed egoista per essermi arrabbiata spesso (spesso in maniera pedante, passivo-aggressiva e anche apertamente aggressiva) senza essere coerente e porre fine alla relazione. In realtà penso che lui sia ottuso e inconsapevolmente egoista ma a volte mi chiedo se non lo siamo stati entrambi (con l'aggravante che ogni litigata è avvenuta per mia iniziativa). Un abbraccio a tutte!
    Rispondi a Vevi Commenta l’articolo

    • Avatar di Livia

      Livia 1 anno fa (24 Luglio 2021 16:10)

      Ciao Vevi, capisco il tuo senso di colpa dettato soprattutto dal fatto che hai messo tutto l'impegno in questa storia e che sei una persona corretta. Se poi non noti miglioramenti, tiri e tiri la corda si spezza. Amare ed impegnarsi non è a senso unico. Ti senti che lui ti faceva felice? Come vedevi il tuo futuro con lui? Prendi nota di ciò, pensa ai suoi difetti e arriverà qualcuno con cui avrai più intesa.
      Rispondi a Livia Commenta l’articolo

    • Avatar di Vevi

      Vevi 1 anno fa (25 Luglio 2021 14:03)

      Grazie Livia, sei stata gentilissima e mi hai aiutata a riflettere :)
      Rispondi a Vevi Commenta l’articolo

  5. Avatar di Shibumi

    Shibumi 9 mesi fa (22 Dicembre 2021 10:49)

    Ciao ragazzi, ieri sono stata approcciata da un ragazzo passivo aggressivo su Facebook, mi scrive buonasera, io non rispondo e lui mi scrive potresti rispondere però, io gli rispondo che stavo studiando e lui mi scrive tolgo il disturbo, ho sbagliato a mandarti la richiesta e mette anche le emoticon con il sorriso. Io questi tizi che pretendono attenzioni immediate da una sconosciuta non li sopporto, comunque lo blocco e pensate che mi ha scritto da un secondo profilo testuali parole: grazie per avermi bloccato senza un valido motivo, arrivederci, ovviamente ha aggiunto anche questa volta le emoticon sorridenti. Forse devo iniziare ad avere paura di questi tizi che usano questa ostilità mascherata. Voi anche avete avuto a che fare con questo genere di persone?
    Rispondi a Shibumi Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 9 mesi fa (22 Dicembre 2021 12:42)

      Se per paura intendi quel sentimento sano e naturale che ti fa alzare antenne e difese e aguzzare l'ingegno, sì devi avere paura. L'ho detto e lo dico in mille salse che che il mondo è strapieno di psycho aggressivi e pericolosi. Non mandatevi in pasto a questi soggetti. Lo ripeto di continuo. Perché dire a uno sconosciuto che stai studiando? Perché farlo entrare solo minimamente nella tua vita? Non solo: a quanto pare hai dato accesso a te anche a un altro profilo sconosciuto, quello attraverso il quale lui ti ha contattato per aggredirti una seconda volta: ma perché? Cerchiamo di capire che non solo il mondo è pieno di psycho, ma che questi psycho trovano meraviglioso ambiente di vita nei sociale e nei forum.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Shibumi

      Shibumi 9 mesi fa (22 Dicembre 2021 14:19)

      Ciao Ilaria, sinceramente non sapevo avesse un secondo profilo Facebook, se ne sarà creato un altro e tramite questo profilo mi ha scritto su Messenger. Non potevo prevedere che mi scrivesse con un secondo profilo, ho avuto corteggiatori insistenti, del tipo che ci provano per almeno quattro volte di seguito ma che qualcuno mi scrivesse dopo averlo bloccato non mi era ancora capitato. Poi che io gli abbia detto che stavo studiando ovviamente non era per giustificarmi perché chi lo conosce e chi lo considera, era per tagliare corto. A me fanno anche ridere alcuni di questi tizi, perché alcuni mi scrivono frasi come perché non mi rispondi? Non mi puoi proprio vedere, ti dà fastidio che io scriva solo per domandarti come stai, poi uno dopo che lo avevo bloccato su Messenger mi aveva richiesto l'amicizia su Facebook, la disperazione proprio... Lo so, non dovrei ridere degli uomini bisognosi perché so che possono anche essere pericolosi però ti giuro che io mi tutelo. Non incontrerei dal vivo uno di questi tizi neanche se fossero gli unici uomini che esistono al mondo.
      Rispondi a Shibumi Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 9 mesi fa (22 Dicembre 2021 15:58)

      E allora perché te li fai amici su Facebook?!?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  6. Avatar di Shibumi

    Shibumi 9 mesi fa (22 Dicembre 2021 16:12)

    Non aggiungo tutti su Facebook, poi mica tutti ci provano, solo quattro disperati, credo che la maggior parte voglia solo aumentare il numero dei propri follower. Un numero molto basso di loro mi ha scritto su Messenger.
    Rispondi a Shibumi Commenta l’articolo