Dimenticare un amore impossibile: perché ti è necessario e come fare

dimenticare un amore impossibileDimenticare un amore impossibile, per molti è stato facile ed è facile, per altri sembra un’impresa che non si riesce proprio a compiere.

Difficilissima e interminabile.

E proprio per chi non riesce a dimenticare è importante dimenticare. Indispensabile. Necessario.

"Importante è ricordare ma più importante è dimenticare. Rainer Maria Rilke"

Penso che nessuno di noi non abbia sperimentato un amore impossibile.

Dall’innamoramento disperato per un compagno di classe che non ti considera, al rifiuto magari anche pieno di ironico disprezzo dell’amico del cuore di cui ti sei innamorata e poi, addirittura, hai capito che era un perfetto idiota, al legame tormentato con un uomo impegnato, sposato, che per decenni ha fatto promesse che non ha mai avuto intenzione di mantenere, i casi di amori impossibili sono tanti quante le persone al mondo.

Forse anche di più. Per le magiche e talvolta diaboliche combinazioni e coincidenze della vita.

Ci sono amori impossibili che includono scelte fatte nel momento sbagliato e nel modo sbagliato: un incontro non del tutto convincente con qualcuno con il quale si inizia una relazione e poi la si conclude, prese dall’incertezza; per accorgersi dopo un po’ che si trattava, probabilmente, di una persona e di una relazione giuste, ma, che ormai, per mille ragioni, non c’è modo o tempo di recuperare.

Gli amori impossibili sono anche quelli ai quali si è rinunciato per un trasferimento in un luogo lontano o per perseguire una carriera di studi o di lavoro.

O anche quelli dei quali si è taciuto a tutti, anche a se stessi, dato che si trattava non solo di amori impossibili, ma totalmente impraticabili e irrealistici per la nostra etica, i nostri valori, il senso della nostra vita: l’incontro con una persona con cui si ha un’intesa perfetta, per la quale si prova affetto e stima e si è anche certi che, in un mondo ideale, tutto funzionerebbe a meraviglia.

Ma, proprio non si può, perché questa persona è impegnata, ha una vita serena, ha appena avuto un figlio.

E allora si tace e ci si allontana e si dimentica. Oppure si culla il ricordo, come un evento comunque fortunato e piacevole della vita del quale non si è potuto godere appieno.

Poi, certo, tra gli amori impossibili si includono i rifiuti ricevuti e le separazioni che accadono quando il partner sceglie un’altra strada, un’altra vita e se ne va. Magari dopo avere ingannato, mentito, tradito.

Dimenticare un amore impossibile: quando è davvero difficile

Riguardo a dimenticare un amore impossibile voglio andare oltre e fare riferimento a un fenomeno che verifico ogni giorno essere sempre più diffuso e dannoso.

Quello degli amori impossibili che segnano intere esistenze di persone che proprio perché segnate da questi amori che sono non amori, si fermano, non realizzano il proprio potenziale, vivono vite a metà o a meno di metà.

Si fanno succhiare via la vita e le sue occasioni, se la fanno rubare, da un amore impossibile, un amore sbagliato, una persona sbagliata.

Si tratta di donne che hanno vissuto storie abusive – e del fatto che fossero abusive non lo sa nessuno, spesso nemmeno loro stesse -, di donne che hanno subito violenze, o di donne che sono state in quelle che io chiamo relazioni e/o matrimoni “assurdi”, senza senso.

Sono donne che sono state lasciate dopo essere state molto maltrattate, che sono state lasciate con di fatto a carico uno o più figli in tenera età e hanno dovuto provvedere per se stesse e per loro a tutto e anche a più di tutto, senza mai potersi liberare di quella bestia che è il padre dei loro figli.

Si tratta di donne che hanno infilato storie importanti e sbagliate una via l’altra, con uomini problematici o molto problematici che hanno tolto loro tutto: serenità, salute, sicurezza economica. Hanno minato le fondamenta della loro esistenza, insomma.

Mi riferisco a donne che hanno vissuto non-amori, separazioni, abbandoni e non hanno ricevuto, come spesso – se non sempre – succede nessuna comprensione da coloro intorno, perché certe dinamiche e certi meccanismi sono ignoti ai più e richiedono un livello di empatia, di sensibilità e di intelligenza del mondo che è ben raro. E’ rarissimo.

Mi rivolgo a quelle donne che, per molte ragioni – di contesto, di “fortuna”, caratteriali e di personalità, di storia personale – non si sono mai interamente riprese da uno o più di questi amori impossibili e vivono con la ferita sempre aperta, che in qualche modo le fa sentire invalide e invalidate.

"Mi ricordo di quanto non vorrei: non posso dimenticare quello che vorrei. Cicerone"

E di fatto impedisce loro una vera ripresa alla vita, un passo avanti, una rinascita. La realizzazione del pieno potenziale e del piacere di essere al mondo.

Ebbene se tu sei tra coloro che si sentono così profondamente segnate o anche se in modo meno doloroso vuoi sapere come dimenticare un amore impossibile, dico che le tue difficoltà ad andare oltre hanno mille spiegazioni, mille ragioni, infinite cause.

Nello stesso tempo stare ferma, fermare la propria vita e sopravvivere senza vivere, immolarsi per una o più delusioni, per uno o più lutti non ha nessun senso. Ma proprio nessuno.

E’ necessario non solo dimenticare un amore impossibile, il dolore, l’umiliazione e tutto quanto è stato sperimentato di negativo, ma anche decidere di vivere una vita al 100%, realizzando il proprio pieno potenziale.

Si deve vivere un’altra vita, si devono creare nuovi progetti, ci si deve rinnovare.

E’ possibile, perché rinascere, rinnovarsi, riprendersi e ripartire è della natura e della natura umana.

Alzarsi e procedere, questa volta in una direzione giusta dove l’obiettivo sei tu, il fine sei tu, il centro sei tu è qualcosa alla tua portata, anche perché è l’unica cosa da fare.

Sennò ti immoli al 100% invece di vivere al 100% e permetti al male sperimentato o anche inflitto di non finire mai. Anziché dare spazio e realizzazione e al tuo potenziale, dài spazio ed eternità a qualcosa che non meritava di esserci e di esistere, di accadere e di essere compiuto, figurati se può e deve influenzare tutta la tua vita.

Non abbandonando il dolore, non dimenticando quell’amore impossibile relegandolo a una parentesi della tua esistenza, a una puntata della tua vita e non a tutta la tua storia, diventi la prova vivente del potere di quel male.

Ma ti pare? Ti sembra accettabile? Vuoi trasformarti nella portatrice insana e infelice di una male così pernicioso? Vuoi fargliela vincere per sempre e su tutto?

Non posso pensarlo. Non posso pensarlo perché non è vero, significherebbe dare un super potere a qualcosa che non ha tutto questo potere, almeno fino a che tu non glielo dài tutto questo potere.

"La vita sarebbe impossibile se ricordassimo ogni cosa. Tutto sta a scegliere quello che si deve dimenticare. M. M. du Gard"

Ecco perché è importante andare oltre: per far vincere il bene sul male, perché sconfitto una volta, quel male è sconfitto per sempre. E tu vai oltre, che è fondamentale per te e per la tua esistenza e anche per il rispetto di valori superiori e sani.

Dimenticare un amore impossibile: come fare

Per dimenticare un amore impossibile che ti crea tanta sofferenza o ti limita tanto o ti ha creato tanta sofferenza in passato da invadere la tua vita in tutto e per tutto è proprio alla tua vita che ti devi rivolgere e considerarla in tutta la sua importanza.

"Ci vuole più coraggio per dimenticare che per ricordare. Sören Kierkegaard"

E’ necessario che tu ti concentri su quanto vale una buona vita per te, su quanto vivere una vita piena abbia molto più senso e significato anche e soprattutto per ragioni etiche, per motivazioni superiori, rispetto a quanto ne abbia una vita vissuta a metà.

Insomma, devi mettere sui due piatti della bilancia il valore del dolore e il valore della tua vita. Chi vince?

Chi decidi di far vincere?

E poi puoi decidere di realizzare tutto quello che desideri, nel miglior modo possibile adesso.

Vi sono cose preziose che nessuna persona e nessun dolore o lutto ci possono togliere, come i nostri desideri, le nostre passioni, il nostro sapere.

E’ quello a cui è necessario dedicarsi e non al passato e a quanto di negativo c’è stato in quel passato.

Decidere di dimenticare un amore impossibile è un atto di intelligenza e di maturità. Di ribellione e di grande rispetto verso se stesse.

Ecco i percorsi che ho preparato per te:

I 7 Pilastri dell’Attrazione.

Ti serve a esplorare i tuoi bisogni e i modi per soddisfarli.

Clicca qui per iniziare il tuo percorso de I 7 Pilastri dell’Attrazione adesso.

Come Sedurre un Uomo senza Stress

In questo percorso spiego come sedurre senza lasciarsi “intrappolare” dalla paura, dall’ossessione e dal senso di inadeguatezza.

Clicca qui per iniziare il tuo percorso Come Sedurre un  Uomo senza Stress adesso.

 

Lascia un Commento!

52 Commenti

  1. Avatar di Simone

    Simone 2 mesi fa (11 agosto 2018 2:53)

    Ti riferisci sempre alle donne e gli uomini ????????? Idiota Rispondi a Simone Commenta l’articolo

  2. Avatar di Rossella

    Rossella 1 mese fa (16 settembre 2018 16:41)

    Ciao cara ....ho letto attentamente ...ma come si fa quando non si riesce a dimenticare un ragazzo che conosci da 10 anni e ne sei fissata e ossessionata da 7?nonostante non lo.vedo da 4? Per me è ancora speciale e unico ...sogno un noi...esto davvero male senza lui....pensando che avrò un futuro con un altro e non con lui...pensando al suo sorriso e ai suoi occhi...a quanto secondo me sento che è quello giusto e che forse potrei esserlo anche io per lui perché ai tempi della scuola anni e anni fa c era una bella affinità e attrazione...e lui ogni tanTo ci provava?se mi voleva davvero avrebbe fatto di tutto?forse dovevo insite un po' in più.?....non riesco ad andare avanti nelle mie relazioni...perché ho sempre lui davanti a tutti oppure paragono tutto ciò che mi capita ..anche nelle relazioni a se ci fosse lui al posto di queste altre persone....mi sento morire...solo per lui farei pazzie e mi farei una famiglia...ora è fidanzato da anni...che devo fare? Devo dare possibilità a qualcuno che mi mostra reale e affetto e interesse? Nonostante ormai lui e radicato in me?come faccio se qualsiasi cosa faccio sto male senza di lui ?come devo fare se io il futuro lo desidero solo con lui?mi parlarno di ossessione e fissa patologica...uno psico me lo disse e il mio vecchio terapeuta...ma io nn ci credo perche seguo il mio cuore e quello che provo....spero in una risposta grazie in anticipo
    Rispondi a Rossella Commenta l’articolo