Come conquistare un uomo Vergine e il valore della trasparenza

come conquistare un uomo vergineSe chiedi a un esperto di astrologia come conquistare un uomo Vergine, ti risponde prima di tutto che  è importante prendersi cura del proprio aspetto, giacché l’uomo Vergine è attento ai dettagli e alla forma.

Non solo. Gli piacciono le donne generose, gentili, altruiste.

Come a dire che agli altri uomini piacciono le streghe.

Ma va bene, se questi sono i messaggi che ci inviano le stelle, siccome di stelle stiamo parlando, ci adeguiamo.

L’uomo Vergine vuole avere accanto a sé una donna della quale fidarsi ciecamente e dalla quale non essere mai tradito, ma sotto tutti i punti di vista.

Per cui attenzione alle piccole o grandi bugie o anche a comportamenti ambigui e poco chiari.

Ma di questo ci occuperemo tra poco e non solo relativamente a come conquistare un uomo Vergine.

"Ricevere fiducia è una conquista più grande dell’essere amati. George McDonald"

Gli uomini nati sotto il segno della Vergine pare che detestino le volgarità – abbiamo appena detto che sono molto attenti ai dettagli e ci tengono alla forma, per cui i conti tornano – e sono decisamente respinti da una donna sboccata, che dice le parolacce o che manca di stile.

E veniamo allo stile e all’eleganza: lo sai che per tutti gli uomini contano e affascinano ben più della bellezza e della giovinezza?

Lo stile e l’eleganza, se si ha un minimo di cervello, si conquistano e sono una conquista divertente e appassionante, che oltretutto regala un’immensa autostima.

Hai dubbi sul fascino che ti avrebbe regalato madre Natura? No problem.

Dacci dentro con lo stile e l’eleganza dei movimenti, degli atteggiamenti e del conversare.

E anche del vestire, ovvio.

Sarai irresistibile.

Come conquistare un uomo Vergine: ma lui che tipo è?

Se ami il tuo lavoro o sei sinceramente appassionata di quello che studi o fai nel tempo libero, l’uomo Vergine ti trova particolarmente affascinante, dato che è un tipo curioso e attivo e si trova in sintonia con donne che gli assomigliano.

Sono del segno della Vergine tutti nati tra il 23 agosto e il 22 settembre.

Di solito un uomo Vergine è un amante della cultura e ci tiene a essere sempre informato e aggiornato su quello che di interessante accade nel mondo.

Stuzzicalo allora con curiosità assortite e con notizie sorprendenti (purché siano vere e non fake, false)

In amore è un vero e proprio perfezionista.

E’ il classico uomo che non si decide mai a impegnarsi, perché non è alla ricerca della donna giusta, ma proprio di quella perfetta.

Ovviamente per lui e non in assoluto.

Per cui se non sei un incrocio tra la Vergine Maria e Marilyn Monroe, non perderti d’animo.

Hai sicuramente più di una chance con lui.

Ricordi quel che abbiamo detto sullo stile e l’eleganza? Fanne una missione personale e otterrai molti risultati positivi, non solo nelle relazioni e non solo con l’uomo Vergine.

"L’eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai. Audrey Hepburn"

Tra i personaggi famosi nati sotto il segno della Vergine ci sono Madre Teresa (26 agosto 1910), Dario Argento (7 settembre 1940), Asia Argento (20 settembre 1975) e i calciatori Ronaldo  (22 settembre 1976) e Pato (2 settembre 1989).

Tutte persone che non si sono fatte o non si fanno notare, insomma.

Come conquistare un uomo Vergine: la sincerità vince con tutti

A chi piacciono le persone ambigue? Credo proprio a nessuno e sono sicura che le persone ambigue non piacciono nemmeno a te.

Sono anche abbastanza certa che detesti gli uomini ambigui, quelli che non si sa mai che cosa pensino e che cosa vogliano.

Ebbene, con un uomo al quale tieni davvero o che addirittura ami, non essere ambigua.

Che lui sia del segno della Vergine o di qualsiasi altro segno, non c’entra.

Esprimere con sincerità e in modo autentico i propri desideri e le proprie intenzioni, nonché i propri obiettivi per la vita di coppia, è un comportamento vincente con tutti gli uomini di valore, con tutte le persone di valore.

Perché la sincerità è energia positiva e dimostra sicurezza di sé. E un uomo di valore vuole avere accanto una donna sicura, che non ha paura di esprimere che cosa pensa, che cosa prova e che cosa vuole.

"Uno mente solo quando ha paura. John Gotti"

E per concludere su come conquistare un uomo Vergine, quali sono le compatibilità e le incompatibilità?

I rapporti con lui potrebbero essere un po’ complicati se tu sei del Sagittario, dei Pesci o dei Gemelli e davvero sfidanti se tu sei Acquario o Ariete.

Ricordati sempre che le compatibilità tra un uomo e una donna nascono dai valori che condividono e non definiti dalle stelle.

Lascia un Commento!

45 Commenti

  1. Avatar di isola_sacra

    isola_sacra 10 mesi fa (18 dicembre 2017 0:43)

    penso che questo articolo sia okay anche per gli uomini che potrebbero avere Venere in Vergine (quindi che siano cancro, leone, vergine e bilancia e scorpione). Ne ho conosciuti alcuni, fantastici, con Venere in Vergine. Ma a parte questo, cos'è esattamente l'eleganza dei movimenti, e come si acquisisce? non so.. a volte so/penso di averla, altre (moltissime volte) no. Bell'articolo, da leggere spesso.
    Rispondi a isola_sacra Commenta l’articolo

  2. Avatar di Elena

    Elena 10 mesi fa (18 dicembre 2017 9:18)

    Aggiungerei anche che la carta della sincerità è utilissima per distinguere gli uomini di valore dagli altri. Questi ultimi in genere scappano via a gambe levate quando si trovano di fronte al coraggio... quello vero! Ancora Grazie Ilaria
    Rispondi a Elena Commenta l’articolo

  3. Avatar di Ania

    Ania 10 mesi fa (22 dicembre 2017 11:45)

    S.o.s. scrivo per un consiglio da parte di chi vorrà rispondere. Premetto che questo blog mi ha aperto gli occhi facendomi acquisire consapevolezza di me stessa, del rapporto con gli altri e di cosa voglio x me. Ho 21 anni, ho sempre avuto una vita sentimentale tormentata e sfortunata probabilmente dovuta a scelta di uomini sbagliati ma anche a scarsa autostima e comportamenti sbagliati. Spesso ero assillante con gli uomini crescendo ho capito che sbagliavo e sono cambiata però sono caduta nell'estremo opposto:scappavo, e ciò m ha portato a perdere buone occasioni rimpiante. Grazie a un percorso di crescita personale oggi sono qui molto più matura e sicura anche se strada da fare ne ho. Sono single. Uscita dall'ultima storia sbagliata ho deciso appunto di cambiare rotta. Da un paio di mesi sono attratta e interessata ad un ragazzo conosciuto all'università. Non abbiamo amici in comune e non frequentiamo gli stessi posti. Ad ogni modo dato che ho un amico che è suo collega ho trovato il modo per potermi avvicinare a lui. Ci siamo presentati, abbiamo parlato in modo generale qualche volta, ora se ci vediamo ci salutiamo. Credo di stargli simpatica visti i grandi sorrisi che mi rivolge. Però tutto qui. Non c'è stato modo di poter approfondire la conoscenza.però a me piacerebbe. Il problema è che questa volta non voglio sbagliare. Ora siamo in vacanza e per vederlo di nuovo ci vorrà forse gennaio ma non so se verrà e quindi addirittura potrebbe volerci marzo. Ecco, io ero decisa di continuare sulla politica del far capitare tutto per caso, nel senso mi trovo nel tuo stesso edificio dove fai lezione allora vengo e salutarti e si parla, ti trovo alla fermata del pullman e ti saluto, e fino ad ora ho fatto così. Ora però che non potrò vederlo per mesi la paura è che si fidanzi. Non lo vedo più. Allora m'era venuta l'idea di farmi dare il numero dal mio amico e scriverlo con una scusa per vedere se riesco ad innescare un meccanismo di ritorno giacché l'altra paura è che se non faccio nulla x ottenere ciò che voglio lo perdo o se lo prende qualcun'altro. Sono paralizzata: da un lato vorrei non fare nulla per non rovinare le cose ( perché magari scriverlo è una mossa azzardata), dall'altro ho paura che se non faccio nulla ora che potrei lo perdo ( sono io che l'ho notato e sono io che dovrei fare qualcosa ma se lo lascio stare fino a marzo quello si scorda pure di me). Consiglio da qualche saggio ? Grazie
    Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 10 mesi fa (22 dicembre 2017 22:30)

      Cara Ania, non complicare ciò che è semplice con le paure. Incontralo, salutalo con un bel sorriso e proponigli un caffè. Un abbraccio. Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 10 mesi fa (24 dicembre 2017 9:15)

      Penso che sia in grado di recuperare il tuo numero o contatto Facebook anche lui, no? Dipende da quello che vuoi tu. Se vuoi uno un minimo intraprendente... prova a vedere se intraprende lui. E per il resto, quando hai occasione di incontrarlo, buttati con un po’ più di spontaneità
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

  4. Avatar di Ania

    Ania 10 mesi fa (29 dicembre 2017 0:55)

    Ciao alla comunità. Ho scritto una settimana fa. Ho 21 anni e mi sono invaghita di un ragazzo. Ci conosciamo di vista, perché avendolo notato io ho fatto un po in modo di capitare dove era lui a volte per poter parlare e conoscerci. Ma niente di che. Mi sembrava molto simpatico e alla mano. Il mio dilemma era se far in modo di avere il numero o meno, perché non vedendolo spesso volevo tentare qualche passo in piu . Alla fine ottengo il numero e decido di scrivergli con una scusa. Lui risponde molto gentile ed educato e tutto va bene. Poi vengo a scoprire che pubblicamente su un gruppo ha rimproverato la persona che mi ha dato il numero e tutti hanno saputo che lo ho scritto e perché, e ha anche detto in questo gruppo che sono stata scorretta perché avrei dovuto chiedere il suo numero direttamente a lui. Ma lui non è stato forse scorretto nello sputtanarmi e ridicolizzarmi così per un nulla? 4 messaggi innocui. Sono abbattuta. Non so cosa non va in me. Ritengo di essere carina, intelligente e buona. E allora perché con i ragazzi va SEMPRE tutto MALE? Questa volta non so dove ho sbagliato davvero. Credevo di stare andando bene. E lui perché ha fatto questo ? E io ora dovrei affrontarlo o evito ? Spero che qualcuno ( se lo facesse anche Ilaria sarei contenta) voglia dirmi la sua. Perché io sto perdendo lucidità nonché la mia autostima è andata ormai a farsi fottere. Visto che sono sempre e solo stata rifiutata, mai una bella storia mai una soddisfazione. Ma questa volta per una serie di cambiamenti e motivi pensavo che fosse quella giusta...e invece...
    Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Ania

      Ania 10 mesi fa (29 dicembre 2017 1:06)

      Voglio dire so che in passato ero poco sicura di me e spesso con gli uomini diventavo oltre che insicura molto bisognosa e assilante. Ma da qualche tempo sto lavorando su me stessa. Mi occupo molto di me e delle mie cose. Lavoro sulla mia autostima. Ho una vita di per se piena e impegnata. Da qualche tempo ho migliorato atteggiamento di conseguenza anche con i ragazzi. E allora qual è il problema ? Candidata alla Laura in 110 e lode, curvy rossa naturale, piena di amiche perché sono fin troppo buona e sensibile ( ma davvero fin troppo ), ho interessi e una vita varia e credo interessante. Sono uscita dall'ultima storia difficile. E finalmente mi piace un ragazzo normale, simpatico rispetto ai soliti che frequentavo. Finalmente con lui cerco di essere spontanea e leggera senza forzare troppo la mano e senza esagerare in niente. E allora qual è il problema ? Dove sta l errore ? Non voglio un uomo a tutti i costi. Ma se mi inaghisco vorrei completare la mia vita con la conquista della persona che mi piace. Perché lui si è comportato così ? Non capisco. Mi sto arrovellando il cervello. Per me è stato indelicato e irrispettoso. Io non lo avrei mai fatto a nessuno uno sgarro così. Sembrava così tanto gentile...
      Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 10 mesi fa (29 dicembre 2017 14:19)

      Ma perché gli hai scritto e hai fatto tutte queste manovre? Lo dico per indurti a riflettere sullo stato di avanzamento del tuo lavoro sulla bisognosita, non per dire che sia “colpa tua”. Uno che fa così non mi pare di gran valore, ma ogni esperienza va messa a frutto.
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Ania

      Ania 10 mesi fa (29 dicembre 2017 18:21)

      Perché volevo fare qualche passo avanti ritenendo i tempi evidentemente erroneamente maturi Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Carlotta

      Carlotta 10 mesi fa (29 dicembre 2017 16:04)

      Ania, hai sbagliato nell’aver scelto un cretino. Rispondi a Carlotta Commenta l’articolo

    • Avatar di Ania

      Ania 10 mesi fa (29 dicembre 2017 18:19)

      Mi sa di si... Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 10 mesi fa (30 dicembre 2017 12:58)

      Un cretino solo perché ha deciso di non dare il là alle danze del corteggiamento con lei?...carlotta, ogni tanto anche gli uomini che non hanno interesse per quella tale donna restano neutri e sanno dire di no ad un potenziale facile si, ma non per questo uno è un cretino, anzi tutt'altro direi
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 10 mesi fa (30 dicembre 2017 13:03)

      Sono d'accordo con te Max e allo stesso tempo Carlotta credo che si riferisse nel definirlo un "cretino" al fatto raccontato che lui abbia reso pubblica la vicenda del numero di telefono.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 10 mesi fa (30 dicembre 2017 13:57)

      Chiaro che sia così, ma se certi commenti buttati lì non si contestualizzano, si va in cavalleria: ognuno lo interpreta a modo suo -ania soprattutto - e il commento si becca pure 6 consensi fondamentalmente immotivati...sarà pure vero che lui ha reso pubblico il suo malumore, ma a monte c'è stato un comportamento di lei che lui evidentemente non ha gradito...causa->effetto...ad ania mi sento di dire che affettivamente deve ancora farne tanta di strada, di viversela con meno drammatizzazione, e di imparare a non farsi illusioni quando non ci sono riscontri concreti, e di imparare ad avere pazienza che è ancora giovanissima, e scoprire il gusto di farsi corteggiare da uomini che siano contemporaneamente sani&interessati
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 10 mesi fa (30 dicembre 2017 14:03)

      Alla fine lo si è contestualizzato eccome. La tua precisazione è importante e serve a rafforzare. Il tema qui è anche da che angolatura lo si vede, e so di toccare una questione delicatissima che è simile a quella del "non andarsela a cercare". Un po' come quelle che si fanno riprendere in atti intimi e distribuiscono i video a un "ristretta" cerchia di amici e succede il patatrac. Ovvio, il colpevole è quello che ha commesso la scorrettezza di violare la riservatezza, come colpevole è colui che vende la fontana di Trevi e non chi la compra, e allo stesso tempo è necessario proteggersi. Soprattutto quando si hanno degli interlocutori che anche solo per età non sanno molto quello che fanno...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Carlotta

      Carlotta 10 mesi fa (30 dicembre 2017 14:08)

      Si esatto...dal primo commento di Ania avevo compreso che lui l’avesse presa in giro e ridicolizzata in una chat. Rispondi a Carlotta Commenta l’articolo

    • Avatar di Ania

      Ania 10 mesi fa (30 dicembre 2017 14:56)

      Eh certo ora la colpa è tutta mia. Io posso aver sbagliato e lo ammetto, ne ho parlato anche con lui e l'ho ammesso e abbiamo chiarito questo punto. Il cretino era perché è andato a parlane in un gruppo dove la gente non c'entrava niente e non gliene interessava niente giacche solo una persona lo ha risposto del resto...non per che questo non sia stato da me poi affrontato lui e la sua coda in mezzo alle gambe.
      Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Ania

      Ania 10 mesi fa (30 dicembre 2017 15:13)

      Ah oops * solo una persona gli ha risposto...non vorrei usare un parlato troppo informale e poco curato Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Cla

      Cla 10 mesi fa (30 dicembre 2017 15:30)

      Ania, sai che non riesco proprio a capire il senso di questo tuo commento? Mi sembra inevitabile che tu ti attiri critiche come quelle di non essere interessata a quello che gli altri ti dicono e di travisare facilmente situazioni e discorsi, quando sei molto coinvolta e turbata. Chi ti ha mai detto che la colpa sia tutta tua? 'Colpa', poi? Sembra quasi che tu continui a commentare qui snocciolando variazioni sullo stesso tema, sullo stesso frammento di racconto, per far dire a qualcuno che il cattivone sia lui e la vittima sia tu, ma qui non si parla di colpevoli e vittime, non è un caso in cui occorra ragionare in questi termini. Mi sembra chiaro, ed è stato ribadito più volte, che lui non si sia comportato in modo signorile e non si sia rivelato molto interessato a te; di cos'altro hai bisogno per capire che sarebbe meglio passare oltre questa storia? Il tuo errore comportamentale è stato ampiamente sottolineato, ma non per accusarti di chissà quale 'reato', bensì per farti capire che sarebbe più utile per te e per il tuo bene imparare a comportarti in modo più accorto e maturo.
      Rispondi a Cla Commenta l’articolo

    • Avatar di Ania

      Ania 10 mesi fa (30 dicembre 2017 15:35)

      E chi ha detto che io non ho capito il mio errore e che non apprezzo i vostri commenti se li ho chiesti ? Evidentemente viene frainteso il tono, per messaggio poi. Ma il Max parlava come se io me la fossi andata a cercare e sinceramente era doveroso per me rispondere
      Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Cla

      Cla 10 mesi fa (30 dicembre 2017 15:50)

      Su questo hai ragione, Ania, per messaggio i toni possono essere fraintesi, e sono contenta del fatto che apprezzi le opinioni dei lettori del blog; per inciso, non mi sembra che il commento di Max voglia dirti che tu te la sia 'andata a cercare', ma abbia posto l'accento sul tuo errore a monte, come peraltro avevano già fatto le altre lettrici; ecco perché mi era sembrata esagerata la tua reazione, tutto qui.
      Rispondi a Cla Commenta l’articolo

    • Avatar di max

      max 10 mesi fa (30 dicembre 2017 17:24)

      Ma chi ha mai detto che è colpa tua?...mica siamo a una puntata di uomini&donne qua...non mi sono per nulla soffermato sul suo comportamento, quanto sul tuo, perché è a te che ho dato quei consigli, non a lui! e ti dico pure che hai dedicato tempo a un qualcosa che era nei tuoi desideri, solo nei tuoi ed è pure legittimo per carità, ma l' amore ha bisogno che le cose accadano, e se non accadono non serve arrovellarsi il cervello, soprattutto se una relazione manco inizia...questo per me è il punto nodale sul quale devi concentrarti per trovare l' amore ecco...se capisci questa cosa, capisci anche che la faccenda che lui sia un cretino o no poco importa...ti capiterà di incontrarne altri ma saprai già che prima passi oltre e meglio è....e ripeto, sei giovane e ci sta che fai le tue esperienze piccole o (ti auguro) grandi, brutte o (ti auguro) belle
      Rispondi a max Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 10 mesi fa (29 dicembre 2017 17:14)

      @Ania, chi ti ha dato il suo numero di cellulare ha sbagliato perché, da che mondo è mondo, i numeri privati di altre persone non si danno, quindi sarebbe anche bene evitare di mettere terze persone in imbarazzo chiedendoli. Qui si parla di buona educazione, non di essere poco carine o poco intelligenti o poco buone. L'essere buone non deve essere il passpartou per giustificarsi qualsiasi azione. Inoltre lui di suo è stato poco elegante nel rimproverare pubblicamente chi ha passato il suo numero a terzi, avrebbe potuto farlo privatamente. Insomma, una serie di scivoloni da parte di entrambi dove mi pare che sensibilità e tatto non vengano minimamente contemplati.
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di Ania

      Ania 10 mesi fa (29 dicembre 2017 18:27)

      Quando l ho scritto mi sono scusata per questo infatti, solo che non credevo fosse una cosa così grave da farci un affare di stato .. Ci conosiamo e non gli ho scritto niente di che... cmq gli ho parlato e lui mi ha detto che avrebbe preferito che io chiedessi il numero direttamente a lui...gli ho dato ragione riconoscendo l errore, io non mi era fatta questo problema , non ci avevo pensato sinceramente. Non sono fatta x tutte queste formalità. Però gli ho rimproverato di aver parlato in pubblico di me e ha detto va bene...poi ho concluso scherzando e dicendo che per me non era successo niente e lui ha concordato. Cioè io capisco tutto però dai ora mica ci dovevo fare chissà che Co sto numero ma per carità...
      Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 10 mesi fa (29 dicembre 2017 17:17)

      Se ti comporti in questo modo, le storie andranno male per forza: scusa, ma da dove ti è venuta l'idea di chiedere il numero di un estraneo a una terza persona? Ma stiamo scherzando? In questi tempi in cui tutti sono ossessionati dalla privacy e dove tutto diventa pubblico in un istante, tu vai a chiedere il numero di un ragazzo a un altro che non c'entra niente? E che fai, gli fai stalking? Cioè, a prescindere, è di fatto estremamente scorretto quello che hai fatto tu, chiedere il suo numero e contattarlo. Lui ha risposto in modo gentile? E che doveva fare, scusa? Ha scritto su un gruppo pubblico? Certo non è stato un gentiluomo, ma che cosa ti aspetti da questa confusione di comportamenti nella quale tu fai ben bene la tua parte? Lui sarà stato da una parte lusingato e dall'altra infastidito e non ha perso occasione per pavoneggiarsi e anche per sfogarsi in pubblico. Sai, tanto ormai i paletti non esistono più: quello dà il numero, l'altro si lamenta pubblicamente, tu contatti uno che non vuole saperne di te sul suo numero privato, e via così. Bisogna svegliarsi, entrare nel mondo, imparare a vivere, smettere di stare nel gregge di beoti che come le pecore fanno senza sapere quello che fanno.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ania

      Ania 10 mesi fa (29 dicembre 2017 18:33)

      Stalking è un termine esagerato per me. Ci conosciamo e di persona va sempre tutto più che bene e quindi dato che avevo la scusa pensavo di potermi permettere di scriverlo senza creare disagi. Non vedevo il problema, anzi pensavo si sentisse lusingato. Voglio dire del resto in un mondo dove hai 5000 amici su fb che manco conosci il problema diventa una ragazza che ha voluto il tuo numero ? Coerenza. Va bene forse era più delicato chiederlo direttamente a lui, avendo avuto modo di chiarire con lui l'ho anche ammesso. Del resto lui poteva dirmi le cose in faccia e non a gente che non c entra niente. Io credo che lui abbia esagerato,....
      Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Stellina3

      Stellina3 10 mesi fa (29 dicembre 2017 19:32)

      Ciao Ania, Ilaria ha ragione. E non conta il fatto della tua bellezza simpatia e degli ottimi voti. Quando il fratello di una mia amica era tornato single e per caso ci siamo visti al compleanno di lei ci avevo fatto un pensierino. Lui disse che sarebbe venuto in qualche locale dove andavo con la mia compagnia ma nelle 2 settimane seguenti non venne. Io avevo 29 anni, quindi più grande di te. Lui è artigiano ed il suo numero di cellulare è in alcuni siti ed io lo avevo trovato mettendo il suo nome. Sai che per un paio di volte pensai di contattarlo con una scusa? Per fortuna poi ho buttato giù l'idea. Se voleva chiedeva lui il mio numero alla sorella, mia cara amica. Alla fine lo ha chiesto lui, anche se è passato un po' di tempo non ho ceduto ho cercato di vivere ancora di più senza stare a pensare a lui...alla fine stiamo insieme da oltre 3 anni ora però sicuramente ho fatto bene a non fare la solita scemata del numero "rubato"...
      Rispondi a Stellina3 Commenta l’articolo

    • Avatar di Ania

      Ania 10 mesi fa (29 dicembre 2017 21:13)

      Stellina3 buon per te che non sei stata scema quanto me. Che ci posso fare sono una persona calorosa e quando voglio una cosa cerco di fare di tutto. Proprio è più forte di me stare a guardare aspettando la manna dal cielo pur di non perdere la faccia. Qua stiamo parlando come se sto numero fosse un reato quando la gente oggi come oggi scopa col primo che trova in discoteca e chiede l'amicizia sui social a chiunque. Ma che paradosso è? Pur ammettendo che lui non è un tipo del genere io per me è stato molto fuori posto con la sua plateale reazione. E non pensavo di doverlo considerare perso solo x questa cosa del numero. Sono scioccata. Cioè a me se un ragazzo ha fatto di tutto x avere il numero fa piacere chiunque egli sia..se poi voglio allontanarlo lo farò.ma quello che ha fatto lui proprio su...quando mai un uomo tratta così una ragazza..bel cavaliere...bella comprensione...non me lo sarei aspettata tutto sto pandemonio
      Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Stellina3

      Stellina3 10 mesi fa (29 dicembre 2017 22:08)

      Ania il succo è che comunque non gli interessi. In caso contrario non avrebbe reagito così nonostante il numero rubato. Comunque hai 21 anni e piacerai ad altri mille uomini che incontrerai...È andata così poco male...
      Rispondi a Stellina3 Commenta l’articolo

    • Avatar di Ania

      Ania 10 mesi fa (29 dicembre 2017 22:29)

      Sì infatti lo penso anche io. Se fosse stato interessato avrebbe fatto poco il prezioso. Certo è che è stato un gran cafone e io non ho ancora capito il motivo del suo gesto né lui mi ha dato una spiegazione ..cioè del perché al posto di parlare in faccia a sparlare con gente che non c'entra niente
      Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Carlotta

      Carlotta 10 mesi fa (29 dicembre 2017 22:11)

      Ciao Ania, e chissene frega di quello che fanno gli altri? Cioè, non è perché tutto il mondo si comporta in modo mediocre e meschino, allora noi dobbiamo fare altrettanto...Io sono d’accordo con te che lui si sia comportato da deficiente nel prenderti in giro con altre persone, però tu non ti sei comportata in modo intelligente, furbo e utile per te. Nessuno ha mai detto che una donna nel 2018 deve aspettare che un uomo le cada dal cielo, ma da qui a “fare di tutto” in modo un po’ insensato ne passa...Ti consiglio per il futuro di muoverti con maggiore avvedutezza (sondando meglio le persone con cui ti relazioni e pensando bene a ciò che fai è alle conseguenze di ciò che fai), per ottenere maggiori soddisfazioni e anche sì, per salvare la faccia, perché avere rispetto di se stessi è fondamentale. Il tutto - lo ripeto - non è una questione morale, ma serve a te per vivere in modo più consapevole e soddisfacente.
      Rispondi a Carlotta Commenta l’articolo

    • Avatar di Ania

      Ania 10 mesi fa (29 dicembre 2017 22:32)

      Purtroppo non credevo di perdere la faccia, ne di sbagliare. Non vedevo tutta questa gravità che poi è venuta dalla sua reazione perché effettivamente Sì, non è come credevo... del resto io pensavo che u messaggio fosse innocuo ma lui lo ha fatto pesare anche troppo. Non pensavo fosse una cosa così insensata
      Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 10 mesi fa (29 dicembre 2017 22:40)

      Ania sei giovane, ma questo non basta. Hai un atteggiamento prepotente e insistente che ho ragione di credere tu tenga anche con i ragazzi e con i coetanei e le coetanee in generale. Dimostri di non essere interessata a quello che gli altri ti dicono (e sono certa non solo qui) e a non voler capire le loro posizioni e le loro sensazioni, a incominciare dal ragazzo con cui hai avuto questa vicenda. Dimostri anche di non aver senso dei limiti e dei confini e nessun rispetto di te, tanto da non controllarti minimamente e metterti al riparo dal rischio di risultare maleducata, fuori luogo o ridicola. Pare che di tutta la faccenda quello che ti bruci sia il fatto che mentre tu ti sei concessa di fare quello che ti pareva, chiedendo il numero a una terza persona (mi domando anche come, probabilmente con insistenza), non sopporti l'idea che questo ragazzo non solo non abbia mai ricambiato il tuo interesse, ma si sia preso la libertà di parlare di te su un gruppo. Insomma, a te tutto è concesso, ma guai se gli altri si azzardano a invadere i confini che tu con loro violi regolarmente. Se non hai altri argomenti, che riguardano riflessioni su temi completamente diversi da questa vicenda, ti invito caldamente a non fare altri interventi.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ania

      Ania 10 mesi fa (29 dicembre 2017 21:16)

      Stiamo forse dicendo che vsito che siamo donne non dobbiamo mai fare il primo passo né prendere l 'iniziativa ? Stiamo dicendo che dobbiamo aspettare che vengano loro altrimenti non si fa nulla ? Io credevo che nel 2018 funzionasse che chi dei due è interessato fa il passo come può..
      Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 10 mesi fa (29 dicembre 2017 21:41)

      Stai attribuendo, a persone che dubito siano interessate a giudicarti, pensieri e parole mai elaborati nè conseguenza logica di quanto si può leggere. Se questa è la facilità con la quale travisi e trasformi ciò che ti viene detto, ho seri dubbi che qualcuno abbia mai fatto piazzate pubbliche per il tuo numero e che forse te la stai confezionando per darti una ragione del suo rifiuto. Questo scambio è decisamente poco gradevole e di certo non hai alcun interesse a comprendere eventuali tuoi errori.
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di Stellina3

      Stellina3 10 mesi fa (29 dicembre 2017 22:09)

      Sono d'accordo con Emanuela... Rispondi a Stellina3 Commenta l’articolo

    • Avatar di Ania

      Ania 10 mesi fa (29 dicembre 2017 22:26)

      Carissima EmanuelaT il messaggio al quale ti riferisci è stato pubblicato dopo rispetto a quando l'ho scritto per cui è ovvio che non c'è conseguenza logica. Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Ania

      Ania 10 mesi fa (29 dicembre 2017 22:37)

      E poi EmanuelaT perché dovrei "confezionare " una cosa del genere solo x rassegnarmi del suo rifiuto? Che conforto mi darebbe scusa ? Non è logico quello che dici tu forse a questo punto. E poi che rifiuto ? Nessuno ci ha provato apertamente con lui l'ho solo scritto con una scusa più che plausibile da dove non emergeva nessun: quanto ti voglio.quindi... e poi be se leggo il blog e scrivo e cerco di capire è proprio x capire i miei errori altrimenti me ne stavo x fatti miei. E se controbatto è per capire ciò che evidentemente non arrivo a capire
      Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 10 mesi fa (29 dicembre 2017 22:49)

      Ania, in uno dei tuoi numerosi commenti ti sei definita "candidata alla laurea 110 e lode". E già questo la dice lunga. Una precisazione su un dettaglio per cui non è necessaria la laurea. Il verbo "scrivere" può essere transitivo ("io scrivo un commento") o intransitivo ("io scrivo a mia madre"). Nel significato nel quale tu lo usi in relazione a questo ragazzo, è verbo intransitivo che richiede il complemento di termine e non il complemento oggetto. Dunque: "gli ho scritto" e non "l'ho scritto".
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ania

      Ania 10 mesi fa (29 dicembre 2017 22:53)

      Ilaria cara non hai nulla da correggermi giacché io mi riferivo al messaggio :"messaggio pubblicato dopo averlo scritto" e non al ragazzo "facepalm" Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 10 mesi fa (30 dicembre 2017 7:05)

      @Ania, quello stesso errore lo hai commesso più volte nei tuoi interventi e chi fosse il soggetto e il complemento oggetto della frase era chiaro. Non è nemmeno l’unico errore, a volerla dire tutta, ma qui il problema è che qualsiasi cosa ti venga fatta notare tendi volutamente a cambiare le carte in tavola pensando forse che gli altri siano stupidi. Per me lo scambio si chiude qui.
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di Ania

      Ania 10 mesi fa (29 dicembre 2017 22:55)

      E ad ogni modo nel parlato informale lo usiamo eccome qui in Sicilia :"a quello l'ho scritto "... se proprio la vogliamo dire tutta Rispondi a Ania Commenta l’articolo

    • Avatar di Stellina3

      Stellina3 10 mesi fa (29 dicembre 2017 23:11)

      In un paio commenti invece di "scrivergli" hai messo "scriverlo" intendendo scrivere a lui. Io ho solo un povero diploma e non sono mai stata candidata alla laurea con 110. Non sono rossa naturale ma castana (Non so se essere rossa è un pregio oppure è un pregio non essere tinta) non sono neanche curvy ma molto magra (non so sempre se curvy sia un pregio).
      Rispondi a Stellina3 Commenta l’articolo