Sedurre un uomo: cercarlo o non cercarlo per prima?

Nel mio percorso “Come sedurre un uomo senza stress né per te né per lui” lo spiego chiaro e tondo: mai cercare un uomo per prima. Se vuoi sedurre un uomo, la mossa giusta da fare è, paradossalmente, non fare nulla per sedurlo. E questo per almeno 3 ottimi motivi: 1) se “forzi” e “spingi” un uomo ad avere una relazione con te (cioè anche solo a iniziare il corteggiamento), inquini il quadro del rapporto, già subito, in partenza. Non saprai mai se lui si è mosso verso di te perché sottoposto a un’innaturale forzatura o per sincero interesse. Nel procedere della relazione ti sarà più difficile comprendere se lui si sente “intrappolato” oppure se è sinceramente attratto. Ti sarà davvero difficile capire se gli piaci. 2) Fai perdere interesse al tuo partner potenziale: gli uomini per solito amano le sfide, se non c’è sfida, non si sentono più attratti. 3) Ti metti nella parte della “bisognosa” e da quella posizione diventa davvero facile diventare “bisognosa” per davvero e dare inizio a una relazione distruttiva (per te).

"La seduzione è un oggetto non identificato, un oggetto non analizzabile, teorico ed amoroso. Jean Baudrillard"

Sedurre un uomo: una domanda pratica

Oggi ho ricevuto una mail da Marcella – chiamiamola così – che mi presenta una situazione classica, che in diverse varianti mi sento spesso presentare: “Ciao Ilaria, ho bisogno di un consiglio. A una cena tra amici ho conosciuto un uomo interessante. Questo è accaduto due giorni fa. Abbiamo chiacchierato in modo molto piacevole e rilassato. E subito dopo abbiamo iniziato a mandarci una serie di sms. Alla fine io gli ho scritto: “Potremmo vederci uno di questi giorni” e lui mi ha risposto “Certo, nessun problema.”

Adesso io che cosa devo fare? Gli mando un messaggio per salutarlo? Non l’ho più sentito, da quella sera. Che dici, potrei apparire bisognosa e disperata?!… Mi piacerebbe un sacco che lui mi cercasse e non essere io a doverlo cercare. Lo tormento se gli mando un altro sms, così, appunto solo per salutarlo?

Aiutami Ilaria, quando si tratta di sedurre un uomo non so proprio cosa fare esattamente. Come faccio a non cercarlo e nello stesso tempo a farmi cercare?”

Sedurre un uomo: cercare o farsi cercare?

"Il contrario di quel che dico mi seduce come un mondo favoloso.Leo Longanesi"

Credo che tutte le donne vogliano essere cercate da un uomo e non cercare un uomo: è molto più gratificante e dà molta più sicurezza, essere sedotte piuttosto che sedurre un uomo, anche per le ragioni che ho elencate prima. Il fatto è che, molte donne, un pochino troppo desiderose di avere una storia, diciamo così, prendono in mano la situazione e si mettono a cercare, con l’obiettivo di essere cercate.

Il che è una contraddizione: se cerchi, vai contro il principio dell’essere cercata, non trovi? Tanto più se di tempo ne è passato davvero poco dall’ultimo contatto. E questa è una ragione in più per aspettare che sia a lui a contattarti, che si dia una sveglia e si smuova. Tu non solo hai conversato piacevolmente e hai scambiato sms con lui, ma l’hai anche già invitato a uscire, prima o poi. Quindi la prossima mossa evidentemente spetta a lui.

Essere insistente, lo abbiamo già detto molte volte, è un atteggiamento che trasuda “bisognosità” e gli uomini non sopportano le donne insistenti, bisognose e appiccicose. Non solo: mostrare un interesse sproporzionato significa dare una sensazione di “disequilibirio”,  significa far percepire all’intercolutore un messaggio del genere: “uhm, forse lei è interessata a me più di quanto io sia interessato lei, meglio lasciar perdere per non avere e per non creare problemi”

Come sedurre un uomo: i momenti importanti

"Non esiste salvaguardia contro il senso naturale dell’attrazione. Algernon Charles Swinburne"

Quindi in definitiva, se si insiste il risultato è di apparire disperate, anche se si pensa di non esserlo. Scusa, ma tu, se sul lavoro hai un cliente che ti chiama 100 volte anziché, che so, le solite 10 che sarebbero di media, non cominci a preoccuparti? Non cominci a pensare di avere a che fare con la persona sbagliata e che gente del genere non la vuoi intorno? Ecco, lo stesso è per un uomo.

Anche perché, siamo obiettive e realiste, la “percezione” e l’”impressione” esteriore sono gli aspetti che contano di più appena ci si conosce. Al primo incontro e subito dopo nessuno ha gli elementi sufficienti per valutare una persona per come è “nel profondo”. Tutti noi lo sappiamo e per questo cominciamo ad affidarci alle prime impressioni e se queste sono negative, ce ne andiamo a gran velocità, prima di rimanere invischiati in qualcosa che non ci piace o potrebbe portarci seccature o farci provare, prima o poi, sensazioni negative. Sono certa che anche tu fai così.

Lo ribadisco ancora una volta, dopo averlo spiegato bene nel percorso Come sedurre un uomo senza stress: i primi passi di una relazione sono i più delicati e per questo è necessario darsi tempo, avere pazienza ed essere pronte a lasciar perdere quando la situazione non promette nulla di buono (per evitare sofferenze e spreco di energia emotiva).

E poi non bisogna dimenticare che, nel farsi cercare invece di cercare, vi è aspetto controintuitivo – cioè contrario a quello che sarebbe ovvio pensare -: se tu eviti di cercare ed è lui a cercarti, paradossalmente sei tu ad avere il controllo della situazione. Se invece sei tu a cercarlo,  perdi il controllo. L’avresti scommesso questo? Probabilmente no. Eppure è proprio così!

Quindi, in un caso come quello di Marcella, la cosa migliore da fare è continuare a dedicarsi con passione e interesse alla propria vita (mai dimenticare di essere felici): la palla è nel campo dell’altra persona, se deciderà di raccoglierà e rilanciarla vedremo il prossimo passo. Se non sarà così, sappiamo già qual è la strada che vogliamo percorrere per noi, vero?

E tu che ne pensi? Quali sono le situazioni nelle quali, in genere è meglio cercare e farsi avanti e quali sono invece le situazioni nelle quali è meglio essere cercate e aspettare la mossa dell’altro? E ancora: secondo te, in generale, che cosa fa stare meglio, cercare o essere cercate?

Lascia un Commento!

370 Commenti

  1. Avatar di Antonella

    Antonella 1 anno fa (7 Gennaio 2018 15:49)

    Buon pomeriggio.Da circa due mesi ho iniziato a percepire che tra me ed il mio migliore amico stava nascendo qualcosa di diverso. Entrambi siamo molto cauti perché probabilmente temiamo di aver mal interpretato i segni dell'altro e di rovinare il rapporto molto stretto che già abbiamo. Per di più io sono sempre stata abbastanza affettuosa con lui e sono timida di natura quindi non è facile mostrare che adesso lo vedo sotto una luce diversa. Ultimamente ho notato che, quando siamo insieme forse si espone un po di più con apprezzamenti e battutine a doppio senso, ma al tempo stesso mi chiede molto raramente di uscire il fine settimana, cosa che prima faceva spessissimo. Dal momento che a me piacerebbe intensificare le uscire posso farmi avanti io e proporglielo oppure sarebbe una mossa sbagliata?
    Rispondi a Antonella Commenta l’articolo

  2. Avatar di Lola

    Lola 12 mesi fa (7 Febbraio 2018 17:53)

    Ciao.. mi sono imbattuta in questo blog e vorrei sapere che cosa posso fare io nella situazione in cui mi trovo.. era un mese che stavo frequentando un ragazzo, trovato online.. io quasi 20 e lui 25..abitiamo a 30 minuti di strada.. e da subito le cose sembravano interessanti.. lui era molto presente.. mi scriveva fino alle 3 di notte talvolta.. quasi non riuscendo a farne a meno.. lui voleva comunque andarci piano, dicendo che la tentazione c'è ma di fare un passo alla volta..ci siamo visti 2 volte.. E l'ultima volta, domenica scorsa, mi aveva portata al cinema, e così.. all' improvviso mi prende le mani e me le tiene strette alle sue per tutta la serata.. poi prima di tornare a casa, mi abbraccia.. avevo interpretato questi segnali come un avvicinamento da parte sua.. ignara di come sarebbe andata a finire.. dopo 3 giorni, infatti mi dice che non è più sicuro.. che non sa quello che vuole che non è nel mood di avere una relazione.. che vuole stare coi suoi amici e che con me non sa bene come comportarsi perché vede che ci tengo.. li non ho reagito bene.. per 2 giorni gli ho fatto domande.. perché credetemi era incredibile per me vederlo come un' altra persona.. una persona che fino a 2 giorni prima diceva che gli mancavo e poi arriva a dirmi che "ci sentiremo ogni tanto.. così per chiederci come stai.. spero di averti come amica.. in futuro non lo so come sarà ma il problema sono io e non te..".. era surreale sentirgli rimangiare tutto.. E con tanta superficialità rompere tutto.. Io venerdì faccio un passo indietro dicendo "ok ora tu non sei interessato a costruire qualcosa.. ma non fasciamoci la testa prima di rompercela.. possiamo sentirci e conoscerci ancora dato che siamo all'inizio e poi vedremo come sarà il futuro.." E infatti da lì era ripartito un discreto dialogo leggero.. tanto che sabato sera mi dice "esco con gli amici.. buona serata" con l'emoticon di un bacio.. al che io ho risposto a mia volta con un bacio.. E da lì più entrata.. è da sabato che non accedo su whatsapp.. pensavo che lui si sarebbe fatto risentire.. E invece no.. non avrà nemmeno notato che sono sparita.. voi cosa mi consigliereste? Credetemi è da giorni che cerco su internet delle possibili soluzioni.. ma nulla.. non trovo pace.. lui è da 8 mesi che si è lasciato alle spalle una storia di 8 anni.. E prima di me aveva frequentato un altra a cui è arrivato a dire la stessa cosa detta a me.. sono davvero paragonabile a qualsiasi altra? Grazie e scusatemi il papiro..
    Rispondi a Lola Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 12 mesi fa (7 Febbraio 2018 18:17)

      Accipicchia, l'emoticon di un bacio! Mi rendo conto che sei giovane - ma non poi esageratamente e la giovinezza non dev'essere dabbenaggine, su -, ma ti assicuro che per chi è un filo meno giovane di te, leggere il tuo commento sembra quasi una presa in giro. So che non lo è, purtroppo. Ci sono tutti i luoghi comuni e le frasi fatte dello stupidario sentimentale maschile che non si possono sentire nemmeno da prima del '68. Sì, comunque, giusto per darti una mano a toglierti le fette di salame dagli occhi, sei paragonabile a qualsiasi altra. Tutte uguali, tutte indistinte, tutte intercambiabili. Che vuoi, in molti ragionano così. Comunque, hai vent'anni e tutta la vita davanti, ma se questo è il passo che vogliamo tenere nei confronti dell'altro sesso...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  3. Avatar di Irene

    Irene 10 mesi fa (29 Marzo 2018 0:42)

    Io ho capito che se non lo cerco mi sento al sicuro....come se fossi protetta dall'ansia.È una cosa strana da spiegare ma proprio oggi ne ho acquisito la consapevolezza e voglio stare attenta e coltivare questa cosa..oltre che questa relazione agli albori:)
    Rispondi a Irene Commenta l’articolo

  4. Avatar di Federica

    Federica 10 mesi fa (5 Aprile 2018 16:33)

    Ciao, vorrei un parere. Due settimane fa, circa, ho conosciuto un ragazzo per lavoro. Il giorno stesso che l'ho incontrato, l'ho cercato in facebook e abbiamo iniziato a chattare. Abbiamo anche deciso di scambiarci il numero di cellulare e sembrava interessato. Dobbiamo rivederci, sempre per lavoro, tra qualche settimana. Però io gli ho chiesto, cercando di sembrare interessata ma non bisognosa, se non avremmo potuto rivederci un po' prima, senza dover attendere il prossimo appuntamento di lavoro. Lui mi ha scritto "piacerebbe anche a me! proviamo a sentirci la prossima settimana". Da quel messaggio è passata una settimana e lui non si è fatto sentire. Ieri, quindi, ho deciso di scrivergli io, ma senza fare alcun cenno all'uscita assieme (non sono bisognosa e non voglio apparire tale).. sono stata vaga, ho cercato di parlare del più e del meso, per vedere se lui avesse colto e quindi mi avesse proposto di uscire, fissando magari una data. Lui mi ha risposto, abbiamo chiacchierato, ma non ha fatto alcun cenno al fatto di uscire assieme. Ora mi chiedo: visto che mi aveva detto che gli sarebbe piaciuto uscire con me, devo provare ad incoraggiarlo io, o è meglio lasciare perdere e attendere che sia lui, finalmente, a chiedermi di uscire (sempre che voglia realmente farlo)? Io credo di avere fatto la prima mossa avendogli detto che mi sarebbe piaciuto vederlo al di fuori del lavoro... secondo me ora sta a lui cogliere la palla al balzo e chiedermi di uscire, no? O sbaglio? Grazie mille.
    Rispondi a Federica Commenta l’articolo

  5. Avatar di Giovanna

    Giovanna 9 mesi fa (13 Aprile 2018 18:11)

    Ciao Ilaria, Ho 47 anni e dopo tre anni dalla rottura di una storia importante, mi sono iscritta su una chat di incontri. Qui conosco lui 53 anni,separato con figli che mi contatta lui per prima. Andiamo avanti per una settimana finché io di impulso non lo invito a vederci di persona e sentirci per telefono. Ci vediamo qualche giorno dopo. È stata una serata molto bella piena di risate e parlando molto. Stavamo così bene insieme da non accorgerci del tempo che passava. In pratica abbiamo passato 7 ore a parlare. Lui dopo mi manda un messaggio per ringraziarmi della bella serata e che nonostante la stanchezza ne è valsa la pena. Intanto continuiamo a chattare e lui una settimana dopo mi richiama per parlare un po' e mi chiede di passare pasquetta insieme. Io purtroppo avevo un altro impegno ma ho proposto di rivederci la settimana dopo. Siamo usciti e abbiamo passato una bella giornata insieme. Il giorno dopo mi ringrazia della bella giornata e qui iniziano i problemi. Lui non mi ha più chiamata e neanche per chattare Mi manda solo il buongiorno su Whatsapp e la cosa finisce lì. Io ieri non ho risposto, lui non ha fatto una piega Quindi non so che fare....
    Rispondi a Giovanna Commenta l’articolo

    • Avatar di Carlotta

      Carlotta 9 mesi fa (13 Aprile 2018 22:47)

      Ciao Giovanna, purtroppo il rischio di queste chat è (come avrai immaginato) che gli utilizzatori ne facciano ampio uso: avrà iniziato a frequentare un’altra o più. Che ci vuoi fare?
      Rispondi a Carlotta Commenta l’articolo

  6. Avatar di Lorella

    Lorella 9 mesi fa (9 Maggio 2018 17:26)

    Cara Ilaria ,un consiglio ...se ho sbagliato inizialmente e dopo i primi contatti in cui era lui a cercarmi e poi ha smesso (per un’infinita’ di suoi problemi lavorativi e personali...lui vuole procedere con molta calma),ed io ho preso a cercarlo volendo delle conferme sul fatto se fosse interessato oppure più ad una frequentazione con me,è possibile ora porvi rimedio?Sopratutto non stressandoli più e lasciandolovtranquillo di cercarmi lui?(se lo fa)Grazie della risposta..buona giornata
    Rispondi a Lorella Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 9 mesi fa (9 Maggio 2018 17:40)

      Ciao Lorella. Coloro che hanno un'infinità di problemi lavorativi e personali, se è vero, meglio non frequentarli, se non è vero significa che stanno accampando scuse per non vivere una relazione. "Voglio procedere con molta calma" è una frase fatta sentita mille volte la cui traduzione è: "Mi interessa zero". Nella tua vita non c'è qualcuno/qualcosa di più divertente e interessante? :)
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  7. Avatar di Mary

    Mary 9 mesi fa (5 Maggio 2018 2:48)

    Ciao Ilaria, ho letto l'articolo però ho una domanda da farti: a me interessa un uomo più grande di me ( io 26 lui 48), con lui solo sguardi e da poco il saluto perché prima non ci conoscevamo. Non avendo lui nessun social, come faccio ad approcciarlo? Nel senso, in questo caso vale la regola del "non fare la prima mossa"? Perché visto che non frequentiamo proprio gli stessi posti le possibilità di vederlo e parlarci sono poche e per questo avrei pensato di reperire il suo numero e scrivergli. É sbagliato buttarsi così, considerando anche la differenza d'etá?
    Rispondi a Mary Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 9 mesi fa (5 Maggio 2018 11:07)

      Ciao Mary, il problema non è tanto il fare la prima mossa, ma approcciarsi nel modo giusto e meno invadente. Chiedere il numero di cellulare in giro e mandargli messaggi non è semplicemente fare la prima mossa, ma esporsi in modo molto fraintendibile ad una persona di cui non sai nulla o comunque, nelle migliori delle ipotesi, apparire come molto invadente. Lui ha 48 anni, è probabile dunque che non sia libero e devi muoverti dando per assodato che potresti imbatterti in una persona impegnata ( attenta che molti si dichiarano liberi pur essendo impegnati, tieni conto anche di questo ). Ad ogni modo visto che vi salutate, puoi essere più insistente con lo sguardo, ossia mantenerlo più a lungo e sorridergli, se anche lui ti trova interessante a quel punto potrebbe avvicinarsi. Ti invito però nuovamente a prestare moltissima attenzione a chi hai davanti e alle informazioni che può fornirti, eventualmente parlando anche con qualche conoscente in comune per un confronto.
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di Mary

      Mary 9 mesi fa (5 Maggio 2018 17:36)

      Cara Emanuela, in effetti l'unico modo per approcciarlo è quello che hai detto tu (sguardi, sorrisi, etc.). A dire il vero è stato lui una sera a rivolgermi la parola ed è da lì che l'ho notato e la volta successiva salutato. Lui ricambia negli sguardi e nei sorrisi però nulla di più. Non ho avuto più modo per ora di parlarci. Il problema è che io ho poca pazienza, vorrei instaurarci già un rapporto ma mi rendo conto che non è così semplice ecco perché mi era balenata l'idea del numero (per accelerare i tempi insomma). Però sono consapevole di rischiare tanto esponendomi così. Spero che la cosa abbia a breve risvolti positivi. Per quanto riguarda lui so che non è momentaneamente impegnato, almeno così si dice.
      Rispondi a Mary Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 9 mesi fa (9 Maggio 2018 18:40)

      Cara Mary, la differenza di età non è così importante se non che ti troveresti di fronte a due possibilità: 1) se lui è mediamente cretino, trovandosi corteggiato da una donna molto più giovane, si divertirà molto all'idea e potrebbe anche giocarci; 2) se lui è mediamente intelligente penserà di avere a che fare con una donna giovane, sì, ma che si comporta come un'adolescente. In ogni caso, che cosa vorresti scrivergli e che cosa pensi di ottenere scrivendogli, dopo aver "reperito" il suo numero per vie traverse?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Mary

      Mary 9 mesi fa (10 Maggio 2018 18:30)

      Cara Ilaria, intanto ti ringrazio per avermi risposto. Sinceramente non saprei cosa scrivergli anche perché non vorrei esagerare con lusinghe per avere gli effetti che mi hai illustrato tu sopra. Vorrei solo fargli capire che è da un po' che l'ho notato e che ho deciso di contattarlo per scambiare due parole visto che non c'è mai occasione per farlo e magari andare a bere qualcosa insieme. La mia paura è che sia veramente troppo agire così spudoratamente perché sarebbe come servigli il tutto su un piatto d'argento senza farlo penare un po'. Però al momento non vedo altre soluzioni concrete per approcciare più da vicino con questa persona. In giro lo vedo spesso, ma nella maggior parte dei casi al volo; lui mi guarda, io lo guardo, ci sorridiamo, ci salutiamo ma stop. Ed io vorrei andare ad uno step successivo. Mi sembra di stare in un limbo e di non avere la chiave giusta per agire.
      Rispondi a Mary Commenta l’articolo

    • Avatar di Anna

      Anna 9 mesi fa (10 Maggio 2018 19:57)

      Dici che è timido?
      Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Mary

      Mary 9 mesi fa (11 Maggio 2018 10:07)

      Anna non penso lo sia. Forse non vuole sbilanciarsi troppo visto che la differenza d'età non é poca... purtroppo non lo conosco, non posso dare sentenze certe!!!
      Rispondi a Mary Commenta l’articolo

  8. Avatar di Vir

    Vir 6 mesi fa (28 Luglio 2018 16:26)

    Ciao Ilaria, ciao a tutti. Ilaria, sono una ragazza etero che però si pone una domanda per puro spirito di curiosità: Nella fase di seduzione tra due persone dello stesso sesso come si fa a capire chi dei due è meglio che faccia il primo passo o che comunque prenda l'iniziativa? Ciao. Vir.
    Rispondi a Vir Commenta l’articolo

  9. Avatar di Giulia

    Giulia 4 mesi fa (24 Settembre 2018 9:53)

    Ho un’altra domanda per Ilaria: se un uomo ci piace possiamo essere noi le PRIME a contattarlo? La prima volta, inteso. Dopodiché val benissimo l’articolo di cui sopra.
    Rispondi a Giulia Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 4 mesi fa (24 Settembre 2018 11:43)

      Ma il "possiamo" non è un verbo adeguato. Si può tutto. La domanda è: ma perché? Quale sarebbe la buona ragione per andare a contattare uno ("uno", non lo dico a caso) per prime. Magari attraverso i social. Perché? Con quale obiettivo?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  10. Avatar di bling

    bling 4 mesi fa (28 Settembre 2018 7:20)

    Ciao Ilaria, vorrei chiedere un consiglio, sono finita sul tuo blog e mi hai colpito molto. È già due volte che vado ad un ristorante e c'è un ragazzo che ha cercato di avere contatto con me. Ti spiego,la prima volta mi ha messo una mano sulla spalla sorrideva ,gentile ,la seconda idem ma quando ha trovato il momento giusto mi ha parlato chiedendomi cose Siccome non ci vado spesso non so come comportarmi, vorrei scrivergli ma non so se è fidanzato e di conseguenza non voglio sembrargli una bisognosa e facile...perche in fondo non lo sono ,ma non vorrei che poi questa conoscenza svanisse nel frattempo. Cosa mi consigli? Non è che pensa "forse lei non è interessata?" la prossima volta che vado in questo locale cosa fo? Grazie ila
    Rispondi a bling Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 4 mesi fa (28 Settembre 2018 11:55)

      Ciao Bling, non conosci altri ragazzi? Che cosa ha di così speciale questo ragazzo, al di là di lavorare in un ristorante, di averti messo una mano sulla spalla e di aver scambiato alcune parole con te? Che cosa significa, secondo te, che ti ha messo la mano sulla spalle o ti ha chiesto cose? A che cosa, eventualmente, tu non "saresti interessata"?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  11. Avatar di J.

    J. 3 mesi fa (19 Ottobre 2018 20:20)

    Però voglio scegliere io. Io non sono bella né seducente, e per questo nessuno mi corteggia. Mi cercano solo ragazzi bruttissimi e insicuri che ci provano con me solo perché pensano di andare sul sicuro. E io devo passare la mia vita con elementi del genere che non mi piacciono? Ho avuto una storia con uno che non mi piaceva ed era l'unico che mi ha chiesto di uscire... piangevo tutti i giorni perché non ho potuto avere quello che mi piaceva. Cioè davvero, noi donne dobbiamo prendere quello che ci capita senza scegliere? No grazie, allora preferisco stare sola.
    Rispondi a J. Commenta l’articolo

  12. Avatar di J.

    J. 3 mesi fa (19 Ottobre 2018 20:26)

    Davvero, io penso che a non fare nulla ci si ritrova come è successo tante volte a me: quello che mi piace non mi vede nemmeno (magari mi vedrebbe se ci provassi io) e invece mi cerca chi proprio non mi piace. Ma davvero noi donne dobbiamo per forza stare con uno che non ci piace solo perché l'uomo ha diritto di scegliere e la donna no?
    Rispondi a J. Commenta l’articolo

  13. Avatar di Mirca

    Mirca 3 mesi fa (24 Ottobre 2018 8:36)

    Ciao! Vorrei un consiglio. Ho conosciuto un ragazzo Facebook. Ci siamo scambiati I numeri. Non ci siamo mai scritti molto, max uno o due messaggi al giorno. Decidiamo di vederci. Passiamo una piacevolissima giornata, ci siamo anche baciati, lui dice che è stato bene e mi ringrazia per la giornata. Ma i giorni successivi non mi ha mai scritto, io nemmeno. Cosa posso fare?
    Rispondi a Mirca Commenta l’articolo

  14. Avatar di Rachele

    Rachele 1 anno fa (11 Dicembre 2017 20:19)

    Ciao. Vorrei un consiglio. Abito in paesino della Calabria, quindi penso immaginerai la mentalità. Ho conosciuto un ragazzo in discoteca, e mi ha chiesto il numero. Abbiamo messaggiato il primo giorno. Poi il secondo gli ho scritto io dicendogli di ridarmi la sciarpa che mi aveva preso per scherzo. Fatto sta che mi scrive di rado, si collega su whatsapp e non mi scrive. Ora sto evitando completamente di scrivergli. Ci siamo messi d'accordo che usciamo sabato. A questo proposito cosa dovrei fare? Come posso conquistarlo?
    Rispondi a Rachele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 anno fa (11 Dicembre 2017 21:09)

      Com'è la mentalità?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 1 anno fa (11 Dicembre 2017 22:37)

      Io recupererei la sciarpa e lascerei lui dov'e'.
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 anno fa (11 Dicembre 2017 22:39)

      Soprattutto, a proposito di sciarpa, come si è permesso costui di appropriarsene? Cioè, ci rendiamo conto qual è la cultura e il modus operandi di certi soggetti? No, dico io, come siamo messi? E, mi spiace dirlo, questi hanno donne adoranti attorno a loro...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 1 anno fa (12 Dicembre 2017 7:12)

      Infatti, e' proprio un comportamento da marmocchi. A me avrebbe fatto inca**are gia' da piccola, figurarsi da adulta. Altro che "simpatico scherzetto". Il punto e' che c'e' chi vede chissa' che significati amorosi reconditi in uno scherzetto stupido, per giunta fatto da uno sconosciuto.
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 anno fa (12 Dicembre 2017 10:41)

      A me non sembra un comportamento da marmocchi. A me sembra un furto, un atto che viene da un cultura del sopruso e dell'abuso, soprattutto nei confronti delle donne. Cominciamo bene...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Cla

      Cla 1 anno fa (12 Dicembre 2017 11:22)

      Non so quanti anni abbia Rachele (e non so se lei personalmente lo abbia mai visto), però ricordo che nel film '3 metri sopra il cielo' (che anni fa era un cult per gli adolescenti) il protagonista sfilava un foulard dai capelli della protagonista in discoteca per sedurla... Ecco, basta veramente poco per influenzare la visione della realtà di una generazione di ragazze! :)
      Rispondi a Cla Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 1 anno fa (12 Dicembre 2017 11:43)

      Appunto, mettiamo subito una cosa in chiaro: la violenza la farà da padrona. Tutto qui.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 1 anno fa (12 Dicembre 2017 12:20)

      Speriamo di no! Per questo dicevo di recuperare il maltolto e lasciare li dov'e' il tipo (cafone arrogante e ladro non gentiluomo). Mi ricordo che da piccola mi dissinnamorai di una cotterella per un compagno di classe (IV elementare) che mi aveva strappato di mano, rovinandoli, dei gelsomini raccolti dalla mia mamma. Gli diedi un cazzotto e non lo rimpiango, ma la maestra (trentenne ma con mentalita' da Medioevo del Terzo Mondo) mi rimprovero' dicendomi che ero esagerata. A 9 anni avevo capito tutto. Ne approfitto per dedicare un sentito vaffancuore a tutte le persone, a cominciare da quella maestr...onza, che mi hanno fatta sentire in torto quando sapevo di essere nel giusto.
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 1 anno fa (12 Dicembre 2017 13:21)

      Ciao Cla, sono d'accordo! :) Film che condizionano le generazioni sono sempre esistiti... Soprattutto quando il pubblico al quale si rivolgono è composto prevalentemente da adolescenti
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela T

      Emanuela T 1 anno fa (12 Dicembre 2017 11:40)

      A me sorprende questo passaggio " Fatto sta che mi scrive di rado, si collega su whatsapp e non mi scrive. " e subito dopo " come posso conquistarlo?". Il bigliettino da visita del signore è comunque negativo, non penso serva altro. Per quanto riguarda il farsi dare indietro quanto ci appartiene, io adotto sempre la migliore delle soluzioni, ossia faccio chiamare da un amico. Preferisco non scomodarmi e agiscono molto velocemente non potendo tergiversare.
      Rispondi a Emanuela T Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 1 anno fa (12 Dicembre 2017 12:12)

      Certo che e' un furto in se' e per se' ed e' anche un comportamento arrogante; da marmocchio intendevo dire che il furto e' un gesto finto scherzoso che viene erroneamente interpretato dalla ragazza come un pretesto galante. Se si pensa questo, ahi ahi ahi...
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Giovanna

      Giovanna 3 mesi fa (2 Novembre 2018 3:41)

      Salve, Ioo racconterò in breve ciò che sto vivendo da mesi: il mio incubo. Dopo 4 anni di relazione, sei mesi fa Qualcuno mi invia un sms con le prove tradimento..... Lui conferma il trattamento ed io lo caccio subito di casa. Poi però inizio a pentirmi mi mancava lo cerco, ma sembra che lui non abbia nessuna intenzione di tornare a casa. Entro in depressione, non lo cerco più dopo un mese mi cerca con un messaggio che non lasciava trasparire nulla........ Son passati 6 mesi così sms da parte mia più che altro...... Lui sempre contento di sentirmi ma mai fatto un passo(siamo lontani per lavoro) Alla fine gli ho chiesto apertamente perché era ormai così lontano, lui continua a dirmi che si vergogna per quello che non scrive.... Ma che io lo posso fare..... Una settimana fa siamo rientrati in città, eravamo vicini..... Ed io pensando che lui si vergognare sempre ho chiesto io di vederci..... Lui ha detto non se la sentiva, a quel punto son scoppiata dicendogli di uscire dalla mia vita completamente.... Lui dispiaciuto che io ero incazzata, ma convinto che ora come ora non si può tornare insieme Dopo qualche giorno gli scrivo dicendogli che io son qui e se lui vuole ci si confronta dopo mesi di sms.... Lui mi ha detto certo appena torno ti chiamo........ So che non dovrei mai cercarlo dopo quel che ha fatto..... Mi manca ma lui si è messo in una posizione forte, mi dice che gli manco che sono importante ma che non fa nulla perché si vergogna e non è giusto che mi venga a rompere non se lo merita e che io non lo perdonerei mai..... Che ne pensate?? Cosa devo fare a questo punto?
      Rispondi a Giovanna Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 3 mesi fa (2 Novembre 2018 9:58)

      Alcuni messaggi mi fanno venire in mente quelli che - sempre più spesso - cercano nei cestini della pattumiera. Nella mia città, che è una metropoli dove molti arrivano nella speranza di trovare maggior benessere ma molti altri si "urbanizzano" per raccogliere le briciole che cadono dalle tavole di chi sta meglio di loro, sono scene che vedi quotidianamente, a qualsiasi ora del giorno (e della notte). Un tempo lo facevano di nascosto, per vergogna, ora il bisogno è tanto e tanto diffuso che chi lo fa, lo fa con la massima naturalezza. Si tratta di persone che hanno un bisogno economico ai limiti della sopravvivenza, stringe il cuore e si comprende. La domanda di fronte a messaggi come i tuoi Giovanna è: ma davvero, non sei stata maltrattata, offesa, umiliata abbastanza? Ne vuoi ancora? Non ti basta? Che aspirazioni hai? Che cosa vuoi per la tua vita? Non sei qui a riconoscere di stare in un rapporto malato in cui il 90% della disfunzionalità l'hai portata tu e questo criminale, al quale hai steso il tappeto rosso, sta solo sadicamente approfittando dei tappeti rossi che tu gli stendi dicendogli: "Prego, approfittati di me, puoi andare sempre oltre, tanto io non mi fermo di fronte a nessuna umiliazione, fai anche peggio e io sarò ancora più zerbino. Schiacciai senza remore, te lo chiedo io. Anzi, lo imploro. Il fatto che tu mi umilii e mi maltratti dà un senso alla mia vita, continua, ti prego.". Dicevo non sei qui a riconoscere il tuo comportamento assolutamente distruttivo e a chiedere sostegno per modificarlo. No, no, tu sei qui a chiedere consigli sentimentali. Per favore, no, sei nel posto sbagliato. Se non sei tu a fermarti, sono io a dirti che basta, stop, fine.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 3 mesi fa (2 Novembre 2018 13:01)

      Penso che queste persone non vanno "riciclate" in nessun modo, per nessuna ragione al mondo. Vanno eliminate. Eliminate. ELIMINATE. Senza ripensamenti, senza esitazioni. Il perdono in questo caso andrebbe concesso solo a se stesse, per aver fatto in modo che un soggetto del genere entrasse nella propria vita.
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo