Conquistare un uomo: ecco che cosa “lui” cerca in una relazione

Conquistare un uomoMi piace parlare con gli uomini di quello che serve per conquistare un uomo. In una sessione di coaching di qualche giorno fa con un mio cliente, abbiamo discusso dell’importanza fondamentale di “ascoltare” gli altri per comprendere “la loro posizione”.

Di quanto sia utile osservare e comprendere gli altri parlo ampiamente anche nei miei percorsi su come attrarre la persona giusta e su come sedurre un uomo senza stress  (entrambi sono pieni di indicazioni importanti per quel che riguarda la tua competenza sentimentale).

A che cosa serve “comprendere la posizione altrui”? Serve a un sacco di cose utili (ne parleremo ancora, se ti interessa) e soprattutto contribuisce a rafforzare la tua autostima e la tua sicurezza emotiva.

Ora veniamo rapidamente al punto: è importante che uomini e donne si comprendano reciprocamente. Anzi, probabilmente la comprensione reciproca è l’aspetto che davvero fa la differenza tra una vita di relazione felice e una vita di relazione che felice non è.

Spesso – è notorio – uomini e donne credono gli uni delle altre di essere su due mondi a parte, con desideri e intenzioni così diversi da essere per forza in conflitto fra loro.

Io questo, onestamente, non lo credo, diversamente non continueremmo a cercarci e a vivere insieme :) e soprattutto non ci sarebbero tante coppie felici e soddisfatte.

Perché di coppie felici e soddisfatte ce ne sono, eccome!

In questi giorni riflettevo sull’annosa (per molte donen) domanda “che cosa vogliono gli uomini?” proprio con l’idea di scrivere qualcosa di veramente utile al riguardo e ho pensato che spesso, prendendo appunti durante le sessioni di coaching con i miei clienti loro mi danno molte risposte al proposito.

E altre ne ricevo dagli uomini che ho frequentato o che frequento (in modo più o meno ravvicinato) e anche dalle molte mail che mi mandano ogni giorno uomini e donne.

Mi sono messa a rileggere appunti e metterne giù un altro po’. Poi ho fatto una cernita e una sintesi che ora ti propongo.

Ecco che cosa gli uomini vogliono da una relazione.

Conquistare un uomo: impara a capirlo

Semplicità: gli uomini non amano le cose troppo complicate e troppo “costruite”; neanche per quel che riguarda la loro compagna; non che gli uomini non amino le donne belle e, soprattutto, che hanno cura di sé. Ma non tollerrano per molto le donne che dedicano troppo tempo, impegno e attenzione alla propria immagine, mettendola prima di tutto e togliendo per questo spazio al resto della vita. Quindi: gli uomini non amano aspettare, non vogliono fare i cavalier serventi reggendo borse o vestiti per ore aspettando che tu esca dal bagno o dalla toilette del ristorante. Il partner è un partner, non un cameriere!

Gentilezza e cortesia: forse è un luogo comune, una vecchia opinione e molto tradizionale  sul come devono essere gli uomini e le donne . Fatto sta, che ti piaccia o no, che un uomo nella sua partner apprezza quello che comunemente si definisce un atteggiamento “femminile” fatto di dolce comprensione, modi gentili e accettazione. Ecco: un uomo adora essere accettato così com’è!

Fascino: ogni uomo ha la propria idea di ciò che ritiene affascinante e attraente. Si può però definire una “linea comune” per cui una donna viene considerata affascinante e cioè che sappia riconoscere il proprio valore e non abbia paura di manifestare sicurezza in se stessa. In pratica: smettila di svalutarti continuando a ripetere a te stessa e ogni essere umano che incontri che sei troppo grassa, che sei troppo bassa, che ti sta venendo la cellulite e che hai i capelli troppo lisci/troppo ricci etc. etc. etc.-

Che cosa mantiene alto il desiderio di un uomo per te e solo per te?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Sfida e sorpresa: anche se per lo più sono dei pantofolai, gli uomini desiderano stare con donne che sono piene di iniziativa e di fantasia. Cercano stimoli nuovi: tendono a essere abitudinari e forse per questo amano stare con donne che li stimolino a “uscire fuori” dalle loro abitudini e a non rischiare di “infossarsi”

Sfida e soprpresa (anche in ambito sessuale): forse non lo sai, molti uomini sono timidi e un pochino impacciati a letto (non proprio  tutti tutti tutti sono supersperti, qualcuno non ha poi tutta questa grande esperienza). Per cui meglio non essere inibita (e, ancor di più, non fingere di esserlo): se sai quello che vuoi, con calma e tranquillità, e lo aiuti a uscire – anche in questo ambito – dalla routine delle sue consolidate abitudini, tanto meglio. Anche per te.

Allegria: non è necessario che tu faccia la comica brillante, ma ricordati che gli uomini amano il sense of humor e chi apprezza battute di spirito semplici semplici. Per cui, evita di lamentarti e di vestire i panni della depressa a oltranza e abituati a ridere delle cose della vita, quelle di tutti i giorni. Questo fallo a prescindere dal fatto che tu stia accanto a un uomo oppure no.

Sostegno emotivo: per dare sostegno emotivo a un uomo è sufficiente lasciar perdere una specialità tipica femminile: quella di criticare ogni e qualunque cosa del proprio uomo. Smettila, smettila. Smettila!

Che cosa gli uomini NON vogliono in una relazione

Una partner arrabbiata: le donne che sono troppo nervose, gridano e si irritano o deprimono facilmente non risultano gradevoli, alla lunga, per un uomo. Anche se sono belle, intelligenti e affascinanti.

L’inaffidabilità: gli uomini detestano il tradimento, di tutti i generi e a tutti i livelli. Tu no?

La solitudine: anche gli uomini, come le donne, amano avere qualcuno accanto, una compagna vera e affidabile. Non è vero che gli uomini non sono capaci di impegnarsi: quando si trovano in un rapporto sincero e genuino fanno di tutto per alimentarlo e mantenerlo vitale.

Come vedi, non si tratta di un elenco sterminato: si tratta di poche cose importanti, di atteggiamenti essenziali che, te lo dico sinceramente, se fai tuoi a prescindere da una relazione con un uomo, rendono la tua vita molto più bella.

Lasciami i tuoi commenti (mi interessa conoscere anche l’opinione dei lettori uomini che probabilmente hanno molto da dire).

Dopo che lo hai letto, per favorericordati di condividere questo articolo sui social (Facebook, Twitter etc.) attraverso i pulsanti che trovi qui sotto.

Cordialmente

Ilaria

P.S. E’ proprio pensando al fatto di aiutarti a vivere al meglio una relazione con la persona giusta per te che ho preparato il percorso “I 7 Pilastri dell’Attrazione”. E’ molto semplice ed è pratico.

Lascia un Commento!

93 Commenti

  1. Avatar di London

    London 4 anni fa (20 Gennaio 2016 9:29)

    Chiara, io fossi in te non insisterei, lui è stato piuttosto chiaro : "a 36 anni desidera famiglia e figli. Desidera una convivenza. Dice che per me a 28 non è la mia priorità. E che non ha mai vissuto storie a distanza, non ne vuole". Cosa vuol dire che lui dice che a 28 non è la TUA priorità? come fa a sapere lui quello che tu desideri o non desideri? La sua affermazione mi fa capire tra le righe che tu non gli interessi, altrimenti si comporterebbe in modo molto diverso. io non insisterei e non andrei proprio a trovarlo .
    3
    Rispondi a London Commenta l’articolo

  2. Avatar di helen

    helen 4 anni fa (21 Gennaio 2016 7:33)

    Sarà la lettura dei libri che mi hai consigliato Ilaria ma ormai mettere a fuoco le forme varie di manipolazione sta diventando un'abitudine. Questa di Chiara è grossolana, rozza e brutale. Andare a dire che la differenza d'età 28-36 è un impedimento, che le sue priorità lavorative sono un impedimento fa cascare le braccia . Poteva dire che è colpa del cambiamento climatico o del caro petrolio e faceva prima.ihihih Ti ringrazio Ilaria per il tuo lavoro di ..oculista. Sto riparametrando tutti i dati, come un gigantesco reset di ciò che vedo intorno. È tutto via via molto più chiaro.
    2
    Rispondi a helen Commenta l’articolo

  3. Avatar di Chiara

    Chiara 4 anni fa (19 Gennaio 2016 21:18)

    Ciao Ilaria, apprezzo ció che dici. Ti presenterò un caso forse per te banale, ma vorrei la tua opinione lo stesso. Ho conosciuto 1 giorno un uomo che vive lontano da me. Ci siamo sentiti per un mese, conversazioni interessanti. Poi sono andata a trovarlo altri 2 giorni. Un incontro molto bello e sereno. Poi ci siamo sentiti altri 2 mesi. Lui più distante. dice che a 36 anni desidera famiglia e figli. Desidera una convivenza. Dice che per me a 28 non è la mia priorità. E che non ha mai vissuto storie a distanza, non ne vuole. Lui per me è il secondo ragazzo con cui non ho mai discusso, nei momenti tesi esprimiamo con delicatezza e senza recriminazioni i problemi. Lui dice che io sono bella, intelligente, effervescente avventurosa. Ma... non vede un futuro. Io lo reputo molto bello sotto tutti i punti di vista, emotivo, estetico e intellettivo. un po' chiuso. Adesso torno da lui tra pochi giorni. Lui mi vuole evidentemente lasciare e vedermi in seguito senza impegno. Cosa posso fare io ? È vero che sono giovane, anche il mio lavoro richiede grande responsabilità e aggiornamento, non sono in grado di mettere in ballo l'idea di una famiglia nei prossimi 3-4 anni. Ma io consideravo sempre di spostarmi nella sua zona, anche se non nella sua città, già prima di conoscerlo. Lui non vorrà essere convinto, non crederà a nulla, dice che è solo la mia buona volontà. Cosa posso fare? Io credo faccia così perché in quei pochi giorni non si è innamorato come vorrebbe, sia per motivi logici che per qualche mia manchevolezza. Mi sento sciocca a portare avanti la mia proposta di andare tra 3 anni a vivere nella sua zona. Lui mi pare rassegnato
    0
    Rispondi a Chiara Commenta l’articolo

  4. Avatar di Olivia

    Olivia 4 anni fa (21 Febbraio 2016 20:16)

    Ciao, a tutte, riassumo velocemente, esco di n un uomo di 34 anni da circa un mese e mezzo ci vediamo a cadenza settimanale, lui non comunica tantissimo, mi bacia molto ma a parole non funziona, anche per messaggio che a mio parere è più "facile" parlare lui non si espone, eppure all'inizio della storia con una persona nuova ci sono un sacco di cose che su possono dire la settimana scorsa lo abbiamo fatto per la prima volta, lui ha detto che è stato bellissimo io non gli avevo chiesto niente ma lui continuava a ripeterlo per tutto il viaggio verso casa mia, pensavo che la diventando più intimi si aprisse un po' di più invece nulla è cambiato, mi scrive per sapere cosa sto facendo o come sto ma poi la conversazione muore subito e se io faccio qualche domanda risponde a monosillabi. Sono convinta di perdere il mio tempo nonostante lui mi piaccia molto, ora sono due giorni che non ci sentiamo ma mi rifiuto di essere io a cercalo... Che dite mollo troppo facilmente?
    -13
    Rispondi a Olivia Commenta l’articolo

    • Avatar di cindy

      cindy 4 anni fa (21 Febbraio 2016 21:06)

      Olivia come può procedere o esistere un rapporto tra due essere umani se non c'è comunicazione.? Se è così adesso, pensa a lungo termine!! Mi ha lasciato turbata il dettaglio che hai raccontato...sul ripetere durante il viaggio di come era stato bello fare l'amore....scusa se sarò diretta ma mi dà l'idea di "sfigato"... io mollerei...le premesse sono molto poco entusiasmanti!!!
      1
      Rispondi a cindy Commenta l’articolo

  5. Avatar di Olivia

    Olivia 4 anni fa (21 Febbraio 2016 23:04)

    Lo so e sono d'accordo con te e quando leggo le sue conversazioni con me e penso che se è così ora non ci sono molte possibilità che migliori, ma poi una parte di me pensa che è solo un mese che usciamo che devo concedermi del tempo per conoscerlo, ma l'altra parte mi dice di mollare di chiuderla qui e andare avanti
    1
    Rispondi a Olivia Commenta l’articolo

    • Avatar di cindy

      cindy 4 anni fa (22 Febbraio 2016 7:35)

      Olivia lo stai giustificando...qualche volta nella vita bisogna ammettere che gli altri non ce la possono fare..o che semplicemente siamo diversi. Proprio perchè è da poco che lo frequenti sarà più facile lasciarlo...nel silenzio o con silenzio, come fa lui con te, pur frequentandoti :-)
      2
      Rispondi a cindy Commenta l’articolo

  6. Avatar di Antonella

    Antonella 3 anni fa (2 Gennaio 2017 12:41)

    i tuoi articoli sono eccezionali!Mi piacerebbe avere dei consigli per non fare sbagli .Ho fatto un incontroe vorrei tener vivvo il rapporto Non mi manca fantasia e creatività,sono allegra ,gioiosa,con una mente aperta. Grazie
    0
    Rispondi a Antonella Commenta l’articolo

  7. Avatar di Claudia

    Claudia 3 anni fa (20 Febbraio 2017 23:16)

    Mostrarsi come si e'
    1
    Rispondi a Claudia Commenta l’articolo

  8. Avatar di Sara saretta

    Sara saretta 2 anni fa (30 Maggio 2017 11:14)

    Ciao! Ho iniziato a lavorare in un ristorante in inghilterra e da subito ho notato gli sguardi di interesse di un mio collega. Finalmente si fa avanti e mi chiede di uscire il fine settimana, ma poi ci ripensa e vuole uscire la sera stessa e mi propone di guardare un film a casa sua, nn facciamo sesso, ma ci siamo quasi... baci, e più ne ha più ne metta, ma non gli concedo il rapporto completo. Allora io adesso sono confusa nn so neanche più se davvero lui mi interessa, lui dice di nn volersi innamorare, e a quanto capito vuole solo fare sesso con una ragazza italia, ma qst nn è il punto anche se mi dispiace qll che ha detto...fatto sta che dopo qll notte sono rimasta fino al mattino, nn so c'era qualcosa che nn mi convinceva, mi sono stufata di cadere sempre nella stessa situazione... vorrei finalmente trovare qlcn che mi capisca...forse il problema sn io che mi propongo male!
    -6
    Rispondi a Sara saretta Commenta l’articolo

  9. Avatar di Anna

    Anna 2 anni fa (28 Giugno 2017 18:27)

    Ciao...una piccola curiosità...io ho un carattere un po' sarcastico...molti uomini si irritano con me, o apparentemente...pensi che sia perché non capiscono le battute o è un modo di approcciare?A volte sviliscono... Il mio ragazzo invece odia il fatto che quando mi irrito sono troppo esplicita...
    0
    Rispondi a Anna Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 anni fa (28 Giugno 2017 18:34)

      Francamente ritengo irritazione e svilimento gran brutta roba; ma brutta eh. Se tu ritieni che sia un modo per approcciare, non so quali siano i tuoi standard e valori nell'ambito, di sicuro sono un po' diversi dai miei. Sul tuo ragazzo non mi esprimo, anche tu ti irriti a quanto pare (si vede che sei irritata e circondata da irritanti irritati) e sì, è abbastanza scontato che una persona irritata sia esplicita. Detto questo, con che obiettivo mi hai posto queste domande? Ci hai pensato?
      2
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  10. Avatar di Sae

    Sae 2 anni fa (23 Luglio 2017 20:51)

    Ciao Ilaria. non so se questo è il post adatto per scriverne, ma volevo la tua opinione su una cosa che ho notato. Ho avuto 4 storie serie, 3 delle quali chiuse da me. In generale comunque, non ho mai avuto problemi a instaurare relazioni con gli uomini che mi piacevano. Comunque, quei 3 uomini ora hanno moglie e figli. L'ultimo mi ha mollata 2 anni fa ed è ancora single. Nel frattempo, io ho continuato a uscire con uomini della mia età (36-40) e ho notato che nonostante io mi sia sempre comportata in maniera affascinante e non bisognosa, nessuno di questi ha mai voluto fermarsi e intraprendere una relazione, continuando a fare la vita da single e contattandomi solo per sesso (che ovviamente non c'è più stato). Quindi mi chiedo, non è che magari un uomo della mia età se è single e non ha nessuna relazione è perché una relazione proprio non la vuole? Altrimenti sarebbe già sposato o comunque impegnato (vedi i miei ex). Se così fosse, andrebbero a farsi friggere tutte le belle teorie per conquistare un uomo.
    1
    Rispondi a Sae Commenta l’articolo

  11. Avatar di Shy

    Shy 2 anni fa (25 Novembre 2017 19:42)

    Ciao a tutte. Mi frequento da un mesettl con un ragazzo. Mi chiede di vedersi in genere solo la domenica ma durante la settimana lo sento quasi tutti i giorni. Un paio di settimane fa mi ha detto che essendo uscito da una storia lunga (due anni) ora ha bisogno di tranquillità, quindi vuole fare le cose con calma. Come devo comportarmi? Sono passate già tre settimane, quando mi porta fuori la domenica paga tutto lui ma per adesso non stiamo ancora definendo niente e io la prossima volta che ci vediamo vorrei capire in che posizione sta. Mi sembra interessato ma con quel discorso mi ha fatto un po’ pensare.
    0
    Rispondi a Shy Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 2 anni fa (25 Novembre 2017 20:28)

      Ciao Shy, a me da' da pensare che con te esca sempre di domenica (oddio, mi e' partita in testa la canzone di Silvestri!). Sara' la mia diffidenza di donna sicula, ma trovo la cosa alquanto sospetta, e trovo anche offensivo il fatto che ti dica che ha bisogno di tranquillita', come se tu fossi una rompipalle, e per pararsi le chiappe col fatto di non impegnarsi. Io non ci perderei altro tempo... Buona serata!
      2
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  12. Avatar di Shy

    Shy 2 anni fa (25 Novembre 2017 21:58)

    Grazie per la risposta Gea, anche io la penso cosi solo che poi mi chiedo: forse è troppo presto per pretendere qualcosa? D’altra parte è un mesetto...le mie amiche mi dicono che non è bello dire appunto che vuole tranquillità forse non è pronto o forse non gli piaccio io...e io voto la seconda...altrimenti che bisogno c’è di mettere già dei paletti alla terza uscita? Da una parte però penso che magari mi faccio troppe pippe mentali e magari andando avanti andrà sempre meglio...forse è presto per parlare ma ovviamente se le premesse sono già dei paletti..per il resto è presente, si interessa di chiedermi le cose, questo fine settimana siccome non c’era mi ha chiesto di vedersi mercoledì prima che partisse...
    0
    Rispondi a Shy Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 2 anni fa (26 Novembre 2017 9:50)

      Ciao Shy, penso che quando si comincia a farsi troppe domande in fondo si conosca gia' la risposta, anche se ci si frequenta da poco tempo. Il fatto che ti chieda come va e che paghi tutto lui non e' sufficiente, e mettere le mani avanti e' sintomatico. Dal canto tuo, evita di usare il verbo "pretendere", strausato e inadatto alle relazioni affettive. Non bisogna pretendere mai nulla da nessuno: non esistono pretese, ma bisogni e desideri legittimi. Buona domenica!
      1
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo