Perché attiro sempre uomini impegnati

perché attiro uomini impegnatiPerché attiro uomini impegnati?

Perché ti corteggiano e ti cercano uomini sposati, o fidanzati o che hanno una compagna e una relazione stabile?

Perché gli uomini liberi e disponibili emotivamente sembrano “schivarti” o evitarti accuratamente?

Questa domanda: “Dottoressa, perché attraggo sempre uomini impegnati?” me l’ha fatta via email una lettrice qualche giorno fa e mi è venuta l’idea di risponderle attraverso un articolo sul blog.

Rispondo con un articolo dato che ritengo sia una domanda che in molte si pongono.

Intanto facciamo due considerazioni importanti, utili a sgombrare il campo da eventuali fraintendimenti.

La prima. Abbiamo una forte tendenza a generalizzare, cioè a far diventare “leggi universali e incontrovertibili” alcune conclusioni che abbiamo tratto dalle nostre esperienze.

Il fatto è che l’atteggiamento di generalizzazione lo applichiamo anche quando le nostre esperienze, numericamente, non giustificherebbero la generalizzazione.

Così capita che alcune donne incontrino un paio di uomini che scompaiono nel nulla dopo averle corteggiate per un paio di mesi e giungano alla conclusione: “Devo avere qualche problema. Gli uomini sulle prime si interessano a me, poi scompaiono nel nulla”.

Lo stesso avviene per gli uomini impegnati.

Una donna incrocia un paio di uomini impegnati che la cercano e la corteggiano et, voilà, ne deduce che attrae solo uomini impegnati.

Non è così. Una rondine, ma nemmeno due o tre fanno primavera.

Soprattutto per quel che riguarda i partner e le relazioni, per i quali le combinazioni possibili sono infinite.

E questo è importante, perché se generalizziamo alcune rare disavventure che ci capitano e le consideriamo “costanti” della nostra vita, che fanno “massa critica” e “statistica”, rischiamo di metterci nella posizione di coloro che sono sfortunate, si svalutano, sono vittime degli eventi o hanno qualche “tara” insuperabile.

Nein!

Così la nostra vita rischia di diventare sempre più triste, ma senza reale motivazione, perbacco!

Questo è auto sabotaggio bello e buono, accidenti!!!

Tra gli uomini ci sono molti predatori e molti sciacalli

Il titolo del paragrafo è uno di quelli che poi fa partire l’embolo a certe ebeti che capitano per caso sul blog, piene di rabbia e di frustrazione tutte loro e che mi accusano di avere problemi con gli uomini.

Hanno lo stesso comportamento di quelle, che sotto il medesimo articolo in cui compaiono commenti che mi accusano di avere seri problemi con gli uomini, mi fanno notare risentite che secondo loro offendo le donne e ce l’ho con loro.

Che noia, che barba! Che barba, che noia!

Che vi piaccia o no, care le mie signore tutte, il mondo è pieno zeppo di persone (uomini e donne) che non considerano gli altri come esseri umani alla pari, ma come strumenti per raggiungere determinati scopi o addirittura come oggetti d’uso.

In particolare molti uomini – impegnati o no – considerano le donne alla stregua di generi di conforto, di valore e di importanza decisamente inferiore alla loro auto o al loro appuntamento col calcetto e la birra del giovedì sera con gli amici.

Un passatempo, uno sport, un bene di consumo non durevole.

Quindi, non rispettando né le legittime fidanzate, consorti, partner, e rispettando ancor meno le altre donne, si prendono la libertà di corteggiare chiunque capiti loro a tiro e serva loro a raggiungere uno scopo preciso.

Spesso davvero poco nobile.

Uomini diversi e motivazioni diverse

Per carità, esistono uomini sani, tranquilli, rilassati e onesti e trasparenti che vogliono instaurare relazioni di valore e tengono alle loro compagne (anzi, le mettono in cima ai loro interessi) e a un rapporto di coppia sano e sereno.

Poi, come in ogni ambito della vita, ci sono i predatori e gli sciacalli.

Avventura o amore vero? Scopri se la relazione che stai vivendo è una storiella temporanea o è destinata a durare nel tempo...

E, come abbiamo fatto presente diverse volte, nelle relazioni personali e di coppia i predatori e gli sciacalli sono più liberi che in altri ambiti di predare e di sciacallare.

Questo perché non vi è nessuna “legge superiore” in grado di controllare e punire gli sciacalli delle relazioni.

Se rubi cento euro a qualcuno puoi essere accusato di “appropriazione indebita”, ma se spezzi il cuore a una persona o le rovini la vita non è previsto reato, se non in rarissimi casi e la legislazione e la cronaca ci fanno sapere costantemente quanto questi soggetti siano gli imperatori degli impuniti.

Anche perché, tocca dirlo, spesso la principale complice delle loro malefatte è proprio la loro vittima.

Questo, beninteso, capita per uomini e per donne, in qualsiasi genere di relazione, anche in quelle di tipo professionale.

Ecco perché bisogna farsi furbi, proteggersi sempre, fidarsi di se stessi e poi, con molta calma, di pochissimi altri selezionati.

Ecco perché è necessario mettere gli altri alla prova, procedere con cautela, verificare i fatti e non credere alle parole vane.

Soprattutto se manipolatorie e fuori luogo.

Ora veniamo al dunque.

Perché attiro gli uomini impegnati?

Diciamo che gli sciacalli sentimentali sono alla ricerca fondamentalmente di un vantaggio per sé.

Come tutti gli sciacalli.

Il vantaggio che cercano questi pirati può essere prettamente materiale (ti vogliono portare a letto perché li attrai, ma di certo non ti amano), ti vogliono sfruttare economicamente o per le conoscenze che hai o per la carriera che hai fatto oppure sono alla ricerca di personalissime e perverse rivincite emotive, per le quali tu non hai nessun tipo di responsabilità, ma puoi risultare perfettamente utile come sfogo e ricarica.

Gli stronzi, gli sciacalli, i predatori sentimentali, i seduttori seriali (chiamali un po’ come ti pare), possono essere sia intelligenti e istruiti, sia dei perfetti imbecilli caproni, ma hanno una dote speciale, che hanno sviluppato sotto la spinta dei loro poco trasparenti bisogni.

Sanno cogliere le fragilità della preda, proprio come il leone, il grande predatore per eccellenza, si mette a inseguire non certo la gazzella più giovane e veloce, ma quella azzoppata e malconcia.

Io sto parlando, ancora una volta, di fragilità emotive.

Quindi?

Quindi significa che per qualche ragione tu, inconsapevolmente, mostri a questi soggetti i tuoi lati più deboli e loro con più probabilità si mettono a inseguire te e non la tua amica più impenetrabile, più forte e più sgamata.

La morale della favola è sempre la stessa: diventare persone forti e sicure, incominciando a fidarsi di se stesse e a non sentirsi fragili e bisognose di attenzione e di amore, purchessiano.

Nel caso degli uomini impegnati, poiché si tratta nel 99% dei casi di vere e proprie canaglie inaffidabili, sia per le loro compagne, sia per le loro amanti, la ricetta è molto semplice.

Non dare loro corda, ma nemmeno un po’. Nemmeno un pochino.

Essere gelide e gelarli.

Perché sono uomini impegnati e se hanno qualche problema con se stessi o con le donne vanno lasciati nella loro broda, non vanno degnati di alcuna attenzione.

Né con opere, né con pensieri, né con omissioni.

Sii gelida e vedrai che non ti porrai più la fatidica domanda perché attiro uomini impegnati?

 

 

Lascia un Commento!

140 Commenti

  1. Avatar di Francesca

    Francesca 2 mesi fa (14 Giugno 2020 8:11)

    Condivido appieno il tuo pensiero... Questi uomini sanno capire benissimo la nostra fragilità emotiva... Sanno che ci sei sempre per loro... E appaiono e scompaiono come più li aggrada
    Rispondi a Francesca Commenta l’articolo

  2. Avatar di Paola

    Paola 2 mesi fa (14 Giugno 2020 8:51)

    Carino l articolo ,nel mio caso io attirò solo casi umani o psicopatici e non è uno o due o tre...studiando i partner mi sono accorta che attiro davvero CASI UMANI E HO TROVATO UNA SILUZIONE STO FACENDO VOLONTARIATO SERIO CON PERSONE MERITEVOLI DAVVERO...UN ABBRACCIO E IN BOCCA AL LUPO X UL TUO BLOG
    Rispondi a Paola Commenta l’articolo

  3. Avatar di Sara

    Sara 2 mesi fa (14 Giugno 2020 9:23)

    Buongiorno, Ilaria! Desidero ringraziarti con tutto il cuore perché il tuo blog e i tuoi corsi mi hanno davvero aiutato nel corso degli ultimi dieci mesi, durante i quali ho vissuto forti momenti di fragilità che mi hanno riportato a quando avevo vent'anni. Ora mi sento di nuovo equilibrata e in grado di darmi valore. Continuo a monitorare la situazione per consolidarla, con amore verso me stessa. Tu e la mia psicologa siete state fondamentali e continuate ad esserlo. Grazie di cuore e buona domenica!
    Rispondi a Sara Commenta l’articolo

  4. Avatar di Ilaria

    Ilaria 2 mesi fa (14 Giugno 2020 10:35)

    Grazie, per aver risposto, in modo esaustivo e confortante al mio quesito. Un prontuario da portare sempre con me, con la speranza che la coazione a ripetere abbia presto una fine. Grazie! 🙏
    Rispondi a Ilaria Commenta l’articolo

  5. Avatar di Carlotta*

    Carlotta* 2 mesi fa (14 Giugno 2020 11:07)

    Bello... notevole lo spessore morale di questo articolo! Soprattutto perché fa capire in modo chiaro che è davvero solo per il nostro bene evitare certe situazioni, quelle appunto con persone impegnate. Per carità esistono eccezioni, ma nella maggior parte dei casi non va a finire bene, è quello che resta addosso è una grande amarezza. Le mogli , compagne, fidanzate che siano non le lasciano, non succede mai! E se succedesse sarebbe comunque difficile da affrontare e creerebbe non pochi sensi di colpa, da qualche parte... Io ho vissuto un’esperienza del genere e confermo quello che dice Ilaria: è un’attrazione che scatta spesso perché innescata da una nostra fragilità. Io ad esempio quando è successo, 6 anni fa, avevo da poco perso mio padre e mi sentivo molto sola. Ho vissuto una storia d’amore che ritengo sincera, ma non è mai piena e davvero soddisfacente. Non è mai pulita, gioiosa, serena. Lo sconsiglio a tutte. Non lo farei adesso, proprio perché quella fragilità è sparita e non arriva più agli uomini. Forza a tutte le donne
    Rispondi a Carlotta* Commenta l’articolo

  6. Avatar di T.

    T. 2 mesi fa (15 Giugno 2020 14:11)

    Gentilissima D.ssa, Ilaria Cardani, sono T. Non intendevo insultarla, è che quando parlo mi capisco solo io quindi come pretendo di farmi capire da altri... Non ho il suo grado d' istruzione quindi risulto ignorante, riguardo alla storia le dò ragione è solo follia la mia, dal momento che è tutto campato in aria!E poi, anche se le dovessi raccontare la verità non mi crederebbe: non mi crede nessuno. Mi scusi ancora di averla offesa, non mi sono resa conto. Grazie x i suoi consigli, un abbraccio
    Rispondi a T. Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 14:39)

      Lo so T. che non si è resa conto. Si concentri sul rendersi conto e non pensi che io volessi offenderla, spesso non tutti abbiamo le stesse opportunità, diciamo che semplicemente intendevo scuoterla, riportarla a una realtà sensata e utile per lei. Io credo alla sua storia anche se non la conosco, perché nella mia vita professionale ho più contatto con l'incredibile che con il credibile. Lasci andare le storie del passato, chiuda tutto e si dedichi a recuperare equilibrio e benessere. Tra l'altro scrive in un italiano logico e chiaro, quindi gli strumenti non le mancano, le serve maggiore equilibrio interiore, maggior benessere. Abbia cura di sé. Segua il blog e lasci perdere gli uomini, soprattutto se impegnati.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di T.

      T. 2 mesi fa (15 Giugno 2020 14:57)

      Grazie!Vorrei contattarla in privato se è possibile, nel caso le scrivo sul blog: perchè mi divertono i commenti degli altri, nel senso...Capisco di più la mia persona & cosa pensano gli altri di me!Grazie ancora, T.
      Rispondi a T. Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 15:01)

      In privato è possibile contattarmi, usi il modulo contatti, qui all'interno del blog e per cortesia mi segnali il fatto che ci siamo scambiate questi commenti, ricevo molte comunicazioni. Consideri che se in pubblico sono morbida e comprensiva, in privato lo sono molto di più, per cui ci pensi mooolto bene ;)
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela B

      Emanuela B 2 mesi fa (15 Giugno 2020 16:56)

      Ciao Ilaria, la tua risposta a T. è un utile promemoria, grazie. Non avere un buon equilibrio emotivo ha come conseguenza anche il fatto di avere difficoltà ad esprimersi in modo efficace, con il rischio di risultare goffi o addirittura maleducati. Tanti anni fa dissi ad un amico "tu non capisci", intendendo dire che non ero riuscita a spiegarmi e lui mi fece notare il mio errore. Mi stavo esprimendo in inglese, un ulteriore ostacolo, ma quello principale era il caos emotivo che vivevo. Con il tempo ho capito che non si tratta solo di ottusità, ma di scarsa consapevolezza. Ero arrivata a pensare di avere un QI al di sotto della norma.
      Rispondi a Emanuela B Commenta l’articolo

  7. Avatar di T.

    T. 2 mesi fa (14 Giugno 2020 23:17)

    Sono innamorata di un' uomo che era sposato... Ora è divorziato/separato. Non riusciamo però a concretizzare xkè entrambi abbiamo problemi seri, dovrei solo cambiare città o viaggiare x poterci incontrare: lui ricambia (spero) quello che provo io, penso che lei non ha capito niente... Neanche io ci capisco qualcosa! Nonostante io mi fidi di lui, molti mi hanno messa sull' attenti... Che devo fare? Vorrei essere consigliata, grazie
    Rispondi a T. Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (14 Giugno 2020 23:28)

      Mi pare che lei signora abbia le idee molto confuse su tutti gli aspetti di cui parla, non ultimo sul fatto che mi chiede una cortesia dopo avermi di fatto insultata e un consiglio dopo avermi detto che sul tema non ci ho capito niente. Sa che cosa le dico? Che certe donne non sono affatto migliori dei peggiori uomini con i quali si accompagnano o dei quali si innamorano "disperatamente". Nella vita più che un uomo servono educazione e istruzione. Questo è l'unico messaggio che è importante passare ed è il più difficile da far passare. E non mi rivolgo solo a lei, ma a tante, troppe donne, che con con tutte le opportunità che hanno nel nostro mondo rinunciano a coltivarsi per correre dietro a un pirla qualunque, per giunta cattivo. Pensi al mio garbo: l'ho davvero consigliata per bene. Si fidi.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di London

      London 2 mesi fa (15 Giugno 2020 9:19)

      Buongiorno, ma dici che T. si riferiva a te? Dici che la gente è così maleducata? Cioè voglio dire, viene sul tuo blog e ti insulta chiedendoti consiglio? Non è che si riferiva alla ex moglie di lui? In effetti non si capisce bene dal racconto ma non voglio credere fosse riferito a te...
      Rispondi a London Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 11:05)

      London, sei molto gentile e sensibile (ma questo lo sapevo già). Sì ci sono persone molto maleducate e soprattutto, più, che maleducate, tutte all'interno della loro bolla di irrealtà per non dire di follia, per cui prendono sul personale fatti che non hanno nulla di personale - il vento o la pioggia - e scaricano la loro frustrazione contro chiunque e la qualunque. La maleducazione, proviene proprio da questa sconclusionatezza interiore che questi soggetti hanno. Sconclusionatezza che si evince benissimo non solo dalle vicende che raccontano, ma dal modo in cui le raccontano, dalla mancanza di logica dei loro scritti, dai passaggi logici assolutamente improbabili, dalle informazioni avventate e fuori luogo. Tengo a ribadire questi concetti perché questo genere di persone, indipendentemente dalle relazioni famigliari, ci circondano in ogni ambito della nostra vita.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 11:20)

      P.S. se hai tempo, dài un'occhiata ad alcuni commenti arrivati nelle ultime ore, anche ad altri articoli, sono educatissimi e garbati, ma rivelano uno smarrimento stupefacente. C'è chi ha un approccio cortese, e chi aggressivo, ma il livello di smarrimento è equivalente.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di London

      London 2 mesi fa (18 Giugno 2020 9:26)

      Ciao Ilaria, vedo solo ora la tua risposta. Grazie. E’ vero, ci sono persone maleducatissime, volgari e aggressive, ne vedo tutti i giorni, da non credere. Sono allibita anche per il fatto che T. quindi si riferisse a te, anche senza volerlo…mah. Questo genere di persone sono da tenere alla larga o prendere per come sono e farsi scivolare il tutto?
      Rispondi a London Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 mesi fa (18 Giugno 2020 11:37)

      Ciao London, mi inserisco nella discussione per dirti che si, esistono tantissime persone davvero maleducate e al tempo stesso inconsapevoli di esserlo: un ragazzo che faceva parte della mia compagnia di amici giocava a calcio, e tra compagni di squadra si insultavano "in amicizia ovviamente". E lo considerava normale eh! Fraterno quasi. Per farti capire...
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

  8. Avatar di Alessandra

    Alessandra 2 mesi fa (15 Giugno 2020 2:18)

    E se fossi io la stronza (perché in fondo tale mi sento) che tenta l’uomo impegnato? Sono mesi che gli mino un già precario equilibrio coniugale continuando a flirtare e lui ci sta, si sbilancia ma non ha ancora ceduto. Tra di noi c’è sempre stata una fortissima attrazione dal principio e l’abbiamo tenuta a bada finora soprattutto per motivi professionali ma adesso basta, Lo voglio!! Lui Non è affatto uno stupido. È perfettamente consapevole che perderà la bussola 🧭 e che poi per lui sarà ancora più dura la convivenza familiare da portare avanti a oltranza tra sensi di colpa (sebbene si dichiari mezzo separato) e voglia di evadere dalla noia della routine..
    Rispondi a Alessandra Commenta l’articolo

    • Avatar di Carlotta

      Carlotta 2 mesi fa (15 Giugno 2020 9:08)

      Ecco, mi voglio ricordare di questo genere di commenti tutte le volte in cui penserò che un uomo impegnato è interessante. Tremendo!
      Rispondi a Carlotta Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 mesi fa (15 Giugno 2020 11:23)

      Ciao Carlotta, sono completamente d'accordo con te, anzi, me lo sono già segnato. Ma davvero: cosa c'è di attraente in un uomo che si dichiara mezzo (?) separato e gioca a fare il disperato vittima di un matrimonio che non lo fa sentire capito, pora stella? Alessandra, ti assicuro che lui non avrà alcun senso di colpa, garantito. Come dice Ilaria, questi mediocri sono già facili da sedurre di per sè, figurati quando sono sposati, che poveri, si annoiano.
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 11:30)

      Carlotta, è pieno di uomini impegnati interessanti. Io ne incontro spesso e ne sono contenta. E' pieno anche di donne interessanti. Pensa a me, per esempio ;). Non è incoraggiante e bello tutto ciò?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Carlotta

      Carlotta 2 mesi fa (15 Giugno 2020 12:17)

      Sì sì certo, Ilaria! Sono i pensieri che seguono questa contentezza che bisognerebbe evitare. O, meglio, sicuramente le azioni 😅
      Rispondi a Carlotta Commenta l’articolo

    • Avatar di Alessandra

      Alessandra 2 mesi fa (15 Giugno 2020 16:29)

      Cara Ilaria, Grazie per il feedback positivo. Sembra tu mi dica “Vaiii e goditela..la vita può anche sorriderci nel sapersi vivere situazioni come questa”. Sarebbe la prima volta per me, mai sgarrato prima, e figurarsi con 1 uomo sposato che tenderà sempre a rientrare a casa sua. Ed è perfetto!! ...io nella mia non lo trascinerei mai 😁 Non potrei nemmeno. Sarebbe dire addio pace ad un momento sublime tutto per ME!!. Hai centrato il punto, siamo entrambi molto interessanti, ci siamo riconosciuti subito x quei 2 gran fighi di sesso opposto che siamo (altrimenti finivamo x essere falsi amici in totale competizione, invece qui e’ desiderio sessuale e brama di far impazzire l’altro in una gara a farci sentire desiderati e vivi). Abbiamo stesso stile di vita, provenienza da ambiente similare e successo nel lavoro ma anche famiglia. Ci avvicendiamo tra meticolosa disciplina per il raggiungimento di obiettivi e mal di testa per responsabilità genitoriali, obblighi prioritari e tanta noia. Perché non lasciarsi andare a un po’ di felicità?? Dunque unico avviso⚠️ the HOLY RULE Never fuck the fucker 😆ok grazie caraaaaa. Lui in passato ha già fatto soffrire la moglie.. anch’io sono stata una moglie che ha sofferto. Eppure sai cosa? Anche se dovesse essere 1 sola volta (E non è questa la mia ambizione, ambisco almeno una Golden season) non mi dispiacerebbe poi tanto averlo conosciuto a letto, a nudo. Non sarebbe una delusione...e di certo neanch’io!! Ho già fatto il calcolo delle previsioni e messo in conto la peggiore delle hp (1 botta e via...) Non sarà il mio caso ma con lui mi starebbe bene anche l’unico ricordo di un trascorso così 😉😊 Sono pronta per quello che voglio. Un attimo di felicità!!
      Rispondi a Alessandra Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 17:27)

      Ci ho messo un po' a capire il significato di "hp". Pensavo a "cavalli a vapore", visto il tema strettamente idraulico e poi sono stata colta da illuminazione: è ipotesi! Eureka!!!
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 mesi fa (15 Giugno 2020 17:39)

      "Visto il tema strettamente idraulico". Ilaria, certe volte mi fai morire con la tua ironia, fantastica :)
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 17:43)

      Sto morendo dal ridere io per i vostri interventi. La mia spesso non è ironia, è vera e propria disperazione travestita da senso dell'umorismo... :D :D :D Poi l'ha detto lei che è certa che lui non la deluderà, sai con i tempi che corrono, non sono occasioni da lasciarsi sfuggire... Una notte con un uomo sposato, al quale magari pure tira al momento e nel modo giusto. Non capita tutti i giorni... Fermiamoci qui, se no ci bannano dall'universo.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 mesi fa (15 Giugno 2020 18:29)

      Oltretutto sarei curiosa di capire cosa la renda tanto sicura che non verrà delusa... Il muscolo che si intravede sotto la camicia e che lei osserva incantata mentre parlano di lavoro? Stile Mr Grey? Chi può dirlo...
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 18:31)

      Ragazze, non è un muscolo... E' solo un sacchetto di pelle, nulla più.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 mesi fa (15 Giugno 2020 18:36)

      Sisi Ilaria intendevo muscolo in generale, nel senso proprio di muscoli, prestanza fisica: sarà quest'ultima a trasmettere l'idea di notti "folli"?
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 18:40)

      Secondo me è un insieme di fantasticherie accuratamente create e coltivate. Il collegarsi a un immaginario personale che rimanda a certe promesse, ecco.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 mesi fa (15 Giugno 2020 21:15)

      Anche secondo me Ilaria. Con un'influenza anche culturale, però. L'altra sera facevo zapping e mi son trovata davanti la scena di un telefilm, dove una ragazza era con gli occhi spalancati e l'aria sognante davanti al classico bellimbusto fisicato, arrogante ed egocentrico. Ecco, credo che oltre a risultare attraenti a livello sentimentale (come spieghi tu magistralmente negli articoli sul perchè piacciano gli stronzi) forse trasmettono anche l'idea di potenza sessuale (giusto per non farsi mancare nulla.
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (15 Giugno 2020 19:27)

      Ciao Cristina, Chissà da cosa lo intuisce incuriosisce anche me. Grazie a tutte per le risate mi servivano oggi. Per chi ha voglia restando sul tema ascoltate i testi del liscio. Vi assicuro che i doppi sensi non di sprecano. Quando lavoravo in villaggio morivo dal ridere.Un titolo su tutti " La Banana cha c'ha " 🤣
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 19:29)

      Beh, dài, Emanuele, il pacco è sempre il pacco. Non sono io che devo spiegarlo a te. Te lo ricordi Verdone? Comunque, Verdone o no, anche il pacco inganna...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (15 Giugno 2020 19:36)

      Aspetta aspetta vuoi vedere che il personaggio in questione indossa quelle protesi gonfia gonfia. Si vendono su un noto sito e-commerce. Oddio Verdone ! Ilaria la realtà è anche peggio. Ricordo che c'era un personaggio nella piscina esterna di un centro fitness in cui lavoravo anni fa che si metteva il cotone nel costume. E ogni tanto lo vedevi galleggiare. Siamo messi male 🤣
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 19:38)

      No Verdone semplicemente si metteva il fazzoletto. Cerca nel web, lo trovi di sicuro.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 mesi fa (15 Giugno 2020 21:17)

      Ciao Emanuele, ma davvero? Si inseriscono seriamente del cotone/imbottitura? Pensavo fosse qualcosa di inventato, stile cinepanettone...
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 21:29)

      Ma il cinepanettone è lo specchio della verità... cioè, della società...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 mesi fa (15 Giugno 2020 21:53)

      Vero Ilaria... pensavo certe cose fossero enfatizzate, ma come si suol dire, non si finisce mai di imparare ;)
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (15 Giugno 2020 22:25)

      Ciao Cristina, Si sì c'era questo personaggio in piscina che era assurdo con il cotone che galleggiava. Giusto per dare un taglio un po' serio all'argomento comunque è una distorsione della realtà. L'uomo imbecciluss pensa che una donna sia attratta dal pacco.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 22:32)

      Ma quando mai?!? :D :D :D Una donna è colpita dallo sguardo e dal sorriso...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela B

      Emanuela B 2 mesi fa (15 Giugno 2020 23:24)

      L'episodio di cui parla Emanuele me ne ha ricordato uno che però ha per protagonista una donna. Una signora molto più grande di me mi ha raccontato che una sua amica e coetanea, una donna bella e mondana, aveva una relazione con un toy boy. Per questo motivo aveva deciso di tingersi l' inguine ( parliamo di 20 anni fa)...la mia amica aveva raggiunto la coppia per un week-end al mare, assistendo così alla scena del costume chiaro che cambiava colore mentre erano in acqua...
      Rispondi a Emanuela B Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 23:44)

      Devo dire che questo blog sembra sempre di più alle montagne russe dei luna park americani. Un momento si parla di Viktor Frankl, dopo un attimo si parla di cotone nei pantaloni o di ritocchini all'inguine. Un momento mi viene detto di essere una maschilista che abbatte le donne, il momento dopo che sono una femminista arrabbiata. Eh niente, il mondo è bello perché è vario e qui a modo nostro rispettiamo la casistica...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 23:50)

      Comunque, eccolo qui https://www.youtube.com/watch?v=t6s1yeKP5mM Emanuele, hai ragione tu, trattasi di cotone. Io ricordavo male...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (16 Giugno 2020 9:20)

      Ho visto il video tratto dal film "Un sacco bello" 😂😂 Verdone è un mito!
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela B

      Emanuela B 2 mesi fa (16 Giugno 2020 0:43)

      Mi scuso. La signora in questione mi ha raccontato tante vicende alla "Sex and the City", anche con protagonisti noti. Lei stessa è stata l'amante di un imprenditore per più di 20 anni. Non ho mai scritto niente prima, ma l'episodio del costume mi aveva fatto sorridere.
      Rispondi a Emanuela B Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (16 Giugno 2020 6:51)

      Perché ti devi scusare? Non vi è nulla di cui scusarti. Anzi, una testimonianza in più.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela B

      Emanuela B 2 mesi fa (16 Giugno 2020 10:48)

      Ciao Ilaria, mi scusavo per l' argomento "basso"! Approfitto per dire che anche io apprezzo i contributi "alti"delle lettrici (ad esempio quelli di FrancescaF), ma non mi sento di scriverlo perché mi vergogno un po', temo di essere ripetitiva e di scrivere commenti superflui. Buona giornata.
      Rispondi a Emanuela B Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (16 Giugno 2020 10:49)

      Ma va benissimo Emanuela B e non c'è nulla di che vergoognarsi.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 mesi fa (16 Giugno 2020 10:12)

      Ciao Emanuela B, grazie per avermi fatto scoprire questa "perla": dopo lo sbiancamento (che ho scoperto poco fa che viene davvero fatto) e imbottitura delle mutande di ieri sera, questa mi mancava ;)
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (16 Giugno 2020 12:02)

      Ciao Cristina, Ogni tanto ci vuole anche qualcosa che ci alleggerisca e ci faccia sorridere. Ne avevo bisogno ieri sera in particolar modo.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 mesi fa (16 Giugno 2020 13:09)

      Ciao Emanuele, hai ragione. E poi l'ironia serve tantissimo quando partono i "viaggi mentali": ci riportano alla realtà, sdrammatizzando. Contenta che ieri sera tu ti sia risollevato, spero oggi vada meglio.
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (16 Giugno 2020 15:50)

      Ciao Cristina, Ti dirò sono un paio di giorni che mi guardo allo specchio e anziché dirmi che figo mi dico che fesso. Mi riallaccio alle risposte che ha dato Ilaria a Stefano. Possibile che l'unica tipologia di uomo apprezzato è quello che gli schiaffoni ? Mi ha colpito la storia di Stefano. Non è stato apprezzato come uomo " bravo ragazzo " scommetto che se Stefano la pigliava a pugni era ribaltato il discorso.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (16 Giugno 2020 21:58)

      Ciao Emanuele. Comprendo l'amarezza, ma non facciamoci trascinare. Le generalizzazioni sono faccenda spinosa. Innanzitutto per chi le compie perché tagliano con l'accetta una fetta di realtà, che poi, fra l'altro, è proprio la realtà che interessa a noi. E poi per chi le subisce. Io, come immagino molte altre donne, rompo la tua statistica: detesto i violenti, i cafoni, i maledetti, i damerini, i giocolieri. Mi piacciono la risolutezza, l'assertività, la fiducia in sé, certamente, così come la gentilezza, l'attenzione, l'onestà, la sensibilità, l'empatia e la tenerezza: sono valori davvero preziosi. Anche perché così facendo caschi in una contraddizione: ti interessano coloro che seguono gli stronzi? Se seguono gli stronzi, sono persone non molto degne di stima: vorresti stare con chi non stimi? O vuoi stare con una donna purchessia? No, vuoi una brava persona! E allora crediamoci almeno nei desideri che abbiamo, mi pare il minimo, no?
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (16 Giugno 2020 22:10)

      Ciao Emanuele, FrancescaF mi ha preceduto di qualche secondo mentre tra l'altro stavo rispondendo ad altri. E ha dato una sua versione molto corretta, giusta e condivisibile della questione. E diciamolo chiaro e forte, NO NO NO, caro Emanuele l'unica tipologia di uomo apprezzato non è quella che dà gli schiaffoni e guai se io pensassi e scrivessi questo genere di cose. La violenza, fisica ed emotiva sono assolutamente detestabili in qualsiasi contesto e sono sempre rivelatrici di gravi problemi sottostanti, negli individui come nelle società. Una donna sana ed equilibrata, una donna capace di amare e di farsi amare, detesta la violenza sotto ogni sua forma, così come la detesta un uomo sano ed equilibrato. Il fatto è che Stefano è incocciato nel tipo di donna sbagliata, ma non sbagliata per lui, sbagliata in assoluto. Così come esistono gli uomini sbagliati, ci sono pure le donne sbagliate. Ma non tutti gli uomini sono sbagliati così come non tutte le donne sono sbagliate. Vedi, questo è un blog che rivolge principalmente alle donne - da tempo vogliamo evolvere allargandoci anche verso un pubblico di uomini, anche perché gli uomini che mi seguono non sono pochi - ma può parlare a tutti. Diciamo che Stefano e tu, come molti altri, siete il contraltare maschile di quelle donne che scelgono costantemente uomini sbagliati. Voi scegliete le donne sbagliate e come molte donne che scelgono gli uomini sbagliati faticate a capire che dovete cambiare direzione e obiettivi. Le donne in gamba apprezzano gli uomini che rifiutano la violenza.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di emanuele

      emanuele 2 mesi fa (17 Giugno 2020 10:20)

      Ciao Ilaria, una buona parte dei contenuti e dei concetti del tuo Blog li possiamo considerare Unisex.E a me sono serviti molto.Oggi più che mai mi rendo conto del evoluzione che ho fatto. Sono passato dall'esasperazione, sofferenza e l'emersione del peggio di me in questa situazione e con questa persona alla tranquillità e controllo di me attuale. Mi sento un fesso perché in sostanza ho buttato via dei soldi. Vi assicuro che questa persona porta all'esasperazione sia per come ragiona sia perché è totalmente disinteressata a me. Giusto per fare un esempio, siamo usciti e abbiamo passato in sostanza la serata in macchina. Siamo entrambi fumatori, e di sigarette ne abbiamo fumate in macchina con i finestrini aperti poco visto che pioveva. Fatto sta che l'indomani da la colpa a me perché gli puzzavano i capelli di fumo.Io ho tentato di farla ragionare, eravamo in macchina sotto la pioggia e umidità che amplifica assorbimento del odore di sigaretta che è normale appuzzarsi di fumo. Pero era colpa mia e lei non centrava niente.
      Rispondi a emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (17 Giugno 2020 10:26)

      Sì la questione è che sei tu che continui a cercarla.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di emanuele

      emanuele 2 mesi fa (17 Giugno 2020 11:00)

      E questo il problema pur consapevole che tutto sbagliato.
      Rispondi a emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (17 Giugno 2020 10:46)

      Scusa, Emanuele, i soldi si recuperano. Il tempo perso no. :-)
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (17 Giugno 2020 11:53)

      D'accordo con te FrancescaF, ci penserò molto bene ma molto bene in futuro di prima di fare sciocchezze del genere. Sia lato tempo che soldi.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (17 Giugno 2020 14:21)

      Io direi che non devi pensarci affatto invece. Se sai che stai facendo una sciocchezza non la fai e basta, mica devi pensarci davvero bene se farla o meno. Pensa piuttosto ai motivi profondi che ti muovono per tornare compulsivamente da lei.
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di emanuele

      emanuele 2 mesi fa (17 Giugno 2020 13:31)

      Sicuramente FrancscaF. Di sicuro in futuro una fesseria del genere sia in tempo che soldi non la faccio più. Certo che a pensare che 800 euro sono andati via cosi mi fa sentire il fesso numero uno.
      Rispondi a emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (17 Giugno 2020 15:47)

      Caro Emanuele, senti un po'...anche io in questi giorni mi sento una fessa numero uno, ma tipo che ti butto giù da podio e ti strappo la medaglia dal collo. Facciamo invece che smettiamo di fare la gara a chi è più fesso, facciamo un bel reset, e cerchiamo di perdonarci (senza dimenticare le lezioni apprese) e andare verso il futuro con un po' di fiducia e leggerezza? Dai. 
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 2 mesi fa (17 Giugno 2020 18:06)

      Ciao FrancescaF, sono d'accordo che non bisogna fustigarsi, però il termine "reset" mi ha fatto venire in mente Super Mario Bros, il mio idraulico preferito. Ecco, Mario a volte incappa in un funghetto nero velenoso, che invece di farlo raddoppiare lo accoppa o lo fa rimpicciolire. Una volta che ha capito però che il funghetto nero accoppa, lui non lo prende più. Potrà morire sulla pianta carnivora o per colpa di quei mostriciattoli o cadere nel vuoto. Ma il funghetto nero col ciufolo. E' velenoso, fa perdere vite. Quindi fustigarsi certamente no, continuare a cibarsi di funghetti tossici e perdonarsi perché, in fondo, "la carne è debole", neanche. Ok, l'ho rifatto, mi perdono, ma sono stato/a fessa, è un dato di fatto. Come dice Forrest "Stupido è chi lo stupido fa".
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (17 Giugno 2020 20:56)

      Certo, Vic. Permettimi una puntualizzazione. Che maestrina 😱😆 Subito dopo l’invito a perdonarsi ho messo fra parentesi “senza dimenticare le lezioni apprese”. Se no, quando continui a piangere sul “game over” magari dando pugni alla console altroché ricominciare a giocare (facendo altri errori) e arrivare al mondo 8 e ammazzare il re liberando la Principessa...ti fermi al livello 1 del mondo 1. E bon! Stiamo dicendo la stessa cosa...
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 2 mesi fa (18 Giugno 2020 1:54)

      Sisi @FrancescaF, abbiamo detto la stessa cosa infatti. Ho "taggato" te per la metafora ma in realtà il mio discorso generale era rivolto a Emanuele. Il punto è che secondo me lui non si dà realmente del fesso. Cioè, se lo dà a parole ma nel contempo dichiara anche che è troppo un bravo ragazzo, che le donne vogliono gli stronzi, i violenti, che solo con quelli si innamorano. Quindi si assolve. Questa è un'assoluzione bella e buona e una generalizzazione banale. E vedo che anche voi siete d'accordo sul fatto che in lui manchi una vera consapevolezza. Che senso ha dire "Che fesso sono, oh però figo che autocontrollo, che evoluzione ho fatto". È un controsenso. Questa donna, @Emanuele, è una stronza e agisce da stronza perché lo è. Prova a darle due sberle e ti rovina. Ti sei fatto i caxxi tuoi con una così, come si dice in gergo. Questa è una di quelle che, quando divorziano, agli ex mariti levano pure le mutande. Quelle così non si innamorano di quelli come te, come me, come noi. Li usano e basta. E non è normale spendere 800 euro per una persona del genere, qualcuno deve pur dirtelo. Lo puoi fare per un grande amore, non per una che ti ha sempre considerato lo zerbino su cui pulirsi le scarpe. Questa qui dovrebbe rientrare nella tua vita in punta di piedi, dovresti metterla alla prova e farla penare, dovrebbe dimostrarti coi fatti di essere cambiata e di tenere a te. Invece lei non fa una mazza e tu spendi e spandi. Per cosa, poi? A una che, dopo aver trascorso del tempo insieme dopo tanto che non vi vedevate, ti sa dire solo che le puzzano i capelli di fumo e è colpa tua, ma quanto pensi possa fregare di te? E, non in ultimo, concordo con il pensiero di Ilaria: non lo puoi comprare l'amore. Nemmeno l'amicizia, nemmeno il rispetto e la stima, figuriamoci l'amore. Potresti regalarle un trilogy o il "cuore dell'oceano". Quella se lo prende e poi ti dà il benservito. I gesti plateali si fanno per persone di valore, che li meritano. Fai come dice Francesca, analizza le cause del tuo comportamento (del tuo, non del suo, lei è una stronza, che altro c'è da capire?) e prendi coscienza di essere il contraltare maschile che ha spiegato Ilaria.
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Mia

      Mia 2 mesi fa (18 Giugno 2020 9:32)

      Ciao Emanuele, già quando scrivevi che vi sentivate di nuovo sapevo che sarebbe successo. Tu la vuoi, a tutti i costi, è una fottuta ossessione la tua. Un’ossessione che alla fine fotte solo te. Hai, come molti di noi che siamo qui, un modo non sano di vivere le relazioni. Perdona la franchezza. Cerca di far tesoro dei commenti di Ilaria, di Francesca F, Vic e tutti gli altri, vista dall’esterno è veramente una brutta storia la tua. Un abbraccio
      Rispondi a Mia Commenta l’articolo

    • Avatar di emanuele

      emanuele 2 mesi fa (18 Giugno 2020 10:21)

      @Vic, difatti non è cambiata e non gli interesso. Ho fatto 1000 passi indietro di colpo e si è pure meravigliata.Nel mese di Marzo lei ha finto un ripensamento e mi avevi Vic che non era genuino è di fatti era cosi. Io invece seppur sbagliando sono stato concreto, il messaggio che volevo che le arrivasse era: "faccio sul serio". Ad ogni modo sono sparito, gli ho dato degli out-out e gli ho fatto capire che ho capito,e che mene cerco un altra perché comunque sono stato messo in queste condizioni. Ad ogni modo ce da starci lontano.
      Rispondi a emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (18 Giugno 2020 11:24)

      @Vic, comunque, se io fossi un uomo, ti chiederei di uscire! :-D Se non altro perché ci piace SuperMario. @Emanuele, guarda, come ti dicevo lo scorso anno (tu non ricorderai, ma io lo ricordo davvero molto bene perché ero in montagna completamente stremata dopo un mese di follie), queste sono non relazioni d'amore ma sono ossessioni. Io dallo scorso anno sono, mio malgrado, coinvolta (per fortuna parzialmente) nell'ossessione "d'amore" di mio fratello. Vivo da sola, mi faccio la mia vita ma il solo vedere come si è rovinato (e come si è rovinata lei) mi ferisce molto. Tenere completamente le distanze è impossibile quando ti chiamano i carabinieri dopo l'ennesima lite o quando devi far cose che preferisco non raccontare e in cui devo avere un ruolo...basta, dai, siamo adulti. Comportiamoci come tali. Ma che vuol dire effetto push pull? Ma di che cosa stiamo parlando? A volte in certi ventenni o trentenni vedo più maturità che in certi quarantenni o cinquantenni. Chiediti quali sono le tue ferite e le tue storie passate, familiari e non, che ti fanno bazzicare e stare in queste sabbie mobili. Cercale, trovale, riconoscile, accettale, guariscile e gioisci della guarigione. Da solo o con l'aiuto degli amici, o di un terapeuta. Non certo di una donna, di una qualsiasi donna, anche sana. Non è per colpevolizzarti, ma la vita ha una scadenza, sai? La vogliamo proprio gettare tutta nel cesso? Trova un progetto nuovo che ti ispiri, che ti rinnovi, che ti dia nuovi impulsi vitali e che faccia confluire l'energie verso qualcosa di sano e costruttivo distogliendoti dal pensiero di lei e creando disciplina mentale: chessò, smettere di fumare? (così risparmi anche su denaro e salute, son rompica**o, lo so) fare volontariato in un contesto in cui credi di poter dare contributo e senso? organizzare un viaggio mai fatto con un amico? tinteggiare una parete di casa con un nuovo colore?  Basta dire che alle donne piacciono gli stronzi. E' pura offesa di sé e degli altri e deresponsabilizzazione.
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (18 Giugno 2020 12:26)

      @FrancescaF, Ricordo bene anch'io la tua vicenda. Ti dirò a questo punto sarò senz'altro ossessionato da lei ma non sto cercando una stampella. Per push pull intendo questo tira e molla. Io lo fatto in modo genuino lei no a suo tempo. L'anno scorso ci soffrivo oggi penso a tutte le considerazioni fatte qui. L'unico tarlo reale interno che ho giusto o sbagliato che sia e che vedo persone che conosco e non cambiare partner come le mutande. Conosco uno che ha 3 figli con 3 donne diverse. E ora ha un altra donna. Boh io devo fare i salti mortali per uscire con una. Onestamente non lo capisco.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (18 Giugno 2020 16:07)

      Emanuele, grazie per esserti ricordato della mia vicenda. E' chiaro cosa sia il push pull: ma che senso ha? Da qui nascono le mie battute al vetriolo, perdonami ma è un po' snervante. Il mollarsi e il cercarsi in modo compulsivo e sinusoidale non è amore, non è relazione, non è connessione, non è costruzione, proiezione verso il futuro e godimento del presente. E' un gioco di complessi. Lei ha un suo complesso, tu ne hai uno tuo e c'è un "gioco" nel senso che ci sono degli agganci che però non hanno nulla a che fare con qualcosa di sano. E' una danza macabra. Che cosa abbia lei non è affar tuo, tu parti da te e, per carità, smetti di fare i confronti. L'unico confronto che ti suggerisco di fare è con l'Emanuele del 17 giugno 2020 e così via giorno dopo giorno. Anche perché confrontarsi con uno che cambia partner come le mutande (e confrontare le donne con le mutande non pulite...mariasanta) non mi pare una grande aspirazione, no? il tuo obiettivo è uscire con "una"? Ma lo sai che se io e te ci incontrassimo e io sapessi che tu vuoi uscire con "una" giusto perché sono "una", volterei i tacchi e andrei al cinema o a spasso da sola? Capisci che questo modo di vedere il mondo allontana gli altri? Sii curioso degli altri, in modo genuino. E lascia andare questa donna, ti sei attaccato a lei come un'edera di attacca ai muri. Cancella ogni cosa di lei e blocca tutto. Non sei stufo? La storia della tua genuinità è una storia che ti racconti tu: io la chiamerei piuttosto la storia della tua ingenuità, che è bel altra cosa. Come si dice: "una volta furbo tu, due volte scemo io". Non tornerò più su questo punto, nel senso che credo di aver detto tutto quello che avevo da dire. Non lo dico con cattiveria o acredine, ma con la consapevolezza che il mio tempo è prezioso tanto quanto il mio desiderio di aiutare e ora tocca a te riflettere in modo serio, costante e profondo sulle parole di tutte noi. :-) Ciao!
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (19 Giugno 2020 10:43)

      Ciao FrancescaF e un saluto a ognuno di voi. Dunque stamattina ho provveduto a bloccarla ovunque. Su facebook lo aveva già fatto lei tempo fa. Ora lo fatto a mia volta. Basti pensare che era nata una discussione in quanto avrei dovuto chiederle il permesso di guardare il suo profilo facebook e le associazioni di amicizia. Io ho sempre interpretato il blocco sui social e quant'altro come un modo per attirare l'attenzione. A questo punto invece lo trovo doveroso. C'è da resistere alla tentazione di sbloccarla in futuro. Ma dato che futuro non c'è ne con questa persona mi dovrebbe risultare facile.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (19 Giugno 2020 13:12)

      "E non ci indurre in tentazione ma liberaci dal male, amen" Dai Emanuele, tentazione di cosa? Non sottrarti al grande piacere e alla grande libertà di scegliere tu per te stesso. I libri consigliati da Ilaria in "inizia da qui" li hai letti? Quelli di Leo Buscaglia sono molto interessanti e anche molto godibili. Fai una buona giornata e un buon fine settimana.
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Fabio

      Fabio 2 mesi fa (18 Giugno 2020 17:05)

      Scusa tanto, Emanuele, non ti piacerà la figura del "collezionista di donne"? Non sono degli oggetti, sono persone, e se trovi il partner giusto ti basta per sempre! Quello che vedi, è solo la superficie, sotto sotto ci può essere di tutto.
      Rispondi a Fabio Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (18 Giugno 2020 18:49)

      Ciao Fabio, Evidentemente mi sono espresso male. Io non voglio fare il collezionista di donne. Io ne voglio una e che sia quella giusta. Però per conoscere quella giusta serve uscire, frequentarsi un po'. Spiegandomi meglio pur avendo le opportunità di conoscere persone la fatica mia sta nell'avere uno o più appuntamenti con chi di primo acchito sembra interessante. Ed ecco che scatta il mio ragionamento: c'è chi trova una donna dopo l'atra ci fa figli e io faccio una fatica boia per uscire con qualcuno. Allora la mia domanda dove è il problema ? Per carità tutto giusto il discorso di capire se se stessi, problemi irrisolti e via dicendo. E dubito fortemente che queste persone che cambiano partners ogni 3x2 siano senza problemi. Perché a questo punto sulla scia di certi ragionamenti allora mi devo ricoverare da qualche parte e sperare in una guarigione da non so cosa. Fin tanto che non sono uno che ruba, ammazza cristiani o schifezze di questo genere ho problemi comuni come tanti altri. Che poi sono attratto da persone strambe d'accordo facciamo un analisi.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 2 mesi fa (18 Giugno 2020 16:38)

      @FrancescaF Io sono campionessa di Super Mario, fra le mie molteplici qualità :D
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (18 Giugno 2020 19:19)

      Ti giuro che se spaccavi anche al Tetris con il Game Boy (come fortemente sospetto) ti chiedo la mano. :-DDDD (scusa, Ilaria, per queste inezie, ridiamo un po', vah, grazie)
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 2 mesi fa (18 Giugno 2020 20:22)

      Ovviamente :)! Allora a posto, se ci va male con gli uomini, vecchiaia in compagnia assicurata XD
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (18 Giugno 2020 20:56)

      Eh noooo, la seconda scelta di un uomo noooooooo. :-DDD
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Mononoke

      Mononoke 2 mesi fa (18 Giugno 2020 21:32)

      Ragazze mi fate morire! Siete proprio forti!
      Rispondi a Mononoke Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 2 mesi fa (18 Giugno 2020 22:44)

      :D :D :D
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (17 Giugno 2020 21:30)

      Torno un attimo sul punto, tengo a essere chiara. In una vita molto impegnativa come quella che abbiamo, abbiamo una quantità di energia limitata, posto che il tempo lo è comunque (limitato). Trovo quindi molto più produttivo, efficiente ed utile per Emanuele il chiedersi, come suggerivo più sopra, i motivi profondi che lo portano a cercare questa donna anziché continuare a darsi del fesso come fosse un mantra...se continui a darti del fesso, comincerai a credere di esserlo e a fare ancora un’altra fesseria! Cos’altro può fare un fesso? Dai, Emanuele, non vogliamo più sentire parlare di ‘sta qua. Cosa ti aggancia così tanto? Individua la cosa, isolala e lavoraci. Già la scorsa estate te lo scrivevo in qualche post...tu dici di essere consapevole. Perdona la schiettezza: io credo che tu non lo sia. Sei in qualche modo conscio, sicuramente con l’aiuto del blog, ma non ancora consapevole altrimenti non ci ricascheresti più.
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuele

      Emanuele 2 mesi fa (17 Giugno 2020 22:23)

      @FrancescaF non lo so ancora cosa succede in me. Sono assorto nei miei pensieri in questo momento. Non mi mancano le opportunità eppure si è creato questo effetto push pull tra noi. Stavo pensando poco fa di quanta energia ci ho messo per farla andare bene questa situazione.
      Rispondi a Emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (17 Giugno 2020 23:59)

      A me quello che impressiona di te è l’uso del denaro come forma di seduzione...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Fabio

      Fabio 2 mesi fa (18 Giugno 2020 0:36)

      Emanuele, ogni persona è un mondo a sé stante, ognuno è unico e irripetibile, non esiste un modo standard per impressionare l'altro/a, solo se l'altro/a ha dei problemi sentimentali, finanziari o di altro tipo, su cui fare leva approfittando delle sue debolezze, puoi riuscire, ma ci vuole una certa dose di vigliaccheria e cattiveria. Dobbiamo dare il meglio di noi stessi per attrarre, ed il denaro non mi pare all'altezza se non per chi lo ritiene un bene prioritario che sopravanza tutto il resto. Se usi il denaro avrai chi lo ama, se usi la tua personalità avrai chi l'aprezza, questo è il mio pensiero. Fabio
      Rispondi a Fabio Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (18 Giugno 2020 1:21)

      Effetto push pull? Cos’è? L’ultima generazione di reggiseni?
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (17 Giugno 2020 22:56)

      Giusto FrancescaF. Emanuele, tu e la consapevolezza siete come Città del Capo e Stoccolma. Inizia a camminare passo passo verso questa consapevolezza e vedrai che eviterai di fare altre sciocchezze.
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 2 mesi fa (17 Giugno 2020 16:14)

      Ciao Emanuele, "tranquillità e controllo di te" non direi. E' solo una tranquillità mascherata, la tua, non "sbrocchi" più come prima perché questa donna ti ha deluso e sei consapevole di non poterti fidare ma continui imperterrito a contattarla o a risponderle, ad uscirci, ad avere aspettative. Lei è una stronza ok, ma tu seguiti ad essere bisognoso e masochista. Se si chiama NO CONTACT c'è un motivo. Questa donna è una manipolatrice e ti ha inquadrato, metterà in atto sempre questi trucchetti per farti cadere e tu continuerai ad abboccare, aggrappandoti alla vacua speranza che possa trasformarsi nella donna giusta per te. Spendere 800 euro per una che ti ha trattato così e continua a farlo non è solo segno di essere fessi ma anche la dimostrazione che ci sei ancora dentro fino al collo, e non ne vuoi venir fuori. Altro che evoluzione. Se non inizi ad importi di andare avanti non ne esci, ad ogni suo schiocco di dita tornerai come un cagnolino. Te lo dico perché so bene come ragionano e tengono in pugno le persone questi personaggi. Ma la colpa è in parte anche nostra, perché non vogliamo vedere e accettare la realtà. E quindi evolvere davvero.
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 mesi fa (16 Giugno 2020 22:42)

      Ciao Emanuele, posso capire che ci si senta scoraggiati e hai ragione, la storia di Stefano è brutta, ha incontrato una donna che non lo merita affatto. Ma come ti hanno anche detto FrancescaF e Ilaria non tutte le donne cercano l'uomo violento. Molte sono attratte dagli stronzi? Beh si, e sempre le storie raccontate qui sul blog ce lo confermano in effetti... però non bisogna fare di tutta l'erba un fascio, penso non abbia senso. Rischi anche poi, nella tua convinzione che tutte le donne vogliano il maltrattante, di vedere solo quelle, per una sorta di visione selettiva, e questo te ne farebbe convincere ancora di più. E oltretutto non dimenticare che chi è attratta da chi maltratta ha a sua volta delle questioni irrisolte: questo non per invitarti a fare da crocerossino, ma a esser comprensivo anche verso costoro. Quindi davvero, capisco lo sconforto, ma nessuna donna senza questioni irrisolte ti giudicherebbe "fesso" perchè non maltratti, ti assicuro :)
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (16 Giugno 2020 22:48)

      Ciao Emanuele, se per fesso intendi che hai agito scioccamente incontrando di nuovo quella donna, probabilmente ti direi che hai ragione; se però per fesso intendi un uomo che non usa la violenza per far innamorare le donne in modo malsano e perverso, ti direi che hai torto, ma proprio tanto. Ti sei innamorato della donna sbagliata. Accettalo e vai avanti, altrimenti sprecherai altri anni della tua vita dietro a una che non merita.
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Atolla

      Atolla 2 mesi fa (17 Giugno 2020 13:24)

      "Una donna sana ed equilibrata, una donna capace di amare e di farsi amare, detesta la violenza sotto ogni sua forma". Questa è la chiave di volta, l'equilibrio, la "sanità" mentale. Io non so se sono capace di farmi amare e di amare, ho molti nodi da sciogliere, ma i classici sciupafemmine mi attraggono quanto uno sciame di vespe, fossero anche belli in modo ultraterreno. A volte si cita il verso della famosa canzone Teorema "Prendi una donna, trattala male" ecc ecc come a corroborare la teoria secondo la quale alle donne piacciono gli stronzi che le maltrattano. Io credo che la descrizione migliore del comportamento "vincente" presso le donne problematiche sia in "dosa bene amore e crudeltà, cerca d'essere un tenero amante ma fuori dal letto nessuna pietà". Ho questa specie di convinzione secondo cui le donne con scarsa autostima e alto grado di bisognosità cadano ai piedi dei bastardi soprattutto perché sono dei gran sco*@tori e si sa, il sesso è un potente collante (maledetta ossitocina). Però volevo anche puntualizzare che nessuna donna è tenuta a farsi piacere i cosiddetti "bravi ragazzi" solo in quanto tali altrimenti è la solita masochista che muore dietro agli stronzi che la usano. La realtà non è mai bianca o nera e un "bravo ragazzo" può non attrarre per svariati motivi, magari perché, boh, è poco loquace, o parla troppo, o è molto pigro, o è monotematico, o ha scarsa iniziativa, ecc ecc ecc ecc. O semplicemente perché non scatta l'attrazione fisica, e per quanto mi riguarda è accaduto con diversi uomini. Saremo homo sapiens sapiens ma siamo comunque animali e all'istinto primordiale non si comanda.
      Rispondi a Atolla Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (17 Giugno 2020 13:57)

      Attenzione che a volte non gli tira nemmeno. Scusate, ma è necessario.
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (17 Giugno 2020 16:42)

      :D :D :D Mi sembra giusto precisarlo...
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di emanuele

      emanuele 2 mesi fa (17 Giugno 2020 14:15)

      Ciao Atolla, Certamente ci sono delle sfumature non è tutto bianco o nero. Dobbiamo capire qual è definizione di bravo ragazzo a questo punto. Il cattivo sappiamo bene come è. Nel momento in cui ti tratto bene e ti rispetto e al contempo le mie idee, opinioni e esperienze le discuto con te e le mantengo, senza farmi condizionare per essere accondiscendente ritengo plausibile definirmi bravo ragazzo. Tanto per dire abbiamo avuto delle divergenze con questa donna per alcuni aspetti del mio lavoro.Io con tutta la pazienza di questo mondo gli ho fatto capire che non può mettere in discussione il io lavoro, in quanto non ne ha le competenze e esperienze. Rispettare e farsi rispettare direi che è il giusto atteggiamento.
      Rispondi a emanuele Commenta l’articolo

    • Avatar di Emanuela B

      Emanuela B 2 mesi fa (17 Giugno 2020 14:48)

      Concordo. Io sono poco interessante, preferisco parlare ancora (brevemente) della mia amica "agée". Tra gli anni 60 e 70 è stata corteggiata dal cantante di un gruppo famoso, si era innamorato di lei. Un personaggio carismatico, obiettivamente non molto attraente a livello estetico. Lei era uno schianto, per me assomigliava ad Amanda Lear ai tempi in cui era la musa di Dalí. Lo ha respinto, le sono sempre piaciuti i tipi attraenti, eleganti, con un certo stile...mai stata interessata agli intellettuali/artisti "stropicciati"...Una volta mi ha mostrato una "scatola dei ricordi". Tra le foto e gli scritti c'erano le lettere e i disegni che lui le aveva dedicato. Me ne ha parlato con pudore, senza compiacimento, è stata una cosa tenera ...lei non è una donna particolarmente sensibile...
      Rispondi a Emanuela B Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (17 Giugno 2020 15:36)

      Uhm...ma uno non deve piacerti perché è un bravo ragazzo. Quando uno ti piace devi valutare se è effettivamente una brava persona e, se non lo è, mandarlo a quel paese. Se tuttavia ti piacciono sempre e solo coloro che NON sono brave persone, allora...una domandina è necessario farsela. Perché la storia della chimica è una narrazione scivolosa...non so cosa ne pensi Ilaria in proposito.
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (17 Giugno 2020 17:15)

      In data 30 maggio 2020 rivolgevo questa domanda dalla pagina Facebook de La Persona Giusta per Te: "Ma quando con un uomo con il quale non funziona niente dite che c'è "chimica" che cosa intendete? Illuminatemi per favore!" Ho avuto decine e decine di risposte...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (17 Giugno 2020 18:07)

      Ironia? 🤣
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (17 Giugno 2020 19:05)

      Ma ti hanno illuminata? :-D
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (17 Giugno 2020 20:42)

      Come sempre ho avuto moltissime risposte diverse, che mi hanno aperto mondi diversi...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (17 Giugno 2020 21:12)

      Tipo che la chimica c'è se si ha una laurea in farmacia? :D :D :D
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 mesi fa (15 Giugno 2020 23:05)

      Lo sto immaginando stile salvagente :) comunque chiaro Emanuele, prima cosa che si nota.
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (15 Giugno 2020 20:41)

      Giusto per onorare la memoria di Alberto Sordi: "Maaa 'ndo vai se la banana non ce l'hai?! Bella hawaiana..." :D :D :D
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (15 Giugno 2020 17:54)

      Tu, Cristina, ridi (ahah, e io pure), ma sono stata allontanata da un "uomo" (per fortuna) che mi ha confessato che la sua "leva sentimentale" nei miei confronti si era affievolita...già, come un'altra sua leva (che era fievole fin da subito, con pochi hp...per intenderci :-D )
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Anais

      Anais 2 mesi fa (15 Giugno 2020 17:59)

      FrancescaF muoio :-D :-D :-D
      Rispondi a Anais Commenta l’articolo

    • Avatar di Alessandra

      Alessandra 2 mesi fa (15 Giugno 2020 18:17)

      😅😅😆😂😂Sto morendo!!
      Rispondi a Alessandra Commenta l’articolo

    • Avatar di Cristina

      Cristina 2 mesi fa (15 Giugno 2020 18:32)

      Ahah FrancescaF, tanto di guadagnato a perdere uno così :)
      Rispondi a Cristina Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (15 Giugno 2020 20:49)

      Ahahahah, "leva sentimentale" mi è nuova. Apprezzo l'originalità del tipo comunque... 🤣
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (16 Giugno 2020 10:34)

      E' ingegnere. Si tratta di DEFORMAZIONE professionale (per usare eufemismi benevoli). :-)
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (16 Giugno 2020 10:56)

      Aaaaah, allora adesso mi è chiaro. Pensa che il mio ex, anche lui ingegnere, quando stavamo insieme mi ha scritto qualche lettera a mano firmandola con nome e cognome 🤣🤣🤣 Noto che non è l'unico con le "deformazioni professionali"... Meno male, va' 🤣🤣🤣
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (16 Giugno 2020 11:40)

      Tu pensa, io mi sono sempre tenuta lontana dagli ingegneri, così, a pelle. Ma la pelle è saggia...specialmente se ha qualche ruga. :-D L'idea della lettera scritta a mano è molto bella, devo dire. L'aggiunta del cognome, tuttavia, fa venire l'irrefrenabile voglia di metterlo su un razzo e spararlo a velocità di fuga verso Urano (o Nettuno). Ma ritieniti fortunata, è già tanto che non abbia aggiunto "Ing." nella firma. :-D
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (16 Giugno 2020 11:53)

      Fortunatissima in effetti! Grazie per avermelo fatto notare :D :D :D Poteva andarmi decisamente peggio con "Ing.", magari con l'aggiunta di "Cordialità" prima del nome e cognome :D L'idea della lettera scritta a mano è sicuramente carina, ma bisogna vedere anche il contenuto... Roba che un ragazzino che frequenta la seconda media avrebbe saputo scrivere di meglio. Ma sono Ingegneri, cosa vogliamo farci?! Spedirli in massa su Urano? :D :D :D Comunque, da allora ho un po' il rifiuto degli ingegneri, lo ammetto. So' traumi questi, eh... (si fa per scherzare).
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Alessandra

      Alessandra 2 mesi fa (15 Giugno 2020 18:04)

      Ahahah Ilaria è simpatica ma si parla anche con lei di hp =ipotesi e tesi (th) di problemi sentimentali o pensa che debba lasciar perdere il forum e rivolgermi all’ idraulico 🤣🤣🤣 La saluto carissima Questo spazio è divertente 😜
      Rispondi a Alessandra Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 18:11)

      Alessandra, se vuole rimanga pure con noi, lei ha un modo originale di porsi ed educato e questo è l'importante. No, l'idraulico no, costa un sacco ed è difficile da trovare, poi se si cerca un idraulico è perché si ha una grana in casa, meglio di no...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Nimue

      Nimue 2 mesi fa (15 Giugno 2020 17:36)

      Per la prima volta in vita mia ho dato una traduzione concreta all'espressione "strabuzzare gli occhi". Non ho ancora affinato la mia capacità di riconoscere un troll ma spero di cuore che sia questo il caso... Mi è venuto un gran mal di testa!
      Rispondi a Nimue Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 17:40)

      Non so che dire, però confesso anche che mi interessa poco. Anch'io ho avuto il sospetto e la speranza che lo sia, ma, ahimé, non ne sono affatto sicura.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Alessandra

      Alessandra 2 mesi fa (15 Giugno 2020 18:54)

      Gentilmente Ilaria, Cosa s’intende per troll? Stavolta sono io ad avere difficoltà a decifrare. Esser definita troll è qualcosa che mi risuona come non carino. Associato all’ahime’ poi diventa patetico. Sembra tenga tanto all’educazione e poi invece leggo che ha lasciato passare commenti offensivi o in cui tra le righe si spara sul caso umano senza moderare. Sono qui per scambiare opinioni, ascoltar dritte o consigli e non certamente offese da lei in qualità di esperta e da donne che a quanto pare con il genere maschile ne hanno vissute di cotte e di crude eppure c’è qualcuna che resta con “gli occhi strabuzzati” perché ancora bisognosa di aggrapparsi all’amore è/o dedizione del maschio di turno?? Svegliaaaaaa Siamo nel 2020, sarà pur lecito per una donna voler appagare solo i suoi istinti con un uomo che trova attraente senza prendersi tutto il pacchetto!!! Sarei una troll per essere al passo con i tempi?? Qual’è il range età di questo forum?? Probabilmente sono off range Sappiate che le donne si stanno evolvendo, e non abbiamo certamente le sembianze di un troll
      Rispondi a Alessandra Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 19:10)

      Alessandra, guardi, il termine "troll" non è offensivo. Non so che cosa intenda lei per "off range" riguardo all'età - mi creda, comincio a perdermi anch'io in certe discussioni, dovrei interrogarmi sul perché - comunque, se per "troll" intende il significato originario della parola e cioè quelle creature che, prevalentemente per la mitologia dei paesi del Nord Europa, popolano boschi e terre selvagge e assomigliano agli umani senza esserlo e sono di dimensioni minute, nessuno, ne sono certa, voleva darle questo appellativo. Se per "troll" intende "internet troll" e cioè, letteralmente, quel tipo di commentatore che interviene in uno spazio online per provocare, mi permetta pure di farle notare che il suo primo commento dava adito a qualche perplessità. Senza dilungarmi troppo, le riporto per intero il suo commento originario e valuti lei se non avesse magari il sapore di un sasso gettato nello stagno, fin dalla sua frase di esordio: "E se fossi io la stronza (perché in fondo tale mi sento) che tenta l’uomo impegnato? Sono mesi che gli mino un già precario equilibrio coniugale continuando a flirtare e lui ci sta, si sbilancia ma non ha ancora ceduto. Tra di noi c’è sempre stata una fortissima attrazione dal principio e l’abbiamo tenuta a bada finora soprattutto per motivi professionali ma adesso basta, Lo voglio!! Lui Non è affatto uno stupido. È perfettamente consapevole che perderà la bussola 🧭 e che poi per lui sarà ancora più dura la convivenza familiare da portare avanti a oltranza tra sensi di colpa (sebbene si dichiari mezzo separato) e voglia di evadere dalla noia della routine.." Sul fatto che le donne si stiano evolvendo, potremmo aprire un dibattito. Ma, in questo momento, no, il dibattito no.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Alessandra

      Alessandra 2 mesi fa (15 Giugno 2020 19:32)

      Ah ok, grazie. Non capivo. No ahimè non sono un troll informatico 👩‍💻 Ne’ un caso umano e quello che ho scritto e’ vero. Lo sto vivendo. Non so se lasciar perdere o lanciarmi in questa avventura. E sarebbe la prima volta che faccio una cosa del genere perciò mi sento un po’ stronza. E non è da me, io sono una corretta. Però lui mi da spago. Flirtiamo spudoratamente ormai. Sono felice di quello che ho e della mia vita. La molla che mi spinge e che non ho più brividi e lui mi da emozioni. Forse Sono solo annoiata. Lui sarebbe un surplus!! Una tantum... Ciaoooo
      Rispondi a Alessandra Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 19:43)

      Alessandra, sono d'accordo con tutte le considerazioni che fai. Ti devo dire, a rischio di sollevare il furore di molte lettrici, che il fatto che voi andiate a letto o no o abbiate una storia o no, non dipende minimamente dalla tua correttezza e confesso che questo è l'ultimo dei problemi. Se lui ha intenzione di tradire la moglie, lo farà con te o altrimenti con un'altra o con cento altre. Il tema è che molte donne partono sicure o semi-sicure di sé, convinte di poter affrontare con leggerezza una storia di sesso o un'avventura e poi non solo rimangono scottate, ma proprio si bruciano. Questo è. E non ha nulla a che fare con l'età, la modernità o un senso distorto della morale. Il mio messaggio è e rimane questo.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Nimue

      Nimue 2 mesi fa (15 Giugno 2020 19:33)

      Ciao Alessandra, intanto ti rispondo io visto che sono l'autrice del commento. Mi dispiace di averti offesa. Il mio strabuzzare gli occhi non riguardava minimamente il contenuto del tuo commento in sè. Era uno stupore relativo alla tua decifrazione della risposta di Ilaria. Per questo ho pensato che il tuo intervento avesse l'intento finale di essere destabilizzante, provocare una reazione e generare una discussione (questo il significato di troll), cosa che in effetti è successa.
      Rispondi a Nimue Commenta l’articolo

    • Avatar di Anais

      Anais 2 mesi fa (15 Giugno 2020 17:40)

      Ahahahah, cara Alessandra, ti prego, dimmi dove compri le pilloline che usi, hanno un effetto strabiliante!
      Rispondi a Anais Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 11:11)

      Che miseria di ambizioni signora mia! La voglio incoraggiare: portarsi a letto un uomo, in particolare un uomo sposato è in genere la cosa più facile del mondo. Però ci tengo a ricordarle la regola sacra, che a molti sfugge: "Don't fuck the fucker".
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Anais

      Anais 2 mesi fa (15 Giugno 2020 11:31)

      Esatto! Tanto facile portarseli a letto quanto impossibile passare poi oltre a una storia di sesso. Pensare di minare il cosiddetto "precario equilibrio" della coppia legittima grazie alla "fortissima attrazione" è la più sciocca illusione che esista. Considerando poi il fatto che spesso questi equilibri sono tutt'altro che precari e che l'avventura clandestina in molti casi serve a rivitalizzare una relazione un po' spenta...
      Rispondi a Anais Commenta l’articolo

    • Avatar di FrancescaF

      FrancescaF 2 mesi fa (15 Giugno 2020 13:35)

      E' bello e incoraggiante, esatto perché ti fa dire: "caspita, può accadere anche a me, che sono interessante, di incontrare un uomo interessante e creare una relazione appagante". E' un assaggio di realtà, una realtà che va ammirata e pure sostenuta, celebrata, perché dovremmo essere felici se gli altri sono felici. Il solo pensare di voler tentare un uomo sposato (seppur in crisi coniugale, anzi proprio perché in crisi coniugale) lo trovo infantile e vacuo, vedo un senso di rivalsa da lotta nel fango in bikini. Avete presente? Scusate l'immagine e scusate se risulto spocchiosa. Racconto una storiella di cronaca ciclistica (sono appassionata) che può sembrare avulsa da quello che ci stiamo dicendo, che però può essere una metafora "motivante". Quando Fausto Coppi non vinse un Campionato del Mondo nel 1949 perché fu battuto da due corridori che si erano alleati contro di lui, Gianni Brera dovette pensare un titolo per comunicare il fatto che Coppi avesse perso senza offendere nel contempo l'immenso campione. Scrisse: "Le aquile non volano sulle aie". Per dire che i grandi non volano a stormi, non si abbassano in pochezze, in comunelle, in giochi di potere, sanno voltare le spalle e andare avanti volando ancora più alto...è un'immagine molto bella, secondo me. 
      Rispondi a FrancescaF Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 2 mesi fa (15 Giugno 2020 11:56)

      Detto romano: occhio che a sputà per aria, te ricasca in testa. Firmato: una ex cornuta😛
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (15 Giugno 2020 11:57)

      :D :D :D
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Emilia

      Emilia 2 mesi fa (15 Giugno 2020 12:12)

      @Vic, la saggezza popolare... 🤣
      Rispondi a Emilia Commenta l’articolo

    • Avatar di Vic

      Vic 2 mesi fa (15 Giugno 2020 14:27)

      Il popolo sovrano :D :D
      Rispondi a Vic Commenta l’articolo

    • Avatar di Alessandra

      Alessandra 2 mesi fa (15 Giugno 2020 18:14)

      🤣 ma non prendo niente!! Saranno postumi da coronavirus 👑
      Rispondi a Alessandra Commenta l’articolo

    • Avatar di Fabio

      Fabio 2 mesi fa (15 Giugno 2020 15:00)

      Alessandra, che cos'ha una persona "mezza separata, che può perdere la testa per te" di tanto attraente? Innanzitutto una persona seria e responsabile dovrebbe dichiarare al proprio partner la propria insoddisfazione e fare seguire i fatti alle parole, separandosi ufficialmente, poi e solo poi può aprirsi a nuovi rapporti, ma non è il suo caso, da cui deduco che tanto maturo e responsabile non è. Da quello che scrivi, credo tu sia di fronte a una persona insicura o peggio furba, una persona sveglia non perderà mai la bussola se non quando le farà più comodo, fingendo. Ma davvero pensi di costruire qualcosa con lui? Chi ti assicura che tu sei l'unica e quantomeno l'ultima persona di cui si è invaghito? Prima deve fare i passi necessari che qualsiasi persona consapevole farebbe, e solo poi potrà dedicarsi a te senza tenere il piede in due scarpe. Non costruire fantasie nella tua testa, attieniti ai fatti e ragiona solo su quelli. Un abbraccio Fabio
      Rispondi a Fabio Commenta l’articolo

    • Avatar di Alessandra

      Alessandra 2 mesi fa (15 Giugno 2020 17:53)

      Ciao Fabio, Premetto che quando mi ha scritto che si era “mezzo separato” quel “mezzo” è uscito fuori dal telefono sotto forma di grafica tridimensionale e roteando è balzato nel mio cervello 🧠 facendomi concentrare sull’altro “mezzo” che sarebbe rientrato a casa la sera stessa 😁mentre sul mio volto era impresso un sorriso 😊 per l’esatta sequenza dei miei pensieri, tutti confermati in seguito. Saro’ pure una visionaria ma con gran senso della realtà, resto con i piedi ben piantati per terra. L’ho immaginato in un momento di fragilità in cui aveva lasciato (momentaneamente 😂) casa e non volevo intromettermi, ne’ tantomeno confortarlo. A seguire è stato solo il mio silenzio fino al suo secondo o terzo sollecito giorni dopo. Nessuno sciacallaggio. Non sono il tipo di donna che entra in scena in un attimo di smarrimento altrui approfittandone o peggio ancora facendo da crocerossina per ottenere attenzioni. Non ne ho assolutamente bisogno. La mia attenzione dev’essere desiderata al di sopra di tutto il resto, tanto da fare follie per un ritaglio del MIO tempo. Ti ringrazio per avermi aperto gli occhi 👀 nel dire che se è furbo non perderà mai la bussola 🧭 ma giochiamo ad armi pari, non sono una sprovveduta neanch’io. Vorrei perdessimo entrambi la testa l’uno per l’altra. Vorrei lasciarmi andare. Vorrei si lasciasse andare. È maturo abbastanza da aver avviato una forma di separazione ma sta vivendo il trauma di dover lasciare tutto quello (ed è tanto) che ha costruito per la famiglia nella prima parte della sua vita motivo per cui tentenna e fa dietro front. Ha la mia massima comprensione. Ci mancherebbe altro fosse per me gli consiglierei di prender la moglie per mano e riconquistarla ma pare che sia più lei quella scazzata e che non ne può più. Lui non è felice. Questo è il quadro. Attenendomi a questi fatti. Non è nel suo momento migliore. Non sta splendendo..e io un uomo triste non me lo prendo per aver tristezza!! Quando sarà rinsavito e pronto a vivere un’appagante fuga dalla realtà in una dimensione più leggera e spensierata sarà il ns momento. Un caro abbraccio 🤗 Mi ha fatto piacere un parere maschile. È la prima volta che scrivo su questo forum proprio perché non so cosa fare. Non gli farei mai del male, lo amerei in maniera passionale e smisurata ma piuttosto adesso lo lascio a chiunque altra piu’ disponibile che incontrerà prima sul suo cammino... sebbene per me lui sia un uomo estremamente interessante. Ciaoooo
      Rispondi a Alessandra Commenta l’articolo

    • Avatar di Fabio

      Fabio 2 mesi fa (15 Giugno 2020 18:43)

      Ciao Alessandra, una separazione è senz'altro un fatto traumatico, l'ho vissuta in prima persona, ti devi ridimensionare e adattare a una situazione nuova, mai sperimentata e se poi non hai più venti trent'anni ma molti di più hai bisogno di una forza che ti può venire solo dalla consapevolezza che hai fatto la cosa giusta, che era l'unica cosa da fare e non era più procrastinabile, sicuramente non devi sentirti colpevole del dramma che si sta sviluppando, ma devi essere convinto della tua ragione, che hai fatto il possibile, ma non è servito. Se viceversa vieni "sbattuto fuori" perdonami le parole, sapendo di aver commesso degli errori, puoi solo farti un esame di coscienza e spiegare a tè stesso cosa volevi, ma assolutamente niente tristezza o lacrime di coccodrillo, non siamo bambini. Tutto questo senza aver mai sentito l'altra campana, che magari può dire cose interessanti. Poi , se ti piace molto, fisicamente e/o come comportamento fai pure ciò che più ti aggrada, l'importante è che tu ti senta felice.
      Rispondi a Fabio Commenta l’articolo

  9. Avatar di Sara

    Sara 2 mesi fa (20 Giugno 2020 20:41)

    Ho letto parecchi articoli tutti assolutamente illuminanti per me che a 40 anni mi scopro essere di un'ingenuità assurda. Voglio raccontare cosa mi sta succedendo: tanto banale, ho scoperto ora dopo aver trovato questo blog, quanto da caso umano. Sto con un uomo mio coetaneo da 18 anni, ho sempre pensato che andava tutto bene perché andiamo d'accordo, c'è stima, rispetto, sentimento e ho sempre pensato di passare il resto della mia vita con lui. Ma forse perché ho sempre nascosto i problemi sotto il tappeto. Di fatto siamo una coppia bianca da anni e lo siamo per colpa mia. Lui a fatica col tempo lo ha accettato e io mi sono convinta che andava bene così. In tutti questi anni saltuariamente mi capitava di prendermi una cotta per qualcuno, niente di serio, me lo tenevo per me e non influiva sul mio rapporto. Aspettavo che passasse e credevo fosse normale così. Ma ora ho perso la testa per uno che ha ben 13 anni meno di me e questa volta non lo posso ignorare. Questo ragazzo lo conosco da 4 anni, lavoriamo insieme, si è sposato due anni fa e fino a un anno fa eravamo amici, mi parlava della sua vita e mi chiedeva della mia. Mai assolutamente nessun flirt o coinvolgimento, lui è un corteggiatore seriale ma con me mai. Diceva solo che ero la più bella ma senza malizia alcuna. Poi col tempo, forse col prendere confidenza, ha cominciato con le allusioni. Io ridevo perché scherzava molto ma non mi toccavano assolutamente. Fino a 6 mesi fa, quando ho cominciato a sentirmi in imbarazzo alle sue allusioni, ho cominciato a sorridere, e lui deve essersi accorto del cambiamento perché ha cambiato approccio: è passato alle allusioni sentimentali, ha cominciato a chiamarmi amore mio, la mia fidanzata, scappiamo insieme, ci sposiamo. Chiaro che era solo un gioco ma ad un certo punto per me non lo è stato più. Mi sono innamorata e per un paio di giorni ho addirittura pensato che lo fosse anche lui, perché era imbarazzato e lui non lo è mai. Lì per me comincia la tragedia perché capisco che devo farmela passare assolutamente se no sono guai. Non esiste storia, è solo tutto nella mia testa, non c'è stato nessun tradimento, tranne quello emotivo da parte mia. Ma lui non lo può sapere. Ora lui ha deciso che si licenzia tra qualche mese, e io a casa ho avuto le crisi di pianto. Sto malissimo al pensiero di non vederlo più. Lui se n'è uscito con frasi tipo: "so che non vuoi che vado via", "hai pensato a come fare per vederci quando non sono più qui?", "sarà dura andarmene sapendo che ti avevo quasi conquistata". Non ho mai risposto, a volte sorrido oppure distolgo lo sguardo perché mi imbarazzo, e non capisco se le spara a caso o se mi ha capito davvero. Gli ho detto che se se ne va non ci vediamo più, lui dice che mi verrà a trovare fuori dal lavoro. In tutto questo io lotto per cercare di non scoprirmi troppo e per togliermelo dalla testa, ma non ci riesco. E sto pensando di chiudere anche la relazione col mio compagno perché mi pare chiaro che ho sbagliato tutto, e mi sento una merda per averlo costretto in questa relazione per tutto questo tempo, quando avrebbe potuto avere una compagna migliore. Lui mi mostra sempre affetto e io lo ripago perdendo la testa per un ragazzino che si è messo a giocare con i miei sentimenti. Ora non so come fare, non voglio ferirlo, vorrei che capisse la situazione ma senza umiliarlo. Forse non dovrei decidere ora che sono così in subbuglio, forse prima dovrei togliermi dalla testa l'altro e poi affrontare la mia relazione. Ho anche pensato se si possa salvare, ma se siamo stati 18 anni così forse è solo giunto il momento per entrambi di ricominciare. Non l'ho davvero fatto con cattiveria, credevo davvero che andasse bene così, forse mi feriva troppo prendere in considerazione che stavo in una situazione di comodo. Ora non faccio che piangere tutti i giorni per il casino in cui mi sono messa, cercando una soluzione, e questo blog mi ha fatto capire tante cose a cui altrimenti non sarei mai arrivata. Nel frattempo quell'altro lo vedo ancora al lavoro e, anche se ho capito la situazione, continuo ad esserne attratta terribilmente, si ben che razionalmente sappia che non solo è sposato, è troppo giovane, e non c'è storia, ma vedo chiaramente anche tutti i suoi difetti e le sue mancanze, e so benissimo che, se pure mi ci mettessi insieme, probabilmente lo mollerei dopo due mesi. Per ora mi do tempo e cerco di valutare e decidere cosa fare e come farlo, e mi cospargo il capo di cenere. Avevo tanti progetti e cose che volevo fare e ho accantonato tutto perché sta cosa mi ha completamente bloccato. Mi ritengo una donna intelligente e riflessiva, e poi invece un giorno ti tocca svegliarti di colpo e capire che della vita e dell'amore non hai capito proprio niente. Spero presto di poter ricominciare da me stessa, dedicarmi a me, diventare una persona migliore. Grazie per questo blog, non ho trovato niente di paragonabile in giro. Scusate la lunghissima palla di messaggio che vi ho lasciato.
    Rispondi a Sara Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 2 mesi fa (20 Giugno 2020 23:32)

      Mizzega, hai un alto concetto di te, ti vuoi proprio bene e ti stimi. Ma porti anche il cilicio o niente? Ti frusti dopo la doccia, recitando il mea culpa? No, non si può leggere una che si colpevolizza così per tutto. Uff...
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

    • Avatar di Sara

      Sara 2 mesi fa (21 Giugno 2020 11:25)

      Ah cavolo, più o meno, in effetti la doccia è terribile perché ho il tempo di riflettere! E credere che pensavo di aver imparato a volermi bene e stimarmi, perché fin da piccola invece mi ritenevo inferiore praticamente a chiunque. In effetti in tutta questa storia che ho raccontato riconosco le mie colpe e non vedo quelle altrui, anche perché comunque è solo sulle mie azioni che posso avere il controllo. Ok, confesso che mi sento smarrita adesso, non so che fare.
      Rispondi a Sara Commenta l’articolo

    • Avatar di Fisa

      Fisa 2 mesi fa (21 Giugno 2020 2:23)

      Sara, mi sembra una storia per certi aspetti simile alla mia. 1 Se con il tuo compagno non c'è sesso non può essere solo colpa tua. Tu lo idealizzi ma lui non è la persona giusta per te, altrimenti ci sarebbe stata anche la passione fisica. 2 Non devi colpevolizzarti per questa infatuazione, è tipica di chi è in rapporti stabili che non hanno mai funzionato 3 Il mio consiglio è prenderti una pausa dal tuo compagno e lavorare sui tuoi bisogni con uno specialista capace che ti aiuti a individuare chi sei e cosa vuoi. In bocca al lupo
      Rispondi a Fisa Commenta l’articolo

    • Avatar di Sara

      Sara 2 mesi fa (21 Giugno 2020 11:44)

      Grazie per i tuoi consigli. Anche con il mio ex il sesso era così, dopo un po' mi son stufata e non mi andava più, così ho pensato che fosse una conseguenza normale delle relazioni durature. Col mio compagno ci convivo da anni, devo capire come parlargli della cosa. Pensavo di uscirne da sola, sto seguendo i 7 pilastri dell' attrazione, ma mi sa che hai ragione, sto troppo in alto mare.
      Rispondi a Sara Commenta l’articolo

  10. Avatar di Doris

    Doris 2 mesi fa (21 Giugno 2020 12:17)

    Ciao Sara, mi ricordi un po' me: anche io ho sprecato anni in storie di comodo e sono cintura nera certificata di mea culpa. Invaghirsi come sta succedendo a te mi pare più il sintomo di un malessere sottopelle e il segnale di un certo grado di trascuratezza verso se stessa. La tua cotta si sgonfierà non appena avrai trovato la strada. Per il resto non credo tu abbia incatenato il tuo compagno al letto, quindi non lo hai costretto a fare nulla. Se ha accettato x anni questa situazione significa che anche lui ama le storie di comodo: faticherà ad accettare, ma non sarà una tragedia e si riprenderà più in fretta di quanto tu creda. Situazioni come la tua sono diffusissime e in fondo meno drammatiche di come la stai vivendo ora. In bocca al lupo.
    Rispondi a Doris Commenta l’articolo

    • Avatar di Sara

      Sara 2 mesi fa (21 Giugno 2020 14:06)

      Grazie davvero, mi dai speranza perché in effetti la vivo proprio come un dramma, perché mai avrei creduto di dover affrontare questa situazione. È vero, lui ero libero di decidere, però io pure ho insistito per convincerlo che era normale così e che magari col tempo le cose sarebbero migliorate. Per questo mi sento in colpa, e perché ho sempre pensato che fosse un problema mio dovuto a chissà cosa. La mia cotta ora mi preoccupa meno, sono stata stupida a farmi castelli in aria, e hai ragione, ho proprio un malessere sotto pelle, da anni ormai: mi arrovello per capire chi sono davvero e cosa voglio dalla vita, e per aumentare la mia autostima, ma sono sempre al palo.
      Rispondi a Sara Commenta l’articolo

  11. Avatar di Benjamin Sisko

    Benjamin Sisko 1 settimana fa (4 Agosto 2020 10:55)

    Non c'è bisogno di chissà quale psicologia. La realtà è che vi piaccono quelli impegnati perchè, inconsciamente o meno, ritenete quelli single avere qualche problema. D'altronde non ci si ferma a mangiare in un ristorante il cui parcheggio è vuoto no ?
    Rispondi a Benjamin Sisko Commenta l’articolo