Come capire se lui è innamorato

come capire se lui è innamoratoCome capire se lui è innamorato?

Che cosa fa, come si comporta, che cosa dice un uomo quando prova dei veri sentimenti e non delle emozioni passeggere?

Come agisce chi non inganna, ma si sente veramente pronto ed è desideroso di un legame forte e speciale?

Perché, diciamocela tutta, se tu da parte tua sei davvero innamorata e desideri costruire una relazione sana e duratura con un uomo, vuoi e devi sapere se lui è innamorato.

Senza trucchi, inganni o bugie.

Dato che non intendi perdere il tuo tempo, consumare le tue energie emotive e investire i tuoi sentimenti su qualcuno che non ti mette al centro della propria vita e non è realmente attratto da te, non ti vuole realmente bene e non vuole investire sul vostro rapporto.

Per smettere di soffrire per amore, bisogna saper distinguere quello che è amore, da quello che amore non è.

Due premesse importanti.

La prima è che sono i fatti a contare e non le parole.

La seconda è che ti devi fidare del tuo inconscio, del tuo intuito, e non delle manipolazioni altrui, di chiunque si tratti.

10 segnali che ti dicono che lui è innamorato

1 Ti dedica tempo. Tempo vero, non briciole, ritagli o scarti.

E ti dedica tempo per stare di persona con te, non per chattare, parlare al telefono, mandarti messaggini.

Decide di stare con te il più possibile, senza addurre come scusa il lavoro, la famiglia di origine, gli amici bisognosi di attenzioni, la stanchezza, magari i figli avuti da una relazione precedente, per non esserci mai.

Per quello che ci interessa tutti sappiamo fare miracoli di organizzazione con il nostro tempo, quindi niente scuse.

Teniamo presente che quello che conta non è solo la quantità, ma soprattutto la qualità.

Il tempo che ti dedica un uomo innamorato è un tempo di qualità.

Che cosa significa? Significa che in quel tempo ti dà il meglio di sé, non ti usa come ammortizzatore della sua vita, come psicologa, insegnante o solo partner sessuale.

O come ricarica energetica, dato che non è un vampiro.

Non si sfoga per come la vita gli va male o ti scarica addosso i suoi problemi di lavoro.

Evita di intristirti, non si presenta sfinito e svogliato, senza entusiasmo per nulla.

Ti dedica la parte migliore del suo tempo.

La serata più tranquilla, rilassata e importante della settimana, il week end.

Evita di darti le briciole, tipo la pausa pranzo veloce al baretto sotto l’ufficio.

Non viene a casa tua per fare solo del sesso senza anima e fermarsi massimo un paio d’ore per poi scappare come un ladro.

È con te nella parte più importante del suo (e del tuo) tempo, è nella sua forma migliore e non è tirchio con il suo tempo nei tuoi confronti.

2 Rispetta i tuoi valori anche per quel che riguarda i tempi per iniziare a fare sesso.

Tu avrai delle idee tue e chiare su quando è il momento giusto per iniziare a fare sesso con un uomo?

Magari non è il caso di precipitarsi a letto con qualcuno che si conosce appena.

Semplicemente perché non è così utile dal punto di vista della propria gestione emotiva.

Forse non è nemmeno così impellente, che dici? O non ci si riesce proprio a controllarsi?

Per cui alle richieste di un uomo, non c’è nulla di male nel dire un semplice e garbato “no”.

Se lui insiste o se ne va, lascialo perdere. Ti vuole per un sola cosa. La cerchi altrove, tanto non fatica a trovarla.

Se capisce e gli è chiaro che tu hai bisogno di prenderti i tuoi tempi e ti corteggia con signorilità e sincerità, significa che è davvero interessato.

3 Ci tiene che tu entri in contatto con le persone che sono davvero importanti per lui.

La sua famiglia, i suoi amici, tutti coloro che gli sono cari.

Non ti tiene nascosta al mondo (facendo “stashing”, cioè, metaforicamente, chiudendoti nella credenza in cucina), ma vuole che tu entri a far parte della sua cerchia di affetti.

Perché è orgoglioso di te ed è orgoglioso di chi gli sta intorno e vuole che tutti voi facciate parte della sua vita e della vita l’uno dell’altro, senza che vi fagocitiate reciprocamente.

Mi viene in mente una storia della mia famiglia che risale a circa cento anni fa e che riguarda i miei nonni materni.

Entrambi hanno avuto vite particolari, soprattutto la mia nonna. Magari un giorno mi prenderò lo spazio per raccontare le parti più interessanti.

Fatto sta che i miei due nonni, prima di sposarsi, abitavano molto distanti l’uno dall’altra.

Mio nonno in Piemonte, mia nonna in Friuli, una distanza di non poco conto considerati i tempi.

Prossimi al matrimonio – al quale non sono arrivati in modo facile – mio nonno decide di andare da mia nonna, a casa della sua famiglia, per gli ultimi preparativi.

Mia nonna era stata spesso ospite della famiglia del fidanzato. E viceversa.

In quell’occasione però mio nonno decise di farsi accompagnare da suo fratello. Il mio prozio.

Avventura o amore vero? Scopri se la relazione che stai vivendo è una storiella temporanea o è destinata a durare nel tempo...

A casa di mia nonna il mio prozio incontrò una delle sorelle di lei e se ne innamorò subito.

Tornò dalla madre (la mia bisnonna) e la informò di essere deciso a sposare quella ragazza appena conosciuta, la sorella della fidanzata di suo fratello.

La mia bisnonna si limitò a dire: “Se Natalia è brava come Cecilia, io non posso che essere felice di quest’altro matrimonio.”

Finì così che due fratelli sposarono due sorelle…

4 Sente delle emozioni e dei sentimenti così profondi nei tuoi confronti che desidera condividere con te praticamente ogni esperienza della sua vita.

Non è riservato e taciturno con te, ma espansivo e ciarliero.

Ti telefona in un momento a caso della giornata solo per il piacere di sentire la tua voce.

Vuole raccontarti tutto di sé, e prova piacere nel farlo.

Quando siete insieme in mezzo ad altri ti lancia degli sguardi di intesa, dei sorrisi, cerca il tuo viso e il tuo sorriso; ti accarezza, ti abbraccia, vuole sapere come stai e come stai vivendo la situazione in cui sei.

È decisamente alla ricerca di una connessione.

5 Per te si trasforma nel Supereroe Aggiustatutto.

Che tu abbia un problema pratico o emotivo, alé, lui non riesce a trattenersi dall’aiutarti e dal cercare una soluzione veloce e definitiva.

Se hai il rubinetto rotto, o si mette a ripararlo, o ti chiama l’idraulico di sua fiducia o quello che gli ha consigliato il suo migliore amico.

A mezzogiorno gli hai detto di avere un problema sul lavoro? Alla sera arriva con una strategia bella e pronta per risolverlo.

Sappiamo che non è vero che quel che una donna ha bisogno da un uomo è un sostegno pratico e materiale.

Spesso quello che potresti avere bisogno è solo ascolto e comprensione, perché tanto i tuoi problemi comunque te li risolvi da te.

E allora diglielo, faglielo capire.

Un uomo innamorato è di certo ben disposto anche solo a mettersi seduto e ad ascoltarti.

Tu non esagerare e non approfittarne!

Come capire se lui è innamorato

6 Vuole sapere tutto di te, vorrebbe poterti leggere nella mente, in modo sano, solo perché ti vuole bene.

Quindi si appassiona a quello che ti appassiona, anche se non ne ha mai sentito parlare o se prima di incontrarti se ne era tenuto alla lontana.

Ci tiene a sapere quali sono i tuoi obiettivi e ti dà appoggio incondizionato nel raggiungerli anche se sono obiettivi “apparentemente” inferiori a quelli che lui ha già raggiunto o se lui li ha già largamente superati.

Per questo ti tratta da donna e non da bambina, non ti fa da “paparino”, non si comporta in modo paternalista, ma come un adulto che ha a che fare con un adulto.

È interessato ai libri che leggi anche se non sono il suo genere; apprezza tutto quello che fai per te e per la tua vita; ama come ti vesti.

Condivide i tuoi gusti e le tue scelte.

7 Protegge la tua autonomia di donna e la tua indipendenza emotiva, e per questo ti ama e vuole essere riamato senza che tra voi si crei un legame morboso e disfunzionale.

8 Si mette in gioco per trovare dei punti di accordo con te sulle questioni importanti, quelle che potrebbero dividervi.

Io non credo nella forza costruttiva del conflitto, ma credo profondamente nel fatto che si debbano riconoscere i punti di disaccordo o di possibile disaccordo e che ci si debba mettere in gioco reciprocamente per affrontarli e risolverli.

È in questo atteggiamento che una coppia dimostra vitalità e trova forza vitale.

Hai presente quei rapporti dove i temi “caldi” si evitano e come si dice “non c’è più dialogo”, tanto che i livelli di scambio si riducono ai minimi termini e si vive vicini, ma come estranei?

Se c’è amore e innamoramento invece è diverso.

Si fa di tutto per trovare un accordo nel massimo rispetto.

E non un accordo che sia una semplice pecetta.

9 Si mette in discussione tanto da cambiare in meglio e dal compiere una continua trasformazione positiva su di sé.

Noi non possiamo cambiare nessuno.

Ciascuno di noi può cambiare se stesso. E se ha una buona motivazione, lo fa ancora meglio e più rapidamente.

Una storia d’amore che ci dà serenità ed equilibrio prima di tutto ci permette di cambiare in modo tale da diventare la nostra migliore versione di noi stessi.

Per la nostra vita, innanzitutto e poi per il nostro partner, la nostra coppia, la nostra famiglia e la comunità degli umani.

10 È disinteressato.

Cioè gli interessi solo tu e non quanto sei ricca o quanto guadagni, in che mondo puoi introdurlo, da quale famiglia provieni o se hai delle relazioni che possono portargli vantaggio.

Questo non significa che sia disposto a farsi carico di te in tutto e per tutto,  tanto che in qualche modo la tua vita possa dipendere da lui.

Ecco come capire se un uomo è innamorato.

 

Lascia un Commento!

4 Commenti

  1. Avatar di Ida

    Ida 8 mesi fa (10 Agosto 2023 17:36)

    Ciao Ilaria, ti stimo molto e ti sarei davvero grata se tu mi potessi dare un consiglio. È da 4 anni che vivo in una relazione dove non riesco a capire il vero sentimento che questo ragazzo ha nei miei confronti e di conseguenza neanche che direzione dare io a questa storia. Lui mi chiama spesso, mi è sempre stato vicino, mi ha dato tanto affetto, mi dice che gli manco, che mi ama, che sta costruendo una casa per stare con me e mi ha chiesto anche di avere un figlio insieme (la frase esatta era fammi una bambina). Il problema è che in questi lunghi anni e al di là delle sue parole ho visto invece una persona estremamente egoista e trascurante di se stesso (fuma tanto, beve alcool e non si tiene molto pulito), dei miei bisogni e quelli della coppia (se così la posso chiamare), oltre che spesso aggressivo nei miei confronti. Abbiamo anche convissuto insieme ma non sono mai riuscita ad avere nulla di condiviso con lui, come penso sia normale in un rapporto a due. Anzi non mi sono mai sentita parte e parte attiva in questa relazione. Lui ha sempre fatto quello che voleva, nei tempi e nei modi che voleva tenendomi sempre al di fuori di tutto. Per esempio non mi ha mai rivelato quanto guadagna (anche in un momento in cui io non lavoravo e non avevo disponibilità economiche dovevo sempre aspettarlo arrivare alle 20 di sera con la busta della spesa per poter preparare da mangiare), non mi ha mai portato a conoscere i suoi familiari o il suo paese di origine. Ho cercato tante volte di chiudere questa relazione assolutamente insoddisfacente per me ma ogni volta ritornavo con lui con la speranza che le cose cambiassero come lui me le prospettava (e invece ritrovavo sempre le stesse problematiche). La confusione che ho in testa si aggrava anche adesso che mi trovo in vacanza nel mio paese di origine dove tutti mi consigliano ad avere un figlio con lui, vista la mia età di 40 anni, dicendomi anche che se un giorno la mia storia dovesse finire tanto un figlio ce l'ho.
    Rispondi a Ida Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 8 mesi fa (28 Agosto 2023 19:36)

      Ciao Ida, il tuo messaggio mi fa tanta tenerezza e anche un po' di rabbia. Si tratta di un uomo sbagliatissimo per tutti i motivo che hai elencato. Tra l'altro come si fa a dire a una donna "'Fammi' una bambina". Le donne non sono fattrici, non sono fabbriche di bambini. E chi è così spregiudicato da dirti "fai una figlio, così hai un figlio"? I figli sono cose? E un figlio si fa in due, e se possibile non con un padre disgraziato.
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo

  2. Avatar di Chiara

    Chiara 7 mesi fa (14 Settembre 2023 21:53)

    Lui è fidanzato da tempo ma insoddisfatto della sua relazione. Ci vediamo da circa tre mesi e praticamente tutti i punti dell'articolo lo rappresentano (tranne l'8 perché ancora non si sono presentati motivi di coflitto). Ci stiamo andando molto piano, non ci sentiamo quasi mai per telefono ma ci vediamo con cadenza regolare e stiamo tanto bene insieme: fare l'amore è meraviglioso, parliamo di tutto e a più livelli, io mi sento così a mio agio con lui come da tanto non mi sentivo con un uomo, stiamo insieme sia da soli che con amici in comune (oppure con i miei o con i suoi...), abbiamo voglia entrambi di scoprirci e conoscerci sempre di più. Io sento che mi sto innamorando, per la prima volta, dopo 5 anni in cui ho affrontato ed elaborato l'esperienza della violenza (prevalentemente psicologica) con tanto di denunce, centro antiviolenza, tribunale per regolamentare l'affido della mia bimba. Ho un lavoro che amo e che mi impegna tanto, amici meravigliosi, l'esperienza della maternità che è un apprendimento e un'evoluzione continua, obiettivi di vita, idee, passioni... Però sto soffrendo perché sento fortissima dentro di me la voglia di iniziare a costruire qualcosa con lui, di condividere sempre più tempo e momenti di vita insieme e mettere in campo la mia idea attuale di relazione di coppia che sento essere ora matura ed evoluta... Non parliamo mai della sua "storia ufficiale" (me ne ha parlato solo all'inizio quando abbiamo iniziato a frequentarci) quindi adesso non ho idea del livello in cui si trovi, so solo che si vedono piuttosto raramente... Ho pensato più volte di chiudere, solo per il fatto che lui è ufficialmente impegnato, ma mi sembra assurdo rinunciare a quello che c'è tra noi e che si sta approfondendo sempre di più. Cosa posso fare per dare una possibilità concreta alla relazione che vorrei con lui? Allontanarmi e aspettare (andando ovviamente avanti con la mia vita) o vivermi quella che (quasi) a tutti gli effetti è la fase iniziale di una storia d'amore, con l'obiettivo di costruirla al meglio? Grazie Ilaria, mi hai aiutato e sei stata determinante anni fa, quando ho chiuso definitivamente con il padre di mia figlia e te ne saró sempre grata.
    Rispondi a Chiara Commenta l’articolo

    • Avatar di Ilaria Cardani

      Ilaria Cardani 6 mesi fa (10 Ottobre 2023 20:47)

      Ciao Chiara, grazie delle belle parole e contenta di esserti stata di aiuto. Tu ti chiedi e mi/ci chiedi: "Cosa posso fare per dare una possibilità concreta alla relazione che vorrei con lui?" Questa domanda, con grande tranquillità e direttezza devi farla a lui: "Intendi dare una possibilità concreta alla relazione che vuoi con me? Vuoi una relazione con me?" Anche perché il signore è impegnato, ha una fidanzata, non ha quindi legami ufficiali e da quel che dici forse non ha figli. Quindi di fatto sta tradendo la sua fidanzata ma non sta dando tutto a te. Non si concede pienamente a nessuna delle due. Poi, ovviamente, se a te sta bene stare con un uomo che non intende darsi al 100 per cento (non mi pare) puoi farlo. Ma non certo con l'aspettativa che con il tempo lui cambi idea. Quella che fa cambiare idea o prendere una decisione alle persone è la paura di qualcosa. Per esempio la paura di perderti. Ma lui ce l'ha questa paura? Ed è abbastanza forte per prendere una decisione non guidata solo dalla paura ma dal vero interesse?
      Rispondi a Ilaria Cardani Commenta l’articolo