Tu parli o…? (Non leggere se sei debole di cuore)

Ho due domande per te:

1)     quante volte al giorno ti succede di incontrare persone che si lamentano di continuo di tutto e di tutti?

2)      Quante volte al giorno ti succede di incontrare persone che hanno tanti sogni e tanti desideri, tanti buoni propositi ma non si danno mai, mai, mai un mossa per realizzarli? Quante persone conosci che si riempono la bocca, solo la bocca, di mille buone intenzioni?

I primi mi piace definirli i “lamentoni”, i secondi “i paroloni”.

I lamentoni sono quelli che camminano, pensano, vivono secondo il principio del “non mi va mai bene niente, neanche il Paradiso”.

E’ inverno? “Fa troooppo freddo”.

E’ estate? “Fa trooooppo caldo”.

In discoteca? “C’è trooooppa musica.”

In chiesa? “C’è trooooppa calma.”

La Signorina Lamentona ha avuto un solo fidanzato in tutta la sua vita e lui l’ha tradita? (Come dargli torto?)

Lei sentenzia: “Gli uomini sono tutti traditori, lo so per esperienza diretta!”.

Il Signor Lamentone ha divorziato? (E chi non divorzia da uno così?): “Il matrimonio è da abolire!”

I “paroloni” invece…

Ah, i paroloni sono un passo avanti a tutti gli altri.

I paroloni sono ben consapevoli dei loro propri limiti e pensano di conoscere a menadito le loro responsabilità. I paroloni sono ottimisti, sanno che la vita può davvero essere migliore, per loro e per tutti.

I paroloni credono nei propri sogni, i paroloni vogliono cambiare in meglio se stessi,  il mondo e gli altri.

I paroloni sono consapevoli. I paroloni sono saggi. I paroloni sono entusiasti. (Evvabbé!)

Le parolone preferite dai paroloni sono “voglio” e “vorrei”.

La Signorina Parolona dice: “Io so cosa voglio! Voglio lasciare il mio lavoro attuale e trovarne uno migliore!”

Oppure: “Voglio imparare a essere meno bisognosa e a non soffrire per amore!”

Il Signor Parolone dice: “Voglio prendere in mano la mia vita e decidere per me! Sono stufo di commettere sempre gli stessi errori.

Allora, sai una cosa?

I paroloni e i lamentoni hanno una caratteristica in comune: non agiscono.

Sì, i lamentoni non agiscono perché hanno pensieri e parole troppo negativi per essere invogliati ad agire, a muoversi, ad andarsi a prendere quello che vogliono.

Sono troppo impegnati a lamentarsi, e di fatto il lamentarsi li soddisfa un sacco.

Nemmeno i paroloni agiscono (l’immobilità è la loro specialità), perché sono talmente impegnati a sognare e a riempirsi la bocca dei propri “voglio e vorrei” che non hanno il tempo per agire. Si limitano a pensare e sognare e semmai guardano i film dove accadono un sacco di cose belle e ci sono i loro attori preferiti che agiscono e ottengono quello che loro (i paroloni) dicono di volere.

Che cosa fa innamorare un uomo e lo fa impegnare in una relazione?
Scoprilo con i 5 video gratuiti dell'anteprima "Come fare innamorare un uomo e tenerselo". Iscriviti qui senza rischi e senza impegno e ricevi il materiale nella tua casella mail.

Il fatto è che i lamentoni e i paroloni hanno entrambi un problema in comune: non sono attraenti. E spesso vivono in situazioni sentimentali non felici o soffrono per motivi sentimentali.

E sai perché?

Per due motivi molto semplici: il primo è che a nessuno piace stare per troppo tempo accanto a chi si lamenta spesso o si riempie la bocca di sogni senza muoversi per realizzarli. A nessuno piace stare troppo tempo accanto a lamentoni e a paroloni, (solo ai lamentoni e ai paroloni piacciono i lamentoni e il paroloni).

Il secondo è che per essere attraente e per attrarre la persona giusta è importante agire, muoversi, darsi da fare…

Esattamente…

E’ importante vivere con passione la propria vita.

E vivendo con passione la propria vita, la passione per la vita cresce, si espande e inizia un fantastico circolo positivo in cui si ottiene ciò che si vuole, anche e soprattutto in ambito sentimentale e nelle relazioni con gli altri.

E’ proprio così!

Se tu vivi con passione la tua vita emani passione nella tua vita e attorno a te. E diventi incredibilmente attraente.

E sai perché accade questo?

Accade perché la motivazione viene dall’azione.

Anche la motivazione degli altri verso di te.

La motivazione viene dal fare, dal muoversi, dal primo passo che si compie!

Quando tu cominci qualcosa e vedi i primi cambiamenti positivi in te e nella tua vita, inizia il vero divertimento, la vera eccitazione.

E una volta che tu vivi il successo come un risultato diretto delle tue azioni e del tuo entusiasmo, la tua motivazione cresce e ti spinge sempre più avanti, verso quello che vuoi davvero.

Se vuoi sentirti pieno/a di passione e di entusiamo e ottenere quello che desideri, compi una prima azione importante per te.

Fai tuo il motto: “Basta aspettare è ora di fare!

Se c’è qualcosa che desideri, non aspettare. Agisci subito!

Questo è il segreto per ottenere quello che vuoi.

Sta per scadere l’offerta speciale “I 7 pilastri dell’attrazione”. Chi acquista entro lunedì a mezzanotte partecipa gratis all’esclusivo e riservato gruppo “attrazione”.

Affrettati qui!

Cordialmente

Ilaria

P.S. Condividi liberamente questo articolo sui social attraverso i pulsanti qui sotto e lasciami i tuoi commenti!

Lascia un Commento!

40 Commenti

  1. Avatar di Sofia

    Sofia 7 anni fa (5 Dicembre 2011 15:49)

    mi sento parecchio provocata da questo articolo :) Hai ragione Ilaria, sono tutte cose vere.. .spesso mi sento una parolona ....bisogna proprio che io diventi un poco più incisiva e che passi dai buoni propositi espressi solo in pensieri e a parole ad azioni veramente concrete , farle diventare buone abitudini ..parte di me. Grazie x l'articolo!!
    1
    Rispondi a Sofia Commenta l’articolo

  2. Avatar di Tamy

    Tamy 7 anni fa (5 Dicembre 2011 22:12)

    @a volte sono lamentona a volte parolona mi destreggio veramente bene nei due ruoli ma sto facendo di tutto per passare all'azione...LA MIA VITA DEVE CAMBIARE!
    2
    Rispondi a Tamy Commenta l’articolo

  3. Avatar di Riccardo Paicher

    Riccardo Paicher 7 anni fa (6 Dicembre 2011 2:00)

    Me lo sono ripetuto tante volte: “È arrivato il momento di agire.” Agire, fare, già ma che cosa? Spesso è meglio restare fermi. Le cose che si potrebbero o si potrebbero fare possono aiutare noi, ma potrebbero fare stare male un’altra persona. La ragazza di cui sono innamorato è felicemente fidanzata. Gelosie, disguidi, confusioni… a volte è meglio stare fermi. Si fa meno danno.
    1
    Rispondi a Riccardo Paicher Commenta l’articolo

  4. Avatar di kri

    kri 7 anni fa (6 Dicembre 2011 12:01)

    @Riccardo P: Prima di muoversi bisogna assolutamente essere certi di quello che si vuole... anche far male a qualcuno. Di certo le certezze durano un battito d'ali poi magicamente cambiano ma non sempre noi con loro. Sono assolutamente d'accordo con te (in questo momento): se fossi stato fermo non mi sarei fatto così male, però avrei avuto il rimpianto di non averci mai provato... come è meglio? Piccola cattiveria: prima di lasciarsi andare all'innamoramento bisognerebbe far inammorare l'altra/o, infatti se lei non si è "accorta" di te, perchè dovrebbe darti retta? per il semplice fatto che tu l'ami?
    2
    Rispondi a kri Commenta l’articolo

  5. Avatar di Riccardo Paicher

    Riccardo Paicher 7 anni fa (6 Dicembre 2011 16:36)

    @Kri: la tua domanda ha colto nel segno. Io non volevo innamorarmi di lei e non lo avrei fatto, ma è stato inevitabile perché lei mi ha fatto sentire IMPORTANTE. Non mi ha mai promesso nulla e mi ha sempre trattato come un amico. Ma quando lei mi cerca o mi parla io mi sento UTILE, NECESSARIO, SPECIALE. Queste sensazioni danno piacere e adesso io mi sono assuefatto a loro e... a lei. Per questo ho scritto che a volte è meglio restare fermi. Se questa ragazza, per cui ho perso la testa, non fosse stata così gentile, dolce e affettuosa... io non avrei cominciato a provare amore.
    1
    Rispondi a Riccardo Paicher Commenta l’articolo

  6. Avatar di ELEONORA

    ELEONORA 7 anni fa (6 Dicembre 2011 18:49)

    RICCARDO P.:bisogno di coccole???:))))
    1
    Rispondi a ELEONORA Commenta l’articolo

  7. Avatar di Franco

    Franco 7 anni fa (7 Dicembre 2011 1:13)

    "fra tutti i candidati,forse qualcuno lo salvo e da lì inizio a conoscerli caratterialmente ma non x smontarli ma x capirli nella loro anima.raramente però accade che un uomo racconti di sè...a volte,anzi spesso,perchè son vuoti dentro e dunque che vuoi dire?di che parlare?sesso??? poi,ci son quelli che come il capo nr3 rubano la scena a tutti x mesi,dunque...gli altri non si avvicinano e poi evitando distrazioni,mi fa gioco pure x capire chi ho davanti...alla fine? il nulla...caso archiviato pure stavolta,perchè?per mancanza di un futuro." Eleono', secondo me, capo nr3 ha tirato un bel sospiro di sollievo!
    -1
    Rispondi a Franco Commenta l’articolo

  8. Avatar di Kri

    Kri 7 anni fa (7 Dicembre 2011 9:24)

    @Riccardo: amaramente... BENVENUTO NEL CLUB :-) come scrive ilaria: DIPENDENZA EMOTIVA
    0
    Rispondi a Kri Commenta l’articolo

  9. Avatar di Riccardo Paicher

    Riccardo Paicher 7 anni fa (7 Dicembre 2011 15:10)

    @ELEONORA: :))))
    1
    Rispondi a Riccardo Paicher Commenta l’articolo

  10. Avatar di ELEONORA

    ELEONORA 7 anni fa (7 Dicembre 2011 21:23)

    FRANCO:ANCH'IO. resteremo buoni amici.
    1
    Rispondi a ELEONORA Commenta l’articolo

  11. Avatar di annagatta

    annagatta 5 anni fa (21 Maggio 2014 14:06)

    Grazie Ilaria,concetti apparentemente semplici,espressi con incisività!
    1
    Rispondi a annagatta Commenta l’articolo

  12. Avatar di Laura Lalla Pettini

    Laura Lalla Pettini 4 anni fa (19 Febbraio 2015 20:07)

    Cara Ilaria, io sono una lamentona.. mi porta ad esserlo il fatto che il mio lavoro non mi piace, faccio la scuola serale per diventare estetista(fidati che è dura tutte le sere stare 4 ore fuori casa costantemente). Inoltre,abito in un paesino minuscolo.. non ho amici ma soprattutto non ho passioni! faccio palestra ma non mi piace.. mi sforzo ad andarci ma proprio non mi va! non mi piace nessuno sport.. non mi piaccio.. e tutto ciò riflette negativamente sulla mia vita di coppia.. lui x ora mi sopporta ma mi fa presente che a volte sono davvero pesante con le mie lamentele! Vorrei trovare qualcosa che mi piaccia.. vorrei appassionarmi a qualche attività (lettura,disegno, ecc.. = ORRORE).. Voglio cambiare ma non so come fare,da che parte iniziare .. Anche perchè più mi annoio più mi incollo al mio ragazzo diventando quasi dipendente e non voglio caspita! non voglio! Ilaria... Help me!
    -2
    Rispondi a Laura Lalla Pettini Commenta l’articolo

  13. Avatar di Luana

    Luana 3 anni fa (10 Febbraio 2016 21:21)

    Sono una parolona, anzi, una super-parolona filosofeggiante. é ora di muovere il sedere e prendere ciò che voglio (ops, lo sto rifacendo. Sto parolando). Vado ad agire, grazie dell'articolo!
    0
    Rispondi a Luana Commenta l’articolo

  14. Avatar di Livia

    Livia 3 anni fa (26 Giugno 2016 21:18)

    Io sono una lamentona. Ho allontanato molte persone da me per questo, e pensando di essere arrivata allo stremo nel finire la mia tesi penso alla canzone di Macy Gray "Do Something": get up get up and do something. Don't let the days of your life pass by, you gotta get up and do something. ;)
    1
    Rispondi a Livia Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (26 Giugno 2016 22:47)

      Brava Livia! Continua cosi e in bocca al lupo per la tua tesi e i tuoi progetti! :-) P.S. non conosco questa canzone (o forse l'ho sentita senza sapere il titolo né l'autore), ma vado a cercarla su YouTube... grazie per il suggerimento! ;-)
      1
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Livia

      Livia 3 anni fa (27 Giugno 2016 8:44)

      Grazie a te Gea. Riguardo la canzone, la cantante è diventata famosa con il brano "I try" ed oltretutto nonostante sia meravigliosa, per la sua voce è stata sempre presa di mira ma si è riscattata alla grande.
      1
      Rispondi a Livia Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (27 Giugno 2016 15:10)

      Grazie Livia, l'ho cercata su YouTube, non la conoscevo. Le storie di gente determinata sono sempre una bella lezione di vita. :-) Buona settimana e un abbraccio... anche per la tua mamma!
      2
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

    • Avatar di Livia

      Livia 3 anni fa (28 Giugno 2016 0:20)

      Ricambio lo stesso per te :*
      1
      Rispondi a Livia Commenta l’articolo

    • Avatar di Gea

      Gea 3 anni fa (28 Giugno 2016 10:19)

      Grazie! :-) :-*
      1
      Rispondi a Gea Commenta l’articolo

  15. Avatar di Reien

    Reien 2 anni fa (26 Maggio 2017 19:44)

    Mamma mia che articolo Ilaria! :) Ho spulciato buona parte del tuo blog, ma questo mi mancava. Mi sento un po'chiamata in causa perché potrei essere senza problemi inserita nella fazione​ dei paroloni :P un po'complice il fatto che sono sempre stata una sognatrice a occhi aperti, spesso vivo più nei mondi dei se e dei forse invece che in quello reale. E invece hai ragione, per vivere con passione e trasmettere questa passione agli altri bisogna svegliarsi e agire! Comincerò facendo piccole azioni che, per pigrizia o senso di inadeguatezza, a volte evito, tipo vedere un'amica o chiamare una compagna di università che mi ha cercato invece di rimanere nel mio piccolo mondo, sì, ma spiaggiata sul divano. Comunque grazie, l'incisività con cui trasmetti certi concetti base ancora non l'ho ritrovata da nessun'altra parte :D
    3
    Rispondi a Reien Commenta l’articolo